skip to main | skip to sidebar
116 commenti

Trovati i minuti mancanti di 2001?

Riemergono le scene tagliate di 2001: Odissea nello spazio


Esiste una copia "perfettamente conservata" dei minuti che Stanley Kubrick tolse a 2001: Odissea nello spazio. Lo ha dichiarato a Toronto "alcuni giorni fa" Douglas Trumbull, maestro degli effetti speciali del film, durante una presentazione avvenuta al termine della proiezione di una copia in 70 mm di 2001, secondo quanto riportato da varie fonti che puntano tutte (o quasi) a un articolo su Forgotten Silver datato 14 dicembre. La copia sarebbe stata "trovata dalla Warner nei suoi archivi in una miniera di sale nel Kansas". Non c'è un video della dichiarazione di Trumbull, ma dovrebbe esistere una registrazione audio.

Si tratterebbe dei 17 minuti che Kubrick tagliò dal film poco dopo le sue prime proiezioni pubbliche: in tal caso, il contenuto di queste scene mancanti è noto ed elencato in IMDB. Se così fosse, non si tratterebbe di scene che cambierebbero significativamente il film (a parte, forse, quella in cui si vede HAL terminare la connessione radio con la Terra, spiegando così una battuta di Bowman rimasta nel film definitivo).

Ho già il Blu-Ray di 2001, ma se la Warner ne presenta una nuova edizione con questi minuti tagliati, può contare sul mio acquisto incondizionato. Sempre che non mettano Hayden Christensen al posto di Dave nel finale.

Fonti supplementari: The Film Stage, Blastr, IO9, Repubblica.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (116)
Ok, se è vero, si può fare un pre-ordine ? :p
Beh ma se il maestro le tagliò dalla versione definitiva, forse significa che queste scene non sono degne di essere viste.
Dall'immagine mi sorge un dubbio. Ma 2001 l'hai in Russo o Inglese?
Semmai in polacco...
Beh, "il maestro" tagliava anche scene che per i canoni del pubblico generale tutto sarebbero meno che da buttar via... Kubrick era noto per la sua pignoleria, riusciva anche a tenere impegnati gli attori per un'intera settimana a girare e rigirare SOLO UNA SCENA, finché non gli sembrava che fosse venuta ESATTAMENTE come voleva lui...
Sempre che non mettano Hayden Christensen al posto di Dave nel finale.

...e Jar-Jar che incarta i monoliti... brr... che incubo!
Mi assumo la responsabilità piena della bestemmia che sto per dire, ma per amore di onestà, a me 2001 Odissea nello Spazio sembrava già un po' troppo lungo nella sua versione standard... Sarà che i ritmi cinematrografici erano diversi e che l'opera necessitava di determinate scelte artistiche, ma persino i Sette Samurai "scorrevano" di più...

A parte questo, sono rimasto decisamente seccato dall'inserimento di Hayden Christensen nel finale del Ritorno dello Jedi. Me ne sono accorto solo poche settimane fa rivedendo il film in TV. Mi domando solo perché l'attore che impersonava Darth ) abbia accettato di farsi cancellare dalla scena. A meno che, naturalmente, non avesse alcun potere contrattuale in merito...
Mi domando solo perché l'attore che impersonava Darth ) abbia accettato di farsi cancellare dalla scena. A meno che, naturalmente, non avesse alcun potere contrattuale in merito...

La seconda che hai detto. Sebastian Shaw non la prese molto bene, a quanto mi risulta.
Ma... non è morto nel '94??? :tsk:
http://www.imdb.com/name/nm0789970/
Ah, dimenticavo: da fan numero 1 del Maestro e di "2001: Odissea nello Spazio", se la notizia è vera, anche se si tratta di materiale scartato, non vedo l'ora di poterlo vedere! :)
Tra l'altro, proprio adesso sto leggendo l'impagabile libro sul making of di "2001" edito da Jerome Angel ;)
La seconda che hai detto. Sebastian Shaw non la prese molto bene, a quanto mi risulta.

Forse intendevi David Prowse, l'autentico Darth Vader.

;)
Ma... non è morto nel '94??? :tsk:

Ehm... uhm... appunto, gli rode così tanto che gli rode anche da morto.

No, eh?

Oops. Evidentemente ricordavo male! Grazie della correzione.
Forse intendevi David Prowse, l'autentico Darth Vader.

No, intendevo Shaw, l'attore che ha prestato il volto a Vader in ROTJ (e quello che si vede nel finale di ROTJ originale, oggi sostituito da Hayden Christensen). Prowse ha prestato il corpo, ma non s'è mai visto in viso.
Ce n'era effettivamente bisogno, di 17 minuti in più.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ma anche Prowse si era arrabbiato con Lucas perché non gli ha fatto fare quella parte:

Darth Vader actor David Prowse banned for 'annoying' director George Lucas

;)
A proposito di scene tagliate da Kubrick, consiglio a tutti la visione della versione americana di The Shining, significativamente più lunga di quella europea: sono 142 minuti contro i 119 della nostra, mica bruscolini.

