skip to main | skip to sidebar
0 commenti

Attenzione alle telecamere Trendnet, password scavalcabile


Questo articolo era stato pubblicato inizialmente il 2012/02/10 sul sito della Rete Tre della Radiotelevisione Svizzera, dove attualmente non è più disponibile. Viene ripubblicato qui per mantenerlo a disposizione per la consultazione.

È davvero inquietante scoprire che basta digitare un indirizzo IP e una specifica sequenza di caratteri per scavalcare la password di protezione delle telecamere di sorveglianza via Internet, specificamente quelle della Trendnet. In Rete circolano elenchi di questi indirizzi, che permettono di guardare nelle case e negli uffici di chi ha acquistato e installato queste telecamere. Si vedono camere da letto, salotti, uffici, sale computer e tante, tante culle, come ha notato anche Wired.

Con poca fatica, inoltre, si riesce anche a localizzare il luogo in cui si trova la telecamera. A Zurigo c'è una famiglia che ha collocato una telecamera della Trendnet sul lettino del neonato per tenerlo d'occhio. Chissà se la famiglia sa che l'immagine del figlio è visibile in diretta a chiunque.

La Trendnet ha pubblicato un avviso che fornisce tutti i dettagli dei modelli vulnerabili e un aggiornamento del software per le proprie telecamere che corregge la falla di sicurezza, ma il vero problema è che è quasi impossibile avvisare i proprietari di questi apparecchi, che restano quindi esposti ai ficcanaso di tutto il pianeta.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).