skip to main | skip to sidebar
26 commenti

Gatti con le ali

Gatti mutanti, gatti volanti?


A proposito delle segnalazioni, con tanto di foto, di gatti della provincia cinese del Sichuan ai quali sarebbero spuntate delle "ali", la storiella è vecchia: molto più vecchia di quel che probabilmente immaginate. Persino il dettaglio della gatta molestata da troppi maschi è ripreso pari pari da una storia identica di un annetto fa.

La spiegazione è molto banale: sono ciuffi di pelo impastato o, in alcuni casi, difetti genetici della pelle come l'astenia cutanea felina. La Wikipedia in inglese cita molte fonti. C'è persino un articolo di Time datato 1926 che ne parla. I dettagli sono presso Bioephemera.

Come al solito, nei giornalisti è prevalsa la voglia di mostrare una foto spettacolare rispetto al dovere di informare. Che ci voleva a presentare la foto, che è indubbiamente interessante, accompagnandola con una didascalia che spiegava come stavano le cose? Avrebbe "tolto la poesia", come dicono quelli che preferiscono sguazzare nell'ignoranza scambiandola per illuminazione spirituale?

No, più semplicemente avrebbe richiesto tempo e fatica. Cose che il giornalismo sembra sempre meno disposto a investire.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Siate civili e verrete pubblicati, qualunque sia la vostra opinione: gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo sito. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti.
Commenti
Commenti (26)
Diciamocelo chiaramente: sono meglio i porci con le ali! ;>
Ho sentito che Giacobbo ha già fatto il biglietto...

Comunque, senza voler fare una sorta di "razzismo" gratuito, c'è da dire che molto spesso queste baracconate arrivano da paesi dimenticati dal Signore in mezzo al nulla...guardando la foto non credo che questa signora abiti nel centro di Hong Kong.
Ecco...mi viene da pensare che troppo spesso, in questi posti, si organizzino ad hoc queste bufale in modo da attirare attenzione mediatica e turismo: vi ricordate il ragazzo-budda che stava per mesi immobile senza mangiare (salvo scoprire che lo faceva di notte) e poi è sparito nel nulla? O l'uomo-albero, sulla cui pelle si era creata una corteccia, che sembrava tanto di cartapesta?
Oddio...tutto il mondo è paese: non è molto diverso da chi trasforma la propria casa in meta di pellegrinaggio perchè ha la statua della madonna che piange o perchè è apparso padre Pio in una macchia di muffa.
Il problema è nei giornalisti che non fanno nulla per abbassare i toni della notizia, facendo capire che al 99% potrebbero essere bufale e per lo 0,9% fenomeni scientifici assolutamente spiegabili.
nah leggete le didascalie una dietro l'altra:

Gatti alati nella provincia cinese del Sichuan. La notizia, con tanto di foto, è riportata dal sito "Shangaiist.com" e dal quotidiano inglese "The Telegraph".
Secondo quanto riportato dalle due fonti, alcuni gatti della provincia meridionale avrebbero sviluppato negli ultimi tempi delle protuberanze sul dorso del tutto simili a delle ali.
Di per sè la notizia è estremamente bizzarra, ma diventa davvero difficile da credere quando viene data la spiegazione di questa strana mutazione: lo strano fenomeno sarebbe dovuto al caldo estivo e all'alto numero di gatte in calore che "darebbero la caccia" agli esemplari alati, tutti maschi, che "vorrebbero volare via dalle pretendenti troppo aggressive".
Le protuberanze, seppur appaiano soffici, contengono materiale osseo, hanno spiegato i veterinari. Dal punto di vista scientifico la causa del fenomeno non è chiara ma certo meno romantica di quella della fuga dalle attenzioni femminili. Per i veterinari cinesi potrebbe infatti dipendere da «un inusuale modo di pulirsi degli animali», da «difetti genetici», o da «caratteristiche ereditarie del pelo». Le ali, abbastanza grandi, non creerebbero problemi alla vita quotidiana degli animali.

amen

:-D
> Cose che il giornalismo sembra sempre meno disposto a investire.