Non entro nei dettagli ma, nonostante alcuni dei tagli aumentino un pochino la confusione narrativa, resto del parere che la nostra versione sia complessivamente migliore. Kubrick non usava le forbici a caso.

Detto ciò, prenoto fin da ora una copia della versione "estesa" di 2001. Anzi, due, non si sa mai.


@ Adanedhel

Mi assumo la responsabilità piena della bestemmia che sto per dire, ma per amore di onestà, a me 2001 Odissea nello Spazio sembrava già un po' troppo lungo nella sua versione standard...

Padre, perdonalo perché non sa quel che dice.

@ Mr Wolf

Tra l'altro, proprio adesso sto leggendo l'impagabile libro sul making of di "2001" edito da Jerome Angel ;)

Jerome Agel, non Angel. Cribbio!

Ti perdono se mi dici dove l'hai trovato. Io ho solo una fotocopia ottenuta oltre vent'anni fa con un astuto stratagemma dalla Biblioteca del Museo Nazionale del Cinema di Torino.
Saro' io a pensarla sempre male e sara' la mia posizione di presunzione di colpevolezza nei confronti di Hollywood, ma a me tutta questa storia dei pezzi ritrovati piu' o meno casualmente sa un po' di bufala.

Insomma, l'espediente narrativo/spettacolare del testo ritrovato per caso in un polveroso baule in cantina e di tutte le sue varianti e' un bel po' logoro e stantio.
Chiarisco: quello che penso e' che la produzione fosse al corrente dell'esistenza del girato e che abbia aspettato il momento buono per "ritrovarlo".

Non ho alcun dubbio sull'autenticita' del girato, anche perche' non converrebbe a nessuno mentire su questo.
I loved 2001 Space Odyssey but I didn't even know that there were a deleted scenes on the movie. The studio should remake the movie and add the deleted scenes. It might put additional twist to the movie.
Per Luigi Rosa

Saro' io a pensarla sempre male e sara' la mia posizione di presunzione di colpevolezza nei confronti di Hollywood, ma a me tutta questa storia dei pezzi ritrovati piu' o meno casualmente sa un po' di bufala.

Ma infatti, l'articolo è stato scritto al condizionale. È un po' strano che a fare l'annuncio non sia direttamente un responsabile della Warner, ma il creatore di effetti speciali Douglas Trumbull. Non è escluso che si tratti di una "fuga di notizie controllata", il marketing vive di questo.

Insomma, l'espediente narrativo/spettacolare del testo ritrovato per caso in un polveroso baule in cantina e di tutte le sue varianti e' un bel po' logoro e stantio.

Uno dei primi esempi di questo topos letterario è l'Amadigi di Gaula, pubblicato a Saragozza, Spagna, nel 1508. Eh sì, l'idea non è per niente nuova...
@Prez
No no, scusi! :p
L'ho trovato su eBay, abbastanza ben conservato, una quindicina di euri, dagli Stati Uniti.

Quanto a "The Shining" versione integrale, l'ho visto da poco. Sinceramente, le scene tagliate non è che aggiungano molto di più (così come sicuramente non aggiungeranno molto quelle di "2001", se sono le già note scene tagliate dopo l'anteprima)... ma... tutto quello che riguarda Kubrick suscita in me sempre un grande interesse! ;)
che citazione di classe :D

"Sempre che non mettano Hayden Christensen al posto di Dave nel finale."
Da voci non verificate sembrerebbe che questi 17 minuti, inseriti nei punti in cui sono stati tagliati, cambino completamente la prospettiva del film. Tutti hanno sempre pensato che 2001 fosse incomprensibile perché troppo difficile (sì, anche quelli che dicevano di averlo capito e facevano finta di spiegarlo con discorsi sempre più astrusi fino a vedere l’occhio lesso nel volto dell’interlocutore). Invece no. 2001 era incomprensibile perché erano stati tolti dei pezzi.
Rimessi i pezzi, tutto diventa comprensibile. Persino ovvio. La storia è evidente, lineare, prevedibile, la conclusione quasi scontata e alla portata di tutti.
Qualcuno potrebbe ipotizzare che forse proprio per questo sono stati tolti proprio quei minuti. Kubrick deve aver pensato: molto meglio una cosa incomprensibile che una cosa banale. Tanto qualcuno che penserà di averlo capito e lo spiegherà con elevati ragionamenti filosofici lo trovi sempre.
Per S*

Tutti hanno sempre pensato che 2001 fosse incomprensibile perché troppo difficile (sì, anche quelli che dicevano di averlo capito e facevano finta di spiegarlo con discorsi sempre più astrusi fino a vedere l’occhio lesso nel volto dell’interlocutore). Invece no. 2001 era incomprensibile perché erano stati tolti dei pezzi.

