skip to main | skip to sidebar
82 commenti

Buzz Aldrin in Italia con Tito Stagno il 17/7

L'astronauta lunare Buzz Aldrin e Tito Stagno saranno ad Avezzano (AQ) il 17 luglio. Ci vediamo là?


Sabato 17 luglio alle 17, Buzz Aldrin, uno dei primi due uomini a mettere piede sulla Luna insieme a Neil Armstrong nel luglio del 1969, sarà alla Multisala Astra di via Newton ad Avezzano, nell'ambito della manifestazione Il Cielo di Argoli 2010.

Sarà con lui anche il giornalista Tito Stagno, che insieme a Ruggero Orlando fece la telecronaca di quel primo sbarco umano sulla Luna.

Date un'occhiata al programma della manifestazione (PDF qui), che include visite guidate al Centro Spaziale di Telespazio e ai Laboratori Nazionali del Gran Sasso.

Ci sarò anch'io alla loro apparizione, e la sera di domenica 18 alle 18, presso il Teatro Talia, terrò una miniconferenza sul cospirazionismo lunare e le missioni Apollo.

In entrambe le occasioni porterò con me un po' di oggetti lunari (compreso un pezzettino autentico di Luna), una piccola anteprima del mio documentario libero e gratuito Moonscape e una trentina di copie a colori del mio libro "Luna? Sì, ci siamo andati!" per chi fosse interessato ad avere una comoda copia cartacea del PDF scaricabile gratuitamente.

Siccome le copie che porto con me non sono tante e non voglio lasciare nessuno a bocca asciutta, vi chiedo di mandarmi una mail di prenotazione della vostra copia, così se siete in tanti faccio stampare e spedire delle copie supplementari dalla tipografia: il libro è autoprodotto per contenere tempi e costi.

Un'altra occasione per acquistare il libro in edizione cartacea è il 19 luglio a Ponsacco (Pisa), dove sarò dopo cena (in orario da precisare) in piazza Rodolfo Valli per un incontro pubblico informale sul mestiere di giornalista antibufala.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (82)
Credo sia saltato il link al programma in pdf (comunque scaricabile dal link precedente)... oppure ho interpretato male il messaggio.
WOW!!!

Dove hai recuperato il pezzetto autentico di Luna? E' un dono della CIA?
Ciao Paolo, coglierai l'occasione per fare le domande opportune per completare l'articolo sul perché Tito Stagno ha sbagliato il tempismo al momento dell'allunaggio? Non mi sarà possibile esserci ma l'occasione è davvero ghiotta!
Dove hai recuperato il pezzetto autentico di Luna? E' un dono della CIA?

Naturalmente :-)

No, è Luna meteorica.


coglierai l'occasione per fare le domande opportune per completare l'articolo sul perché Tito Stagno ha sbagliato il tempismo al momento dell'allunaggio?

Sì. Ho già della documentazione interessante che getta nuova luce sull'equivoco di Stagno. Dettagli a breve.
Ho corretto il link mancante al PDF.
mittico Buzz!!!!
Paolo ci sarai anche il 17 o solo il 18?

Luca
Caro Paolo all'inizio mi sembrava eccessivo il tuo "sbufalare" i negazionisti dell'allunaggio. Mi dicevo ma perchè prendersi la briga sono 4 fessi. Invece devo ricredermi sempre più persone, anche di una certa cultura buttano lì frasi ed ipotesi negazioniste.Quindi ti ringrazio per l'opera meritoria di divulgazione che porti avanti.
ottimo il pdf
per me e altri con pochi mezzi economici grazie,anche per il resto della documentazione facilmente fruibile.questa è più che informazione.

Paolo ci sarai anche il 17 o solo il 18?


Anche il 17.
ti ho mandato due foto fatte alla sticcon di mia sorella e il mio cucciolo all'ultimo appuntamento a bellaria.cercherò di farmi portare ad avezzano!!ciao
Caspita, non ce la faccio ad arrivare ad Avezzano, mannaggia la pupazza.
Qualcuno ha idee per la notte? alberghi, b&b consigliati?
Quoto m0rf3us, qualche info per poter dormire e mangiare senza spendere l'equivalente in oro del nostro peso?
guarda qui
http://www.viaggiaedormi.it/ricerca/luoghi/avezzano.htm
Scusate l'OT

Se tra di voi c'è qualche amante di Futurama,di cui è appena iniziata negli Usa la sesta stagione, consiglio la visione dell'episodio 6X03 "Attack of the Killer App".
(ovviamente do per scontato che vi facciate registrare la puntata e vi facciate spedire il dvd o la vhs...)

