skip to main | skip to sidebar
60 commenti

11/9, articolo scientifico pro-complotto sbugiardato

L'articolo scientifico che "dimostrava" la demolizione delle Torri Gemelle è sbufalato. Dai complottisti


Segnalo brevemente un articoletto che riassume l'ultima trovata del teatrino dei complottisti undicisettembrini. L'articolo pro-complotto pubblicato da una rivista scientifica è stato etichettato come "scienza spazzatura" e il suo autore principale è stato definito un "rimbambito capro espiatorio oppure puro disinformatore". Dai debunker? Macché. Dagli stessi complottisti.

Che tristezza.

Adesso voglio vedere come i vari Chiesa, Mazzucco e Bosco spiegheranno queste lotte intestine. O intestinali, per citare le parole ancora più crude di un altro cospirazionista verso i suoi compagni: Eric Hufschmid.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati manualmente da un moderatore a sua discrezione: è scomodo, ma è necessario per mantenere la qualità dei commenti e tenere a bada scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui e/o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (60)
Paolo quanti terabyte di immagini "facepalm" diverse hai nei tuoi archivi segreti?
che sfacelo... se continua cosi non ci si capisce più nulla di cosa hanno in testa questi complottisti...

madò che confusione!!! xD
Adesso voglio vedere come i vari Chiesa, Mazzucco e Bosco spiegheranno queste lotte intestine.

Non ti preoccupare, qualcosa escogiteranno di sicuro...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Adesso voglio vedere come i vari Chiesa, Mazzucco e Bosco spiegheranno queste lotte intestine.

sicuramente sara' colpa delle nuove scie chimiche viste in questi giorni avranno usato dosi massicce di GUTTALAX
Non riesco a capire in nessun modo come si possa credere alla versione ufficiale dell' 11/9!
E' triste che persone dotate mentalmente, come l'autore di questo blog, cerchino in tutti i modi di mascherare l'evidenza e deridono chi cerca la verità i quali rischiano la professione e la vita!
caro Giuseppe, se dopo tutti questi anni di sbugiardamenti e figure meschine fatte finora dai vari complottisti non riesci a capire in nessun modo ... il problema non credo sia di chi gestisce questo blog o di chi lo frequenta!
Il rischiare la professione deriva dal fatto che forse questa viene svolta male e in malafede da parte di qualche personaggio in cerca di notorietà (vedi Chiesa, Mazzucco & c.). Quanto al rischio delle loro vite... mmmhh
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Concordo con quello che ha scritto
Giuseppe.
Chi guarda con attenzione i filmati che ci sono su internet,
non può che avere una sola
verità.
@ Giuseppe

La verita' ad esempio di un Giulietto Chiesa che si inventa la balla COLOSSALE che gli aerei civili non possono avvicinarsi al Pentagono altrimenti sarebbero abbattuti automaticamente da batterie di missili?
Una fra le centinaia di tante verita'.
Io non riesco ancora a credere che a distanza di anni ci sia ancora gente che dopo aver visto quattro filmati sgranati e letto qualche malloppo di congetture complottiste, peraltro ricco di contraddizioni logiche anche evidenti, possa ritenere di aver "capito tutto" mentre tutti gli altri sono ingenui o collaborazionisti. Un pò di umiltà a volte non guasta.
>Non riesco a capire in nessun modo come si possa credere alla versione ufficiale dell' 11/9!

Beh, prova ad esempio a pensare ai "5 metri, ripeto 5 metri" di Dario Fo, vedrai che ti riuscirà più facile... :-)
Pentagono: perchè non vengono mostrati i filmati che riprendono l'aereo di linea che si schianta sul pentagono?
I filmati ripresi dalle telecamere dell'hotel Sheraton, sono stati sequestrati dall'FBI, e mai mostrati; e così dicasi dei filmati ripresi dalle telecamere del pentagono stesso.
Per fugare molti dubbi sul pentagono basterebbe mostrarli.
Giusto per curiosità,
Perchè? Cosa cambierebbero questi ipotetici filmati rispetto a tutta l'evidenza di cui oramai disponiamo?
Oramai se non lo vediamo in TV non esiste?
Noi non abbiamo nessun filmato dell'affondamento del Titanic. Forse non è stato un iceberg, forse anche in quel caso è stata una "demolizione controllata" per incassare i soldi dell'assicurazione?
saluti
luciano ha scritto:
Per fugare molti dubbi sul pentagono basterebbe mostrarli.

Per fugare molti dubbi in generale, basterebbe cercare e informarsi, invece di credere alla prima fesseria cospirazionista che si legge, per poi ripeterla a pappagallo.

Questo naturalmente se non si è un complottista, ossia una persona interessata solo a fare domande e solo a instillare dubbi, ma che mai alza il deretano per cercare le risposte.
E quando gli vengono date, 'ste benedette risposte, le rifiuta a meno che non siano di loro completo gradimento, cioè confermino l'esistenza del loro Complottone Totale e Globale preferito: il che non significa cercare la verità, ma solo cercare conferme ai propri pregiudizi e preconcetti.

Se vai su Undicisettembre.info di articoli che parlano dei filmati al Pentagono ne trovi a bizzeffe, su quanti sono, su quali sono, su dove trovarli.

La sai fare una ricerchina facile facile in un blog, sì? O aspetti l'imbeccata anche su questo?
Puoi partire da qui, magari.
@ axlman.
Guarda che dei filmati su internet ne ho visti parecchi, è proprio per questo che ho fatto delle domande precise.
Prima di avere internet credevo alla versione data dalla stampa e dalla televisione, andando su internet mi sono fatto un?idea totalmente diversa.
Stò comunque ponendo delle domande leggittime, sapere di più su questo argomento non mi sembra un crimine.


Ps. nel mio primo commento mi sono espresso male.
" non si può avere una sola verità"

Ps. 2 scrivere su questo blog non è semplice, ogni volta non mi riconosce la password e devo fare il soliti giro tortuoso.
Vedi luciano, non è che stai dando una descrizione molto lusinghiera di te: se credere a una cosa solo perché «c'è scritto sul giornale» o «l'ha detto la TV» non rivela molto spirito critico da parte di chicchessia, altrettanto si può dire di crederci perché «c'è scritto su Internet» o «ci sono i video su YouTube».

Porsi delle domande va benissimo, meglio sarebbe cercare le risposte nei luoghi adibiti allo scopo: dopo tutto spero non andrai a informarti e discutere approfonditamente di cucina in blog e forum che trattano principalmente di altro, no?