È sufficiente togliere 17 minuti su un totale di 170 (se ho ben capito la durata originaria) per rendere incomprensibile un film?

Qualcuno potrebbe ipotizzare che forse proprio per questo sono stati tolti proprio quei minuti. Kubrick deve aver pensato: molto meglio una cosa incomprensibile che una cosa banale. Tanto qualcuno che penserà di averlo capito e lo spiegherà con elevati ragionamenti filosofici lo trovi sempre.

Aspetto con ansia che qualcuno trovi i 17 minuti mancanti de Il fascino discreto della borghesia di Buñuel e di Luna nera di Louis Malle. :-)
Chi ha visto questi due film, concorderà che le scene tagliate sono quanto mai necessarie.
Io sono ancora in attesa di vedere Metropolis nella versione argentina, pensate un po'voi quanto io sia rimasta indietro con le puntate.
"Mi assumo la responsabilità piena della bestemmia che sto per dire, ma per amore di onestà, a me 2001 Odissea nello Spazio sembrava già un po' troppo lungo nella sua versione standard..."

SACRILEGIO! ^O^
@ S*

Per me é comprensibile, o meglio, io me lo sono spiegato e lo ho spiegato senza narcotizzare l'interlocutore, per cui aspetto con ansia i 17 minuti per vedere se la mia spiegazione è quella giusta :)
La seconda che hai detto. Sebastian Shaw non la prese molto bene, a quanto mi risulta

E pensa, Paolo, che io comprai quel belin di cofanetto (anche) perché ne avevi fatto una buona recensione. Stupidamente pensai che la "mascella pendula" fosse provocata da qualcosa di straordinariamente buono! (E' vero che Hayden Christensen non lo sapeva e l'ha scoperto solo a prodotto finito? Mi pare che lo dichiari in un'intervista...)
Ehm... uhm... appunto, gli rode così tanto che gli rode anche da morto

Forse torna di notte a tirare le coperte a George.
E indossa uno spettrale lenzuolo con scritto "Han shot first"...
Ma solo io trovo i film di Kubrik di una noia mortale? Persino Shining, che è tratto da un libro che fa spavento, mi fa addormentare... zzzzzzz :-)
"Ma solo io trovo i film di Kubrik di una noia mortale?"

OLTRE IL SACRILEGIO! ^O^
Per ué

Ma solo io trovo i film di Kubrik di una noia mortale? Persino Shining, che è tratto da un libro che fa spavento, mi fa addormentare... zzzzzzz :-)

Dipende molto da film a film, credo. Recentemente mi son rivisto un film che avevo visto per la prima volta all'età di 18 anni, Arancia meccanica, quando ancora aveva un'aura di film maledetto e molto violento. È ancora interessante per la trama, quella non ha perso di attualità; ma è lento e con scivolate nel comico involontario in più punti.

Certo, se poi lo confronti con un film di Michelangelo Antonioni, ad esempio Il deserto rosso, non so quale dei due ti concilia meglio il sonno... E anche Ermanno Olmi non scherza.
Precisazione: se poi lo confronti, intendo dire un generico film di Kubrick, non 2001 o Shining.
Certo, se poi lo confronti con un film di Michelangelo Antonioni, ad esempio Il deserto rosso, non so quale dei due ti concilia meglio il sonno... E anche Ermanno Olmi non scherza.

Mai quanto "Rapsodia d'agosto" di Akira Kurosawa
Uno dei film più pallosi di cui ho memoria è Signs, con Mel Gibson o_O
Uno dei film più pallosi di cui ho memoria è Signs, con Mel Gibson o_O

Mai visto, in compenso però ho visto il "Pinocchio" di Benigni: ronf.
Io 2001 Odissea nello Spazio non l'ho capito tantissimo...

La trama la seguo fino ad un certo punto.

Appare un monolite e le scimmie iniziano ad "evolversi". Posso supporre che la loro evoluzione sia in qualche modo legata alla presenza del monolite.

