skip to main | skip to sidebar
40 commenti

Le cose che non colsi - 2011/08/24

Foto spaziali d'epoca, onde sismiche, privacy Facebook e altre in breve


L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

45 anni fa, la prima foto della Terra vista dalla Luna. 40 megapixel nel 1966? Nessun problema, se la tua fotocamera è targata NASA. La foto storica è stata restaurata di recente grazie alla determinazione dei volontari: i dettagli sono su ComplottiLunari.info.

Credit: NASA/LOIRP.

Video 3D in alta definizione in diretta dallo spazio. L'Ente Spaziale Europeo sta lanciando un canale Youtube 3D per collezionare le immagini trasmesse in diretta dalla Stazione Spaziale Internazionale, La prima demo 3D è qui: potete guardarla con gli occhialini, incrociando gli occhi e in vari altri modi. Notevole (The Register).

Nuove opzioni di privacy per Facebook. Di nuovo. Facebook ha annunciato grossi cambiamenti nella gestione della privacy degli utenti, che diventa più granulare e potrebbe risolvere il problema del tagging ostile. Diventa più facile vedersi “da fuori”, ossia vedere il proprio profilo come lo vedono gli altri. L'attivazione delle funzioni nuove inizia domani (BBC; ZDNet).

Vedere le onde sismiche. Un video affascinante mostra la propagazione del terremoto di ieri negli Stati Uniti, attraverso la reazione della rete di sismografi (Bad Astronomy).


Le uscite d'emergenza degli aerei si possono aprire in volo? Magari avete pensato che è pericoloso avere sugli aerei delle uscite d'emergenza che si aprono semplicemente agendo su una leva, con tanto d'istruzioni per l'uso bene in vista. Qualche svitato potrebbe aprirle e causare un disastro. Tranquilli: non si può per via della differenza di pressione fra l'interno e l'esterno, che richiederebbe una forza sovrumana (The Straight Dope).

UFO blocca aeroporto in Cina. Non è la prima volta, e di solito si tratta di avvistamenti male interpretati di velivoli o di stelle da parte di piloti, che per prudenza fanno scattare la chiusura dell'aeroporto, ma stavolta c'è un video. Purtroppo è il solito video sgranato e confuso (Io9).

Una goccia ogni dieci anni: l'esperimento più lento della storia? Nel 1927 il professor Thomas Parnell decise di dimostrare ai suoi studenti che la pece è un fluido anche quando non è calda. Mise della pece in un imbuto con il fondo sigillato. Tre anni dopo fu tolto il sigillo. La prima goccia di pece comparve nel 1938, la seconda nel 1947, la terza nel 1954. Lo sgocciolio continua tuttora, al ritmo di una goccia ogni decade in media. Oggi si può seguire l'esperimento via Internet con una Webcam (Io9).

Anche il vetro è un fluido? Pare di no: la storia del vetro medievale più spesso alla base che in alto a causa del suo lentissimo scorrimento viscoso sarebbe una bufala (ScienceNews).

Malware alla rovescia. A differenza dei messaggi satanici che sarebbero nascosti nei dischi e rivelati ascoltandoli all'indietro, i virus informatici il cui vero nome viene rivelato leggendolo a rovescio esistono davvero. F-Secure segnala un picco di malware che sfrutta gli effetti Unicode RLO (Right to Left Override), pensati per consentire la gestione delle lingue nelle quali si scrive da destra verso sinistra. Questi malware truccano così il proprio nome, spacciandosi per file innocui. Per esempio, il file Documentoexe.doc non è un file di Word, ma un file eseguibile il cui vero nome è Documento[RLO]cod.exe, dove RLO è il codice che inverte da quel punto in poi il verso di scrittura. Geniale (inizialmente avevo scritto erroneamente il nome del file; grazie a pietrone per la correzione).

Sì, la Cina organizza attacchi informatici in Occidente. Uno spezzone di video sfugge alla censura cinese e finisce in un programma TV governativo, mostrando attacchi mirati contro Falun Gong negli Stati Uniti (F-Secure). C'è un documento (PDF) che esamina in dettaglio il caso.

