skip to main | skip to sidebar
95 commenti

Cicap Ticino, prima mini-indagine

UFO in Grecia?


Segnalo brevemente la prima indagine del neonato Cicap Ticino: gli UFO fotografati in Grecia il 12 settembre scorso, pubblicati da Zougla.gr (immagine qui accanto). Ticinonline ha pubblicato l'indagine.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (95)
Finestra, luci circolari... non andrebbe presa nemmeno in considerazione.
effettivamente mi sembrano banalmente lampade....
Speriamo almeno che siano UFO a risparmio energetico :D
Anche io ho pensato subito al riflesso di lampade o lampadari dietro una finestra. Ve lo immaginate se, con tutto questo gridare "al lupo al lupo", se dovessero arrivare davvero dei veicoli alieni, lì per lì venissero ignorati? :D Non credo molto però, fa sempre almeno un poco notizia. Scherzi a parte, auguri al Cicap Ticino!
beh ma è troppo facile dai! :D
E se gli alieni fossero... LAMPADE????
Per giorgio

E se gli alieni fossero... LAMPADE????

Di quelle che usa Carlo Conti per apparire abbronzato anche a gennaio, dici? In tal caso, una serata su Raiuno a I migliori anni della nostra vita è da mettere in conto: titolo: a volte ritornano.
Uhm... sul sito di Ticinonline c'è una foto sospetta. Una lavagnetta con le puntine in mezzo ai post it.
Tana!!!
Azzardo: un riflesso della finestra di due lampade?
In un altro caso analogo, ma dall'altra parte del mondo, con un lampadario hanno realizzato un video piuttosto scarso aggiungendoci una zoomata ed una luce ad intermittenza per camuffare il tutto. O almeno ... io credo che si tratti di un lampadario/lampione. I want to believe.
:)

Qui il video.

x Paolo:

In realtà le lampade sono una scusa per camuffare una rarissima foto scattata a delle nubi harpizzate.
Mi chiedo come la gente possa essere così superficiale da credere che quella sia un'immagine in cui c'è la presenza di UFO... Bah...
Beh, che volete di più? Possiamo dire che, una volta tanto, gli ufologi "(...) hanno visto la luce (...)" [da pronunciarsi come John Belushi/Jack Blues nella scena della chiesa in 'The Blues Brothers' :-)]
Prescindendo dal caso in particolare, della cui falsitá sono straconvinto, in generale non condivido il tenore dell'articolo di Ticinonline, nel momento in cui si scrive "dato che fotografando un riflesso di due lampade nel vetro della finestra si produce una immagine con due globi che paiono veleggiare nell'aere esterno, ALLORA la foto in questione é stata prodotta cosí".
Nossignori ! Ci sono (come ci sono), altri millemila indizi che smascherano (vabbeh..) la foto, ma non certo quest'ultimo ! Ne convenite ?
Ne convenite ?

Sì.
La cosa triste é che ieri sera ho sentito fra i titoli di un telegiornale su una rete nazionale (non ricordo quale, ma non importa, tanto il livello é lo stesso per tutti piú o meno) la notizia strillata piú o meno: "questo passerá alla storia come l'autunno con il maggior numero di avvistamenti, l'ultimo in Grecia, ecc. ecc. ecc". Tristezza .....
Io mi chiedo, nell'era della foto digitale, se una qualsiasi fotografia (dico una soltanto) possa essere considerata dimostrazione di una tesi. Visto che la risposta è certamente no, perché allora ci si divide sul fatto che l'imbroglio, che ovviamente esiste, stia o meno nel ritocco o meno della foto? Detto in altri termini: lampade o Photoshop, che differenza fa?
Polemica sterile, secondo me.
Io mi chiedo, nell'era della foto digitale,...

@Brazov: se ti riferisci al mio commento precedente, la "polemica" (che poi polemica non é, ma solo una mia considerazione)non riguarda, come ho giá scritto, la foto in questione quanto piuttosto il modo di dare la notizia.
Se vai a leggerti l'articolo di tch linkato da Paolo, vedrai che, per come é stato scritto, vi si asserisce che la foto é falsa perché ("spiega attivissimo..") una volta Paolo ha fotografato una finestra e guardando la foto uscita fuori si é accorto che c'erano rimaste immortalate due luci uguali uguali uguali ma proprio uguali a quelle della foto greca...
Insomma .... :)
In effetti io ho scritto cose piuttosto differenti. Le mie esatte parole, inviate via mail, sono: (in risposta al dubbio che fossero immagini photoshoppate) "Più che photoshop, a prima vista sembrano lampade da soffitto riflesse nel vetro della finestra: un classico. Ne ho fatte tante anch'io così, se vuoi te le mando."

La redazione mi ha chiesto di mandarle, cosa che ho fatto (le lampade nella foto a destra sono quelle del mio ufficio).
In effetti io ho scritto cose piuttosto differenti. Le mie esatte parole, inviate via mail, sono: (in risposta al dubbio che fossero immagini photoshoppate) "Più che photoshop, a prima vista sembrano lampade da soffitto riflesse nel vetro della finestra: un classico. Ne ho fatte tante anch'io così, se vuoi te le mando."

