skip to main | skip to sidebar
126 commenti

Il peggior trailer di Star Wars. Di sempre

Ecco perché i fan di Star Wars odiano George Lucas



È come se milioni di voci gridassero terrorizzate e a un tratto si fossero zittite. Sono quelle dei fan che chiudono il portafogli e si rifiutano di andare al cinema a vedere l'ultimo abominio in 3D di George Lucas.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (126)
OM(f)G! ... sembra che l'ipereccitato speaker stia magnificando le caratteristiche di un attrezzo per fare addominali o i coltelli Miracle Blade III (la serie perfetta).
Grave mancanza: la "30 Days money back guarantee" alla fine e il numero verde 1-800-STARWARS.

Stuart.
"Eccellente" questa versione per neonati.
Per me rimane un mito ed una bella storia. Anche in 3d. Ma 'sto 3d che andava tanto di moda negli anni 50 (ricordate gli occhialini...?) ma stiamo retrogredendo...?

(mi sa che ho scovato un riferimento con Star Trek ... controllo e vi faccio sapere! Lunga vita e prosperita'....)
Non è possibile avere un biglietto ridotto per vedere solo la scena dei porace in 3d?

Oppure un biglietto maggiorato per vedere una edizione speciale senza Jar Jar?

O addirittura uno premium con la scena aggiuntiva in cui Jar Jar muore tra atroci sofferenze?
Paolo scusami se vado OT rispetto al Post ma sono morte ad oggi 450 persone in tutta Europa a causa di questo freddo anomalo mi sarei aspettato un articolo da parte tua che analizzasse un po' la situazione.
È diventato un film per bambini?
Ragazzi... Stiamo parlando di un prodotto commerciale fin dalla prima proiezione. Vi aspettavate che Lucas fosse artista senza compromessi? Mi sembra un po' ingenuo. Il ricordo dell'esperienza di aver visto Star Wars da piccoli resterà sempre dentro di noi e non sarà mai ripetibile perchè non saremo più così giovani e non avremo mai più gli stessi occhi disincantati. Lucas fa quello che vuole coi suoi film, noi quello che vogliamo coi nostri ricordi. Nessuno ci obbliga a comprare tutto quello che ci propinano.
Episodio I è sempre stato un film per bambini...
Mah un film già di partenza mediocre (intendo rispetto agli altri della serie, secondo me è il peggiore dei 6) ulteriormente rovinato da un 3D posticcio.
Meglio un paio di birre invece che il prezzo del biglietto al cinema!
[quote-"Paolo Restuccia"-"/2012/02/il-peggior-trailer-di-star-wars-di.html#c4677064790865308921"]
È diventato un film per bambini?
[/quote]

secondo me lo e' sempre stato... per il bambino che e' in ognuno di noi....
Alex,

sono morte ad oggi 450 persone in tutta Europa a causa di questo freddo anomalo mi sarei aspettato un articolo da parte tua che analizzasse un po' la situazione

Perché? Che c'entro io?
Sergio,

O addirittura uno premium con la scena aggiuntiva in cui Jar Jar muore tra atroci sofferenze?

Preferibilmente all'inizio del primo film, schiacciato dal veicolo di trasporto, perché Qui-Gon non lo butta a terra in tempo? Ci sto.
Jar Jar Binks 3D e' troppo anche per chi ama Star Wars.
Zardoz,

Episodio I è sempre stato un film per bambini...

Dici? Con gente tagliata in due, piloti di podrace che si sfracellano e un intero pianeta sterminato?

No, non è per bambini. E' semplicemente un film stupido, banale e fatto male.

Star Wars (l'originale) era pieno di trovate originali. I sottotitoli per gli alieni. La tecnologia "sporca". I dialoghi irriverenti. La principessa lontana mille miglia dai cliché della donzella indifesa da salvare.

In Minaccia Fantasma, il picco della comicità è Jar Jar che pesta una cacca.
Non è possibile avere un biglietto ridotto per vedere solo la scena dei porace in 3d?

Poracci noi che ce la siamo sorbita!

Oppure un biglietto maggiorato per vedere una edizione speciale senza Jar Jar?

Esiste, è il leggendario Phantom Edit!
Al contrario, nella rielaborazione fumettistica dei Comic Irregulars, Jar Jar diventa addirittura "UN GENIO!"
Episodio I? Quale episodio I?
Mai sentito...

A proposito: La ACA (Associazione Complottisti Allegri) sta rimuginando che sia un ricatto.
Se volete rivedere l'episodio IV, V e VI sul grande schermo, andate al cinema e pagate il biglietto con soldi non segnati.
Non chiamate la polizia.

Serpeggia anche il panico: chi sparerà per primo, in 3D?
Ditemi che è un fake... O_o;
Ah, non lo è?
Oh, *****.
È come se milioni di voci gridassero terrorizzate e a un tratto si fossero zittite. Sono quelle dei fan che chiudono il portafogli e si rifiutano di andare al cinema a vedere l'ultimo abominio in 3D di George Lucas.

Questi non sono i film che stiamo cercando.
"Questo non è il film che stavate cercando"
Veramente triste come trailer, ma il film per quanto sia il peggiore ha i suoi momenti piacevoli.
Poi comunque la nuova trilogia migliora, gia l'episodio 2 per quanto abbia dei momenti veramente squallidi è un bel film, e il 3 è molto bello a mio parere e di sicuro il migliore dei 3.
E comunque ricordo che Lucas è lo stesso genio che ci ha regalato gli odiati ewok nell'episodio 6...no comment
L'unica cosa buona del film è Qui-Gon.
Paolo, ti vedo MOLTO appassionato di Qui-Gon Jinn... Guarda come se la cava bene contro il capitano Picard! http://youtu.be/5EQ0uVtmw2M ;-)
Dal mio personalissimo punto di vista film di Star Wars fatti dopo il 1983 non ne ho proprio visti: quelli che hanno lo stesso titolo e lo stesso sceneggiatore (no, regista no, Lucas ha diretto solo l'originale del 1977) sono degli obbrobri indegni di di questo nome.
Lo so, il commento è duro, ma sono troppo legato ai film degli anni '70-'80 per comprendere appieno le trasformazioni dei film dei 2000.
Lucas per me lo fa apposta a deludere tutte le nostre aspettative; è l'esempio vivente del passaggio dalle stelle alle stalle.
A questo pnto non so se è peggio o meglio della versione corta per TV che ho visto sulla Rai
@Paolo:
Dici? Con gente tagliata in due, piloti di podrace che si sfracellano e un intero pianeta sterminato?

Va beh, ci sono fiabe per bambini che sono molto più esplicite. La violenza in Phantom Menace è sublimata e posticcia, come tutta la violenza nelle storie per bambini: tant'è che quello che viene tagliato in due è il cattivo della storia, i piloti di podrace sembrano tutti personaggi di cartoni animati a parte Anakin e gli "sterminatori" di pianeti sono robottini che fanno "Roger, Roger" ogni due secondi. Il film è palesemente per bambini.
Questo naturalmente non toglie che sia anche molto mal fatto. Però c'è di molto peggio a mio parere: l'episodio 2 è talmente noioso e con una storia talmente tanto insulsa e scritta male da far venire sonno. Anche le scene d'azione del secondo episodio non riescono a divertire minimamente perché ogni personaggio sembra recitare annoiato. Almeno l'Episodio 1 ha il combattimento finale estremamente ben coreografato, oltre che l'attrice che fa la madre di Anakin e il povero Liam Neeson che si impegnano il più possibile a rendere piacevole una sceneggiatura disastrata. Senza contare che preferisco diecimila Jar Jar che un solo Hayden Christensen. Almeno Jar Jar è fastidioso perché è scritto così, non perché è totalmente incapace e con la mimica di un pezzo di legno.
Turz ha commentato:
[...]
Questi non sono i film che stiamo cercando.


googjoob ha commentato:
"Questo non è il film che stavate cercando"


Ora siamo liberi di andare a vedere il film che ci pare.
Episode I è un film promozionale della Light & Magic, nulla di più. La scena che prefisco e' la scena del combattimento tra i 2 jedi ed il Darth Maul: tutte le volte che lo vedo, mi trovo a tifare per Darth Maul...
La serie originale e' un ordine di grandezza superiore in termini di qualità e coinvolgimento, rovinata pero' nella riedizione digitale, dove sono state aggiunte scene posticce.
Questo trailer è sbagliato sotto tanti di quei punti di vista (narrativo, cinematografico, di marketing, di montaggio) che si fa prima a trovarne i lati positivi.
Dura 14 secondi in meno di quanto sembrerebbe quando dai play.
si lo so fa schifo ! è un insulto ! è indegno ! ma io ci vado lo stesso, non posso resistere... perdonatemi...
Quello che sfugge ai più, in particolare coloro che fanno paragoni con altri film "molto peggiori", è che qui si parla di Guerre Stellari. Ci sono tre film girati decine di anni fa, che hanno segnato un'epoca nella storia del cinema, e sono diventati iconici perchè pieni di trovate geniali e soluzioni creative, sia di regia che di sceneggiatura. Quello con i "tre vecchi" è inevitabilmente il paragone che conta.
Ed il paragone è desolante. Nemmeno nel campo degli effetti speciali il miglioramento è importante: le scene degli anni 70' erano più "ispirate" pur non disponendo di CGI.

