skip to main | skip to sidebar
46 commenti

Logo Windows sull’Apple Store ad Amburgo

Burloni applicano mega-logo Windows su Apple Store in costruzione ad Amburgo


Lo segnala Edible Apple, che oltre al video che vedete qui sotto offre anche delle foto del risultato finale e della pulizia in corso.


Notate le tecniche di social engineering che hanno permesso la massima disinvoltura, e l'accortezza del metodo di applicazione, pensato per non causare danni.

Prima che qualcuno pensi che Golia stia sfottendo Davide, ricordo che Apple vale più di Microsoft e di Intel sommate (BusinessInsider).

Aggiornamento: Per chi fa notare che il logo ha i colori sbagliati: non fate i pignoli e godetevi lo scherzo, suvvia :-)
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (46)
i colori del logo sono invertiti. il blu non dovrebbe stare al posto del verde?
Io m'incavolerei come una bestia. Questo va oltre lo scherzo. Anche se fatto da due imbranati daltonici.
Notare l'errore di grammatica: "The world's biggest", non "The world biggest"... Che il correttore di MS word non se ne sia accorto? ;P
[quote-"Stupidocane"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/06/logo-windows-sullapple-store-ad-amburgo.html#c4517505836646826060"]
Io m'incavolerei come una bestia. Questo va oltre lo scherzo. Anche se fatto da due imbranati daltonici.
[/quote]

Ma in che modo va oltre lo scherzo?
Portando alle estreme conseguenze il contenuto di questo articolo, potrei dire che trattasi di atto blasfemo che va punito con la morte.

Marcoz
Sono i primi effetti dell'epidemia amburghese di Escherichia coli? :-)
I colori potrebbero essere sbagliati apposta per evitare cause da parte di MS, no?
Per Makalu

I colori potrebbero essere sbagliati apposta per evitare cause da parte di MS, no?

Be', una causa la rischiano direttamente dalla ditta che sta facendo i lavori per la ristrutturazione dello stabile: il danno all'intelaiatura esterna è indipendente dal simbolo. Non lo faranno mai, perché quell'intelaiatura viene smontata una volta terminati i lavori.

A livello giuridico, direi che Microsoft, se volesse, potrebbe intentare una causa anche se i colori sono sbagliati: il logo ha le proporzioni identiche a quello originale.

È però vero che alcuni marchi sconosciuti molto simili ad altri sono stati dichiarati legali: la somiglianza è stata ritenuta "un omaggio" al marchio più blasonato, non un plagio.
stu... per caso sei un apple maniaco?

io ho avuto un mac... il g3 (anni, anzi eoni fa)
non sono mai riuscito ad innamorarmene nonostante debba dire che per i lavori di grafica era eccezionale. ...all'epoca facevo il fotografo professionista nell'universo A, a Roma...
....eoni fa....

comunque una burla mica male! da premio.

P & L V
No, non ho nessun prodotto Apple, soprattutto dovuto al fatto di costo/beneficio.

Ma ritengo profondamente sbagliato ridere di un atto del genere. Se lo facessero a me (ossia un mio concorrente viene ad attaccare il suo logo sul mio capannone) non gliela faccio certo passare liscia. E' una questione d'immagine.
stu..
parti dal presupposto che sia stata la microsoft a commettere l'attentato.
credo invece siano stati solo dei burloni....

c'est la vie...

P & L V
E se fosse stato Apple....
Viral marketing cioè?
Non ci sarebbero problemi con la ditta di installazione e si cercherebbe di evitare (colori sbagliati?) una causa da MS...
mah, premesso che non è che sia molto divertente questo video e lo scherzo in se, guardando questo video mi viene sempre più forte la domanda "ma la gente non ha proprio nulla da fare nella vita?"...

Comunque, il logo l'avrei messo sulla parte frontale piuttosto che quella laterale
@ Capitan A

Mi autocito:

Io m'incavolerei come una bestia. Questo va oltre lo scherzo. Anche se fatto da due imbranati daltonici.
Se proprio proprio io c'avrei messo un bel pinguino... o il logo di 'mbutu... ;) Non hanno causato danni, in questo modo hanno negato un possibile appiglio a $MELA ;)
Ragazzi siete peggio dell'amico sapientone che al cinema ti spiega per filo e per segno perché quella determinata scena di un film di fantascienza è implausibile... xD
Da profondo odiatore dell'intero universo Apple, posso solo dire: "Troppo poco!".
Uhm.. ci sono gli estremi di reato di danneggiamento (esattamente come ci sono per chi scrive sui muri), ma penso che trattandosi di una struttura temporanea (tipo palizzata da cantiere, per capirci) nessuno ci farà caso.

