skip to main | skip to sidebar
50 commenti

Disinformatico radio di venerdì

I temi del Disinformatico radiofonico


È disponibile temporaneamente il podcast della scorsa puntata del Disinformatico dedicata alla campagna contro Internet Explorer 6 indetta da Microsoft, all'evoluzione dei prezzi per gigabyte dei dischi rigidi, ai mega aggiornamenti di Apple che lasciano indietro gli utenti dei "vecchi" iPhone e iPod touch, alla disfida dei browser Pwn2own e alle catastrofi profetizzate per il 19 marzo a causa della "Superluna" e tragicamente smentite dal terremoto e tsunami in Giappone.

A proposito delle tesi sulla "Superluna" che avrebbe causato il disastro giapponese, leggete la spiegazione della NASA (in sintesi, la Luna non è e non sarà più vicina alla Terra di quanto non lo sia già stata in passato tante volte e quindi non c'è motivo di pensare ad effetti differenti da quelli consueti); c'è anche quella del CICAP su Queryonline. Cito giusto una riga: "Quando il terremoto in Giappone ha colpito, la scorsa notte, la Luna era a circa 400.000 km di distanza. Quindi non solo non era al suo punto più vicino, era effettivamente più distante di quanto non sia in media." Capito, giornalisti sensazionalisti e astrologi menagramo?
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (50)
ai mega aggiornamenti di Apple che lasciano indietro gli utenti dei "vecchi" iPhone e iPod touch

Paolo, in realtà prima di Apple nessuno aveva mai supportato un dispositivo per tutto quel tempo (più di due anni). La domanda quindi è: come mai prima la cosa non veniva fatta notare? come mai quando samsung and co. per anni hanno smesso di supportare il dispositivo dopo anche meno di un anno nessuno ha mai detto nulla e ora che Apple supporta ogni dispositivo per più di due anni tutti fanno polemica su questo punto? mistero, anzi no :)
Oscar,


come mai quando samsung and co. per anni hanno smesso di supportare il dispositivo dopo anche meno di un anno nessuno ha mai detto nulla e ora che Apple supporta ogni dispositivo per più di due anni tutti fanno polemica su questo punto?

Forse perché quando si compra Apple, prodotto pubblicizzato come se fosse la Rolls Royce dell'informatica, ci si aspetta lo stesso livello di servizio della Rolls Royce e scoprire che non è così brucia.
Paolo, a proposito dei "catastrofisti": oggi su Il Giorno han pubblicato un elenco di disastri verificatesi il giorno 11, chiudendo l'articolo con "a me queste coincidenze sembrano curiose".

Se vuoi scansiono.
Paolo, in realtà prima di Apple nessuno aveva mai supportato un dispositivo per tutto quel tempo (più di due anni). La domanda quindi è: come mai prima la cosa non veniva fatta notare?

Forse perché quando si compra Apple, prodotto pubblicizzato come se fosse la Rolls Royce dell'informatica, ci si aspetta lo stesso livello di servizio della Rolls Royce e scoprire che non è così brucia.

Tutti i produttori di hardware prima o poi dismettono una linea in favore di quelle più nuove.
Se dovessi lamentarmi di come la Nokia ha trattato il mio povero 5800, dovrei aprire un blog apposta.
Migliaia di macchine della pubblica amministrazione piemontese hanno ancora IE6 e la webmail basata su Lotus gira solo lì sopra! Se provate ad accedere con altri browser si bloccano e non vi fanno accedere alle vostre cartelle. Non so perché ma è così. Alla mia domanda sul perché di questa arretratezza a qualche dipendente nessuno mi ha saputo dare una risposta.
O magari sarà una strategia di sicurezza top secret classificata livello 5 e non possono divulgare i dettagli. :-)pppp
Il digital divide è negli uffici pubblici prima ancora che nelle case private!
Per quanto riguarda la "superluna", segnalerei che secondo ricerche piuttosto recenti la Luna, agli albori della vita sulla Terra, si sarebbe trovata molto (ma molto) più vicina alla Terra che ai nostri giorni, ad una distanza dalla Terra "che doveva essere di poco superiore ai due quinti di quella attuale", e con il nostro satellite che compiva l'intero giro attorno alla Terra in soli 9 giorni!
I dati non sono esatti e condivisi da tutti per quanto riguarda la durata del ciclo lunare, ma che la Luna fosse più vicina e che quindi aveva un movimento angolare maggiore è un dato certo.
Non voglio offendere nessuno, ma devo chiedere una cosa riguardo al file mp3 del podcast...
Perché ha il volume così DANNATAMENTE BASSO!!!?!?!?! Anche alzando al massimo le casse non riesco a sentirlo... L'ho dovuto amplificare al massimo (+6,8db) con Audacity, se no non sentivo niente...
@Il lupo della luna

Immagino che il 3,28515111695138% (3,29%) degli eventi fausti, infausti o nefasti sia avvenuto il giorno undici. Forse la cifra devia un po' per uno o più di questi motivi:

Vizi procedurali.

