skip to main | skip to sidebar
371 commenti (ultimi)

Il Disinformatico di oggi

Novità Mac, falla FaceTime, additivi cancerogeni, Facebook sa se sei gay, 2 miliardi di internauti


L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

Stamattina alle 11 andrà in onda sulla Rete Tre della RSI la consueta puntata del Disinformatico radiofonico. Ecco i temi di oggi, che verranno aggiornati con i link ai dettagli durante la trasmissione.

Apple ha presentato un po' di novità hardware e software. Carino il nuovo MacBook Air, il netbook che fa finta di non essere un netbook, ma non è tutto oro (o alluminio Unibody) quel che luccica. Occhio alle specifiche tecniche: i dettagli sono qui. Ars Technica spiega le ragioni della CPU della versione da 11 pollici, ancora più lenta – come clock – rispetto all'Air precedente: evitare surriscaldamenti e guadagnare spazio per le batterie.

Sempre in casa Apple c'è una falla di sicurezza in FaceTime che è meglio verificare: si può cambiare la password senza sapere quella corrente.

Allarme per gli additivi tossici "garantiti" dal Centro Anti-Tumori di Aviano e per i deodoranti cancerogeni: sono tornati in forma ibridata questi due appelli classici, con alcune varianti e storpiature che rendono difficile trovare informazioni per chi non conosce già queste due vicende. I dettagli sono su Wired.it e negli archivi del Disinformatico.

Davvero gli inserzionisti di Facebook sono capaci di scoprire i gusti sessuali degli utenti attraverso le loro cliccate sulle pubblicità? Così pare da una ricerca effettuata da Microsoft Research India e dal Max Planck Institute for Software Systems.


Gli utenti di Internet saranno due miliardi entro fine anno: quasi un terzo della popolazione mondiale è online (Census.gov indica la popolazione attuale stimata in 6,87 miliardi di persone). Cinque anni fa gli internauti erano un miliardo. Ma la diffusione di Internet non è uniforme e i prezzi, rispetto al costo della vita, hanno differenze enormi.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (371)
Paolo Attivissimo wrote

Davvero gli inserzionisti di Facebook sono capaci di scoprire i gusti sessuali degli utenti attraverso le loro cliccate sulle pubblicità? Così pare da una ricerca effettuata da Microsoft Research India e dal Max Planck Institute for Software Systems.

Possono scoprire quello ed altro...
Davvero gli inserzionisti di Facebook sono capaci di scoprire i gusti sessuali degli utenti attraverso le loro cliccate sulle pubblicità? Così pare da una ricerca effettuata da Microsoft Research India e dal Max Planck Institute for Software Systems.

Questo articolo non faceva già abbastanza paura? :-)
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Per Paolo Attivissimo

Non so se posso mandare qui le correzioni al tuo articolo su Wired. In "additivi [sic] tossici", il correttore automatico ha probabilmente giocato un brutto tiro, e ha corretto una parola che doveva rimanere sbagliata: "addittivi [sic] tossici". Almeno credo, non ho trovato il testo della bufala ibridata.
Sulle specifiche tecniche del macbook air
http://arstechnica.com/apple/news/2010/10/why-apple-saddled-the-macbook-air-with-gimped-cpus.ars?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=rss
La "falla" di FaceTime è già stata bloccata.

E il macbook air NON è un netbook esattamente come non lo è un computer come il Dell Adamo o il Toshiba Portege.

Si definisce Flybook
Gli utenti di Internet saranno due miliardi entro fine anno: un terzo della popolazione mondiale è online.

Non è un terzo: siamo quasi sette miliardi.
Propongo di correggere in "quasi un terzo".
Chiedo scusa per la mia ignoranza: qual è (tecnicamente parlando) la differenza tra un "netbook" ed un "flybook"?
"gli inserzionisti di Facebook sono capaci di scoprire i gusti sessuali degli utenti attraverso le loro cliccate sulle pubblicità?"

Anche io: se uno clicca sempre sugli annunci che promettono incontri con ragazze, o non è gay o dissumula molto bene...
"Steve Jobs ha sottolineato che il nuovo ultraportatile ha fino a 30 giorni di autonomia in standby: un dato che fa colpo, ma che senso ha comperare un oggetto del genere per poi non usarlo per trenta giorni? "

XD
Sul sito di Apple:

"Il nuovo MacBook Air.
Nasce una nuova generazione di MacBook

Ora in due modelli da 11" e 13".A partire da soli 999€."

Dai, cosa vuoi che siano 1000 euro per un netbook... Apple fa proprio prezzi stracciati!:D
@VanessaeMarco
Mi spiace, ma "Flybook" è un marchio registrato che corrisponde al minilaptop prodotto dalla Dialogue (http://www.flybook.com). Il Flybook è del tutto analogo ai netbook che si trovano sul mercato adesso, con la differenza che la sua prima uscita in Europa risale al 2004, in largo anticipo sui netbook veri e propri (e i primissimi modelli avevano anche l'unità CD-ROM).
Per quello che vedo, invece, il nuovo MacBook Air è un netbook "glamour", che potrei decidere di comperare se costasse non più della metà del prezzo a cui viene proposto.
Il MacBook Air è l'iPad che tutti ci saremmo aspettati e che avremmo voluto, ma ha la tastiera.

In un colpo solo sono riusciti a creare due strumenti molto limitati invece che uno estremamente funzionale...

-_-
beh chi definisce il mba un netbook è perchè nons a di che parla.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Per John Titor

Ho letto l'articolo di Paolo sul macbook air...
le critiche mi sembrano piuttosto deboli, e quasi mi stupisce che Paolo le abbia scritte [...]
Sul prezzo, la prima cosa che ho pensato è che, se si tiene conto della superiorità del prodotto rispetto a tutto il resto del mercato, c'è una sola parola per definirlo: bassissimo.


Sia il prezzo, sia alcune delle questioni tecniche da te citate non sono nominate né qui, né nell'articolo citato.
Non è che stai commentando un altro articolo?
Accademia:
chiedo perdono! Avevo attribuito a Paolo Attivissimo l'articolo citato alla parola "qui".
A questo punto, per chiarezza, cancello e riposto qui sotto il mio commento con le dovute variazioni!
Ho letto l'articolo linkato da Paolo sul macbook air...
le critiche mi sembrano piuttosto deboli, e quasi mi stupisce che Paolo le abbia condivise, in quanto lui, immagino, è perfettamente consapevole che i prodotti apple sono del tutto incommensurabili rispetto a quelli di altre case, e quindi ogni paragone diretto vien meno.
Si tenga conto peraltro che il macbook air è pensato espressamente per chi ha anche un altro computer (p. es. un imac fisso), per cui vengono meno tutte le critiche sulla poca capienza (anche perché ormai i documenti che si tengono nell'hard disk e non in remoto sono pochissimi), sulla mancanza di ingresso audio (se lo porto in viaggio non è per lavorare su software musicali; e poi non escludo che ci siano adattatori usb).
Circa la mancanza di ethernet, per esperienza personale, dico che ormai è da anni che uso solo e sempre wifi dovunque sono: casa, lavoro, hotel, aeroporti, bar ecc. E in caso estremo l'adattatore c'è...
Sulla velocità... è una critica mossa da anni ai prodotti apple, ma poi qualcuno degli utenti apple si è mai lamentato della velocità del proprio computer?

Per ǚşå÷₣ŗẻễ: sul prezzo, la prima cosa che ho pensato è che, se si tiene conto della superiorità del prodotto rispetto a tutto il resto del mercato, c'è una sola parola per definirlo: basso.

Per VDBG: ma secondo te, se il nuovo macbook air è uno strumento "molto limitato"... che che parole dovremmo trovare per i computer wi***ws?
@Nick:
infatti io ho scritto al forum ammettendo la mia ignoranza e nella speranza di trovare qualche buon'anima che mi illumini circa la differenta tra un netbook e il MBA.
riguardo il mac book...
secondo me 128 gb di flash non sono affatto pochi, anzi, credo di non aver ancora sentito di un dispositivo con 256 gb di flash. Certo, è un supporto abbastanza costoso per memorizzare file, ma dovrebbe essere anche più duraturo di un disco, soprattutto in un portatile.
@Luca:
infatti io ho scritto al forum ammettendo la mia ignoranza e nella speranza di trovare qualche buon'anima che mi illumini circa la differenta tra un netbook e il MBA.

Il prezzo? :-)
Per non prendersi troppo sul serio..

MacBook Air vs. Commodore 64 :D
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
John Titor,

Si tenga conto peraltro che il macbook air è pensato espressamente per chi ha anche un altro computer

Come i netbook.

sulla mancanza di ingresso audio (se lo porto in viaggio non è per lavorare su software musicali; e poi non escludo che ci siano adattatori usb).

Sui netbook non c'è bisogno di adattatori.

Circa la mancanza di ethernet, per esperienza personale, dico che ormai è da anni che uso solo e sempre wifi dovunque sono: casa, lavoro, hotel, aeroporti, bar ecc. E in caso estremo l'adattatore c'è...

Sui netbook non c'è bisogno di adattatori.

Sulla velocità... è una critica mossa da anni ai prodotti apple, ma poi qualcuno degli utenti apple si è mai lamentato della velocità del proprio computer?

Se non ti serve la velocità ti va bene un netbook!

Per ǚşå÷₣ŗẻễ: sul prezzo, la prima cosa che ho pensato è che, se si tiene conto della superiorità del prodotto rispetto a tutto il resto del mercato, c'è una sola parola per definirlo: basso.

E quale sarebbe questa superiorità? Non si capisce!

Non te la prendere, lo so che il MBA è più prestante di un netbook, ci mancherebbe, costa 4 volte tanto!
"A proposito di avvio e accessibilità istantanea, Steve Jobs ha sottolineato che il nuovo ultraportatile ha fino a 30 giorni di autonomia in standby: un dato che fa colpo, ma che senso ha comperare un oggetto del genere per poi non usarlo per trenta giorni?"

Ahahahah

Dopo questa spengo metto il pc in standby per 2 giorni almeno, e me ne vado a casa...
Per fozzillo...
quando dici "come i netbook" forse dimentichi che il macbook air è leggermente più sottile e ha un design leggermente più accurato...
e forse trascuri che il mac OS non si pianta mai, è totalmente impermeabile ai virus, è di un'intuitività disarmante, ha i migliori software di gestione audio-video, ha una perfetta integrazione fra tutti i software che ci girano dentro, fa esattamente quello cheve fare senza dare mai la minima magagna a chi lo usa, ha un tempo di manutenzione pari a zero, è bellissimo a vedersi.
Ma comunque la differenza fra mac e altri computer non va fatta "punto per punto", perché il mac è diverso (e superiore) globalmente, come concetto.
@Fozzilo
Sui netbook ci montano i processori Atom sul MBA si trova un Core 2 Duo, non è il più recente processore sulla piazza ma fino alla commercializzazione degli I3-5-7 lo si trovava su tutti i PC veri.
Per John Titor

Ma comunque la differenza fra mac e altri computer non va fatta "punto per punto", perché il mac è diverso (e superiore) globalmente, come concetto.

Ecco, avete sentito?!? Smettete di fare confronti fra oggetti analoghi! Anche con le assicurazioni: non devo paragonare costi e tipo di polizza, i rischi coperti e quelli no. Dilettanti! Ho un'assicurazione Apple che costa 4 volte le altre, ma è un concetto superiore.
Raffrontare un mac ad un ad un altro computer "punto per punto" è come raffrontare un pianoforte a coda ad una pianola bontempi "punto per punto" e iniziare a dire: ok, i tasti della pianola sono più leggeri, quindi più comodi, la pianola non deve essere accordata mentre il pianoforte a coda si, la pianola è molto più leggera mentre il pianoforte a coda pesa un sacco, nella pianola puoi regolare il volume, mentre nel pianoforte hai la seccatura che è sempre uguale... e poi vorrebbero rifilarci un pianoforte a coda per un prezzo più alto della pianola bontempi?????
Anche con le assicurazioni: non devo paragonare costi e tipo di polizza, i rischi coperti e quelli no.

La mia banca è differente :-)
Lo so che non c'entra niente, ma mi è venuta così ... :-)
Per John Titor

Raffrontare un mac ad un ad un altro computer "punto per punto" è come raffrontare un pianoforte a coda ad una pianola bontempi "punto per punto" e iniziare a dire: ok, i tasti della pianola sono più leggeri, quindi più comodi, la pianola non deve essere accordata mentre il pianoforte a coda si, la pianola è molto più leggera mentre il pianoforte a coda pesa un sacco, nella pianola puoi regolare il volume, mentre nel pianoforte hai la seccatura che è sempre uguale... e poi vorrebbero rifilarci un pianoforte a coda per un prezzo più alto della pianola bontempi?????

Non parlare male della pianola Bontempi, da bambino avevo un mouth piano che, forse, era di quella marca. Non ricordo più.
Un minimo di raziocinio fa capire a chiunque la diversa destinazione d'uso di una pianola Bontempi e di un pianoforte a coda, e se si parla solo di costi ci si informa sulle soluzioni intermedie, che esistono sempre.
Nel mondo dei computer, chissà perché, basta una mela morsicata per convincere tutti che senza il pianoforte a coda non sei nessuno.
"Sulla velocità... è una critica mossa da anni ai prodotti apple, ma poi qualcuno degli utenti apple si è mai lamentato della velocità del proprio computer?"

Forse perché un utente che ha bisogno di un computer veloce non è un utente Apple? :-)
Eppure chiunque abbia un Apple gode solo a pronunciarne il nome...
Sarebbe ancora più godereccio se si chiamasse Williams

Ciao
VB
Sarebbe ancora più godereccio se si chiamasse Williams

Com'era quello slogan surreale? Chi vespa mangia le mele, chi non vespa si fa le pere?!? Manco a volerlo, mi sa che ha anticipato il fenomeno dei fan di trent'anni.
John Titor,
Per fozzillo...
Ti prego, Fozzillo.

quando dici "come i netbook" forse dimentichi che il macbook air è leggermente più sottile e ha un design leggermente più accurato...

Ha un gran bel design, ma le dimensioni che ingombrano nello zaino sono larghezza ed altezza, un centimetro di spessore in meno non cambia nulla, solo che non ci stanno i connettori e il card reader, ma chi bello vuole apparire un po' deve soffrire, vero?

e forse trascuri che...
Bla bla bla, le solite storie.
Secondo me fai confusione tra OS ed applicazioni, le "app" ormai sono le stesse su tutte le piattaforme e gli OS sono tutti intuitivi e stabili.

Ma comunque la differenza fra mac e altri computer non va fatta "punto per punto", perché il mac è diverso (e superiore) globalmente, come concetto.

Ma allora perché hai fatto un elenco punto per punto di "vantaggi" che non lo erano?
Mi pare che le memorie flash siano soggette a deterioramento in quanto possono essere scritte un numero limitato di volte. Quindi un PC che fa affidamento solo su quelle mi lascia non poco perplesso.
Per non parlare del costo! 999 euro sono un esagerazione!
Quella è la versione di Vasco,l'originale si fermava prima. C'era anche "melacompro la Vespa".

http://www.vespaforever.net/immaginipubb.htm

Ciao
VB
Per Fozzillo... giusto per chiudere, in parità se sei d'accordo :-)

le dimensioni che ingombrano nello zaino sono larghezza ed altezza, un centimetro di spessore in meno non cambia nulla

In una comune borsa vale l'esatto contrario: le dimensioni devono essere le più vicine possibili a un foglio A4, mentre lo spessore è fondamentale!
Carino il nuovo MacBook Air???
Paolo, mi dai il voltastomaco! Hai mai visto qualcosa di più carino?
DisinformatìVo ti calzerebbe a pennello!
A proposito, la falla è stata "ATTAPPATA" da Apple.
;)
"e forse trascuri che il mac OS non si pianta mai,"

John Titor, questa é semplicemente una falsità. Mac OS si pianta eccome, te lo dico per esperienza personale. Mi si é piantato più di una volta, e in condizioni "normali".

Il nuovo MBA é indubbiamente esteticamente molto valido, ma questa é una caratteristica positiva dei prodotti Apple, e non da oggi. Mi spiego. C'é chi va pazzo per le Ferrari. Io preferisco le Lamborghini, ma indubbiamente sia le Ferrari che le Lamborghini hanno un'estetica eccellente.