Ere dopo l'uomo ha conquistato lo spazio. Sulla luna si scopre un monolite. Nel momento in cui un raggio di sole lo colpisce il monolite lancia un "segnale" verso Giove. Si organizza una spedizione per andare a vedere. Solo il computer di bordo della nave è a conoscenza del reale obiettivo della missione. Il dilemma morale di dover collaborare pienamente con l'equipaggio umano e dover al contempo "mantenere un segreto", lo porta alla "follia". Tutto l'equipaggio viene ucciso, con l'eccezione del protagonista, che riesce a disattivare il computer. Una volta disattivato, il sistema visualizza un messaggio contentente informazioni sull'obiettivo della missione. L'ultimo astronauta tenta di completare la missione, avvicinandosi ad un altro monolite in orbita intorno a Giove. Si forma uno strano allineamento di pianeti, immagini di viaggio, stanza arredata, vecchiaia, morte, rinascita, orbita di un feto intorno alla terra.

Ecco, quest'ultima parte mi è decisamente oscura. Ora, naturalmente si possono trovare tutti i significati del mondo per il monolite, l'evoluzione, l'universo, la vita e tutto quanto, ma io proprio non ho capito il semplice susseguirsi dei fatti (A meno che non sia esattamente quello che ho tentato di sintetizzare). Insomma non ho capito quello che succede "in pratica" nel finale, almeno a partire dal momento dell'allineamento planetario.

A parte questo il film è, anche solo stilisticamente, un capolavoro: la fotografia è eccezionale...

Se qualcuno potesse sanare le mie lacune sarebbe perfetto!

P.S. Qualcuno ha visto la sottile linea rossa? Io mi sono addormentato sui titoli di TESTA. Vabbè ero stanco, però...

P.P.S. Ho problemi nello scrivere su internet, quindi se ci sono errori strani o frasi che mancano non è colpa mia... Già nel mio post precedente è scomparso un "Vader (bla bla bla"... A proposito, se qualcuno sa per quale motivo improvvisamente mentre scrivo su internet mi si sposta la barra di inserimento a vanvera, me lo potrebbe dire?
Qualcuno ha visto la sottile linea rossa?

Purtroppo no (dico purtroppo esclusivametne per il cast maschile :-)), ma che dire di "Uomini contro"?
Per Adanedhel

P.P.S. Ho problemi nello scrivere su internet, quindi se ci sono errori strani o frasi che mancano non è colpa mia... Già nel mio post precedente è scomparso un "Vader (bla bla bla"... A proposito, se qualcuno sa per quale motivo improvvisamente mentre scrivo su internet mi si sposta la barra di inserimento a vanvera, me lo potrebbe dire?

Ho lo stesso problema: a volte, la pagina che non si era totalmente caricata, si completa il caricamento e il cursore lampeggiante balza da un'altra parte, tipicamente alla fine del commento. Altre volte il cursore lampeggiante scompare, bisogna fare correzioni e inserimenti "prendendo la mira". :-)

Se qualche informatico è in ascolto, dia un parere.
Errata corrige: totalmente caricata completa il caricamento
Altre volte il cursore lampeggiante scompare, bisogna fare correzioni e inserimenti "prendendo la mira". :-)

Pensavo fosse un problema soltanto mio, invece vedo che sono in buona compagnia :-)
Qualcuno ha visto la sottile linea rossa?

Io. E mi è piaciuto tantissimo.
Sarò strano, ma nei film dal ritmo lento riesco ad entrare.
Calo l'asso: "Il grande silenzio".
Un tedesco ha vissuto sette mesi con monaci di clausura filmando la loro vita (il permesso speciale l'ha atteso per 16 anni) e ne ha ricavato un film di un paio d'ore.
Lentissimo (ci sono inquadrature di qualche minuto fisse su un monaco che prega), e per di più questi monaci fanno il voto del silenzio totale salvo qualche ora la domenica, per cui non è che i dialoghi siano granchè coinvolgenti.
Confesso che la prima volta mi sono addormentato anch'io. Anche la seconda, ma in un altro punto.
Però se si sa quello a cui si va incontro, è notevole. Alcune immagini sono estremamente affascinanti.
Stesso problema col cursore

Ecco, quest'ultima parte mi è decisamente oscura.


Leggi il libro di Clarke, è molto chiaro. Come il monolite milioni di anni prima aveva accelerato l'evoluzione umana per passare da "scimmia" a "sapiens", così il nuovo incontro con il monolite in orbita intorno a Giove (Saturno nel libro) accelera l'evoluzione umana da "sapiens" allo stadio successivo, rappresentato come feto.

La stanza è un laboratorio e rappresenta il processo di evoluzione. Il viaggio è un vero e proprio viaggio cosmico per portare Dave al "laboratorio" e per far vedere a Dave cosa lo aspetta.
Grazie Paolo! Appena sbrigo il mattone di Hofstadter (Non quello di Big Bang Theory), che per inciso consiglio a tutti coloro i quali amino la logica ("Godel, Escher, Bach: un'Eterna Ghirlanda Brillante"), mi dedicherò alla lettura del libro. Nel frattempo con la tua spiegazione ho fatto un passo avanti.
è molto chiaro. Come il monolite milioni di anni prima aveva accelerato l'evoluzione umana per passare da "scimmia" a "sapiens", così il nuovo incontro con il monolite in orbita intorno a Giove (Saturno nel libro) accelera l'evoluzione umana da "sapiens" allo stadio successivo, rappresentato come feto.