A) approssimato il numeratore a 365,25, quindi per eccesso.

B) tralasciato il fatto che 5 mesi non hanno il giorno "31" e di questi uno non ha il "30"

Dati mancanti.

C) La funzione del calendario è esattamente quella di contrassegnare gli eventi nella società umana, la posizione di un giorno nella settimana o nel mese influisce su determinate categorie di eventi, Z.B. se il tetto di una chiesa crolla di mercoledì alle 2 di notte farà meno vittime che se crolla alle 10:30 di domenica mattina.
Ho commesso un errore:

"determinate categorie di eventi" è del tutto sbagliato,

"categorie di eventi variamente determinabili" è meno sbagliato.
Ciao! Questo mio commento al articolo scritto sulla mostra "Psichiatria: la verità sugli abusi": Perchè ha puramente e solo denigrato la Scientologia,invece di parlare, e magari indagare anche sul vero messaggio di questa mostra? Non approvo la Scientologia, ma come professionista nell'ambito della salute olistica, in 14 anni di pratica, ho purtroppo visto i danni, le menzogne e gli abusi commessi dalla psichiatria, e le vite distrutte da gente che si curava solo di prescrivere farmaci dannosi e di mettersi in tasca i soldi, invece di aiutare da vero chi ne aveva bisogno, con altri metodi molto meno invasivi e molto più rispettosi della dignità e sensibilità umana. Peccato che solo la Scientologia abbia il coraggio e i soldi da dedicare a denunciare questi abusi, cosi il pubblico in generale può avere la scusa di dire che le denunce fatte dall' Associazione per i Diritti Umani sono false, basandosi unicamente sull'opinione e la paura che hanno su la setta della Scientologia.Marie-Jeanne Childers-Guisiano, Ticino.
@Marie Jeanne

Tralasciando il fatto che questo è un altro articolo, gli errori della psichiatria, o più precisamente il fatto che le discipline che la individuano ne abbiano commessi e molto probabilmente ne stiano commettendo, col senno di un ipotetico domani, non è oggetto di discussione.

Il chè non significa che i metodi della psichiatria non debbano essere oggetto di discussione, ma l'esatto contrario.
Sappiamo che la psichiatria è una di quelle discipline che è costantemente in discussione.

Non è affatto vero che Scientology è l'unico ente critico nei metodi correnti della psichiatria.

D'altra parte, stiamo parlando dell'oggetto di studio più irraggiungibile in assoluto. è semplicemente più folle ancora di ognuno degli incatenati presentarsi sostenendo di avere in tasca il manuale per le riparazioni.
Il metodo olistico contro il metodo Scientology: si potrebbe girare un film.
@Accademia dei Pedanti

Mi pare che Marie-Jeanne non abbia sollevato la minima obbiezione all'impegno di scientology contro la presunta arroganza della psichiatria (contemporanea ?!)

Appare contrita per quello che scherzosamente ho chiamato "furto di pomodori"

L'ortofrutticoltore pianta i semi nella buona terra, vincola le piante alla rastrelliera, con amore e affetto, le annaffia, le protegge, osserva orgoglioso i pomodori farsi sempre più vermigli e sugosi... un bel mattino si alza a dare loro le cure del caso e... i pomodori non ci sono più. Penso sia questo il motivo per cui scientology non sta simpatico agli altri...

Mi aiuti tu a trovare la parola?

In generale medicina, psichiatria, psicologia, gestione operativa, soccorso & salvataggio... le paragono al pugilato.

Quando un pugile si presenta per tale ti dice 4 numeri... se il terzo è "0" (sconfitte subite) allora son più propenso a credere che sia un cretino piuttosto che un genio.
Marie-Jeanne,

Questo mio commento al articolo scritto sulla mostra "Psichiatria: la verità sugli abusi"

Sarebbe stato più corretto e semplice commentare nello spazio di commento di quell'articolo, anziché in questo, ma pazienza.


Perchè ha puramente e solo denigrato la Scientologia

Questa è un'accusa infondata. La invito a leggere il mio articolo e indicare dove avrei "denigrato" Scientology.

,invece di parlare, e magari indagare anche sul vero messaggio di questa mostra?

Non è il tema dell'articolo. Il tema è "come mai Scientology ha organizzato questa mostra attraverso un'associazione-paravento invece di presentarsi con nome e cognome?".


Non approvo la Scientologia, ma

Nota per i membri di Scientology che stanno prendendo di mira questo blog: per favore, non trattatemi come uno stupido. Quando esordite dicendo "non approvo Scientology, ma...", si capisce lontano un miglio che state cercando di fingere di essere obiettivi. Non sono nato ieri.

Abbiate il coraggio di qualificarvi come membri di Scientology. Altrimenti non fate altro che confermare la segnalazione dell'articolo: Scientology usa associazioni (o persone) paravento per non mostrare la propria identità. Perché? Di cosa ha paura? Cos'ha da nascondere?