Inoltre non mi sono scagliato contro il MBA come feci per l'iPad: checché se ne dica, il MBA é un netbook, che oltre all'estetica ha dei punti di forza, e a differenza dell'iPad NON HA limitazioni forti rispetto agli altri netbook (avere la connettività ethernet sarebbe meglio, ma per il tipo di prodotto non mi sembra un punto nodale).

Il problema é il prezzo: almeno scrivi "A partire da 999 euro". Ma non "a partire da solo 999 euro". Solo!? E' troppo caro per quello che offre! Marina ha detto 500 euro, io sono più di manica larga: 650 euro e non un centesimo in più!
PLEASE, DON'T FEED THE TROLL.

Le sue motivazioni sono quelle di un integralista religioso, pensare di discutere in modo razionale con soggetti del genere è da masochisti...
Quella del pianoforte a coda mi sa tanto d'imbeccata da fanguru...

Peccato che non s'attagli al paragone. Per tirare fuori il meglio da un coda, bisogna spaccarcisi le dita sopra. Senza contare che non è affatto portatile come una pianola.

Il pianoforte a coda è lo strumento musicale meno "user friendly" che si possa usare come similitudine per i prodotti Apple.

Infatti i prodotti Apple sono facili. Facili come una pianola. Magari non una Bontempi, diciamo un pianoforte elettronico Roland mentre gli altri netbook sono degli ottimi Yamaha.

Il coda non è facile. Serve studio, passione, dedizione prima di poterlo sfruttare in tutta la sua magnifica potenza e grazia.

Il richiamo al fascino che può ispirare un pianoforte a coda, ed anche intimorire chi vi si accosta per la prima volta, è un bel giochino mentale, degno di un buon pubblicitario.

Ma non regge il confronto. Qualsiasi prodotto Apple è pubblicizzato, venduto a caro prezzo e comprato come un prodotto di nicchia, curato, bello e per tutti coloro che lo desiderino.

Il coda no. Non è per tutti. Intanto può costare come un appartamento. Ma non è il prezzo a fare da discriminate. E' la consapevolezza del musicista di sapere se può essere all'altezza di un tale strumento o no.

Uno strumento che è frutto di conoscenze artigianali lontane nel tempo, che vanno dalla scelta degli alberi per costruirlo alle fusioni delle arpe, dall'assemblaggio certosino delle sue meccaniche raffinate alla laccatura delle superfici.

Un coda fa molto meno di una Yamaha o di un Roland in termini di versatilità.

Ma se lo si sa suonare fa vibrare l'aria attorno a sé. Comprime le onde sonore in sentimenti che arrivano diretti al cuore. E lo fa senza elettricità.

Il flybook Air è venduto con quest'aura magica da pianoforte a coda ma che in realtà non ha.
Tra un paio d'anni sarà già vecchio. Il coda sarà solo più bello.
Il Dell Adamo o i Portegé sono dei netbook? Alcuni Sony hanno processori peggiori e costano di più... ma parlare male di Apple fa così più figo...
Io l'ho provato. Almeno il 13" base, ed è incredibilmente veloce e reattivo. Sembra più veloce del pro!! Aprivo un sacco di applicazioni istantaneamente e non dava l'impressione di rallentamenti!!
Altro che netbook...
Vi consiglio di provarlo se volete evitare figuracce da religiosi anti-Apple :)
Pienamente d'accordo con vanessaemarco.
La soddisfazione sui prodotti apple non è mai preconcetta e deriva dall'esperienza di chi li ha usati (e ha provato anche i concorrenti).
Noto anche io un certo fanatismo religioso in chi vuole a tutti i costi demonizzare i prodotti apple negando in modo preconcetto l'evidanza, e cioè che sono migliori. Non c'è molto altro da dire.
Ragazzi, onestamente non siete credibili... il fanatismo é appannaggio dei maccari ^_^

Ripeto il concetto:il nuovo MBA lo possiamo avere A PARTIRE DA "SOLO" 1000 EURO: ovvero il nuovo oggettino, nella versione base con lo schermino piccolo, COSTA DA 1000 EURO IN SU.

"Ma se lo si sa suonare fa vibrare l'aria attorno a sé. Comprime le onde sonore in sentimenti che arrivano diretti al cuore. E lo fa senza elettricità."

Già.
@UsaFree
E io ripeto il concetto, il Dell Adamo lo puoi avere da 1000 euro!
Ed ha lo stesso processore
E pesa di più
E ha una scheda grafica peggiore

Oppure...
I Sony X http://www.sony.it/product/vn-x-series
partono da 1200 euro con processori non particolarmente performanti.

Poi se tu li confronti con un netbook beh... sbagli in partenza. Te l'hanno detto in tanti.
Ma evidentemente non ti interessa capire.
@Usa
" il fanatismo é appannaggio dei maccari ^_^"

Nuuuu

i linari sono peggio :) anche se si sentono sempre meno.
Il problema è che i maccari stan crescendo in modo esponenziale.
Un motivo ci sarà...
Dunque vediamo. Il MacBookAir costa.. anzi no, PARTE da 999 euro, aggiungiamone un centinaio per gli adattatori e un lettore CD, mica posso installarmi quei 4 o 5 giga di programmi via wifi (mi serve un altro computer per farlo).

Ok, con la stessa cifra mi compro DUE netbook di fascia alta di pari prestazioni e di un'altra marca, o DUE portatili "normali" tra quelli costosi. Mi sembra un rapporto prezzo prestazioni decisamente sfavorevole. Il paragone con le auto regge fino ad un certo punto: con una Ferrari ho delle prestazioni superiori a quelle di una Panda, ma solo in certe situazioni, tipo pista :D Con un MacBook Air e un altro netbook ho ESATTAMENTE le stesse prestazioni, praticamente in TUTTE le condizioni.

E OSX NON è così fulmineamente veloce come i fanboy vorrebbero. A lavoro avevo un G5 PPC singolo processore a 1.5 ghz e scheda video PCI di recupero. Me lo cambiano con un biprocessore sempre PPC a 1.8 Ghz e scheda nVidia qualcosa facendomi un mirror esatto del disco e io non me ne accorgo finchè non leggo la mail del reparto IT che mi avverte della cosa. La risposta del computer era pressochè LA STESSA
E tra le altre cose faccio fotoritocco su quella macchina. Nota di colore: Photoshop CS4 su un core duo a 1.8 ghz e Win 7 va decisamente più veloce di Photoshop CS3 sul Mac.

Sui 30 giorni di standby.. non vedo l'utilità di questo parametro. Forse per distrarre dal fatto che non arriva a 2 ore acceso?
@Vanessaemarco

Non é che non mi interessa capire...é che tu per giustificarmi la bontà del MBA me lo paragoni con altri prodotti di nicchia...ugualmente scadenti nel rapporto prezzo/prestazioni! :D

A me non pare che ci sia un incremento dei sostenitori Apple, sono sempre i soliti che preferiscono strapagare un prodotto purché abbia ben evidente il logo della mela morsicata :)

E poi se tiri in ballo i linari, perdi in partenza: sì perché vedi, saranno anche più fanatici e smanettoni dei maccari, ma hanno un vantaggio: hanno la "ciccia" gratis, non a "solo" 999 euri :D
"Il paragone con le auto regge fino ad un certo punto: con una Ferrari ho delle prestazioni superiori a quelle di una Panda, ma solo in certe situazioni, tipo pista :D "

Non mi sono espresso bene: il paragone era incentrato sull'ESTETICA: la Ferrari e la Lamborghini hanno un'estetica superiore a quella che ha una Panda, per quanto la Panda sia carina come estetica :D Sinceramente, sull'estetica, Apple non ha rivali. Poi può piacere o meno, ma la cura di Apple nell'estetica dei suoi prodotti é magistrale. Forse i maccari vorrebbero che ci limitassimo solo all'estetica :D Vedi iPhone e iPad :D
@ ǚşå÷₣ŗẻễ
appunto perchè è gratis linux non è glamour XD

le specifiche tecniche sono irrilevanti uno specchietto per le allodole roba da nerds, quello che conta è il fashion design, quello si paga e caro :-)
frasi come:
completamente immune da virus, non si blocca mai ecc... sono da fanboy
mba come altri prodotti apple ha i suoi pro e contro, il prezzo è quello che molti sono disposti a pagare per chi guarda più alla sostanza ci sono tante altre alternative.

se foste un contadino comprereste una zappa che costa il doppio della media solo perchè molto più bella delle altre?
Oh mio dio il fan boy no!!!
Lo dico da più che felice utente mac: osx si pianta, di rado ma si pianta. Su tutti gli SO molto dipende anche dal numero di applicazioni aperte rispetto alla ram a disposizione oppure può capitare che qualche applicazione crashi bloccando tutto.
Immune ai virus? Assolutamente no. NESSUN software è immune ai virus. Semplicemente fra il fatto che di virus per sistemi *nix ne vengono prodotti pochi e la gestione dei privilegi utente è meno probabile incocciarne uno.

L'Air in se per se è un ultraportatile di nicchia, presumo pensato per chi deve girare molto per lavoro. Ti carchi i dati strettamente necessari e parti.
Se ci vuoi giocare world of warcraft devi quanto meno prendertiun MacBook Pro.
PROMEMORIA PER UN CERTO TIPO DI ENTUSIASTA

Vorrei invitare i sostenitori ad ogni costo di Apple ad evitare gli errori di argomentazione che fanno sempre. Dopo la millesima volta risultano noiosi. -__-

1) Il prezzo perfino superiore di alcuni prodotti concorrenti; non è nemmeno il caso di controllare: qui e ora si parla di uno specifico prodotto, atteniamoci a quello, al suo costo attuale e alle cose che sa fare attualmente.
Per i computer più cari, andate a discutere nei forum che trattano dei computer più cari.

2) L'esperienza d'uso. Qualsiasi cosa significhi, è fuori luogo qui. Siamo abituati ad analizzare risultati, dati tecnici, test effettuati da addetti ai lavori. Chi vuole parlare di esperienze, vada nei siti sulla "prima volta", sui viaggi con l'Lsd o sull'Esp.

3) L'estetica: la vediamo da noi, grazie. Non è necessario prodigarsi in fiumi di parole sul design e sulla gradevolezza della grafica, una riga è sufficiente.
Possibilmente, aggiungere subito dopo questa riga che per l'estetica si è disposti a pagare fino al triplo di un prodotto di prestazioni comparabili. Si sgombra il campo da sgradevoli equivoci.

4) L'impossibilità di un confronto. Questo non è un sito per barzellette.
Chi ha problemi a riconoscere che un prodotto Apple è costituito di semiconduttori, di un involucro di metallo, di uno schermo, di una batteria che eroga elettricità senza la quale non funziona, esattamente come tutti gli altri, be', si faccia vedere da un esperto. Il problema cognitivo è suo, non del prodotto.

5) La definizione del tipo di prodotto. Echissenefrega! Chiamatelo "unico esemplare della fascia cosmica" se vi piace, non cambia nulla. La valutazione si esegue basandosi sui fatti, non sulle parole.
Grazie della correzione sulla popolazione mondiale, ho aggiornato l'articolo.
PLEASE, DON'T FEED THE TROLL
Spassosissimi, ma serio!
:D
Ma quel nome utente assolutamente identico a un sito, non è una forma di spam?
A casa uso solo Mac, da sempre e ne ho più d'uno. Al lavoro uso solo PC Windows e non è possibile fare diversamente. Non uso Linux, anche se l'ho usato agli albori e ne seguo continuamente l'evoluzione; tra l'altro uso parecchio Unix in Mac OS. In sintesi: nessuno dei tre sistemi è privo di problemi e dipende molto dall'uso che se ne fa e dal tipo di utente. Se devo suggerire cosa comprare ad un amico, indico pro e contro dei vari sistemi e consiglio di dare almeno una occhiata a Linux. Se devo scegliere un computer per me, scelgo un Mac.

Passiamo ad Apple.

Mac OS si pianta? Immune da antivirus? Sottoscrivo il commento di Iilaiel. Io uso l'antivirus, anche se non ne ha mai trovato uno.

Estetica: vero, c'è molta attenzione all'estetica e non mi spiace. Ma è qualcosa di più: è la cura per tutti i dettagli. E alcuni di questi per me fanno ancora la differenza.

Prezzi alti: vero. E' una cosa che mi irrita, soprattutto sapendo quanto Apple ci guadagna e vedendo dove e come costruisce i suoi dispositivi.

Prestazioni: probabilmente al top per iPad e iPhone (ma li ho solo provati). Non al top quando si parla di iMac, MacBook,...Ma anche qui la cura dei dettagli in fase di progettazione e costruzione fa spesso la differenza e compensa alcune carenze visibili nelle specifiche.

Sviluppo tecnologico (che separo dalle prestazioni): per il mondo della microelettronica è una fortuna che esista Apple, che genera nuovi prodotti e crea nuove esigenze (che prima non erano tali). Microsoft non lo fa più da tempo e non vedo altri in grado di farlo. Ultimamente mi sto comunque chiedendo se questa sia una fortuna anche per l'utente.

MacBook Air: sarebbe il mio computer ideale da viaggio; se potessi usarlo anche per lavoro, l'avrei già preso. Lui e una chiavetta USB capiente: no more. Rimane un dettaglio (qui Apple deve fare qualcosa!): alimentatore + cavo occupano più spazio del computer.

Oggi Apple si trova sulla linea di confine su molti aspetti; uno di questi è quello forma vs. contenuto. La maniacale attenzione alla forma rischia di deviare l'attenzione dal contenuto, specialmente se la forma fa guadagnare più soldi del contenuto.
Atollo299,
Il problema dell'alimentatore ingombrante è comune a tutti i portatili, mi sembra che quelli Apple siano già i più piccoli sul mercato e i più curati nei dettagli, se risolvessero del tutto il problema sarebbe certamente un enorme vantaggio.

A mio parere il difetto principale dei MacBook, da risolvere più urgentemente, è il surriscaldamento.
Quei cosi scottano, si scaldano il touchpad, la tastiera e le superfici dove si poggiano i polsi.
Quasi tutti i PC portatili moderni rimangono freddi in quelli parti, il raffreddamento è affidato al flusso d'aria creato dalla ventola.
La mancanza della ventola sui MB per me è un difetto, il vantaggio in termini di rumore è poca cosa rispetto allo svantaggio di avere una stufetta sotto le mani.
"Non al top quando si parla di iMac, MacBook,...Ma anche qui la cura dei dettagli in fase di progettazione e costruzione fa spesso la differenza e compensa alcune carenze visibili nelle specifiche. "

'nzomma... Qui ho avuto la fortuna di smontare un iMac 21" del 2007 (lo specifico perché non so se gli iMac di ultima generazione siano ancora così)...a parte che l'alimentatore fanless scalda come un ferro da stiro, ma indovinate dove hanno messo l'hard disk? A fianco dell'alimentatore! o_O

Per dirvi la "fighevolezza" dei prodotti Apple: all'esterno dell'iMac c'è un'unica vitina a croce che tiene serrato lo sportellino del vano per la RAM. Dunque come cacchio si smonta!? o_O Ho dovuto guardare su Internet :D

Per chi non lo sapesse, il vetro anteriore non é fissato al resto del computer, ma viene tenuto in posizione da una serie di magneti posti sul bordo. Dunque basta procurarsi una o due ventose, tipo quelle per appendere gli asciugamani, rimuovere il vetro (che poi é di plastica) e si accede alle viti che tengono insieme l'iMac! (minuscole e di tipo Torx):P
chiedo perdono! Avevo attribuito a Paolo Attivissimo l'articolo citato alla parola "qui".

Esatto. Infatti l'ho scritto io.
mac OS non si pianta mai

Mito. Ho 5 Mac. E ogni tanto si piantano eccome.

è totalmente impermeabile ai virus

Mito. Esistono perlomeno trojan per OS X.

, è di un'intuitività disarmante

Mito. È facile, ma non così facile.
Paolo, mi dai il voltastomaco! Hai mai visto qualcosa di più carino?

Mia moglie, ogni giorno, da vent'anni.
adp

"Vorrei invitare i sostenitori ad ogni costo di Apple ad evitare gli errori di argomentazione che fanno sempre. Dopo la millesima volta risultano noiosi. -__-"

Vorrei invitare i detrattori ad ogni costo di Apple ad evitare gli errori di argomentazione (e non solo di quella) che fanno sempre. Dopo la millesima volta (ma sinceramente anche prima) risultano noiosi *_*

1. Coloro che utilizzano prodotti Apple non vanno definiti "fanboy". Io ad esempio uso - anche - Apple, ma non sono "fan" e, purtroppo, tanto meno "boy".