Nota tecnica: IE 9 sono sparite le righe attorno ai "pulsanti" nell'intestazione del blog.
Bè, ma cosa c'è di male?
Io la trovo un'dea simpatica ed irriverente che non fa male a nessuno.
In un colpo solo smitizza e prende in giro, bonariamente direi, due colossi un po' tronfi, di solito.
Piuttosto, se la cosa è vera, complimenti ai due ragazzi per l'impareggiabile nonchalance.
Ma qui stiamo facendo di una burla un'attentato terroristico! Persino io che sono molto ligio alle regole non riesco a trovarci nulla di male.

Se Apple cita per danni i burloni si fa veramente ridere addosso e di gusto!!!
Per lufo88

Ma qui stiamo facendo di una burla un'attentato terroristico!

Un attentato.
Ma no... si commenta la notizia... si fanno quattro chiacchiere.

Persino io che sono molto ligio alle regole non riesco a trovarci nulla di male.

La discussione non verte nel trovare aspetti positivi o negativi nella vicenda.
Caso mai fa riflettere che in pieno giorno e in pieno centro due giovani possano applicare con tutta calma un'affissione al livello del secondo piano, complice una divisa da lavoro decisamente improbabile.

Se Apple cita per danni i burloni si fa veramente ridere addosso e di gusto!!!

Se Apple fosse italiana, e il suo amministratore si chiamasse D'Alema, sono sicuro che lo farebbe. Ma per fortuna è americana. :-)
..E' americana, il che potrebbe essere pure peggio :D

Comunque, pensate se i due invece di fare un innocente scherzo avessero, che so, piazzato un ordigno...
Accademia

Solo D'Alema? Forse anche qualcun altro ...

In ogni caso, il vero dramma sarebbe che qualche magistrato li condannerebbe sul serio. Siamo pur sempre nel beato Paese che condanna le prof che danno le note oppure Google per i contenuti caricati dagli utenti
Per marco

Accademia

Solo D'Alema? Forse anche qualcun altro ...


Il riferimento, credo arcinoto per tutti, è la richiesta di una cifra miliardaria a Giorgio Forattini per una vignetta su Repubblica. Altri presidenti del consiglio hanno sporto querela, ma mai per inezie di tal fatta.

In ogni caso, il vero dramma sarebbe che qualche magistrato li condannerebbe sul serio.

E perché non dovrebbe? Gli atti di vandalismo sono ancora reato (in Italia: art. 635 del codice penale), se non hanno fatto una legge apposita ieri notte.

Siamo pur sempre nel beato Paese che condanna le prof che danno le note

No, la professoressa Giuseppa Valido di Palermo ha fatto qualcosa di più di dare un nota: ha fatto scrivere 100 volte al suo allievo "sono un deficiente". Una mossa improvvida, dettata da eccesso di zelo.

oppure Google per i contenuti caricati dagli utenti

Google Italia, prego. Ti riferisci al filmato caricato su Google Video nel quale un minorenne viene vessato in un'aula scolastica dai suoi compagni di classe, vero?
L'appello è pendente, vediamo come va a finire. Curiosità: nel collegio difensivo, che con inspiegabile miopia ha chiesto il rito abbreviato anziché un ampio dibattimento, c'era Giuliano Pisapia.
Acca

"Gli atti di vandalismo sono ancora reato "

Ma certo, ma qui non si rovina nulla, si canzona il "potente" di turno, senza creare danni materiali veri. E nemmeno d'immagine: tu pensi che uno dei due marchi riuscirebbe a provare un minor profitto, ad esempio, causato da questo innocente sberleffo?

"Una mossa improvvida, dettata da eccesso di zelo."

Una mossa disperata, direi. Ma ci porterebbe troppo fuori tema.

Credo che il senso del mio post sia chiaro, comunque.
Ho letto recentemente di presunti fiancheggiatori di mafia (presunti in quanto la condanna non è definitiva) scarcerati per decorrenza dei termini. Ecco, queste sono cose serie.
Le querele di (alcuni) politici e le sentenze sulle baggianate, no. Qualunquismo? Forse. Ma vedere la magistratura impegnata in casi, come dire, leggeri, mentre i briganti vanno a spasso mi irrita un po'.
inspiegabile miopia ... c'era Giuliano Pisapia

Rima e ossimoro
@Accademia dei pedanti:
...un'affissione al livello del secondo piano...
a voler essere precisi si tratta del primo piano, non del secondo.
Per marco

"Gli atti di vandalismo sono ancora reato "

Ma certo, ma qui non si rovina nulla, si canzona il "potente" di turno, senza creare danni materiali veri.


