skip to main | skip to sidebar
40 commenti

Panoramiche lunari

Un altro assaggio di Moonscape


Grazie all'aiuto dei lettori, e in questo caso specificamente di Fozzillo, il progetto Moonscape, documentario lunare libero e gratuito, va avanti. Questo è un assaggio delle panoramiche che conterrà, realizzate partendo dalle immagini scattate sulla Luna dalla missione Apollo 11.


È come essere lì e guardarsi intorno per 360 gradi: Luna tutt'intorno. Ma allora dov'erano nascosti i tecnici del set? Se volete conoscere i dettagli della realizzazione di questa demo, e dell'immagine da 20.000 x 5000 pixel dalla quale è stata generata, potete leggerli su Moonscape Project.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (40)
"Ma allora dov'erano nascosti i tecnici del set?"
Su un'impalcatura sul set tenuta in piedi da uuuhh... emm... ho trovato!



suspense





Le scie chimiche! :DDD



Lol :P
Maledizione secondo..
:(
Gli attori sono anche registi. Hanno una microcamera sulla capoccia (o dentro la capoccia?)
Peccato che con le immagini si muovano anche le crocette, dette anche fiducial, fiduciary marker o reseau mark. Ma probabilmente non si possono eliminare senza diminuire la qualità dell'immagine.
Esagerato!!!

P.S.: i tecnici del set erano nascosti dietro il fotografo, ben impilati in fila indiana, e si muovevano col lui! ;)
Accademia,

si possono eliminare, ma è un lavoro lungo: lo farà la NASA l'anno prossimo sulle nuove scansioni e lo ha già fatto Michael Light nel bellissimo libro Full Moon.

Moonscape è un progetto in evoluzione. Per ora comincia con queste panoramiche sperimentali, poi si evolverà man mano che diverrà disponibile materiale ancora migliore.
Caro Paolo,

veramente una bella idea questo Moonscape.

Una considerazione. il filmato e' a colori (vedi bandiera) ma il nostro satellite e' completamente privo di colore. Anche i deserti piu' deserti della Terra, come quello di Atacama, da cui sto scrivendo, hanno intense colorazioni. A vedere queste immagini invece viene da pensare a quant'e' incredibilmente bello il nostro Pianeta e a quanto sia importante lavorare per conservarlo in tutta la sua varieta'.

un saluto e grazie per la preview
Sensazione magnifica vedere questa panoramica, davvero complimenti.
o forse sono spariti insieme al pezzo di lem che manca.....
I tecnici non si vedono perchè il set originale è conservato nell'Area51 e queste riprese sono state rifatte un mese fa. XD

Perchè manca un pezzo di LEM?
Ma allora dov'erano nascosti i tecnici del set?

I tecnici stanno sulla scena solo se hai una visione "James Bond" della messinscena.
La risposta è "The Truman show".
Molto bello,complimenti, anche se la cosa che mi affascina di più rimane la traiettoria delle volute di sabbia lunare che si solleva al passaggio degli astronauti, molto apprezzabile anche nelle riprese delle missioni successive.
@ Rottweiler Faust

Perchè manca un pezzo di LEM?

Perché il pezzo mancante non era nella fotografia originale :-)

Qui si vede il collage in forma grezza:
http://moonscape-project.blogspot.com/2010/08/panoramiche-apollo-11-5881-5891-neil.html
grazie Rodri.
Peccato, ma rimane pur sempre un'immagine spettacolare :-)
E soprattutto non l'unica :-P
Perchè manca un pezzo di LEM?

Lo spiegone è nell'articolo linkato. Nel fare la panoramica, Aldrin non inquadrò la parte superiore del LM.


La risposta è "The Truman show".