2. Non attribuite motivazioni al comportamento altrui senza avere, in concreto, alcuna possibilità di conoscerle; trovo un po' sciocco insistere con "chi compra qualsiasi iCoso lo fa perché è schiavo degli spot, vuol fare il figo, si sente snob et cetera et cetera". Giustamente, caro adp, fai notare che qui ci si basa sui dati. Ecco, appunto.

Esperienza d'uso. Certo, si tratta di un parametro difficilmente quantificabile, ammesso che lo sia. Sta di fatto che molte persone quando usano iCosi di vario genere spesso ne apprezzano solidità, eleganza, ergonomia, funzionalità, materiali e così via. In questo campo il margine di soggettività è innegabilmente molto ampio; ricordiamoci solo che
ciò vale per tutti i prodotti, di qualsiasi marca
esistono utenti Apple che riescono (incredibilmente, vero?) a conservare una certa capacità di giudizio critico; ad esempio iPhone 4, con “tutto quel vetro”, mi lascia molto ma molto perplesso...
ǚşå÷₣ŗẻễ: beh l'estetica, purtroppo o per fortuna, è totalmente oggettiva. Io personalmente preferisco gli ultraportatili Sony.

Sulla "qualità percepita"... io ho smontato diversi computer, di marca e no ed effettivamente sui non assemblati è tutto molto più ordinato, ma vale assolutamente per tutte le marche. Non ne cito per non fare pubblicità, comunque mi ci sono volute due ore per camibare l'hd di un G4 Cube.
per Adp (parte 2)

Una volte per tutte (ma so già che non sarà così): i prodotti Apple, come quelli di qualsiasi altra marca, hanno pregi e difetti, in ordine all’hardware, al software ed alle politiche commerciali. Trattare come casi “da sbufalare” i difetti Apple mi lascia perplesso: Acer, Dell, Asus, Hp, Sony, Olidata, Nokia, Samsung e compagnia non “sbagliano” mai? Mi ricordo persino di batterie che esplodevano...
Questa iper attenzione alle trovate di S.J. mi ricorda certe tifoserie calcistiche “al contrario”, che si agitano non a favore ciascuna della propria squadra, ma tutte insieme contro quella che vince sempre...

Infine, e qui mi appello anche a Paolo. Mi sembra davvero scorretto accusare di “trollismo” (non so come si dica...) chiunque esprima pareri non allineati. Scorretto e molto poco democratico. “Sul libro paga di Cupertino”, “afflitto da atteggiamento religioso” o “povero modaiolo”: così è stato definito in varie discussioni passate il commentatore che indicava qualche pregio di un prodotto Apple, ben consapevole dei difetti, ci mancherebbe. Com’è che dicevi, Adp, “questo non è un sito per barzellette”...

Detto ciò - e mi scuso per la prolissità - se il MacBook Air, ad esempio, non è un prodotto valido, fate benissimo a smontarlo. Ma, cortesemente, senza dare sostanzialmente del fanatico o del “diversamente intelligente” a chi volesse acquistarlo. Pregasi notare che a me il prodotto in questione non convince, ma non mi sognerei mai di tacciare di ingenuità o altro chi pensasse di comprarlo.
marco (con la minuscola), non c'è una cosa a cui ribatti, dico una, scritta da me. Alcune affermazioni sono state avanzate da altri sul presente articolo, la maggior parte sono polemiche risalenti ad articoli di mesi e mesi fa. Unica eccezione la parentesi sull'esperienza d'uso: hai ripetuto lo stesso concetto per la 1001esima volta. Vuoi pure che ti dica grazie?

Se devi sfogare la tua frustrazione per non aver risposto a tema allora – i francesi lo chiamano esprit de l'escalier – va' su quegli articoli e rispondi lì, senza tirare in ballo i commenti miei.
Errata corrige: risposto a tono.
"ǚşå÷₣ŗẻễ: beh l'estetica, purtroppo o per fortuna, è totalmente oggettiva."

Si, forse "estetica" non é il termine appropriato per il ragionamento che ho fatto. Accademia magari potrebbe aiutarmi suggerendomi un termine più adatto. Restando sul paragone automobilistico, adottiamo provvisoriamente il termine "finiture"? :D
Paolo, mi dai il voltastomaco! Hai mai visto qualcosa di più carino?

Mia moglie, ogni giorno, da vent'anni.

Mi sembra di sentire odore di focaccia nell'aria... :)
Adp

Mi era parso di capire che tu volessi prevenire argomentazioni obsolete da parte dei pro MBA; io ho fatto lo stesso, nei confronti degli eventuali detrattori. Qual è il problema?

"la maggior parte sono polemiche risalenti ad articoli di mesi e mesi fa"

Quando tu hai scritto di errori di argomentazione che vengono" fatti sempre" non puoi non riferirti che al passato. L'ho fatto anch'io. Qual è il problema?

Se mi tocca ripetere concetti per la 1001esima volta forse è perché le prime mille volte sono andate, come dire, a vuoto. Semplicemente vorrei davvero leggere qualche parere illuminante su un prodotto senza dovermi sorbire le consuete salite in cattedra dei commentatori che sfottono gli apple user. La mia era una richiesta educata, mica un ordine, perbacco!

Per carità, poi, lascia stare le frustrazioni degli altri. Stiamo parlando di come impostare una discussione su un prodotto (almeno così mi sembrava di capire dal tuo post) evitando i soliti errori. Tu ne hai citati alcuni, io ne ho indicati altri. Mi spiace che la cosa ti abbia infastidito, dato che non era mia intenzione.

Nemmeno io trovo particolari motivi per ringraziarti, visto il tono inutilmente ruvido ed il tentativo (ma non ti passa mai!) di interpretare le parole altrui in cerca di fantasiose motivazioni.

Anzi no, grazie per "l'esprit de l'escalier", che mi mancava.
o Paolino i pulsanti nuovi che hai aggiunto in cima al sito non funzionano un tubo
Vorrei solo dire due cose...

1) Non so perché, ma questi dibattiti mac-wi***ws mi piacciono un sacco e non mi stancano mai. E ha ragione chi dice che non deve essere accusato di trollismo il sostenitore di nessuna delle due tesi, neanche il più estremista. L'esasperazione delle posizioni fa parte del gioco!

2) Sulle accuse di "estremismo", rivolte anche a me, vorrei spiegarmi. E' evidente che io ho spirito critico e che, se voglio, riconosco anche qualche minuscolo difettino di un mac (almeno, se ho un microscopio appresso). Però non spetta a me metterli in evidenza... è come se ad un processo l'avvocato dell'imputato dicesse: "si, il mio assistito è innocente, però è vero, a momenti ha una mente criminale, tutto sommato ci sono forti indizi su di lui e riconosco che potrebbe anche avere commesso lui i reato"... quindi, per gli anti-macchisti: lavorate voi (e non io) per trovare i difetti del mac... io ve li smonterò SEMPRE (i vostri discorsi, non i mac) :-)
"o Paolino i pulsanti nuovi che hai aggiunto in cima al sito non funzionano un tubo"

Funzionano perfettamente, che browser usi, quello di Straker!? :D

Semmai quelli dell'ultima fila richiamano le relative porzioni della home page, sarebbe meglio fare in modo di visualizzare solo la colonna di destra anziché tutta la porzione di pagina.
Per marco

Mi era parso di capire che tu volessi prevenire argomentazioni obsolete da parte dei pro MBA; io ho fatto lo stesso, nei confronti degli eventuali detrattori. Qual è il problema?

Puoi scrivere tutti le avvertenze preventive che vuoi, se davvero ci credi. Ma io che c'entro?
Quando ho scritto l'avvertenza per gli entusiasti mi sono rivolto a qualcuno in particolare? Ho citato termini dispregiativi di una o dell'altra parte?
"E' evidente che io ho spirito critico e che, se voglio, riconosco anche qualche minuscolo difettino di un mac (almeno, se ho un microscopio appresso). Però non spetta a me metterli in evidenza... "

Uff... va bene, raccolgo la provocazione perché ho 5 minuti liberi :D

I "minuscoli difettini" di alcuni prodotti Apple

MacBook Air (notebook): mancanza di porta Ethernet, prezzo ESORBITANTE (all'uscita, mi pare costasse 1700 €)

iPhone 4: eccessiva fragilità, se impugnato in un certo modo (normale per i mancini) la mano fa ponte tra le due antenne e degrada significativamente la qualità del segnale. E' eccessivamente lucchettato, per essere uno smartphone.

iMac: l'alimentatore fanless lo fa diventare una stufa anche a temperature non eccessivamente elevate, provocando il surriscaldamento e lo spegnimento coatto della macchina da parte del SO. All'ungo andare (come diceva quel commentatore :D) i sensori si sballano e l'iMac si spegne di botto, senza preavviso da parte di Mac OS. Mac OS X che si impalla anche lui, più o meno rispetto a Windows é praticamente impossibile dirlo.

iPad: Niente Flash. Niente USB. Niente multitasking. Per il tipo di dispositivo che é, va troppo spesso in protezione termica e si spegne.

MacBook Air (netbook): prezzo ESORBITANTE (1000 euro per la versione più "scarsa")

Mac Pro: prezzo molto elevato e customizzazione ridottissima. Per me rimane ancora il miglior prodotto Apple degli ultimi anni. Il peggiore é sicuramente iPad :D
All'ungo andare (come diceva quel commentatore :D)

Ora mi instilli curiosità: chi ha scritto all'ungo andare? (in questi casi, si dice il peccato e il peccatore) :-D
Accademia, vai qui ;)
A proposito di Mac e dintorni, oggi c'era il LinuxDay 2010 in tutta Italia.

@Fozzillo
Vero quanto dici sugli alimentatori dei portatili: ma mi piacerebbe che quello dell'Air fosse più piccolo (cavi compresi), visto il tipo di prodotto.
A proposito di bufale, cosa ne pensate di questo articolo?

http://tinyurl.com/347wvwc

L'origine dovrebbe essere questa (in francese, purtroppo).

http://tinyurl.com/3425q7a
Per Atollo299

A proposito di bufale, cosa ne pensate di questo articolo?

http://tinyurl.com/347wvwc


Che senza aver visionato la scatola nera, non ci si può pronunciare.

L'origine dovrebbe essere questa (in francese, purtroppo).

http://tinyurl.com/3425q7a


Perché purtroppo? Non lo sai che almeno fino agli anni Settanta del secolo scorso la lingua della diplomazia era il francese, e non l'inglese? E che la lingua dell'unione postale internazionale, almeno sulla carta, è tuttora quella di Voltaire?
toglietemi una curiosita': quante volte avete cliccato su una pubblicita' su fb? Io zero... (e non solo su fb).

pgc
A proposito di bufale, cosa ne pensate di questo articolo?
Nel primo commento viene indicato che questa storia è stata ripresa da qui
PS Ripresa nel senso di che the Spoof ha ispirato, l'articolo di Jeune Afrique.
Salve, mi chiamo Gennaro e mi sono appena unito ai suoi sostenitori con google friend. Se le và può fare lo stesso con il mio blog http://www.ebookininternet.com
Saluti
Paolo Attivissimo ha commentato:
Mia moglie, ogni giorno, da vent'anni.

È vero, non è malaccio, e lo so bene!
:-P

Accademia dei pedanti ♂ ha commentato:
Ma quel nome utente assolutamente identico a un sito, non è una forma di spam?

Credimi sacchetta, non ne abbiamo proprio bisogno.
;-) Senza offesa per le sacchette.
@Accademia dei pedanti

Mi piace il francese. Ma, purtroppo, il mio è parecchio arrugginito.
Per www.iMaccanici.org

Accademia dei pedanti ♂ ha commentato:
Ma quel nome utente assolutamente identico a un sito, non è una forma di spam?
Credimi sacchetta, non ne abbiamo proprio bisogno.
;-)


Di un po' di educazione, invece sì.
su www.iMaccanici.org sono veramente realisti e anche esperti di borsa, infatti si leggono cose come...

"E poi diciamoci la verita' Apple dovrebbe acquisire Google"
"Esatto, altro che comprare Microsoft!"


Talmente fanboy da pensare che Apple abbia le facoltà di comprare qualsiasi cosa.
"PROMEMORIA PER UN CERTO TIPO DI ENTUSIASTA

Vorrei invitare i sostenitori ad ogni costo di Apple ad evitare gli errori di argomentazione che fanno sempre. Dopo la millesima volta risultano noiosi. -__-

1) Il prezzo perfino superiore di alcuni prodotti concorrenti; non è nemmeno il caso di controllare: qui e ora si parla di uno specifico prodotto, atteniamoci a quello, al suo costo attuale e alle cose che sa fare attualmente.
Per i computer più cari, andate a discutere nei forum che trattano dei computer più cari.

2) L'esperienza d'uso. Qualsiasi cosa significhi, è fuori luogo qui. Siamo abituati ad analizzare risultati, dati tecnici, test effettuati da addetti ai lavori. Chi vuole parlare di esperienze, vada nei siti sulla "prima volta", sui viaggi con l'Lsd o sull'Esp.

3) L'estetica: la vediamo da noi, grazie. Non è necessario prodigarsi in fiumi di parole sul design e sulla gradevolezza della grafica, una riga è sufficiente.
Possibilmente, aggiungere subito dopo questa riga che per l'estetica si è disposti a pagare fino al triplo di un prodotto di prestazioni comparabili. Si sgombra il campo da sgradevoli equivoci.

4) L'impossibilità di un confronto. Questo non è un sito per barzellette.
Chi ha problemi a riconoscere che un prodotto Apple è costituito di semiconduttori, di un involucro di metallo, di uno schermo, di una batteria che eroga elettricità senza la quale non funziona, esattamente come tutti gli altri, be', si faccia vedere da un esperto. Il problema cognitivo è suo, non del prodotto.

5) La definizione del tipo di prodotto. Echissenefrega! Chiamatelo "unico esemplare della fascia cosmica" se vi piace, non cambia nulla. La valutazione si esegue basandosi sui fatti, non sulle parole."

Io spero veramente che tu stia scherzando...
Veramente...
Primo Levi direbbe:
"Se questo è un netbook"

http://www.youtube.com/watch?v=ivZuTci6QUo
30 applicazioni aperte in pochi istanti... mentre fa screen recording...

Impressionante...

Ve l'ho detto, lasciate perdere se non avete testato il prodotto. Francamente avrei consigliato il 13" per il processore da 1,86, ma anche il nuovo processore da 1,4 se la cava benone direi.

Con questo spero si chiuda l'argomento "E' un netbook".
Giusto per la cronaca, non conosco i netbook e ho preso un video a caso cercando "netbook performance"

http://www.youtube.com/watch?v=XS3eA7Dss_4

Questo è un netbook, un minuto e passa per aprire una manciata di applicazioni. Valore 500 euro e li vale tutti. (credo)

Evidentemente un prodotto valido per fare poca roba. Un portatile pessimo insomma.

Questo è un MacBook Air
http://www.youtube.com/watch?v=ivZuTci6QUo
30 applicazioni aperte in pochi secondi. 1000 euro e li vale tutti. Ha pure una tastiera comoda e uno schermo da 1366x768 (che non è poco).

E' sufficiente? Sicuramente no. Purtroppo sembrate sciamichisti.
Mi correggo, un minuto e passa per avviare Windows e far partire 4 applicazioni.
Comunque per 4 applicazioni c'è voluta una 30na di secondi. Su un netbook su SSD.
Sempre troppo lento rispetto al MacBook Air.
Se riesco a provare a fare la stessa cosa con l'Air (Avvio e poche applicazioni), è probabile ci metta la metà del tempo. Proverò dato che sono curioso.
VanessaeMarco, non sto scherzando. E siete logorroici e dispersivi più che mai. Fortunato chi riesce a seguire i vostri ragionamenti.
Accademia
"VanessaeMarco, non sto scherzando. E siete logorroici e dispersivi più che mai. Fortunato chi riesce a seguire i vostri ragionamenti."

Effettivamente il ragionamento "Ecco le performance di un Macbook Air ed ecco le performance di un netbook" e "lo schermo è ad alta qualita e la tastiera è completa" sono troppo difficili da comprendere. Un disegnino ti può aiutare?
Se vuoi ci aggiungo il trackpad di vetro multitouch, l'alimentatore magsafe e il materiale, l'alluminio, che presumo sia più oneroso della plastica da lavorare. Ah anche iLife.