Questo blog non tratta specificamente di 11 Settembre, lo fa il blog che ti ho linkato, e che è linkato anche nel corpo di questo articolo.
Cercando lì, di notizie, fatti, documenti, foto, analisi e relazioni tecniche, rassegne stampa, filmati, chiarimenti, testimonianze, ecc, ecc, ne troverai a bizzeffe, probabilmente molte più di quante immagini: cercando qui trovi ben poco, principalmente articoli poco approfonditi che rimandano, per gli approfondimenti, appunto a Undicisettembre.info.


Riguardo al commentare su Blogger, forse fai lo stesso sbaglio che facevo anche io all'inizio: come nome utente, non basta che metti il nick con cui ti sei registrato su Blogger, devi mettere l'e-mail completa, con il «@gmail.com» dopo il nick.
Giuseppe,

di quali "evidenze" parli? Del buco di "cinque metri ripeto cinque metri" nel Pentagono ostentato da Fo, che poi si rivela essere uno squarcio di 35 metri quando guardi le foto che i complottisti non ti mostrano?

Hai delle evidenze? Documentale e ne parliamo.

Ma prima un consiglio: vai su Undicisettembre.info, leggiti le FAQ, studia gli edifici e gli aerei e i sistemi del controllo del traffico aereo, e poi ne riparliamo.

Ah, e poi chiedi ai complottisti perché ti hanno nascosto tutte le info che Undicisettembre ha invece pubblicato.
Luciano,

I filmati ripresi dalle telecamere dell'hotel Sheraton, sono stati sequestrati dall'FBI, e mai mostratiInformati meglio. Sono stati mostrati. Sono i complottisti ad aver detto che erano dello Sheraton. Erano del Doubletree.

Chi l'ha scoperto? I complottisti? No, i giornalisti. Quelli che, come Mike Walter, hanno visto l'aereo colpire il Pentagono.

Fine della storia.
...chi cerca la verità i quali rischiano la professione e la vita!Non mi pare che i "complottisti" abbiano una mortalita' superiore a quelle media.

Alcuni poi godono di visibilita' decisamente elevata.

Mistero...

Saluti
Michele
io credo che sia sbagliato aggredire in questo modo chi si pone delle domande. in definitiva per quanto diciate neppure voi avete le prove provate che le cose siano andate in un certo modo.
non siamo più negli anni 60 quando si accettavano le sentenze del potere e si credeva a tutto quello che ci propinavano.
neanche paolo attivissimo è la verità assoluta. perciò il tono di derisione non si addice a chi dice (e nei fatti fa molto) di essere contro la informazione ufficiale....deridere e assumere atteggiamenti arrogantiè segno e dimostrazione di debolezza secondo me. non il contrario
Loretta,

io credo che sia sbagliato aggredire in questo modo chi si pone delle domandeInfatti noi non lo facciamo. Le parole che leggi sono dette dai complottisti verso altri complottisti.

Il problema non è che questa gente pone domande: è che non vuole sentire le risposte.


neppure voi avete le prove provate che le cose siano andate in un certo modo.Faccio solo un esempio: per l'attentato al Pentagono abbiamo:
-- 55 testimoni oculari diretti, compresi molti giornalisti (la sede di USA Today è vicina)
-- i vigili del fuoco civili che sono andati in massa al Pentagono
-- i resti dei passeggeri
-- i loro effetti personali
-- i tracciati radar
-- le scatole nere
-- i resti dell'aereo

A favore delle tesi alternative abbiamo:

-- niente

Vedi tu.



neanche paolo attivissimo è la verità assolutaE ci mancherebbe. Infatti io indico quello che i testimoni e gli esperti hanno documentato. Mica devi prendere la mia parola: prendi la loro.



deridere e assumere atteggiamenti arrogantiè segno e dimostrazione di debolezza secondo me. non il contrario Ben detto. Vai a leggere quello che scrivono persone come Giulietto Chiesa o Massimo Mazzucco nei confronti di chi osa chiedere indagini tecniche rigorose invece di dicerie, manipolazioni e distorsioni. Ci chiamano "kamikaze di Bush". Quando va bene.

Sai che Chiesa afferma nel suo film che i dirottatori sono ancora vivi? Vai a chiedergli come mai, allora, non li intervista e sputtana una volta per tutte la "verità ufficiale". Se si riescono a far girare i video di bin Laden, non sarà difficile intervistare almeno uno dei diciannove dirottatori "ancora vivi".

Questo è lo spessore delle teorie di complotto. E chi indaga in modo così dilettantesco e ripete a pappagallo delle scemenze tecniche (il transponder che non si può spegnere, per dirne una, o che il Pentagono ha cinque anelli al piano terra) non merita che la derisione.

Pensa ai familiari delle vittime, quanto si sentono contente di sentire da questi signori che i loro familiari non erano neanche sugli aerei, perché gli aerei erano ologrammi.
io credo che sia sbagliato aggredire in questo modo chi si pone delle domande.in definitiva per quanto diciate neppure voi avete le prove provate che le cose siano andate in un certo modo.
non siamo più negli anni 60 quando si accettavano le sentenze del potere e si credeva a tutto quello che ci propinavano.
neanche paolo attivissimo è la verità assoluta. perciò il tono di derisione non si addice a chi dice (e nei fatti fa molto) di essere contro la informazione ufficiale....deridere e assumere atteggiamenti arrogantiè segno e dimostrazione di debolezza secondo me. non il contrario
Loretta, condivido la tua spinta in difesa delle diverse opinioni altrui.

Qui però le cose non stanno proprio come ti appaiono. La quantità di prove, elementi, testimonianze è tale per cui è realmente possibile fare ironia contro chi propone insensate teorie paranoidi che non trovano riscontro né a livello logico-ipotetico né tantomeno, e soprattutto, a livello pratico.

Il confronto è tra una serie di studi ricchi, coerenti, approfonditi e il vuoto pneumatico di un delirio che si autocontraddice, autoaccusa ed è incapace di presentare una ricostruzione definitiva, coerente, e che tenga conto di tutti i dati reali finora rinvenuti.

Per sostenere queste teorie insensate bisogna che o la mente sia piena di pregiudizi e ringhiosamente, irrazionalmente chiusa, oppure che le competenze e le conoscenze sull'argomento siano decisamente scarse. Oppure entrambe le cose.

