skip to main | skip to sidebar
56 commenti

Le cose che non colsi - 2011/09/01

Supernova vera, meteora finta, time-lapse, Apple, unicorni e altro in breve


L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

Fatto sorprendente del giorno numero 1. Il 16% dell'inquinamento atmosferico da mercurio nel Regno Unito viene dalle otturazioni dentali dei cremati (BBC). Aggiornamento: un lettore, gian, nei commenti fa delle precisazioni interessanti sull'esatta percentuale.

Fatto sorprendente del giorno numero 2. In media c'è un terremoto di magnitudo 8 o superiore ogni anno da qualche parte nel mondo. Quelli di magnitudo da 7 a 7.9 sono quindici (uno ogni tre settimane in media). Quelli di magnitudo 6 sono 134 l'anno. Se vi accontentate della magnitudo 5, sono 1300 l'anno, ossia 4 al giorno (Bad Astronomy/USGS).

Un magnifico caso di polidattilia umana. Yoandri Hernandez Garrido, di Cuba, ha sei dita per mano e sei dita per piede. Lo chiamano “Ventiquattro”. Una polidattilia così armoniosa e ben formata è rarissima (Huffington Post; attenzione, alcune immagini possono risultare impressionanti).

La “scia di meteora” è quella di un aereo. Il video girato sopra Cusco, in Perù, non è la scia del passaggio di una meteora, ma è la scia di condensazione di un aereo, colorata dalla luce del tramonto esattamente come avviene per le nuvole (BBC; Bad Astronomy).

L'iPad fu inventato da Kubrick negli anni Sessanta per 2001: Odissea nello spazio. Bizzarra ma divertente strategia di difesa brevettuale di Samsung contro Apple che la accusa di aver copiato la forma dell'iPad. Forse hanno copiato entrambi da Kubrick (Wired.it, con foto).

I più grandi flop di Steve Jobs. Giusto per ricordare che il mito del tocco magico di Jobs è appunto un mito: l'Apple Lisa, il mouse circolare dell'iMac, l'iPod HiFi, la prima generazione di Apple TV, l'iPod Shuffle senza pulsanti, Final Cut Pro X, Ping, il PowerMac G4 Cube, l'iPod Photo (Gizmodo).

Time-lapse: c'è chi usa una fotocamerina per un pomeriggio e c'è chi usa un telescopio spaziale e aspetta 14 anni. Non immaginavo che si potesse vedere il movimento dei getti di gas delle stelle o l'evoluzione di una nube interstellare. Fantastico (Gizmodo (con video); Hubblesite.org).



Time-lapse: se non potete usare Hubble, imparate da Eric Hines, autore dello strepitoso video qui sotto. Se volete sapere come fa, seguite questo video.


Supernova! PTF11kly, nella costellazione dell'Orsa Maggiore, più specificamente in Messier 101, era una stellina invisibile fino alla settimana scorsa. Poi è esplosa, diventando visibile nonostante si trovi a 21 milioni di anni luce da noi. Non solo: siamo riusciti a vedere le primissime fasi della sua esplosione. Se continua ad aumentare di luminosità diverrà addirittura visibile con un buon binocolo (AstronomyNightly; Io9; Osservatorio Righi).

Dall'infinitamente grande all'infinitamente piccolo: la prima “foto” di un orbitale elettronico (Nature Chemistry). Aggiornamento: pgc mi segnala che non sono le prime foto in assoluto: ne è già stata pubblicata una nel 2009 su Physical Review B (Mizozo).

Faccia a faccia esilarante di due chatbot. “Non sono un robot, sono un unicorno” e altre chicche in questo video del Cornell Creative Machines Lab (IEEE Spectrum).


Questo articolo vi arriva grazie alla gentile donazione di “giova.sec*”.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (56)
L'elettrone e' venuto mosso
L'elettrone e' venuto mosso.
"Se continua ad aumentare di luminosità diverrà addirittura visibile con un buon binocolo"

Beh una supernova "visibile con un buon binocolo", è sicuramente interessante per chi ha a disposizione un telescopio in un osservatorio (per non parlare dell'Hubble), decisamente meno per i comuni astrofili a parte proprio il voler dire "riesco a vederla anche io".