Io vedo dei trapani in azione su una superficie di legno. Capisco che il danno sia minimo, ma è dimostrabile. Non è come l'autoadesivo attaccato al cestino dell'immondizia.

"Una mossa improvvida, dettata da eccesso di zelo."

Una mossa disperata, direi. Ma ci porterebbe troppo fuori tema.


Qui ci sono insegnanti che partecipano alle discussioni. Vediamo cosa dicono sull'episodio di Giuseppa Valido.

Ho letto recentemente di presunti fiancheggiatori di mafia (presunti in quanto la condanna non è definitiva) scarcerati per decorrenza dei termini.

E non è certo la prima volta!
L'Italia ha il primato di condanne per violazione della Convenzione europea dei diritti dell'uomo, la cosa è risaputa. Meno noto è che la stragrande maggioranza di queste condanne riguarda i tempi eccessivi dei processi (civili come penali). Anche quando non si arriva agli eccessi di questi giorni, con imputati che attendevano da oltre due anni che la Cassazione esaminasse il loro ricorso, la giustizia in ritardo è ingiustizia. O per dirla in inglese: late justice is injustice.
"Prima che qualcuno pensi che Golia stia sfottendo Davide…"
Paolo, forse volevi dire il contrario? Il gigante è Golia.
Per Vincenzone

"Prima che qualcuno pensi che Golia stia sfottendo Davide…"
Paolo, forse volevi dire il contrario? Il gigante è Golia.


No, è giusto così. Parafrasando: "Prima che qualcuno pensi che il gatto da 10 chili stia giocando a unghiate col topolino...". Molti pensano che Microsoft sia più grande di Apple, ma, almeno dal punto di vista delle quotazioni in Borsa, è il contrario.
@Accademia
È vero, che sciocco; chissà perché pensavo che fosse Apple a fare lo scherzo a Microsoft, e non il contrario. Sorry.
Io direi che Golia sta sfottendo Attila :) ... fra tutti e due ...
"Prima che qualcuno pensi che Golia stia sfottendo Davide, ricordo che Apple vale più di Microsoft e di Intel sommate"

bella barzelletta. peccato che non sia tua.
bella barzelletta. peccato che non sia tua.

Premesso che non è una barzelletta, di chi sarebbe, ammesso che a qualcuno oltre a te interessi questo genere di primato?
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ahahahaha
Una burla elevata a reato da allarme sociale, anche questa non é male.
Nemmeno il danneggiamento, plurimo aggiungerei visto che sono state usate svariate viti, per una protezione da cantiere in truciolato elevato a design con un bel nero minimalista Apple style :)
E non é paragonabile ai graffiti che per essere puliti c'é bisogno di solventi o di reintonacature.
Per quanto riguarda l'immagine dei due colossi Usa, figuratevi, in entrambi i casi si spendono tanti soldi per marketing virali o avvocati per difendere realmente i marchi che questa cosa, se affrontata a livello penale e non compresa bene, puó ritorcersi in peggio come danno d'immagine e per di piú globale...
suvvia!

Alla domanda: "ma la gente non ha proprio nulla da fare nella vita?"...
si potrebbe rispondere che nel proprio tempo libero uno si diverte come vuole; anch'io la domenica quando vado al lavoro non posso sofrire tutti quelli che vanno allo stadio camminando beatamente in mezzo alla strada, peró...
A meno che facendolo in tanti non sia socialmente approvato! @_@

Sulla calma con cui: "in pieno giorno e in pieno centro due giovani possano applicare con tutta calma un'affissione al livello del secondo piano, complice una divisa da lavoro decisamente improbabile", posso riportare che l'anno scorso in pieno centro, con coni arancioni, pettorine fluorescenti, transpallet per spostare una fioriera tra i portici e bloccando la gente a passeggio quattro persone, usando poi un auto hanno sfondato una vetrina di una oreficeria nella pausa pranzo. Un testimone ha poi raccontato di come si fosse "intrufolato" nel cantiere scavalcando il borsone degli atrezzi da lavoro degli operai. O come chi scassina indisturbato la porta blindata del vicino con la tuta da lavoro blu. Per questo, se ho compreso bene, Paolo parla di "social engineering"
Per Massimiliano

