skip to main | skip to sidebar
88 commenti

A proposito di Kony 2012

Kony 2012, imbroglio che puzza di colonialismo e faciloneria


Ho scritto per la Radiotelevisione svizzera un articolo con cifre e dettagli sui finanziatori e sui costi del video virale Kony 2012. Sapevate che è costato oltre quattro milioni di dollari?

Mi sono dovuto trattenere, visto che si tratta di un articolo per un sito istituzionale, ma qui vi posso confessare che la nausea è forte. Detesto l'attivismo facile di chi pensa di salvare il mondo cliccando su un "Mi piace" e si fa abbindolare da un'organizzazione che ha tutta l'aria di essere una setta di razzisti fondamentalisti intenta a fare video di autocompiacimento fregandosene dei problemi dei bambini soldato e delle bambine prostitute dell'Uganda e a raccogliere milioni di dollari spacciandosi per un ente benefico.

A quanto ho scritto nell'articolo aggiungo solo questo video, che mette bene in chiaro la situazione e che spero di potervi tradurre appena possibile (se qualcuno vuole cominciare, faccia pure).

Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Siate civili e verrete pubblicati, qualunque sia la vostra opinione: gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo sito. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti.
Commenti
Commenti (88)
Sulla questione Invisible Children & Kony c'è un apposito blog che ha sollevato negli anni passati parecchi dubbi ed obiezioni davvero interessanti, soprattutto la parte "Kony non esiste più dal 2006": http://visiblechildren.tumblr.com

parrebbe davvero una colossale operazione di marketing per tirar su soldi con le donazioni e se è veritiera come analisi, bisogna ammetterlo, ci sono riusciti alla grande.
Sono pienamente d'accordo con quanto hai scritto e in parte con quello che viene detto nel video.
Kony 2012 è una cagata pazzesca!
non sono riuscito a vedere più di 3 minuti! mammma mia... ma come fa ad essere virale???
è di un pressapochismo spaventoso...
è irritante!
Ma con quattro milioni di dollari non si sarebbe potuto fare qualcosa di più concreto?
Avevo i miei sospetti e ammetto che stavo aspettando un tuo articolo a riguardo. Avevo letto qualcosa in giro per internet (alcune delle fonti che citi, per esempio, altri sono articoli del Sun ma non so quanto, in dettaglio, sia attendibile come giornale) e devo dire che in molti si sono accorti che c'è del marcio, nel "documentario".

p.s. Notevole la battuta sul "Logo dell'NWO" nel video. Mi chiedo se possa addirittura sortire l'effetto contrario: una mente paranoide direbbe che "ecco, il tentativo dell'Ordine Mondiale di confondere!!!111!! Fanno dell'ironia così da impedirci di capire la Verità!!!11!!" ecc....
Ussignùr... Prevedo un altro flame religioso...
Ho visto il logo della Adidas, forse....
Non ho parole, se non che è già noto che non sono poche le organizzazioni benefiche che di benefico hanno purtroppo ben poco e il cui scopo è fare soldi.
Spero davvero che il nostro animo da debunker si stia sbagliando, caro Paolo!
Purtroppo sono tra quelli che l'ha condiviso.
Spero di recuperare facendo rigirare questi altri link.
qui la verità
http://www.youtube.com/watch?v=7DO73Ese25Y
Lo ammetto, per la prima volta ci sono cascato anche io, e ho mostrato questo video ad alcuni dei miei conoscenti.

Tuttavia voglio trovare un lato positivo nella faccenda: se la reputazione dell'associazione non è affatto invidiabile, l'iniziativa in sè (donazioni escluse) non è da buttare.

Dopo tutto il primo scopo (anche se molto probabilmente non l'unico, da quanto emerge) del video e della campagna è mantenere alta l'attenzione dell'opinione pubblica riguardo questa faccenda e questo individuo, che comunque esiste ed è un problema.

Io personalmente non ho contribuito con donazioni perché, a prescindere, sono molto diffidente, e apro il portafogli solo quando so con precisione dove i miei soldi vanno a finire.