Certo la tanto agognata "supernova nelle nostre vicinanze" che astronomi e astrofili stanno aspettando da decenni se non secoli sarebbe ben altra cosa (magari potesse essere Betelgeuse come si diceva tempo fa... ma probabilità minuscole che possa succedere per la generazione attuale, purtroppo).
Ma come Paolo non hai colto che hanno di nuovo smarrito un telefono alla Apple?

CNET
Mi è capitato in passato di "vedere" gli atomi d'oro (o meglio la nube elettronica che li circonda) al microscopio elettronico a scansione. A quanto pare qui si è andati ben oltre, ormai questi strumenti sono formidabili per studiare la materia nell'estremamente piccolo.
"era una stellina invisibile fino alla settimana scorsa. Poi è esplosa"
E' esplosa 21 milioni di anni fa! :)
Ho trovato questo link interessante: alcuni brevetti registrati da Apple. Come vedete c'è un pò di tutto e alcune cose sono vaghissime..

http://www.nytimes.com/interactive/2011/08/24/technology/steve-jobs-patents.html
Paolo, se ti posso dare un consiglio ti suggerisco di specificare che lo slideshow che si trova nell'articolo che hai linkato sull'uomo polidattile contiene immagini decisamente impressionanti.

Io l'ho scorso un po' e ho dovuto interrompere.
La magia di Steve Jobs è quello di aver portato l'azienda da questo

http://news.cnet.com/2100-1001-203937.html

A questo

http://www.businessinsider.com/apple-exxon-market-cap-2011-8

(non vuol'essere una polemica, è solo un mio punto di vista :) )

Per quanto riguarda gli errori sono d'accordo, il Cubo specialmente è stato un vero azzardo, vi consiglio comunque di vedere il video del keynote della presentazione. Era veramente un gioiello di design.

Ping francamente non lo trovo un così grande flop. Tra quelli che conosco che acquistano musica su iTunes è abbastanza usato. Non ci vado tutti i giorni ma un'occhiata ogni tanto la do.

Final Cut X è un work in progress, si vedrà nei prossimi anni. Sarebbe stato meglio non mettere, anche temporaneamente, la scritta Pro.

Il mouse tondo non ho mai avuto occasione di utilizzarlo, ma se qualcuno mi dice che è scomodo gli credo sulla parola :)
L'iPad fu inventato da Kubrick negli anni Sessanta per 2001: Odissea nello spazio. Bizzarra ma divertente strategia di difesa brevettuale di Samsung contro Apple che la accusa di aver copiato la forma dell'iPad. Forse hanno copiato entrambi da Kubrick