Tu puoi anche pensare che le teorie alternative abbiano una qualche dignità, e per questo puoi pensare che certe risposte siano arroganti. Comprendo lo spirito di giustizia che ti spinge a difendere i complottisti. Ora però ti dico: no, queste risposte non sono arroganti, sono giuste e figlie dell'esaurimento della pazienza di fronte al solito miscuglio variabile di presunzione e ignoranza, a cui ormai da tempo è stata data risposta. La risposta è stata anche messa liberamente a disposizione di tutti.
Io ADORO quella statua facepalm, Paolo, per caso sai dove si trova e di chi è?
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Io ADORO quella statua "facepalm", Paolo, sai dirmi dove si trova o di chi è?No, mi spiace.
Vorrei far notare che non esistono solo complottisti e anti complottisti, ci sono anche persone che si chiedono quale sia la verità.
Ognuno tira l'acqua al suo mulino!
Dove sono le immagini dell'aereo che si schianta nel pentagono, in un luogo dove è zeppo di telecamere?
Visto l'unica foto (si dice perché sia la più nitida, figuriamoci le altre) su http://undicisettembre.blogspot.com/search/label/Pentaforo.
Lavoro come grafico, abbastanza abile nei fotomontaggi, non ci mettereri la mano sul fuoco, ma mi sembra artefatta! E comunque io non vedo la breccia di 35 metri! E poi come è stata misurata se nessuno poteva avvicinarsi?
Mentre degli aerei che si infilano nelle torri, poi, ci sono diverse inquadrature, e sono dovunque.
Le torri cadono in un tempo troppo basso per essere un collasso "naturale", mentre è compatibile con esplosioni ad ogni piano tipiche di quelle controllate per le demolizioni delle strutture obsolete.
Per non parlare delle testimonianze dei vigili sulle esplosioni, sul fatto che le torri contenessero grosse quantità di amianto ed eliminarlo sarebbe stato un costo enorme, ecc., ecc.
Ora Paolo ti azzanna...
Vorrei far notare che non esistono solo complottisti e anti complottisti, ci sono anche persone che si chiedono quale sia la verità.E fanno bene. Per scoprirla bisogna studiare. Chiedere agli esperti. Vedere chi conta frottole e riporta dati esatti e chi no.


Ognuno tira l'acqua al suo mulino!Guarda che io non ho nessun mulino a cui tirare acqua. Anzi, se scoprissi le prove di complotto, vincere un Pulitzer.


Dove sono le immagini dell'aereo che si schianta nel pentagono, in un luogo dove è zeppo di telecamere?Non ci sono, per quel che risulta finora. E con questo? Anche le immagini dell'impatto dell'aereo da turismo contro il Pirellone non ci sono, ma questo non vuol dire che non sia successo.

Di prove della presenza dell'aereo al Pentagono ce ne sono a bizzeffe. Non ci serve un video per confermarlo.


Lavoro come grafico, abbastanza abile nei fotomontaggi, non ci mettereri la mano sul fuoco, ma mi sembra artefatta! E comunque io non vedo la breccia di 35 metri!Cerca le altre foto, comprati il Pentagon Building Performance Report come ho fatto io, e troverai misure, foto e dati.


E poi come è stata misurata se nessuno poteva avvicinarsi?Chi ha detto una scemenza simile? Era pieno di soccorritori, ci sono foto e filmati.


Le torri cadono in un tempo troppo basso per essere un collasso "naturale"Quant'è un tempo "naturale", e come si calcola?


mentre è compatibile con esplosioni ad ogni piano tipiche di quelle controllate per le demolizioni delle strutture obsolete.Come si a fare esplosioni che non producono onde d'urto che proiettano in fuori tutti i vetri? Hai idea della forza che agisce su una lastra di vetro in caso di sovrapressione da onda d'urto? Fatti due conticini, poi ne riparliamo.


Per non parlare delle testimonianze dei vigili sulle esplosioniQuali? Citane una.

E poi spiega come mai i vigili del fuoco non gridano in coro al complotto.


, sul fatto che le torri contenessero grosse quantità di amiantoBalle. Una delle torri era priva di amianto.

Sei molto male informato sui fatti tecnici dell'11/9. Ti consiglio di studiare di più prima di farti opinioni così categoriche.
Certo che è strano pensare che ogni giorno ci sia qualcuno che si avvicina al complottismo undicisettembrino e viene qui a sparare le "miccette",quelle che i complottisti doc ormai non sparano più:

- l'Fbi ha sequestrato le immagini del pentagono
- si vedono chiaramente le esplosioni delle finestre delle torri gemelle
- le torri crollano troppo in fretta
- il buco è troppo piccolo

Secondo me, chi fa cosi sono persone che si sono appena fatte allacciare internet (magari sono minorenni) e magari si sono appena fatti un veloce tour su youtube; oppure sono quelli che hanno sentito la solita sparata da qualche deejay in vena di chiacchiere...e quindi quindi fanno i brillante arrivando qui dicendo "uè, ma non vi siete mai accorti di tutte queste cose?".

La cosa preoccupante è che fra 5 anni, persone di questo tipo ci saranno ancora, ma è triste pensare che molti di loro nemmeno si ricordano dell' 11/9 e si baseranno esclusivamente sulle testimonianze fasulle di certi siti.
sul fatto che le torri contenessero grosse quantità di amianto ed eliminarlo sarebbe stato un costo enorme-

Quest'ultima frase di Giuseppe sottintende una delle teorie più stupide sull'11/9: dato che rimuovere l'amianto dalle Torri sarebbe costato uno sproposito, allora si preferì montare la più grande e complessa messinscena della storia dell'umanità, uccidere tremila persone, demolire mezza Manhattan e far collassare l'economia mondiale.
Però vuoi mettere che così hanno risparmiato i soldi per la bonifica?
Il gioco delle tre carte lo conosco!

Tu scrivi:"Una delle torri era priva di amianto".
Allora c'era!...
-
"Per non parlare delle testimonianze dei vigili sulle esplosioni
Tu scrivi:"Quali? Citane una".

http://it.truveo.com/Testimone-oculare-di-esplosioni-al-WTC7-Barry/id/3998895107#

Sul web ce ne sono molte!
-
Tu scrivi:"E poi spiega come mai i vigili del fuoco non gridano in coro al complotto."

Chi parla spesso non fa una bella fine, Barry Jennings, nel video sopra, è morto in circostanze "strane".
E' estremamente difficile per chi ha notorietà difendersi dagli attacchi dei media allineati e dalle intimidazioni, figuriamoci se i poveri vigili potrebbero qualcosa!
-
Tu scrivi:"Come si a fare esplosioni che non producono onde d'urto che proiettano in fuori tutti i vetri? Hai idea della forza che agisce su una lastra di vetro in caso di sovrapressione da onda d'urto?"

Ma le torri non avevano una struttura d'acciaio? Mi sa che ti manca qualche informazione!
-
Tu scrivi:"Quant'è un tempo "naturale", e come si calcola?

Un pò di tempo fa hanno inventato il cronometro!
http://xoomer.virgilio.it/911_subito/fisica_esclude_crollo.htm
leggi qui e fatti qualche calcolo tu!
-
Tu scrivi:"Cerca le altre foto, comprati il Pentagon Building Performance Report come ho fatto io, e troverai misure, foto e dati."

