skip to main | skip to sidebar
25 commenti

Corrado Lamberti a Lugano il 19/2

Bello: vedere il decollo dell'Ariane. Sublime: vederlo dalla Stazione Spaziale Internazionale


Credit: ESA / NASA

Vedete quella sottile scia bianca che si staglia contro il cielo nero, sulla destra? È il missile europeo Ariane che si arrampica verso lo spazio e trasporta l'ATV, un veicolo automatico grande come un autobus a due piani che trasporta provviste e materiali per gli astronauti della Stazione Spaziale Internazionale, dalla quale Paolo Nespoli ha scattato quest'immagine. Che io sappia, questa è la prima volta che la scia di un missile in salita verso lo spazio viene fotografata da un altro veicolo spaziale con esseri umani a bordo. Fantastico. L'originale della foto è qui.

Per chi non ha la fortuna di assistere alle meraviglie dello spazio da un palco privilegiato come quello della Stazione Spaziale Internazionale posso proporre un appuntamento capace di evocare tutto il fascino del cosmo e dell'astronomia: sabato 19 febbraio sarà a Lugano Corrado Lamberti, il più noto divulgatore dell'astronomia di lingua italiana, già direttore delle riviste "l'astronomia" e "le Stelle".

Lamberti è ospite della Società Astronomica Ticinese alle 17, presso il Liceo di Lugano 2 (Savosa), dove terrà una conferenza aperta al pubblico e intitolata "Capire l'universo". La conferenza è dedicata alla cosmologia, una delle parti più ostiche ma meravigliose dell'astrofisica. Ho già avuto il piacere di assistere a una conferenza di Lamberti e so che sarà abile nel chiarire cosa sono la costante cosmologica, la materia oscura, l'energia del vuoto e tutti gli altri concetti di questo campo affascinante con i suoi caratteristici esempi e con le sue riflessioni sul senso dell'universo, che sono in ultima analisi il vero scopo dell'astronomia e sono la ciliegina sulla torta dei suoi incontri pubblici. Io purtroppo non ci sarò (sono impegnato con il corso per investigatori del mistero del CICAP), ma vi consiglio di andarci, se potete, e di applaudirlo anche da parte mia.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (25)
molto bella la foto
Paolo, perdona la pedanteria, ma come mai i nomi delle riviste non hanno la maiuscola? :)
Ma perché, perché con tutti gli scienziati dell'Esa che conosco nessuno mi ha mai offerto un tour nello spazio?
Son più tipo marittimo che montanaro, ma è fantastica l'ipotesi di regalare il pianeta ai cretini e mettersi finalmente a studiare filosofia senza doversi attardare a pulire nasini ed allacciare scarpine a chi proprio non vuole seguir virtù e conoscenza.

Cioè, anche se sarei fra quelli che restano a terra, quello che mi piace nelle foto lontano dalla superficie terrestre è la speranza che tutti trovino il proprio spazio.
"Ok, noi andremmo a vivere su Urano... Siete sicuri che sia tutto a posto? acqua? medicine? elettricità? trasporti? avete la canottierina di lana?"

"Ovviamente ci estingueremo in 3 generazioni, in questo nuovo ambiente alla mad max chi ha cervello non ha palle e viceversa, ma forse è tutto a posto proprio per questo. Ci mancherà qualcuno a cui dare la colpa per la nostra autodistruzione, ma dopo 3 giorni ci si abitua chiunque."

:D
Paolo, perdona la pedanteria, ma come mai i nomi delle riviste non hanno la maiuscola? :)

Presi pari pari dal sito della SAT, che presumo abbia voluto rispettare la grafia originale (come per la mitica rivista "fotografare" con la F minuscola).
Ciao Paolo, il tuo dubbio sull'unicità della foto è approfondito proprio fra i commenti su http://www.flickr.com/photos/magisstra/5452332407/in/photostream/ , pare che Astro_Soichi abbia fotografato momenti simili in passato, ciò non toglie niente alla sua bellezza.
E.
Chemtrail! LA NASA è parte del complotto!
ci verrei volentieri a Lugano ma il problema è che non parlano bene in italiano. Gli parlai in francese e rimasi un po' sconcertato nell'apprendere che non avevano mai sentito parlare di Milano, da cui venivo ospite di mio zio.
"da dove ha detto che viene? Milano! e dove si trova!?"
in Italia, in Lombardia feci io!
dove? lomba..mai sentito! mi spiace
al che - sempre parlando in francese - che parlano male, quindi facendomi aiutare da un inteprete inglese - gli disse che mi sembrava strano non conoscessero milano.
Venni a sapere poi che ignorano pure l'esistenza della pianura padana e non sanno cosa sia il fiume Po.
Sinceramente ci sono rimasto male.
Immagino Paolo Nespoli che mentre lo vedeva pensava: "ah, ecco la spesa, avevo giusto un languorino..." :-)
@Saraton

Scusa Saraton, ma cosa sarebbe "Milano"!? Non la conosciamo neanche noi romani.