La redazione mi ha chiesto di mandarle, cosa che ho fatto (le lampade nella foto a destra sono quelle del mio ufficio).
Nella foto 2 si vede chiaramente un'astronave spaziale NCC ....
Conosco un centro dove saran rimasti offesissimi di non esser stati consultati riguardo la foto. Avrebbero sicuramente tuonato "Ecco! Questa è la prova incontrovertibile dell'esistenza degli alieni! Ve l'abbiamo sempre detto!" :-D
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
vabè, siccome sono i primi periodi è toccata loro una prova facile, dai.
@ i doppi post di Paolo: ah bon, allora non sono solo io ad avere difficoltà co sto blogger, che ti chiede 4 volte la stessa cosa prima di postare. Due balle...

Certo che pubblicano proprio qualsiasi vaccata.

Adesso metto giù una teoria ufologica che abbia un “senso” (eh), come esercizio e perchè mi annoio. Ogni collaborazione è benvenuta, ovviamente.

Hmm... sappiamo che le astronavi aliene devono essere stazionate già sulla terra. Altrimenti li vedremmo arrivare dallo spazio, astrofili, eccetera.
Comunicano fra di loro e con i collaboratori umani attraverso le famose “number stations”, ecco infatti spiegato il vero scopo delle strane comunicazioni di tali radio.
(vi rimando a http://www.damninteresting.com/number-stations e soprattuto alle pagine di esempi, che sono un po’ “creepy”).
La maggioranza delle basi sono nascoste sotto l’oceano, perché è più facile occultarsi agli umani e perché l’acqua permette una propagazione migliore delle onde, cosa che permette di comunicare fra le varie basi a grandi distanze. Fenomeni come “the bloop” o “julia” (http://en.wikipedia.org/wiki/Julia_(unidentified_sound)) sono in realtà messaggi inviati da una base aliena ad un’altra.
Per inviare messaggi al di fuori della terra usano, con la collaborazione di alcune istituzioni, raggi laser (che se sufficientemente potenti, come sappiamo, raggiungono distanze enormi) con informazioni su noi terrestri e sulla terra in generale.
Un esempio catturato fortuitamente da un appassionato è questo: (http://www.stukhtra.it/wp-content/uploads/2010/09/potw1036a-720x653.jpg) Lo scopo “ufficiale” di tale emanazione è stato descitto come “eccitare gli atomi di sodio nella mesosfera, a 90 chilometri di altitudine, e quindi generare una stella artificiale, grazie alla quale l’ottica adattiva compensa il disturbo provocato dalla turbolenza atmosferica” Su quanto senso abbia questa ipotesi lo lascio decidere a chi legge.
Infine, esperimenti su umani avvengono con il beneplacito del governo, che semplicemente “raccoglie” senzatetto, vagabondi, prostitute ed altre persone lontane dai propri familiari o che non hanno nessuno, e li mette a disposizione degli alieni. Per evitare che qualcuno, parlando, sveli ogni cosa, si è iniziata una campagna di disinformazione fatta di “ufologi” chiaramente squinternati, falsi “abductees” (quelli che davvero vengono studiati non sopravvivono per raccontarlo, e comunque non vengono rilasciati, agli umani che hanno impianti alieni per ragioni di studio questi vengono impiantati in cliniche, ospedali ed alltre strutture insospettabili. Chi ha un impianto non lo sa, e ovviamente dev’essere così, visto che lo scopo degli alieni è studiare il nostro comportamento) e teorie ridicole tipo cerchi nel grano.
Voglio dire, chi può credere che una civiltà avanzata, capace di viaggi interstellari, comunichi attraverso cerchi nel grano? Inoltre, gli alieni non VOGLIONO che si sappia della loro presenza qui. Perchè mai dovrebbero svelarla in modo tanto grossolano? Se volessero che si sapesse della loro presenza, vi assicuro che saprebbero farlo molto, MOLTO meglio.
Beh aspetto aggiunte, poi apro un blog con tutte le varie teorie che vi vengono in mente e che si “leghino” in qualche modo più o meno sensato, vediamo quanti abboccano.
Saluti!
vabè, siccome sono i primi periodi è toccata loro una prova facile, dai.
@ i doppi post di Paolo: ah bon, allora non sono solo io ad avere difficoltà co sto blogger, che ti chiede 4 volte la stessa cosa prima di postare. Due balle...

Certo che pubblicano proprio qualsiasi vaccata.

Adesso metto giù una teoria ufologica che abbia un “senso” (eh), come esercizio e perchè mi annoio. Ogni collaborazione è benvenuta, ovviamente.

