skip to main | skip to sidebar
46 commenti

Foto aliena “garantita” dall’ONU: ufologi da strapazzo

Ecco perché l'ufologia non viene presa sul serio: troppi fuffari


Il sito Segnidalcielo.it è uno dei classici esempi della faciloneria ufologica che ha reso ridicolo il tema (in realtà serissimo) della vita extraterrestre.

L'ultima perla di Segnidalcielo è l'articolo Rapimento alieno catturato con fotocamera a visione notturna, secondo il quale il signor Jeff Norris avrebbe fotografato “un alieno mentre rapiva la sua fidanzata Jenna”. Fidanzata di Jeff, non dell'alieno, si presume.

La fotografia sarebbe stata esaminata e autenticata nientemeno che dal Comitato ONU sugli Extraterrestri, il cui dottor John Malley avrebbe dichiarato che i “test hanno confermato l'autenticità della foto e che questa non mostra segni di manipolazione”. Sarebbe quindi “ufficialmente, il primo caso con fotografia che mostra un rapimento alieno”.

Impressionante. La foto lascia forse un po' perplessi, ma una certificazione di autenticità dell'ONU non è cosa trascurabile. Poi si va a vedere la fonte citata da Segnidalcielo.it e cascano le braccia e altre parti anatomiche: la fonte è questo articolo del Weekly World News, che per chi non lo sapesse è un giornale che si diverte a pubblicare le stupidaggini più esagerate, come “Hillary Clinton adotta un bambino alieno” oppure “Soldati americani catturano Satana in Iraq”.

Potete sfogliare una rassegna di capolavori del Weekly World News e leggere tutti gli assurdi dettagli della vicenda nell'articolo di Pier Giorgio De Feudis su Mistyger.com dedicato a quest'ennesimo trionfo della credulità di certi ufologi (ringrazio Pier Giorgio per la segnalazione della perla).

Chi pubblica panzane di questo genere, senza effettuare neanche la più banale delle verifiche, andrebbe espulso dolcemente a pedate nel sedere da qualunque convegno o gruppo ufologico che non voglia infangare l'ufologia. Dovrebbero essere i loro stessi colleghi di studio a denunciare cialtronate di questo calibro e prenderne pubblicamente le distanze. Invece i fuffari continuano a essere chiamati e venerati per le loro rivelazioni.

Bravi (f)ufologi. Con la vostra faciloneria avete rovinato la materia che amate. Clap, clap.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Siate civili e verrete pubblicati, qualunque sia la vostra opinione: gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE: l'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo sito. Ciò significa che per poterla visualizzare senza problemi dovete assicurarvi che il vostro browser (tramite l'azione di qualche estensione, tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o altri programmi di protezione (antimalware, tipo Kaspersky) non la blocchino per qualche motivo e inoltre che sia permesso accettare i cookie da terze parti.
Commenti
Commenti (46)
Non so perché ma ho la sensazione che un debunker americano in questo momento stia scrivendo un articolo simile per uan notizia che qualche ufologo ha buttato fuori citando come fonte Il vernacoliere.
Che quanto a credibilità come fonte, ma avecccene...
Effettivamente la foto potrebbe essere autentica: basta indossare un costume da alieno, prendere in braccio la ragazza e farsi fotografare con apposita fotocamera. Quindi il fatto che non sia una manipolazione elettronica non costituisce comunque un attestato di veridicità alla storia annesa.
lasciamo stare il resto che come detto da te è solo da applaudire..... :(
anche se fosse vero che una fantomatica sezione dell'ONU....... riconoscesse che non ci sono manipolazioni della foto.. non vorrebbe dire proprio nulla.. io mi metto un costume e faccio la foto, e la foto risulta autentica.. ma io non sono un alieno.. (anche se qualche mio collega e amico lo pensano per come ragiono.... :) )come sempre, senza dover conoscere enti segreti o avere conoscenze tecniche.. basta pensare... usare quella cosa "aliena" chiamata cervello per capire se la cosa può essere vera o meno...
La foto potrebbe essere davvero autentica, nel senso che basta vestirsi da alieno, imbracciare una femmina e farsi fotografare con apposita apparecchiatura. Quindi la foto risulterà priva di manipolazioni. Ma questo non suffraga comunque la storia a suo corredo.
Conosco una signora a cui sarebbe interessante chiedere cosa ne pensa della fotografia.