Le foto non ci sono! Quella su
http://undicisettembre.blogspot.com/search/label/Pentaforo
per me è fasulla, ecco anche perché ci si giustifica col dire che è l'unica decente!
-
Tu scrvi:"Di prove della presenza dell'aereo al Pentagono ce ne sono a bizzeffe. Non ci serve un video per confermarlo."

DOVE sono le foto e il video SERVE!!!
-
Dove sono le immagini dell'aereo che si schianta nel pentagono, in un luogo dove è zeppo di telecamere?
Tu scrivi:"Non ci sono, per quel che risulta finora. E con questo? Anche le immagini dell'impatto dell'aereo da turismo contro il Pirellone non ci sono, ma questo non vuol dire che non sia successo."

Questo si chiama "gioco delle tre carte" ti dico una cosa evidente per nasconderne un'altra!
L'impatto con il pentagono c'è stato, ma non era un aereo di linea, le torri sono andate giù e lo stesso tipo aereo poi al pentagono ha fatto danni molto meno evidenti!
-
Ognuno tira l'acqua al suo mulino!
Tu scrivi"Guarda che io non ho nessun mulino a cui tirare acqua. Anzi, se scoprissi le prove di complotto, vincere un Pulitzer."

Guarda che non mi riferivo a te lo giuro!
Evidentemente hai la coda di paglia!

Comunqua grazie, ora ho capito a cosa serve (o a chi) quasto blog!
Alfred Borden scrive:"dato che rimuovere l'amianto dalle Torri sarebbe costato uno sproposito, allora si preferì montare la più grande e complessa messinscena della storia dell'umanità, uccidere tremila persone, demolire mezza Manhattan e far collassare l'economia mondiale."

Dalle mie parti si fa così da tanto tempo!Purtroppo!

ADDIO
Dalle mie parti si fa così da tanto tempo!Purtroppo!

ADDIO
Una ritirata davvero splendida, complimenti.

Se davvero si fa così dalle sue parti, mi sa che è un addio davvero definitivo :-)

Ma dove abiterà il buon Giuseppe? Ai confini della realtà?
Chi parla spesso non fa una bella fine, Barry Jennings, nel video sopra, è morto in circostanze "strane".
E' estremamente difficile per chi ha notorietà difendersi dagli attacchi dei media allineati e dalle intimidazioni, figuriamoci se i poveri vigili potrebbero qualcosa!
Invece i complottisti da anni aprono blog, scrivono libri, vanno pure in tv e mandano in onda filmati all'europarlamento.
Com'è che, nonostante quese grandi rivelazioni sono ancora incredibilmente vivi?

Ah già...se venissero tutti sistematicamente uccisi, poi la gente inizierebbe a sospettare...e allora li si lascia parlare.
O forse, come è più probile, le parole dei complottisti, per il governo americano, destano una preoccupazione pari a meno di zero.
@Giuseppe

"Evidenza"?

Temo di non capire la parola "Evidenza"

Intendi dire qualcosa tipo:

"é evidente che in VBA l'uso degli spazi nella definizione di un oggetto comportano modifiche nell' ordine in cui le stringhe vengono richiamate nello svolgimento del programma"
(asserzione del tutto falsa, nota a beneficio di quei pochi che di programmazione ne capiscono ancora meno di me)
Tu scrivi:"Una delle torri era priva di amianto".
Allora c'era!...
-

Certo che c'era. Ed era incapsulato in modo che non c'era bisogno di bonificarlo.

Quindi non solo era inutile abbattere entrambe le torri, perché in una comunque l'amianto non c'era; nell'altra se ne poteva stare lì senza problemi.

Dettagli: http://tinyurl.com/2lcjkz


"Per non parlare delle testimonianze dei vigili sulle esplosioni
Tu scrivi:"Quali? Citane una".

http://it.truveo.com/Testimone-oculare-di-esplosioni-al-WTC7-Barry/id/3998895107#
Ehm... Barry Jennings non era un vigile del fuoco. -



Chi parla spesso non fa una bella fine, Barry Jennings, nel video sopra, è morto in circostanze "strane". -

No, è morto e basta. Non ci sono circostanze "strane". Ti parrà strano, ma la gente muore tutti i giorni senza essere ammazzata.


E' estremamente difficile per chi ha notorietà difendersi dagli attacchi dei media allineati e dalle intimidazioni, figuriamoci se i poveri vigili potrebbero qualcosa! -

Stai accusando i vigili del fuoco di New York di essere dei codardi. Che ne dici di andarglielo a dire di persona?


Tu scrivi:"Come si a fare esplosioni che non producono onde d'urto che proiettano in fuori tutti i vetri? Hai idea della forza che agisce su una lastra di vetro in caso di sovrapressione da onda d'urto?"

Ma le torri non avevano una struttura d'acciaio? Mi sa che ti manca qualche informazione!
-

Ehm... le torri avevano delle cose chiamate "finestre". In vetro. Io lo ho viste e toccate.


Tu scrivi:"Quant'è un tempo "naturale", e come si calcola?

Un pò di tempo fa hanno inventato il cronometro!
http://xoomer.virgilio.it/911_subito/fisica_esclude_crollo.htm
leggi qui e fatti qualche calcolo tu!
Un po' di tempo fa hanno inventato gli esperti veri, non le pagine dei blogger. Te ne cito alcuni di quelli che concordano sul fatto che i crolli non sono stati troppo veloci.

- Cristina Zanini Barzaghi, ingegnere civile
- Zdenek Bazant, professore di ingegneria civile e scienza dei materiali alla Northwestern University in Illinois.
- David Biggs, ingegnere strutturista della Ryan-Biggs Associates, Troy, NY.
- Mark Loizeaux, Controlled Demolition Inc., Phoenix, Maryland.
- Jon Magnusson, ingegnere strutturista, Magnusson Klemencic Associates.
- Keith Seffen, Senior Lecturer nel Gruppo Strutture del Dipartimento di Ingegneria dell'Università di Cambridge (Regno Unito).
- Shyam Sunder, ingegnere civile, Director del Building and Fire Research Laboratory (BFRL) presso il National Institute of Standards and Technology (NIST); Indian Institute of Technology, Delhi, B. Tech., (Honors), Civil Engineering, 1977; Massachusetts Institute of Technology, S.M., Civil Engineering, 1979; Massachusetts Institute of Technology, Sc.D., Structural Engineering, 1981.

Ti basta?

Oh, non hai risposto alla mia domanda: quanto doveva durare il crollo per non essere sospetto? Dillo con parole tue.



Tu scrivi:"Cerca le altre foto, comprati il Pentagon Building Performance Report come ho fatto io, e troverai misure, foto e dati."