Hmm... sappiamo che le astronavi aliene devono essere stazionate già sulla terra. Altrimenti li vedremmo arrivare dallo spazio, astrofili, eccetera.
Comunicano fra di loro e con i collaboratori umani attraverso le famose “number stations”, ecco infatti spiegato il vero scopo delle strane comunicazioni di tali radio.
(vi rimando a http://www.damninteresting.com/number-stations e soprattuto alle pagine di esempi, che sono un po’ “creepy”).
La maggioranza delle basi sono nascoste sotto l’oceano, perché è più facile occultarsi agli umani e perché l’acqua permette una propagazione migliore delle onde, cosa che permette di comunicare fra le varie basi a grandi distanze. Fenomeni come “the bloop” o “julia” (http://en.wikipedia.org/wiki/Julia_(unidentified_sound)) sono in realtà messaggi inviati da una base aliena ad un’altra.
Per inviare messaggi al di fuori della terra usano, con la collaborazione di alcune istituzioni, raggi laser (che se sufficientemente potenti, come sappiamo, raggiungono distanze enormi) con informazioni su noi terrestri e sulla terra in generale.
Un esempio catturato fortuitamente da un appassionato è questo: (http://www.stukhtra.it/wp-content/uploads/2010/09/potw1036a-720x653.jpg) Lo scopo “ufficiale” di tale emanazione è stato descitto come “eccitare gli atomi di sodio nella mesosfera, a 90 chilometri di altitudine, e quindi generare una stella artificiale, grazie alla quale l’ottica adattiva compensa il disturbo provocato dalla turbolenza atmosferica” Su quanto senso abbia questa ipotesi lo lascio decidere a chi legge.
Infine, esperimenti su umani avvengono con il beneplacito del governo, che semplicemente “raccoglie” senzatetto, vagabondi, prostitute ed altre persone lontane dai propri familiari o che non hanno nessuno, e li mette a disposizione degli alieni. Per evitare che qualcuno, parlando, sveli ogni cosa, si è iniziata una campagna di disinformazione fatta di “ufologi” chiaramente squinternati, falsi “abductees” (quelli che davvero vengono studiati non sopravvivono per raccontarlo, e comunque non vengono rilasciati, agli umani che hanno impianti alieni per ragioni di studio questi vengono impiantati in cliniche, ospedali ed alltre strutture insospettabili. Chi ha un impianto non lo sa, e ovviamente dev’essere così, visto che lo scopo degli alieni è studiare il nostro comportamento) e teorie ridicole tipo cerchi nel grano.
Voglio dire, chi può credere che una civiltà avanzata, capace di viaggi interstellari, comunichi attraverso cerchi nel grano? Inoltre, gli alieni non VOGLIONO che si sappia della loro presenza qui. Perchè mai dovrebbero svelarla in modo tanto grossolano? Se volessero che si sapesse della loro presenza, vi assicuro che saprebbero farlo molto, MOLTO meglio.
Beh aspetto aggiunte, poi apro un blog con tutte le varie teorie che vi vengono in mente e che si “leghino” in qualche modo più o meno sensato, magari viene fuori un esperimento interessante.
Saluti!
@ Alexandre

Beh oddio quella foto e quella descrizione è targata European Southern Observatory, e qui vi è anche la seconda parte della descrizione:
http://www.eso.org/public/images/potw1036a/

Un'altra descrizione, magari semplificata, è nella APOD di pochi giorni fa:
http://apod.nasa.gov/apod/ap100906.html
@Rodri
Eh si lo so
Play along cavolo
Ho detto che voglio inventarmi una pseudoteoria mettendo insieme cose che non siano tanto insensate – tipo cerchi del grano etc – e quella cosa del laser per comunicare sembrava essere meno idiota delle mutilazioni di mucche...
Vabè metterò su il mio blog con teorie astruse da solo ;P
Almeno quella cosa delle numbers stations devi ammettere che è una figata.

:D
Per Alexandre

Infine, esperimenti su umani avvengono con il beneplacito del governo, che semplicemente “raccoglie” senzatetto, vagabondi, prostitute ed altre persone lontane dai propri familiari o che non hanno nessuno, e li mette a disposizione degli alieni.

Altro che fantascienza, qui siamo alla satira politica velata: a nessuno sfugge che si parla di alieni per non nominare qualcosa che finisce per -oni.
@ accademia
Eh vabbè ma ogni opera d’ingegno che si rispetti deve avere qualche livello di lettura ulteriore ;P
Per Alexandre

Eh vabbè ma ogni opera d’ingegno che si rispetti deve avere qualche livello di lettura ulteriore ;P

Assolutamente d'accordo. Solo, in questo caso, la lettura sottotraccia mi pare sgorgare prepotentemente in superficie. Sarà che leggo troppo le cronache politiche.
Errata corrige: eliminare il "mi" prima di pare.
... ma se passassero veramente un paio di UFO, e fossero visibili per pochi minuti, quale potrebbe essere una prova valida ? ... visto che, ne film ne foto, hanno più alcun valore ...
quale potrebbe essere una prova valida ? ... visto che, ne film ne foto, hanno più alcun valore ...

Un'osservazione da parte di molti testimoni, preferibilmente qualificati, che diano un resoconto dettagliato di forme, dettagli, comportamenti del veicolo.

Non è vero che film e foto non hanno più valore, fra l'altro Dipende da chi le presenta e cosa mostrano. Se arrivano da un fotografo della Magnum o da una diretta TV di un network, sono un po' meno inaffidabili che se provenissero da un anonimo con un telefonino.
i fratelli Naudet hanno dimostrato di avere delle webcam

Erano videocamere professionali, non webcam.
Per Paolo Attivissimo

i fratelli Naudet hanno dimostrato di avere delle webcam

Erano videocamere professionali, non webcam.