Ho sempre pensato che fosse stato Gene Roddenberry. Già nel '66 si vede qualcosa di simile in dotazione all'equipaggio dell'Enterprise. Il film di Kubrik è del '68.
Non credo che Final Cut Pro X sia un flop, anzi, forse è un tantino complicato questo si, ma è un ottimo software per il montaggio video, forse è estremamente costoso e per questa ragione è poco conosciutoal grande pubblico, poi infine, per poter adoperare final cut pro, non serve un semplice Imac, ma un Mac Pro con almeno 32Gb di ram e con 2 processori intel xeon a 6 o a 12 core Westmere. Tutte le grandi firme internazionali "specialmente quelle brasiliane" che producono video per le pubblicità televisive, adoperano final cut pro, ovviamente adoperano anche altri prodotti.
Il grande pubblico si è accostato all Apple solo dopo il lancio del iPod, poi in seguito con il lancio del iPhone, ma le macchine mac sono state sempre riservate per il passato agli specialisti, settore pubblicitario.
Da 15 anni uso prodotti Apple per lavoro, e non ho mai avuto problemi, mai un chrash o un blocco improvviso o perdita di dati, altro punto forte della Apple sono i server, non si piantano mai e sono insuperabili, vedasi come esempio gli aggiornamenti come sono veloci e fluidi.
L' unico prodotto di casa Apple che non ho mai comprato è l iPhone, ma non sto qui a spiegare le ragioni.
Paolo,
per quanto riguarda la notizia sulla percentuale di emissioni di mercurio dai crematori direi che hai riportato un numero che potrebbe essere quanto meno fuorviante. Il dato ufficiale riferito all'ultimo inventario disponibile del
Regno Unito (disponibile qui tinyurl.com/3q4brsg) corrisponderebbe ad un po' meno del 12%, che comunque non sarebbe poco. Ma c'è un problema maggiore, che in realtà corrisponde alla difficoltà comune di interpretazione degli inventari emissivi. Se si va a guardare nel database si può verificare infatti che ci sono molti zeri nelle emissioni di alcuni settori
di attività. Va tuttavia considerato che non tutti quegli zeri sono effettivamente dei valori nulli, ma corrispondono a "tutto quello che si è riuscito a misurare / stimare di quel settore"; pertanto pur non essendo dei "NODATA" potrebbero essere comunque sottostimati o semplicemente vanno interpretati adeguatamente. La conseguenza è che, pur dando per buono il valore assoluto delle emissioni da crematori (che comunque non è trascurabile e anzi va tenuta sotto controllo), quella % è probabilmente sovrastimata o meglio è la percentuale che sarebbe corretta se tutti le altre emissioni nulle fossero effettivamente
nulle. Scorrendo velocemente vedo per esempio "0" sulle voci riportanti tutti i trattamenti di MSW (Municipal Solid Waste), dalla discarica al trattamento termico, la qual cosa mi pare almeno un po' sospetta. Senza voler invocare fantomatici complotti o omissioni dolose o errori colposi, esistono in realtà una decina di spiegazioni tecniche perfettamente legittime (es. diversi metodi di stima, diverse codifiche delle attività o dei fattori di emissione, ecc...)
Tutto questo perché la compilazione di un inventario di emissioni è una procedura
piuttosto complicata che deve far convergere ed assimilare dati di centinaia di fonti
diversissime (alcune misure dirette e altre stime indirette), cercando di omogeneizzare il più possibile il risultato. E quindi nelle tabelle riassuntive usare le percentuali può essere rapido e in alcuni casi "di impatto", ma molto rischioso. Questo vale specialmente per i cosiddetti microinquinanti le cui metodologie di stima variano molto velocemente di anno in anno grazie alle nuove conoscenze; per gli inquinanti "comuni" invece le metodologie sono molto più consolidate. Per avere un quadro più ragionevole sarebbe necessario leggere bene la metodologia usata nella relazione tecnica accompagnatoria, di cui sul sito ho visto solo una versione "light" divulgativa (ma magari c'è e io non l'ho trovata).

C'è anche da dire che l'articolista della BBC, a parte il 16% (che non so dove l'abbia recuperato)
ha scritto correttamente - non so se anche consapevolmente - la frase "is blamed for up to 16% of UK". Quel "fino al 16%" è di fatto quello che intenderei io con quanto scritto sopra.
Quindi la frase nell'articolo secondo me andrebbe corretta con qualcosa del tipo: "la cramazione in UK è responsabile di un emissione di Hg corrispondente ad una quantità pari a non più del 12% (o 16% se ti fidi della fonte BBC) delle emissioni totali di questo inquinante"

Vabbè la smetto che altrimenti sembro un prof. a lezione
gian
Sulla questione "ipad in 2001": non mi pronuncio sui problemi legali, ma certo quando ho visto per la prima volta la dimostrazione delle App per la lettura del quotidiano sul tablet, ho ripensato alla descrizione del "quotidiano elettronico" nel romanzo di Clarke e Kubrick e mi è venuto un brivido!
Dall'infinitamente grande all'infinitamente piccolo: la prima “foto” di un elettrone in orbita
Ora gli sciachimisti potranno documentare che è falsa l'accusa di chi dice che sono senza cervello.
Ciao Paolo,