Una burla elevata a reato da allarme sociale, anche questa non é male.
Nemmeno il danneggiamento, plurimo aggiungerei visto che sono state usate svariate viti, per una protezione da cantiere in truciolato elevato a design con un bel nero minimalista Apple style :)


Se leggi bene i commenti, nessuno sostiene che sia un reato da allarme sociale, ammesso che il termine abbia un significato (esistono reati che non destano allarme nella società? Mah...). Si discuteva fra noi se ci fossero gli estremi per una denuncia contro ignoti. Risposta: sì.
Speriamo che né Apple né Microsoft abbiano l'insana idea di farlo.

E non é paragonabile ai graffiti che per essere puliti c'é bisogno di solventi o di reintonacature.

Perché non è paragonabile? Il danneggiamento è concreto, misurabile: fori fatti col trapano.

Se qualcuno buca il tetto della tua auto per attaccarci un misirizzi, e dire poi che era tutta una burla, sei contento?
"Se leggi bene i commenti, nessuno sostiene che sia un reato da allarme sociale, ammesso che il termine abbia un significato (esistono reati che non destano allarme nella società? Mah...)"

Ora non mi va di rileggermi tutti i commenti, mi pare che qualcuno avesse nominato l'eventualitá di poter mettere una bomba, il pensiero sull'allarme sociale mi é venuto abbinandolo al terrorismo... :)
E poi per esperienza mi pare di vedere che certi reati, esattamente come certi argomenti, creano piú hype di altri, magari anche piú gravi, quindi la mia risposta é si!

"Perché non è paragonabile? Il danneggiamento è concreto, misurabile: fori fatti col trapano.
Se qualcuno buca il tetto della tua auto per attaccarci un misirizzi, e dire poi che era tutta una burla, sei contento? "

Come ho giá scritto, e fai finta di non aver letto :)
Il danno sarebbe una decina di fori di circa 5 mm di diametro su una protezione da cantiere in truciolare, pittata di nero per fare i fighi, al posto di una impalcatura e reti di protezione?! Ah bé...

Io lo parogonerei al volantino pubblicitario, magari della Fiat sotto il tergicristallo di una Volkswagen, piuttosto che ai fori sul tetto della stessa. In fondo mi pare di ricordare di aver letto che qualcuno voleva denunciare l'agenzia pubblicitaria che provvedeva al volantinaggio; quindi facendo le debite proporzioni ci starebbe.

;)
Per Massimiliano

OpenID dà di nuovo i numeri, devo usare altri nomi...

"Se leggi bene i commenti, nessuno sostiene che sia un reato da allarme sociale, ammesso che il termine abbia un significato (esistono reati che non destano allarme nella società? Mah...)"

Ora non mi va di rileggermi tutti i commenti, mi pare che qualcuno avesse nominato l'eventualitá di poter mettere una bomba, il pensiero sull'allarme sociale mi é venuto abbinandolo al terrorismo... :)


Esatto, commento n° 22. Era in forma dubitativa, e si riferiva alla circostanza di due giovani fra la folla che passano inosservati, nonostante effettuino manovre un po' strane.

E poi per esperienza mi pare di vedere che certi reati, esattamente come certi argomenti, creano piú hype

Più strombazzatura. Povera lingua italiana. :-(

di altri, magari anche piú gravi, quindi la mia risposta é si!

Hanno sicuramente compiuto un sondaggio di opinione su mezzo milione di italiani, chiedendo quali reati destano meno allarme e quali di più, da uno a dieci: e giù un elenco di reati.
Non ti viene in mente che siano tutte invenzioni di propaganda politica e giudiziaria?
[segue]

"Perché non è paragonabile? Il danneggiamento è concreto, misurabile: fori fatti col trapano.
Se qualcuno buca il tetto della tua auto per attaccarci un misirizzi, e dire poi che era tutta una burla, sei contento? "

Come ho giá scritto, e fai finta di non aver letto :)


Non hai risposto alla domanda. Se ti fanno fori col trapano sul tetto dell'auto? Facciamo pure che è una decappottabile, che il tetto è vecchio e prima o poi andrà sostituito. Allora: sei contento se te lo forano e ci montano un misirizzi?

Il danno sarebbe una decina di fori di circa 5 mm di diametro su una protezione da cantiere in truciolare, pittata di nero per fare i fighi, al posto di una impalcatura e reti di protezione?! Ah bé...