Ma da quanto ho capito anche tra i commentatori del disinformatico c'è chi ha l'apertura mentale di un complottista.

Nessuno dice che devi comprarti il MacBook Air. Il concetto è semplice. Il MacBook Air NON è un netbook. Fa parte di un'altra categoria di prodotto. Non ha un rapporto prestazioni/prezzo elevato perché punta sulla portatilità. Rimane parecchi livelli sopra la media dei netbook sia nella cura del materiale che nelle prestazioni.
@ VanessaeMarco

Mi correggo, un minuto e passa per avviare Windows e far partire 4 applicazioni.
Comunque per 4 applicazioni c'è voluta una 30na di secondi. Su un netbook su SSD.


Primo errore: quel modello di netbook ha un normalissimo disco rigido come memoria di massa.

Questo è un netbook, un minuto e passa per aprire una manciata di applicazioni. Valore 500 euro e li vale tutti. (credo)

Secondo errore: quel modello viene venduto a partire da 329€.

Se vuoi ci aggiungo il trackpad di vetro multitouch

Anche gli eeepc hanno il multitouch.

Il MacBook Air NON è un netbook

Hai ragione: è un netbook estremamente costoso ed elegante. Non vedo perché prendersela tanto a male quando viene pronunciata la parola netbook. ^__^

Poi sarei curioso di sapere come il MBA gestisce il raffreddamento dei componenti, visto il poco spazio e la mancanza di ventola.
"Primo errore: quel modello di netbook ha un normalissimo disco rigido come memoria di massa."
Primo errore tuo. Chi parla dice che quel netbook ha montato un drive SSD.

"Secondo errore: quel modello viene venduto a partire da 329€."
Secondo (forse) errore tuo. Probabilmente con l'SSD il costo aumenta. 500 euro potrebbe essere un costo azzeccato con un SSD da 64Gb. Ma anche fossero 400 Euro poco importa

"Anche gli eeepc hanno il multitouch."
Trackpad in vetro multitouch grosso il triplo è meglio?

"Hai ragione: è un netbook estremamente costoso ed elegante. Non vedo perché prendersela tanto a male quando viene pronunciata la parola netbook. ^__^"

No, ho ragione. E' come parlare con degli sciamichisti.

"Poi sarei curioso di sapere come il MBA gestisce il raffreddamento dei componenti, visto il poco spazio e la mancanza di ventola."
Ma sto a perder tempo con chi non sa neanche di cosa parla?
La ventola c'è.
Per VanessaeMarco

Effettivamente il ragionamento "Ecco le performance di un Macbook Air ed ecco le performance di un netbook" e "lo schermo è ad alta qualita e la tastiera è completa" sono troppo difficili da comprendere.

Magari nei 4 commenti n° 93, 94, 95, e 96 fosse stato tutto così chiaro e lineare. A proposito: ma fare un unico commento no?!?

"Io sono il più bello, il più intelligente, il più colto, il più simpatico, il più forte e il più affascinante commentatore della blogosfera". Chi lo dice? Io stesso. E guai a chi mi contraddice.
Lo stesso accade per le affermazioni sul MacBook Air che avrebbero l'ambizione di essere test comparativi: un link a siti esterni che hanno effettuato benchmark? Un confronto fra diversi modelli di prezzo superiore e inferiore? Ma quando mai! "Non conosco i netbook e ho preso un video a caso". Un metodo impeccabile.

Un disegnino ti può aiutare?

Non so se ti farebbe fare un figura migliore: con le parole puoi confondere le acque, puoi buttare la discussione in polemica. Il disegnino rivelerebbe i tuoi limiti di argomentazione molto più rapidamente.

Se vuoi ci aggiungo il trackpad di vetro multitouch, l'alimentatore magsafe e il materiale, l'alluminio, che presumo sia più oneroso della plastica da lavorare. Ah anche iLife.

Aggiungi, aggiungi. Un computer in legno di mogano e broccato e argento costa di più di uno in materiali convenzionali. Mavà?!?
Poi con pazienza mi spieghi l'utilità di un computer in legno di mogano, broccato e argento. O con il trackpad di vetro, l'alimentatore magsafe e l'alluminio, che alla fine è la stessa cosa. Quali prestazioni mi fornirà in più? Quali garanzie di stabilità o di durata nel tempo? Anche con un disegnino, se vuoi.

Ma da quanto ho capito anche tra i commentatori del disinformatico c'è chi ha l'apertura mentale di un complottista.

È vecchia, non attacca. Se davvero vuoi affermare che sono complottista, devi dimostrarlo coi fatti, prendendo le mie affermazioni e contestandole. La tua approfonditissima conoscenza dei Mac, in questo caso, non ti serve a nulla.

Il MacBook Air NON è un netbook. Fa parte di un'altra categoria di prodotto.

Punto 5) della mia avvertenza. Questo non è un sito di analisi dei segmenti di mercato né di filosofia della classificazione di prodotti informatici. A noi interessa il prezzo, le prestazioni, la dotazione in hardware, eventualmente il livello di personalizzazione e di compatibilità. Puoi inventarti tutte le etichette che vuoi per il MacBook Air, è del tutto ininfluente: qui si analizzano i fatti verificabili, non le definizioni.

Tra l'altro, un piccolo appunto in margine alla tua contestazione potrei farlo lo stesso: Paolo Attivissimo lo ha definito "notebook che fa finta di non essere un notebook" nell'articolo sul disinformatico, e "mini-laptop ultraportatile" sull'articolo di RSI - Rete Tre. Sono classificazioni, forse vecchie, basate sull'ingombro in largezza e profondità, e di fatto condizionate dalla diagonale dello schermo, che va da 5 pollici (12,54 cm) a 12 pollici (30,48 cm). Lo spessore non entra in questa classificazione. Fosse anche sottile come carta velina, se non si può arrotolare ha comunque un ingombro non trascurabile: il MacBook Air non entra in una borsetta da donna e anche in uno zainetto da studente potrebbero essere un po' troppo. Ma come detto, sono dettagli irrilevanti perché qui intereessa cioè che fa, non ciò in cui entra.
"Il MacBook Air NON è un netbook. Fa parte di un'altra categoria di prodotto. "

Lo sapevo. È una variante della legge di Godwin per i maccari: per chiudere la questione, dopo un certo numero di post, asserire che il prodotto Apple non é assimilabile al relativo prodotto della concorrenza. Parlare di un'altra categoria di prodotto, di una nuova concezione, insomma think different, ma restare tassativamente sul vago :D

Vi ricordate i thread sull'iPad? "Ma l'iPad non ha bisogno dell'USB, di Flash, del multitasking perché NON é un netbook, è un nuovo tipo di prodotto". Dischi rotti :D
Per ǚşå÷₣ŗẻễ

Lo sapevo. È una variante della legge di Godwin per i maccari: per chiudere la questione, dopo un certo numero di post, asserire che il prodotto Apple non é assimilabile al relativo prodotto della concorrenza. Parlare di un'altra categoria di prodotto, di una nuova concezione, insomma think different, ma restare tassativamente sul vago :D

Speravo di aver scongiurato questo pericolo col punto 4) dell'avvertenza, ma ero troppo ottimista. :-(
"Magari nei 4 commenti n° 93, 94, 95, e 96 fosse stato tutto così chiaro e lineare. A proposito: ma fare un unico commento no?!?"
Già, ma l'ottusità mi ha fatto girare le palle.
Ho scritto tre commenti e l'ho riassunto nell'ultimo. Ho pensato di cancellare i precedenti. Eran poche righe, mi spiace se ti ho messo in difficoltà.

"Lo stesso accade per le affermazioni sul MacBook Air che avrebbero l'ambizione di essere test comparativi: un link a siti esterni che hanno effettuato benchmark? Un confronto fra diversi modelli di prezzo superiore e inferiore? Ma quando mai! "Non conosco i netbook e ho preso un video a caso". Un metodo impeccabile. "

E' l'unico modo che ho trovato per farvi almeno venire un piccolo dubbio che ci sia qualcosa di diverso tra un netbook e un MacBook Air. Non conosco bene il mercato dei netbook, non ne ho mai avuto uno, ma ho visto quello di qualche amico. Ha prestazioni che non sono assolutamente comparabili al MBA. Ho trovato un video, non l'ho contraffatto, ma è stata una ricerca veloce.
Non ti è sufficiente? Beh ma almeno il dubbio ti è venuto almeno?
E non ti spaventare col confronto con gli sciamichisti. Il paragone è validissimo.

"A noi interessa il prezzo, le prestazioni, la dotazione in hardware, eventualmente il livello di personalizzazione e di compatibilità. Puoi inventarti tutte le etichette che vuoi per il MacBook Air, è del tutto ininfluente: qui si analizzano i fatti verificabili, non le definizioni."
Sono tutti fattori importanti e influenti nella scelta di un prodotto. E nella sua classificazione. E' evidente che si sta parlando di un prodotto di fascia alta, cosa che i netbook non sono. Stiamo parlando di prestazioni superiori al semplice navigare in internet e qualche documento di office, cosa per cui i netbook in genere sono creati.
Rimane una macchina non adatta ad un uso avanzato di grafica o di calcolo. Su questo sono d'accordissimo.
Poi se vuoi aspettare i benchmarks è assolutamente giusto.
Ma io almeno l'ho provato.
Perché c'è gente talmente messa male che considera l'iPad un netbook?
Dai state scherzando spero....
"Perché c'è gente talmente messa male che considera l'iPad un netbook?"

Io non lo considero mica un netbook, lo considero una costosa patacca.
Per VanessaeMarco

A proposito: ma fare un unico commento no?!?"

Già, ma l'ottusità mi ha fatto girare le palle.


Fa' una bella cosa: se ti girano così facilmente le palle, va ' a commentare sui siti per i bimbominkia. Qui si discute, e si litiga, ma con rispetto reciproco.

Ho scritto tre commenti e l'ho riassunto nell'ultimo. Ho pensato di cancellare i precedenti.

Credimi, si capiva ben poco. Saltabeccava da un argomento all'altro senza logica.

"Non conosco i netbook e ho preso un video a caso". Un metodo impeccabile. "

E' l'unico modo che ho trovato per farvi almeno venire un piccolo dubbio che ci sia qualcosa di diverso tra un netbook e un MacBook Air.


Il dubbio personalmente non mi è venuto, ritenta. Magari con metodi un minimo più rigorosi.
E guarda che al mondo non esistono solo i netbook, sai? Esistono i full size laptop, i notebook, i subnotebook, le tavolette PC, i palmari... Confrontalo anche con questi segmenti, se proprio non riesci a prescindere dalle definizioni commerciali.

Non conosco bene il mercato dei netbook, non ne ho mai avuto uno, ma ho visto quello di qualche amico. Ha prestazioni che non sono assolutamente comparabili al MBA. Ho trovato un video, non l'ho contraffatto, ma è stata una ricerca veloce.

Come fai ad affermare che in MacBook Air è incomparabilmente migliore, se conosci solo il MacBook Air (e altri prodotti Apple)?
È come dire che l'Italia è il Paese più bello del mondo senza esser mai stati all'estero.

Non ti è sufficiente? Beh ma almeno il dubbio ti è venuto almeno?

No. Ho chiesto link a siti esterni che effettuano test comparativi. Non me li hai forniti. Il primo video che trovi su Youtube non è una prova.

E non ti spaventare col confronto con gli sciamichisti. Il paragone è validissimo.

Se lo dici tu, avrai ragione di sicuro...
Quando hai finito di accusare, torni ai fatti, oppure te ne vai sbattendo la porta?

"A noi interessa il prezzo, le prestazioni, la dotazione in hardware, eventualmente il livello di personalizzazione e di compatibilità. Puoi inventarti tutte le etichette che vuoi per il MacBook Air, è del tutto ininfluente: qui si analizzano i fatti verificabili, non le definizioni."

Sono tutti fattori importanti e influenti nella scelta di un prodotto. E nella sua classificazione.


Ah, meno male: un'ammissione molto sofferta.
Sai, la gente non sempre ha 999 euro da buttare dalla finestra...

E' evidente che si sta parlando di un prodotto di fascia alta, cosa che i netbook non sono.

Chiamalo "uno gnagnafrù", se preferisci.
Ora parliamo di quello che fa e di quello che non fa, anziché della fascia, o del segmento, o del compartimento in cui lo vuoi ficcare tu?!?

Stiamo parlando di prestazioni superiori al semplice navigare in internet e qualche documento di office, cosa per cui i netbook in genere sono creati.

Non conosci i netbook, ma sai per quale scopo sono stati creati. Come si direbbe in tribunale rivolti alla Corte: "Non ho altre domande, presidente".

Rimane una macchina non adatta ad un uso avanzato di grafica o di calcolo. Su questo sono d'accordissimo.

Insomma, i netbook non sono i mainframe della IBM linea System z10. Invece, il Macbook Air....

Poi se vuoi aspettare i benchmarks è assolutamente giusto.

Uhm, anche quest'ammissione mi pare molto sofferta, non foss'altro che è arrivata dopo parecchi commenti.

Ma io almeno l'ho provato.

Anch'io ho provato a leggere l'Ulisse di Joyce. L'ho trovato difficilissimo. Ma ciò non mi autorizza a dare giudizi su altri tipi di romanzi del Novecento, né di fare deduzioni sul resto della produzione di Joyce, se non l'ho mai letta nemmeno in citazione.
Vanessa e Marco,
magari sbaglio io, ma secondo me un apertura del computer della durata 1 minuto e' un'attesa del tutto sopportabile. Sara' che sono abituato a Windows ma non sento la necessita' impellente di spendere 4 volte il prezzo del mio troiaietto (che, lo so, orrore, uso al posto del fisso ormai vecchio e del portatile ormai ito) per avere qualcosa di un po' piu' veloce.
Per chi ha soldi da spendere magari 1000 euro andranno piu' che bene, ma cosi' ad occhio il rapporto prezzo/(QuantoMiDa'*LeMieDisponibilita'Economiche) mi sembra improponibile per l'italiano medio...
Il mio commento è stato divorato dal filtro antispam. Per chi non ha la notifica e-mail, attendere.
"magari sbaglio io, ma secondo me un apertura del computer della durata 1 minuto e' un'attesa del tutto sopportabile."
Assolutamente.

"Sara' che sono abituato a Windows ma non sento la necessita' impellente di spendere 4 volte il prezzo del mio troiaietto (che, lo so, orrore, uso al posto del fisso ormai vecchio e del portatile ormai ito) per avere qualcosa di un po' piu' veloce."
Non ho mai detto che tutti si devono prendere l'Air, solo di non confondere la cacca col cioccolato (sono tutti e due generalmente di colore marrone. Poi posso fare un disegnino per aiutare qualcuno)

"Per chi ha soldi da spendere magari 1000 euro andranno piu' che bene, ma cosi' ad occhio il rapporto prezzo/(QuantoMiDa'*LeMieDisponibilita'Economiche) mi sembra improponibile per l'italiano medio..."
Beh il rapporto prezzo/prestazioni/portabilità da quanto ho potuto appurare (credo di averlo provato solo io qui) sembra ottimo.
Anche dal video di youtube che ho linkato.
Per i benchmarks dovremo aspettare.

E' comunque troppo per te? Non devi mica comprarlo. Io ce l'ho con chi fa come la volpe e l'uva.

E giusto per la cronaca. Io non lo comprerò. Ho un Macbook e un iPad e sto benissimo con loro. Se non avessi preso l'iPad e volessi prendere qualcosa di ultraportabile comunque sceglierei l'iPad.
Ma se nella mobilità dovessi fare qualcosa di più andrei certamente sul MBA.
Sono mie impressioni e mie valutazioni. Voi potete comprarvi qualunque cosa. Basta che qualcuno non faccia il saputello informatico e si metta a criticare senza conoscere.
VanessaeMarco,
penso che il fulcro delle critiche verso questo prodotto, come per molti altri prodotti Apple, sia nel fatto che il rapporto fra prezzo e cosa ti offre sia sproporzionato.
Ha scritto "Beh il rapporto prezzo/prestazioni/portabilità da quanto ho potuto appurare (credo di averlo provato solo io qui) sembra ottimo.".
Io per fortuna sto abbastanza bene, pur non essendo un milionario. Se volessi, potrei anche comprarlo.
Ma prima sta a qualcuno (te, in questo caso) spiegarmi cosa rende il rapporto qua sopra tanto ottimo. Quali sono i grandi vantaggi di prestazioni e portatilita' che rendono quel rapporto paragonabile a quello del mio aggeggino che tanto mi rende felice? (su cui non faccio certo grandi cose, mi limito a Internet/Office/leggere qualche documento/applicazioni e dati Random da provare li' per li', ma penso che per le cose serie, tipo analisi di un campione piccolo di dati del CERN o elaborazione immagini, nessuno userebbe un netbook/coso simile della Apple)
"penso che il fulcro delle critiche verso questo prodotto, come per molti altri prodotti Apple, sia nel fatto che il rapporto fra prezzo e cosa ti offre sia sproporzionato."
Tu hai mai usato un mac per considerare il valore del prodotto sproporzionato al prezzo?