Scusa Paolo, non vorrei sembrarti eccessivamente pignolo, ma non sarebbe meglio "Cose in cui il giornalismo sembra sempre meno disposto a investire."?

Ciao.
No no Andrea proprio investire "con la macchina".

Giusto quello potrebbero fare.

Purtroppo

Michele
on sarebbe meglio "Cose in cui il giornalismo sembra sempre meno disposto a investire."?

No, è corretto: il giornalismo è sempre meno disposto a investire tempo e fatica.
spettacolo vs informazione : vinta a tavolino 3-0 per ritiro dell'informazione.
Hai ragione, m'era sfuggito momentaneamente il senso della frase... ;)
segnalo altra perla de La Stampa:

http://www.lastampa.it/multimedia/multimedia.asp?IDmsezione=71&IDalbum=11859&tipo=FOTOGALLERY
ma allora il leone di San Marco.... che sia uno di questi gatti un po' cresciuto?
non ci crederei neanche se lo vedessi.... ciao da Maria
per replicante cattivo

"O l'uomo-albero, sulla cui pelle si era creata una corteccia, che sembrava tanto di cartapesta?"

veramente lo stesso paolo attivissimo ha convalidato questa storia, smentendo che si trattasse di una bufala!

non bisogna essere prevenuti, ne in un senso ne nell'altro (purtroppo non trovo il link)!

Sarei invece molto curioso di sapere di quella storia del ragazzo buddha che hai citato: hai dei link per favore?

ti ringrazio!
Se c'è un animale che non ha bisogno di ali è proprio il gatto (secondo me i gatti hanno inventato il teletrasporto ma una cospirazione globale vuole che non si sappia ;) )

Scherzi a parte, a propositi di gatti, avete visto questo sito? http://www.mr-lee-catcam.de/ ... molto più interessante che leggere i giornali!
@Federico

Chiedo scusa per la storia dell'uomo-albero se ho fatto una gaffe: era uno dei pochi esempi che mi veniva in mente, ma comunque molte storie di questi "fenomeni incredibili" vengono da paesi dove è difficile fare controlli di qualsiasi tipo: a volte per intrasigenza degli abitanti (chissà perchè...) o semplicemente perchè gli scenziati hanno di meglio da fare.

Sulla storia che ho citato basta googlare "ragazzo buddha" e ti vengono fuori un sacco di link: ai tempi l'unico tg che diede risalto a quella storia fu (nemmeno a dirlo) Studio Aperto, che si sa quanto ami gettarsi a pesce su queste cose...e appunto, MAI ci fu un accenno al fatto che potesse essere una bufala.
"ma comunque molte storie di questi "fenomeni incredibili" vengono da paesi dove è difficile fare controlli di qualsiasi tipo"

non direi.. lourdes, medjugorie (si scrive così?) italia di padre pio.

ciao!
@Federico

Sì sì, hai ragione: il tuo commento riprende la parte in cui dicevo che "tutto il mondo è paese".
Io però mi riferivo ai più tipici fenomeni da baraccone: gatti alati, uomini di legno, donne barbute, denti cariati e alabarde spaziali... :)

Quelli che dici tu sono fenomeni un po' più difficili da smontare (e te lo dice uno che non crede nè ai miracoli delle madonne nè a quelli padre Pio): se una donna su 100mila che entrano a Lourdes guarisce spontaneaemente da tumore o dice di aver visto la madonna, come fai a dimostrare che non si tratta di miracoli? Soprattutto: come fai a dimostrarlo a chi VUOLE credere a tutti i costi che lo siano? Credo che, se fosse così facile, gli scienziati andrebbero molto più volentieri a Lourdes che non a coltrollare le ali di cartapesta di un gatto.