Ecco cosa succede ad andare a memoria. :-(
Per la verità, rispondi nel forum sbagliato, il mio era un commento all'incontro con Tom Bosco.
@alexandre
Post 1
I debunker e la retrodisinformazione
Circa le strategie di occultamento utilizzate dai Governi, un ruolo determinante ha l'uso dei debunker. Si tratta di associazioni, giornalisti, blogger di varie nazioni, reclutati per ridicolizzare le teorie più strampalate (cerchi nel grano etc.). Premesso che non tutti i debunker sono in mala fede (la maggior parte non sono stipendiati dalla CIA e sono solamente piccoli fanatici, realmente in buona fede e convinti di rendere un servizio alla società), il loro impiego prende nome di retrodisinformazione (questo il nome tecnico). In pratica attraverso lo smascheramento del fake grossolano, il debunker induce nel pubblico un effetto generalizzazione, facendo credere che tutti i casi di ufo siano falsi (non solo lo specifico fake smascherato). Si tratta di una tecnica nota nella retorica dai tempi dei Sofisti: dimostrare che un cavallo è falso, per far credere che non esistano cavalli veri.
Non sarà sfuggita al lettore la sottigliezza del gioco, tanto raffinato da apparire quasi inverosimile: il Governo lancia i fake per diluire nelle stupidaggini i veri indizi, quindi assolda i debunker per smascherare gli stessi falsi grossolani e dare l'impressione che non esistano indizi veri.
Io le number station le ho sentite!!! Sono inquietanti.
questi oggetti volanti non identificati spesso sono aerei militari

http://dnion.vo.llnwd.net/e2/attachment/100205/0be4a53ad3.jpg
Per H

Di quelle che usa Carlo Conti per apparire abbronzato anche a gennaio, dici?

Carlo "l'Abissino" Conti non "appare" abbronzato. E' marrone.
Per Alexandre

Riguardo alla facilità di occultare le basi aliene nelle profondità marine non ci scommetterei un bagigio: Google Earth 5 è arrivato anche li...
due bellissime alogene da incasso?

su quella in alto nella parte destra mi sembra si noti anche il piccolo riflesso di una vite
@Pico

questi oggetti volanti non identificati spesso sono aerei militari

Quello è il disegno di un A-12 Avenger II, questi sono stati scambiati per un UFO:

Ecco cos'erano alcuni degli UFO visti dai piloti di linea: veicoli dell'Area 51
Per Stupidocane

Riguardo alla facilità di occultare le basi aliene nelle profondità marine non ci scommetterei un bagigio: Google Earth 5 è arrivato anche li...

E allora bisogna tracciare un bell'organigramma anche dell'organizzazione Google earth e dei diversi livelli di connivenza con gli alieni. Vediamo se ci pensa Alexandre, oppure altri partecipanti a questo romanzo collaborativo.

Ma che cos'è un bagigio?
@federico: ottimo a sapersi, ovviamente sarà una delle basi per la “non falsificabilità” delle mie affermazioni.

@economa: davvero inquietanti… io le sto ascoltando adesso (registrate) e sono strane… ma anche affascinanti, in un certo modo…

@cane: dannazione... non sono aggiornato su google earth. Ma lo scarico quando arrivo a casa e controllo. Magari posso far passare per artificiali alcune strutture naturali et voilá. Il più indistine possibile, naturalmente.
Accademia: dalle mie parti un bagigio è un’arachide.
Per la verità, rispondi nel forum sbagliato, il mio era un commento all'incontro con Tom Bosco.

Ops, ho ripostato correttamente.
Due fasci luminosi a forma di uovo strapazzato luminescente è comprensibile, ma le scritte? Quelle sono il vero dilemma! Cosa ci fanno delle scritte in cielo???

E pensate che pretendo pure di far ridere eh? :D

Però per stavolta perdonatemi, sono in ospedale!
"Ma che cos'è un bagigio?"

Uno che si chiama Gigio e resta esterefatto.
@slowly: pronta guarigione! oppure, se è una colonoscopia o un esame della prostata, che duri il meno possibile! (o il più possibile, se quello è il tuo genere di cosa).
:D

No no, niente coloncosa.

Un pò dolorante ma c'ho la scorza dura.

Grazie e scusate l'OT.
@ Slowly

In bocca al lupo!
Sembra lo stesso effetto che trovai in alcune foto scattate in vacanza:
http://bufole.blogspot.com/2009/05/invasione-aliena.html
A proposito di UFO, qualcuno ha idea se i documenti citati da questo articolo siano stati in qualche modo manipolati o tagliati ad arte?
http://www.segnidalcielo.it/index.php/segnidalcielo-news/125-aeronautica-francese-gli-ufo-sono-di-origine-extraterrestre
Il riflesso sui vetri, uno dei primi "trucchi" utilizzati fin dagli anni 50 (assieme ai piatti lanciati in aria e\o appesi ad un filo).

un evergreen.
qualcuno ha idea se i documenti citati da questo articolo siano stati in qualche modo manipolati o tagliati ad arte?

Ho dato una prima occhiata, il caso andrebbe approfondito, ma non mi sembra che ci siano manipolazioni o tagli. Molto interessante.
L'economa domestica ha commentato:
Io le number station le ho sentite!!! Sono inquietanti.


E hai mai sentito quella preceduta dalla musichetta di Lincolnshire Poacher? (a 7755 o 8464 kHz e molte, molte altre frequenze).
Pare che sia destinata agli agenti segreti di Sua Maestà Britannica (la cui famiglia è notoriamente infiltrata di rettiliani) sparsi per varie le nazioni del mondo.