La stanza è un laboratorio e rappresenta il processo di evoluzione. Il viaggio è un vero e proprio viaggio cosmico per portare Dave al "laboratorio" e per far vedere a Dave cosa lo aspetta.


Molto chiaro dici? A me sembra una supercazzola prematurata con scappellamento a destra (o a sinistra? Non mi ricordo) :-)
Be', è noto che Kubrick rinunciò a inserire un commento off e delle didascalie esplicative.
Le scene tagliate ritrovate dovrebbero essere però quelle tagliate dopo l'anteprima.
Kubrick fece benissimo, lasciando il film nella sua aura misteriosa, mentre il romanzo di Clarke, al contrario, tende a spiegare praticamente tutto, rovinando a mio modo di vedere la meravigliosa, fantastica, epica atmosfera del film...

"2001: Odissea nello Spazio" non va capito, ma va goduto...

Quanto a film pallosi, almeno recentemente, nessuno può competere con "Il curioso caso di Benjamin Button"...
E vai di avanzamento veloce!!! ;)
Quanto a film pallosi, almeno recentemente, nessuno può competere con "Il curioso caso di Benjamin Button"...

Invece a me è piaciuto (specialmente il protagonista :-D)
"Il viaggio è un vero e proprio viaggio cosmico per portare Dave al "laboratorio" e per far vedere a Dave cosa lo aspetta."

Solo qui la mia interpretazione è differente: pensavo (e penso) sia il viaggio lisergico nella conoscenza, ovvero il processo di evoluzione inizia col viaggio e culmina nel laboratorio :D

Ecco perché ci sono gli inquietanti fotogrammi di Dave sempre più sconvolto durante il viaggio: il suo atrofico cervellino di homo sapiens resiste appena alla valanga di conoscenza che il viaggio gli fornisce :D

"Altre volte il cursore lampeggiante scompare, bisogna fare correzioni e inserimenti "prendendo la mira". :-)"

È un problema noto da tempo, ma mi risulta fin quasi divertente "prendere la mira" :D
@martinobri

Calo l'asso: "Il grande silenzio"

Quoto, ma era un film un po' particolare anzi era un documentario ;)

Comunque molto suggestivo.
nessuno può competere con "Il curioso caso di Benjamin Button"...

Quanti sacrileghi in questo thread!
Io ho visto "Barry Lyndon". Due volte, tié!
Ed ho costretto il Radioamatore a vedere "Via col vento" (penso che la nostra crisi fosse dovuta a questo, in effetti).
"Io ho visto "Barry Lyndon". Due volte, tié!"

Soltanto due!? o_O

Basta, chiamo un esorcista...
@ Usa-Free

Soltanto due!? o_O

Basta, chiamo un esorcista...


Due volte da capo a piedi, non conto quando ho osservato parti del film per comprenderne le raffinatezze.
Il mio preferito rimane però "Citizen Kane", testa a testa con "Viale del tramonto".
Io ho visto "Barry Lyndon".

Questo sì che sembra interessante, nonostante sia di Kubrik, ma non lo dànno mai in TV?
"Viale del tramonto".

Che tristezza.
"Questo sì che sembra interessante, nonostante sia di Kubrik, ma non lo dànno mai in TV?"

Ma è uno dei più lunghi (3 ore!), se già trovi palloso Shining... :D

Comunque ogni tanto lo danno, ma è più facile che lo trovi sui nuovi canali del digitale terrestre, tipo Rai Movie.
@ Uè e Usa-Free

Ho il DVD, sia di "Viale del Tramonto" che di "Barry Lyndon".
Ma è uno dei più lunghi (3 ore!)

Sarà, ma mi piace l'ambientazione. Per quanto riguarda Shining, invece, non mi piace in confronto al libro (ne abbiamo già parlato)
'Il dottor Stranamore' l'avete visto, vero?
No
uè wrote

Sarà, ma mi piace l'ambientazione.

A me piace anche il protagonista, se è per questo.
Ah, altro film ninna visto da poco:"Syriana"
ehhhhhhhhhhh -_- (sospiro di sconforto, se non si fosse capito)
A me piace anche il protagonista, se è per questo.
Anche a me :-)
E Jane Eyre chi l'ha visto?
Ah, altro film ninna visto da poco:"Syriana"

Vabbè, però vuoi mettere addormentarsi con George Clooney?
Viale del Tramonto??