Bellissimi i timelapse "astronomici" di Hubble. Youtube e Vimeo sono pieni di video con timelapse con la via lattea, uno di quelli che mi piace di piu' e' questo, ma anche il lavoro con il radiotelescopio in primo piano dello stesso autore e' molto bello.
Nel mio piccolo (se posso permettermi di spammare un poco) questo e' il mio primo risultato di timelapse del cielo ottenuto con una D90, ffmpeg e StarStaX. Ovviamente niente di paragonabile rispetto ai precedenti, pero' e' meno complicato di quanto pensassi e la soddisfazione di realizzare qualcosa di simile e' un bel piacere. La prima cosa pero' e' un cielo buio, un miraggio in Brianza. Dovro' organizzarmi per qualche traferta dalle tue parti (tipo Generoso).

Ciao.
Angelo
Dimenticavo, anche se non di tipo astronomico, un'altro fotografo bravissimo nei Time lapse e' Midrelic: i suoi lavori a New York sono affascinanti:
http://www.youtube.com/watch?v=S9in-BscH5M

Ciao
Angelo
"Final Cut X è un work in progress, si vedrà nei prossimi anni."

Già, però lo paghi adesso :D Quando l'ho proposto a un mio cliente che fa editing video con Mac Pro e il Final Cut precedente (è il 3, giusto?), mi è corso dietro brandendo un mighty mouse e facendolo roteare stile frombola :D
Il time-laps è bellissimo!
sono due sere che rispettivamente su bbc e itv1 mandano in onda speciali sul 9/11. quello di ieri sera e' stato, per certi versi, agghiacciante. si valutava l'uso del water boarding, se e quanto e' stato utile eni confronti dei terroristi detenuti. le dichiarazioni del capo della cia sono terribili.
bella la parte sui vigili del fuoco, dei veri e propri eroi.questo quello di ieri

9/11 day that change the world
http://www.itv.com/itvplayer/video/?Filter=267359
http://www.bbc.co.uk/programmes/b0148yz5
questo e' l'altro andato in onda su bbc2

http://news.bbc.co.uk/1/hi/programmes/conspiracy_files/6161425.stm
questo un complotto test da parte di bbc2
spero possa interessarvi.
Vanny e Marco: il Cube ce l'ho ed ha veramente un ottimo design, peccato che un computer io lo vorrei usare e non limitarmi a guardarlo, e vi posso garantire che se elenco tutte le limitazioni di quel "coso" faccio mattina. Lavorando col mouse tondo (ai tempi in cui uscì) mi è venuta una tendinite che ogni tanto torna ad infastidirmi, da quel momento uso una tavoletta grafica.

Su Final Cut X non mi pronuncio, non l'ho mai usato. Certamente se la configurazione minima per usarla è quella corazzata che un commentatore indica, capisco come mai nessuno lo usi, dato che per usare altri programmi analoghi, se non più potenti, basta una macchina molto meno costosa. Dodici core? Ma siamo impazziti?
Sghicio!
Vabbè la smetto che altrimenti sembro un prof. a lezione

Sarebbe un onore, perbacco!!

;-)
Oh mamma mia quel mouse rotondo... me lo ricordo, alla biblioteca di Ingegneria Informatica, scomodissimo!
quei due chatbot sono un po' inquietanti... "don't you want to have a body?"

argh...
@martinobri
Sarebbe un onore, perbacco!! ;-)
Oh per carità! Considero davvero l'insegnamento una delle professioni più importanti per la società.

È che mi sono reso conto ad un certo punto che avevo scritto una sbrodolata complicata che verosimilmente poteva essere assimilata da qualcuno ad una "noiosa lezione"!
D'altra parte la questione probabilmente sembrerà - a ragione - del tutto irrilevante per la maggior parte delle persone escluso che per gli addetti ai lavori (non i lavori del crematorio ;o)
Lo so, non cambia nulla, ma scritta come l'ha riportata Paolo proprio non gliela potevo lasciar passare "impunemente" :-)
Barze,

anch'io ho una D90 e vorrei fare un time lapse (non del cielo) piuttosto lungo. Hai provato ad usare Camera Control Pro? O la temporizzazione la fai a mano? Costa 180 USD e non so se ne valga la pena.