Ma un po' di consapevolezza in più, soprattutto nei ragazzi più giovani (nei quali mi includo, visto che ho 21 anni), non fa male, e capire che nel mondo non è esattamente tutto rose e fiori può essere un primo passo per fare qualcosa di più, per informarsi di più, e perché no, facendo qualche ricerca correlata al video, ad avere un occhio più critico.
Per alcuni miei amici ha funzionato.

Poi potrebbe aprirsi un dircorso più grande, mooolto più grande:

perché è chiaro che il mondo non è in pace, non è giusto, non è assolutamente un mondo ideale, eccetera, ma allora cosa si può fare per tentare di cambiare le cose?
Perché oltre che cercare di essere più civile, disponibile, cordiale e via discorrendo, nella vita di tutti i giorni, capisco che una persona che vive nel mondo "occidentale" senta il bisogno di voler fare qualcosa di più.

E qui si presenta il problema: se si fa qualcosa scatta "l'ingerenza dell'uomo bianco", ma se non si fa nulla dopo ci troviamo a recriminare "dov'era l'occidente nella strage del Rwanda?".

C'è chi addirittura sostiene che gli aiuti umanitari sarebbero da sospendere perché stanno "drogando" le economie corrotte dei paesi africani, fatto sta che la gente in certi luoghi crepa ancora di fame, cosa che nel 2012 è assolutamente vergognosa.

Ma quindi? Se un bianco va a fare volontariato in Africa è ingerenza? Sta drogando il tessuto sociale del paese? Se non va è il solito occidentale viziato e indifferente?
Dobbiamo sempre lasciare che ognuno si lavi i panni sporchi in casa propria, anche quando ci vanno di mezzo migliaia di vite?
Non so, sono domande grosse, troppo per una persona sola.
Non troppo grosse per dei governi.
Capisco che la fiducia nella politica estera USA non sia stata cristallina negli ultimi anni, e che ogni loro passo dia ormai adito a legittimi dubbi, ma credo anche che se c'è qualcuno che possa fare qualcosa per situazioni come queste siano "pesi massimi" come Stati Uniti e Europa.
Ma ci sarà sempre qualcuno che dirà che si cerca di imporre l'"occidentalità" ovunque, che prima bisognerebbe risolvere i propri problemi, ecc. ecc.
Mi suona come il discorso: "perché mi date la multa mentre ci sono i criminali veri che fanno le rapine"

Un ultimo appunto: dalle piccole ricerche che ho fatto sembra che i soldati inviati dagli Stati Uniti (100) siano "disarmati", ovvero non facciano altro che offrire supporto logistico (senza quindi svolgere vere e proprie operazioni militari) e strategico ai corpi militari dell'Africa centrale (e dell'Uganda in particolare) che si stanno occupando della ricerca di Kony.
Da quel che ho capito la campagna avrebbe come obiettivo quello di evitare che al supporto statunitense venga staccata la spina, per arrivare all'arresto entro il 2012, non quindi di inviare nuove truppe.

Non so se si riferiva a questo, ma bollare l'operazione come colonialismo mi sembrerebbe quantomeno affrettato, così come l'ipotizzare una fantomatica rincorsa al petrolio ugandese, ipotesi che ho trovato in giro sventagliata ai quattro venti da parte dei soliti antiamericani complottardi a prescindere.
La cosa triste è che Kony è già da qualche anno che lasciato l'Uganda e che quindi l'unico risultato che otterrà questo video sarà quello di sostenere militarmente e diplomaticamente il regime dittatoriale di Museveni.

Per chi vuole approfondire:

Amnesty International: Uganda/report 2011

Kony 2012: what's the real story?
Breaking news: http://www.nbcsandiego.com/news/local/jason-russell-san-diego-invisible-children-kony-2012-142970255.html

Che tristezza...
Intanto l'autore è stato arrestato per masturbazione in pubblico e vandalismo. LOL?