Mammamia!
.....accidenti!
Mi hanno beccato!!!!!!
scherzi a parte... mitico il fatto che questo tizio fosse rimasto paralizzato, e che poi sia riuscito a scattare una foto con la fotocamera a visione notturna!!! Oh, si certo, e' appena tornato dall"iraq e gli hanno lasciato la macchina come premio sulla busta paga..., e poi guarda un po' la teneva sul comodino accanto al letto... (feticista..??)

Altra cosa che non dice e' che l'alieno ha ordinato 6 copie a colori della foto, formato 70 x 100... LOL...
Ma perchè gli alieni vanno sempre in giro ignudi?

Comunque è interessante che Jeff abbia pensato prima di tutto a fare la foto, invece che a cercare di salvare la sua fidanzata dal discinto rapitore...
Jeff Norris? Il gemello buono di Chuck? :-D
L'incapacità di concepire esseri intelligenti con una forma diversa da quella antropomorfa è probabilmente una delle più grandi limitazioni che hanno queste persone. Considerando che la nostra forma fisica è data da eventi casuali e selezione in base all'ambiente terrestre, è ben poco credibile che anche gli alieni abbiano la nostra stessa fisionomia...
Penso che come principio generale si possa dire che ogni immagine di alieni con una disposizione di arti e organi di senso troppo simile a quella umana è da considerarsi falsa con una probabilità che rasenta il 100%.
Ma perchè, non era vero che i soldati americani avevano catturato Satana in Iraq? :-)
governo CABAL... sono pure vagamente antisemiti i fuffologi???
Per Paolo attivissimo

Poi si va a vedere la fonte citata da Segnidalcielo.it e cascano le braccia e altre parti anatomiche: la fonte è questo articolo del Weekly World News, che per chi non lo sapesse è un giornale che si diverte a pubblicare le stupidaggini più esagerate, come “Hillary Clinton adotta un bambino alieno” oppure “Soldati americani catturano Satana in Iraq”.

Cioè, MA OH!!! Ecchediamine! Non è possibile!

Chi pubblica panzane di questo genere, senza effettuare neanche la più banale delle verifiche...

Controllo delle fonti?! Cosa rara ormai... [scuoto la testa sconsolato]

Appro-appro-approposito. Se vuoi saperne di più sulla tua razza ti consiglio vivamente di vedere questo interessante "documentario".
[quote-"MFH"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/11/foto-aliena-garantita-dallonu-ufologi.html#c2817155841511209494"]L'incapacità di concepire esseri intelligenti con una forma diversa da quella antropomorfa è probabilmente una delle più grandi limitazioni che hanno queste persone. Considerando che la nostra forma fisica è data da eventi casuali e selezione in base all'ambiente terrestre, è ben poco credibile che anche gli alieni abbiano la nostra stessa fisionomia...
Penso che come principio generale si possa dire che ogni immagine di alieni con una disposizione di arti e organi di senso troppo simile a quella umana è da considerarsi falsa con una probabilità che rasenta il 100%. [/quote]
Non sono d'accordo: se l'ambiente alieno fosse minimamente paragonabile al nostro allora riterrei molto probabile una evoluzione simile alla nostra. Ci sono casi terrestri di animali e piante che, pur discendenti da linee evolutive distanti fra loro, arrivano a forme e comportamenti simili quando occupano la stessa nicchia ecologica.
Il testo dell'articolo è un capolavoro: "Norris dice che lui e Jenna dormivano nel letto, quando l'Alieno appena comparso ai piedi del letto è rimasto sorpreso e scioccato dalla scena che gli si è presentava davanti agli occhi." Non oso pensare a come si fossero addormentati i due per scioccare l'alieno! E poi lei è sparita per tre giorni... vuoi vedere che hanno dato delle idee al nostro omino grigio e che lui ha voluto metterle subito in pratica?
Comunque non ho problemi a credere che la foto non sia stata photoshoppata: basta un costume da carnevale e un amico che si presti. Piuttosto, com'è possibile che tutti questi alieni assomiglino ai grigi di Stargate e nemmeno uno ad Han Solo o a Sette di Nove? Sarebbe da chiamare Boyager a indagare....
"Norris dice che lui e Jenna dormivano nel letto, quando l'Alieno appena comparso ai piedi del letto è rimasto sorpreso e scioccato dalla scena che gli si è presentava davanti agli occhi."