Ciao!
Porcaccia, Gianni, mi hai fregato la battuta!!! :D

Saluti
Michele
Nespoli si sta rivelando un bravissimo comunicatore, credo che queste foto su flickr corredate da commenti facciano veramente bene all'esplorazione spaziale. Grazie a entrambi i Paol(i) :)
Se qualcuno potesse registrare l'evento e postarlo su youtube come fa sempre Paolo... farebbe un favore a noi poveri sudisti che dovremmo farci 800 km
Il chiaro dettaglio fotografico dell'Ariane cha abbandona la terra, mi suggerisce che se ci fosse turismo spaziale di ufo, non passarebbe di certo inosservato senza prove video.

Di certo OGGI avremmo un dettaglio più chiaro/nitido delle già famose e sgranate immagini di sfere/detriti attorno alla MIR, o di oggetti che entrano/escono dall'orbita terrestre, che tanto hanno fatto discutere Boyager & co.

maaa, a tal proposito, rispetto a questi filmati, come già detto insufficienti per attribuirvi l'origine aliena, esiste oggi un filmato in buona qualità che riprende un fenomeno simile, dove però si riesce a distinguere che a volte i detriti/rottami spaziali giocano a fare gli UFO?!
credo che sarebbe un buon elemento per sbufalare il fenomeno, senza più usare il condizionale...
Per Yuri'70

Il chiaro dettaglio fotografico dell'Ariane cha abbandona

Che abbandona.

la terra,

La Terra.

mi suggerisce che se ci fosse turismo spaziale di ufo, non passarebbe

Non passerebbe.

di certo inosservato senza prove video.

Di certo OGGI avremmo un dettaglio più chiaro/nitido delle già famose e sgranate immagini di sfere/detriti attorno alla MIR, o di oggetti che entrano/escono dall'orbita terrestre, che tanto hanno fatto discutere Boyager & co.

maaa, a tal proposito,


Ma a tal proposito.

rispetto a questi filmati, come già detto insufficienti per attribuirvi l'origine aliena, esiste oggi un filmato in buona qualità che riprende un fenomeno simile, dove però si riesce a distinguere che a volte i detriti/rottami spaziali giocano a fare gli UFO?!

La stragrande maggioranza delle "prove" di visite aliene sono video girati a terra, al massimo dal finestrino di un aereo. E i detriti orbitanti dalla superficie terrestre non si vedono.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
egregio Accademia dei Pedanti,
non so se le tue puntualizzazioni su banali sviste verbali siano un omaggio che fai narcisisticamente al tuo nome, ma credo che per commenti 'pedanti' come il tuo ci siano tanti altri blog dedicati alla lingua italiana, per chi vuol fare il professorino d'italiano.
Non so se te ne sei accorto, ma questo blog invece ha come fulcro della discussione tanti altri argomenti dove certamente una corretta grammatica e sintassi (ecc.) devono esserne la base dialettica, ma non un punto cruciale su cui puntualizzare banali sviste dettate dalla fretta di scrivere esempio:
Yuri: cha abbandona
accademia: Che abbandona
Yuri: non passarebbe
accademia: non passerebbe
...
splendide o opportune puntualizzazioni, non c'è che dire..
2 consigli (oltre a quello già sopra indicato)
1) non sprecare il tuo tempo a fare il professorino pedante con evidenti sviste: nessuno ci fa caso e di certo non aggiungi nulla di utile a chi legge,
ti rendi solo più antipatico di quello che già sei.
2) commenti come questi rivolgili ad altri se proprio ne senti l'impellente necessità.

invece in merito ai filmati dei detriti spaziali dici (o meglio 'scrivi' perchè 'dici' è proprio del discorso diretto, vero, professorino!?":
"..e i detriti orbitanti dalla superficie terrestre non si vedono."
e chi sta parlando di vedere dalla terra i detriti spaziali?
la domanda è se esistono già filmati dei detriti spaziali(artificiali o non) ripresi da moduli orbitanti, che si comportano come nel filmato della MIR o come in altri dove si vede 'qualcosa' che con moto irregolare esce/entra nell'atmosfera terrestre, emettendo anche regolari lampeggii, che nel caso di rottami non sarebbero altro che il riflesso della luce solare sull'oggetto che ruota, oltre che a spostarsi.
Per Yuri'70

invece in merito ai filmati dei detriti spaziali dici (o meglio 'scrivi' perchè 'dici' è proprio del discorso diretto, vero, professorino!?":

Hai dimenticato di chiudere la parentesi.
Ogni tanto, per evitare ripetizioni, io stesso uso dici al posto di scrivi. Non sono queste le cose importanti.