Conosciamo tutti la sagacia di Matt Groening nel criticare la società moderna. Ma credo che a molti utenti di questo blog possa far piacere un episodio in cui viene "velatamente" presa in giro la Apple, la sua politica di fidelizzazione, la sua modalità di gestione delle applicazioni e i suoi fans che fanno la coda pur di comprare subito l'ultimo gadget.
Ma vi è anche una bella presa in giro di Twitter, youtube, i fenomeni internet...e pure di Susan Boyle :) (vi dico solo che in inglese boil significa foruncolo)

Fine OT
beh visto il clima, se ci sono spazi appositi (non conosco il luogo) uno si potrebbe per una notte anche mettersi in tenda.
La frase "uno dei primi due uomini" è un capolavoro di diplomazia. E mi fa lollare come poche!
La frase "uno dei primi due uomini" è un capolavoro di diplomazia. E mi fa lollare come poche!

Più che diplomazia è obiettività. All'epoca si fece un gran clamore sul concetto di "primo". Ma adesso, 41 anni dopo ha ancora senso? Voglio dire, ha senso per esempio dire chi fu il "primo" fra Lewis e Clark? Ha senso disquisire se fu Hillary o Tenzing ad essere il "primo" sulla cima dell'Everest?

Dovremmo dire che è più importante il piede sinistro di Neil Armstrong rispetto al destro, visto che il sinistro toccò per primo la Luna?

Aldrin scese sulla Luna una ventina di minuti dopo Armstrong e ci restarono insieme un paio d'ore. Aldrin e Armstrong pilotarono insieme il modulo lunare. L'escursione lunare fu un lavoro congiunto; uno non poteva lavorare senza l'altro.

Venti minuti fanno la differenza? Emotivamente, forse sì. Razionalmente, direi di no.
"Ci vediamo là?"
Volentieri Paolo, peccato che per una serie di motivi non potrò esserci, ero molto contento di far parte a questa cosa, tra le altre N-grande perse in passato. [avevo trovato un B&B o una piccola pensione, il Marina era troppo caro]

Mi spiace rimandare, ma fare 200km da solo nel mezzo degli esami e un pò acciaccato in salute non è il caso. [Scusami la mail inopportuna forse che ti ho spedito qualche giorno fà]

Speriamo in futuro se si ripresenterà un occasione così ghiotta, anche se poco legata all'osservazione Astronomica, ma davvero emozionante.

Fatela fruttare!!!
--
Roads? There are no roads where we are going :(
@Paolo

"..il 17 alle 17...", "..il 18 alle 18..."

dopo non ti lamentare se i complotto-cabalisti dicono che sei un agente del NWO. Mi raccomando il 19 luglio....la mini conferenza non farla alle 19! :-)
Scusate l'ignoranza ma "luna meteoritica" che differisce da un pezzittino di luna normale? Voglio dire...non è stato prelevato in "loco" ma è giunto a terra tramite altre vie?
Metal,

Scusate l'ignoranza ma "luna meteoritica" che differisce da un pezzittino di luna normale? Voglio dire...non è stato prelevato in "loco" ma è giunto a terra tramite altre vie?

Sì. A volte una meteora colpisce la Luna con violenza sufficiente a far schizzare via delle schegge della Luna a velocità tale che non ricadono sulla Luna ma arrivano sulla Terra. Se le schegge cadono in un luogo dove si distinguono facilmente dall'ambiente circostante (distese ghiacciate o sabbiose desertiche), si possono individuare.

Poi l'analisi petrologica conferma la provenienza o meno dalla Luna (o a volte da Marte).
Venti minuti fanno la differenza? Emotivamente, forse sì.

Emotivamente però credo siano stati davvero una montagna.

Buon divertimento!
@m0rf3us e Pierluigi:
Ero stato all'Hotel Principe qualche anno fa. Non ho brutti ricordi, non mi pare che fosse caro (tuttavia credo che ad Avezzano gli alberghi siano molto meno cari che a Roma o Milano).
Grazie Paolo, non sapevo si potesse trovare pezzettini di luna anche in questo modo! Non si ha mai finito di imparare :-)
Grazie ancora!
ci sono molto dubbi sull'uomo sulla luna
@A.L. Marco White

..certo, dubbi dettati dall'ignoranza.
sulla luna non c'è mai andato nessuno e non ci andrà ancora per molto tempo.
> Venti minuti fanno la differenza? Emotivamente,
> forse sì. Razionalmente, direi di no.