Le foto non ci sono! Quella su
http://undicisettembre.blogspot.com/search/label/Pentaforo
per me è fasulla, ecco anche perché ci si giustifica col dire che è l'unica decente!
-

Ripeto: comprati il Pentagon Building Performance Report come ho fatto io, e troverai misure, foto e dati.



Tu scrvi:"Di prove della presenza dell'aereo al Pentagono ce ne sono a bizzeffe. Non ci serve un video per confermarlo."

DOVE sono le foto e il video SERVE!!!
-

I pompieri, i familiari delle vittime e tutte le altre persone realmente coinvolte negli attentati dicono di no. Se il video non c'è, fattene una ragione. Fine della storia.


L'impatto con il pentagono c'è stato, ma non era un aereo di linea -

Che cos'era? Ce lo dimostri? Così, per amor di conversazione.



Comunqua grazie, ora ho capito a cosa serve (o a chi) quasto blog! Traduzione: hai capito che non hai gli strumenti tecnici per controbattere e quindi te la svigni intanto che sei in tempo, lasciandoti dietro qualche insulto come un cavallo s'alleggerisce dal deretano durante il galoppo.

Sublime.
Comunque Umberto ha espresso con parole migliori di quanto io posso sognare di trovare in un dizionario dei sinonimi e contrari il concetto di base:

Non credo che quelli della CIA (Calypso Irish Army XD) sarebbero riusciti ad organizzare un complotto di questa portata senza nenche una gamberrata tipo quella del superpoliziotto di Londra che sventolò in pubblico un rapporto su presunti terroristi.

"
-Sapete perchè c'è la certezza che non c'era la CIA dietro l'omicidio di Marilyn Monroe?
Bè, intanto è effettivamente morta..."
@ Giuseppe

Perche' non poteva essere stato un aereo di linea al Pentagono?
Giuseppe scrive:

L'impatto con il pentagono c'è stato, ma non era un aereo di linea
E come fai a dirlo, dato che non ci sono i video?

Vedi, la tua logica si uccide da sola appena fai una affermazione positiva invece di limitarti a negare qualcos'altro.

Non ci fidi? Torniamo alla logica reale, allora:

Se non è stato un aereo, ma un'altra cosa, dove sono i resti di quest'altra cosa? E come mai i danni sono compatibili proprio ocn un 757 e non con un aereo più piccolo o un missile?

E come mai ci sono i resti di un Boeing 757 al suo posto, e le scatole nere di aa77, e i resti dei passeggeri di aa77? Come mai ci sono decine di testimoni che affermano di aver visto un aereo, tra cui molti che affermano di aver visto un liner dell'American Airlines? Come mai c'è gente che dice di aver visto impattare un Boeing757? E come mai, dal momento che a New York sono arrivati due aeroplani, a Washington avrebbe dovuto essere diverso? E dove diavolo è finito AA77?

Mi associo anche a tutte le altre domande che ti ha fatto Paolo.

Naturalmente a questo punto, se non sei già scappato a gambe levate, te ne uscirai più o meno dicendo che non è tuo dovere spiegare tutte queste cose, che sono altri che dovrebbero fare le indagini, che tu sei solo uno che fa domande, ma non ha risposte e che le risposte le dovrebbe dare il governo americano.

Beh... l'ha fatto, solo che non ti piacciono. Ci sono montagne di dati, reperti, testimonianze, studi, analisi, tutte concordi, complete (nel senso che trovano un posto a praticamente ogni singolo elemento finora rinvenuto) e coerenti.

La maggior parte dei quali sviscerati nei minimi dettagli anche da persone che, semplicemente, avevano voglia di studiare e imparare invece di cullarsi dietro risposte già date prima ancora di fare le domande.

Lamentarsi proponendo una manciata di domande incomplete, inconcludenti, imprecise, incoerenti, secondo me non è il miglior modo di agire. Certo, potrai sempre lamentarti e dire che tutti quelli che sono contro di te sono venduti, in malafede, manipolati, bugiardi o stupidi, potrai diventare un fanatico che non ascolta nessuno se non i suoi pensieri, ma in fondo non potrai mai davvero sfuggire all'unica domanda scomoda alla quale non saprai mai dare risposta senza approfondire tu stesso in prima persona: "e se le teorie di complotto fossero davvero delle idiozie?"
bè, un governo dovrebbe rispondere a domande del tipo (esempio ueber astratto):
Perchè un cittadino italiano che asserisce contemporaneamente di
A) essere stato picchiato nella cella di un carcere straniero
B) essere stato ripreso da telecamere 24/7 in quella cella...
non viene privato immantinente della capacità giuridica?

Quelle dei cospirazionisti invece somigliano un po' a:
"se non riesumate il cadavere di theodoro roosvelt affinchè io possa verificare che non sia morto soffocato da un ghiacciolo, implicate che egli sia ancora vivo"
---

Io sono un povero pizza-boy, rileggendo quello che scrivo mi rendo conto che la mia abilità di scrittore si sta deteriorando, tuttavia ho una domanda sull' ipotetico missile cruise di cui si parla nell' attacco al pentagono.

Cosa avrebbe reso preferibile ai presunti cospiratori il NON utilizzare modelli di aeroplani analoghi a quelli usati per tirar giù le torri gemelle?

Considerando che quello che ha impattato sul pentagono è dovuto passare a bassa quota sopra un curvone autostradale, sarebbe stato piuttosto stupido usare altro.
L'impatto col pentagono è stato provocato da un drone, mi si dimostri il contrario, l'impatto è compatibile con i danni!

Le torri sono crollate in circa 15 secondi,cronometrati da me, mentre un corpo libero da quell'altezza ne avrebbe impiegato 10! Opposizione quasi nulla delle strutture sottostanti!

I vigili sono al massimo impauriti non codardi, non l' ho mai detto.

Come non credo di essere stato offensivo, ma ho espresso pareri!

In questo blog di tecnico non c'è quasi nulla, leggo solo: "sono balle, le foto non ci sono, i video non ci sono, fattene una ragione..."

Vedo che l'unica cosa non contestatami sia questa:
- "Ognuno tira l'acqua al suo mulino!
attivissimo: "Guarda che io non ho nessun mulino a cui tirare acqua. Anzi, se scoprissi le prove di complotto, vincere un Pulitzer."

-"Guarda che non mi riferivo a te lo giuro!
Evidentemente hai la coda di paglia!"

Infine tu scrivi:"quindi te la svigni intanto che sei in tempo, lasciandoti dietro qualche insulto come un cavallo s'alleggerisce dal deretano durante il galoppo"

Dalle mie parti non si fugge, si muore, invece!
In tempo per cosa??? Minacce???
Ho solo detto ciò che pensavo spero tu possa pulire per bene ciò che ho alleggerito dal deretano!

I cavalli mi sembrate voi, quelli con i paraocchi, non tutti, qualcuno ci vede bene e vi oscura l'evidenza!