Capolavoro totale. Senza se e senza ma.

Quasi al livello de "Gli Aristogatti"
"Vabbè, però vuoi mettere addormentarsi con George Clooney?"

Io mi chiamo fuori da questa fantasia! A me piace soprattutto quando fa la pubblicità del Nespresso! :D (a dire il vero mi piace ancora di più l'attore che interpreta quello che credo dovrebbe essere San Pietro)
Questo sì che sembra interessante, nonostante sia di Kubrik, ma non lo dànno mai in TV?

"Barry Lindon" viene dato in tv abbastanza spesso e per me è notevolmente più fruibile di Odissea 2001 o Shining.
Piuttosto l'unico vero film brutto e noioso di Kubrick è "Eyes Wide Shut", malgrado l'alto numero di nudi non riesci proprio a salvarti dal colpo di sonno.
Di gran lunga preferibili opere come Spartacus o A.I. in cui l'apporto del grande Stanley fu solo parziale.
E' John Malkovich. Ti piace? O_O
"Eyes Wide Shut", malgrado l'alto numero di nudi non riesci proprio a salvarti dal colpo di sonno.

Quanto hai ragione!
"E' John Malkovich."
O_________________O Stanotte non dormo.
@ Uè

In "Syriana" me l'hanno anche imbruttito, George. Non si fanno queste cose.
Comunque ragazzi, se siete depressi guardate uno 007 a caso, prendendolo però come un film comico. Risultato assicurato.
a usa-free
a dire il vero mi piace ancora di più l'attore che interpreta quello che credo dovrebbe essere San Pietro
Quell'attore ha un nome, anche abbastanza noto, John Malkovich.
O_________________O Stanotte non dormo.

Perché?
In "Syriana" me l'hanno anche imbruttito, George. Non si fanno queste cose.

Eh no, effettivamente non si fa!
"Odissea 2001"

Così sembra il nome di una pizzeria! :D

"Piuttosto l'unico vero film brutto e noioso di Kubrick è "Eyes Wide Shut", malgrado l'alto numero di nudi non riesci proprio a salvarti dal colpo di sonno.
Di gran lunga preferibili opere come Spartacus o A.I."

A me è piaciuto molto Eyes Wide Shut, di sicuro lo preferisco a Spartacus, kolossal finto e plasticoso anni '60 cui nemmeno il Maestro ha saputo sottrarsi -_-

"E' John Malkovich. "

:O


:O

Resterò basito fino a domani. E comunque il 'mi piace' significa 'mi piace la sua recitazione'.
Ma...ma...quanto cacchio è invecchiato? O_O

E dire che ha solo 57 anni O_O
Resterò basito fino a domani. E comunque il 'mi piace' significa 'mi piace la sua recitazione'.

Ma come hai fatto a non riconoscerlo? Comunque a proposito di John Malkovich, un altro film terribile è "Essere John Malkovich"
Un film che non ho visto, ma che hanno visto alcuni miei amici, è il coreano Perché Bodhi Dharma è partito per l'oriente?, ovviamente presentato a Cannes. Mi fa annoiare solo il titolo, non oso pensare l'azione.
"Odissea 2001"

Così sembra il nome di una pizzeria! :D


Forse più una discoteca :-)
"Odissea 2001"
Così sembra il nome di una pizzeria! :D


Più che altro sembra il titoli di uno di quei film in cui la storia classica viene ambientata nei giorni nostri. Anni fa vidi un "Candido" in versione '900. Orribile.
Chiedo venia 2001 Odissea nello spazio.

Spartacus, kolossal finto e plasticoso anni '60 cui nemmeno il Maestro ha saputo sottrarsi
Non saper distinguere Spartacus dai peplum che hanno cercato di imitarlo, questa uscita è molto più grave del non aver riconosciuto John Malkovich.

E' come mettere sullo stesso piano Carl Sagan e Roberto Giacobbo.
è molto più grave del non aver riconosciuto John Malkovich.

Cosa c'è di grave nel non aver riconosciuto John Malkovich? Il mio compagno manco sa chi è John Malkovich.
Anni fa vidi un "Candido" in versione '900. Orribile.

"Mondo Cane 2000", scommetto
Io ho visto qualche pezzo di Mondo film. Sono orrendi. Sul serio.
Cosa c'è di grave nel non aver riconosciuto John Malkovich?
In assoluto niente, si sta giocando. E' che si parlava di cinema e non riconoscere un attore piuttosto noto è una piccola gaffe. Come se si parlasse di arte astratta e indicando un Mondrian si dicesse "quel quadro con i rettangoli colorati".
In assoluto niente, si sta giocando.

