skip to main | skip to sidebar
27 commenti

Photobuster sarà a Lugano il 4 marzo alle 16 [UPD 2012/03/09]

Photobuster a Lugano il 4 marzo!


Il CICAP Ticino, di cui sono presidente pro tempore, ha il piacere di proporre a Lugano un incontro con il fotografo e fototecnico Paolo "Photobuster" Bertotti, che avrà per tema gli inganni della fotografia digitale e illustrerà con esempi pratici spesso spettacolari i fenomeni ottici poco noti che portano a ritenere in buona fede di vedere UFO, angeli o fantasmi nelle fotografie e a volte, purtroppo, a fabbricare immagini sensazionali che vengono riprese acriticamente dai giornali.

Paolo Bertotti sarà a Lugano domenica 4 marzo alle ore 16, presso la Sala Parrocchiale di Pambio. È ben conosciuto su Internet per le sue analisi e perizie sui materiali fotografici e video che vengono segnalati o inoltrati al Centro Italiano Studi Ufologici, con il quale collabora da tempo gratuitamente.

Lo scopo di quest'incontro, come di tutti quelli già organizzati dal CICAP Ticino, è offrire al pubblico gli strumenti e le risorse utili per evitare inganni e autoinganni, in questo caso nelle foto e nei video, purtroppo frequenti in questo campo irto di sensazionalismi. Io sarò presente come fan e come moderatore.

L'ingresso è gratuito, con la possibilità di sostenere l'associazione tramite un contributo volontario. Al termine ci sarà un aperitivo durante il quale scambiare due chiacchiere in più.


Post eventum


Ecco un paio di foto veloci della conferenza e del post-conferenza:

DSC_0051 - Version 2
Credit: PA.

IMG_1767 - Version 2
Credit: Camilla B.

Altre foto, un po' più formali di queste, sono qui su Andreatedeschi.ch.

Ecco i video dell'intera conferenza, raggruppati in una playlist:

Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Siate civili e verrete pubblicati, qualunque sia la vostra opinione: gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo sito. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti.
Commenti
Commenti (27)
Perché "presidente pro tempore"?
Perché "presidente pro tempore"?

Perché è una carica che ho accettato per far partire il Cicap Ticino ma che non ambivo avidamente a ricoprire. Non mi piace essere presidente di nulla :-)
Intendiamoci: non mi dispiace e ne sono onorato, ma non sono mai stato il tipo con sete di potere.
Paolo Attivissimo dixit:
"non sono mai stato il tipo con sete di potere."

Finalmente è tutto molto chiaro! Con "tipo" il Kattivissimo intende "errore tipografico" e quindi se il "tipo" è "con", quindi insieme, "sete di potere" è ovvio che l'unica possibilità di errore è nella parola "sete" che quindi originariamente non può che essere "setTe".
Non si può che dedurne che, essendo negato l'errore e quindi confermata invece la sostanzialità della frase corretta, Paolo è sempre stato un tipo da "sette di potere" e quindi ecco inequivocabilmente e finalmente provato che egli lavori per CIA, NWO ed il club delle giovani marmotte.
Epsilon, quando fumi un sigaro assicurati di togliere la plastica dell'imballaggio PRIMA di accenderlo...
Ahhhh che invidia! Peccato che non posso partecipare visto la distanza, vorrei tanto stringere la mano ai 2 grandi Paoli.
Spero Paolo mi perdoni il piccolo OT.
Ho visto in queste sere la fiction RAI sulla vita di Walter Chiari. Mi è sembrata finalmente una fiction ben fatta, con attori all'altezza (specialmente il protagonista). Ho scoperto con mia grande sorpresa che il suo ultimo film, Romance (1986), acclamatissimo a Venezia, era diretto dal "nostro" Massimo Mazzucco, che vinse anche il premio "Vittorio De Sica". Non posso smettere di chiedermi: MA COME SI PUO' CADERE COSI' IN BASSO, in così poco tempo, dopo un picco di carriera tale???
Spero Paolo mi perdoni il piccolo OT.
Ho visto in queste sere la fiction RAI sulla vita di Walter Chiari. Mi è sembrata finalmente una fiction ben fatta, con attori all'altezza (specialmente il protagonista). Ho scoperto con mia grande sorpresa che il suo ultimo film, Romance (1986), acclamatissimo a Venezia, era diretto dal "nostro" Massimo Mazzucco, che vinse anche il premio "Vittorio De Sica". Non posso smettere di chiedermi: MA COME SI PUO' CADERE COSI' IN BASSO, in così poco tempo, dopo un picco di carriera tale???
Andrea Perplesso e Cattivo dixit:
"Epsilon, quando fumi un sigaro assicurati di togliere la plastica dell'imballaggio PRIMA di accenderlo..."