E la domanda di fondo resta: come mai Lucas con gli anni invece di migliorare è peggiorato così tragicamente? Viene quasi da pensare che "A new hope", "Return of the Jedi" e "The Empire Strikes Back" li abbia fatti un'altro, di cui lui poi ha preso il posto!

Non solo non riesce a raggiungere il se stesso di 30 anni fa, ma dalle interviste che rilascia non ha nemmeno capito cosa rese epocale la trilogia originale. L'ho visto elogiare gli effetti speciali per una mezza intervista... tragico.
Qualcuno sa come recuperare la Phantom edit?
@rodluc2001:
si lo so fa schifo ! è un insulto ! è indegno ! ma io ci vado lo stesso, non posso resistere... perdonatemi...
NOOOOOOOOOOOOOOO!! (Urlato come Darth Vader quando si "risveglia" dopo "l'operazione".)
Viene quasi da pensare che "A new hope", "Return of the Jedi" e "The Empire Strikes Back" li abbia fatti un'altro, di cui lui poi ha preso il posto!

Infatti è quello che è successo. Ha diretto solo il primo, per il quale era comunque attorniato da autori e tecnici fantastici. Gli altri li ha fatti scrivere e dirigere ad altri. Soprattutto Empire, diretto dal maestro Kershner.
Star Wars Holiday Special reloaded.

Perseverare diabolicum!
Jack: "l'episodio 2 per quanto abbia dei momenti veramente squallidi è un bel film".

Ughhh... un "bel film"? Secondo me è addirittura peggio del primo. Quando lo vidi al cinema mi venne la voglia di uscire dalla sala. L'unica cosa di migliore rispetto al primo è che ha meno Jar Jar, ma rimane un film di uno squallore infinito.
fede ha detto
"Viene quasi da pensare che "A new hope", "Return of the Jedi" e "The Empire Strikes Back" li abbia fatti un'altro, di cui lui poi ha preso il posto!"

Cavolo deve essere così! Ngli anni '90 Lucas deve essere morto e qualcuno lo ha sostituito con un sosia. Se guardate attentamente i nuovi film di Star Wars, vi accorgerete che sono disseminati di indizi che raccontano questa verità!
ok, assodato che siamo tutti d'accordo che Lucas, come castigo stellare, meriterebbe solo film tipo "Hello-spank live movie",
buttiamola sul costruttivo:
secondo Voi, cosa c'era negli storici primi 3 film che li ha resi unici e guardabili con gusto ancora oggi per l'ennesima volta?
a mio parere, innanzitutto:
- L'importanza e la caratterizzazione dei personaggi era ben distribuita e ben studiata,
non ridotta a cattivo vs.buono e tutti gli altri semplici comparse di contorno, come nei nuovi 3 ep.
- la trama: nei 'vecchi' la si scopriva e intuiva nel corso del film:
e (non da meno) e durante ogni film, le varie fasi (sul pianeta o nello spazio, nella foresta o nei ghiacci..) erano storie studiate con attenzione, che s'intersecavano come puzzle.

nei 'nuovi' la trama è solo questa (smentitemela se ci riuscite!)
il buono che diventa cattivo + i cattivi che danno la caccia al buono + combattimento finale+ festa finale :-[

Credo che conti molto anche che i 'nuovi' 3 risentono del limite che ha il raccontare l'inizio, dopo aver già narrato la fine: un po' come come quando vi raccontano una barzelletta che avete già sentito.
It is too late for me, son. Steven Moffat is my master, now.
Secondo me hanno anche aggiunto scene con Jar Jar Bricks per la delizia dei fan della prima ora!
E' scandaloso! Lo vedrò solo tre volte! (cit. riadattata)
Yuri '70, i protagonisti erano tutti personaggi con i quali ci si poteva identificare: il giovane adulto che non si voleva rassegnare ad una vita anonima e che voleva cambiare ciò che vedeva di sbagliato nella società (Luke), il semi-furfante che aveva ogni giorno a che fare con personaggi di bassa moralità e che probabilmente dubitava egli stesso di avere ancora le proprie doti morali (Han), la persona che aveva passato la mezza età e il cui passato "glorioso" sembrava ormai svanito ma che sentiva che avrebbe potuto ancora fare molto (Obi-Wan), etc. Erano personaggi "di tutti i giorni" che avevano un percorso di scoperta delle proprie capacità e della propria importanza.

Confrontali con i personaggi della nuova serie, tutti dei "vip" o dei "predestinati" già da giovani (addirittura Anakin già da bambino). Addirittura pure Chewbacca nella breve apparizione che fa viene presentato come una "vip" che tratta addirittura con il capo Jedi (!), quando nella vecchia serie era il secondo di Han, di certo tutt'altro che un "vip"... completamente senza senso.
@fede:
Quello con i "tre vecchi" è inevitabilmente il paragone che conta.

Va beh, sarebbe come dire che dato che è stato girato Quarto Potere (che viene internazionalmente riconosciuto come uno dei migliori film di tutti i tempi), l'unico paragone valido ogni volta che esce un film è con Quarto Potere!

Viene quasi da pensare che "A new hope", "Return of the Jedi" e "The Empire Strikes Back" li abbia fatti un'altro, di cui lui poi ha preso il posto!

Ricordo che lo sceneggiatore di Empire Strikes Back e Return of the Jedi NON è Lucas ma Lawrence Kasdan (in Return aiutato anche da un mostro sacro della fantascienza Leigh Brackett).
E ricordo anche che Lucas è il responsabile degli Ewoks (che in termini di fuffaggine sono solo poche tacche sopra Jar Jar Binks). :-)

@Pieru:
Qualcuno sa come recuperare la Phantom edit?

Tempo fa si trovava in rete facilmente.

@Yuri
cosa c'era negli storici primi 3 film che li ha resi unici e guardabili con gusto ancora oggi per l'ennesima volta?

Beh, per quanto mi riguarda, innanzi tutto il fatto che la storia fa uso di molti elementi classici della narrazione ed è piena di citazioni anche ad altri generi, ma riesce a dare "twist" originali ad ogni elemento. Inoltre l'ambientazione ottimamente scritta e anch'essa allo stesso tempo originale e richiamante classici della fantascienza.
Infine il cast: Harrison Ford, Carrie Fisher e James Earl Jones sopra tutti.

nei 'nuovi' la trama è solo questa (smentitemela se ci riuscite!)
il buono che diventa cattivo + i cattivi che danno la caccia al buono + combattimento finale+ festa finale :-[


Secondo me c'è un problema maggiore di fondo: nei primi era possibile per lo spettatore, sopratutto se giovanissimo come me quando li ho visto la prima volta, identificarsi nel percorso di crescita di Luke, da zappatore a cavaliere jedi. Nel secondo invece questo percorso è tratteggiato malissimo. Non c'è un graduale cambiamento del personaggio: Anakin, fin dal secondo film, è un fastidioso lagnoso ed arrogante buffone che esalta dittature e fa strage di bambini. Non c'è quindi il dramma che servirebbe per farci legare al personaggio...
Episodi IV, V, VI, così come uscirono al cinema a suo tempo.
Fine.
Anche per me resta migliore la vecchia trilogia. Ma forse perchè il ritorno dello jedi è stato il primo film che ho visto al cinema (per i primi 2 ero troppo piccolo). Dell' episodio uno visto al cinema me lo ricordo come interminabile. Dopo aver guardato il 2 e il 3 sono andato a noleggiare i primi 3 per riprendermi... :)
Comunque per me "i primi tre film" della trilogia originale sono in realtà solo i primi due... già da Return of the Jedi si vedono crepe enormi, per quanto mi riguarda... oltre ai già citati Ewoks, tutta l'infantilissima scena con il ballo da Jabba, e la stupida "rivelazione" che Luke e Leia sono fratello e sorella, totalmente inutile (ed anzi forse dannosa perché inizia a far pensare appunto che questi siano diventati importanti per "predestinazione" più che per meriti...)

ROTJ secondo me non è uno ma DUE gradini sotto ai primi due film, pur rimanendo nettamente migliore della nuova triologia.
Come dice Danilo Salvadori poco sopra, nei nuovi tre film non c'è sviluppo dei personaggi, non c'è trama, non c'è un significato... non c'è niente!

Una storia, prima di tutto, è un modo per comunicare qualcosa. La nuova serie non comunica nulla. E si vede.

Un esempio, potevano semplicemente sfruttare a pieno lo sterminato tema narrativo (tra i grandi classici della narrazione) del buono che diventa cattivo. Anakin/Darth Vader è un personaggio perfetto per questo, ed era già lì, pronto solo da sviluppare! Potevano farci un intero film, o persino di più, solo su questo tema. E invece... in 5 secondi l'idiota passa da angelo a squilibrato. Non cattivo, proprio squilibrato, perché se non hai un motivo per essere malvagio sei solo un pazzo. O un personaggio da romanzetto di poche pretese.