Non risponderò più, non ne ho il tempo e la voglia, sarebbe come spiegare le equazioni differenziali a flavia vento!
ADDIO
3/5/09 22:02

Non risponderò più, non ne ho il tempo e la voglia, sarebbe come spiegare le equazioni differenziali a flavia vento!
4/5/09 01:07
Ok, c'è già stato il primo "ritorno" e un secondo saluto. Ora mancano all'appello "ora me ne vado perchè ho altro da fare" oppure "passo di qui giusto per dirvi che..."

Nel frattempo qualcuno sta tenendo il conto di quanti punti del "credo del fuffaro" sono già stati toccati?
Giuseppe

L'impatto col pentagono è stato provocato da un drone,
dove sono i resti di quest'altra cosa? E come mai i danni sono compatibili proprio ocn un 757 e non con un aereo più piccolo o un missile?

E come mai ci sono i resti di un Boeing 757 al suo posto, e le scatole nere di aa77, e i resti dei passeggeri di aa77? Come mai ci sono decine di testimoni che affermano di aver visto un aereo, tra cui molti che affermano di aver visto un liner dell'American Airlines? Come mai c'è gente che dice di aver visto impattare un Boeing757? E come mai, dal momento che a New York sono arrivati due aeroplani, a Washington avrebbe dovuto essere diverso? E dove diavolo è finito AA77?

Più tutte le altre domande fatte da Paolo.

Se vuoi sostenere l'idea del drone, va bene. Ma non puoi evitare di dare una risposta a queste domande. Sono fondamentali.

mi si dimostri il contrario,Non funziona così. Prima che noi ti si dimostri il contrario, tu dovresti dimostrare la validità della tua affermazione. Ognuna delle mie domande di sopra deve essere risposta concretamente prima di passare a dimostrare che non si trattava di un drone.

Altrimenti potrei dire: "è stato l'Unicorno Petomane(tm), mi si dimostri il contrario". Ma ancora una volta questa logica, che usi spesso, si uccide da sola.

l'impatto è compatibile con i danni!Prego, dimostralo. Non basta dirlo. Le analisi a favore del Boeing sono tante e tali che serve un'analisi seria per poter fare affermazioni simili.

E poi, scusa, ti pare che degli esperti non se ne sarebbero accorti? Eppure uno studio serio a sostegno di questa teoria non esiste.

Le torri sono crollate in circa 15 secondi,cronometrati da me,Devo ammettere che ti avevo sottovalutato. Sei molto più avanti del complottista medio. onore a te.

mentre un corpo libero da quell'altezza ne avrebbe impiegato 10! Opposizione quasi nulla delle strutture sottostanti!Perché? Avrebbe dovuto essere altrimenti? Se sì, spiega perché, dimostralo attraverso qualche parere tecnico o studio serio.

[...]

Come non credo di essere stato offensivo, ma ho espresso pareri!
Quello che credi tu è diverso da quello che è apparso a me. Il punto è che la presunzione unita ai toni accesi spesso suonano come offese.

In questo blog di tecnico non c'è quasi nulla, leggo solo: "sono balle, le foto non ci sono, i video non ci sono, fattene una ragione..."Infatti non devi cercare su questo blog, ma su undicisettembre.blogspot.com, che già conosci, dal momento che lo hai citato. (A proposito, se la foto del Pentagono alla quale ti riferisci è quella in bianco e nero dell'intero squarcio... sì, è un montaggio, fatto da un complottista molto bravo con la grafica).

Vedo che l'unica cosa non contestatami sia questa:
- "Ognuno tira l'acqua al suo mulino!
Cosa significa? Che ognuno sostiene le sue idee? sì. Che ogni mezzo e buono, anche l'inganno, pur di avere ragione? In questo caso, né io né Paolo, né moltissimi altri qui stiamo tirando l'acqua al nostro mulino.

I cavalli mi sembrate voi, quelli con i paraocchi, non tutti, qualcuno ci vede bene e vi oscura l'evidenza!Mi sembra che prima di parlare così dovresti informarti meglio sulla questione. Ad esempio spiegando perché mai dovrebbe essere un drone e non un aereo. Ritengo sia molto più coi paraocchi chi non sa spiegare perché ritiene una versione più sensata. Dimostra di non essere quel genere di persona.

Non risponderò più, non ne ho il tempo e la voglia, sarebbe come spiegare le equazioni differenziali a flavia vento!Paura? Strano, perché se con Paolo hai fatto scintille io ti ho proposto una serie di spunti e riflessioni in tono di sicuro non cordiale, ma molto civile (cosa che tra l'altro non mi pare sia mai mancata davvero finora nei tuoi confronti).

Decisamente puoi abbandonare il confronto quando vuoi, ma se di fronte a domande alle quali non hai risposto abbandoni con un insulto, allora non si tratta di una scelta di astensione, ma di una fuga.

Vedi tu.
Vediamo quelli che riconosco io

L'impatto col pentagono è stato provocato da un drone, mi si dimostri il contrarioDella serie: io non devo dimostrare le mie affermazioni, siete voi che dovete dimostrare il contrario. Se non ci riuscite, ho ragione io.

I vigili sono al massimo impauriti non codardi, non l' ho mai detto.Dire che i vigili sono tutti omertosi è un accusa bella e buona. E ancora non si spiega perchè i vostri siti sono ancora accessibili e i vostri guru sono ancora vivi e vegeti, quando uno come Saviano deve vivere sotto scorta per aver scritto un libro.

Come non credo di essere stato offensivo, ma ho espresso pareri!-seguito subito dopo da

Evidentemente hai la coda di paglia (...)
Ho solo detto ciò che pensavo spero tu possa pulire per bene ciò che ho alleggerito dal deretano!

I cavalli mi sembrate voi, quelli con i paraocchi, non tutti, qualcuno ci vede bene e vi oscura l'evidenza!

Non risponderò più, non ne ho il tempo e la voglia, sarebbe come spiegare le equazioni differenziali a flavia vento!
E qui Giuseppe fa il grande slam: insulti, seguiti dalla classia accusa di essere i soliti boccaloni che credono alla verità ufficiale, condito da un po' di sarcasmo.
Quanti punti del credo ha toccato?
@Giuseppe

Dalle mie parti si fa così da tanto tempo!Purtroppo!Questa non l'ho capita, dalle tue parti inscenate attentati terroristici ogni volta che dovete demolire uno stabile per risparmiare sulle spese di demolizione?
@ Giuseppe
Dalle mie parti non si fugge, si muore, invece!..dalle tue parti non vorrei starci neanche un secondo, visto che evidentemente si tratta di un posto ben strano e presumo totalitaristico!