Se tornassi indietro forse mi sposterei su Canon, che da' il suo s/w per il controllo remoto gratis....
;
@pgc

ciao, no non ho i soldi per il software Nikon!!! (a dire il vero neanche per la macchina fotografica e gli obiettivi ma x i 40 anni ho fatto il salto e mi sono indebitato!!!).
Uso gphoto (http://www.gphoto.org/) e' un bel tool da linea di comando per il mondo *nix. Non mi sembra ci sia per winzoz... Ma di sicuro per Mac si.
Con questo tool ed un cavetto USB controlli tutti i parametri della fotocamera (ISO, tempi, diaframma ecc ecc). Onestamente pensavo fosse piu complicato ed invece con due script del ciuffolo si riesce rapidamente a combinare qualcosa!

Se ti servono piu dettagli mandami una mail all'indirizzo: treleone (lumaca col guscio) hotmail (punto) it

ciao
Angelo
Gphoto è multipiattaforma, ma no ho capito se ha un interfaccia grafica o meno ^^
grazie Barze, ottima dritta. Quando torno a casa lo provo la prossima settimana.

p.s. Volevo ringraziarti in privato ma la mail che hai fornito non funziona.
Paolo,

ad essere precisi queste non sono le prima "foto" di un orbitale elettronico, anche se effettivamente sono eccellenti.

Le prime foto di un atomo, che mi risulti risalgono al 2009 e vennero pubblicate su Physical Review B (http://www.mizozo.com/tech/09/2009/15/first-picture-of-an-atom.html).

un saluto
@Tedroid "Non credo che Final Cut Pro X sia un flop, anzi, forse è un tantino complicato questo si, ma è un ottimo software per il montaggio video, forse è estremamente costoso e per questa ragione è poco conosciutoal grande pubblico, poi infine, per poter adoperare final cut pro, non serve un semplice Imac, ma un Mac Pro con almeno 32Gb di ram e con 2 processori intel xeon a 6 o a 12 core Westmere. Tutte le grandi firme internazionali "specialmente quelle brasiliane" che producono video per le pubblicità televisive, adoperano final cut pro, ovviamente adoperano anche altri prodotti."

Final Cut Pro è uno standard professionale di grande successo, Paolo si riferisce alla nuova versione che ha un problema grossissimo: Non è compatibile con i progetti precedenti. In più ha tolto delle funzionalità che il precedente aveva e questo ha creato un putiferio. Definirlo un "flop" non saprei, penso che abbia venduto molto visto il prezzo. Sicuramente ha creato tantissime polemiche.

@Usa "Già, però lo paghi adesso :D Quando l'ho proposto a un mio cliente che fa editing video con Mac Pro e il Final Cut precedente (è il 3, giusto?), mi è corso dietro brandendo un mighty mouse e facendolo roteare stile frombola :D"
Sbaglia, secondo me per alcuni tipi di progetti risulta molto più comodo. Sicuramente non è il caso di buttare nel cestino la versione precedente.

@Lupo "Su Final Cut X non mi pronuncio, non l'ho mai usato. Certamente se la configurazione minima per usarla è quella corazzata che un commentatore indica, capisco come mai nessuno lo usi, dato che per usare altri programmi analoghi, se non più potenti, basta una macchina molto meno costosa. Dodici core? Ma siamo impazziti?"
In realtà Final Cut X è più veloce del precedente e sfrutta meglio l'HW, può funzionare anche su un MacBook Air o un MacMini. http://www.apple.com/it/finalcutpro/specs/
Gphoto è multipiattaforma, ma no ho capito se ha un interfaccia grafica o meno
Non che io sappia, si lavora di script; ma bastano davvero poche righe come scriveva Barze. Io ho fatto filmati in time lapse con controllo completo dei parametri tipo il Nikon-capture con una decina di righe di script. Ci fai anche roba professionale. Per script super-basic (credo solo linux, a meno di non sbattersi a compilare) ci sarebbe anche ptpcam. Con una reflex Nikon il time lapse si fa in 4 righe:
while true; do
ptpcam --ndc2; sleep 5
mv DSC_0001.JPG `date +%Y%m%d_%H%M`".jpg"
done