Apple: sviluppatori, per favore non usate la funzione di tracciamento e di raccolta di dati personali che abbiamo incluso in iOS. Lo Unique Device Identifier o UDID incluso in iOS permette di raggranellare dati personali e di creare dossier dettagliati sull'uso delle applicazioni da parte dei singoli iUtenti. Apple ha chiesto agli sviluppatori di smettere di (ab)usarlo e di crearsene uno proprio. Come no. Meglio sapere che esiste, per regolarsi di conseguenza (MacRumors; Wall Street Journal). Correzione: avevo scritto inizialmente che l'UDID era presente solo nel prossimo iOS; c'è già in quello corrente. Grazie a Gianlu per la segnalazione.

Tredicenne rivoluziona la tecnologia fotovoltaica? No. Che ci piaccia o no, nella realtà i ragazzini o dilettanti che arrivano a scoperte straordinarie che sono sfuggite agli addetti ai lavori sono rarissimi. Infatti la notizia secondo la quale il tredicenne Aidan Dwyer avrebbe trovato una maniera per migliorare l'efficienza dei pannelli solari è una bufala: la “scoperta” è completamente sbagliata dal punto di vista tecnico (The Atlantic Wire).

Chewbacca e Leia, c'era del tenero. Almeno stando a questa belle serie di foto di scena di Guerre Stellari (Buzzfeed).

Brent Spiner (Data di Star Trek) imita perfettamente Patrick Stewart (Picard). Alla ComicCon succede anche questo (video).

Spiegato il finale de La Cosa di John Carpenter. Uno dei pochi remake che considero superiori all'originale mi aveva lasciato un po' perplesso nel finale, ma quest'analisi incredibilmente meticolosa suggerisce una spiegazione ad alcuni dettagli intriganti (Io9).

Questo articolo vi arriva grazie alla gentile donazione di “vdemontis”.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (40)
Per chi se l'è persa:

Per quanto riguarda il terremoto di ieri, per tutta la serata il Corriere ha raccontato che la profondità era di soli 100 metri. Per fortuna erano circa 6Km...

Screenshot del sito del corriere:
http://postimage.org/image/246ieo750/
Anche il vetro è un fluido? Pare di no: la storia del vetro medievale più spesso alla base che in alto a causa del suo lentissimo scorrimento viscoso sarebbe una bufala (ScienceNews).

Era anche in un link che avevo segnalato tempo fa, anche se l'avevo segnalato a proposito dei bombi.

Prof, prof, perché al liceo mi hai insegnato delle cose sbagliate?
Mi cospargo il capo di cenere. Ho abboccato come un allocco alla notizia del tredicenne che riprogetta le celle solari e l'ho pure condivisa.

Avrei dovuto capire che era troppo bella per essere vera.
Ahhhhhh! Il vetro!!!! Sono un bufalaro!

che botta per la mia autostima.
[quote]Prof, prof, perché al liceo mi hai insegnato delle cose sbagliate?
[/quote]

Non hai idea di quante siano, wikipedia inglese ne ha collezionate un bel po' in questa pagina. Ovviamente questo è un tema ricorrente in xkcd.
Nell'articolo dicono che il vetro è un fluido, ma che con i suoi livelli di viscosità in meno di dieci miliardi di anni non si noterebbe nulla.
PS: lo scorrimento viscoso (o creep) è un'altra cosa...
Una piccola imprecisione in Malware alla rovescia: in realtà il nome del file dovrebbe essere Documento[RLO]cod.exe per poter terminare in ".doc" dopo la trasformazione.
Tutte interessanti.

Per quel che riguarda Anche il vetro è un fluido?

Devo ammettere che ai tempi della scuola dell'obbligo c'ero cascato... Ma in università, quando quei materiali li ho studiati chimicamente e fisicamente ho intuito che si trattava di una bufala.

Non sono mai andato ad informarmi a riguardo ma la spiegazione che mi davo era proprio quella che dice l'articolo del link:

The origins of the stained glass myth are unclear, but the confusion probably arose from a misunderstanding of the amorphous atomic structure of glass, in which atoms do not assume a fixed crystal structure.
"Per esempio, il file Documentoexe.doc non è un file di Word, ma un file eseguibile il cui vero nome è Documento[RLO]doc.exe, dove RLO è il codice che inverte da quel punto in poi il verso di scrittura."
Uhm... non dovrebbe essere Documento[RLO]cod.exe? exe.doc al contrario è cod.exe...
Nell'articolo dicono che il vetro è un fluido