"Io per fortuna sto abbastanza bene, pur non essendo un milionario. Se volessi, potrei anche comprarlo.
Ma prima sta a qualcuno (te, in questo caso) spiegarmi cosa rende il rapporto qua sopra tanto ottimo. Quali sono i grandi vantaggi di prestazioni e portatilita' che rendono quel rapporto paragonabile a quello del mio aggeggino che tanto mi rende felice? (su cui non faccio certo grandi cose, mi limito a Internet/Office/leggere qualche documento/applicazioni e dati Random da provare li' per li', ma penso che per le cose serie, tipo analisi di un campione piccolo di dati del CERN o elaborazione immagini, nessuno userebbe un netbook/coso simile della Apple)"
Beh il fatto che le puoi fare con molte meno attese, con molta più reattività, con uno schermo di qualità, con una tastiera di dimensioni normali (non so com'è la tua, molte tastiere sono piccole), con un trackpad superiore agli altri (provare per credere) con un OS meno problematico, con dei programmi che su windows non esistono paragonabili in prestazioni e piacevolezza d'uso (chi conosce iLife sa di cosa parlo).
Ognuno da un valore a queste cose. Se ti interessano il prezzo alla fine risulta anche basso. Se invece per te non sono cose importanti, se fossi tuo amico, ti direi "Comprati un netbook". Ma non dire che è costoso per quello che fa. Perché è evidente che non lo sai.

Datti un'occhiata a questo http://www.apple.com/it/why-mac/ , ma se vuoi veramente capire come mai generalmente "Chi passa a mac non torna più indietro" e non credi che sia lavaggio del cervello da parte dell'alluminio vai a provarlo da qualche rivenditore.
Marco: "fanboy" non è certo da prendere in senso letterale. Ma qualcuno a cui piace molto qualcosa e non perde occasione per tesserne le lodi è definibile "fan". E siccome "fanperson" fa schifo... Preferisci "tifoso"? Personalmente userei "evangelista" ma poi un sacco di gente si offende.

@vanessaemarco: l'unica cosa veramente interessante dei portatili apple è il connettore magnetico per l'alimentatore (anche se non so quanto reggerebbe su un Frecciarossa nel tratto non AV), un portatile mi è caduto per qualcuno che si è inciampato sul cavo.

Il trackpad in vetro onestamente non riesco a vedere che vantaggi dia: i trackpad dei mac li ho sempre trovati estremamente scomodi per la scarsa sensibilità ai "clic", sul mio portatile non uso mai i tasti ma il "tap" sul trackpad per cliccare.

Che vi piaccia o no, il MBA ha tutte le caratteristiche dei netbook (a parte il prezzo), ergo è un netbook. Ricordo infatti che i netbook si definiscono tali se hanno dimensioni inferiori ai 12" e peso attorno al chilogrammo. Ovviamente Apple non si accosterà mai ai netbook ufficialmente dato che netbook <-> computer a basse prestazioni..
Gli hanno ficcato dentro un Core 2 Duo? Bene, consumerà di conseguenza. Gli altri mettono gli Atom mica per il nome, mettono gli Atom perchè consumano poco. Se poi alla Apple sono riusciti a far consumare un Core 2 Duo come un Atom, buon per loro, sarebbe interessante capire come ci sono riusciti.
Chiedo perdono in anticipo se tra poco ricorrerò ad un paragone abusato, ma mi sembra il più calzante.

MBA è evidentemente un portatile "leggero", quindi è normale paragonarne le prestazioni ai suoi concorrenti simili per peso/ingombro. Chiamiamoli come vogliamo, per capirci può andar bene anche netbook.

Il paragone è questo. Se acquisto un'utilitaria di poco prezzo, nazionale o, per dire, sudcoreana, significa che "bado al sodo" e non voglio o non posso spendere troppo per il mio mezzo di trasporto. Se invece bado all'estetica ed ai materiali ed ho disponibilità economiche, posso acquistare un'auto simile per ingombro, destinata anch'essa ad un uso prevalentemente urbano, ma magari tedesca (cerco di non citare i marchi, un po' di immaginazione, please...). Va benissimo che spenda di più: materiali, assemblaggio, potenza, lussuosità delle finiture e così via.

Tornando al MBA: il suo prezzo è troppo alto solo se NON consideriamo la sua appartenenza ad una categoria differente di ultraportatili. Non si può dire "chissenefrega dei materiali" o "non accetto che si parli della "piacevolezza d'uso" (per favore, passatemela...) perché sono proprio caratteristiche come queste che giustificano, per chi apprezza software ed hardware di Apple, la differenza di prezzo.

Altri ragionamenti porterebbero dritti a dire che è necessario sbufalare le Mercedes, in quanto più costose delle Fiat ma anch'esse dotate in fondo di 4 ruote, motore e volante ... ops mi è scappata.
La "piacevolezza d'uso" è un parametro assolutamente soggettivo (e pure abbastanza ridicolo). Come se un portatile non Apple ti desse la scossa o si chiudesse improvvisamente tipo ostrica!

Io trovo "piacevole" usare la shell di linux, Midnight Commander e i gestori a finestre "tiling". Vorrei poterli usare sul mac dell'ufficio ma purtroppo mi tocca il Finder (che come filemanager è tra i peggiori).

Il paragone automobilistico non regge. L'auto costosa è anche (e soprattutto, a certi livelli) un investimento. Il computer è una cosa che nel momento in cui levo dalla scatola so già essere non dico obsoleto ma quantomeno superato. Oltre a ciò (ovvero al fatto che qualsiasi cifra spenda dovrò spendera di nuovo tra un paio d'anni al massimo) c'è anche da fare un discorso d'uso.

A meno di usi particolari (fotoritocco a livello professionale, illustrazione, grafica 3d e montaggio video) e per giocare un computer con 1 gb di memoria, disco da 100 gb e scheda grafica integrata è più che sufficiente (il marketing dei vari produttori non è ovviamente d'accordo). Nessuna delle cose che ho elencato la puoi fare decentemente su uno schermo più piccolo di 14 pollici.

Vorrei anche io leggere una serie di motivazioni logiche che possano giustificare la differenza di prezzo. Anche altri produttori fanno portatili con scocche in metallo leggero, tipo lega di magnesio (che pesa pure meno dell'alluminio e raffredda meglio).
"Non ho mai detto che tutti si devono prendere l'Air, solo di non confondere la cacca col cioccolato (sono tutti e due generalmente di colore marrone. Poi posso fare un disegnino per aiutare qualcuno)"

Giusto, facciamo un raffronto serio! :D

MacBook Air 13"

Sony Vaio VPCEA3X5E

Altezza: 1,7 cm
Altezza: 2,7 cm

Larghezza: 32,5 cm
Larghezza: 34,5 cm

Profondità: 22,7 cm
Profondità: 23,9 cm

Peso: 1,32 kg
Peso: 2,3 kg

Processore: Intel Core 2 Duo a 1,86GHz
Processore: Intel Core i3-370M, 2,40GHz

Hardware grafico:NVIDIA GeForce 320M 256MB
Hardware grafico:ATI Mobility Radeon HD5470 512MB

SO:Mac OS X Snow Leopard 64bit
SO:Windows® 7 Home Premium 64bit

Schermo:33,8 cm (13,3") LCD, 1440x900
Schermo:35,5 cm (14") LCD, 1366x768

Hard disk:128 GB SSD
Hard disk:320 GB Serial ATA (7200 rpm)

RAM:4 GB 1066MHz DDR3-SDRAM
RAM:4 GB 1066MHz DDR3-SDRAM

2 porte USB 2.0
4 porte USB 2.0

Touchpad multitouch
Touchpad multitouch

HDMI , Bluetooth , SD
HDMI , Bluetooth , SD

Ethernet: no
Ethernet: Gigabit

Unità ottica: no
Unità ottica: Masterizzatore DVD

Prezzo: € 1.389,00 IVA inclusa
Prezzo: 878,99 € IVA inclusa

Consegna: 5-7 giorni
Consegna: 5-6 settimane


Giusto per non confondere la cacca col cioccolato, per aspettare 5 settimane e per tenersi in tasca 510 euro ;)
Per marco

MBA è evidentemente un portatile "leggero", quindi è normale paragonarne le prestazioni ai suoi concorrenti simili per peso/ingombro. Chiamiamoli come vogliamo, per capirci può andar bene anche netbook.

Temo che non tutti siano d'accordo, perché considerano netbook un insulto...
Io ho già scritto e riscritto che le etichette, le classificazioni non hanno alcuna importanza in questo discorso.

Il paragone è questo. Se acquisto un'utilitaria di poco prezzo, nazionale o, per dire, sudcoreana, significa che "bado al sodo" e non voglio o non posso spendere troppo per il mio mezzo di trasporto.

Esattamente. Raramente chi acquista un'utilitaria pensa ad altro. In passato ci sono stati esempi di utilitarie costose e con motori assurdi, ma credo siano stati esperimenti o poco più.

Se invece bado all'estetica ed ai materiali ed ho disponibilità economiche, posso acquistare un'auto simile per ingombro, destinata anch'essa ad un uso prevalentemente urbano, ma magari tedesca

Be', forse intendi una sportiva, oppure una di quelle city car minuscole ma che costano di più... perché hanno consumi bassissimi. L'utilitaria, in genere, va bene un po' per tutto, città, campagna e autostrada.

Va benissimo che spenda di più: materiali, assemblaggio, potenza, lussuosità delle finiture e così via.

Certo che sì. Purché si dica di averla acquistata per la qualità delle finiture e dei materiali, e non perché è l'auto migliore del mondo. Sono due atteggiamenti molto diversi.

Tornando al MBA: il suo prezzo è troppo alto solo se NON consideriamo la sua appartenenza ad una categoria differente di ultraportatili. Non si può dire "chissenefrega dei materiali"

Io non dico "chissenefrega dei materiali". Io ho chiesto a cosa servono tutti questi materiali e questi dispositivi costosi ai fini dell'uso, della stabilità del sistema, della longevità e della robustezza del PC. Chiedo risposte argomentate, nient'altro.
Che alcuni materiali siano più costosi di altri, che alcuni processori siano più moderni, e quindi ancora, più costosi di altri, non per essere brusco, ma ci arrivo da me!

o "non accetto che si parli della "piacevolezza d'uso" (per favore, passatemela...) perché sono proprio caratteristiche come queste che giustificano, per chi apprezza software ed hardware di Apple, la differenza di prezzo.

L'ho detto e lo ripeto: in un sito del genere sono considerazioni assolutamente fuori luogo. Il servizio antibufala documenta e sviscera i dati verificabili per separarli da tutto il resto.
Io ti posso anche credere se mi vieni a dire che a te personalmente il braccialetto dell'equilibrio piace, o che ti fa sentire meglio. Non ti posso però passare l'affermazione che siccome fa sentire meglio te, allora è un prodotto valido per tutti e la spesa è giustificata. I test sugli effetti decantati dalla pubblicità hanno fallito miseramente.
Il paragone si ferma qui, so bene che il MacBook Air funziona bene, non ci sono trucchi o inganni.
Perciò: chiedo test che mi dimostrino che le prestazioni generali, tutte le prestazioni e non una presa a caso, siano davvero superiori ai prodotti concorrenti, per giustificare il prezzo. A quel punto non avrò più nulla da eccepire.

Altri ragionamenti porterebbero dritti a dire che è necessario sbufalare le Mercedes, in quanto più costose delle Fiat ma anch'esse dotate in fondo di 4 ruote, motore e volante ... ops mi è scappata.

Già fatto, da Paolo Attivissimo in persona e sempre con un prodotto Apple come termine di paragone (in quel caso l'esempio era la Ferrari, ma il concetto non cambia). Compratevi pure la Ferrari o la Mercedes, ma non veniteci a raccontare che è l'auto più utile del mondo.
"Che vi piaccia o no, il MBA ha tutte le caratteristiche dei netbook (a parte il prezzo), ergo è un netbook. Ricordo infatti che i netbook si definiscono tali se hanno dimensioni inferiori ai 12" e peso attorno al chilogrammo."

No. Netbook sono computer dallo schermo inferiori ai 12", peso attorno al chilogrammo e prestazioni adatte principalmente alla navigazione in internet o poco più. Per questo "Net".
Esattamente l'uso dell'altro commentatore.

"l'unica cosa veramente interessante dei portatili apple è il connettore magnetico per l'alimentatore (anche se non so quanto reggerebbe su un Frecciarossa nel tratto non AV), un portatile mi è caduto per qualcuno che si è inciampato sul cavo."
C'è gente che da un valore ad ogni cosa. Per te il connettore magnetico, per altri la reattività, altri lo "sleep mode". Conviene però la prossima volta esprimere il concetto: "Per me l'unica cosa interessante..."

Il trackpad invece è una delle cose più incredibili tecnologicamente di Apple, sembra di passare le mani sulla seta. E il tap funziona uguale, anzi il tasto destro si può effettuare anche con il tap con due dita.
La cosa più avanzata è la gestione del multitouch per la gestione finestre. Molto pratica per chi come me ha sempre una decina di applicazioni aperte pronte all'uso.

Ah lo sapevate che c'è il tasto destro sui mac? ;)
MBA Peso: 1,32 kg Cioccolato
Sony Peso: 2,3 kg Cacca

(è comunque un ottimo prodotto, ma è un notebook, non un netbook)
E un altro commento che si è mangiato il filtro antispam. Cheppalle.
In pià la domenica non c'è nessuno che libera la coda di moderazione, se va bene i miei commenti li vedrete domani....
Scusa Usa

Ritenta con i portatili di serie X

http://www.sony.it/product/vn-x-series

Ah, partono da 1200 euro...
"E un altro commento che si è mangiato il filtro antispam. Cheppalle.
In pià la domenica non c'è nessuno che libera la coda di moderazione, se va bene i miei commenti li vedrete domani...."
Scusa Accademia, ma che succede? :) Non ho mica capito...
Non conosci le insidie del filtro antispam? Basta mettere un link a un sito che non gli piace, o un nome di marchio, o scrivere un commento un po' più lungo, ma comunque sotto i 4096 caratteri, e il rischio di vedere il commento sparire è forte.
Lo possono leggere solo quelli con la notifica via e-mail
Pensa che io invece non metto mai notifiche via mail per paura dello spam :)
"Scusa Usa

Ritenta con i portatili di serie X

http://www.sony.it/product/vn-x-series

Ah, partono da 1200 euro..."

What? Guarda che, disco SSD e peso a parte, il Vaio che ho portato ad esempio é superiore al MBA. Se non te ne rendi conto... non posso che augurarti buon ritorno su Papalla! :D
Da Ars Technica

"The combination of Core 2 Duo processor and NVIDIA 320M graphics is more powerful than the Atom and Intel IGP combo used in notebooks of similar size. While some comparable ultraportables use newer Arrandale chips in them, most also cost significantly more than the revised MacBook Air models. Apple decided to trade maximum performance for increased battery life and portability and still offer a lower price than the previous generation. Whether that tradeoff is worth it (and we'll be checking this as we review the new models) is up to users to decide."
Bisogna poi aggiungere che avere i chip Flash saldati direttamente sulla scheda madre lo rende ancora più veloce.

Sperando che abbiate capito finalmente che non si tratta di un netbook...
Ma lo sapevate che le memorie Flash non sono sostituibili dall'utente? E neanche le RAM?
Cavoli, le uniche due cose veramente negative dell'Air non le avete manco viste :D
"Cavoli, le uniche due cose veramente negative dell'Air non le avete manco viste :D"

No, é che non volevo infierire troppo... :D
"What? Guarda che, disco SSD e peso a parte, il Vaio che ho portato ad esempio é superiore al MBA. Se non te ne rendi conto... non posso che augurarti buon ritorno su Papalla! :D"

Prestazioni simili, il Vaio ha un processore migliore, il MBA una scheda video migliore. O sbaglio?
uhm la ram del Vaio è una 533MHz contro una DDR3 da 1066 del MBA...