Probabilmente Lucas è sempre stato, più che un narratore, un ammonticchiatore di storie; uno capace di tirar fuori una storia più o meno unitaria da un'accozzaglia di materiale scelto a caso tirando un dado, o seguendo la moda del momento. La prima volta gli è andata di lusso, e ha creato un ottimo prodotto. Poi però non ha capito -perché- era un ottimo prodotto, e ha continuato a tirare a caso. E allora, finché la sceneggiatura l'hanno scritta gli altri, tutto bene, quando ci ha riprovato lui, è nato Jar Jar.

Povero George, che non ha ancora capito perché la gente lo ammirava e che è stato ammirato per qualità che non ha mai posseduto. Fortuna che ha creato la ILM.
Io ho sempre considerato pari le due trilogie se non si considera il fattore innovazione della vecchia, visto che presentano difetti simili a livello di sceneggiatura e trama.

E sinceramente i cambiamenti, a parte la questione di Han Solo che spara per secondo, non li trovo così radicali come tutti li dipingono, mi brucia molto di più per esempio Ridley Scott che annulla i sottotesti e le chiavi di lettura di Blade Runner ribaltandone completamente il senso e rendendo la trama molto più debole.
Solo che il film di Ridley Scott lo hanno visto in quattro gatti e quindi se lui lo rivolta come un guanto è "cool" mentre se Giorgione si azzarda ad inserire un cameo in CGI sullo sfondo, che alla fine non cambia certo la trama del film, tutti a dargli addosso neanche fosse un pedofilo.
Vado a vederlo dopodomani... mai visto Star Wars al Cinema. Anzi, dirò di più: vorrei vedermi anche gli episodi IV, V e VI, non tanto per il 3D, quanto per il fatto che li ho visti tutti in DVD. Al cinema è un'altra storia.
come mai Lucas con gli anni invece di migliorare è peggiorato così tragicamente?

Fosse l'unico...
Ridley Scott:
Blade Runner---->Il Gladiatore
(rumore di tonfo)
No, allora. L'unica cosa buona di Episodio 1 è la parola FINE. Hanno preso una storia da film Disney per la TV e gli hanno infilato dentro con la forza uno dei migliori cattivi mai visti al cinema, bruciandolo alla fine.

Fare un prequel è una cosa molto difficile, perchè il pubblico SA dove stai andando a finire, quindi devi spiazzarlo. Ma raccontandogli COME erano i personaggi e COSA li ha fatti cambiare, in maniera magari imprevedibile. E invece no. Qui ci sono riusciti, nel senso che i prequel dei "veri" film di Star Wars non c'entrano niente col resto. Tu pensi di andare a vedere Star Wars e ti trovi tutt'altro.

Sarà una mia idea preconcetta ma... ha ragione chi dice che questo trailer sembra una televendita.

Non che episodio 4 5 e 6 avessero 'ste trame da urlo, specie il primo che era decisamente banale (gli altri due si salvano) ma.. ma erano meglio di 'sta roba.
"Perché? Che c'entro io?" No percarità perchè dovresti .... semplicemente ti dicevo che avrei avuto piacere che trattassi l'argomento e dicessi la tua a riguardo semplice curiosità sul tuo pensiero ... tutto qua ! Ciao
Sono dell'idea che episodio 2 non sia pessimo è brutto ma è molto superiore a episodio 1.

quando vidi Episodio 1 ero deluso mi dissi di andare a vedere il secondo e di lì decidere se andare a vedere il terzo, purtroppo vidi il terzo...

parafrasando il film : "nOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOh"

credo che se si ci mettevano angelo licata e la gente di dark resurrection con un centesimo del budget tiravano fuori 3 film capolavoro che tutti avrebbero adorato.
Blade Runner---->Il Gladiatore

Beh, dai Il Gladiatore non è così orribile, a me è piaciuto, c'è di peggio rimanendo in quel genere (Troy per esempio o Alexander...)

E nella parte sinistra della freccia aggiungerei anche "Alien"... ;-)
concordo con (es.) TNT e Danilo, ma forse più semplicemente(oltre l'incapacità) credo che i difetti nascano dal target di età deciso: ragazzini/bambini.
motivo? affluenza + merchandise & Co.
Solo in un film x bambini trascuri gli aspetti più personali che carattizzerebbero i personaggi, lasciandoli a semplici macchiette che giocano a nascondino e sparano.

Altrimenti avrebbero approfondito (almeno) la psicologia di Anakin: ma ai ragazzini sarebbe importato /sarebbe stata solo un noiosa lungaggine di dettagli, in attesa della prossima anelata sparatoria.

Altrimenti avrebbero azzittito Jar-Jar, invece che farlo straparlare come un pappagallo ad ogni occasione, per la gioia dei piccini.

Altrimenti avrebbero creato una trama più articolata, differente dal "scappa che ti prendo".. ma i bimbi non l'avrebbero compresa.

Beh, c'è da dire che se l'obiettivo di Lucas era questo..l'ha centrato!
@Det. Bullock:
E sinceramente i cambiamenti, a parte la questione di Han Solo che spara per secondo, non li trovo così radicali

Anche io non ho mai avuto grosse critiche riguardo ai cambiamenti nell'Edizione Speciale ed in tutte le successive. Il succo della storia rimane uguale e, a voler dire qualcosa di completamente impopolare, anche il fatto di non far sparare Han Solo come primo non disintegra il personaggio: c'è sempre tutto il resto dei 3 film che lo definisce in modo perfetto. L'unica grossa perdita a mio parere è il parallelismo cinematografico con scene simili in film precedenti (tipo la scena "When you have to shoot, shoot! Don't talk!" de "il Buono, il Brutto e il Cattivo" di Sergio Leone).

Non sono d'accordo con il discorso Blade Runner. Per quanto possa piacere una versione o l'altra, almeno Ridley Scott ha avuto il buongusto di mantenere entrambe le versioni in tutte le ri-edizioni del film. Mentre nei bluray di Star Wars ci sono solo le versioni rimaneggiate.

Io ho sempre considerato pari le due trilogie visto che presentano difetti simili a livello di sceneggiatura e trama.

Sono d'accordo sul fatto che anche gli originali non abbiano trame elaborate e complesse e si rifacciano molto ai classici, ma è ESATTAMENTE quel che Lucas voleva fare. Prendere temi classici (il ragazzino che diventa eroico cavaliere e brandisce la spada del padre, la principessa che si innamora della "canaglia", il cattivo che non è del tutto cattivo perché è imparentato con il buono... ecc...) e dargli una rivisitazione innovativa sia nell'ambientazione che nello sviluppo omaggiandoli al tempo stesso. Esattamente quel che, in piccolo, Lucas fa anche nella trilogia moderna: il "risveglio" di Darth Vader con un famigerato "Nooooooo" è identico al primo risveglio di Frankenstein nel classico degli anni 30, Christopher Lee, famoso per aver portato sullo schermo Dracula per la Hammer, interpreta un altro "Conte D.", ecc...
Il problema è che dove nella trilogia originale venivano sfruttati i temi classici incorporandoli in una storia coesa, nella nuova trilogia vengono presi i temi classici e sbattuti dentro a caso in un groviglio insulso di storie tenute insieme con lo sputo. E questo fa sì che i personaggi, anziché avere un "percorso" che li fa crescere e sviluppare, rimangano delle sagome di cartone.

Quello che più mi fa imbestialire, ed il motivo per cui Episodio 1 non lo disprezzo così tanto, è che per quanto sia un film infantile, pone delle basi perfette per lo sviluppo della storia: Obi-Wan obbligato a divenire insegnante prima del tempo per desiderio del suo maestro morto, Anakin obbligato a lasciare la madre schiava in un pianeta inospitale e messo su un piedistallo come il prescelto di una profezia suo malgrado... c'erano gli elementi narrativi per farla diventare una storia interessante. Perfino la fuffa di Jar Jar poteva essere riscattata se anziché buttare il personaggio nel gabinetto per accontentare le critiche, fosse stato magari sviluppato rendendolo da macchietta comica a personaggio rilevante (un po' come succede a C-3PO in A New Hope). Per quanto il secondo episodio lo reputo peggiore del primo ed il terzo un abominio oltre ogni immaginazione.
Mi spiace, ma fate paragoni con film che avete visto da piccoli.
E appariva tutto meraviglioso.
Rigurdatevi bene la scena finale di New Hope, quando Luke scenda dal 'X Wing'. Un botta e risposta tra Luke, Leila e Han di una squallidità unica. La summa del clichè cinematografico.
Ma ha 10 anni era il massimo!
Blade Runner---->Il Gladiatore
(rumore di tonfo)