Non mi sembra che lo dica. L'articolo afferma giustamente che è un solido amorfo.
Le foto di Guerre Stellari sono da NSFW.
E' sufficiente la presenza di Carrie Fisher...
Sempre riguardo al vetro come un fluido viscoso:
anche l'acciaio amorfo, privo di struttura cristallina, è appunto amorfo. Ma non credo che ce lo si possa immaginare come un fluido.
Scherzi della natura.
Un piccolo appunto: dal momento che in italiano esiste il sostantivo decennio, perché non usarlo al posto del (brutto) calco "decade"?
[quote-"Gwilbor"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110824.html#c3805107125839588651"]
[quote]Prof, prof, perché al liceo mi hai insegnato delle cose sbagliate?
[/quote]

Non hai idea di quante siano, wikipedia inglese ne ha collezionate un bel po' in questa pagina. Ovviamente questo è un tema ricorrente in xkcd.
[/quote]

L'avevi segnalato nella defunta pagina "Segnalazioni e suggerimenti", o sbaglio? Sob, povera pagina "Segnalazioni e suggerimenti", uccisa dal cazzeggio e dalle segnalazioni doppie-triple-quadruple-etc! :(
Mi fa piacere vedere che apprezzi come me "La Cosa" di John Carpenter, che personalmente considero un film assolutamente terrificante e forse il suo film migliore.

Il fatto che all'uscita ricevette dalla critica più recensioni negative che positive è un esempio lampante della miopia di certa critica cinematografica, dove se uno o due critici famosi esprimono un parere buona parte di quelli "minori" segue a ruota.
Per Claudio Fe

Sempre riguardo al vetro come un fluido viscoso:
anche l'acciaio amorfo, privo di struttura cristallina, è appunto amorfo. Ma non credo che ce lo si possa immaginare come un fluido.
Scherzi della natura.


Ti sbagli l'acciaio non è un solido amorfo a prescindere. Per renderlo tale occorre per esempio raffreddarlo velocemente dopo la lavorazione. E anche in quel caso non è propriamente amorfo ma ha una struttura cristallina altamente deformata, disordinata ricca di impurità e dislocazioni che ne aumentano la resistenza alla deformazione e la fragilità. Questo tipo di lavorazione si attua proprio per ottenere questo risultato.
se volte farvi cadare la mascella, guardate l'analisi di THE SHINING sempre fatta da rob:

http://www.youtube.com/watch?v=lEulbcXkgjo&feature=related
Per Stupor Mundi 83
Ti sbagli l'acciaio non è un solido amorfo a prescindere.
Mmm, io ho il ricordo di studi su testine magnetiche ancora alla fine degli anni '80, in materiale amorfo.
Trovo su internet anche riferimenti sull'uso di acciaio amorfo per i nuclei dei trasformatori di grande potenza. Sei sicuro che l'acciaio vetroso non sia possibile produrlo ?

Per renderlo tale occorre per esempio raffreddarlo velocemente dopo la lavorazione. E anche in quel caso non è propriamente amorfo ma ha una struttura cristallina altamente deformata
Il processo di cui stai parlando è completamente differente, ed è tipicamente la tempra martensitica. Trattamento termico che parte da un solido preesistente, non da un liquido.

disordinata ricca di impurità e dislocazioni che ne aumentano la resistenza alla deformazione e la fragilità. Questo tipo di lavorazione si attua proprio per ottenere questo risultato.
Più che di resistenza, la tempra serve ad aumentare la durezza. Che è solo un aspetto della capacità di incrementare la resistenza. Ma non è questo quello di cui stiamo parlando.
Per Claudio Fe

Non hai capito quello che ti ho detto:

Sei sicuro che l'acciaio vetroso non sia possibile produrlo?

Non l'ho mai detto. Ho scritto che l'acciaio non è di per se un solido amorfo, anzi il contrario. Può essere reso amorfo con varie lavorazioni tra i quali appunto la tempra.
Quindi stiamo dicendo praticamente la stessa cosa...

Ammetto un errore: la questione del reticolo deformato con numerose dislocazioni ecc... vale per il processo di tempra che hai ribadito tu. Quindi partendo da un solido con un suo reticolo cristallino più o meno intatto.
Partendo da un liquido, tramite un raffreddamento repentino, si ottiene metallo amorfo.

Il concetto è che passi da uno stato di totale disordine molecolare (o parziale nel caso della tempra) e con un raffreddamento rapido non si da' il tempo alla materia di riordinarsi secondo il suo reticolo cristallino.
Dato che lo stato cristallino è quello più stabile la sostanza cercherà sempre di riordinare le proprie molecole sfruttando ogni immissione di energia nel sistema per esempio un innalzamento della temperatura o talvolta semplicemente col passare del tempo avviene la cosiddetta "devetrificazione". Per esempio nelle vulcaniti di milioni di anni fa è difficile trovare del vetro vulcanico non devetrificato (quindi crisatallizzato). Mi sembra in passato di aver letto che anche in alcuni reperti dell'antichità costruiti col vetro col tempo si sono cristallizzati diventando praticamente quarzo...