Diciamo anche che (giustamente) ti sta più simpatico Buzz e vuoi rendergli onore descrivendolo come "uno dei primi due uomini" piuttosto che "il secondo uomo" :P

> A volte una meteora colpisce la Luna con
> violenza sufficiente a far schizzare via
> delle schegge della Luna a velocità tale che
> non ricadono sulla Luna ma arrivano sulla
> Terra.

Non dovrebbero bruciare a contatto con l'atmosfera?
sulla luna non c'è mai andato nessuno e non ci andrà ancora per molto tempo.
sulla luna ci vado io tutte le notti.
Tranne quelle di luna nuova, ovviamente perché quando c'è la luna nuova la luna di notte non c'è.
Sono quelli che vivono nel mondo della Luna che negano gli sbarchi della Nasa dal 1969 in poi. Chi ha i piedi per Terra, problemi non se ne fa.
Accidenti, abito a Ponsacco ma non potrò esserci :(
Diciamo anche che (giustamente) ti sta più simpatico Buzz e vuoi rendergli onore descrivendolo come "uno dei primi due uomini" piuttosto che "il secondo uomo" :P

Diciamo che anzitutto è anche una questione di rispetto verso la persona. E Buzz merita tanto rispetto e stima quanto Armstrong: insieme son arrivati, insieme son andati via, insieme han scritto un capitolo della Storia umana.
sulla luna non c'è mai andato nessuno e non ci andrà ancora per molto tempo.

lo penso anche io
@tutti

avrebbero potuto scendere a braccetto maledizione!!!11!!111111!!1111
OT

ma redneck significa rozzo? io sapevo che significasse nuche abbronzate e indicava i contadini del sud degli Stati Uniti e per estensione gli abitanti del sud. Repubblica dice che significa "rozzo".
ci sono molto dubbi sull'uomo sulla luna

Solo da parte degli stupidi che non s'informano prima di parlare.


sulla luna non c'è mai andato nessuno e non ci andrà ancora per molto tempo.

Vuoi crederlo nonostante sia accettato come un fatto storico? Pazienza. Peggio per te.
davser,

Diciamo anche che (giustamente) ti sta più simpatico Buzz e vuoi rendergli onore descrivendolo come "uno dei primi due uomini" piuttosto che "il secondo uomo" :P

No, a dire il vero mi stanno simpatici entrambi per motivi molto differenti (Neil è molto meno freddo di quel che sembra a prima vista, se ne leggi la biografia e ne segui le interviste: è sotto sotto un geek inguaribile). Volevo mettere le cose alla pari.


Non dovrebbero bruciare a contatto con l'atmosfera?

Non necessariamente. Dipende dalla velocità e dalle dimensioni.
E' vero, ad Avezzano e dintorni per dormire e mangiare si spende relativamente poco e alcuni locali non sono male.
Il vino di sup è famoso, ma non saprei dire il costo. La pizza dello Strabacco e di Mr. Fanta è buona e a un prezzo ragionevole. Da Domenico è cucina familiare di buon livello.
Appena fuori da Avezzano, poi, ci sono alcuni paesini con ristoranti di cucina tipica, anche lì non troppo esosi (p.e., a Luco dei Marsi, Locanda del Buongustaio e il Corallo).
Spiacente di non saper consigliare anche posti per dormire :-(

Spero proprio di riuscire a venire domenica!
scusate l ignoranza, il seguente evento è a pagamento? e inoltre, cè bisogno di prenotazione? vorrei venire ad assistere all evento. e per quanto riguarda la visita al fucino! grazie
Andrea,

le informazioni che cerchi sono linkate nell'articolo. Clicca sulle parole arancioni.
A proposito di meteore lunari, forse non tutti sanno che anche sulla Luna ci sono meteore di origine terrestre!