Peccato che solo la Scientologia abbia il coraggio e i soldi da dedicare a denunciare questi abusi

Mi dispiace, ma quest'affermazione è errata.


il pubblico in generale può avere la scusa di dire che le denunce fatte dall' Associazione per i Diritti Umani sono false, basandosi unicamente sull'opinione e la paura che hanno su la setta della Scientologia

Lo scopo del mio articolo non è suscitare paure, ma informare su un fatto che Scientology non ha palesato e che è diritto del cittadino sapere. E' diritto del cittadino sapere che dietro il CCDU c'è Scientology. Poi sta al cittadino decidere se questo è un bene o un male. Ma il fatto va comunicato.

Se posso fare una domanda, Marie-Jeanne, lei trova giustificabile il fatto che Scientology abbia organizzato questa mostra senza indicare il proprio nome?
Perché ha il volume così DANNATAMENTE BASSO!!!?!?!?

Non dipende da me. Ti conviene mandare la segnalazione documentata alla RSI.
Se vuoi scansiono.

Grazie, Lupo, ma non credo che avrò tempo d'indagare su quest'idiozia.
A Paolo Attivissimo,Grazie per i suoi commenti. Sono nuova nel suo sito,per favore mi indica dove dovrei scrivere i commenti in futuro. Ho scritto che lei ha denigrato nel senso che ha affermato che Scientology si nascondeva dietro CCDU, e che non era notificato da nessuna parte che erano dietro questa mostra. Ho nelle mie mani la rivista "Psichiatria, un'industria di morte" data come complemento a un CD documentario che ho preso nella mostra sulla psichiatria al Palazzo dei Congressi, pubblicata dal Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani. E alla Pagina 5 di questa rivista, è scritto chiaramente che questo Comitato è stato istituito dalla Chiesa Scientology, come anche appare chiaramente nel loro sito web, www.cchr.org. Non vedo l'insidia. E se secondo lei c'è, mi piacerebbe vederne le prove. Non approvo la Scientology, e non faccio parte di questa setta (faccio parte si del CCHR,da quasi 3 anni, e fino ad oggi, non ho mai ricevuto nessuna propaganda, o domanda di affiliazione a questa setta.) Ma approvo comunque la libertà d'espressione, come anche la libertà di scelta di ogni individuo. E non ho niente da nascondere. Affermazione errata: mi piacerebbe, ma non ho finora trovato su Internet nessun sito che denuncia gli abusi di tanti psichiatri svizzeri. Se c'è, sarei più che lieta di averne la notizia. Saluti. Marie-Jeanne
@Pippolillo: e' molto semplice e non bisogna nemmeno scomodare cospirazionismi o assimilati.

IE6 e' attualmente utilizzato in gran parte nelle organizzazioni, private o pubbliche che siano, per un semplice motivo di compatibilita' con applicativi installati.

L'esempio che hai fatto e' molto calzante. Il motivo per cui non viene sostituito Lotus e' che Notes non e' un "server di posta elettronica", ma e' nato e cresciuto come framework per scriverci degli applicativi. Per togliere Lotus non devi banalmente migrare posta, contatti e calendari, ma devi trovare degli applicativi che sostituiscano quelli eventualmente sviluppati ad hoc.

Al di fuori dell'esempio di Notes, ci sono altri applicativi legacy che girano solo su IE6. Chi produce questi applicativi o non c'e' piu' o sa bene che prima o poi i clienti devono aggiornare e fa pagare cari gli upgrade.

Questo e' il motivo per cui molte organizzazioni "sopravvivono" con vecchie piattaforme, siano esse Internet Exploder 6 o Windows XP.
Sono nuova nel suo sito,per favore mi indica dove dovrei scrivere i commenti in futuro.

E' molto semplice: si scrivono nell'articolo al quale i riferiscono.


Ho scritto che lei ha denigrato nel senso che ha affermato che Scientology si nascondeva dietro CCDU

Questa non è una denigrazione: è la descrizione di un fatto.


e che non era notificato da nessuna parte che erano dietro questa mostra. Ho nelle mie mani la rivista "Psichiatria, un'industria di morte" data come complemento a un CD documentario che ho preso nella mostra sulla psichiatria al Palazzo dei Congressi, pubblicata dal Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani. E alla Pagina 5 di questa rivista, è scritto chiaramente che questo Comitato è stato istituito dalla Chiesa Scientology, come anche appare chiaramente nel loro sito web, www.cchr.org

Appunto. Come le ho già risposto altrove, lei ha dovuto procurarsi la rivista e leggerla fino a pagina 5 dove ha trovato questa indicazione. I visitatori della mostra che non hanno svolto questa complessa procedura non sono stati informati del fatto di assistere a una mostra organizzata da Scientology. Questa non è comunicazione trasparente. Come mai il nome di Scientology non è stato indicato chiaramente? Mi sembra una domanda legittima.