E scatti fino a che dura la batteria :-)
@Lupo della Luna
Gphoto è multipiattaformaUhm, nel senso che c'è il codice e volendo si può compilare... ma ti tocca ricompilare tutto compreso parte delle librerie USB... auguri! Ci ho provato un paio di anni fa con linux ma su piattaforma ARM (serviva per un dispositivo embedded) ed è stato un delirio. O tu l'hai trovato da qualche parte il port per per altre piattaforme già pronto?

Ah, nelle ultime versioni gphoto ha anche l'opzione "capture-movie" che permette di scattare a raffica (alla velocità max della fotocamera) ottenendo direttamente un MPEG: molto interessante.
Per quanto riguarda i chatbot, sarebbe interessante fare altri esperimenti; purtroppo il codice sorgente di Cleverbot non si trova.

Tuttavia, vi segnalo un programma simile:

http://freebasic.net/forum/viewtopic.php?t=17697

Scritto in Basic ! Funziona con qualsiasi lingua. Si può compilare su windows o linux (il compilatore da usare è il Freebasic, gratuito). Il chatbot impara dall'interlocutore: all'inizio ripete tutto quello che gli si dice, poi a poco a poco comincia a trovare degli schemi nelle frasi, e a rispondere correttamente.

Probabilmente Cleverbot funziona in modo simile (ed essendo in rete da un mucchio di tempo, chattando 24 ore su 24 senza mai essere stato resettato, ha imparato a rispondere in un mucchio di lingue)

Vi invito a provare il chatbot che vi ho segnalato... potreste trovare conversazioni altrettanto interessanti.
A quanto pare Gphoto è solo per linux/BSD. Si potrebbe provare a compilarlo con Cygwin ma non saprei da che parte cominciare... certo che è strano un programma di fotografia senza interfaccia grafica :D

DSLR Remote Pro volendo si può provare gratis per 15 giorni.

Comunque, per fotografia astronomica e timelapse, ho scovato questo cosillo hardware: http://www.doc-diy.net/photo/hdr-jack/ che sembra interessante. Nello stesso sito ci sono un sacco di progetti di elettronica correlati alla fotografia.
Ecco una cosa che potresti "cogliere": - se salta fuori che davvero di bufala si tratta - ho guardato un video che sta girando in Russia, il quale sarebbe la prova di un omicidio in strada da parte di un imprenditore russo. La polizia ha chiuso le indagini ed ora la gente protesta.

Ma secondo me c'è qualcosa di strano nel video in questione:

Russia, il milionario provoca la morte
del centauro. La polizia lo lascia libero


Il video è un montaggio di tre riprese: nella seconda ripresa (fatta a bordo di un'auto nel sedile davanti) si vede che il motociclista ucciso viene preceduto di poco da un cartellone, che però non si vede nella prima ripresa, (fatta nel sedile posteriore della stessa auto) inoltre c'è qualcosa di strano anche nell'illuminazione, ma forse quello dipende dal fatto che la seconda ripresa è fatta contro luce... a me sembra però che siano state fatte in tempi e luoghi differenti.

Bufala?
[quote-"Giovanni Pili"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/le-cose-che-non-colsi-20110901.html#c6146824410117563808"]
Ecco una cosa che potresti "cogliere": - se salta fuori che davvero di bufala si tratta - ho guardato un video che sta girando in Russia, il quale sarebbe la prova di un omicidio in strada da parte di un imprenditore russo.
[/quote]

Il cartellone c'è, guarda bene: si confonde col cielo ma si vede (in particolare a -0:22). Direi che tutto torna: le ombre, il movimento dell'auto che riprende, tutto è coerente. Cambiano le luci ma è difficile aspettarsi altrimenti dato che una delle due videocamere è in controluce.
@pgc

hai ragione son stordito!!! e' punto com e non punto it.
Sorry!