Naaa mi sa che è meglio l'Air.
"Prestazioni simili, il Vaio ha un processore migliore, il MBA una scheda video migliore. O sbaglio?"

Hai un link per le specifiche tecniche della 320M?

Qui ci sono quelle della 5470...
Allora, per chi è interessato: sono riemersi dal filtro antispam i miei commenti n° 112 e 117. Scritti un'ora fa :-(.
Lupo

"fanboy" non è certo da prendere in senso letterale. Ma qualcuno a cui piace molto qualcosa e non perde occasione per tesserne le lodi è definibile "fan". E siccome "fanperson" fa schifo... Preferisci "tifoso"? Personalmente userei "evangelista" ma poi un sacco di gente si offende."

In breve. Ovvio che fb non è da intendersi in senso letterale; io ho solo detto che in queste discussioni sembra che ci sia la libertà di offendere chi usa roba Apple e la apprezza. In una polemica, anche accesa se vuoi, sarebbe corretto non lasciarsi andare ad insulti personali, limitandosi a confrontarsi con argomentazioni, dati e ragionamenti. Insomma, prendere per i fondelli qualcuno (evangelista è ovviamente offensivo, ad esempio) non ti dà più ragione, semplicemente irrita l'interlocutore e fa nascere il dubbio che ti manchino le argomentazioni. Visto che il tema era Apple avevo chiesto preventivamente di non partire a razzo con gli attacchi personali. Solo questo. Poi, pretendere che chi incensa in modo acritico un prodotto o un marchio (e non è il mio caso) porti le "prove" è un tuo diritto. Se però dico "mi piace questo i Coso" non mi va di essere preso per fanatico: mi chiarisci come mai l'iCoso per te è un prodotto scadente. In una conversazione minimamente adulta si argomenta senza continui sfottò. Solo questo.

Chiaro che non posso imporre a nessuno un linguaggio rispettoso, ma, almeno finché Paolo mi lascia, insisto.
Accademia

"Allora, per chi è interessato: sono riemersi dal filtro antispam i miei commenti n° 112 e 117. Scritti un'ora fa :-(."

Se sei uno spammer non è colpa mia... :D
"Hai un link per le specifiche tecniche della 320M?

Qui ci sono quelle della 5470..."

Ti ho detto che quello non è un concorrente dell'air. E' un notebook dal peso di un notebook con caratteristiche di un notebook.
E poi sono il 107 e il 117, il 112 è di VanessaeMarco. Non per pedanteria,ma... :D
"Ti ho detto che quello non è un concorrente dell'air."

Scusa ma, chissenefrega. Secondo te il MBA é un notebook? Immagino che tu mi risponda che no, NON é un notebook.

E hai detto prima che non è nemmeno un netbook.

Dunque MBA non ha concorrenti. Come l'iPad. :D
Per ǚşå÷₣ŗẻễ

E poi sono il 107 e il 117, il 112 è di VanessaeMarco. Non per pedanteria,ma... :D

È vero, forse c'è stata una rinumerazione in corso d'opera, oppure ho copiato male io.

Rifò: commenti n° 107 e 117.
Il dubbio personalmente non mi è venuto, ritenta. Magari con metodi un minimo più rigorosi.
E guarda che al mondo non esistono solo i netbook, sai? Esistono i full size laptop, i notebook, i subnotebook, le tavolette PC, i palmari... Confrontalo anche con questi segmenti, se proprio non riesci a prescindere dalle definizioni commerciali."
Il problema del nome è importante. Se lo chiami "netbook da 1000€" appare come se fosse solo il marchio a fare la differenza. Invece ho portato varie argomentazioni a mio favore. Prove non ne ho, aspetto i benchmark.
Ma almeno io ho delle argomentazioni e delle prove personali. Tu cosa hai portato? nulla. Qui chi parla a vanvera non sono io.

"Come fai ad affermare che in MacBook Air è incomparabilmente migliore, se conosci solo il MacBook Air (e altri prodotti Apple)?
È come dire che l'Italia è il Paese più bello del mondo senza esser mai stati all'estero."
Ho detto che non è un netbook. Ho detto che ha maggiori prestazioni di un netbook. Ho detto che è qualitativamente migliore di un netbook. Non ho detto che è "migliore" in generale. Un netbook può essere migliore dell'air in portabilità dato che ne esistono anche di più piccoli.


"A noi interessa il prezzo, le prestazioni, la dotazione in hardware, eventualmente il livello di personalizzazione e di compatibilità. Puoi inventarti tutte le etichette che vuoi per il MacBook Air, è del tutto ininfluente: qui si analizzano i fatti verificabili, non le definizioni."

Ho linkato una serie di prodotti della Soni (antispam puppa) che secondo me è il miglior modo per fare dei paragoni sul prodotto. Ancora non ho visto confronti con prodotti simili.

"Sai, la gente non sempre ha 999 euro da buttare dalla finestra..."

E' una frase forte. Porta le prove per cui comprare un Air sarebbe buttare via dei soldi.

"Non conosci i netbook, ma sai per quale scopo sono stati creati. Come si direbbe in tribunale rivolti alla Corte: "Non ho altre domande, presidente"."
Conosco i netbook come tu conosci i mac. Non ne ho mai avuto uno personalmente ma conosco persone che ce l'hanno e conosco la loro esperienza. Nessuno fa i salti di gioia, l'unico argomento è "Almeno costa poco".
Tu possiedi mac e puoi parlare di mac? Conosci persone che usano mac e la maggior parte te ne parla male?
"Scusa ma, chissenefrega. Secondo te il MBA é un notebook? Immagino che tu mi risponda che no, NON é un notebook.

E hai detto prima che non è nemmeno un netbook.

Dunque MBA non ha concorrenti. Come l'iPad. :D"

No, non è un notebook. Forse "Ultraportatile" potrebbe essere il termine giusto.

Ma lo hai visto il link alla Serie X della Sony? Dai, provo a linkarti altri prodotti simili.
OMG!!!!!
Ma sono pazzi quelli di Toshibbba....

Ma vi rendete conto? I Portegé con Core2Duo partono da 1700 euro!!!!! (iva esclusa)

Altro che Apple...

http://it.computers.toshiba-europe.com/innovation/series/Portege-R600-Series/1058747/
Alla fin fine il MBA è un Ultraportatile economico :D
Lupo

"La "piacevolezza d'uso" è un parametro assolutamente soggettivo (e pure abbastanza ridicolo). Come se un portatile non Apple ti desse la scossa o si chiudesse improvvisamente tipo ostrica!

Io trovo "piacevole" usare la shell di linux, Midnight Commander e i gestori a finestre "tiling". Vorrei poterli usare sul mac dell'ufficio ma purtroppo mi tocca il Finder (che come filemanager è tra i peggiori)."

Tastiera ottimale, assenza di rumorosità, fluidità e prontezza di risposta ai comandi, qualità dello schermo, solidità del materiale, aspetto visivo nel suo complesso, caratteristiche funzionali e "look" del SO e del software a bordo del mio Mac rappresentano, ad esempio, quella che io chiamo "piacevolezza d'uso".

- Non pretendo che altri la vedano allo stesso modo
- Non affermo che non esistano altri prodotti ottimi
- So bene che la PdU non è, in linea di massima, un parametro oggettivo
- "Ridicolo", al limite, è fingere che quando acquistiamo un prodotto non entri anche in gioco, tra gli altri criteri più tecnici, una sorta di feeling con il prodotto stesso. Vale per le auto, per gli abiti, per i mobili ... non si capisce bene perché sia vietato parlarne in relazione a pc (di qualsiasi marca e di qualsiasi categoria).

"Il paragone automobilistico non regge. L'auto costosa è anche (e soprattutto, a certi livelli) un investimento "

Scusa, LdL, ma poche cose si deprezzano rapidamente come le auto ... e i computer. Se voglio investire dei soldi compro azioni, obbligazioni, case, oro, terreni ... pc ed auto proprio no.
Avendo soldi da investire, ovviamente ;-)
"OMG!!!!!
Ma sono pazzi quelli di Toshibbba...."

Beh, mi pare che nessuno abbia detto che Apple é l'unica fuori di testa ^_^
Almeno ammetti che sono un avversario tenace :)

Mi scuso se ho tirato fuori piccole offese, cercherò di trattenermi in seguito.
Sto vedendo "Alle falde del Kilimangiaro" perché si parla di UFO. Ospiti: Roberto Capuzzo Dolcetta, Pablo Ayo e Edgar Mitchel (Apollo 14). Non ero a conoscenza della posizione di Mitchel a riguardo degli UFO; e mi ha fatto una strana sensazione vedere l'emblema della missione Apollo 14 associato a questo tipo di discussione. Mi piacerebbe sapere se Paolo Attivissimo ha mai avuto occasione di discutere con Mitchel di questo argomento.
"Almeno ammetti che sono un avversario tenace :)"

Beh ma perché qui qualche speranza ce l'hai, a differenza che con l'iPad :D

In effetti il Vaio serie Y costa "solo" 180 euro meno del MBA. Ma non é superiore proprio in tutto al MBA, infatti i suoi 4 giga di RAM sono a 800 Mhz mentre quelli del MBA sono a 1066 Mhz, in più la risoluzione massima è di 1366x768 contro 1440x900 del MBA, a parità di diagonale.

Io non avrei dubbi su cosa scegliere, ma perlomento sono prodotti confrontabili. :D

Il serie X potrebbe invece essere "il MBA della Sony", infatti non si capisce come mai debba costare così tanto :D
perlomento... intendevo 'perlomeno' -_-
Ti correggo un'altro errore
"Il serie X potrebbe invece essere "il MBA della Sony", infatti non CAPISCO come mai debba costare così tanto :D"

Per lo stesso motivo per cui non riesci a giustificare l'esistenza dell'iPad. :)
@Atollo299

Nell'attesa della risposta di Paolo ti segnalo un suo vecchio articolo su Mitchell e le sue dichiarazioni sugli UFO:

Astronauta lunare: gli UFO esistono e gli alieni ci hanno visitato

;)
"Per lo stesso motivo per cui non riesci a giustificare l'esistenza dell'iPad. :)"

Esatto. Posso ritenere assurdi prodotti di marche diverse, non c'è un marchio che é immune dal produrre oggetti assurdi, per me.

In altre parole, non ho la "sindrome del maccaro" :D
@motogio

Grazie! Lettura interessante e conclusione sul "principio d'autorità" che condivido appieno.
"In altre parole, non ho la "sindrome del maccaro" :D"

Hai più la sindrome del "non mi serve, quindi fa schifo" :)
"Hai più la sindrome del "non mi serve, quindi fa schifo" :)"

C'è qualcosa a cui serve l'iPad che fa solo l'iPad al prezzo dell'iPad? A parte i trastulli ossessivo-compulsivi col multitouch in Elements? :D
"C'è qualcosa a cui serve l'iPad che fa solo l'iPad al prezzo dell'iPad? A parte i trastulli ossessivo-compulsivi col multitouch in Elements? :D"

Non voglio iniziare un flame sull'iPad. E' ovviamente un prodotto diverso da un computer portatile. E se guardi prodotti simili (Galaxy Tab) il prezzo è similare.

Vuoi qualche esempio? Prova a leggerti il Corriere sull'iPad. Prova a utilizzare Bento o Filemaker su iPad. Prova a giocare a civilization revolution su iPad e dimmi se è la stessa cosa che usare un computer. E' diverso.

Poi sembra che io debba venderli sti cosi... Semplicemente se non li reputate utili per il vostro uso basta dire "non mi serve" e non "è inutile".

Ci sono applicazioni mediche, applicazioni educative, applicazioni interattivie che sfruttano le peculiarità dell'iPad. E alcune esistono solo per iPad o offrono un'immediatezza d'uso superiore a qualsiasi computer.
Dai un'occhiata anche a Things, veramente ben fatto.

Io personalmente lo uso tanto per navigare in internet e qualche commento lo posto dall'iPad.

Ovvio, non è un computer e non vuole sostituire il computer. Ma offre un modo diverso e in molti casi migliore per navigare in internet e gestire contenuti multimediali.
Può servire anche a salvare le rane :D

http://www.youtube.com/watch?v=mSGukqXfrkY
"Io personalmente lo uso tanto per navigare in internet"

Ormai tutti quei mattoncini blu non ti fanno più effetto , eh? :D
"Può servire anche a salvare le rane :D"

PAF! -_- (facepalm)
"Ormai tutti quei mattoncini blu non ti fanno più effetto , eh? :D"

Beh io sono un'appassionato di tecnologia e tutti i siti che frequento ormai hanno abbandonato flash.

Ne ha beneficiato la navigazione anche dal computer.

Anzi, dovresti ringraziare Steve anche te :)
Per Atollo299
... e mi ha fatto una strana sensazione vedere l'emblema della missione Apollo 14 ...
Se proprio proprio vogliamo, l'emblema potrebbe essere il compianto Alan Shepard, il primo americano a volare nello spazio. Edgar Mitchell era infatti un "rookie", bravo ma pur sempre un novellino nei confronti di Shepard. Se poi come emblema intendi l'ultimo sopravvissuto (dato che anche il pilota del Modulo di Comando Stu Roosa è morto) allora scusa, il discorso cambia, anche se a mio personale giudizio è errato definire Michell "emblema".
Per VanessaeMarco

E guarda che al mondo non esistono solo i netbook, sai? Esistono i full size laptop, i notebook, i subnotebook, le tavolette PC, i palmari... Confrontalo anche con questi segmenti, se proprio non riesci a prescindere dalle definizioni commerciali."

Il problema del nome è importante. Se lo chiami "netbook da 1000€" appare come se fosse solo il marchio a fare la differenza.


Be', qui lo pensiamo in molti. Che poi altri marchi si facciano forti della loro fama per lanciare prodotti ancora più cari, è vero, ma è un altro discorso (che spiegherò alla fine).

Invece ho portato varie argomentazioni a mio favore.

Quali argomentazioni, scusa? Io ho visto solo un link a Youtube.

Prove non ne ho, aspetto i benchmark.

Che ho nominato io, ricordo. Tu nemmeno ci pensavi, i primi commenti.

Ma almeno io ho delle argomentazioni e delle prove personali. Tu cosa hai portato? nulla. Qui chi parla a vanvera non sono io.

Non cercare di nuovo di portare il discorso sulla polemica personale. Tu hai contestato il mio commento n° 92, tu ora parli dell'argomento del contendere: l'impossibilità di confrontare i Ma*Boo* Air con altri computer esistenti. Attenzione, non ho detto netbook: computer. Elaboratori dati. Della fascia e della definizione, dimenticatene.

"Come fai ad affermare che in Ma*Boo* Air è incomparabilmente migliore, se conosci solo il Ma*Boo* Air (e altri prodotti Apple)?
È come dire che l'Italia è il Paese più bello del mondo senza esser mai stati all'estero."

Ho detto che non è un netbook.


L'ho capito. E ho già detto che è ininfluente. Andiamo oltre questa disputa nominalistica, per favore?

Ho detto che ha maggiori prestazioni di un netbook.

Sì, lo hai scelto tu l'unico modello con cui confrontarlo! Bella forza.
Te la senti di escludere che ci siano altri computer che costano meno e fanno esattamente le stesse cose, se non di più?
Perché il punto è questo, non come lo chiami tu, o io, o Paolo Attivissimo.

"A noi interessa il prezzo, le prestazioni, la dotazione in hardware, eventualmente il livello di personalizzazione e di compatibilità. Puoi inventarti tutte le etichette che vuoi per il Ma*Boo* Air, è del tutto ininfluente: qui si analizzano i fatti verificabili, non le definizioni."

Ho linkato una serie di prodotti della Soni (antispam puppa) che secondo me è il miglior modo per fare dei paragoni sul prodotto.


Il modello con cui ha fatto il confronto componente per componente, il Son* Vai* VPCEA3X5E, l'ha dovuto proporre ǚşå÷₣ŗẻễ... Tu sei andato a scegliere i Son* più cari sul mercato. Guarda caso...

Ancora non ho visto confronti con prodotti simili.

Aspetti la pappa pronta? I confronti devi farli tu, i dati tecnici dei computer in vendita sono noti. Sei stato tu a contestare le affermazioni mie, non viceversa.

"Sai, la gente non sempre ha 999 euro da buttare dalla finestra..."