Più che di resistenza, la tempra serve ad aumentare la durezza. Che è solo un aspetto della capacità di incrementare la resistenza. Ma non è questo quello di cui stiamo parlando.

Anche qui mi sa che stiamo dicendo la stessa cosa. Per quel che ho studiato di reologia quello che comunemente viene chiamata "durezza" in realtà è un comportamento fragile (ovvero non duttile) associato ad una maggiore resistenza alla deformazione. Ed è quello che avviene con la tempratura e con una miriade di altri processi come quello che porta alla produzione della ghisa.
La durezza (intesa come proprietà fisica) è la resistenza offerta da un materiale a lasciarsi penetrare da un altro. Le due cose sono ovviamente associate.
:-)

Per tutti

Non capisco dove sia il problema.
Dove sta scritto che i solidi sono indeformabili? Quindi se dimostri che una sostanza ritenuta solida in realtà col tempo si è deformata allora vuol dire che è un liquido molto viscoso?!
[quote-"Van Fanel"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110824.html#c4661097450786525952"]
[quote-"Gwilbor"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110824.html#c3805107125839588651"]L'avevi segnalato nella defunta pagina "Segnalazioni e suggerimenti", o sbaglio?
[/quote]

Sì, sicuramente l'avevo già linkata una volta. Spero che nessuno sia infastidito dal doppione! :)
Splendido il video delle onde sismiche. Grazie Paolo per la segnalazione.
>Spiegato il finale de La Cosa di John Carpenter.
Per favore, si può avere una spiegazione per chi fa fatica a capire l'inglese (americano?) parlato?
Mi scusi signor Paolo, ma non e' piu' possibile scaricare gratuitamente il suo libro LUNA!SI CI SIAMO STATI? Ne in formato PDF ne in Epub (Che era quello che cercavo)La casa editrice Lulu mette a disposizione solo quello a pagamento...Cosa e' successo? Può essere solo un problema momentaneo?
[quote]non e' piu' possibile scaricare gratuitamente il suo libro LUNA!SI CI SIAMO STATI[/quote]
Boh, lo sto scaricando ora e non mi dà problemi: link in alto a destra, scelta formato, scarica.
Si, sono riuscito a scaricare la versione lite, magari poi la convertiro' my self in epub. Grazie, comunque. Trovo riduttivo e cacofonicamente fastidioso chiamare i suoi servizi "antibufala", Lei e' un giornalista d'inchiesta con i controfiocchi! Averne ancora...
[quote-"Gwilbor"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110824.html#c358286881289895338"]
Spero che nessuno sia infastidito dal doppione! :)
[/quote]

Ma figurati! Era solo un lamento funebre per la povera pagina delle Segnalazioni! ;)
OT: stasera in seconda serata La Storia Siamo Noi parla di 9/11 e teorie del complotto...
Subdlolo senz'altro questo tipo di virus. Ne ho visto un altro, però, che forse è ancora peggio. Il "marrano" sostituisce il nome delle cartelle contenute nella chiavette usb infetta con un file eseguibile che ha lo stesso nome della cartella e la stessa icona che rappresenta le cartelle in Windows. Nel frattempo rende nascoste le vere cartelle. Se si esegue il virus la cartella corrispondente viene regolarmente aperta. Ovviamente, nel frattempo, il virus si installa sul pc.

P.S. Il mio antivirus (a pagamento), all'epoca, non ha riconosciuto il virus. L'infezione l'ho evitata solo perché tengo attivata la visualizzazione del file nascosti e di sistema e delle estensioni dei file.
Per Stupor Mundi 83

Non l'ho mai detto.
“Ti sbagli l'acciaio non è un solido amorfo a prescindere”.
Una frase così lapidaria mi dava l'impressione che intendessi “è impossibile creare acciaio amorfo”.