Non sono d'accordo.
Episodio 2 secondo me è il migliore del lotto dei prequel. Il che ....
"E la domanda di fondo resta: come mai Lucas con gli anni invece di migliorare è peggiorato così tragicamente?"
Martinobri ha già citato il caso di Ridley Scott, che però per me è sempre stato un poco sopravvalutato( buona parte del fascino de I Duellanti e di Blade Runner è merito di tali Conrad e Dick), ma è capitato a tanti altri, anche migliori di Lucas e Scott. Le ultime opere di Fellini erano orrori - anche se nessuno aveva il coraggio di dirlo - Woody Allen ogni tanto azzecca un buon film (1 su 4 circa) ma non si è più neppure avvicinato alle vette di Io e Annie o Manhattan e l'elenco potrebbe continuare a lungo, anche in altri campi artistici. Vogliamo parlare degli ultimi dischi di Battisti? Meglio di no.
Il declino dello sceneggiatore Lucas si era già visto con il televisivo "Le avventure del giovane Indiana Jones", alcune buone idee, non esattamente tutte sue, ma troppo didascalico. Certo sempre meglio di quell'obbrobrio del regno del teschio di cristallo.
Personalemnte i "prequel" dei film li ho sempre odiati perchè secondo me non rispecchiano i personaggi originali dei film originali, oltre al fatto che si creano notevoli incongruenze di continuità come accade qui con la saga di Star Wars. Eppure Lucas dovrebbe conoscere a memoria la storia della "sua" saga. Prendiamo C-3PO: in questo primo episodio si scopre che è stato creato addirittura da Anakin mentre nel quarto (che poi sarebbe il primo) lui e R2-D2 ricapitano su Tatooine per caso ed è una cosa che decisamente non sta in piedi. Ok, alla fine del terzo episodio ai due androidi viene cancellata la memoria, però...
"Dal mio personalissimo punto di vista film di Star Wars fatti dopo il 1983 non ne ho proprio visti: quelli che hanno lo stesso titolo e lo stesso sceneggiatore (no, regista no, Lucas ha diretto solo l'originale del 1977) sono degli obbrobri indegni di di questo nome.
Lo so, il commento è duro, ma sono troppo legato ai film degli anni '70-'80 per comprendere appieno le trasformazioni dei film dei 2000. "

Per quanto mi riguarda e per quanto riguarda nello specifico Star Wars, sei stato ancora morbido :D


"Blade Runner---->Il Gladiatore
(rumore di tonfo) "

Non sono assolutamente d'accordo, Il Gladiatore è un gran bel film.
come mai Lucas con gli anni invece di migliorare è peggiorato così tragicamente?

Fosse l'unico...
Ridley Scott:


Posso aggiungere Dario Argento?
@luigi:
Ok, alla fine del terzo episodio ai due androidi viene cancellata la memoria, però...

Suggerisco di non addentrarci negli errori di continuità creati dai prequel altrimenti stiamo qui per mesi...

@marcov:
Il declino dello sceneggiatore Lucas si era già visto con il televisivo "Le avventure del giovane Indiana Jones" ... certo sempre meglio di quell'obbrobrio del regno del teschio di cristallo.

Ehm, non vorrei fare il pignolo ma Lucas è solo l'ideatore della storia sia della serie tv che del nuovo indy. La maggior parte delle sceneggiature della serie tv sono scritte da altri. Solo una quindicina sono scritte da Lucas. Mentre il quarto film è scritto da David Koepp che è "solo" l'autore di Spiderman, Jurassic Park, Carlito's Way ed altri film assolutamente validi (infatti secondo me l'ultimo indy è stato criticato solo su base nostalgica...)
[quote-"Van Fanel"-"/2012/02/il-peggior-trailer-di-star-wars-di.html#c9090788622770241165"]
Non è possibile avere un biglietto ridotto per vedere solo la scena dei porace in 3d?

Poracci noi che ce la siamo sorbita!

Oppure un biglietto maggiorato per vedere una edizione speciale senza Jar Jar?

Esiste, è il leggendario Phantom Edit![/quote]

Ma avverti quando in un link c'e' una foto di Paolo senza i simulatori bioplasmatici attivati!
La verità è drammaticamente molto semplice: prima, quando i mezzi tecnici erano quelli che erano, i film erano tutti incentrati su trama e personaggi, molto era lasciato all'immaginazione degli spettatori, molto altro veniva rappresentato al massimo delle possibilità dell'epoca che però davano una realtà che oggi ce la sognano.

Poi è stato il boom dei computer e degli effetti digitali: sono sparite le trame, sono spariti i personaggi, tutto sembra un videogioco, i film stessi sono tratti da videogiochi spesso, colori innaturali, ambientazioni innaturali, nei film i fantascienza l'importante è che ci siano tante esplosioni colorate... siamo considerati come tanti bambini che restano a bocca aperta a fissare i fuochi d'artificio, e più questi fuochi sono vicini (3D, ndr), e più restiamo a bocca aperta...ebeti, ma felici dei colori.

Questo è come ci vedono i "grandi registi" e questo e quello che ci propinano e questo purtroppo è quello che andiamo a pagare col sorriso o facendo a cazzotti per trovare posto a sedere.

Quando ho scoperto che avrebbero fatto star wars in 3D, per poco vomitavo: 1) perché sinceramente sto 3D mi ha stufato alla grande, 2) perché non solo lo fanno con Episode 1, che è una schifezza, ma perché quando ho visto il trailer MI SONO PURE RICORDATO CHE C'E' QUELL'OBROBRIO DI JAR JAR ( e tutta la sua razza) che veramente ti fa rivoltare le viscere in corpo.

E scatta l'appello: AH LUCAS, SEI RICCO, RICCHISSIMO, STRARICCO, PIANTALA PER FAVORE DI ROVINARE STAR WARS CHE TANTO NON TI BASTEREBBERO 3 VITE PER SPERPERARE I SOLDI CHE HAI!!!! Lasciaci i ricordi che ancora gelosamente custodiamo della prima saga, e fatti i ca**acci tuoi che già hai fatto troppi danni con sta saghetta posticcia
@Danilo Salvadori
Ehm, non vorrei fare il pignolo ma Lucas è solo l'ideatore della storia sia della serie tv che del nuovo indy. La maggior parte delle sceneggiature della serie tv sono scritte da altri. Solo una quindicina sono scritte da Lucas.
Era anche il produttore e come tale coordinava e sopraintendeva il lavoro degli sceneggiatori, tutte le debolezze della serie: la macchietta dell'Indy vecchio, i personaggi un po' stereotipati, le scopiazzature ecc sono da imputare a lui.

Mentre il quarto film è scritto da David Koepp che è "solo" l'autore di Spiderman, Jurassic Park, Carlito's Way ed altri film assolutamente validi (infatti secondo me l'ultimo indy è stato criticato solo su base nostalgica...)
Anche gli sceneggiatori bravi, se devono lavorare su materiale frusto, non possono fare granché. Sì forse la nostalgia ha il suo peso, ma è tutta l'operazione che non funziona. Gli anni '50 non sono gli anni '30, i sovietici dal punto cinematografico non possono essere succedanei dei nazi (sono tipi di villain diversi), le schermaglie tra Indiana e Marion invecchiati sono un po' patetiche...
Beh, dai Il Gladiatore non è così orribile, a me è piaciuto

Bel film? Coll'erroraccio del pettirosso, all'inizio, che vola via in orizzontale e lui che guarda in verticale?

Scherzo. Certo che è un bel film, anche a me è piaciuto. E' un bel prodotto hollywoodiano, fatto bene.
Però lo guardi, ti esalti, quando nessuno ti vede provi a fare qualche mossa di gladio usando il manico della scopa, e morta lì.
Blade Runner ti fa pensare per una vita.
@marcov:
la macchietta dell'Indy vecchio, i personaggi un po' stereotipati, le scopiazzature ecc sono da imputare a lui.

Beh, alcune cose le han corrette con l'edizione DVD della serie tv che ha cassato le intro di Indy anziano e sistemato qualche episodio, oltre che riordinare tutta la saga in ordine cronologico.

@Santino83:
quando i mezzi tecnici erano quelli che erano, i film erano tutti incentrati su trama e personaggi

Non sono d'accordo. In qualsiasi epoca c'è il film curatissimo come storia, quello curato solo tecnicamente e quello che fa scopiazzature di film precedenti di maggiore successo.
A meno che tu non mi voglia far credere che "The Giant Claw" del 1954, film su un uccello alieno con uno scudo di antimateria che distrugge le città americane, ha una trama e dei personaggi interessanti (ne ho preso uno a caso che ho visto ultimamente). :-)
Così come non mi puoi far dimenticare film moderni che, per quanto grossi blockbuster pieni di effetti speciali, riescono comunque a regalare storie interessanti e personaggi ben descritti. Per dirne uno: The Dark Knight di Nolan.
"mi brucia molto di più per esempio Ridley Scott che annulla i sottotesti e le chiavi di lettura di Blade Runner ribaltandone completamente il senso e rendendo la trama molto più debole"

Beh.
A quanto so io, il Director's Cut e' la versione che Scott avrebbe voluto dall'inizio, ma la produzione la riteneva troppo "difficile" per il grande pubblico. Da li la voce fuori campo che spiega tutto anche per i piu' piccini :-) (e il finale hollywoodiano).
La versione del regista, sempre IMO, non e' solo molto piu' matura, ma e' anche ben piu' vicina al racconto di Philip Dick a cui si ispira.
@Danilo Salvadori: Il problema è che mentre gli elementi originali di Blade Runner si sono mantenuti bene quelli di SW erano già semidistrutti nel '97, la parte più importante delle edizioni speciali era proprio il restauro e la preservazione in grande stile dei film, a tutt'oggi se volessero fare un Blu Ray dei film così com'erano dovrebbero prendere degli interpositivi che non darebbero comunque la stessa qualità su un supporto HD dei negativi restaurati usati per la special edition, persino i DVD con i film originali sono solo dei porting da Laser Disc perché effettivamente non c'erano delle buone fonti per le edizioni vecchie per fare un remaster.