Italia e/o Svizzera comprese.
@ motogio
sei sicuro sia un disegno?
per esempio anche x47a è un altro velivolo militare che d'aereo ha ben poco
oppure il nuovo drone inglese
taranis
http://www.defence-update.net/wordpress/20100712_taranis.html
L'economa domestica ha commentato:
Io le number station le ho sentite!!! Sono inquietanti.


Preoccupati se ne senti una che ripete "4 8 15 16 23 42" !
E non puntarli MAI in un gioco d'azzardo! :)
Se arrivano da un fotografo della Magnum o da una diretta TV di un network, sono un po' meno inaffidabili

Ma solo "un po' meno"! :)

Premesso che non tutti i debunker sono in mala fede (la maggior parte non sono stipendiati dalla CIA e sono solamente piccoli fanatici, realmente in buona fede e convinti di rendere un servizio alla società

Alexandre e Federico: in questa vostra bellissima Meta-Teoria sulla Teoria del Complotto (senza il commento iniziale qualcuno poteva scambiarvi per complottisti veri, com'è capitato a qualcuno su altri thread!) avete dimenticato una cosa importante: che ruolo ha Paolo Attivissimo? è ancora pagato da CIA & alieni? spero di sì, se no mi cadrebbe un mito! :-D
Per Van Fanel

Alexandre e Federico: in questa vostra bellissima Meta-Teoria sulla Teoria del Complotto (senza il commento iniziale qualcuno poteva scambiarvi per complottisti veri, com'è capitato a qualcuno su altri thread!) avete dimenticato una cosa importante: che ruolo ha Paolo Attivissimo?

In letteratura è concesso, anzi è consigliabile, lasciare alcuni dettagli in ombra. Un romanzo non è un fascicolo giudiziario. :-)
Ho appena letto questo.

Iniziativa molto interessante.
Paolo, partecipi anche tu?
@ mastrocigliegia e Van Fanel

Io vorrei sentire "Atencion!", quella cubana...

Ma se giocassi quei numeri al superenalotto e poi con la vincita mi facessi un bel viaggetto aereo che ne dite?
Paolo, partecipi anche tu?

Non ancora, ma grazie della segnalazione!
Ma se giocassi quei numeri al superenalotto e poi con la vincita mi facessi un bel viaggetto aereo che ne dite?

Occhio alla turbolenza. Hai preso il Clonazepam? Questi amici immaginari... :)
@Pico

Di aerei che assomigliano a un UFO ne trovi quanti ne vuoi, ad esempio:

Boeing Phantom Ray

http://www.boeing.com/Features/2010/05/bds_feat_phantomRay_05_10_10.html

X-36

http://www.globalsecurity.org/military/systems/aircraft/x-36-pics.htm

ecc ecc

Ma l'Avenger II era poco più che un modello.
@van fanel & accademia dei pedanti: alcuni debunker lavorano per la cia, altri sono in buona fede... meglio non fare nomi e restare nel vago, così diventa impossibile essere smentiti.

Quanto al rischio che il nostro gioco venga preso per una teoria seria, si potrebbe anche organizzare una burla ad arte, con tanto di blog, fotografie ecc. e vedere se qualcuno abbocca (prima, ovviamente, di rivelare che si tratta di una burla)... magari si finisce pure su voyager. Potrebbe essere divertente, anche se c'è sempre il rischio che, anche dopo la smentita, altri creduloni continuino a riportare la notizia originaria.
Penso a un qualcosa sullo stile della jetologia; mah.

per la jetologia v. ANDREW FRAKNOY, “Dieci domande per l’astrologo”, in Scienza e paranormale, anno 2, N. 1.
Si trova qualcosa anche su google, incluso una piccola provocazione che lanciai io stesso qualche anno fa sul forum di focus e, insieme a Claudio Casonato, su yahoo answers

La foto (giusto per tornare sul tema ed evitare che Paolo ci bacchetti) sono un chiaro caso di fake marchiano (nel nostro gioco, un'esca per i debunker): si vede chiaramente il contorno della finestra (o del finestrino) e altri oggetti riflessi, diversi dalle lampade (sopra la a).
Penso a un qualcosa sullo stile della jetologia

ROTFL !!!!!
Però nei calcoli devi tener conto che alcuni di questi jet non saranno jet normali ma... tankeroni! Non solo: la precisa quantità di bario contenuta in ogni cisterna è essenziale.
Ot, ma forse non troppo: Avete visto la nuova marchetta di repubblica a favore di microsoft?

http://www.repubblica.it/tecnologia/2010/09/15/news/explorer_9_pronto_al_lancio_microsoft_rilascia_la_beta-7098924/

L'autore ne capisce talmente che si è "dimenticato" di Netscape. Come fa ad essere credibile uno così?
@ Van Fanel

Che ruolo ha chi? Non è che adesso conosciamo tutti i blogger del mondo :P
Se e quando verremo in contatto con lui ce ne occuperemo
Ti anticipo però che nel 99.99% dei casi quelli che scrivono su internet sono solo dilettanti o comunque privati cittadini in buona fede. Il lavoro di screditamento è fatto ad altri livelli, internet è pieno di lunatici che dicono di tutto. Le uniche pagine internet tenute sotto controllo sono quelle di riviste importanti, alla “Science” per intenderci.