Quindi stiamo dicendo praticamente la stessa cosa...
Su questo sono d'accordo :-D

Il concetto è che passi da uno stato di totale disordine molecolare (o parziale nel caso della tempra)
Prima della tempra non c'è uno stato di parziale disordine “molecolare”. La grana cristallina preesistente è quella austenitica, in cui il reticolo cristallino degli atomi di ferro è di tipo cubico a facce centrate (CFC). La fase del ferro è denominata “gamma”.
Invece a temperatura ambiente, per certi valori di elementi di lega E a seconda degli elementi stessi presenti in soluzione (alfageni o gammageni), a temperatura ambiente è termodinamicamente stabile la fase alfa, caratterizzata da un reticolo cristallino cubico a corpo centrato (CCC),

e con un raffreddamento rapido non si da' il tempo alla materia di riordinarsi secondo il suo reticolo cristallino
Un pò come trovare austenite residua (instabile) se il processo di tempra non è stato effettuato a velocità sufficientemente alta (curve di Bain). Una struttura termodicamente instabile sopravvive per un certo lasso di tempo.

Mi sembra in passato di aver letto che anche in alcuni reperti dell'antichità costruiti col vetro col tempo si sono cristallizzati diventando praticamente quarzo...
In una biblioteca vicino a Gnocca (RO), avevo trovato un ottimo libro degli anni 50-60 sui materiali metallici, e SE mi ricordo bene, scriveva della devetrificazione nei reperti storici. Ma il titolo, purtroppo, non me lo ricordo.

Ed è quello che avviene con la tempratura e con una miriade di altri processi come quello che porta alla produzione della ghisa.
Per la verità la ghisa è una lega di ferro e carbonio che non ha bisogno di particolari processi per renderla dura (e quindi fragile). La sua durezza è data dalla spontanea presenza nella microstruttura di grani di cementite (carburo di ferro), molto duri.
Anzi, c'è molto più interesse a studiare trattamenti termici per produrre ghise più tenaci e meno fragili (come le ghise grigie sferoidali).
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
>Per favore, si può avere una spiegazione per chi fa fatica a capire l'inglese (americano?) parlato?

In estremissima sintesi: Childs è stato assimilato
Per Claudio Fe

Caspita sei espertissimo di metallurgia!
Io ho solo tirato fuori ciò che so della reologia delle rocce trasportandolo in questo ambito che ovviamente non conosco così nei dettagli.

Tanto di cappello davvero. E' sempre bello trovare qualcuno più esperto ed imparare qualcosa di nuovo!

“Ti sbagli l'acciaio non è un solido amorfo a prescindere”.
Una frase così lapidaria mi dava l'impressione che intendessi “è impossibile creare acciaio amorfo”.


Infatti ho messo quel "a prescindere"...

Per la verità la ghisa è una lega di ferro e carbonio che non ha bisogno di particolari processi per renderla dura (e quindi fragile).

Infatti io intendevo che fare una lega di ferro col carbonio è uno di quei processi usati per generare materiali più duri... Scusami mi spiego sempre male...

La sua durezza è data dalla spontanea presenza nella microstruttura di grani di cementite (carburo di ferro), molto duri.

Sì, sì. Questi grani sono semplicemente delle impurità all'interno del reticolo che ostacolano il flusso delle dislocazioni rendendo più difficile la deformazione (e quindi la lavorabilità). Giusto?
Quando mi spiegarono la deformazione intracristallina nel capitolo dedicato al flusso delle dislocazioni e ai tipi di dislocazioni l'esempio della ghisa era già abituale.
Per Stupor Mundi 83
Caspita sei espertissimo di metallurgia!
No no no, sono solo ricordi di metallurgia e di tecnologia meccanica dell'università.

Sì, sì. Questi grani sono semplicemente delle impurità all'interno del reticolo che ostacolano il flusso delle dislocazioni rendendo più difficile la deformazione (e quindi la lavorabilità). Giusto?
Quasi, sì.
L'impedimento del movimento delle dislocazioni lineari è dovuto alla presenza di impurezze quali atomi che vanno a deformare il reticolo cristallino: le dimensioni differenti degli atomi impediscono perciò alla dislocazioni lineari di muoversi alcuni piani cristallini
Faccio però notare che i “grani” di cementite non lavorano come i sopracitati atomi insterstiziali/sostituzionali. Operano come una struttura parallela, che affianca il resto del materiale.
Da qui si vede cosa intendo: http://tinyurl.com/3sqrp5h
La figura 6 è un ingrandimento di un campione di ghisa bianca. Le strutture bianche sono cementite, il resto del materiale è perlite, la quale è composta da lamelle di ferrite e cementite. Se il tutto viene sottoposto a sforzo, la ferrite tenderebbe a deformarsi in maniera plastica, ma viene impedita dalle adiacenti lamelle di cementite. È così necessaria una maggior sollecitazione esterna per deformare il materiale. Questo comporta un generale miglioramento delle caratteristiche meccaniche:
1- la durezza della cementite aumenta il valore dello snervamento
2- la ferrite, con la sua deformabilità, impedisce la rottura fragile macroscopica, fornendo così la desiderata tenacità.
Per Claudio Fe

Grazie mille per la tua risposta esauriente e per il link.