@Riobaldo: no, la questione di Deckard replicante è un'idea che venne a Scott a film quasi finito e infatti Harrison Ford s'incacchio' pure quando uscì la Director's Cut, inoltre il voice over era un rimando ai vecchi film noir e le scene hanno tempi lunghi proprio per adattarsi ad essi (non per nulla nella Final Cut ha dato un bel po' di sforbiciate), quello su cui la produzione e Scott non erano d'accordo era sul rendere esplicito il finale che comunque con quel gusto fatalista non risulta "sdolcinato" come tutti lo dipingono.
I cambiamenti di Scott alla fine tolgono significato al gesto del replicante che risparmia Deckard, lo fa non più perché resosi conto della sua mortalità capisce che ucciderlo è ormai inutile ma perché si rende conto che è un altro replicante.
Oltre al fatto che toglie significato all'evoluzione di Deckard un uomo ridotto a macchina per uccidere senza emozioni che da' la caccia a macchine che invece un'emotività l'avevano sviluppata, oltre ovviamente a togliere significato alla storia d'amore interraziale.
Il fatto è che Scott cambiando il finale e mettendo la scena dell'unicorno ha reso il film più superficiale in favore di un finale a sorpresa che risulta alla fine altrettanto hollywoodiano.
Ah, e ovviamente il signor Scott ha fatto uscire il Blu Ray dell'edizione originaria solo negli USA e perdipiù solo nel cofanetto a cinque dischi, il secondo disco dell'unica edizione del film uscita in Europa è un DVD con un making of.
@Riobaldo: Dimenticavo: nel racconto il protagonista non era un replicante e faceva un percorso simile a quello di Deckard nell'edizione cinematografica, la differenza era che nel racconto era ancora sposato e che Zora gli si rivolta contro quando lui ritorna dalla moglie, insomma almeno la versione originale manteneva il percorso emotivo del protagonista in parte ma nella DC e FC il tutto vien completamente ribaltato.
Poi ovviamente ci sono anche altre differenze (tipo l'assenza del "mercerismo" che era un punto centrale del racconto) ma se proprio volgiamo metterla sulla fedeltà il film originario è meglio.
Ho conosciuto personalmente due persone che hanno visto per la prima volta tutti e sei i film insieme (cioé nel giro di pochi giorni) che hanno detto che i prequel sono di gran lunga migliori, sotto tutti i punti di vista.

Credo che avere visto i primi tre da bambini/ragazzini ce li faccia sembrare migliori di quanto non siano in realtà.

I critici di allora demolirono la trilogia molto facilmente.

A salvarli sono stati gli incredibili effetti speciali (per quei tempi) e l'interpretazione di Harrison Ford.
@Jotar: bé, anche Mark Hamill era migliorato dal secondo film in poi e credo che Alec Guiness e James Earl Jones abbiano aiutato parecchio.
[quote-"Jotar"-"/2012/02/il-peggior-trailer-di-star-wars-di.html#c2078558419787549591"]
A salvarli sono stati gli incredibili effetti speciali (per quei tempi) e l'interpretazione di Harrison Ford.
[/quote]

E dici poco; ma se non eravate almeno ragazzi a quei tempi non riuscirete mai a comprendere il perché quel film è tanto amato dai quarantenni, quasi cinquantenni, d'oggi come io non riesco a comprendere perché un film come "L'arrivo di un treno alla stazione di La Ciotat" potesse terrorizzare gli spettatori dell'epoca.

:-)
Io comunque, con lo sguardo "adulto" di adesso, ho notato molte ingenuità anche nei primi tre film ( episodio IV V e VI). Non ditemi che il pupazzo di Yoda sembra ancora credibile al giorno d'oggi. O tutti gli alieni della scena del bar nel quarto episodio in stile "muppets"! O l'insopportabile esserino tirapedi di jabba the hut...E poi l'eterno indeciso Lucas che rimette mano di continuo alle sue opere, e non si capisce bene se lo ha fatto per lucro o per pignoleria...
@Det.Bullock:
Ah, e ovviamente il signor Scott ha fatto uscire il Blu Ray dell'edizione originaria solo negli USA e perdipiù solo nel cofanetto a cinque dischi

Io ho il cofanetto da 5 dischi acquistato in Italia e contiene tutte le versioni, sia quella cinematografica che la DC, la FC ed altri cut di produzione iniziali.

Riguardo alle preferenze di taglio: è un discorso soggettivo. Anche io personalmente preferisco la nuova versione (la voce fuori campo la trovavo fastidiosa ed estremamente ridondante dal punto di vista narrativo).
Dai ragazzi, non prendetevela. E' l'inesorabile "ascesa" dell'entropia applicata al cinema. Ditemi voi una serie di film dove gli ultimi sono migliori dei primi?!

Inoltre, dopo 30 anni, che razza di storia originale sul bene galattico che trionfa sul male vuole ancora raccontare Lukas? Credo che oramai (anche grazie ai milioni di (in) gadget) non resti piu' molto spazio alla fantasia...
Non so cosa prova un ventenne nel vedere Episodio IV-V-VI ma nei successivi I-II e III non c'è traccia dell'ironia e della guasconeria di Luke, di Han Solo e delle schermaglie amorose con Princess Leia: solo una serie di sguardi accigliati, di guerrieri troppo presi nel loro ruolo di "io buono, tu cattivo" e di effetti speciali fini a se stessi e di sospiri amorosi autentici come biglietti da 3 dollari. Certo, alcuni effetti speciali nei primi fanno sorridere OGGI, ma allora ci fecero sognare perché per la prima volta vedevamo tanti effetti, tutti insieme e al servizio di una storia vera.

Sì,decisamente penso che utilizzerò i 10 euro per un altro film.
Jotar: sai cosa? Il punto è l'ordine in cui vedi i film. Se li guardi in ordine di titolo la tua percezione del racconto cambia in maniera notevole. Ma guardali nell'ordine cronologico e vedrai che cambierai opinione. Ah, non guardare le attuali edizioni in blu-ray: i film vecchi sono stati rimaneggiati parecchio per farli incastrare meglio dopo i prequel (il Ritorno dello Jedi con i festeggiamenti sui pianeti... che non sono cambiati di una virgola rispetto a quando c'era la Repubblica... ARGH! Lo spirito di Anakin con la faccia di quel beota... ARGH!). L'ideale sarebbe trovare la prima edizione del cofanetto in VHS, la più simile a quella che tutti quelli che parlano male dei prequel hanno visto al cinema.

Poi ne riparliamo, ok? :D
"Ho conosciuto personalmente due persone che hanno visto per la prima volta tutti e sei i film insieme (cioé nel giro di pochi giorni) che hanno detto che i prequel sono di gran lunga migliori, sotto tutti i punti di vista.

Credo che avere visto i primi tre da bambini/ragazzini ce li faccia sembrare migliori di quanto non siano in realtà."

Non sono di quelli che, pur avendoli visti da bambino, mitizzano la trilogia originale, ma dire che i prequel sono migliori...io li trovo davvero noiosi rispetto ai primi tre.

A dire il vero, sul filone fantascientifico, l'unico che per me resta mitico e inarrivabile è 2001, che quando lo vidi da bambino era già "vecchio": eppure ancora oggi lo rivedrei ad ogni occasione :)
@luigi: secondo me è pignoleria, se avesse veramente pensato ai profitti non avrebbe continuato con le modifiche anche dopo tutti hanno cominciato a dargli addosso per esse.

Tra l'altro in un post precedente ho confuso Rachel con Zora, mi sa che la mia memoria perde colpi.
Forse è vero che Lucas sta esagerando nello spremere come un limone la sua "creatura galattica"... ma è anche l'UNICO regista che abbia capito cos'è e a che serve il 3d!
Come ha detto chiaramente in un'intervista, non serve a "gettare oggetti addosso alle persone", ma a far vivere alle persone l'esperienza di ENTRARE nel film.
I film con palle pupazzetti e spuntoni vari che volano verso lo spettatore sono giocattoli degni dei primi film 3d anni '50; Lucas ha capito benissimo che il 3d permette al regista di mostrare allo spettatore non solo quello che c'è in primo piano, ma anche quello che c'è sullo sfondo, che invece nelle riprese 2d appare sempre sfocato perche' "non serve a niente".
Speriamo che altri registi capiscano questa cosa e comincino ad uscire film pensati specificamente per il 3d, quindi che mettono a fuoco anche lo sfondo. Non credo che Lucas farà molti altri film...

In compenso, hanno inventato un algoritmo per ringiovanire le persone reali nei film, togliendogli rughe, doppi menti, macchie sulla pelle...