Comunque per tutti i malati di command line segnalo anche il progetto ImageMagik. Questo tool mette a disposizione un set di comandi che permettono di operare modifiche alle foto, molto utile per ripetere la stessa operazione (tipo resize per caricare le foto su internet) a tutte le immagini di una directory.

Ciao
Angelo
@Lupo della Luna
A quanto pare Gphoto è solo per linux/BSD. Si potrebbe provare a compilarlo con Cygwin ma non saprei da che parte cominciare...
Ah ecco mi pareva. Ma secondo me con Cygwin non sarebbe neanche impossibile. Da quel che mi ricordo io il problema è che serve ricompilare anche la "libusb" e _quello_ (almeno per me) è il problema in quanto dipendente dalla piattaforma.

certo che è strano un programma di fotografia senza interfaccia grafica :D
È vero, ma in fin dei conti gphoto è quello che fa il lavoro "sporco"; poi puoi sempre interfacciarlo con qualche GUI. Quando avevo sviluppato un'applicazione professionale per un committente (esperimenti di ricerca scientifica) avevo anche prodotto un'interfaccina grafica un po' "ruspante" in Tcl/Tk, ma in realtà era servita solo a far vedere al committente che si poteva cliccare qua e là :-) Poi, una volta installato il tutto su un PC su scheda, la Nikon D2H (sbav, sbav... purtroppo non era mia) ha scattato per un paio d'anni senza problemi e specialmente senza programmi inutili che si piantassero... E la GUI ovviamente non è più servita.

Comunque, per fotografia astronomica e timelapse, ho scovato questo cosillo hardware: http://www.doc-diy.net/photo/hdr-jack/
Ah, l'ho provato anche io, non uguale ma molto simile per Nikon. Il sistema è molto funzionale se servono solo poche regolazioni; se si vuole invece fare regolazioni via protocollo PTP allora niente, serve proprio un software e controllo remoto. Per es. se vuoi cambiare il tempo di scatto a seconda della luce con una logica che decidi tu, con gphoto / Nikon Capture / (anche DSLR credo) lo puoi fare, con l'aggeggiotto hardware no. Oddio puoi sempre mettere la reflex in automatico e poi si arrangia lei, però non è proprio la stessa cosa.
@Gwilbor
Sì, penso che possa essere un problema di sovraesposizione o cose del genere... non sono un fotografo. Sul cartello mi sono spiegato male: voglio dire che sembrano di dimensioni diverse. Comunque la cosa che mi incuriosisce di più è che questi si sono trovati a filmare in condizioni ottimali "casualmente" un incidente commesso da un noto magnate russo... non so, sto cercando un po' in giro qualcuno che si intenda di fotografia che mi sappia spiegare il resto, ma questa "botta di culo", davvero la trovo poco plausibile.
[quote-"Giovanni Pili"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/le-cose-che-non-colsi-20110901.html#c5357883935436669842"]
Comunque la cosa che mi incuriosisce di più è che questi si sono trovati a filmare in condizioni ottimali "casualmente" un incidente commesso da un noto magnate russo...
[/quote]

Ho sentito dire che in Russia è abbastanza comune girare con una videocamera accesa in macchina, in modo da poter dimostrare le proprie ragioni in caso di sinistro. Infatti non è raro trovare su internet filmati di incidenti russi ripresi "on board", come questo ad esempio.
@Gwilbor
Sì, sono molto gettonati su internet anche i video di incidenti stradali accaduti in Russia... addirittura vi sono coinvolti pure dei bus. Sono alquanto scellerati al volante. Questo particolare rende più plausibile il tutto.

Grazie mille.
Hammer,

Paolo, se ti posso dare un consiglio ti suggerisco di specificare che lo slideshow che si trova nell'articolo che hai linkato sull'uomo polidattile contiene immagini decisamente impressionanti.