Quasi, sì. etc...

Ho interpretato male quello che intendevi per grani... Errore mio...
Interessante fino ad oggi la ghisa l'avevo snobbata :-)

Per Tutti

Chiedo scusa per il semi-quasi-OT. Sono pronto per rientrare in carreggiata!
Per quanto riguarda le estensioni alla rovescia, vorrei ricordare una cosa: non è solo l'estensione .exe ad essere pericolosa, anche l'estensione .com, e l'estensione .scr , sono altrettanto pericolose.

L'estensione .com in origine indicava un eseguibile per DOS che non richiedeva di essere rilocato; poi, il DOS ha iniziato a distinguere i file .exe dai .com guardando l'header del file stesso (un file .exe inizia sempre con MZ).

L'estensione .scr indica uno screensaver per windows... ma di fatto uno screensaver è un eseguibile come gli altri, semplicemente l'estensione diversa permette di aggiungere delle opzioni per installarlo e scegliere quando attivarlo.

quindi, il giochetto dei nomi rovesciati funziona anche per i file tipo moc.doc, o rcs.doc (quest'ultimo è particolarmente insidioso, perchè la sigla "rcs" fa pensare a Rizzoli Corriere della Sera... se la mail di accompagnamento sembra provenire dal gruppo RCS, è facile che l'utente ci caschi)
Come al solito si linkano video interessantissimi in rigorosissimo inglese che solo un terzo degli utenti riesce a capire, gli altri s'attaccano al tram. Rosicando...

Grazie eh...
La notizia relativa agli UDID dell'iOS di Apple non è affatto corretta.

Gli UDID sono presenti in iOS fin dall'inizio, e finora era possibile ottenere l'UDID del device con un'API molto semplice. Proprio per evitare che gli sviluppatori li usino in modo improprio, l'accesso a questi codici non sarà più consentito a partire da iOS 5 (cioè l'API verrà rimossa), e gli sviluppatori sono invitati a prodursi da soli gli eventuali codici univoci di cui hanno bisogno.

Più informazioni qui: http://www.macrumors.com/2011/08/19/apple-phasing-out-developer-access-to-udids-in-ios-5/

Non per dire, ma mi sembra che tu stesso, in questo caso, sia stato vittima di questo: http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/tg1-e-il-grazie-berlusconi-fantasma.html :-)
Gianlu,

ho corretto il punto in cui dicevo che l'UDID ci sarà solo da iOS5 in poi, ma proprio la fonte che tu citi sottolinea gli abusi che hanno già portato ad azioni legali:

"Apple and a number of app developers have been sued over their handling of UDIDs. While UDIDs can't directly be linked with a specific users, information tied to a device can be passed along to advertisers to help them in targeting their advertisements, with some privacy advocates objecting to the practice.

With the UDID, ad networks can track what apps are being used on a given device, enabling them to piece together a valuable picture of activity conducted on a specific device. Apple's move seems to specifically address that concern, breaking down identifiers to the app level to limit the ability to put together such a complete picture. "

Un UDID unico per il device, condiviso da tutte le app, da quel che ho capito permette correlazioni fra le attività delle varie app e una profilazione dell'utente.
Ciao,
due segnalazioni riguardo i temi trattati in questo post, entrambe vengono da BoingBoing.

1) un bel filmato youtube sulla camera del Lunar Orbiter I

http://www.youtube.com/watch?v=7HRF8rQD1Vw&feature=player_embedded#!

2) come controaltare del bel video sulle onde sismiche, ecco una ricostruzione delle onde "tweettate", cioe' la propagazione dei tweets relativi al terremoto

http://www.flickr.com/photos/walkingsf/6079677293/

saluti
Per cursiosità: a proposito del terremoto in Usa, i complottisti sono stati zitti? Non hanno parlato di terremoti artificiali, di auto-terremoti, di terremoti radiocomandati, et similia? E se sono stati zitti, secondo voi, perchè?