Ma approvo comunque la libertà d'espressione, come anche la libertà di scelta di ogni individuo.

Anch'io.

E non ho niente da nascondere

Mi fa piacere. Purtroppo Scientology, con il suo comportamento, ha dato l'impressione di avere qualcosa da nascondere.


non ho finora trovato su Internet nessun sito che denuncia gli abusi di tanti psichiatri svizzeri.

Mi scusi ma lei sta cambiando i termini della questione. Si stava parlando di abusi nella psichiatria in generale, compresa quella del passato. Non si stava parlando degli psichiatri svizzeri.

Se lei ha documentazione di questi abusi e se questi abusi sono correnti, la invito a inoltrare la documentazione alle autorità competenti.

Il tema dell'articolo resta comunque uno solo: come mai il CCDU/CCHR non ha indicato chiaramente la propria affiliazione a Scientology nella mostra?
Forse perché quando si compra Apple, prodotto pubblicizzato come se fosse la Rolls Royce dell'informatica, ci si aspetta lo stesso livello di servizio della Rolls Royce e scoprire che non è così brucia.

Scusa Paolo ma questa è la solita cosa che si risponde, e tutte le volte si legge questa risposta. Però sarebbe bello che qualcuno poi spiegasse cosa dovrebbe dire Apple nelle sue pubblicità: che il prodotto fa schifo? I concorrenti non usano aggettivi altrettanto trionfalistici e spesso anche meno veritieri? Si. E quindi? Quindi credo che questa risposta che mi hai dato sia un po' debole.

Perché è come se mi stessi dicendo che dato che la compagnia X invece non pubblicizza il suo prodotto come una Rolls Royce ALLORA quella compagnia X può benissimo fare quello che tu ritieni sia criticabile nei confronti di Apple.

A mio parere o si dice la stessa cosa per tutti oppure è come dire, ed è quello che ricavo dalle tue parole, che un non supporto software o un qualche problema hardware/software tu lo evidenzi solo a condizione che una determinata compagnia si sia fatta pubblicità in un certo modo (giudicato tra l'altro a propria discrezione).
Oscar,

Però sarebbe bello che qualcuno poi spiegasse cosa dovrebbe dire Apple nelle sue pubblicità: che il prodotto fa schifo? I concorrenti non usano aggettivi altrettanto trionfalistici e spesso anche meno veritieri?

Non che fa schifo, ma che funziona bene.

Per esempio, se Apple non insistesse a proporre come "magico e rivoluzionario" un prodotto che è in realtà paragonabile alla concorrenza, sarebbe un passo avanti.

Piccolo esempio: il mio Galaxy Tab ha due fotocamere da mesi prima che le introducesse l'iPad 2. Ha il tethering e fa da access point mobile da mesi prima che lo facesse Apple. Per questo "magico e rivoluzionario" mi sembra perlomeno inadatto.

Guarda le prestazioni di un MacBook Air e confrontale con quelle di un net/notebook di peso analogo. Poi guarda il prezzo dei due oggetti.

Sono un utente Apple soddisfatto. Questo non implica che io debba abbeverarmi alla fonte del Verbo di Jobs.
@Luigi Rosa
Grazie della spiegazione.
Certo che siamo messi proprio male, la tecnologia ed il software evolvono e l'Italia è legata a prodotti vecchi di 10 anni!
@Pippolillo: non e' solamente un problema italiano, purtroppo. Dei miei due clienti (sono un consulente IT) che quest'anno passano da Lotus Notes a un'altra piattaforma uno e' americano.

Di questi tempi quando fai un'analisi di costi/benefici in merito ad una migrazione, ogni cent dei costi e' MOLTO pesante.

Ironicamente, piu' un'organizzazione e' grossa e piu' e' problematico adottare nuove tecnologie, se le vecchie sono molto radicate nel sistema.

Diciamo che il 3,3% di penetrazione di IE6 in Italia mi stupisce piu' positivamente che negativamente.
Il prezzo che pago per un prodotto mi fa pensare che quel prodotto funzionerà meglio di un altro simile che costa meno. Quindi, banalmente, se io pago un iPod (che è un lettore multimediale portatile) il doppio di un lettore di altra marca, e l'altra marca interrompe il supporto dopo due anni dall'uscita di produzione del "coso", mi aspetto che Apple NON faccia altrettanto.
Ho avuto l'esempio pratico con due computer paragonabili ma di prezzo diverso: la marca più cara ti manda il corriere a casa a prendere il computer guasto e te lo riconsegna riparato, senza costi da parte del cliente. L'altra invece ti chiede la spedizione dell'oggetto difettoso a spese tue al centro d'assistenza.
Piccolo esempio: il mio Galaxy Tab ha due fotocamere da mesi prima che le introducesse l'iPad 2

però citi il galaxy tab a confronto con ipad 2, ma lo slogan "magico e rivoluzionario" era per il primo ipad, a suo tempo effettivamente rivoluzionario

ora vedo che è semplicemente "più sottile più leggero e sempre 10 ore batteria" lo slogan di apertura, per cui molto più tradizionale, ormai il mercato c'è

ma comunque parliamo di marketing quindi è giusto perchè abbiamo tempo di fare due chiacchiere :P

ps: jobs cita proprio l'uso del termine "magico" relativo al primo ipad nel keynote, tutti lo prendevano in giro ma ammette che effettivamente è stato magico: 9 mld di guadagno in meno di un anno
che dire... onestamente ce lo rinfaccia :P
otello,

lo slogan "magico e rivoluzionario" era per il primo ipad, a suo tempo effettivamente rivoluzionario