E' una frase forte. Porta le prove per cui comprare un Air sarebbe buttare via dei soldi.


Non intendo tutta la somma di 999 euro. La differenza fra questa (più eventualmente accessori esterni che la concorrenza ha già integrati), e il prezzo del computer che fa le stesse cose a un prezzo inferiore. Questa differenza sì, è proprio buttata fuori dalla finestra.

[Pausa anti-antispam]
[Ripresa dalla pausa anti-antispam]

"Non conosci i netbook, ma sai per quale scopo sono stati creati. Come si direbbe in tribunale rivolti alla Corte: "Non ho altre domande, presidente"."

Conosco i netbook come tu conosci i mac. Non ne ho mai avuto uno personalmente ma conosco persone che ce l'hanno e conosco la loro esperienza.


Ah, una conoscenza approfonditissima, non c'è che dire. Quando avremo bisogno di consigli per un prodotto, ci rivolgeremo alla tua autorità basata sul sentito dire.

Nessuno fa i salti di gioia, l'unico argomento è "Almeno costa poco".

Che non mi sembra un argomento da schernire, visti i tempi di crisi che attraversa l'Italia...

Tu possiedi mac e puoi parlare di mac? Conosci persone che usano mac e la maggior parte te ne parla male?

Non cambiare discorso.
Tu hai contestato la non confrontabilità dei Ma*Boo* Air, tu ora finisci il discorso sui Ma*Boo* Air. Lascia perdere altri prodotti Apple.

Anticipo qui un argomento che hai sfiorato parlando di computer di una marca giapponese. Nessuno esclude che ci sia la marca da nababbi degli Emirati Arabi Uniti che, magari per il mercato interno, sforna computer da 10000 (diecimila) euro che fanno le stesse cose ma sono placcati in oro. Peccato che la marca che produce i computer placcati in oro non raggiungerà nemmeno lo 0,1% del mercato globale mentre la Apple è, mi pare, al 20%. L'informazione si occupa solo, o quasi solo, della marca che ha il 20% di quote di mercato. Funziona così, da sempre; sulla stampa come sul Disinformatico. :-)
"Quali argomentazioni, scusa? Io ho visto solo un link a Youtube."
Quella è un'argomentazione valida. Se ti fanno vedere un video con una macchina che va a 200 all'ora e una che va a 50 hai bisogno che qualcuno te lo scriva per capire che la prima va più veloce?
Ma in realtà l'argomentazione più forte p il confronto con i computer simili al MacBook Air

"Non cercare di nuovo di portare il discorso sulla polemica personale. Tu hai contestato il mio commento n° 92, tu ora parli dell'argomento del contendere: l'impossibilità di confrontare i Ma*Boo* Air con altri computer esistenti. Attenzione, non ho detto netbook: computer. Elaboratori dati. Della fascia e della definizione, dimenticatene."

Mhhhhmi sa che ti sbagli di grosso. Prova a rileggere. Ho detto (più e più volte) che il MBA NON É UN NETBOOK, non che non è possibile confrontarlo con altri computer portatili.

Ma cavoli! Mi chiedi di portarti dei confronti, lo faccio 3 o 4 volte e mi dici che non vanno bene?
Quello che ha linkato USA era EVIDENTEMENTE un prodotto di fascia diversa visto che pesa il doppio!!!
Quelli che ho linkato io sono computer con processore simile, con peso simile, con schermo simile e con prezzo simile. Cosa vuoi di più?!?!

Dopo se ho tempo faccio uno schema come quello di USA, ma non mi sembrava necessario... evidentemente lo è...
"Ah, una conoscenza approfonditissima, non c'è che dire. Quando avremo bisogno di consigli per un prodotto, ci rivolgeremo alla tua autorità basata sul sentito dire. "

Te la rispiego, visto che il messaggio non è passato:
Visto che non ho mai avuto un netbook secondo te non dovrei parlare di netbook. Ma visto che tu non hai mai avuto un mac non dovresti entrare nell'argomento, giusto?
Ah, e qua si parla di mac.
I prezzi. I prodotti Apple sono costosi. Vero.

Siccome il nuovo MBA in particolare non l'ho provato, tento di andare per analogia con un altro prodotto della casa. So che non proverò nulla, è solo per far capire come teoricamente potrebbe ragionare un ipotetico acquirente di MBA.

Qualche anno fa ho comprato un notebook accapi di buon livello a 1.200 euro; in garanzia ho dovuto sostituire la scheda video, qualche giorno dopo la scadenza della garanzia è morto. Sostituito con un MacBook (se non sbaglio 1.199 euro) non ho avuto da allora più bisogno di passare in negozio. Sarà un caso.

Mia figlia ha voluto un portatile Soni (circa 900 euro); lo usa, ma non tutti i giorni e mai per molte ore. Ad alcuni mesi dall’acquisto abbiamo già dovuto provvedere alla riparazione del sistema di raffreddamento. Sarà un caso, come dicevo.

Ora, a me capita di sentire feroci critiche agli Apple praticamente solo da chi non li usa. Certo, il mio non è un discorso tecnico o statistico, ma qualcosa vorrà dire se chi compra Apple ricompra ed è soddisfatto (ribadisco che questa non vuole essere una dimostrazione di nulla, diciamo però che elementi come durata ed affidabilità potrebbero (POTREBBERO) rendere qualcuno ben disposto " a priori" anche verso il nuovo MBA.

Per AdP

Beh, va bene che l'onere della prova tocca di default sempre e comunque
ai pro Apple, ma la frase "Be', qui lo pensiamo in molti." non significa nulla: vuoi dire che la maggioranza ha sempre ragione?

In fondo che MBA sia colpevole di costare troppo è l'accusa, all'accusatore dovrebbe toccare di dimostrare tutte le mancanze del MBA a causa delle quali il suo prezzo è irragionevole (cosa peraltro, ahimè, molto probabile). Riassumendo ciò che uscito fino ad ora sembra di capire che MBA non sia affatto una cattiva macchina, che costa troppo a causa (per colpa?) di materiali e scelte chic come il disco a stato solido, che però ci sono.
Ragazzi, secondo me il filtro antispam non c'è, vedasi tutte le volte che ho scritto i marchi correttamente, ma il vostro storpiare i nomi per timore che ci sia é spassosso, continuate, vi prego :D
"e scelte chic come il disco a stato solido"

No beh, non é una scelta chic, é una scelta tecnica importante per le prestazioni e l'autonomia, direi decisiva.
Per marco

Beh, va bene che l'onere della prova tocca di default sempre e comunque
ai pro Apple, ma la frase "Be', qui lo pensiamo in molti." non significa nulla: vuoi dire che la maggioranza ha sempre ragione?


Per la verità era nel contesto della discussione con un altro utente: comunque no, non intendo dire che se la maggioranza di un forum la pensa in un certo modo, allora ha ragione. Semplicemente che ci vogliono argomentazioni ben più robuste che venir qui e testimoniare che "io ho un Mac*Boo* Air e sono soddisfattissimo, non tornerò indietro, non ho mai speso bene i miei soldi come quando l'ho acquistato", o simili. Non sono queste le frasi che convincono, almeno non in un forum di scettici allegri. Forse altrove è diverso...

In fondo che MBA sia colpevole di costare troppo è l'accusa, all'accusatore dovrebbe toccare di dimostrare tutte le mancanze del MBA a causa delle quali il suo prezzo è irragionevole (cosa peraltro, ahimè, molto probabile).

La mia posizione è molto più ragionevole di tanti altri commentatori: compratevelo pure, ma non venite a dire che lo avete fatto perché non ci sono altri prodotti comparabili. E non venite a parlare dell'esperienza, quella si può tirare in ballo per tutto, anche per essere stati prigionieri a Guantanamo (ma ad Abu Ghraib era peggio!).
L'articolo mette in guardia contro certe particolarità del prodotto che potrebbero essere dei limiti, ma mica sbeffeggia chi vorrebbe comprarlo.

Riassumendo ciò che uscito fino ad ora sembra di capire che MBA non sia affatto una cattiva macchina, che costa troppo a causa (per colpa?) di materiali e scelte chic come il disco a stato solido, che però ci sono.

Bene. Io sono molto più interessato a capire i vantaggi reali per un acquirente di queste soluzioni chic, che non le motivazioni che hanno spinto Apple a farlo.
Chiedo troppo?
Io aspetto ancora un confronto migliore rispetto al mio.

MBA 13 vs Vaio serie X
Se il confronto non regge portate delle prove.

Ora tocca a voi portare un modello simile o superiore che costi la metà.
Ovvio, il peso dev'essere simile, deve avere un disco Ssd e un processore simile.
AdP

Scusa, domanda imbarazzante (per me), ma inevitabile:

"Per la verità era nel contesto della discussione con un altro utente"

Significa che non si deve intervenire su di un commento rivolto ad un altro utente? Non è una domanda provocatoria, è che proprio non lo so. In altri contesti vedo che si fa abitualmente, ma se qui è un atteggiamento in contrasto con l'etichetta ti sarei grato se me lo segnalassi. Grazie.
Per prima cosa una piccola puntualizzazione.
L'MBA ha un ingresso audio, esattamente come per il MBP basta usare un jack a 3 vie, ecco che le cuffie degli iphone/ipod tornano utili e non serve alcun adattatore :-D

Poi una piccola precisazione, non è un netbook e non si pone nella fascia dei netbook, semmai si pone nella fascia dei portatili a fianco del macbook pro... Tant'è che, HDD escluso, HA LA STESSA DOTAZIONE HARDWARE.
Per questo motivo sinceramente vedo strana la presenza dell'air da 13" (ed era lo stesso dubbio che avevo quando uscì il primo air) mentre trovo perfetto l'11" che in pratica è una piccola workstation dal peso di 1kg :) per le scarse volte che uso un lettore ottico, se fosse uscito un anno fa avrei comprato al volo qusto al posto del mio attuale MBP.
Il prezzo poi è in linea con i portatili apple (costa quante il macbook bianco) e con gli ultraportaitli di questo tipo prodotti da dell sony etc etc (che anzi, spesso costano pure di piu)
ADP"La mia posizione è molto più ragionevole di tanti altri commentatori: compratevelo pure, ma non venite a dire che lo avete fatto perché non ci sono altri prodotti comparabili."
Io li ho anche trovati, pensa.

"E non venite a parlare dell'esperienza, quella si può tirare in ballo per tutto, anche per essere stati prigionieri a Guantanamo (ma ad Abu Ghraib era peggio!)."
Ho evitato l'argomento apposta. E' un fattore importante ma come tu hai detto era fuori luogo. Ma non è un valore totalmente soggettivo dato che ci sono studi sull'argomento. O credi che le icone e i pulsanti li mettano a casaccio?

"L'articolo mette in guardia contro certe particolarità del prodotto che potrebbero essere dei limiti, ma mica sbeffeggia chi vorrebbe comprarlo."
L'articolo dice "netbook che finge di non essere un netbook". E ho portato argomentazioni valide per discutere questa frase.
"Il prezzo poi è in linea con i portatili apple (costa quante il macbook bianco) e con gli ultraportaitli di questo tipo prodotti da dell sony etc etc (che anzi, spesso costano pure di piu)"

Io l'ho detto almeno 10 volte, ma sembra inutile.
Accademia: "Non intendo tutta la somma di 999 euro. La differenza fra questa (più eventualmente accessori esterni che la concorrenza ha già integrati), e il prezzo del computer che fa le stesse cose a un prezzo inferiore. Questa differenza sì, è proprio buttata fuori dalla finestra."

Non è vero! I soldi che dai alla Apple non sono MAI sprecati. Non si sa perchè, ma è così. Dev'essere un dogma.

Se è un discorso estetico, in venti minuti puoi rendere qualsiasi OS identico a Leopard senza spendere un euro :D
Ehm...Vaio serie Y non era un refuso, intendevo proprio serie Y.

Non costa la metà, costa 180 euro meno, ha un processore decisamente più potente del MBA, ha la ram leggermente più lenta del MBA, e una definizione leggermente più bassa del MBA. Sotto tutti gli altri aspetti è pari o superiore al MBA.

Ok, pesa 1,78 Kg contro gli 1,32 Kg del MBA.Sembra anche più robusto ma non ci si può basare sulle impressioni ^_^

Quindi i due prodotti sono comparabili sia sotto il profilo del prezzo che sotto quello delle prestazioni, io sceglierei il Sony perché comunque é meno blindato a livello hardware del MBA:ad esempio per il Vaio posso acquistare e sostituire io la batteria con una a durata estesa ed arrivare ad un'autonomia di quasi 15 ore. Inoltre pare (non so se ho interpretato bene i dati) che il Vaio con la batteria standard abbia un'autonomia dichiarata di 9 ore, il MBA solo di 7.

qui la configurazione che ho usato.
Pesonalmente se dovessi spendere 1000 €, per un "portatile", cercherei di procurarmi uno di questo:
Link, se non altro è portatile veramente.

Ciao
VB
Per VanessaeMarco

Quella è un'argomentazione valida. Se ti fanno vedere un video con una macchina che va a 200 all'ora e una che va a 50 hai bisogno che qualcuno te lo scriva per capire che la prima va più veloce?

Qui mi tocca fare l'abc dell'argomentazione.
Un video su Youtube potrebbe essere stato fatto da un incompetente. Un test comparativo su siti specializzati, si spera, no.
Un video su Youtube può mostrare un solo prodotto per volta, visto il limite di 10 minuti, un test comparativo non ha problemi di spazio.
Per quanto sia bello da vedere, un video non permette di soffermarsi su cifre, dati, grandezze. Ciò che è visibile resta memorizzato, ma i dati numerici vanno poi studiati a parte, perché si tende a dimenticarli.
E tanto per tornare all'esempio dell'automobile: scusa eh, ma i miei orizzonti per valutarla vanno un po' oltre la velocità massima. Se un video mi mostrasse solo che va a 200 all'ora, per me avrebbe dimostrato zero.

Mhhhhmi sa che ti sbagli di grosso. Prova a rileggere. Ho detto (più e più volte) che il MBA NON É UN NETBOOK, non che non è possibile confrontarlo con altri computer portatili.

Ah sì, eh??
Il tuo commento n° 92, che riprendeva le mie avvertenze preventive, e che diceva "Spero tu stia scherzando", era solo per dire "il Ma*Boo* Air non è un netbook" (cosa che non ho mai affermato, tra l'altro).
Certo, come no. Altre gag da avanspettacolo?

Ma cavoli! Mi chiedi di portarti dei confronti, lo faccio 3 o 4 volte e mi dici che non vanno bene?

Sì, perché i confronti si fanno con un certo criterio, o non si fanno affatto!
Una pubblicità comparativa fatta come l'hai fatta tu verrebbe immediatamante bocciata dall'autorità per la concorrenza.
Impara a fare i confronti come si deve, e poi ripassa.

Quello che ha linkato USA era EVIDENTEMENTE un prodotto di fascia diversa visto che pesa il doppio!!!

Ma certo. Adesso 1 chilo in più fa la differenza! Secondo me nemmeno saresti in grado, con gli occhi bendati, di dire quale dei due pesa più dell'altro se te li mettessero in mano uno dopo l'altro. Ma anche se lo fossi: che squallore! Spendere 510 euro in più per un chilo in meno! Io mi vergognerei ad andare in giro a fare un'affermazione così. Questo è sprezzo del denaro.

Quelli che ho linkato io sono computer con processore simile, con peso simile, con schermo simile e con prezzo simile. Cosa vuoi di più?!?!

Che ammetti che non esistono solo i Son* di quella fascia di prezzo come concorrenti del Ma*Boo* Air, ed esamini anche gli altri.

Dopo se ho tempo faccio uno schema come quello di USA, ma non mi sembrava necessario... evidentemente lo è...

E certo che è necessario. Il link a una pagina pubblicitaria per il mercato italiano mi dice ben poco!

Visto che non ho mai avuto un netbook secondo te non dovrei parlare di netbook. Ma visto che tu non hai mai avuto un mac non dovresti entrare nell'argomento, giusto?