Certo. Questo rende la messinscena ancora più complicata: niente attrezzature di ripresa visibili, a parte la fotocamera e la cinepresa degli astronauti.
Giusto per fare l'avvocato del diavolo si potrebbe dire che, visto che aldrin scattò le foto girando su se stesso e quindi in un certo lasso di tempo, la troupe avrebbe avuto tutto il tempo di spostarsi per nascondersi e quindi non apparire nella panoramica :D Certo poi bisognerebbe spiegare come avrebbero fatto a spostare impalcature, luci e tutto il cucuzzaro mano mano che aldrin si girava :D Grande Paolo non vedo l'ora di acquistare moonscape (sto ancora rivedendo il trailer che secondo me è letteralmente mozzafiato, fa venire la pelle d'oca complimenti )
Fantastica preview, Paolo. Non vedo l'ora di mettere le mani sul prodotto finito. Grazie.
Bello, molto bello.
Solo un consiglio, capisco l'inserimento ora del "logone" moonscape, spero che poi, sull'originale, venga ridotto, altrimenti in proporzione su un 42" occuperà un terzo dello schermo!
spero che poi, sull'originale, venga ridotto, altrimenti in proporzione su un 42" occuperà un terzo dello schermo!

Naturalmente!
scherzi apparte, il problema e' che non esistono argomentazioni in grado di convincere chi non vuole essere convinto.

Io penso che la battaglia contro queste stupidaggini new age la si vince, o la si perde, nelle scuole.
@pgc:
> ma il nostro satellite e' completamente privo di colore.

???

> il problema e' che non esistono argomentazioni in grado di convincere chi non vuole essere convinto.

Il "problema" è TUTTO SUO/LORO!

Una messinscena tale da ingannare anche gli esperti potrebbe (forse) essere possibile con le tecnologie grafiche e le conoscenze degli anni '50 (del XXI secolo).
La risposta è "The Truman show"

Sempre a prendere dei film di fantasia come fossero documentari.
Ci credo che credete a tutto!
Cosa ha di diverso "The Truman Show" dagli altri film? Vedi forse la troupe negli altri?

Una panoramica a 360 gradi si può pure fare al cinema nascondendo la troupe, i binari del dolly e le luci, senza ricorrere al metodo "The Truman Show" (meglio Friends, Ellen ed altri che sono fatti VERAMENTE in quel modo, con le camere nascoste nei mobili).

Quello che non si può fare è di far combaciare TUTTI i media e tutti i dati relativi.
Audio, video, foto, riprese in pellicola, telemetria, foto satellitari recenti, rilievi 3D recenti: TUTTO COMBACIA ALLA PERFEZIONE.

E i lunacomplottisti sono ancora fermi alle ombre, ai riflessi e alle C sulle rocce.

Bravo, vatti a guardare "The Truman Show", tanto "EDtv" è molto più bello!
Come hanno fatto i tecnici a nascondersi tutte le volte? Semplice!
Ma solo io ho inteso il "The truman show" come una battuta?
Anche perche in TTS non è che ci siano tecniche di riprese particolari che non fanno vedere la tropue a noi...ma si intende che le troupe di quel reality siano rimaste invisibili al protagonista (anche se a costo di decine artificiosità, a partire dal fatto che pure la vita delle comparse fosse finta)
Caspita, menomale che c'è moonscape che mostra "solo immagini originali"; questa ripresa priva di alcun fotoritocco è davvero impressionante. Così si capisce finalmente che al buio completo il LEM si vedeva per metà si e per metà no, e non come in quelle dannate foto ritoccate dove sembra vedersi tutto intero!
:-)
... e noi qui ad aspettare e sbavare ...
Ma solo io ho inteso il "The truman show" come una battuta?

Grazie al cielo!
Beh, scusate se di notte il mio già scarso senso dell'umorismo risente del mare della tranquillità del silenzio...