Fatto, grazie!
gian,

ho aggiornato, grazie della segnalazione.
Ma siamo sicuro che la “foto” sia "di un elettrone in orbita"?
Dell'articolo riesco a leggere solo l'abstract e vedere le foto...ma mi sembra si tratti di molecole e non di elettroni. Mi sbaglio?

Ale
Paolo: insisto ped********e: la foto dell'orbitale elettronico (meglio che dire dell'"elettrone in orbita" visto che non si vede una vera particella che orbita ma una distribuzione di probabilita') non e' la prima. Diamo credito a quei bravi ricercatori Ucraini che pur nelle ristrettezze economiche tipiche del loro paese sono riusciti a fare la stessa cosa gia' 2 anni fa.

Vedi commento #31.

ciao
Barze + Gian: ImageMagick lo conosco piuttosto bene, ci facevo le fotogallery web :D Sull'interfaccia grafica, sicuramente è un di più ma sarebbe stato carino vedere l'anteprima tipo LiveView di quel che stai facendo prima di scattare.
Cmq farò qualche prova col programma in dotazione alla mia Canon: non fa la messa a fuoco automatica ma è un problema trascurabile per i timelapse astronomici o di paesaggi, appena presa la macchina feci degli esperimenti, se a qualcuno interessano http://vimeo.com/4854346
pgc,

grazie delle info atomiche, ho aggiornato l'articolo.
@Lupo della Luna
Sull'interfaccia grafica, sicuramente è un di più ma sarebbe stato carino vedere l'anteprima tipo LiveView di quel che stai facendo prima di scattare.
Ah, il LiveView! Io non mi sono mai posto il problema perché ho una reflex Nikon senza quella "roba lì". Però so che le ultime versioni di gphoto supportano il LiveView e per vederlo dovrebbe essere sufficiente la GUI gtkam che si appoggia proprio su gphoto. Sempre linux però!
pgc,

Paolo: insisto ped********e:

Dimmi come devo correggere, non farti scrupoli.
@Paolo Attivissimo

Basta sostituire elettrone in orbita con orbitale elettronico. La differenza può sembrare sottile, ma è essenziale: l'orbitale si può "vedere", l'elettrone no: né oggi, né domani, né mai.
Impe,

ho corretto, grazie.
Paolo: "Dimmi come devo correggere, non farti scrupoli.".

Scusa ero occupato, ma avrei risposto esattamente come Impe.

Solo una cosa: in realta' i primi a fare una "foto" ad una molecola sono stati i ricercatori IBM vicino casa tua (Zurigo).

Questo e' l'articolo originale:
http://www.sciencemag.org/content/325/5944/1110.abstract
e questo e' uno che spiega come fecero ad ottenere per primi questo impressionante risultato.
http://news.bbc.co.uk/2/hi/8225491.stm.

Ovviamente non sarebbe possibile fare una "foto" ad un atomo o ancor peggio ad un elettrone, intesa come misura diretta del numero di fotoni riflessi o emessi da ogni sua regione. Se non altro a causa del principio di indeterminazione.

Quello che fanno e' misurare punto per punto la distribuzione spaziale (media) della carica elettrica attraverso la variazione indotta in un minuscolo oscillatore. Piu' simile a quello che fa un cieco per percepire la forma di un oggetto che ad una foto....
Riguardo ai terremoti.
Per rendersi conto bene di quello che hai detto, consiglio a chi è su twitter di mettersi in follow ad uno dei tanti account che riporta gli eventi registrati da USGS.

Io seguo @NewEarthquake:
- twitta con relativo poco ritardo rispetto all'evento;
- segnala i terremoti con magnitudo superiore a 4.5 ed eventualmente gli allarmi tsunami;
- ad ogni twit cambia il suo avatar per far capire molto intuitivamente dove si è verificato l'evento.
A proposito di imitazione umana, avete visto a che livelli si è arrivati?

http://www.youtube.com/watch?v=UYgLFt5wfP4