No, non è così. Visto che sostieni che il Ma*Boo* Air è una categoria a parte rispetto a quella cosa orrenda dei netbook, i quali servono a fare solo quelle due o tre cosette per cui sono stati progettati, ti sei almeno documentato per quest'affermazione? O per te il sentito dire sovrasta tutto?
"Bene. Io sono molto più interessato a capire i vantaggi reali per un acquirente di queste soluzioni chic, che non le motivazioni che hanno spinto Apple a farlo.
Chiedo troppo?"
Non è possibile. Vai da un rivenditore apple e tocca con mano. Spiegarlo in un blog non ha senso. Se ti interessa veramente.
Per VanessaeMarco

"Bene. Io sono molto più interessato a capire i vantaggi reali per un acquirente di queste soluzioni chic, che non le motivazioni che hanno spinto Apple a farlo.
Chiedo troppo?"

Non è possibile. Vai da un rivenditore apple e tocca con mano. Spiegarlo in un blog non ha senso. Se ti interessa veramente.


Affermazione istruttiva. Molto istruttiva. -__-
In pratica, mi spingi a comprarlo. A meno che il rivenditore Apple me lo lasci portare a casa per un pomeriggio per fare le prove che voglio io con comodo.
Per marco

Scusa, domanda imbarazzante (per me), ma inevitabile:

"Per la verità era nel contesto della discussione con un altro utente"

Significa che non si deve intervenire su di un commento rivolto ad un altro utente? Non è una domanda provocatoria, è che proprio non lo so.


Ma no, si può, anche se in certe discussione è meglio non farlo, meglio che rimangano a due, altrimenti si disperdono in mille rivoli.
Il punto era che ti avevo già risposto al commento n° 117, e tu hai aperto un fronte nuovo, senza chiudere il vecchio.
Per VanessaeMarco

L'articolo dice "netbook che finge di non essere un netbook". E ho portato argomentazioni valide per discutere questa frase.

Uh, mamma. Lesa maestà. 0___0

E perché hai scritto a me, commento n° 92? Dillo a Paolo direttamente.
AdP

Per risponderti al # 117.

"Purché si dica di averla acquistata per la qualità delle finiture e dei materiali, e non perché è l'auto migliore del mondo. Sono due atteggiamenti molto diversi. "

Pienamente d'accordo. Ammetterai però che software ed hardware che funzionano (basandosi su precedenti esperienze Apple) "aiutano" nella scelta. Insomma, non è solo fumo, in genere c'è anche l'arrosto.

"Io ti posso anche credere se mi vieni a dire che a te personalmente il braccialetto dell'equilibrio piace, o che ti fa sentire meglio. Non ti posso però passare l'affermazione che siccome fa sentire meglio te, allora è un prodotto valido per tutti e la spesa è giustificata."

Un altro esempio no, vero? Non raccolgo. In generale non mi capita di impazzire usando l'iphone o di avere problemi con il mac; unitamente ad altri fattori che non sto a ripetere tendo a fidarmi del marchio in questione, e vedo situazioni analoghe per gli utenti della mela che conosco. Purtroppo però ammetto di non essere un tecnico, quindi non so dire se la qualità (oggettiva e "d'uso") del MBA saranno all'altezza del prezzo. Diciamo che mi pare eccessivo "sbufalarlo" così, sulla carta...

"Compratevi pure la Ferrari o la Mercedes, ma non veniteci a raccontare che è l'auto più utile del mondo."

Ma chi ha detto che MBA è il pc coso (non mi ricordo su quale categoria ci eravamo accordati) più utile del mondo? Il problema era, se non sbaglio, vale i suoi soldi? Mi sembra diverso. Rispetto ad Apple ho la sensazione che ai pro si mettano in bocca giudizi entusiastici che non sono stati realmente proferiti. Vuoi la verità? Io sto a far polemica più che altro per capire perché da queste parti siete tutti così ferocemente anti Apple. Quando hai tempo, passa un'oretta in un centro commerciale: rigurgita di affari elettronici costosissimi (e spesso di dubbia utilità) di TUTTE le marche ...
ADP"In pratica, mi spingi a comprarlo. A meno che il rivenditore Apple me lo lasci portare a casa per un pomeriggio per fare le prove che voglio io con comodo."
In pratica ti spingo a provarlo. Già è un passo. Come se ti dicessi "Quest'auto è incredibilmente comoda". "Spiegamelo quanto è comoda"...
Forse provarla, se ti interessa è la soluzione più indicata (sempre che ti interessi saperlo).
Valter "Pesonalmente se dovessi spendere 1000 €, per un "portatile", cercherei di procurarmi uno di questo:
Link, se non altro è portatile veramente."

Beh perché no, se lo provi e lo trovi valido potrebbe essere un ottimo acquisto.
Per marco

Pienamente d'accordo. Ammetterai però che software ed hardware che funzionano (basandosi su precedenti esperienze Apple) "aiutano" nella scelta. Insomma, non è solo fumo, in genere c'è anche l'arrosto.

Be', attenzione in questo caso, perché esistono anche i marchi che deludono a causa di un'eccessiva fiducia in sé stessi. Potendo, è meglio aspettare, anziché gettarsi a pesce sul prodotto appena uscito e che nessuno ha avuto il tempo di testare davvero.

Diciamo che mi pare eccessivo "sbufalarlo" così, sulla carta...

Sbufalare è esagerato. Il fatto che alcuni componenti hardware manchino, e che non sempre è possibile o pratico appoggiarsi ai dispositivi esterni, deve mettere in guardia. Poi ognuno faccia il suo acquisto, ma consapevole.

"Compratevi pure la Ferrari o la Mercedes, ma non veniteci a raccontare che è l'auto più utile del mondo."

Ma chi ha detto che MBA è il pc coso (non mi ricordo su quale categoria ci eravamo accordati) più utile del mondo?


Me lo dice l'uccellino.
O, se preferisci, la sfera di cristallo.

Vuoi la verità? Io sto a far polemica più che altro per capire perché da queste parti siete tutti così ferocemente anti Apple. Quando hai tempo, passa un'oretta in un centro commerciale: rigurgita di affari elettronici costosissimi (e spesso di dubbia utilità) di TUTTE le marche ...

L'ho già spiegato poco sopra: la Apple ha una quota di mercato che ne fa, se ricordo bene, la prima per la vendita complessiva di dispositivi PC fissi e portatili, e inoltre una delle prime anche solo per i portatili. Se qualcuno trova dati aggiornati mi fa un piacere :-/
La stampa generalista e di settore fa le pulci ai leader di mercato, non alle cenerentole. È sempre andata così.
ADP"No, non è così. Visto che sostieni che il Ma*Boo* Air è una categoria a parte rispetto a quella cosa orrenda dei netbook, i quali servono a fare solo quelle due o tre cosette per cui sono stati progettati, ti sei almeno documentato per quest'affermazione? O per te il sentito dire sovrasta tutto?"

Uhm.. wikipedia

"Con il termine Netbook, Ultraportatile vengono indicati alcuni particolari computer portatili destinati soprattutto alla navigazione in Internet e videoscrittura e pensati soprattutto per un pubblico non professionale."
Come ti ho detto mastico tecnologia, sono appassionato e francamente credo di capirne abbastanza. Non devo provare tutti i netbook del mondo per capire le performance di Windows 7 su un computer con processore a basso consumo e poca ram (difatti, questo è un mio parere, i netbook hanno senso di esistere esclusivamente con Ubuntu o distro simili, che non richiedono antivirus e che per l'utilizzo principale, internet e openoffice, possono offrire prestazioni migliori di windows)

Rileggi bene, non ho mai parlato male dei netbook. Non capisco perché tu mi debba mettere in bocca aggettivi come "orrendo". Li reputo prodotti validi che valgono il prezzo che costano.

Ma il Macbook Air NON É un netbook.
Ovvio che Wikipedia non è legge, ma alcune cose le azzecca.

Anzi volete sapere di più? Probabilmente nelle prossime generazioni andrà a sostituire il macbook base.

Infatti la pagina del sito è "Nasce una nuova generazione di macbook"
VanessaeMarco,

perdonate la mia curiosità e schiettezza, ma ho seguito tutti i vostri commenti e mi chiedo una cosa: perché v'importa così tanto difendere il MacBook Air? E' soltanto un computer, mica una cura per il cancro.
"perdonate la mia curiosità e schiettezza, ma ho seguito tutti i vostri commenti e mi chiedo una cosa: perché v'importa così tanto difendere il MacBook Air? E' soltanto un computer, mica una cura per il cancro."
Mah francamente perché ho rispetto per questo blog e mi infastidisce che i frequentatori si accaniscano contro i prodotti Apple come fanno in tanti.

Poi boh se la cosa vi infastidisce la smetto. Credo di aver portato argomentazioni valide.

Ah e una cosa che non ho mai detto. Il Macbook Air NON è un netbook :D
VeM,

Mah francamente perché ho rispetto per questo blog e mi infastidisce che i frequentatori si accaniscano contro i prodotti Apple come fanno in tanti.

Ti infastidisce così tanto da spendere una domenica pomeriggio e sera davanti al computer a postare commenti? Non riesci a tollerare che qualcuno su Internet abbia torto?

Sono curioso sulle motivazioni che possono spingere una persona a spendere il proprio tempo facendo il lavoro che spetterebbe a un ufficio marketing per difendere un'azienda.

Perché difendere Apple e non McDonald's o il Brunello di Montalcino, per esempio?
@Vittorio

Semplice frainteso. Nella trasmissione hanno mostrato l'emblema della missione Apollo 14 a fianco dell'immagine di Edgar Mitchell, dove con emblema intendevo la rappresentazione grafica usata dalla NASA per le varie missioni (evocativa l'aquila della missione Apollo 11).
Colpa degli rrs, mi ha preso l'argomento e mi sono iscritto ai commenti.
In realtà il pomeriggio l'ho passato in modo più produttivo (davanti alla ps3)
Per Atollo299
Ah, intendevi la patch della missione! Tranquillo, il mio non era un rimprovero, mi faceva strano che si considerasse Mitchell con l'astronauta più rappresentativo della missione.
Mi piacerebbe sapere se Paolo Attivissimo ha mai avuto occasione di discutere con Mitchel di questo argomento.

Non ancora.
"Perché difendere Apple e non McDonald's o il Brunello di Montalcino, per esempio?"

Accostamento curioso o_O

Mah, io trovo che gli apporti di VanessaeMarco siano migliorati nel corso della discussione, e gli si debba dare atto di aver mostrato che i prodotti assimilabili al MBA non si discostino più di tanto,come caratteristiche e prezzo, dal MBA.

Forse potremmo parlare del proliferare di tutta una serie di prodotti di nicchia che, in nome del design e del peso ridotto, sono delle piccole follie nel rapporto prezzo/prestazioni.

Nel mio primo esempio volevo appunto rappresentare il fatto che, con 500 euro in meno del MBA, si può avere un computer che è comunque portatile, che ha comunque un design molto curato, che sotto molti aspetti é superiore al MBA.Pesa poco più di 2 chili. Siamo diventati tutti rachitici? :D

Ma allora questo grande successo dei prodotti Apple a cosa si deve? Non é, stringi stringi, una questione di moda, di status symbol, che può proliferare come sgonfiarsi d'improvviso?
Io sono soddisfatto del mio netbook, proprio perché pesa un chilo invece di due.
Non ho molto bisogno di un portatile, mi serve solo a volte, con il peso ridotto me lo porto appresso pure quando non credo che mi servirà.
La differenza tra 1 e 2 chili la sento, il portatile lo lasciavo a casa se pensavo di poterne fare a meno.

Lo tengo perennemente in stand-by, perché se mi serve è per poco e non voglio aspettare.
Quindi ritengo che peso e 30 giorni di stand-by siano ottimi vantaggi per il MBA.

La potenza non mi serve, lo uso per scaricare la card della macchina fotografica, per testare le reti a volte che faccio assistenza, per comunicare o guardarmi un film sul treno.

La mancanza del card reader e del connettore di rete sono difetti gravi del MBA in quest'ottica.

Ma soprattutto il prezzo, non mi serve molto, potrei quasi farne a meno, di certo non ci spenderei 1000 euro.
"La mancanza del card reader "

Intendi SD? A me risulta che ce l'abbia :O
No il modello da 11 pollici non ce l'ha.

Comunque per far stare quella potenza in un computer che pesa la metà ci vuole uno sforzo tecnologico superiore.
Per questo i modelli che ho elencato Sony costano in modo simile.

Comunque apprezzo i complimenti :)
Per VanessaeMarco

"No, non è così. Visto che sostieni che il Ma*Boo* Air è una categoria a parte rispetto a quella cosa orrenda dei netbook, i quali servono a fare solo quelle due o tre cosette per cui sono stati progettati, ti sei almeno documentato per quest'affermazione? O per te il sentito dire sovrasta tutto?"

Uhm.. wikipedia


Ah, se lo dice la wikipedia italiana...
Chissà perché su questioni tecniche la wikipedia inglese è sempre più precisa e riporta anche le note a piè di pagina:
"Netbooks are a category of small, lightweight, and inexpensive laptop computers.
At their inception in late 2007 — as smaller notebooks optimized for low weight and low cost — netbooks omitted certain features (e.g., the optical drive), featured smaller screens and keyboards, and offered reduced specification and computing power. Over the course of their evolution, netbooks have ranged in size from below 5" screen diagonal to 12". A typical weight is 1 kg (2-3 pounds)
".

Nessun riferimento agli usi ristretti. E se per te la questione del peso è cruciale, nella tabella comparativa (http://en.wikipedia.org/wiki/Comparison_of_netbooks) sono elencati vari modelli (di cui ignoro il prezzo) che pesano meno di un chilo: l'Acer Aspire One, il Via Nanobook, l'Asus Eee PC T91...

Non devo provare tutti i netbook del mondo per capire le performance di Windows 7 su un computer con processore a basso consumo e poca ram

Hanno inventato i benchmark per questo. Forse i benchmark sono un po' più neutrali dei discorsi riferiti da amici e conoscenti, vedessi mai.

(difatti, questo è un mio parere, i netbook hanno senso di esistere esclusivamente con Ubuntu o distro simili, che non richiedono antivirus e che per l'utilizzo principale, internet e openoffice, possono offrire prestazioni migliori di windows)

Non è proprio così, si stima che all'inizio del 2009, almeno negli Usa, il 90% usasse Windows XP (fonte: pcworld); la tendenza dell'ultimo periodo (ancora dati definitivi non ce ne sono) è Windows 7 starter. Essendo dispositivi chiaramente economici, è normale che vi sia preinstallato anche il windows 7 più economico. Questo è un po' diverso dal dire "[I]l semplice navigare in internet e qualche documento di office, cosa per cui i netbook in genere sono creati".
Ho dato un occhiata ai processori, hanno più o meno le stesse prestazioni del mio portatile taiwanese acquistato in un periodo di ristrettezze nel 2003, uscito l'anno prima. Certo, la velocità non era il suo forte, ma ci ho installato la suite di Adobe CS e funzionava. I programmi piuttosto impegnativi come Windows movie maker idem. Solo dal 2008-2009 ho cominciato a imbattermi in programmi che richiedevano come minimo un processore di generazione più moderna.
Ripeto, lento ma funzionante: a leggere certi commenti, sembra che tutti viviamo coi minuti o i secondi contati.

Rileggi bene, non ho mai parlato male dei netbook. Non capisco perché tu mi debba mettere in bocca aggettivi come "orrendo".

Ah, la frase di impareggiabile finezza "distinguere il cioccolato dalla cacca" allora non era tua? O devo intenderla come un attestato di stima verso la cacca? Lo hai scritto non una, ma due volte.

Li reputo prodotti validi che valgono il prezzo che costano.

Un medico stimato si può offendere se lo chiamano "signore", ma chi non è mai giunto alla laurea non si offende se lo chiamano "dottore". Tanta insistenza a prendere le distanze dal termine netbook, un termine assolutamente neutro, ti ha tradito.

Ma il Macbook Air NON É un netbook.

[Lancio ai lettori del forum un concorso che ci allontani da questo calice: trovare al più presto una definizione soddisfacente per il MacBook Air. Altrimenti questo ci tira scemi].
ahhhh... gli articoli sul mondo Apple sono sempre i migliori, non tanto per l'articolo in sé (da sviluppatore queste cose le scopro con largo "anticipo"), ma per i commenti... uno spasso!

Se Paolo scrivesse un libro (anche se non ho la più pallida idea se la cosa sia o meno fattibile per questioni legali), riportando i commenti che i suoi articoli generano, lo compererei sicuramente...
Per JR

Se Paolo scrivesse un libro (anche se non ho la più pallida idea se la cosa sia o meno fattibile per questioni legali), riportando i commenti che i suoi articoli generano, lo compererei sicuramente...

Io trovo invece che si assomigliano tutti...