Esatto, il danno è quello. E la tua ironia è fuori luogo.

Io lo parogonerei al volantino pubblicitario, magari della Fiat sotto il tergicristallo di una Volkswagen,

Paragonerei.
Non c'entra nulla. Qui stiamo parlando di danneggiamento, non di concorrenza sleale, e nemmeno di pubblicità comparativa.

piuttosto che ai fori sul tetto della stessa.

Sono molto felice che non sia tu ad approvare le leggi, né a farle rispettare. Non mi piacerebbe una legge che recita: "Art. 635. Danneggiamento. Chiunque distrugge, disperde, deteriora o rende, in tutto o in parte, inservibili cose mobili o immobili altrui, è punito, a querela della persona offesa, purché la cosa non consista in truciolato nero e non appartenga a Apple Inc., con la reclusione...".

P.S.: Ovviamente sono sempre Accademia dei pedanti ♂.
P.S.: Ovviamente sono sempre Accademia dei pedanti ♂.

Come se non si fosse capito...
Rieccomi... :)

"si riferiva alla circostanza di due giovani fra la folla che passano inosservati, nonostante effettuino manovre un po' strane"
Due persone vestite da operai con una scala, accanto a un cantiere, effettuano manovre strane? O_O

Povera lingua italiana. :-(
Ti assicuro che lei sta bene; nonostante errori che posso commettere :)))

"Hanno sicuramente compiuto un sondaggio di opinione su mezzo milione di italiani, chiedendo quali reati destano meno allarme e quali di più, da uno a dieci: e giù un elenco di reati. Non ti viene in mente che siano tutte invenzioni di propaganda politica e giudiziaria?"
No, ma che sondaggio, basta osservare l'informazione (ambiente in cui lavoro da 20 anni) con un po' di distacco e ci si rende conto che reati anche gravi, per impatto su tutti noi, vengono trattati meno di altri che "toccano" di piú le emozioni; e certo diventa propaganda, appunto!

"Non hai risposto alla domanda. Se ti fanno fori col trapano sul tetto dell'auto? [...] Esatto, il danno è quello. E la tua ironia è fuori luogo."
Ho risposto alla domanda, vedo di spiegarmi meglio, secondo me non é paragonabile perché se io faccio un buco (anche piccolo) alla vetrina della Apple caspita quello si é un danno, se faccio una decina di buchi a una protezione di cantiere della "Costruction & C" che domani smonta e riutilizza nel cantiere a fianco casa mia neanche se ne accorgono...
Per questo l'ho paragonato al volantino sotto il tergicristallo e non al buco sul tetto dell'auto; proporzioni

"Paragonerei" Grazie per la correzione :)))

"Non c'entra nulla. Qui stiamo parlando di danneggiamento, non di concorrenza sleale, e nemmeno di pubblicità comparativa."
La mia era una battuta:
Fiat/Volkswagen = Microsoft/Apple, marche concorrenti; insegna/volantino sull'avversario...

"Sono molto felice che non sia tu ad approvare le leggi, né a farle rispettare. Non mi piacerebbe una legge che recita: "Art. 635. Danneggiamento. Chiunque distrugge, disperde, deteriora o rende, in tutto o in parte, inservibili cose mobili o immobili altrui, è punito, a querela della persona offesa, purché la cosa non consista in truciolato nero e non appartenga a Apple Inc., con la reclusione..."

Bé sono stato carabiniere, anche abbastanza rispettoso delle leggi, sono contento che tu sia felice non lo sia piú; in ogni caso non ho mai detto quello; io parlo piuttosto di progressivitá...
Anche perché: "Chiunque distrugge, disperde, deteriora o rende, in tutto o in parte, inservibili cose mobili o immobili altrui e’ punito, a querela della persona offesa [...]"

Quindi il legislatore ha previsto una fattispecie in cui per gravitá si agisce d'ufficio, altre meno gravi in cui il danneggiato agisce con querela di parte.
Quindi, se il titolare dell'impresa edile ritiene che la decina di fori abbiano deteriorato il pannello di truciolare presenterá querela di parte, l'ufficiale di polizia giudiziaria riceverá e passerá agli organi competenti (magistratura) per intasare ulteriormente gli uffici giudiziari...
Vogliamo paragonare il danno tra una decina di fori su una protezione da cantiere e le spese degli uffici giudiziari?!
Liberissimo di procedere; poi peró, quando la notizia arriva alla stampa, diventa la notizia da bar per cui si scuote la testa leggendola.