Basta così poco (due che dormono palcidamente) per scioccare un alieno? Allora non abbiamo nulla da temere, se ci invadono li respingeremo russando.
"Norris dice che lui e Jenna dormivano nel letto, quando l'Alieno appena comparso ai piedi del letto e' rimasto scioccato dalla scena che gli si e' presentava (sic) davanti agli occhi".

Cioe' l'alieno e' rimasto scioccato nel vedere Norris e la fidanzata che dormivano insieme!! Ma quindi hanno intervistato l'alieno! Il mistero si infittisce...
Altra vita nello spazio c'è senza dubbio. Altre civiltà, boh? Ma la cosa più importante è aver conosciuto l'esistenza di quel sito web Weekly World News: meraviglioso, vado subito a leggermi perchè Megan Fox è un uomo e a guardarmi le foto dei binari ferroviari scoperti su Marte!
Ah, il Weekly World News... il giornale preferito dai Men In Black!
ah, ma allora è così che funziona? io credevo che gli alieni usassero raggi traenti, sistemi anti-gravità, roba tecnologica... entrano in casa e ti prendono su? che tristezza...
@Fabio Quell'Altro: Rimane comunque un forte fattore di casualità, soprattutto nelle prime fasi dell'evoluzione, che sono probabilmente anche le più determinanti. Inoltre dai per scontato che un'eventuale civiltà aliena occupi la nostra stessa nicchia ecologica, o che i loro antenati occupassero la stessa nicchia ecologica dei nostri.
Sono d'accordo che su miliardi di galassie da qualche parte ci possa essere una razza aliena vagamente antropomorfa, io contestavo il fatto che questa sembra invece essere la regola nelle immagini di alieni.
Mica scemo l'alieno: tra i due ha scelto subito la ragazza! :-D
Non sono d'accordo: se l'ambiente alieno fosse minimamente paragonabile al nostro allora riterrei molto probabile una evoluzione simile alla nostra. Ci sono casi terrestri di animali e piante che, pur discendenti da linee evolutive distanti fra loro, arrivano a forme e comportamenti simili quando occupano la stessa nicchia ecologica.

Sì, si chiama convergenza evolutiva. Ma io penso, my 5 cents, che una razza intelligente dovrebbe avere tratti standard anche evolvendo in nicchie ecologiche diverse. L'intelligenza al di sopra di un certo livello richiede necessariamente un cervello con una massa al di sopra di un certo livello soglia, quindi:

a) arti, perchè la manipolazione degli oggetti è ciò che fa sviluppare l'intelligenza; e poi come fai a costruire utensili con le pinne?

b) cefalizzazione; voglio vederti a risolvere un'equazione di secondo grado distribuendola lungo i gangli nervosi del torace e dell'addome

c) vista come senso principale, quindi occhi

d) omeotermia per sostenere il gran lavoro dell'encefalo, quindi apparato cardicircolatorio di un certo tipo. Ma allora serve una anatomia precisa per porcacciarsi una quantità relativamente grande di cibo

ecc.

A ben vedere, nella nostra evoluzione (e, per analogia, in quella di eventuali altre specie intelligenti), le direzioni obbligate sono più di quanto appaia a prima vista.
Per dire, una specie di esseri intelligenti acquatici non può esistere (intendendo intelligenti=capaci di costruire una tecnologia).
@MFH Bhè... mi è parso che la scienza attualmente cerchi la vita in sistemi simili al nostro: ne troppo caldi ne troppo freddi, che abbiano atmosfera, con un campo magnetico, presenza di acqua... tanto è vero che le probabilità che esista realmente una vita aliena sono per alcuni, vedi ad esempio l'articolo in proposito sul blog di Amedeo Balbi, molto ma molto più basse di quel che si crede. Che questa vita poi si sviluppi in forme intelligenti è ancora più remota come probabilità... forse siamo soli a cercare gli alieni e li alieni possibili siamo solo noi.
Se poi vogliamo sognare di esseri viventi basati sul silicio (la fantasia più plausibile, parrebbe) allora va bene... potrebbero essere parecchio distanti come forma. L'alternativa, a mio parere, è quella di esseri non troppo distanti da come siamo fatti noi. Magari col naso al posto del culo ma più o meno...
L'articolo di Amedeo Balbi che segnalavo è questo:
http://www.keplero.org/2011/07/quanto-e-rara-lorigine-della-vita.html
Aggiungo anche questo, sempre da Keplero.
http://www.keplero.org/2006/11/lintelligenza-davvero-rara.html
@Martinobri: concordo al 100% col tuo ragionamento... tuttavia mi pare una convergenza evolutiva alla rovescia. Forse è un passo oltre, mia personale opinione, nel condizionamento antropico dovuto all'unico esempio che abbiamo: l'uomo appunto. Se vogliamo stare dalla parte dei bottoni è meglio ridurre alla convinzione personale ciò che assomiglia ad un condizionamento... la convergenza evolutiva invece, grazie della precisazione sul termine che mi sfuggiva, è un fatto dimostrato e non una semplice speculazione.
Ciao!
@Martinobri:
a) Avere delle mani non significa necessariamente essere antropomorfo. Anche il camaleonte ha qualcosa di vagamente simile al pollice opponibile. È probabile che una specie dotata di mani sia in qualche modo legata ad un ambiente in cui è necessario arrampicarsi, ma non penso che questa sia l'unica condizione ambientale che possa portare allo sviluppo di questo tipo di arti. E per quanto riguarda l'ambiente marino, forse è vero che non favorisce la manualità in esseri viventi con simmetria bilaterale, ma quelli con simmetria radiale, come i polpi, si possono dimostrare molto bravi ad aprire barattoli e a maneggiare oggetti.