Una volta ho letto un calcolo che ne dava anche la probabile quantita`, circa 10 tonnellate a km2, se non ricordo male.
a me sembra che tutto questo discorso renda poco onore al povero collins, che in fin dei conti è quello che si è sciroppato piu' chilometri di tutti.

domanda: i lunascettici negano tutta la storia dello spazio (laika, gagarin etc) oppure solo l'allunaggio...oppure degli allunaggi in particolare?

non so perché comincia a incuriosirmi questo negazionismo (non che me ne freghi moltissimo, secondo me la luna è una palla di gelato alla vaniglia) e sarei veramente curioso di vedere dei risultati di sondaggi tipo...: "Ci di queste persone è esistito veramente? -adamo, romolo, gesù, agostino, robin hood, guglielmo tell, galileo, stalin?
Prima che Accademia mi mazzuoli, rettifico meteore con meteoriti, visto che il fenomeno si e` esaurito in tempi remoti.
a me sembra che tutto questo discorso renda poco onore al povero collins, che in fin dei conti è quello che si è sciroppato piu' chilometri di tutti.

Non temere: Collins è ben noto come il più romantico e poetico degli astronauti dell'Apollo 11. Leggi il suo Carrying the Fire e capirai perché.


domanda: i lunascettici negano tutta la storia dello spazio (laika, gagarin etc) oppure solo l'allunaggio...oppure degli allunaggi in particolare?

Ci sono lunacomplottisti di ogni varietà. Le quattro principali sono descritte nel mio libro.


non so perché comincia a incuriosirmi questo negazionismo (non che me ne freghi moltissimo, secondo me la luna è una palla di gelato alla vaniglia)

Il blog Complottilunari.info è a tua disposizione. Linka alcuni dei siti lunacomplottisti più interessanti.

e sarei veramente curioso di vedere dei risultati di sondaggi tipo...: "Ci di queste persone è esistito veramente? -adamo, romolo, gesù, agostino, robin hood, guglielmo tell, galileo, stalin?

Per il bene della tua fiducia nel genere umano, ti consiglio fraternamente di reprimere questa curiosità.
grazie per le info...approfondirò!

cmq non è proprio fiducia nel genere umano...piuttosto comincia a interessarmi il perché la gente si scanna per cose (apparentemente) futili: con questo andazzo ci si trova a discutere di energie rinnovabili, calcio, moda o sostenibilità come se fossero la stessa cosa o avessero la stessa importanza per l'evoluzione stessa del genere umano.
@TheDrakkar

Lungi dal difendere Repubblica ma avete ragione in due. Redneck e' in origine l'espressione usata per i sudisti a causa del collo abbronzato. E' diventata una espressione per identificare le persone senza cultura e rozze come i contadini del sudisti. E' considerata offensiva come espressione, almeno qui in Australia, piu' o meno sullo stesso tenore della N-word per le persone afro-americane.
from the "New Oxford American Dictionary"

redneck |ˈredˌnek|
noun informal derogatory
a working-class white person, esp. a politically reactionary one from a rural area : rednecks in the high, cheap seats stomped their feet and hooted | [as adj. ] a place of redneck biases.
DERIVATIVES
rednecked adjective
ORIGIN from the back of the neck being sunburned from outdoor work.
geo wrote
"Ci di queste persone è esistito veramente? -adamo, romolo, gesù, agostino, robin hood, guglielmo tell, galileo, stalin? "

Non chiederlo MAI. Soprattutto a ragazzi delle superiori. Comunque ci sono laureati che dopo "Il Gladiatore" affermarono trullamente che "Poi l'imperatore Commodo è un personaggio che non è mai esistito, vero?".
La domanda piu' importante e' al solito: dove andiamo poi a cena?
Economa, non è che se uno è laureato per forza (deve) conosce(re) conosce la storia antica/romana o tutti gl'imperatori romani.

Su altre cose mi stupisco pure io che gente laureata cada in inezie ma qui forse è un po' troppo specifico come argomento.
Sabato 17 alle 17 e domenica 18 alle 18 !
Un caso o colpa dei templari ??
Sabato sara' possibile acquistare il libro a colori ?
@ Rado il Figo

Economa, non è che se uno è laureato per forza (deve) conosce(re) conosce la storia antica/romana o tutti gl'imperatori romani.

Su altre cose mi stupisco pure io che gente laureata cada in inezie ma qui forse è un po' troppo specifico come argomento.