Non direi. Era un iPhone/iPod touch gigante, con un sistema operativo privo di multitasking. Non aveva neanche il copiaincolla. Dipendeva da un vero computer. Rivoluzionario?


utti lo prendevano in giro ma ammette che effettivamente è stato magico: 9 mld di guadagno in meno di un anno

Di solito quando un venditore dice "magico" il pubblico lo interpreta come "magico per l'acquirente, non per il venditore". Altrimenti a questa stregua anche il PowerBalance è magico. Per chi lo vende.
Beh si, l'iPad 1 è rivoluzionario. Diamone atto a Jobs. Ha dei limiti che nessun prodotto informatico aveva mai avuto prima. :D
io avevo sentito dire la maledizione dell'11 , ma la Superluna, vabbè sembra in tema di boiate c'è Chavez che accusa gli Stati Uniti di provocare terremoti ! Se Chavez conoscesse questo sito http://earthquake.usgs.gov/earthquakes/recenteqsww/Quakes/quakes_all.php capirebbe come la Terra tremi quasi ogni dì !
Paolo, Lupo della Luna

"Beh si, l'iPad 1 è rivoluzionario. Diamone atto a Jobs. Ha dei limiti che nessun prodotto informatico aveva mai avuto prima. :D"

Apple è un'impresa e vuole fare cassa. Come tutti. Nessuna magia e parecchio marketing. Come tutti. Ottimi prodotti con diversi difetti. Come la maggior parte dei competitori. Spesso è innovativa, piaccia o no, talvolta un po' più degli altri.

Ad esempio: l'iPad non è un buon tablet? Possibilissimo. Però prima non c'era nulla di paragonabile, e gli altri marchi a corrergli dietro. Anche Samsung, peraltro. Com'era successo per il telefono.

Le bufale vere in campo informatico sono altre.
Batterie che esplodono, contratti dei vari gestori, legislazione italiana su temi come internet, netbook che si inchiodano, sistemi operativi pesanti ed inaffidabili etc.

Apple qui è invece sempre la pietra dello scandalo. Incomprensibile.

"Questo non implica che io debba abbeverarmi alla fonte del Verbo di Jobs"

Mah. Io non conosco nessun utilizzatore di prodotti Apple "plagiato" da SJ. Certi prodotti vanno bene e vengono acquistati, ciò che non serve no. La macchina che uso prevalentemente ora è un'Apple ed è più stabile e comoda (per me) di altre di altri marchi. Se trovassi di meglio cambierei. Punto.

Se poi l'assunto di base degli articoli e dei commenti anti Apple è che i suoi prodotti sono - molto - meno magici di quanto millantato nella pubblicità direi che non è proprio una notiziona.

Senza offesa, ma a questo punto mi aspetto un articolo per lo scoop "La famiglia del mulino bianco non esiste e le persone che compaiono nello spot sono tutti attori".
Il paragone con il powerbalance poi ... ma sul serio, che problema avete con la mela? Non è mancanza di rispetto, sia chiaro, ma davvero sarei curioso di saperlo.
Apple qui è invece sempre la pietra dello scandalo.

Non è vero. Leggi meno superficialmente questo blog e ti renderai conto che mi limito a dire pane al pane e vino al vino. Se Apple fa un buon prodotto (Keynote, Final Cut, iPod touch), lo dico. Se fa una fetecchia, lo dico.


Io non conosco nessun utilizzatore di prodotti Apple "plagiato" da SJ.

Io sì.


Certi prodotti vanno bene e vengono acquistati, ciò che non serve no

Seriamente? Non hai mai visto una persona comperare l'iPhone perché è quello di Apple, senza sapere come funziona? Prova a frequentare qualche negozio di telefonia e ascolta le richieste dei clienti, come faccio io. E' molto educativo.

La macchina che uso prevalentemente ora è un'Apple ed è più stabile e comoda (per me) di altre di altri marchi. Se trovassi di meglio cambierei. Punto.

Concordo. Io ho 5 mac. Punto :-)


Se poi l'assunto di base degli articoli e dei commenti anti Apple è che i suoi prodotti sono - molto - meno magici di quanto millantato nella pubblicità direi che non è proprio una notiziona.