Penso che il prossimo Indiana Jones sarà un fantastico 3d! :-)
@geo:
Ditemi voi una serie di film dove gli ultimi sono migliori dei primi?!

Oh, mi inviti a nozze. :-) Parto con quelli moderni:
- Harry Potter (i primi di Columbus sono filmetti per bambini che ricordano i classici Disney degli anni 80, appena prende il controllo David Yeats i film migliorano di due spanne.
- Batman (gli ultimi a firma di Christopher Nolan sono tra i migliori film di supereroi mai fatti).
- Indiana Jones (il terzo è il migliore di tutti)
- Toy Story (vanno a migliorare gradatamente)
- Evil Dead (il terzo, l'Armata delle Tenebre è senza dubbio uno dei migliori film di Raimi)

Poi se mi permetti anche di citare dove i sequel sono meglio del primo allora allungo la lista con il Padrino, Spiderman e Terminator. Se mi permetti di citare anche le "saghe" nate come film singolo molto lungo allora anche il Signore degli Anelli.
@jumpjack:
è anche l'UNICO regista che abbia capito cos'è e a che serve il 3d!

L'unico? E James Cameron? Dal punto di vista del mero 3D, Avatar è uno dei migliori film di sempre e da una sensazione di profondità come nessun altro film precedente.

Il problema del 3D con Star Wars è il fatto che sono film girati in 2D ed "adattati" al 3D. Quindi ho paura che, per quanto possano essere bravi quelli della Lucasfilm, il 3D sia solo una scusa per spremere soldi ai fan.
ALIENS-Scontro finale, lo preferisco ad ALIEN.
per Danilo:
momento, però per Batman stiamo parlando di due saghe diverse collo stesso personaggio. Un po' come dire che la Pantera Rosa con Martin è migliore di quella con Sellers considerando la seconda un prosieguo della prima. (sto scrivendo a memoria, senza controllo, magari sto prendendo un granchio).

In più aggiungerei anche "il secondo tragico Fantozzi", decisamente migliore del capostipite dal punto di vista "narrativo" (nel primo gli episodi paiono veramente messi lì a casaccio).
Credo che avere visto i primi tre da bambini/ragazzini ce li faccia sembrare migliori di quanto non siano in realtà.
La mia è un po' una voce fuori dal coro. Ho visto il primo Guerre Stellari (episodio IV?) da bambina, in Super8, e l'ho trovato noioso (forse mi sono addirittura addormentata), tanto da non prendere neanche in considerazione di guardare gli altri 2. Poi l'ho rivisto circa 10 anni fa e ne sono rimasta entusiasta, cosicché ho visto anche gli altri 2 che mi sono piaciuti altrettanto (il mio personaggio preferito è C-3PO che io chiamo "o biondo"). Con ciò che ho voluto dire? Boh! :-)
Ditemi voi una serie di film dove gli ultimi sono migliori dei primi?!

Non è una serie, ma quelli con Brooke Shields adulta sono decisamente più interessanti di quelli con Brooke Shields bambina.
Per Brooke Shields, s'intende.
Quante corbellerie da maligni esaltati mancati-registi ragazzi..Star Wars è Star Wars o piace o piace, non esistono vie di mezzo, fate tanto i critici da poltrona ma non siete nemmeno in grado di montare un video di 10 minuti su Movie Maker..dai su ragazzi ce la potete fare e se fallite in esilio nell'orlo esterno che la Repubblica può far a meno di certi elementi "..un film con il mio nome deve essere come lo immagino io" George.
All'elenco di discreti film recenti appartenenti ad una serie storica metterei gli 007 con Daniel Craig, in particolare Casino Royal.
All'elenco di discreti film recenti appartenenti ad una serie storica metterei gli 007 con Daniel Craig, in particolare Casino Royal.
Quoto! Per Daniel Craig :-P
@Laurence_90: hai vinto il premio per la trollata più banale dell'universo.

@Rado:
però per Batman stiamo parlando di due saghe diverse collo stesso personaggio.

Effettivamente è vero. Anche perché se dovessimo considerare qualsiasi prodotto con Batman all'interno come parte della saga allora anche i telefilm con Adam West dovrebbero essere considerati. E non saprei proprio come fare a scegliere tra il joker di Cesar Romero con i baffi coperti di cerone e i joker di Nicholson e Ledger. :-D :-D :-D
[quote-"Danilo Salvadori"-"/2012/02/il-peggior-trailer-di-star-wars-di.html#c3953736345585298587"]
@geo:
Ditemi voi una serie di film dove gli ultimi sono migliori dei primi?!

Oh, mi inviti a nozze. :-) Parto con quelli moderni:
- Terminator. [/quote]


TERMI-COSA????????
Ahò!!!!!
Tenuto su con lo sputo il 3°!
Siccome uno non sa fare editing video non può esprimere un'opinione su un film? premettendo che uso premiere pro, mi sembra un po' una cazzata come affermazione! star wars VI, V e VI pollice su, gli altri vanno tutti nel cesso. Lucas non è mai stato un buon regista, è stato solo fortunato e circondato da professionisti del settore. Tutta la sua pochezza è emersa dirompente quando ha voluto fare tutto da sè
@Det. Bullock

Finalmente si parla di cose serie :-))

"@Riobaldo: no, la questione di Deckard replicante è un'idea che venne a Scott a film quasi finito e infatti Harrison Ford s'incacchio' pure quando uscì la Director's Cut"

Dissento. L'idea che Deckard possa essere un replicante e' presente nel racconto originale.
Macchisenefrega, si potrebbe aggiungere (anche ammettendo che sia corretta la mia affermazione). Il film e', appunto, un film, quindi Scott puo' dargli lo spin che vuole.
Dissento pure sui voice over. In generale li ritengo un mezzo a buon mercato per mascherare l'incapacita' di raccontare con mezzi cinematografici....pero' ci sono eccezioni. Mi viene in mente "Last Man Standing" dove l'autoironia e le diffuse citazioni piu' che giustificano i voice over.
Nel caso di Blade Runner, come ha scritto un altro commentatore, rende il tutto piu' banale e ridondante (che questo e' IMO non devo ripeterlo, vero ?)
E il finale ? Davvero trovi il finale della prima versione del film piu' vicino all'atmosfera del racconto ?
Danilo: dissento decisamente su Il Padrino, il secondo per quanto rimanga un film eccezionale non raggiunge i livelli del primo. Il terzo poi, non è neanche da prendere in considerazione.

E anche su Il Signore degli Anelli, tutto sommato: credo che La Compagnia dell'Anello (specialmente la versione "estesa" uscita in home video) sia decisamente il miglior film dei tre.
@Verzasoft:
Ho scritto:
Poi se mi permetti anche di citare dove i sequel sono meglio del primo allora allungo la lista con... terminator

Terminator 2 è universalmente riconosciuto come nettamente superiore al primo sotto ogni punto di vista. Ho citato il franchise volutamente fuori dall'elenco perché il discorso non vale anche per T3 e l'ultimo.

@TNT: è un'opinione completamente soggettiva. Il mio discorso voleva solo sottolineare che la parabola discendente nei sequel non è sempre vera. Succede solo quando un film viene scritto fotocopiando l'originale senza dare alcuno spunto nuovo a personaggi e storia.
@Danilo Salvadori

- Batman .. non so.. a me piaceva di più Jack Nicholson
- Indiana Jones non sono d'accordo. Per me il piu' figo resta I predatori!
- Evil Dead (non lo conosco proprio. Spero sia una buona dritta ;))
-Padrino mi pare che siano anche film molto diversi (decisamente molto che non li vedo) e Signore degli Anelli, vabbé, è un libro unico..
- Terminator, forse fino al III e su Potter hai ragione

E allora? vogliamo parlare di Rocky, Rambo, Ritorno al futuro, Scuola di polizia, Lo squalo, Superman, James Bond, Amici miei, fermaatemi...:)
@Danilo Salvadori: mi riferivo al Blu Ray Disc, in Italia e in tutta Europa hanno fatto solo quello della Final Cut perché al signor Scott non importava più di tanto che tutti avessero al possibilità di vedere al meglio l'edizione cinematografica e la Warner ne ha approfittato per risparmiare sull'edizione europea.
@Riobaldo: che possa essere non che lo sia, ma perché a causa del suo lavoro si è estraniato dal proprio senso di empatia rendendolo psicologicamente simle a un replicante/androide non perché è egli stesso un replicante, con quella scena dell'unicorno Scott ha mandato a farsi friggere questa ambiguità che era uno dei maggiori punti di forza del film a mio parere.

E riguardo ai finali non trovo tutta questa gran differenza (sono entrambi abbastanza infedeli al racconto di Dick), ho una preferenza per il finale originale visto che è un po' come se fosse una versione visuale del "e poi uscimmo a riveder le stelle" alla fine dell'Inferno di Dante, mentre quello delle DC e FC è eccessivamente brusco a mio parere (oltre a ribaltare la premessa originaria del film grazie all'aggiunta della precedente scena del sogno).