In tempo per cosa???
..IMHO per non fare figure troppo meschine vista la esiguità delle argomentazioni da te esposte senza un briciolo di sostegno scientifico.

Che drone e drone, al Pentagono sono stato io con una fionda gigante, e dimostrami il contrario (tanto a te le molteplici testimonianze non interessano ed il video non c'è..)!
@ Giuseppe

La foto ...fotomontaggio e' tratta da Luogocomune.

http://tinyurl.com/d5az72
Ragazzi vi invidio, avete una gran pazienza.

Ai neo-complottisti dico solo:
lurk moar, n00b!
Come si spiegano le lotte intestine? E' semplice: pazzi che litigano con pazzi. Ovvero un branco di paranoici intransigenti, che considerano solo quello che rientra nella loro visione del mondo. E finchè sono tutti d'accordo che l'America è il Grande Nemico e che gli alieni ci stanno avvelenando tutti rimangono compatti e uniti, ma appena cominciano a discutere se i tanker siano bianchi a strisce nere o neri a strisce bianche le opinioni divergono, le paranoie saltano fuori con tutta la loro forza e cominciano a darsi degli infiltrati l'uno con l'altro, a bisticciare e a dividersi, rinchiudendosi ognuno nella sua isoletta-bunker di convinzioni dogmatiche. In una festa delle tristezze umane da manuale.


Andiamo ragazzi, non siate così duri con luciano e giuseppe: sono chiaramente i classici ultimi arrivati, hanno letto solo roba da una certa parte e ne hanno ricavato una visione errata della faccenda... da parte mia, posso solo consigliargli di informarsi meglio su quello di cui vanno parlando. Eviteranno brutte figure derivate da ripetizione di cose già arcinote da anni, e se il sostrato di buon senso adatto è presente, capiranno da soli qual'è la versione più sensata. Primo indizio: non esiste una "versione ufficiale" rilasciata dal Governo degli Stati Uniti d'America.

"A favore delle tesi alternative abbiamo:
-- niente
Vedi tu."

No, dai Paolo, adesso non essere ingiusto... dalla loro parte hanno un sacco di teorie e ragionamenti e deduzioni contorte che proverebbero come sia tutto un complotto... se trovassero uno straccio di fatto solido su cui poggiare.

"Secondo me, chi fa cosi sono persone che si sono appena fatte allacciare internet (magari sono minorenni) e magari si sono appena fatti un veloce tour su youtube; oppure sono quelli che hanno sentito la solita sparata da qualche deejay in vena di chiacchiere..."
Questo è dovuto al fatto che i siti complottisti aggiungono continuamente roba nuova, ma raramente correggono: quindi il sito che 5/6 anni fa tra i link in prima pagina riportava la pappardella sul buco di 5 metri e il tempo di caduta troppo breve, li presenterà ancora oggi... e chi arriva e legge per la prima volta ci crederà, perchè come tanti prima di loro arriva totalmente impreparato sui fatti, le bufale e i marpioni che gravitano nell'ambiente dell'undici settembre.
Tra l'altro ci sarebbe quasi da arrabbiarsi, perchè magari danno retta a un deejay di radio 105, e poi snobbano quello che dice il "nostro" deejay svizzero: che c'è, è più bravo il loro del nostro?

"Tu scrivi:"Come si a fare esplosioni che non producono onde d'urto che proiettano in fuori tutti i vetri? Hai idea della forza che agisce su una lastra di vetro in caso di sovrapressione da onda d'urto?"
Ma le torri non avevano una struttura d'acciaio? Mi sa che ti manca qualche informazione!"

Erano grattacieli, non casseforti. E avevano quei cosi strani, quadrati e trasparenti, tutti fatti di vetro, chiamati "finestre". Andiamo, così ci dai l'impressione di non volere capire.

E poi, tutta l'arroganza e la sicumera del genio che arriva e pretende di essere quello che dice ad Antognoni "guarda che per scartare si fa così"... direi che conferma la teoria di Replicante, questo è un tredicenne appena approdato sull'internet e pensa di aver capito tutto grazie ai mezzi del terzo millennio e del uebb duepuntozero.

"Le torri sono crollate in circa 15 secondi,cronometrati da me, mentre un corpo libero da quell'altezza ne avrebbe impiegato 10! Opposizione quasi nulla delle strutture sottostanti!"
Ah beh, in effetti, solo il 50% in più... quello era un calcolo così complesso che per risolverlo in tempi ragionevoli hanno dovuto adottare un modello di simulazione semplificato, e qui abbiamo un ragazzo che a occhio riesce a risolverlo in pochissimo tempo! Ragazzi, tutti i nostri problemi computazionali sono risolti! Tutti i maggiori istituti di ricerca del mondo si contenderanno ferocemente i servigi questo ragazzo prodigio, che non dovrà più preoccuparsi della disoccupazione finchè campa!

"Ma dove abiterà il buon Giuseppe? Ai confini della realtà?"
Mi piacerebbe proprio saperlo! Perchè se tutte le volte che hanno un palazzo vecchio o con l'amianto fanno un casino come quello del 11/9, vogliono tenermene il più alla larga possibile!

"Traduzione: hai capito che non hai gli strumenti tecnici per controbattere e quindi te la svigni intanto che sei in tempo, lasciandoti dietro qualche insulto come un cavallo s'alleggerisce dal deretano durante il galoppo.

Sublime."

Direi piuttosto: tipico. Tipicamente codardo, tipicamente infantile e immaturo, tipicamente chiuso... tipicamente complottista.
e' la prima volta che mi collego al tuo blog,innanzitutto ti faccio i complimenti vermente molto interessante.per quanto riguarda la teoria complottistica riguardo all'11 settembre anche io sono daccordo che molto di quello che e' stato detto da varie fonti giornalistiche e non sia spazzatura.comunque faccio un po' fatica a credere alla versione ufficiale della tragedia.secondo me la verita'sta nel mezzo tra quella complottisica e quella data dal governo americano entrambe molto lacunose
Kempest,

Secondo me la verita'sta nel mezzo tra quella complottisica e quella data dal governo americano entrambe molto lacunose -

12.000 pagine di rapporti tecnici non sono quello che io chiamerei "molto lacunose", ma ti cito le FAQ di Undicisettembre.info:


Voi smentite tutte le teorie alternative, ma non è che invece la verità sta nel mezzo, come dice il proverbio?

No, perché quest'idea porta a conclusioni prive di senso. Per esempio, alcune tesi cospirazioniste sostengono che i dirottatori non erano a bordo degli aerei e sono ancora vivi (lo sostiene il film Zero di Giulietto Chiesa, per esempio). La "versione ufficiale" dice che i dirottatori sono morti a bordo degli aerei negli schianti. Se la verità sta nel mezzo, allora dovremmo pensare che i dirottatori sono mezzi morti. O che i dirottatori un po' c'erano e un po' no. Oppure che metà sono vivi e metà sono morti. Non sembra una conclusione molto sensata.