In simpatia :) Max
Per Massimiliano

"si riferiva alla circostanza di due giovani fra la folla che passano inosservati, nonostante effettuino manovre un po' strane"

Due persone vestite da operai con una scala, accanto a un cantiere, effettuano manovre strane? O_O


Non sono vestite da operaio. E portano divise che sono decisamente diverse da qualsiasi professione esistente (a parte il clown).
Immagino (ma bisognerebbe chiedere a loro) che sia per evitare il reato corrispondente a quello italiano di sostituzione di persona (art. 494 del codice penale).

"Hanno sicuramente compiuto un sondaggio di opinione su mezzo milione di italiani, chiedendo quali reati destano meno allarme e quali di più, da uno a dieci: e giù un elenco di reati. Non ti viene in mente che siano tutte invenzioni di propaganda politica e giudiziaria?"

No, ma che sondaggio, basta osservare l'informazione (ambiente in cui lavoro da 20 anni) con un po' di distacco


Distacco impossibile. L'informazione è l'incubatrice dei germi dell'allarme sociale. Sono loro a decidere chi sia la strega da bruciare in quel momento. Quasi quasi rimpiango quando lo faceva l'inquisizione: aveva un tornaconto anche quella, ma era più obiettiva.

Ho risposto alla domanda, vedo di spiegarmi meglio, secondo me non é paragonabile perché se io faccio un buco (anche piccolo) alla vetrina della Apple caspita quello si é un danno, se faccio una decina di buchi a una protezione di cantiere della "Costruction & C" che domani smonta e riutilizza nel cantiere a fianco casa mia neanche se ne accorgono...

Sono d'accordo. E per questo mi auguro che non ci siano querele o denunce di alcun tipo.
Ma il reato di danneggiamento non prevede alcuna attenuante se il danno è stato fatto su una struttura usa e getta di scarso valore. Un buco è un buco, non va via con l'alcole isopropilico come un autoadesivo. E di questo parlavamo.
[segue]

"Sono molto felice che non sia tu ad approvare le leggi, né a farle rispettare. Non mi piacerebbe una legge che recita: "Art. 635. Danneggiamento. Chiunque distrugge, disperde, deteriora o rende, in tutto o in parte, inservibili cose mobili o immobili altrui, è punito, a querela della persona offesa, purché la cosa non consista in truciolato nero e non appartenga a Apple Inc., con la reclusione..."

Bé sono stato carabiniere, anche abbastanza rispettoso delle leggi, sono contento che tu sia felice non lo sia piú; in ogni caso non ho mai detto quello;


Il senso del tuo commento n° 39 era esattamente quello.
Se non era voluto, meglio così. :-)

io parlo piuttosto di progressivitá...

Forse intendi dire "proporzionalità della pena".

Anche perché: "Chiunque distrugge, disperde, deteriora o rende, in tutto o in parte, inservibili cose mobili o immobili altrui e’ punito, a querela della persona offesa [...]"

Quindi il legislatore ha previsto una fattispecie in cui per gravitá si agisce d'ufficio, altre meno gravi in cui il danneggiato agisce con querela di parte.


Sì, ma non nel senso che intendi tu. Il danneggiamento a querela di ufficio riguarda beni pubblici particolari (l'acqua degli acquedotti, gli edifici pubblici, o di uso pubblico, o destinati al culto...). Non è il valore del bene danneggiato a fare la differenza.
[segue]

Quindi, se il titolare dell'impresa edile ritiene che la decina di fori abbiano deteriorato il pannello di truciolare presenterá querela di parte, l'ufficiale di polizia giudiziaria riceverá e passerá agli organi competenti (magistratura) per intasare ulteriormente gli uffici giudiziari...

Esatto, funziona così. La legge non ha previsto il potere discrezionale di pubblici ufficiali; ricevuta una querela firmata e documentata, non possono minimizzare: "Suvvia, è solo un forellino....".
Ed è giusto che sia così.

Vogliamo paragonare il danno tra una decina di fori su una protezione da cantiere e le spese degli uffici giudiziari?!

La giustizia serve a raddrizzare un torto. Non è previsto che produca ricchezza.

Liberissimo di procedere; poi peró, quando la notizia arriva alla stampa, diventa la notizia da bar per cui si scuote la testa leggendola.

Esatto, in genere è così.
Per questo secondo me nessuno presenterà denuncia: gli si ritorcerebbe contro. Ma non dimenticare che ci sono stati casi di colossi che hanno sfidato l'impopolarità.