In effetti le differenze col racconto sono tali che è difficile dire quale sia il più rappresentativo, perché nel racconto di Dick Deckard non continua nella sua ribellione al sistema come nel film anzi dopo la breve relazione con Rachel ritorna dalla moglie e lui stesso vive quella relazione come un errore e basta.
Infatti i replicanti/androidi nel racconto sono completamente incapaci di empatia, mentre nel film Rachel ha tale capacità a causa dei falsi ricordi e infatti reagisce uccidendo la pecora vera di Deckard cosa che nella distopia del racconto è un atto di crudeltà molto grave che lei compie senza rimorso.
Insomma, alla fine le distopie di Dick (almeno nei pochi racconti che ho letto) sono terrificanti proprio perché da esse non c'è uscita e l'alternativa (in questo caso l'accettazione degli androidi/replicanti come pari degli uomini) è peggiore a prescindere.
In genere è il "grande tradimento" che Hollywood ha sempre fatto ai racconti di Dick (almeno per quei due film che ho visto, Blade Runner e Minority Report), ovvero che il protagonista rimane un ribelle al sistema anziché rientrare nel sistema distopico come succedeva nei racconti.

Riguardo alla voce narrante io l'ho presa come un rimando al noir classico, nulla di così drammatico.
Che poi sia un espediente vecchio stile che puo' non piacere questo non ci piove, personalmente a me piace. :)
@Danilo

"Terminator 2 è universalmente riconosciuto come nettamente superiore al primo sotto ogni punto di vista."

Seee, così dovrebbe essere, ma vallo a dire a un fan degli anni '80 (che su questo blog pullulano :D)
Sembra davvero una parodia!

Una volta avevo letto nei commenti di questo blog una sorta di regola o legge o principio di pincopallino che si riferisce a quelle situazioni in cui si ha il dubbio che ciò a cui si assiste sia una parodia o meno, da tanto è fatta male. Qualcuno si ricorda il nome di questa "legge"? (per intenderci, è formulata secondo il tipo "Legge di Murphy", ad esempio)
@Mike
Lucas non è mai stato un buon regista, è stato solo fortunato e circondato da professionisti del settore.
È da un po' che non vedo American Graffiti, ma lo ricordo come un buon film, secondo me il giovane Lucas era anche capace di dirigere.
Certo se dopo ti metti a fare il produttore e l'industriale, e non ascolti più i consigli nessuno, è chiaro che il tuo talento si avvizzisce.
[quote-"[the blogger formerly known as ǚşå÷₣ŗẻễ]"-"/2012/02/il-peggior-trailer-di-star-wars-di.html#c5996337217537079995"]
Seee, così dovrebbe essere, ma vallo a dire a un fan degli anni '80 (che su questo blog pullulano :D)
[/quote]

Non è questione di essere un fan o no ma confrontare Terminator a Terminator 2 è come confrontare le capre con i cavoli.

Terminator era un B-movie low cost (6.4 milioni di dollari di budget) mentre Terminator 2 ha solo sfruttato il successo del precedente con a disposizione un budget illimitato.

Nessuno dice che sia un brutto film ma il primo era tutt'altra cosa. :-)

Ricordo solo che il cattivo era Swarzy.
Visto che ancora non è stato citato, ecco un breve documentario che spiega chi sia davvero George Lucas (vagamente NSFW).

Appena uscito andai a vedere il primo SW con mio padre, tutti e due grandi lettori di fantascienza. Una delusione condita con noia, ma del resto penso di essere l'unico che si è addormentato durante Blade Runner...
La verità è che a guardarli oggi anche i primi episodi sono davvero banali. Ovviamente superiori ai suoi post-predecessori ma sempre banali
La cosa davvero stupenda sarebbe un remake, magari diretto alla "signori degli anelli"...
@Paolo Attivissimo
Il peggior trailer di Star Wars. Di sempre

Tra i peggiori, senza dubbio, anche se poteva andare peggio (ad esempio potevano aggiungere "I'll try spinning, that's a good trick" o altre battute "memorabili")
Il peggiore "di sempre"... non lo so, ho recentemente visto in TV un trailer italiano molto più breve (non lo trovo su youtube per ora), il cui breve e significativo slogan può gareggiare alla pari con la pappardella del trailer che hai mostrato tu.
Dice qualcosa del tipo "Droidi, Jedi e Jar Jar finalmente in 3D".
No comment!
Riobaldo
La versione del regista, sempre IMO, non e' solo molto piu' matura, ma e' anche ben piu' vicina al racconto di Philip Dick a cui si ispira.

Det. Bullock
Dimenticavo: nel racconto il protagonista non era un replicante

Ma che è questo RACCONTO di cui andate parlando? Io ero convinto di aver letto un ROMANZO...
(oh, no, sono posseduto dal fantasma di Accademia dei pedanti!)
@SirEdward
Un esempio, potevano semplicemente sfruttare a pieno lo sterminato tema narrativo (tra i grandi classici della narrazione) del buono che diventa cattivo. Anakin/Darth Vader è un personaggio perfetto per questo, ed era già lì, pronto solo da sviluppare! Potevano farci un intero film, o persino di più, solo su questo tema. E invece... in 5 secondi l'idiota passa da angelo a squilibrato. Non cattivo, proprio squilibrato, perché se non hai un motivo per essere malvagio sei solo un pazzo. O un personaggio da romanzetto di poche pretese.

Per questo infatti sono un fan del fumetto-parodia "Darths and Droids". Partito come una presa in giro di Guerre Stellari e Dungeons and Dragons, è riuscito a mettere in piedi una trama migliore (e a rendere Jar Jar sopportabile, se non simpatico). Catturando le giuste schermate e aggiungendo le nuvolette ai personaggi, Anakin diventa il subdolo, astuto manipolatore, mentre Palpatine è la marionetta nelle sue mani. Lì Anakin fa la figura del cattivo magistrale, non dell'idiota che vediamo nel film, manipolato senza troppa fatica dal vecchietto bramoso di "POTEREEEEEEEEEE, ILLIMITATO POTEREEEEEEEEEEEE!"
Per capire perché George Lucas fa queste cose, basta notare un semplice fatto: anche se i fan di Guerre stellari odiano George Lucas, sono perfettamente disposti a comprare i suoi dvd. A prova di quanto appena detto, linko una breve conversazione che ho avuto con un fan su it.arti.cinema. Dovo l'original poster, nel mezzo di un lungo post di critica alla neonata edizione blu ray, inserisce questo inciso: "ma se non si prende Star Wars in HD, che cosa prendere?!".

Morale (IMHO): inutile scaldarsi troppo, perché questo è il George Lucas che ci meritiamo. Oppure, per dirlo in stile "Forbidden Planet": i veri mostri siamo noi.
Ovviamente alla fine ho dimenticato il link alla sopracitato thread.
@luigi
Io comunque, con lo sguardo "adulto" di adesso, ho notato molte ingenuità anche nei primi tre film ( episodio IV V e VI). Non ditemi che il pupazzo di Yoda sembra ancora credibile al giorno d'oggi. O tutti gli alieni della scena del bar nel quarto episodio in stile "muppets"! O l'insopportabile esserino tirapedi di jabba the hut...

Almeno con il vecchio Yoda pupazzo avevano lavorato sodo per farlo apparire sufficientemente saggio senza renderlo troppo ridicolo. Quando vidi quello "superdigitale" mostrare le sue capacità, invece di un grande guerriero (comunque "guerra non fa nessuno grande") mi venne in mente Chobin che "sballonzolando come un saltapicchio se ne va"!
E comunque l'ingenuità più grande è il non sparare alla scialuppa perché "non ci sono forme di vita". Ok che i cattivi nei film devono essere stupidi per contratto, se no i buoni non potrebbero vincere, ma "non ci sono forme di vita" in un universo con robot intelligenti è davvero tirato per i capelli.
Infatti nel mitico "Star Whores" diventa "non sparare! metti che dentro c'è il master dei Gem Boy? il film finisce subito!"

@il lupo della luna
Ah, non guardare le attuali edizioni in blu-ray: i film vecchi sono stati rimaneggiati parecchio per farli incastrare meglio dopo i prequel (il Ritorno dello Jedi con i festeggiamenti sui pianeti... che non sono cambiati di una virgola rispetto a quando c'era la Repubblica... ARGH! Lo spirito di Anakin con la faccia di quel beota... ARGH!).

Allora non bisognava comprare nemmeno il cofanetto positivamente recensito da un certo Paolo Attivissimo... con "molte novità, quasi tutte in meglio (Han non spara più a Greedo per legittima difesa, come nella contestatissima "correzione" dell'Edizione Speciale), e una alla fine del Ritorno dello Jedi che potrebbe lasciarvi con la mascella pendula".
A parte il fatto che in quella versione (2004) Greedo spara comunque (ma secondo Lucas Greedo ha sempre sparato, che a me pare una palla pazzesca)... Altro che mascella pendula!
E non dimenticare i Gungan! Ci hanno messo ANCHE i Gungan! magari quello che urla "Wesa free" è proprio Jar Jar! Doveva restare a marcire sugli scaffali, quel cofanetto!