"..e i detriti orbitanti dalla superficie terrestre non si vedono."
e chi sta parlando di vedere dalla terra i detriti spaziali?


Era connesso alla frase precedente: le "prove" di visite aliene sono al 99,99% riprese, ovviamente sgranate e/o sfocate, fatte a terra. Personalmente non ricordo video circolanti di questo genere che usano riprese delle missioni spaziali e identificano gli elementi fluttuanti come Ufo (a parte uno).
C'è anche un motivo: gli strenui sostenitori di gite fuori porta da parte dei marzianini sono anche convinti che la Nasa e le altre agenzie spaziali nascondano le prove, fabbrichino falsi. Di conseguenza, raramente prendono in considerazione le riprese e le foto da queste divulgate.

la domanda è se esistono già filmati dei detriti spaziali(artificiali o non) ripresi da moduli orbitanti, che si comportano come nel filmato della MIR o come in altri dove si vede 'qualcosa' che con moto irregolare esce/entra nell'atmosfera terrestre, emettendo anche regolari lampeggii, che nel caso di rottami non sarebbero altro che il riflesso della luce solare sull'oggetto che ruota, oltre che a spostarsi.

Ho capito la domanda. Non credo sia una buona idea mettere tanta carne al fuoco. Mi spiego: di video di presunte visite aliene ne abbiamo fin sopra i capelli, a dimostrazione della teoria della montagna di deiezioni. E come detto, sono video girati sulla crosta terrestre. Introdurre nel dibattito riprese fatte in orbita complicherebbe ancora di più la discussione, anziché risolvere il dubbio una volta per tutte.
@accademia
"Hai dimenticato di chiudere la parentesi."
lo so: era un'esca per vedere se l'inutile pedanteria abboccava.
Ogni tanto, per evitare ripetizioni, io stesso uso dici al posto di scrivi. Non sono queste le cose importanti."
Certo, le imprecisioni degli altri sono meritevoli di nota, le tue no..che obiettività.

tornando(spero definitivamente) al concreto:
dici
"..Introdurre nel dibattito riprese fatte in orbita complicherebbe ancora di più la discussione, anziché risolvere il dubbio una volta per tutte."
anche se un poco OT, credo invece sia tutto il contrario di quello che dici:
l'introdurre nel dibattito riprese fatte in orbita sarebbe una buona linea di demarcazione tra le 'fake' che intasano youtube e le 'attendibili' di certa e verificabile origine, come quelle eseguite in orbita da moduli spaziali.
Per Yuri'70

"Hai dimenticato di chiudere la parentesi."

lo so: era un'esca per vedere se l'inutile pedanteria abboccava.


Dove l'ho già sentita? Una cosa tipo: "sì, c'è un errore nel nostro documentario, l'abbiamo messo apposta per vedere se gli spettatori erano attenti". Al momento mi sfugge, ma fra poco, magari...

Ogni tanto, per evitare ripetizioni, io stesso uso dici al posto di scrivi. Non sono queste le cose importanti."

Certo, le imprecisioni degli altri sono meritevoli di nota, le tue no..che obiettività.


Dimmi dove avrei scritto imprecisioni, e poi ne riparliamo.

anche se un poco OT, credo invece sia tutto il contrario di quello che dici:
l'introdurre nel dibattito riprese fatte in orbita sarebbe una buona linea di demarcazione tra le 'fake' che intasano youtube e le 'attendibili' di certa e verificabile origine, come quelle eseguite in orbita da moduli spaziali.


E hai bisogno della Nasa per avere riprese di origine controllata? Le associazioni astrofile pubblicano sui loro siti le foto con nome e cognome del fotografo, il luogo in cui sono state scattate, cosa viene rappresentato. Non so se siano stati in passato casi di foto taroccate da parte loro, ma è certo che il responsabile verrebbe buttato fuori a calci.
Non so se ci siano stati in passato.
Ben vengano anche le riprese/foto degli astrofili,
MA intendevo considerare documenti di origine controllata della NASA o di altri enti spaziali eseguite dallo spazio per rimanere, anche se minimamente, in tema con la scia dell'Ariane indicata da Paolo.
Non mi sembrava difficile da capire.
Lo stream Flickr di Paolo Nespoli!
Un altro attentato alla mia produttività!
@the_mic

È un complotto dell'NWO per paralizzare i gangli produttivi del Paese.

Ora però non gongolare :D