skip to main | skip to sidebar
2 commenti

Filtri per fotofonini: prova di Picture Cooler per Windows

Ho trovato un filtro indipendente per ripulire le immagini. Si chiama Picture Cooler, per Windows, lo trovate presso http://beam.to/picturecooler.

L'interfaccia è una schifezza, ma il programma funziona molto bene. Fra l'altro, riduce anche le dimensioni delle foto. Ho preparato un confronto spiccio qui sotto (in scala ridotta).

Questa è l'immagine originale, scattata con un fotofonino:



E questa è la versione ripulita con Picture Cooler:


L'originale così com'è uscito dal telefonino pesa 50 K, la versione filtrata 38.

Non male, vero?
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Siate civili e verrete pubblicati, qualunque sia la vostra opinione: gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE: l'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo sito. Ciò significa che per poterla visualizzare senza problemi dovete assicurarvi che il vostro browser (tramite l'azione di qualche estensione, tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o altri programmi di protezione (antimalware, tipo Kaspersky) non la blocchino per qualche motivo e inoltre che sia permesso accettare i cookie da terze parti.
Commenti
Commenti (2)
Ottimo tutorial è davvero fatta bene e utile :)
la riduzione di peso dell'immagine corrisponde alla perdita di informazioni (in gran parte rumore digitale) iniziali.
tutti i filtri denoise agiscono così. questo non è malaccio, ma nulla più, l'immagini ha evidenti segni dell'effetto acquerello che deriva da una riduzione del rumore troppo aggressiva e incline alla perdita di dettaglio; va comunque riconosciuto che con una sottoesposizione (foto troppo scura) così marcata è difficile fare molto meglio