Beh, vedi? Hai indicato una delle cose che, anche a togliere l'involucro in plastica, rilascia veramente scie chimiche dannose per sé e per gli altri...
:-)
Spero Paolo mi perdoni il piccolo OT.
Ho visto in queste sere la fiction Rai sulla vita di Walter Chiari. L'ho trovata finalmente una fiction ben fatta, con attori all'altezza (specialmente il protagonista). Ho scoperto, con mia grande sorpresa, che il suo ultimo film, Romance (1986) acclamatissimo a Venezia, fu diretto dal "nostro" Massimo Mazzucco, che vinse anche il premio "Vittorio De Sica". Non posso smettere di chiedermi: COME SI FA A CADERE COSI' IN BASSO, in così poco tempo, dopo un tale picco di carriera???
Non mi piace essere presidente di nulla
Suvvia...
Per poco che sia, il cicap Ticino qualcosa di egregio lo fa.
@jollyumper
MA COME SI PUO' CADERE COSI' IN BASSO, in così poco tempo, dopo un picco di carriera tale???

Ti dice niente "Premio Nobel -> Cinque metri, ripeto, cinque metri" ?
MA COME SI PUO' CADERE COSI' IN BASSO, in così poco tempo, dopo un picco di carriera tale???

Il successo, per le menti fragili, è una droga. Quando l'hai toccato per un istante e poi non ce l'hai più, faresti qualunque cosa per averlo.
Azz..tiplo post, ...Paolo cancella pure i doppioni...

>>> Il successo, per le menti fragili, è una droga. Quando l'hai toccato per un istante e poi non ce l'hai più, faresti qualunque cosa per averlo.

Menti MOLTO fragili, direi, se dopo la platea di Venezia si accontenta del risicato e "colorito" seguito di LC.
Ho appena visto Neil De Grasse Tyson, al Daily Show del 27 febbraio, spiegare con parole quasi commoventi perchè è importante continuare l'esplorazione spaziale, ed anzi aumentarne i fondi. Condivido in pieno quanto dice, che in poche parole suona più o meno così: oggi non sogniamo più, non aspiriamo più a grandi imprese, non abbiamo un orizzonte futuro a cui guardare dicendoci "ci arriveremo", ed anzi i nostri figli crescono in una società sfiduciata che non crede in se stessa e nelle proprie capacità. L'esplorazione spaziale negli anni 60 e 70 diede grande impulso alla ricerca ma anche alla cultura e portò una "forma mentis" aperta al futuro e fiduciosa. Oggi siamo l'opposto.
Mazzucco come regista secondo me non era male, film come "inganno globale", per quanto falsi, sono accattivanti ed in un certo modo, affascinanti.
Potrebbe usare il suo talento molto meglio, invece di occuparsi di tagliare interviste o accelerare filmati.
MA COME SI PUO' CADERE COSI' IN BASSO, in così poco tempo, dopo un picco di carriera tale???

E' una domanda che ci si ripete spesso, soprattutto pensando ad alcuni premi Nobel a cui improvvisamente ha dato di volta il cervello e si sono messi a inseguire chimere e deliri. La genialità non mette al ripare dal fare questa fine.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
>> e poi se non erro la signora Hack è già fortunata a non essere stata incarcerata

Erri

>> visto che se non erro la religione cattolica è religione di Stato.

Erri

>> Rischierebbe - per esempio - una denuncia alla polizia postale.

Erri ancora

>> Io credo che democraticamente la Hack dovrebbe accettare questa decisione e anche lei signor Paolo dovrebbe fare lo stesso fino a quando almeno non sarà insegnato nelle scuole il creazionismo

qui poi ci sono almeno tre errori

Niente male, per uno che ha sbagliato post :-)
ho ritrovato il commento era nel precedente articolo. allora:

"Io credo che democraticamente la Hack dovrebbe accettare questa decisione e anche lei signor Paolo dovrebbe fare lo stesso fino a quando almeno non sarà insegnato nelle scuole il creazionismo e riuscirà a scalfire le stupidagini sorpassate del darwinismo e poi se non erro la signora Hack è già fortunata a non essere stata incarcerata visto che se non erro la religione cattolica è religione di Stato.
Anche lei signor Paolo rischia parecchio a spalleggiare personalità contrarie all'etica e alla morale cattolica. Rischierebbe - per esempio - una denuncia alla polizia postale.
Ma io sono buono e non voglio infierire oltre.

buona giornata. "

ecco fatto. L'ho cancellato dall'altra parte.

quando e se vuole può anche rispondermi.
Don't feed the troll
Non sentite un brusio fastidioso...?
è il condizionatore.
@Stupor Mundi 83

Who expects the spanish inquisition?

Nobody expects the spanish inquisition!
Per puffolottiaccident

???!!!
@stupor mundi 83

in una stanza, uno dice:

- Si sente un brusio, che sarà?

Il secondo risponde:

- Buh, non farci caso... mica ti aspetterai l'inquisizione spagnola?

Si apre la porta di schianto, irrompono 3 preti che strillano: - Nessuno si aspetta l'inquisizione spagnola!!

---

Non la sapevi, questa?

http://www.youtube.com/watch?v=UWEvH5cDTsg
O__O !!!

Le magliette sono pheegherrime!!

Dove si comprano/trovano/rubano/implorano?!?