b) Non sono un neurologo, quindi se dico scemenze enormi correggetemi. Premesso questo, se non ricordo male il cervello nasce come accentramento di cellule nervose attorno agli organi di senso in alcuni vermi piatti. Non saprei però se evolutivamente il vantaggio sia stato avere molte cellule nervose accentrate nello stesso posto o se si trattasse semplicemente di una questione di quantità, anche se posso immaginare che l'accentramento comporti una maggiore velocità di risposta agli stimoli. È quindi probabile, a mio parere, che una creatura aliena possa avere gli organi di senso molto vicini al cervello, ma non sono sicuro che sia così scontato che questi si sviluppino su un'estremità.

c) Assolutamente no. La vista per noi è importantissima, abbiamo addirittura la vista tricromatica, cosa che pochi altri animali hanno. Tuttavia per quanto utile non è per nulla scontato che sia il senso principale. Una combinazione di olfatto e tatto, oppure la percezione del calore, sono sensi che hanno notevoli vantaggi rispetto alla vista. E non dimentichiamo che l'animale progenitore potrebbe essere notturno.

d) Sull'omeotermia sono d'accordo, a meno che ovviamente non compaiano soluzioni che non esistono sulla Terra. Ma da qui a ipotizzare che la nostra sia la forma migliore per procacciarsi il cibo necessario a far funzionare il nostro cervello c'è un salto logico non indifferente...

@Fabio: Il silicio è il secondo elemento più abbondante sulla crosta terrestre, il carbonio è invece molto più raro. In termini statistici questa considerazione la dice lunga già da sola sulla possibilità di una forma di vita basata sul silicio. E se non dovesse bastare, a quanto ricordo i composti organici in cui si sostituisce il carbonio col silicio sono mediamente meno stabili (c'è un chimico in sala che può confermare?) e questo solitamente non è buono. Carbonio e silicio hanno proprietà chimiche simili, ma non uguali. Penso che il carbonio sia l'unico atomo tanto versatile da permettere una così grande varietà di molecole stabili.
Dimenticavo: si cercano ambienti simili alla Terra perché sono quelli che permettono le reazioni chimiche in grado di dare il via alla vita. Se è troppo freddo non c'è abbastanza energia e le reazioni non avvengono spontaneamente. Se è troppo caldo i legami chimici si rompono.
L'acqua è necessaria perché funge da schermo dai raggi ultravioletti. I composti organici vengono formati nell'atmosfera a causa (anche) dei raggi ultravioletti del Sole, poi cadono in acqua, dove l'ultravioletto non arriva, e quindi non c'è rischio che vengano fatti nuovamente a pezzi.
È molto probabile che se oggi la vita si dovesse estinguere completamente sul pianeta, non sia più possibile che si riformi perché mancano le condizioni che c'erano qualche miliardo di anni fa.

[Non siamo andati un po' OT?]
Oh, bella discussione. Senza pretendere di aver ragione, ridico la mia.

Non saprei però se evolutivamente il vantaggio sia stato avere molte cellule nervose accentrate nello stesso posto o se si trattasse semplicemente di una questione di quantità, anche se posso immaginare che l'accentramento comporti una maggiore velocità di risposta agli stimoli.