@ Economa

Atención è nella prima pagina di esempi dell’articolo di damninteresting
http://www.damninteresting.com/number-stations
adesso non mi funziona ma ieri andava, dove dice “page 1 of samples”.
Com’è ovvio inizia dicendo “atención”
@ Federico
Sto cercando di vedere se trovo in rete un sito/programma che permetta di creare documenti nello stile di quelli “desecretati” dal governo americano, quelli che vedi nei documentari insomma.
In mancanza di qualcosa del genere, immagino che mi darò da fare con qualche programma di grafica 8P

Sto anche cercando di ubicare la civilità aliena dalle parti del sagittario, nella zona da cui viene il segnale Wow! Ma questo contrasta con la teoria che non si vogliono far trovare. Potebbe essere una trasmissione per gli alieni stazionati sul pianeta intercettata per errore, ma allora ce ne dovrebbero essere altre. Magari sono passati all’uso del laser proprio dopo essersi resi conto che potevamo intercettare le loro comunicazioni radio... vedremo... ;P
@economa e altri: sulle number stations c'è una ottima pagina sulla Wikipedia in lingua inglese. Non tanto la pagina in se quanto la raccolta di link in fondo, in particolare quello del progetto Conet, che raccoglie in 4 CD la registrazione delle più "famose", scaricabile a questo link http://www.irdial.com/conet.htm oppure su internet archive qui http://www.archive.org/details/ird059.

Se volete stare svegli la notte, ascotaltevi "the pip" e "the buzzer".

La radio ha un fascino particolare, sentire queste voci provenienti da chissà dove che snocciolano misteriosi codici fa un certo effetto. Trovare pagine di numeri online fa molto meno "impressione" ma si trovano anche quelli!

Una number station rientra suo malgrado in un avvistamento di UFO raccontato in qualche blog..
questo: http://www.simonmason.karoo.net/page65.html
Cit:"A proposito di UFO, qualcuno ha idea se i documenti citati da questo articolo siano stati in qualche modo manipolati o tagliati ad arte?
http://www.segnidalcielo.it/index.php/segnidalcielo-news/125-aeronautica-francese-gli-ufo-sono-di-origine-extraterrestre"
---
Il "rapporto COMETA" lo diceva (più o meno chiaramente) già una ventina di anni fa. Stessa fonte ovvero l'aeronautica militare francese (+ la difesa e il CNES), tramite una commissione fatta da alcuni tra i massimi esponenti scientifici e militari del paese. Questa è storia. Strano che da persone aggiornate e in qualche modo coinvolte, come voi siete, o peggio come debunkers, vi sfuggano sovente le fonti migliori.
ps: il Taranis è il primo aereo militare perfettamente triangolare tanto da essere scambiato per taluni ufo. Peccato che i triangoli volanti, o ufo triangolari o big black deltas(tipo vague belgique del 90, o quello della Hudson Valley dell'82) siano stati avvistati fin dal XIX secolo..
@ Lupo della Luna (Mousse)

La radio ha un fascino particolare, sentire queste voci provenienti da chissà dove che snocciolano misteriosi codici fa un certo effetto.

Il Radioamatore Ladino mi sta dicendo che hanno ancora più fascino degli strani ticchettii che provengono dalla radio...
Oh, bene, un cabarettista ci voleva, in mezzo a così tante notizie seriose oppure poco allettanti. E visto che ormai la storia dei warm holes è vecchia, ben venga la nouvelle vague belga.

Dicci, dicci tutto about "the new frontiers of the nouvelle vague" belga, purché non lo abbia già cantato Franco Battiato.
@economa: vero, quelli sono ancora più misteriosi. Anni fa, mettendo la manopola della sintonia in FM a fondo scala dalla parte degli 88 Mhz si sentiva un curioso segnale elettronico, che poi ho scoperto servire solo ad occupare la frequenza.

@W.B. gli ufo triangolari mi interessano, spiega spiega com'è che si vedevano nel XIX secolo..

Ah, la teoria dei "dischi volanti" nelle scene sacre è già stata sbufalata ampiamente da vari esperti di storia dell'arte.

PS ho scoperto d'avere (e di avere letto da ragazzo) un libro di Pinotti sugli UFO..
@W.B

ps: il Taranis è il primo aereo militare perfettamente triangolare tanto da essere scambiato per taluni ufo.

E gli studi del ing Lippisch durante la seconda guerra mondiale?

lippisch_dm-1

O quelli dei fratelli Horten?

Horten 229

Più UFO di quelli ;)
@ Alexandre ed a tutti coloro che contribuiscono al suo (molto divertente e brillante) tentativo di realizzare una teoria ufologica "seria".

Molto bella tutta la costruzione, se la divulgaste in certi ambienti avreste migliaia di seguaci. Per distogliervi da una simile tentazione, vi offro queste poche righe, tratte dal meraviglioso romanzo di Umberto Eco: "Il Pendolo di Foucault" (Di cui consiglio a tutti la lettura, qualora non avessero ancora avuto modo di apprezzarlo)


Non potevo cedere su tutti i fronti. "Va bene, siamo partiti da una nota della lavandaia, ma a maggior ragione siamo stati ingegnosi. Lo sapevamo anche noi che stavamo inventando. Abbiamo fatto della poesia."