Lo so che stiamo giocando, ma allora ogni tanto un :-) ce lo puoi mettere, no?
@ marcov

Come se si parlasse di arte astratta e indicando un Mondrian si dicesse "quel quadro con i rettangoli colorati".

Io ho sentito chiamare i reperti delle Navi di Nemi "quei quattro pezzi di legno". Vale?
Anni fa vidi un "Candido" in versione '900. Orribile.

"Mondo Cane 2000", scommetto


No, era un film francese degli anni 60 intitolato Candide: vi erano Candido, il professor Pangloss, Cunegonda...
Orribile, non nel senso di disgustoso come i film di Jacopetti, ma nel senso di fiasco artistico, anche se il cast non era male: De Funes, Cassel, Brasseur, Michel Simon.
Io ho visto qualche pezzo di Mondo film

Io li ho visti tutti. Mi manca solo Savana Violenta
ma allora ogni tanto un :-) ce lo puoi mettere, no?
Ok, messaggio ricevuto.
Ok, messaggio ricevuto.

:-)
Come il monolite milioni di anni prima aveva accelerato l'evoluzione umana per passare da "scimmia" a "sapiens", così il nuovo incontro con il monolite in orbita intorno a Giove (Saturno nel libro) accelera l'evoluzione umana da "sapiens" allo stadio successivo, rappresentato come feto.

Esatto, il Bambino delle Stelle, che poi tornerà brevemente sulla Terra e come emissario delle entità che hanno costruito il monolito in "2010" contatterà l'equipaggio della Leonov mandato a invetigare sulla sorte della Discovery.
C'è una scena nel film "2010", nell'ospedale in cui è ricoverata l'anziana madre di Bowman, in cui l'infermiera legge una rivista ("Time" se non ricordo male) dedicata alla crisi in corso tra USA e URSS, e sulla cui copertina sono raffigurati i due rispettivi presidenti, che hanno le facce di Kubrick e Clarke.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
"Non saper distinguere Spartacus dai peplum che hanno cercato di imitarlo, questa uscita è molto più grave del non aver riconosciuto John Malkovich.

E' come mettere sullo stesso piano Carl Sagan e Roberto Giacobbo."

Accetto la critica, pur non condividendola. Pur avendo un'adorazione per Kubrick,non riesco ad intravedere in Spartacus una genialità che lo discosti dagli altri kolossaloni anni '60 finti, pomposi e plasticoni.

Sarà che sono un convinto imperialista e sto ribelle, pur glorioso, mi sta un po' sui cabbasisi :D
Una volta ho letto una specie di battuta-quiz che diceva più o meno così: "In quale film lo spettatore si addormenta, poi si sveglia, vede un monolite, poi si addormenta, poi si sveglia, vede un monolite, e si addormenta di nuovo?"

Scherzi a parte, gente, non c'è gara: ho visto diversi film soporiferi, ma nessun film riesce a battere lo spettacolo teatrale "Quel che sapeva Maisie" con Mariangela Melato e Gabriel Garko!
In "Syriana" me l'hanno anche imbruttito, George. Non si fanno queste cose

Charlize Theron gli avrà detto che se ti imbruttisci, vinci l'Oscar!
Voi non avete avuto la sfortuna (come il sottoscritto) di vedere "Stalker" di Andrej Tarkovskij. C'è una scena che dura circa 10 minuti a campo fisso con i due protagonisti fermi che non dicono nulla.

RRRRROOOOOONNNNNNFFFFFF
Ops, Blogger s'è mangiato un mio commento. Vabbè quando riapparirà saprete di che film parlavo.
"C'è una scena che dura circa 10 minuti a campo fisso con i due protagonisti fermi che non dicono nulla."

O_O

Ognuno è libero di farsi del male come vuole :D
2001 è decisamente IL mio film preferito, così come Kubrick è IL regista.
Ho avuto la fortuna di vederne la proiezione al cinema, di quella che era chiamata la director's cut. Esperienza straordinaria!
Ora che ci sono questi 17 minuti, aspetto più di tutti la loro uscita in qualsiasi forma (spero rimontata).

Comunque vedo commenti critici su vari film, come Essere John Malkovich e Eyes Wide Shut, che io invece amo moltissimo!
Voglio solo dire che se iniziamo a parlare di film non potremo mai andare tutti d'accordo: son gusti :-)
@ ǚşå÷₣ŗẻễ
Ognuno è libero di farsi del male come vuole :D

Va bene essere come Tafazzi, ma prima di vederlo non lo sapevo :P . E comunque avevo 17 anni, fu un incubo e ricordo nettamente che mi addormentai alla grande.
E comunque, a proposito di scene tagliate, ho rivisto da poco il caro vecchio TRON. Un capolavoro assoluto di tecnica ma incompleto nella trama.. Ebbene ci sono due scene tagliate dal regista nel montaggio finale (presenti nel dvd extra), bellissime, che davano un senso maggiore alla trama e spezzavano un attimo il ritmo frenetico e scollegato tra le scene.
Ecco come in un attimo il regista può rovinare tutto tagliando solo due brevi scene!