Più in generale, basta riflettere un attimo per capire che parlare di verità che sta nel mezzo fra due tesi è assurdo: se Tizio dice "2+2 = 8" e Caio dice "2+2=4", vuol dire che la verità è "2+2=6"?

Infatti, il proverbio non dice "la verità sta nel mezzo"; recita "la virtù sta nel mezzo" (in medio stat virtus, in latino). E' un invito alla misura e alla moderazione nella vita: la verità non c'entra nulla.
-

Se vuoi approfondire la tua conoscenza delle tesi contrapposte, dai appunto un'occhiata al blog Undicisettembre.
Kempest, potresti fare qualche esempio specifico?
Lo chiedo perche' quando avevo avuto dei dubbi mi sono documentato indipendentemente da quanto documentato qui ed ho scoperto che certe ipotesi complottistiche erano campate in aria.
La piu' strampalata, e propagata in malafede, fu quella che gli aerei civili non si potessero avvicinare al Pentagono. Ma perche'?

D'altronde sappiamo che il fanatismo ha prodotto e produce kamikaze, che gia' vi furono dirottamenti di aerei di linea.
L'idea geniale di Bin Laden fu che dei dirottatori fanatici al punto di sacrificare la propria vita fossero anche piloti.
E i mezzi economici non gli mancavano.
Kempest, in effetti, affermare che la verità sta nel mezzo non ha senso. La verità sta dove sta, a prescindere da quale sia la sua posizione.

Si dice spesso che la verità sta nel mezzo perché si cerca di trovare soluzione a un diverbio, un compromesso, per fare riavvicinare le parti, ma anche in questo caso si usa la frase sbagliata.

In caso di diverbio, infatti, non è la verità a stare nel mezzo, ma, eventualmente, la ragione, o il diritto, o la legittimità.

La verità sta sempre dove sta.

Spesso noi non sappiamo trovarla, o non ci riusciamo, o semplicemente non conosciamo abbastanza l'argomento per poterci pronunciare senza tirare a indovinare. Ma anche in questo caso, la verità non sta dove vogliamo noi, ma dove è sempre stata.

A volte, insomma, tendiamo a dire che la verità sta nel mezzo perché, semplicemente, non abbiamo una competenza abbastanza profonda dell'argomento e non vogliamo, correttamente, sbilanciarci nei nostri giudizi.

Va tutto bene, ma se non si ha una competenza sufficiente di un argomento, spesso è meglio evitare di pronunciarsi o di pensare che la nostra opinione o idea su quell'argomento valga davvero qualcosa. E fare questo purtroppo è difficile e poco gratificante.

Per evitare questa sensazione poco gratificante ed evitare anche di sparare risposte casuali che rischiano di essere sbagliate, l'unico modo è approfondire l'argomento.

Facendo così in maniera onesta e critica si potrà spesso stabilire dove stia davvero la verità, e non si avrà più bisogno di dire che la verità sta nel mezzo.

In questo caso, ad esempio, io affermo, e posso dimostrarlo, che la verità non sta affatto nel mezzo, ma che per quasi ogni affermazione fatta, dagli uni e dagli altri, si può dire se la verità si trova lì oppure da tutt'altra parte. Allo stesso tempo posso affermare che nella diatriba tra complottisti dell'11 settembre e debunkers dell'11 settembre, la verità, oltre ogni ragionevole dubbio, si trova tra i debunkers. Dire che si trova nel mezzo è scorretto; sicuramente quest'ultimo deriva da una spinta di correttezza e da un tentativo di mantenere una visione corretta e non vincolata da pregiudizi o da giudizi affrettati, ma non è corretta.

Se ti interessa approfondire l'argomento, puoi trovare tutto il materiale a sostegno di questa mia affermazione su undicisettembre.blogspot.com

------------

P.S. In fondo, pensaci: quando Bush e Blair affermarono di aver trovato armi di distruzione di massa in Iraq, e quando gli osservatori ONU negarono categoricamente questa affermazione, la verità non stava affatto nel mezzo. La verità era un sola, ed è sempre stata dove si trovava sin dall'inizio.
scusate il linguaggio orrendo. Sto di fretta.
Paolo ammiro la tua pazienza, davvero....
Ho letto l'analisi psico-filosofica sull'identikit del complottista e ora mi chiedo, alla luce di queste aperte contraddizioni tra esponenti dello stesso movimento, ma perche'? Il mio e' un perche' globale, esistenziale.
Chiedo una certa illuminazione sul motivo che spinge persone a chiudere gli occhi alla realta' per aprirli su una parallela e autocreata. Non e'
piu' nemmeno il desiderio di fuggire in Baudleriani paradisi artificiali perche' la loro visione del mondo e' un incubo! La diffidenza verso tutto e verso tutti
e anche verso se' stessi, verso la percezione dei propri sensi. E' un negare continuo e perpetuo. Non puo' nemmeno essere considerato puerile o alla stregua di un malessere adolescenziale. Qui e' qualcosa di profondo e di radicato che si sfoga prepotentemente con la sua materializzazione nel movimento complottista. Qualcuno sa darmi una risposta?
Credo che alla fine, per quante spiegazioni scientifiche si possano dare, ci sarà sempre chi crede nelle teorie complottiste per una serie di semplici motivi:
a) I complottisti appaiono sempre come degli inermi David contro il potente Golia (establishment) ed è quindi come tifare per il più debole;
b) Nei recessi più profondi ognuno di noi ha una teoria complottista che può agganciarsi ad una qualsiasi presa a caso e creare un sillogismo
c) Ma soprattutto visto che della spiegazione scientifica ci si fida come di quella fantascientifica (se non di meno) si preferisce sposare quella più arzigogolata perchè ognuno di noi la sa lunga e non si fa fregare da un venditore di fumo qualsiasi
d) Ci si dimentica di quante persone credano ancora negli oroscopi
e) E' un fatto istintivo, non razionale, come quando una persona che vedi per la prima volta ti stà simpatica o meno, insomma un pregiudizio difficile da cambiare.
@Alex,
Grazie per il tuo contributo. Scusa se ho risposto in ritardo ma vivo dall'altra parte del globo in Australia. :-D Ci sono evidenti problemi di differenza di orario.
Grazie per i tuoi spunti di riflessione. Vi auguro una buona notte (per voi di sicuro) per me la giornata (lavorativa) e' incominciata da poco e quel che e' peggio e' che il coffee-truck non e' ancora passato dal nostro ufficio. I need a cappuccino and a double-chock muffin! I am addicted!
:-D Sara' una cospirazione dei magnanti del caffe'?
Paece...