"Il vostro piano non è poetico. È grottesco. Alla gente non viene in mente di tornare a bruciare Troia perchè ha letto Omero. Con lui l'incendio di Troia è diventato qualcosa che non è mai stato (qui non sono d'accordo, recenti studi dimostrano che l'incendio c'è stato. Mia nota personale), non sarà mai eppure sarà sempre. Ha tanti sensi perché è tutto chiaro, tutto limpido. I tuoi manifesti dei Rosa-Croce non erano né chiari né limpidi, erano un borborigmo e promettevano un segreto. Per questo tanti hanno cercato di farli diventare veri, e ciascuno ci ha trovato quel che voleva. In Omero non c'è nessun segreto. Il vostro piano è pieno di segreti, perché è pieno di contraddizioni. Per questo potresti trovare migliaia di insicuri disposti a riconoscervisi. Buttate via tutto. omero non ha fatto finta. Voi avete fatto finta. Guai a fare finta, ti credono tutti. La gente non ha creduto a Semmelweis, che diceva ai medici di lavarsi le mani prima di toccare le partorienti. Diceva cose troppo semplici. La gente crede a chi vende la lozione per far ricrescere i capelli. Sentono per istinto che quello mette insieme verità che non stanno insieme, che non è logico e non è in buona fede. Ma gli hanno detto che Dio è complesso, e insondabile, e quindi l'incoerenza è la cosa che avvertono più simile alla natura di Dio. L'inverosimile è la cosa più simile al miracolo. Voi avete inventato una lozione per far ricrescere i capelli. Non mi piace è un brutto gioco."


P.S. Per Paolo Attivissimo

Ho inviato un'altra mail, persevero.
@ Alexandre ed a tutti coloro che contribuiscono al suo (molto divertente e brillante) tentativo di realizzare una teoria ufologica "seria".

Molto bella tutta la costruzione, se la divulgaste in certi ambienti avreste migliaia di seguaci. Per distogliervi da una simile tentazione, vi offro queste poche righe, tratte dal meraviglioso romanzo di Umberto Eco: "Il Pendolo di Foucault" (Di cui consiglio a tutti la lettura, qualora non avessero ancora avuto modo di apprezzarlo)


Non potevo cedere su tutti i fronti. "Va bene, siamo partiti da una nota della lavandaia, ma a maggior ragione siamo stati ingegnosi. Lo sapevamo anche noi che stavamo inventando. Abbiamo fatto della poesia."

"Il vostro piano non è poetico. È grottesco. Alla gente non viene in mente di tornare a bruciare Troia perchè ha letto Omero. Con lui l'incendio di Troia è diventato qualcosa che non è mai stato (qui non sono d'accordo, recenti studi dimostrano che l'incendio c'è stato. Mia nota personale), non sarà mai eppure sarà sempre. Ha tanti sensi perché è tutto chiaro, tutto limpido. I tuoi manifesti dei Rosa-Croce non erano né chiari né limpidi, erano un borborigmo e promettevano un segreto. Per questo tanti hanno cercato di farli diventare veri, e ciascuno ci ha trovato quel che voleva. In Omero non c'è nessun segreto. Il vostro piano è pieno di segreti, perché è pieno di contraddizioni. Per questo potresti trovare migliaia di insicuri disposti a riconoscervisi. Buttate via tutto. omero non ha fatto finta. Voi avete fatto finta. Guai a fare finta, ti credono tutti. La gente non ha creduto a Semmelweis, che diceva ai medici di lavarsi le mani prima di toccare le partorienti. Diceva cose troppo semplici. La gente crede a chi vende la lozione per far ricrescere i capelli. Sentono per istinto che quello mette insieme verità che non stanno insieme, che non è logico e non è in buona fede. Ma gli hanno detto che Dio è complesso, e insondabile, e quindi l'incoerenza è la cosa che avvertono più simile alla natura di Dio. L'inverosimile è la cosa più simile al miracolo. Voi avete inventato una lozione per far ricrescere i capelli. Non mi piace è un brutto gioco."


P.S. Per Paolo Attivissimo

Ho inviato un'altra mail, persevero.
@ Lupo della Luna

Il Radioamatore Ladino è radiotelegrafista, quindi ti può capitare di sentire una sequenza di puntini e lineette provenienti dal Giappone. Il bello è che parlando per codici, i radioamatori si comprendono nonostante le differenze linguistiche.
il Lupo della Luna (mousse) ha commentato:

Se volete stare svegli la notte, ascotaltevi "the pip" e "the buzzer".


Ora The Buzzer è molto meno interessante.
Fino a qualche anno fa aveva un palinsesto più vario...
4625... bei ricordi.

Lupo...
per non impestare di OT i commenti, mi mandi una mail a
mastrocigliegia
yahoo
it

?