Infatti non è questo l'assunto.


ma sul serio, che problema avete con la mela? Non è mancanza di rispetto, sia chiaro, ma davvero sarei curioso di saperlo.

A me piace (e sembra giornalisticamente doveroso) dire quello che i giornali, affezionati utenti del copiaincolla preso dai comunicati stampa, tendono a no dire. Mi sembra doveroso dire "bello questo coso di Apple, ma occhio a cosa implica (DRM, app store censurato, dipendenza da iTunes, ecc)".
@Marco

Con "la mela" non ho nessun problema in quanto non ne sono cliente.

Non ne sono cliente in quanto i suoi prodotti costano un bornaus, ed i disagi che ricavo dai prodotti "degli altri" non sono tali da farmi desiderare di spendere la differenza senza avere la garanzia di una adeguata differenza di prestazioni.

Ora... 39,99 euro contro 216 a parità di caratteristiche...

Oh, tipo: Coi soldi di un lettore multimediale Apple ne compro 5 della Samsung (Manica di eroinomani all'ultimo stadio, completamente fuori dalla grazia di qualsiasi dio o pantheon, a voler essere sinceri) e mi avanzano i soldi per un branzino alla salsa di senape in puricelli strasse.

Se non esce dal monitor Daphne Rosen che mi dice languidamente: "Steve Jobs ti offre un giro..." una simile differenza non ha senso.

Ora, se anche i miei lettori samsung venissero reclamati nel nega-verso appena ho inviato questo stesso messaggio... ce li ho da 3 anni.
Paolo,

grazie della gentilissima risposta. Rileggendo il mio commento, onestamente non lo trovo altrettanto educato.

Conosciamo tutti i limiti di Apple. Mi spiace solo che i tuoi articoli inneschino frequentemente una serie di commenti di stampo un po' calcistico, dai quali traspare la soddisfazione di aver colto in fallo la star del momento. Poco in linea con le discussioni colte e brillanti generalmente animate dagli scettici che frequentano questo blog.

La sensazione è che un certo livore, mai sopito e mai ben compreso (da me) non aspetti altro per buttar via acqua sporca e bambino, mediante commenti più o meno "spiritosi". Come dire, non so se sia trendy comprare Apple, ma sembrerebbe molto chic parlarne male.
Questo per chiarire che più che ai tuoi articoli mi riferivo alle discussioni che ne seguono.

OT esagerato (ma vorrei sfruttare l'esperto): cosa ne pensi di Office 2011 per Mac? Poi, prometto, faccio il bravo e non posto un commento per almeno una settimana :)
OT esagerato (ma vorrei sfruttare l'esperto): cosa ne pensi di Office 2011 per Mac?

Penso che sono contento di usare OpenOffice :-)

Battute a parte, non uso Office da anni, per fortuna, ma devo acquistare la versione 2011 per un progetto. Ti saprò dire cosa ne penso dopo averlo usato.
Puffolotto

"Ora, se anche i miei lettori samsung venissero reclamati nel nega-verso appena ho inviato questo stesso messaggio... ce li ho da 3 anni."

Scusa Puffolotto, ma davvero non mi riesce di tradurre: potresti spiegarmi cosa intendi con le ultime due righe?

La parte precedente l'ho capita, ma concordo solo in parte. Tutti i prodotti buoni sono costosi, se costano meno (molto meno) probabilmente fanno parte di un'altra categoria merceologica. Concordo nel senso che io giro con una fiat perché non mi andava di accendere un mutuo per comprarmi una mercedes. Ma a parte il fatto che anche la mia vettura ha le ruote, per il resto non è proprio paragonabile :)
@Marco:

ehm... mai sentito parlare di una cosa chiamata "toyota" ?

Dunque, vediamo un po' computerZ apple... automobile FIAT... una vita "prendi due paghi 30'000" XD

Ora, dimmi... quando un lettore legge i files, funziona come una radio, ti sveglia alla mattina e se devi aspettare un treno ti permette di svagarti con alcuni fichissimi remake dei gloriosi videogiochi dell'Atari... che altro potrei desiderare che faccia per altri 176 euro?

A quel punto ce ne metto vicino altri 30 e mi compro direttamente un deskmate con 160 Giga di hard disk, su cui ci faccio funzionare agevolmente Discreet Plasma e Flash MX 2004.
@Paolo Attivissimo

Se usi OpenOffice, prova LibreOffice. Su MBP è decisamente più veloce, o almeno apparentemente è così (ma ci mette di più a caricare la prima volta).
@Marie-Jeanne

Affermazione errata: mi piacerebbe, ma non ho finora trovato su Internet nessun sito che denuncia gli abusi di tanti psichiatri svizzeri. Se c'è, sarei più che lieta di averne la notizia. Saluti. Marie-Jeanne

Strano perché in due secondi su Google ho trovato questa associazione:

www.psychex.ch/

Attiva dal 1987 e con collegamenti in tutti i cantoni.

