skip to main | skip to sidebar
11 commenti

Disinformatico radio, podcast del 2011/09/30

Pronto il podcast del Disinformatico, domattina nuova puntata


Fra una cosa e l'altra non ho ancora segnalato che è disponibile temporaneamente sul sito della Rete Tre della RSI il podcast della scorsa puntata del Disinformatico radiofonico. Ecco i temi e i rispettivi articoli di supporto:


Domattina (venerdì), come consueto, dalle 11 a mezzogiorno andrà in onda in diretta una nuova puntata, che sarà ascoltabile anche in streaming.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (11)
Torna la bufala di Facebook a pagamento? Ma sul social network c'è un tale ricambio di utenti che dopo solo un anno non se la ricorda già più nessuno?
Con tutta la buona volontà, ma come può un T9 trasformare "memorie isteriche" (sarebbe anche da capire in quale contesto una memoria diventa isterica) in "memorie istoriche"? E "besana" in "befana"?
Forse, in quei casi, il problema è in chi scrive, non nel T9.
@Il Lupo della Luna

No, è che se è scritto su Facebook "deve essere vero". Tristezza.
Vorrei segnalare che molti T9 correggono "coccole" con le misteriose "anabole". Tra i miei amici è già un meme.
[OT]Mi accorgo solo ora che l'MBA è andato a Geekissimo, anche se il Disinformatico è andato bene arrivando ad un'incollatura. Visto che chi voto io non viene quasi mai premiato, l'anno prossimo prometto di non votare per questo sito, hai misto mai :)[/OT]
Le verdure fanno bene, infatti quando vado a fare la spesa compro sempre le "agevole" e le "zucchiod". E per concludere una lauta cena, un bel "porcettò"!



Però conosce "Kirk", "Spock" e "klingon".
NERD!!!
Ciao Paolo,
vorrei segnalarti l'ultima bufala in voga su Facebook, riguarda la presunta nuova politica della privacy del social network, ti ho mandato una email al riguardo!
E non dimentichiamo che il T9 non ama la verdura... niente "bietole", solo "agevole"!
Io devo intimorire mortalmente il mio povero T9. Ogni volta che scrivo "scusa", il T9 reagisce con "paura"...
In tema di "spioni" una segnalazione interessante e inquietante.

Wired segnala che i computer utilizzati per pilotare i drone Predator e Reaper presenti nella Creech Air Force Base in Nevada hanno qualche problema a causa di un virus; un keylogger di origine sconosciuta:

Exclusive: Computer Virus Hits U.S. Drone Fleet
ricordo qualche era informatica fa (mi pare fosse il 199qualcosa), un librettino distribuito gratuitamente nei centri Tim che faceva ironia sul mondo della telefonia allora in pieno decollo. Verso la fine, c'erano due pagine di Stefano Bartezzaghi dedicate al T9 e alle sue assurdità. Conservo ancora il libretto solo per quel pezzo, veramente meraviglioso. Googlando ho appena scoperto che lo stesso Bartezz ci ha scritto un intero libro, "Non ne ho la più squallida idea" (Mondadori)

fonte