Un'altra analisi severa sull'operazione.
http://www.foreignpolicy.com/articles/2012/03/14/the_road_to_hell_is_paved_with_viral_videos_kony_2012
Guarda, ammetto che inizialmente ho lodato questa iniziativa a scopo umanitario, anche se… ragionandoci a freddo… qualche piccolo sapore amaro in bocca l'ho avvertito.

Più che altro mi sono stupito dello stile hollywoodiano del filmato e di quanto pompata fosse questa iniziativa.

Primo, il costruitissimo figlioletto biondino che riflette sulle ingiustizie dell'umanità…. mah!
Secondo, il chiaro incitamento del: compra il kit della solidarietà e aiutaci a salvare il mondo…
Terzo, quello che mi ha dato più fastidio, è quello che giustamente hai fatto notare anche tu, ossia il messaggio poco velato che mostra i "selvaggi" ugandesi che vengono salvati dal colto e superfigo uomo bianco! Dai… il regista è praticamente Big Jim!!!
Diciamo anche che Jason Russell, uno dei co-fondatori di Invisible Children, è stato appena arrestato dopo essersi masturbato in pubblico e vandalizzato automobili, sotto influenza di sostanze stupefacenti?

http://www.nbcsandiego.com/news/local/jason-russell-san-diego-invisible-children-kony-2012-142970255.html

Che bellezza.
Queste americanate stile "Movimento Zeitgeist" mi sono sempre puzzate.
http://www.guardian.co.uk/world/2012/mar/16/kony-2012-campaigner-arrested
Non conosco bene l'organizzazione in questione, ma raccogliere 15 milioni in una settimana con una spesa di 4 milioni soltanto è GRANDE, ECCELLENTE fundraising. La maggioranza delle raccolte danno risultati assai inferiori in termini di costi/ incassi. Poi, naturalmente, hai ragione tu: bisogna vedere come verranno spesi.
Fà molto più lavoro di informazione e attivismo sul campo la croce rossa internazionale in un giorno, che non questi in un anno :/
Elena: bastavano 10.000 dollari per fare uno spot più che decente e che avrebbe funzionato più che bene, dato che la diffusione "virale" non costa.
Ultime novità:
http://www.corriere.it/esteri/12_marzo_17/arrestato-fondatore-invisble-children-per-atti-osceni_83f87a8e-6ffa-11e1-a5a4-3511fb610746.shtml

mah....
dalle mie parti si dice:
"Non dico niente, ma neanche taccio"
Sinceramente il video è talmente palloso che non sono neanche arrivato al messaggio edificante quando me l'hanno passato, ho chiuso prima.... Mi stupisce davvero che sia diventato virale.
blogspot mi ha tagliato il link all'articolo di Foreign policy vediamo così: http://bit.ly/wWcrbt

Alle critiche sulla suddivisione dei soldi hanno risposto che l'80% dei fondi sono destinati ad azioni sul campo e che comunque loro non sono un'organizzazione che da medicine ai bambini ma che vuole promuovere una nuova consapevolezza. Giusto, invece che gestire un'orfanotrofio, battiamoci perché non ci siano nuovi orfani. Ragion per cui il pressapochismo del video diventa ancora più censurabile.
Inizio a fare i sottotitoli
Anche io sono stato salvato dalla mia scarsissima attentività.
30 minuti di video???? 3 miuti potrei anche rischiarli, ma 30...
Innanzitutto ciao Nodens!!!!

Poi, secondo me, Russel ha tirato su una ciucca colossale dopo aver visto la strisciata del conto corrente dell'associazione...