I miei ricordi di anatomia comparata mi dicono che al cefalizzazione si ebbe negli esseri che si spostano attivamente in una direzione, in primis per cercare cibo. Per questo, avendo una direzione preferita, è meglio che gli organi di senso e la maggior parte del sistema nervoso sia di lì. Difatti gli animali che non si muovono per lo più non presentano cefalizzazione.

1)
ma quelli con simmetria radiale, come i polpi,si possono dimostrare molto bravi ad aprire barattoli e a maneggiare oggetti.

2) Tuttavia per quanto utile non è per nulla scontato che sia il senso principale. Una combinazione di olfatto e tatto, oppure la percezione del calore, sono sensi che hanno notevoli vantaggi rispetto alla vista.

e altro


Sì, certi animali possono produrre soluzioni alternative alle nostre. Però per arrivare a una civiltà TECNOLOGICA occorre che certe caratteristiche vi siano tutte.
Per esempio, lo sviluppo di una civiltà passa attraverso l'estrazione mineraria manuale. Sott'acqua non si può, le gallerie franano e non puoi raffinare il metallo. Ecco un primo limite. Poi occorre non solo afferrare il piccone, ma anche una considerevole forza fisica; ecco quindi che uno scheletro è necessario. Per afferrare un verricello o il manico di un carrello bisogna sapere dov'è, e hai voglia a determinarne la posizione con l'olfatto (su un metallo, poi) o con l'ecolocalizzazione.
Dovrai comunocare con gli altri, anche senza doverli guardare, per cui ti serve il suono (che non dipende dal vento come la comunicazione odorosa, tra l'altro troppo lenta), quindi una laringe fatta così e così, quandi una respirazione attiva (i suoni non respiratori, tipo gli insetti che fanno stridere le zampe, hanno un codice troppo semplice e non veicolano abbastanza informazioni).
Pensiamo a tutti gli stadi necessari per arrivare alla tecnologia (la scrittura! l'analisi chimica quantitativa!) e si vede che di possibilità anatomiche in fondo non ne restano molte.
@MFH
Appunto! Il silicio è piuttosto fantasioso. Gli ambienti in cui si ritiene possa essersi evoluta una qualsivoglia forma di vita sono "terrestri"... segue la convergenza evolutiva come possibilità. Converrai che la percentuale nella frase seguente sia quantomeno esagerata.

[quote-"MFH"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/11/foto-aliena-garantita-dallonu-ufologi.html#c2817155841511209494"][...]Penso che come principio generale si possa dire che ogni immagine di alieni con una disposizione di arti e organi di senso troppo simile a quella umana è da considerarsi falsa con una probabilità che rasenta il 100%. [/quote]

Quindi la forma dell'ET di turno può essere anche antropomorfa, non è cioè su questa base che si possa confutare l'immagine di un fufologo... non voglio usare il termine assoluto "falsa", concedimi l'espressione: è largamente improbabile che sia vera ma su altre basi. IMHO
Comunque, fino ad adesso ci hanno proposto rapimenti alieni con raggi antigravità, o simile, in realtà entrano in casa quatti quatti e ti portano via in braccio... Ci hanno fatto credere che sono più evoluti di quanto sono in realtà??!
;-)
Il discorso è veramente interessante e non dico quante altre volte ho affrontato con amici queste stesse 'problematiche'. Purtroppo noi possiamo solo fare mera speculazione perché abbiamo un solo esempio di vita intelligente e all'università mi hanno insegnato che con un solo esempio non si può fare una statistica. A parte questo è stimolante immaginare vite, anzi intelligenze extraterrestri. Vorrei aggiungere quindi il mio parere che è il seguente: credo che l'intelligenza umana sia di fatto un' ''arma'' evolutiva, come per esempio il mimetismo, o la fluorescenza, o gli esoscheletri ecc ecc.. e non è detto la si possa ritrovare simile alla nostra, perché chissà quali e quante casualità sono intervenute per portarci ad essere quello che siamo oggi. Penso spesso infatti che, mentre sulla Terra di animali che sfruttano il mimetismo ce ne sono di diverse specie (ognuna con la sua tecnica), di specie intelligenti, cioè capaci di plasmare il mondo intorno a loro con la stessa capacità che abbiamo noi, ne esiste una sola (non essendo un biologo ho paura di star utilizzando la parola 'specie' in modo inopportuno. Chiedo scusa per questo se fosse così e spero sia chiaro quello che voglio dire). E' quindi mia opinione che potrebbe non esserci affatto in giro per lo spazio vita intelligente capace di evolversi in modo da poter costruire una sorta di ISS o ancora meglio di Enterprise. Non è detto che l'intelligenza nasca in conseguenza al fatto di avere dita, mani, braccia, cervello abbastanza grande..., (che sono cose necessarie, ma non sufficienti a mio parere), ma magari anche e soprattutto dal fatto di avere avuto un certo tipo di predatori, un certo tipo di habitat naturale o un certo tipo di bisogni alimentari.
La cosa bella è che questo discorso affascinante è partito dalla pagliacciata di un fufologo. Vedete che anche loro ogni tanto sanno rendersi utili? :-)
A quanto pare il fufologo professionista l'ha presa a male: http://www.segnidalcielo.it/phpbb/viewtopic.php?p=14007#p14007
"Comitato ONU sugli Extraterrestri"