Forse sì. Però ci sono rimasta veramente male :(
Il Gladiatore aveva fatto "il botto" a Roma: era l'anno dello scudetto ed erano apparse ovunque scritte "Roma ha vinto". Un po'di curiosità sulla vera storia romana di quel periodo no, eh?
@Pax (e TheDRaKKaR)

Dire che Repubblica ha ragione è inesatto, anche alla luce della "voce" che hai postato dopo. Chiaro che dando del "redneck" a qualcuno si intenda che sia anche "rozzo", ma ha una connotazione fortemente razzista che "rozzo" non ha, inoltre se un ragazzo di colore o un asiatico fosse rozzo non avrebbe nessun senso chiamarlo "redneck": ti guarderebbe stupito. Sarebbe come dare del "terrone" al friulano che ha ruttato al ristorante (o del "polentone" ad un catanese che avesse fatto la stessa cosa).
PS
Sugli insulti razzisti mi ritengo un'autorità!
Sabato sara' possibile acquistare il libro a colori ?

Sì, fino a esaurimento delle copie.
Sugli insulti razzisti mi ritengo un'autorità!

Oh! Finalmente un esperto! Mi spieghi il significato di cimutone che i meridionali danno ai friulani, grazie?
@Rado il Figo

Porca pupazza uno non fa in tempo a vantarsi... Confesso che il PhD "in insulti meridionali ai Friulani" non l'ho completato :-( onestamente e la prima volta che sento "cimutone". Però suona come una storpiatura di "scimmunito", parola di origine siciliana che indica una persona "munita di sci" (probabilmente si riferisce ai friulani in zona Tarvisio). ;-)
cimutone = accresctivo di cimut,con significato di friulano, da cimut, ce mout, come va, come sta, in friulano
piccola correzione: mi dicono che è cemut e significa come
@TheDraKKar

Sei Furlan? Come quello dell'uruguay? :-)
Notare che ho scritto "Furlan" maiuscolo ed "Uruguay" minuscolo questao si che è rispetto per le minoranze linguistiche.
non sono friulano! ho un amico friulano a cui dico sempre "allora, ti sei iscritto a El fugular furlan"?
maledetti cimutoni :) si scrive Fogolâr Furlan
Nooooo pietàààààààààààààààà le lingue neoromanze del Nord Est anche quiiiiiiiiii!!!

Aggiungo un'altra perla, un insulto razzista verso gli altoatesini germanofoni da parte dei ladini veneti: vengono chiamati "Tamocchi".
@L'Economa Domestica
Ecco: "tamocco" lo sapevo! Se voi mi interrogate su quello che non era da studiare...maledetti spaghettifresser.
@ Bera

Ecco: "tamocco" lo sapevo! Se voi mi interrogate su quello che non era da studiare...maledetti spaghettifresser.

Bhé, i ladini si rivolgono ai friulani anche semplicemente con il termine "Mandi" (i ladini della zona che frequento salutano invece con "Sane").

Il Radioamatore ha qualche amico furlanofono: dice che la struttura della lingua è molto simile, e lo sono anche i termini. Una volta il furlan era considerato una branca del ladino, ora ha ottenuto l'onore di essere assurto a lingua propria.

Il bello (o il brutto) è che il ladino veneto è più simile al gardenese che al cortinese (praticamente il ladino della Val Del Boite è differente sia dai ladini altoatesini e trentini che dagli altri ladini veneti).
@L'Economa Domestica

Però "mandi" è un modo simpatico di chiamare i friulani, se chiami un tiroler "tamocco" invece si offende.
ma quando si parla di ROVER si tratta di un nomignolo oppure della casa automobilistica inglese? In questo caso sarebbe una clamorosa prova che sulla luna si sono andati veramente, perché non si fidavano dei loro catorci, puntando sull'affidabilità europea.
In caso di filmato non si sarebbero lasciati sfuggire l'opportunità di propagandare i loro ferri ruotati :)
@Economa domestica:

Una volta mi è capitato per le mani un manuale di linguistica in cui si sosteneva che il ladino deriva dal friulano. Probabilmente l'ha scritto un cimuttone come il sottoscritto. ;)
Per Alessandro

Una volta mi è capitato per le mani un manuale di linguistica in cui si sosteneva che il ladino deriva dal friulano. Probabilmente l'ha scritto un cimuttone come il sottoscritto. ;)

Non necessariamente: era probabilmente un lontano discepolo del glottologo (linguista storico) del 1800 Graziadio Isaia Ascoli, il quale, per la verità, sosteneva che friulano, dialetti ladini del Trentino e dell'Alto Adige, e romancio dei Grigioni appartenevano allo stesso grande gruppo, che lui aveva denominato gruppo ladino. Credo che fuor d'Italia nessuno abbia preso sul serio le sue teorie, ma in patria è stato seguitissimo fino agli anni Settanta del Novecento.
@Tutti

Quello che volevo cercare di esprimere e' che una parola come redneck e' diventata da aggettivo denigratorio della gente del sud degli stati uniti ad uno status un po' piu' generale.