Non approvo la Scientology, e non faccio parte di questa setta

Quoto
:D

Ps. @Paolo

Scusa l'OT ma con IE6 (aziendale) non posso commentare sui 3d che oltrepassano i 100 commenti.
Non che fa schifo, ma che funziona bene. Per esempio, se Apple non insistesse a proporre come "magico e rivoluzionario" un prodotto che è in realtà paragonabile alla concorrenza, sarebbe un passo avanti.

Userà aggettivi tipo magical, wonderful o amazing, ma non mi pare che le altre società usino aggettivi tanto diversi. O sbaglio?

Piccolo esempio: il mio Galaxy Tab ha due fotocamere da mesi prima che le introducesse l'iPad 2. Ha il tethering e fa da access point mobile da mesi prima che lo facesse Apple. Per questo "magico e rivoluzionario" mi sembra perlomeno inadatto.

Ma magico e rivoluzionario fa riferimento all'insieme, e all'esperienza d'uso. Non alla singola specifica tecnica. Apple introduce l'hardware che desidera solo quando ritiene di poterlo supportare meglio a livello software. Poi sono ovviamente scelte di marketing, però guardando a cosa ha provocato e cosa sta provocando iPad mi sembra che "magico e rivoluzionario" sia azzeccato come slogan.

Ti saresti mai comprato il galaxy tab se non fosse stato per iPad? io credo di no perché tutto il settore dei tablet "moderni" è stato messo in moto da iPad. Senza iPad non si sarebbe sviluppato quello che si sta sviluppando e con ogni probabilità tu non avresti mai deciso di prenderti un tablet. E' solo una mia supposizione ovviamente però credo possa essere fondata.

Guarda le prestazioni di un MacBook Air e confrontale con quelle di un net/notebook di peso analogo. Poi guarda il prezzo dei due oggetti.

Il peso e le dimensioni analoghe non le trovo. C'era il Dell Adamo ma l'hanno ritirato dal mercato in quanto..troppo costoso.
Il MacBook Air oltre ad avere leggerezza e portabilità ha anche una qualità data, non solo da OS X e da iLife (incluso, cosa che non trovi su nessun'altro PC nemmeno pagando), ma anche da piccoli particolari come la qualità dell'unibody, gli alloggi separati con corsa morbida, magsafe, la batteria che dura quel che dura, e via discorrendo. Insomma, non mi pare che offra poco. Certo il suo costo lo ha ma hai quelle piccole cose (o grandi, nel caso della batteria) che sono quelle che poi fanno la differenza.

Sono un utente Apple soddisfatto. Questo non implica che io debba abbeverarmi alla fonte del Verbo di Jobs.

Mai detto tu debba farlo. Ci mancherebbe. Ho solo fatto notare come quando ci sia di mezzo Apple si mettano in risalto delle cose che sarebbero ancora peggiori se si guardasse alla concorrenza. E non è che la concorrenza non esalti i propri prodotti.

Ad esempio tu non so che galaxy tab hai preso, ma immagino sia il 7 pollici. Praticamente hai speso la stessa cifra che spendevi per un iPad però hai preso un prodotto in plastica, con la metà esatta di area di superficie rispetto ad iPad e con un OS non ottimizzato. Questo solo per dire che nessuno ha messo in luce questo aspetto dato si trattava di Apple. E non si può generalizzare come fanno molti, come quelli che paragonano l'iMac ad un PC desktop dimenticando che con l'iMac non hai la torretta che è una cosa fondamentale.

Comunque, per colpa mia, siamo finiti anche troppo OT quindi non mi dilungherò oltre :)
Per oscar

Ma magico e rivoluzionario fa riferimento all'insieme, e all'esperienza d'uso.

Eccolo! Mi pareva strano: un utente della Mela Morsicata può scrivere tre, quattro, cinque commenti di seguito e utilizzare argomentazioni anche condivisibili. Ma alla fine, come un eroinomane di lunga data, ci ricasca sempre: dalla tastiera esce, invariabilmente, "l'esperienza d'uso"!

Una sfida agli entusiasti della mela morsicata per i prossimi commenti: cercate di spiegare, con l'ausilio di formule matematiche, prove dinamometriche, misurazioni ottiche e tattili, in che consista esattamente "l'esperienza d'uso", e in che cosa differirebbe dai prodotti della concorrenza.

Ad esempio tu non so che galaxy tab hai preso, ma immagino sia il 7 pollici. Praticamente hai speso la stessa cifra che spendevi per un iPad però hai preso un prodotto in plastica, con la metà esatta di area di superficie rispetto ad iPad e con un OS non ottimizzato.

Cos'è un OS ottimizzato?
Accademia

Ossignore, di commentacci contro chiunque si permetta di non unirsi al coro "Apple è una bufala e SJ è cattivo" ne ho letti di tutti i colori, ma

"eroinomane di lunga data"

è davvero entusiasmante.