Però ti faccio un esempio:
"dove è difficile fare controlli di qualsiasi tipo"

Bene, diciamo che andare in un paese sperduto della Cina a controllare un gatto è qualcosa che richiede tempo, soldi e una voglia che non tutti gli scienziati hanno, magari per scoprire che il gatto è misteriosamente scomparso (come il ragazzo buddha) o che la donna non vuole che nessuno lo tocchi perchè il gatto è maledetto. Il gioco non vale la candela.
Bene: ora prova a immaginare uno scienziato che vuole personalmente controllare la natura delle stimmate di quei personaggi che dicono di sanguinare regolarmente da mani, piedi e fronte. Magari vuole anche solo vederle...giustamente è curioso. Bene, vediamo se immagini quanto sarà difficile per lui fare qualunque tipo di controllo...sappiamo tutti il perchè :)
..io non capisco nulla di bufale e cose del genere... Però ne capisco di gatti. La didascalia della foto numero 3 dice che gli esemplari di gatti alati sono tutti maschi: bè, in quella foto è quasi sicuramente ritratta una gattina!!!! Infatti le femmine possono avere un pelo con tre colori.. mentre è RARISSIMO che il maschio ne abbia più di due!!! :) [certo, quel gatto potrebbe anche essere l'eccezione RARISSIMA che conferma la regola...]
@repliciante cattivo

I tassi di guarigione da tumore a Lourdes sono INFERIORI ai naturalissmi tassi di remissione spontanea.
"I tassi di guarigione da tumore a Lourdes sono INFERIORI ai naturalissmi tassi di remissione spontanea."

non è esatto, in verità:
"I tassi di guarigione MIRACOLOSA (secondo l'opinione della Chiesa) da tumore a Lourdes sono INFERIORI ai naturalissmi tassi di remissione spontanea."
@Iilaiel

So benissimo quello che tu dici :) (idem per la precisazione di Federico, cmq era chiaro che Iilaiel voleva dire la stessa cosa)

Però ho fatto quell'esempio per far capire che un gatto alato o un uomo-albero sono fenomeni decisamente verificabili, se dati in mano a chi è in grado di stabilire se si tratta di bufale o di veri e propri "fenomeni".
Invece, smontare la tesi del miracolo di Lourdes o delle macchie a forma di parde pio è molto più difficile, perchè un credente se ne fa un baffo delle statistiche mediche o della capacità umana di voler vedere immagini famigliari nelle macchie, nelle nuvole, nelle stelle...ci crede e basta.
Se tu fai vedere che le ali del gatto sono finte o sono una deformazione, ecco che la storia crolla. Molto più difficile far credere che la guarigione della signora malata di cancro sia dovuta alla sua visita a Lourdes, memmeno se le fai notare che ci sono molte più persone che guariscono allo stesso modo, affidandosi alle cure mediche. Anzi, dirà che le cure mediche che stava seguendo sono state inutili, che è stata la madonna a guarirla. Poi certo, non saprà spiegare perchè la madonna ha scelto proprio lei e non tutti gli altri che sono andati a venerarla...

Ah, sempre per parlare di fenomeni
"dove è difficile fare controlli di qualsiasi tipo". Chissà perchè quelli che hanno le madonne piangenti hanno il timore di farle controllare in laboratorio...
beh mi scuso per la mia "precisazione"...
era un po' pedante, e anch'io detesto la pedanteria!
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Non sapevo di avere un gatto alato in casa.
Il mio gatto maschio si impasta il pelo con la rugiada, la terra e l'erba durante i mesi invernali mentre va a gatte. Appena arriva la primavera inizia a morsarsi il pelo per togliersi il manto. Guarda caso inizia proprio dai fianchi tirando verso la parte anteriore del corpo.
Dopo poche tirate si formano proprio quelle ali di pelo mostrate nelle foto. Ovviamente si impigliano ovunque e quindi le taglio con paio di forbici con grande sollievo per il gatto.
@ andrea:
non ti conviene tagliargli qualcos'altro? :P :P :P

Mo' arriva BigRedCat e mi sbrana :D

Saluti
Hanmar
Niente di straordinario, il mio gatto ha fatto la stessa muta quest'inverno. Ho preso pure delle fotografie del fenomeno.
Sembrava che avessi i due fianchi che si staccassero dal corpo
scusa il fuori tema... ma spero che questa notizia (certificata dalla cnn!) possa mettere finalmente fine al tuo scettico ateismo!

http://edition.cnn.com/video/#/video/offbeat/2008/09/19/hyntka.ks.jesus.on.ceiling.kwch

voglio vedere cosa diranno quelli del CICAP!
Xd

ciao!