E comunque hasta ROTFLASTC siempre.
grazie paolo, sto postando il tuo articolo praticamente ovunque, lo sto inviando a tutti quelli che l'hanno condiviso e sulle bacheche di tutti i gruppi che mi hanno ammorbato con questa storia a cui io non ho MAI creduto, nemmeno per un attimo. meno male che ci sei tu!
Qui la versione sottotitolata. Ho cercato di fare del mio meglio, ma sono aperto ai suggerimenti per migliorare la traduzione.
http://www.youtube.com/watch?&v=FYkpB2oMm3E
Altri dettagli, su Repibblica.it http://www.repubblica.it/esteri/2012/03/17/foto/usa_nudo_e_ubriaco_arrestato_il_regista_di_kony2012-31703785/1/
non mi stupirebbe se si fosse fatto arrestare di proposito...
Ci sono centinai di missionari, volontari e personale in Uganda che hanno bisogno di denaro e materiali, e questa associazioni si prende il lusso di spendere 4 milioni di dollari per fare un video virale?
Quanti bambini si sarebbero potuti sfamare ed educare? Quanti pozzi d'acqua si sarebbero potuti scavare per dar da bere agli assettati? Quante vaccinazioni si sarebbero potute fare?
Una spesa ingentissima per un video che puzza di bruciato
Mi stupisce davvero che sia diventato virale.

E' come con le catene di mail: guardi il titolo, dici "ah, è a fin di bene", e invii.

Quanti pozzi d'acqua si sarebbero potuti scavare per dar da bere agli assettati?

Beh, anche a quelli in piedi, dai...

:-))
LOL. Beccato KONYl pisello in mano! :D
Mah, commentare un video è come mettersi sui lavori in corso e dire "io l'avrei fatto meglio".
Si, ma non l'hai fatto. Come diceva mio padre, Cosa fatta capo ha.
Nel senso, se questi hanno fatto quattrini ma pure aiutato qualcuno, onore al merito.
Se non aiutano nessuno, è truffa. Semplice, no?
Le truffe che fanno leva sui buoni sentimenti sono quelle che riescono meglio.
Se non ho capito male guardando il video il nostro Jason e' evangelico.
Il video è stato già tradotto: http://www.youtube.com/watch?v=U185pEx-mJ4
@Gwilbor,

Grazie del link, il tizio parla troppo a macchinetta e mi perdevo sempre qualcosa.
@VDBG sei sicuro che l'iniziativa abbia quelle finalità che gli hai riconosciuto?
@Paolo oltre ai dettagli dei costi il colonialismo è evidente anche in quella miriade di spot pubblicitari presenti nel video (in particolare intorno al min 25). Ti segnalo anche un'analisi approfondita del video in questione: http://viaveritasvita.net/mani-sporche/kony-2012-riflessioni-vero-cambiamento/
Una volontaria di Invisible Children ci ha persino lasciato le penne in Uganda. Magari prima di chiamarli imbroglioni cercate di accendere il cervello. Paolo per primo.
Adriano,

Una volontaria di Invisible Children ci ha persino lasciato le penne in Uganda. Magari prima di chiamarli imbroglioni cercate di accendere il cervello. Paolo per primo.

Se vuoi discutere civilmente, cerca di evitare toni ostili come questo.

Ho acceso il cervello, grazie, prima di farmi un'opinione su Invisible Children. I dati parlano da soli: oltre il 60% delle donazioni è stato spero per il video. Ti pare sensato?

Se tu leggessi che la Croce Rossa Internazionale ha speso il 60% dei propri fondi in un video promozionale mirato a chiedere la cattura di un ribelle che non è neanche più operativo in Uganda da sei anni, saresti contento?

Il fatto (da documentare) che una loro volontaria sia morta non cambia questi dati. Non hai considerato che magari anche lei s'è fatta fregare dai promotori di questa storia?
a proposito: qualcuno sa dove trovare l'overhead della Chiesa Cattolica sui soldi raccolti per aiuti umanitari (in Italia e all'estero)? Ho provato a cercare un budget su internet ma non l'ho trovato.
"Una volontaria di Invisible Children ci ha persino lasciato le penne in Uganda. Magari prima di chiamarli imbroglioni cercate di accendere il cervello. Paolo per primo."

Due appunti non nel merito (non mi sono ancora documentato a sufficienza sulla faccenda) ma sul metodo:

1) Ma che razza di ragionamento è questo ? Se chi gestisce un'associazione umanitaria si comporta in modo truffaldino, il fatto che una operatrice di tale associazione perda la vita "sul campo" rende ancora più intollerabile la truffa, e quindi ancora più necessaria la sua denuncia.