Infatti da noi si considerano rednecks quelli del nord australia o delle campagne e non la gente di citta'. Non ha piu' la connotazione regionale come invece ce l'ha la parola italiana terrone.

E' spesso usata anche come sinonimo di rozzo o di persona di campagna con poca cultura.
@ Accademia

Credo che fuor d'Italia nessuno abbia preso sul serio le sue teorie, ma in patria è stato seguitissimo fino agli anni Settanta del Novecento.

Ancora studiato nelle università; peccato che sostenesse che la lingua alto veneta non fosse ladino, con gran gioia dei cortinesi.

@ Bera: sì, Mandi non ha un significato spregiativo come tamocco.
@Economa_domestica: I ladini veneti, dopo il referendum con il quale hanno scelto di unirsi all'Alto Adige, sono destinati a sparire. ;)

Per quanto riguarda le varianti del ladino, ce n'è una per ciascuna delle 5 valli che appartengono alla "generela". Credo siano più di 30 anni che si cerca un ladino "standard", ma non si riesce a metter d'accordo tutti. Mi riesce poi difficile credere che il ladino dela val Boite sia "gutturale" come il gardenese.

A questo punto però mi chiedo: ma il radioamatore ladino allora è ladino davvero? :-)

Altra cosa, la lingua Alto Veneta non necessariamente è ladino: in Cadore o a Sappada non si parla ladino.

@Bera
A beneficio dei tuoi studi, :-) "Tamocchi" viene usato anche dagli altoatesini e trentini verso i madrelingua tedeschi, i quali replicano con un "Walsche" (così siamo politically correct :-)). Molti si offendono, da entrambe le parti, ma ormai stanno perdendo la connotazione negativa.


@Accademia:
Non ho letto il manuale che citi, però il romancio ed il friulano effettivamente sono molto simili al ladino, tanto che in parte riesco a capire tutti e tre.


PS: non riesco a postare con openID... a qualcun'altro succede?
@ Steevie

Il Cadore è ladino, caspita se non lo è, ed è riconosciuto come tale da apposita legge nazionale (legge 482/1999), come lo è anche il Comelico. La vaccata della Ladinia, portata avanti da Cortina, è un altro paio di maniche (è un tentativo dei cari cortinesi di passare dall'altra parte, ma non ce li vogliono).

Sappada è germanofona, e vi si parla un dialetto tedesco medioevale.
e pensare che sta gente è cittadina romana da più di mille anni, roba da matti :D
@ Steevie

Il ladino universale (o ladino SPELL) non è stato accettato praticamente da nessuno, ed è una costruzione artificiale.

Il ladino cortinese ha una caratteristica "unica": l'articolo determinativo con la "R" (Ciasa des Ra Regoles...).

Abbiamo quindi stabilito che il Radioamatore Ladino è Ladino con tanto di controfiocchi.
@ theDRaKKaR

Cittadino romano ci sarà lei, non mi insulti!!!
:-)

Ananua!

non lo leggere alla romana, che sembra una storpiatura di "a nana!" ^__^
Per Steevie

Non ho letto il manuale che citi, però il romancio ed il friulano effettivamente sono molto simili al ladino, tanto che in parte riesco a capire tutti e tre.

Non c'è "un" manuale, almeno non credo. Buona parte dell'attività di glottologo di Graziadio Isaia Ascoli è consistita nel descrivere affinità e tracciare una genesi comune di friulano, ladino del Trentino dell'Alto Adige e del Veneto, e romancio.

Si tratta di tre lingue neolatine che si sono sviluppate in un'area tutto sommato ristretta, e che in diversa misura hanno risentito dell'influsso di lingue germaniche. Non deve stupire che ci siano somiglianze, come le somiglianze a livello fonetico tra sardo e spagnolo castigliano non devono far pensare che abbiano un'origine comune. Nel caso di Ascoli, un protoladino comune non è mai esistito.
Io sono friulano ma il termine "cimutone" mi mancava proprio!!!
"Molait il bevi!!!!!"

Oggi ero presente in sala all'incontro con Aldrin e Stagno: grande emozione!!!1