Accademia, sei insuperabile ...
Per marco

Ossignore, di commentacci contro chiunque si permetta di non unirsi al coro "Apple è una bufala e SJ è cattivo" ne ho letti di tutti i colori, ma

"eroinomane di lunga data"

è davvero entusiasmante.


Ho scritto "come un eroinomane di lunga data". È diverso.

Anche tu vuoi evangelizzarci sulle magnifiche sorti e progressive dell'"esperienza d'uso"? Ti informo: ascoltare un disco rotto dà più variazioni.
Puffolotto

"A quel punto ce ne metto vicino altri 30 e mi compro direttamente un deskmate con 160 Giga di hard disk, su cui ci faccio funzionare agevolmente Discreet Plasma e Flash MX 2004."

So di perderci la faccia, ma ti confesso che proprio non so di cosa parli.
Mi vergogno tanto, ma forse quelle cose misteriose di cui parli sono tecnologicamente superiori ad un iPod, purtroppo io però ne ignoro persino l'esistenza.

Conosco la strada, non serve che qualcuno mi accompagni alla porta...
Accademia

"Anche tu vuoi evangelizzarci sulle magnifiche sorti e progressive dell'"esperienza d'uso"? Ti informo: ascoltare un disco rotto dà più variazioni."

Risposta A: ho rinunciato, siete un branco di miscredenti irrecuperabili che non si rivolgeranno mai alla Vera Fede. Chi non viene illuminato dalla Mirabile Esperienza D’Uso non potrà mai capire e soprattutto giammai assurgerà al Regno. Pentitevi!

Risposta B: sei fissato. Non voglio convincere nessuno in merito a nulla. Mi limitavo a trovare buffo lo scontato - ed un po' scomposto - atteggiamento censorio contro chi non la pensa come la maggioranza.
Dove trovi nelle mie parole anche solo l'ombra di un’argomentazione, pro o contro, qualcosa o qualcuno lo sai soltanto tu. Diciamo che constatavo divertito, null’altro.

Risposta C: "disco rotto" senza che io abbia detto nulla? E poi da quando in qua tocca a te “informare” gli incauti commentatori?

Risposta D: ………………………………………………… (a piacere) ……………………………………………….

Scegli la risposta che preferisci. Io un’idea sulla tua scelta l’avrei … ☺
Oscar: il sistema operativo dell'iPad non ottimizzato? Mi sa che tu e il mondo avete un concetto diverso di "ottimizzazione". Producendo hardware e software i programmatori Apple possono permettersi di sfruttare un sacco di trucchetti e ottimizzazioni che gli altri programmatori (che solitamente si limitano ad integrare componentistica "stock") si sognano. O meglio possono ottenere solo a livello di driver ma generalmente il kernel è standard, ad esempio: Windows, Android o Linux "vanilla", come si dice in gergo.

Qundi con quel che costa, sarebbe il minimo aspettarsi che un prodotto Apple funzioni perfettamente e faccia non quello che fanno gli altri prodotti concorrenti, ma che faccia di più, e se fa le stesse cose che le faccia meglio (esattamente come succede per ogni aggeggio costoso).
Per marco

Risposta C: "disco rotto" senza che io abbia detto nulla?

Da parte di uno che ha pubblicato i commenti 29 e 32, l'affermazione "non ho detto nulla" inquieta un po': fa temere il giorno in cui dirà qualcosa.

E poi da quando in qua tocca a te “informare” gli incauti commentatori?

Il ruolo non tocca a nessuno. Altri utenti che leggono i commenti regolarmente sono sicuramente giunti alla stessa conclusione, ma non osano esporsi in prima persona per dire che le difese per partito preso della Apple sono fatte con la fotocopiatrice. Io, semplicemente, non mi faccio problemi.
Un commento in coda di moderazione.
Accademia

"Da parte di uno che ha pubblicato i commenti 29 e 32, l'affermazione "non ho detto nulla" inquieta un po': fa temere il giorno in cui dirà qualcosa. "

Avevo scritto alcune righe di risposta al tuo commento, nel merito, ma ad una rilettura più attenta delle tue parole mi sono bloccato: a meno che tu non stia scherzando, ma non ne vedo alcun indizio, non sei interessato ad argomentare, ma semplicemente a provocare.

Ti dovrei comunque una risposta, ma questo non è il mio blog e non sta bene che io abusi ulteriormente della pazienza del padrone di casa.
Per marco

Come vuoi.
ci sono i soliti guru delle verità mondiali che dicono che il terremoto in giappone è stato causato dal famigerato "haarp", dimostrandolo con dati sull'aumento dei terremoti negli ultimi 20 anni, con un video di un ragazzo che il 3 marzo leggendo un grafico preannuncia il catastrofico terremoto ecc ecc

ho visto e sul blog non ho trovato granchè su haarp, magari ci potessi illuminare tu prima o poi :D
Per ninjo

Lo spazio per le segnalazioni e i suggerimenti è qui:

http://attivissimo.blogspot.com/p/segnalazioni.html