10q
@Van Fanel
LOL

@Alexandre
segnali dal sagittario... avanzo due ipotesi.
I) potrebbe trattarsi di semplici spot pubblicitari alieni; banner iperspaziali, per l'esattezza, destinati ai consumatori grigi infiltrati sulla terra.
II) (metacomplottista, ovvero il complotto alieno). Potremmo ipotizzare l'esistenza di una disomogeneità di vedute anche tra gli alieni. Immaginiamo una divisione tra Governi occultatori e menti libere idealiste, con - poniamo - un'amministrazione romulana, fatta di grigi burocrati, che cerca di occultare l'esistenza dei terrestri ai suoi cittadini (e, correlativamente, l'esistenza dei romulani ai terrestri). Il gioco si farebbe più complicato, perché i segnali - anche quelli che noi troviamo grossolani - potrebbero essere opera di autonomi, sfuggiti al controllo governativo alieno. Già mi immagino uno Giacobbo alieno che presenta il suo programma: "esistono realmente i terrestri?"
Controindicazioni: con questo modello potrebbero trovare spiegazione anche i cerchi nel grano (opera di qualche alieno con poche risorse... sarebbero l'equivalente dei murales fatti con le bombolette di vernice dai nostri artisti da strada)

@Adanedhel
Divino!!! In realtà la mia preoccupazione principale, nel portare avanti questo gioco, è proprio questa: che le nostre creazioni vengano usate, metabolizzate e riciclate da complottisti (anche dopo le nostre smentite ufficiali). Che il gioco, insomma, sfugga di mano e che prenda vita propria. In fondo continua a parlarsi di cerchi nel grano, anche dopo le smentite dei loro primi creatori. Paolo, che ne pensi?

PS. ti rubo la citazione: "Guai a fare finta, ti credono tutti"
Semplicemente ci sono testimonianze e resoconti (alcuni giornalistici) di oggetti volanti triangolari risalenti alla fine del XIX secolo.

cit: "ah, la teoria dei "dischi volanti" nelle scene sacre è già stata sbufalata ampiamente da vari esperti di storia dell'arte."
Cosa cappero c'entrano gli ufo nella storia dell'arte, (che tra l'altro sbufalati ampiamente sono d'accordo, ma non tutti, per alcuni si sono dette solo fregnacce).

@aerei/ufo triangolari: stiamo parlando di mezzi aerei con certe caratteristiche, anche perchè se no basterebbero alianti e deltaplani, pesenti da ben più di qualche lustro..
@pedante
"Vague belge" o "vague belgique", così si chiama..
impara qualcosa d'interessante:
http://adelmon.free.fr/vaguebelge/vb.html
Per W.B.

"Vague belge" o "vague belgique", così si chiama..
impara qualcosa d'interessante:
http://adelmon.free.fr/vaguebelge/vb.html


Mi aspettavo lo spiegassi con parole tue. Almeno con gli aerei triangolari potresti andare un po' più a fondo, però.
Della Belgique preferisco la gaufre de Bruxelles. Chissà se Turz, un firesproglige konditor, la sa preparare.
Accademia dei Pedanti wrote

Della Belgique preferisco la gaufre de Bruxelles. Chissà se Turz, un firesproglige konditor, la sa preparare.

Mi associo alla richiesta.
W.B. Forse mi sono espresso male, non intendevo dire "tutte balle gli oggetti volanti nel XIX secolo" ma intedevo dire che la cosa è seriamente interessante. Quand'è iniziata la produzione di aerei "commerciali"?
Hai qualche link?

Anche perchè il primo avvistamento di UFO "moderno" risale se non erro agli anni 40 o 50. Che poi anche durante la II G.M. si parlasse di "foo fighters" non fa altro che ampliare il discorso.

Sugli ufo nelle scene di argomento religioso c'è un intero sito (purtroppo non lo trovo ora) decisamente interessante.

@mastro: ok manderò mail
ufo e arte: questo non è male:
http://www.sprezzatura.it/Arte/Arte_UFO.htm

Fa comunque effetto leggere certi resoconti così comuni oggi, ma difficilmente immaginabili nell'era pre ufologica, tipo nel 1865.
I primi resoconti di ufo triangolari si trovano nelle storie di Charles Fort, anche se palloni e alianti a parte, non si può escludere che altri inventori abbiano sviluppato delle "macchine volanti" di cui ignoriamo del tutto la storia, prima dei Wright bros.

segnalo:
http://dbarkertv.com/FTHistory/DMarler/1871-1958watson_01%20fsr.JPG

http://dbarkertv.com/FT%20History.htm

http://www.youtube.com/watch?v=ebXNY8R5OIQ&feature=player_embedded#!

Speculandoci sopra intellettualmente c'è parecchio da dire, soprattutto riguardo a casi molto vecchi (chi era in grado negli anni 50-70 di fare un aereo con tali caratteristiche)o quelli incomprensibili come quello famosissimo di Indian Point 1984 (http://www.ufocasebook.com/indianpoint1984.html)il cui scopo, se fosse davvero tutta "roba militare" sarebbe davvero poco chiaro.
René Couzinet progettò e costruì negli anni 50
un disco volante
http://www.ufologie.net/aircraft/couzinet.htm
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
bisogna vedere se e come volava..
magari così?
http://www.youtube.com/watch?v=p0VaReDHNGU
o così?
http://www.youtube.com/watch?v=RQ-qfG15vAs&feature=related
;D
@ W.B.
anche i primi aerei non se la cavavano poi male

http://www.youtube.com/watch?v=kEdtvct6Tf0&feature=related
@Pico
bellissimo.. LOL
pensa a quello giù dal burrone, che coraggio....
e che fantasia..