uahahahahahahahahahahahah

LoL (a lacrime)
non essendo un biologo ho paura di star utilizzando la parola 'specie' in modo inopportuno.

No, no, è giusto
A quanto pare il fufologo professionista l'ha presa a male:

Che se la prenda. Doveva pensarci prima. Inutile tentare di giustificarsi dicendo che aveva scritto che forse era una bufala. Se aveva dei dubbi, non doveva neanche pubblicare tutta la storiella.
Vorrei ricordare che la definizione di intelligenza è sotto revisione ultimamente, inoltre hanno trovato alcuni batteri con base anidride carbonica invece che acqua.
Per la cronaca è proprio necessario dimostrare materialmente la tecnologia per essere intelligenti? e se invece fossero capaci di produrre fotoni e quindi campi em che modificano lo spazio a loro vantaggio?
Ragazzi quì si deve prendere spunto da Star Trek (possibilmente TNG) e non certo da Science :D
e se invece fossero capaci di produrre fotoni

E che dovrei dire io, che quando correggo i compiti in classe mi escono fulmini dagli occhi?
Si, il fuffologo se l'è presa e ovviamente c'è subito la claque di ragazzini dodicenni (almeno da come ragionano) che gli dà corda storpiando i cognomi. Se hanno dodici anni va bene, ma io temo che siano maggiorenni.. e da mò.
Interessante la foto Night Vision verde, col flash e ad una risoluzione vistosamente degradata (manco con un apparecchio da poco più di 100 euro).
E poi il mitico Dr. John Malley presente in molte telenovelas di weeklyworldnews...lo aveva annunciato a metà ottobre che gli alieni di Zeeba erano tra noi:

http://weeklyworldnews.com/headlines/30829/dr-phil-warns-of-alien-invasion/
e se invece fossero capaci di produrre fotoni

Come le lucciole? (inteso come insetti ovviamente...) XD

Si, il fuffologo se l'è presa e ovviamente c'è subito la claque di ragazzini dodicenni (almeno da come ragionano) che gli dà corda storpiando i cognomi. Se hanno dodici anni va bene, ma io temo che siano maggiorenni.. e da mò.

E dove sta la novità? Da sempre Paolo viene insultato e gli vengono appioppate accuse deliranti. Purtroppo il web è pieno di decerebrati. Secondo me è meglio lasciarli crepare nella loro ignoranza tanto ci penserà lo stress generato dalla paranoia a rovinargli la vita... Ricercatori della verità? Che cerchino pure tanto sono loro che perdono tempo: si vede che ne hanno da buttare!
per essere precisi qualsiasi corpo caldo produce continuamente una grande quantita' di fotoni... :)
adesso segnidalcielo calca ancora di più la mano dicendo che:

Esiste un tentativo di unire il mondo tramite il militarismo, usando gli extraterrestri come capri espiatori cosmici. Questa fotografia ne è la prova!!

I progetti "neri" (Black Project) vengono usati per simulare - mistificare - gli eventi di apparizioni extraterrestri, compresi alcuni (falsi) rapimenti e mutilazioni di bestiame, per gettare così i primi semi della paura culturale nei confronti della vita dallo spazio esterno

Ovviamente la prova è la falsa foto presa dalla testata specializzata in storie inventate....

http://snipurl.com/2kr2fi
@pgc
per essere precisi qualsiasi corpo caldo produce continuamente una grande quantita' di fotoni... :)

Poi Giacobbo li raccoglie e ne fa una cintura?
Poi Giacobbo li raccoglie e ne fa una cintura?

Sapevatelo! Suuuuuu rii-educational channel!!!

LOL!!!