Se mi piglia un giorno faccio il rimontaggio :)

Del resto l'ho già fatto per Ragazze Interrotte, altro film in cui le scene tagliate cambiano parecchio il senso della storia
Ma Kubrick non aveva bruciato tutti i negativi delle scene eliminate dai suoi film?
@Vittorio
Voi non avete avuto la sfortuna (come il sottoscritto) di vedere "Stalker" di Andrej Tarkovskij.

Io Stalker me lo sono pure comprato in DVD, sono un caso disperato? ;-P
Per Vittorio

Voi non avete avuto la sfortuna (come il sottoscritto) di vedere "Stalker" di Andrej Tarkovskij. C'è una scena che dura circa 10 minuti a campo fisso con i due protagonisti fermi che non dicono nulla.

È il realismo socialista, bellezza.
Mi dicono che di quell'epoca ce ne sono anche di peggio. :-/
Per Vittorio

Voi non avete avuto la sfortuna (come il sottoscritto) di vedere "Stalker" di Andrej Tarkovskij. C'è una scena che dura circa 10 minuti a campo fisso con i due protagonisti fermi che non dicono nulla.

È il realismo socialista, bellezza.
Mi dicono che di quell'epoca ce ne sono anche di peggio. :-/


Inserire Tarkovskij nel realismo socialista grrr grr... ohm ohm, ohm, ok ora sono calmo.

Facciamo così: di cinema non parlate più, o al massimo vi fermate a Star Wars e Star Trek, evitiamo altre bestialità per favore.
Leggere questo thread è come passeggiare in un campo sapendo che è stato minato... basta una mossa sbagliata e parte una flame war di dimensioni epiche. :-)
@ Spacesurfer

Io Stalker me lo sono pure comprato in DVD, sono un caso disperato? ;-P

No, ma non è certo un film che andrei a rivedere volentieri, anzi, credo che se so che lo passano in TV cambio canale. Comportamento che userei anche per "Solaris" (sempre quello di Tarkovskij, quello con Clooney nemmeno lo prendo in considerazione).

@ marcov

Inserire Tarkovskij nel realismo socialista grrr grr... ohm ohm, ohm, ok ora sono calmo.

Perchè? Sull'argomento sono ignorante come un paracarro dell'Aurelia, spiega per favore.
Inserire Tarkovskij nel realismo socialista grrr grr... ohm ohm, ohm, ok ora sono calmo.

Perchè? Sull'argomento sono ignorante come un paracarro dell'Aurelia, spiega per favore.



Il realismo socialista aveva alcuni capisaldi:

- vicende e personaggi, appunto, realistici
- linguaggio artistico semplice comprensibile a tutti
- versione della storia in linea coi dettami marxisti
- esaltazione della rivoluzione sovietica
In pratica era un'arte di propaganda.

Ora tu che hai visto Stalker vi hai trovato anche solo mezzo di questi elementi?

Onestamente non riesco a trovare una poetica più lontano dal realismo socialista di quella di Tarkovskij, che infatti ebbe per tutta la vita difficoltà a girare film e fu infine costretto ad espatriare.

Se volete vedere un film classico del realismo socialista, cercate "la caduta di Berlino", una pellicola sicuramente non noiosa, ma non si sa se più irritante o involontariamente umoristica nel suo slancio propagandistico.
"sono ignorante come un paracarro dell'Aurelia"

Guarda che i paracarri dell'Aurelia ne hanno viste passare di cose...

E allora cosa sono io, che manco so chi è Tarkovskij, un catarifrangente di un guardrail dell'A1? :D
@ ǚşå÷₣ŗẻễ

Guarda che i paracarri dell'Aurelia ne hanno viste passare di cose...

Per esempio un paio di "ricercatori indipendenti" di nostra conoscenza più ignoranti di loro :D
"Per esempio un paio di "ricercatori indipendenti" di nostra conoscenza più ignoranti di loro :D"

ROTFL! :D

Ma in passato, prima che si rinchiudessero sul terrazzino-twilight :D
@ǚşå÷₣ŗẻễ
Guarda che i paracarri dell'Aurelia ne hanno viste passare di cose...
Cose che noi umani non possiamo nemmeno immaginare? ;-P
[quote]Sempre che non mettano Hayden Christensen al posto di Dave nel finale.[/quote]
;-)