Comunque tranquilli: sono anch'io uno schiavo del sistema asservito al potere e vittima del mindfucking delle scie chimiche: sono persino diventato membro della planetary society come mi ha ordinato il buon Buzz in sogno: pensate, mi stava ringraziando per avergli mandato gli auguri di buon compleanno, era seduto davanti a me e mi parlava, e alla fine del discorso diceva qualcosa come: "support planetarysociety.com"...
Ora scusate, dopo il bagno di realtà devo tornare a Leverage e ai miei arretrati di Dexter...
Posso dire semplicemente "Wow...!".

(Nella punteggiatura è nascosto tutto il sospirone)
@ John Wayne jr
Ti avevo preso per quel complottista che compare recentemente: "A.L. Marco White".

Mi scuso,
ah, la fretta!
Segnalazione per Paolo
(sempre che ti interessi)

Domenica sera su National Geographic hanno trasmesso un documentario dal titolo "I misteri dello sbarco sulla luna" incentrato sul fatto che non è vero che sia andato tutto liscio nelle varie missioni Apollo.
Questa è una validissima argomentazione in risposta ai complottisti che, al contrario, dichiarano che fu tutto troppo semplice e quindi sospetto, tanto che spesso tu stesso l'hai utilizzata.
Ritengo perciò che, anche in funzione di Moonscape, possa interessarti dargli un'occhiata.
Personalmente l'ho trovato un po' semplicistico ma indubbiamente interessante (con qualche errore tecnico imputabile, ritengo, alla traduzione dall'inglese).
Mi risulta andare in replica l'8 agosto alle 10,55 (ATT!!! Non 22,55 ma 10,55) sempre su National Geographic.
Mi risulta andare in replica l'8 agosto alle 10,55 (ATT!!! Non 22,55 ma 10,55) sempre su National Geographic.

Grazie, mi interessa, ma non ho NatGeo. Se mi sai dare il titolo esatto (inglese, se possibile), lo ordino online.
Posso provare a registrartelo in lingua originale. Se mi ricordo...
Paolo,

secondo me se cerchi bene a casa lo trovi.

Diciamo che ne sono abbastanza sicuro... :-)
Mi scuso,
ah, la fretta!


No problemo!
Ormai la soglia di pazienza nei confronti dei vari complottari è giunta a livelli di zero assoluto, e a ragione: se ancora non basta tutto il materiale che è stato pubblicato, restano solo le (metaforiche) mazzate!

Ho visto che sei citato nell'articolo di Paolo, quindi grazie Fozzillo!
(a te, Paolo, un solo grazie davvero non basta, ma evito le smancerie sennò rischio di perdere la reputazione di duro a oltranza! ;-))
"Come hanno fatto i tecnici a nascondersi tutte le volte? Semplice!"

ROTFL! :D
Mi risulta andare in replica l'8 agosto alle 10,55 (ATT!!! Non 22,55 ma 10,55) sempre su National Geographic.
Questo lo metto sicuramente in registrazione anch'io, quindi se Paolo lo vuole basta che me lo dica (anche se preferirei guardarlo in italiano).
Ricordo a tutti (e al padrone di casa in particolare) che oggi è il compleanno del grandissimo primo uomo sulla luna:
TANTI, TANTI AUGURI AL GRANDE NEIL ARMSTRONG!
80 anni, ma una verve da 20enne.

AGAIN, HAPPY BIRTHDAY NEIL!!!
Ricordo a tutti (e al padrone di casa in particolare) che oggi è il compleanno del grandissimo primo uomo sulla luna:

Lo so, sto finendo adesso una piccola sorpresa per festeggiare.
Lo so, sto finendo adesso una piccola sorpresa per festeggiare.

Ops, sorry ...
In effetti oggi è anche il compleanno di uno dei padri del programma spaziale americano. Uno del gruppo di Von Braun che è stato "convinto" a emigrare negli States. Trasferito a Huntsville, Alabama era nel primo gruppo di lavoro che al Marshall Space Center ha lavorato sui primi lanciatori. Purtroppo non mi ricordo come si chiama. Ma mi ricordo che, quando l'ho incontrato, era parecchio antipatico (informazione questa utilissima ai più)