@Det. Bullock
In genere è il "grande tradimento" che Hollywood ha sempre fatto ai racconti di Dick (almeno per quei due film che ho visto, Blade Runner e Minority Report),

Significa che sei uno dei "fortunelli" che non ha mai visto "Atto di forza", con tutte le volte che l'hanno dato in TV?

E chissà come verrà fuori "Ubik", se poi lo faranno davvero...

@Danilo Salvadori
- Harry Potter (i primi di Columbus sono filmetti per bambini che ricordano i classici Disney degli anni 80, appena prende il controllo David Yeats i film migliorano di due spanne.

Stiamo cinematograficamente divagando di brutto, ma nel caso di Harry Potter c'entra anche il materiale originale. Il primo libro ha come protagonista un undicenne e più o meno è diretto ad un pubblico di quell'età: *è* una favola, con l'orfano maltrattato da tutti che si riscatta grazie alla magia, supera delle prove che dovrebbero essere insuperabili ma guarda caso sembrano cucite addosso ai suoi talenti e a quelli dei coprotagonisti...
People vs George Lucas, dev'essere molto carino questo..
http://www.youtube.com/watch?v=Aoc3roT81nU
@Van Fanel: è un racconto lungo/romanzo breve infatti spesso lo si trova raccolto insieme ad altre storie (come è il mio caso).
Riguardo ad Atto di Forza: quando lo davano in TV regolarmente in prima serata avevo la jella di dover cenare con una famiglia refrattaria alla fantascienza, Minority Report lo vedemmo solo perché all'inizio non si erano accorti che era un film di fantascienza...
E poi alcune lacune in campo cinematografico ce le ho di mio, Blade Runner (rigorosamente International Theatrical Cut) sono riuscito a vederlo solo l'anno scorso anche se conoscevo il racconto di Dick da parecchio tempo prima.
@Van Fanel: devo sempre scordarmi qualcosa...
Personalmente trovo il pupazzo della VT molto convincente, quello brutto era quello di epI che venne improvvisato quando si resero conto che la CGI per Yoda ancora era troppo grezza.
E non mi è mai sembrato ridicolo quando combatte sinceramente, piuttosto è vero che entrambe le trilogie abbondano di ridicolaggini assurde a livello di trama come appunto quella del guscio di salvataggio, che regge meglio nella versione dei Gemboy. asd
Riguardo alla faccenda di Han Solo: a rivedere la vecchia versione in effetti si vede solo un lampo che copre le mani sia di Han che di Greedo (impedendoci di vedere bene chi spara e chi no) e poi Greedo che schiatta, quindi potrebbe anche darsi che Georgione abbia ragione.
Difatti Star Wars in home video non ce l'ho. Quando ho saputo che il DVD era stato rimaneggiato mi sono mosso per comprare la VHS ma era già tardi.
In effetti ho qui la versione allegata ad un noto rotocalco, purtroppo è quella rimaneggiata. E ho solo Episodio IV... Il mio preferito comunque resta l'Impero Colpisce Ancora.
Un aneddoto buffo che mi ha dato da pensare...
Questo weekend volevo andare a vedere E1 in 3D ma, visti i prezzi spropositati dei biglietti del cinema in 3D ho optato per rivederlo comodamente seduto sul divano con la versione home video. Ora, la mia ragazza, che non aveva MAI visto Star Wars, qualche tempo fa vide con me l'Episodio 4 e, dopo essersi addormentata a metà ed essersi risvegliata più o meno mentre esplodeva la morte nera, aveva sentenziato che evidentemente "non le piaceva abbastanza il genere" e che era "un film troppo action".
Questo giro ha provato a vedere Episodio 1 insieme a me e sono rimasto abbastanza sbalordito quando, dopo la fine del film, ha chiesto di vedere il 2 e poi il 3.
Presto riprenderemo in mano anche il 4, 5 e 6.

@Lupo: l'ultima versione dei DVD in versione Speciale, che ho comprato, contengono sia la versione "rimaneggiata" che quella originale dei film della trilogia. Quindi non hai bisogno di andare sui VHS. Se non li trovi, fammi sapere. Ne dovrei avere 2 copie, ti posso senza problemi spedire una copia. :-)

@Van Fanel: nel caso di Harry Potter c'entra anche il materiale originale
Sì e no. Non parlavo del fatto che i film siano adulti o no, parlavo del fatto che i film di Columbus siano proprio strutturati in modo piuttosto banale, come film anni 80.
@Il Lupo della Luna: dopo il cofanetto che conteneva solo le versioni rimaneggiate, quando il cofanetto si esaurì e fecero la ristampa dei film in confezioni separate inclusero in ognuno un secondo disco DVD con la versione originale presa dai vecchi Laserdisc come contenuto speciale a causa delle richieste dei fan, ancora le trovi se cerchi in giro.
Sul 3D: faccio parte di quella non sparuta minoranza che NON ha la visone 3D, un po' come il colore per un daltonico "duro".

Ma a differenza del colore, il 3D al cinema a me dà proprio fastidio, gli occhialini sono fatti per persone che hanno una visione stereoscopica normale, io vedo doppio e sfarfallante anche con gli occhiali.

E quindi vedo con terrore un futuro in cui i film saranno tutti in 3D. È una prospettiva realistica?
@Det. Bullock
Riguardo ad Atto di Forza: quando lo davano in TV regolarmente in prima serata avevo la jella di dover cenare con una famiglia refrattaria alla fantascienza, Minority Report lo vedemmo solo perché all'inizio non si erano accorti che era un film di fantascienza...

Ah, ecco! Bella questa :D
Comunque quando vedrai Atto di Forza noterai che è l'ennesimo film che ha ben poco a che vedere con il racconto da cui è tratto (al di là dei giudizi sul fatto che il film sia bello o brutto. Ah, ne stanno facendo un remake... oh mamma!)

E poi alcune lacune in campo cinematografico ce le ho di mio, Blade Runner (rigorosamente International Theatrical Cut) sono riuscito a vederlo solo l'anno scorso anche se conoscevo il racconto di Dick da parecchio tempo prima

Le mie non sono lacune cinematografiche, ma laGune. Un po' prova mia moglie a riempirle, ma è impresa ardua. Non ho mai visto né l'edizione originale né il Final Cut, solo il Director Cut. Quindi per esempio non posso giudicare se la voce fuori campo era utile o dava fastidio. Il finale "hollywoodiano imposto" della versione originale l'ho visto su youtube, e non mi è piaciuto molto. Sembra appiccicato al film col nastro adesivo: il problema non è lo "sdolcinato" o il "gusto fatalista" (come dici tu), è quel "mi aveva detto che Rachel era speciale, non aveva data di termine", è quel pezzo lì che mi fa storcere il naso e cozza contro tutto il resto del film.

@Gwilbor
Dal link che hai citato:

Come
si fa a non capire che far pronunciare a Darth Vader quel “Nooooooo!”
che adesso si sente nella nuova edizione in una delle scene più
drammatiche de “Il ritorno dello Jedi” non fa che normalizzarne
l’intensità


Cosa?
COSA?
COSA ?!?!?!?!?!?!?

NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!
@Gianni Comoretto:
E quindi vedo con terrore un futuro in cui i film saranno tutti in 3D. È una prospettiva realistica?

E' assolutamente improbabile. La minoranza di cui fai parte è più estesa di quanto pensi ed è moooolto difficile che le case distributrici cinematografiche scelgano di "tagliare fuori" una parte di consumatori solo per il 3D.
E' molto più probabile che si mantenga una situazione in cui il 3D convive con il 2D sia a livello cinematografico che casalingo.

@Tutti:
Riguardo alle modifiche del bluray di Star Wars: http://tinyurl.com/758nnz8
@Gianni Comoretto:
E quindi vedo con terrore un futuro in cui i film saranno tutti in 3D. È una prospettiva realistica?

E' assolutamente improbabile. La minoranza di cui fai parte è più estesa di quanto pensi ed è moooolto difficile che le case distributrici cinematografiche scelgano di "tagliare fuori" una parte di consumatori solo per il 3D.
E' molto più probabile che si mantenga una situazione in cui il 3D convive con il 2D sia a livello cinematografico che casalingo.

@Tutti:
Riguardo alle modifiche del bluray di Star Wars: http://tinyurl.com/758nnz8
Ok, ho visto il film. Il 3D posticcio è veramente inutile, il film rimane della stessa mediocrità che era. Non ci sono scene che rendono particolarmente bene in 3D. Unico particolare in più: è stato sostituito il ridicolo pupazzo di Yoda (perché non usarono quello dei film degli anni 70/80?, Qualcuno lo sa?) con quello in computer grafica di episodio II e III. Per ora, per quanto sia stato un film veramente ridicolo, Avatar rimane l'unico 3D che meritava di essere visto..
Mi sono immaginato di viaggiare nel tempo nel XIX secolo e di indossare una maglietta con scritto "Don Rodrigo è balzato su quel cavallo"...
Un saluto a tutti ...cosa ne pensate ora che la trilogia ... diventata esalogia...diventerà una thetalogia? ...La Disney acquisisce la Lucas...nel 2015 episodio VII ...