2) Bella tattica, esprimere la propria opinione insultando il padrone di casa, oltretutto senza fornire uno straccio di dato concreto con il quale contraddire la tesi del post.
pgc: non penso che ci siano dati "aggregati": probabilmente devi cercare informazioni dalle singole organizzazioni di assistenza, tipo Caritas, Missioni del PIME, eccetera..

Certo che spendere tutti quei soldi quando per dire la stessa cosa bastava una camera fissa con uno speaker...
LdL: Quei soldi vengono raccolti anche attraverso l'8 per mille, le donazioni. Quindi non possono essere aggregati ai budget delle singole organizzazioni. L'UAAR sostiene che solo l'8% dell 8 per mille e' destinato a interventi caritativi. E in effetti il consuntivo (che si puo' trovare qui: http://www.8xmille.it/Rendiconto - trovato dopo ulteriori ricerche...) sono 235000 su 1.118.677 Keuro (si, parliamo di una cifra che e' di 1 MILIARDO di euro...), ma non e' chiaro cosa siano le singole voci:

Alle diocesi (per la carità) 97.000 105.000 Keuro
Terzo Mondo 85.000 85.000 Keuro
Esigenze di rilievo nazionale 45.000 45.000 Keuro

Questo per rilevare che la gente da' tranquillamente a certe organizzazioni i suoi soldi, sulla base di pubblicita' che lasciano intendere invece che la gran parte dei soldi sono dati per beneficenza (Vedi per esempio http://www.8xmille.it/Documentari), quando in realta' vengono usati altrove per la stragrande maggioranza. Quindi un overhead del genere non e' del tutto inaccettabile.
Ma che razza di ragionamento è questo?

Un un ragionamento tipicamente adrian espositese... XD
@El: grazie per i sottotitoli, ho provato a seguire in lingua originale ma mi perdevo troppi pezzi.
@ Adriano Esposito
Motivo in più per scandalizzarsi di come sono stati spesi quei soldi.

@ pgc
Purtroppo la chiesa cattolica fa capo allo stato del vaticano, che come stato a se non è obbligato a render conto delle sue spese a noi.

Dopo aver letto il tuo commento ho cercato in rete e non maggiori informazioni, ma ho trovato alcuni dati unicamente sul sito 8xmille.it dove viene indicato un 20% circa come opere di carità, un 40% circa va speso in opere di mantenimento, ed un 25% circa viene speso in sostentamento del clero.

Quindi a quanto sembrerebbe invisible cildren investirebbe di più verso i bisognosi. Ricordiamoci che il dato in se è fuorviante, perchè decontestualizzato, di certo la chiesa cattolica non ha mai speso 9 milioni di dollari per farsi pubblicità.

Va anche considerato che la chiesa cattolica Italiana possiede, e gestisce uno dei più grandi patrimoni artistici mondiali, in italia, oltre che all'estero vi sono centinaia di chiese che sono opere d'arte a se, più i beni artistici che sono raccolti al loro interno, sono un patrimonio da tutelare e mantenere a spese proprie, quindi non è di certo una spesa di poco rilievo.

Ciò non vuol dire che non potrebbe fare di più, ma che i dati vanno valutati anche secondo contesto, ovvero senza un rendiconto reale, con un elenco completo di entrate ed uscite, ciò che si può dedurre da quello che si trova in rete è puramente indicativo.
[quote-"Adriano Esposito"-"http://attivissimo.blogspot.com/2012/03/proposito-di-kony-2012.html#c4925630649422705374"]
Una volontaria di Invisible Children ci ha persino lasciato le penne in Uganda.
[/quote]

Scusa Drak ma di quale volontaria stai parlando?

L'unica notizia che ho trovato in merito parla di un volontario morto durante un'attentato nel 2010 a Kampur con altre 74 persone ad opera di un kamikaze appartenente a un gruppo estremista di ispirazione islamica.

Invisible Children Remembers Volunteer Killed in Uganda Bombings

È comunque una tragedia ma resta il fatto che è morto perché si trovava nel posto sbagliato al momento sbagliato e non vedo come questo vada a favore di Invisible Children e della sua campagna contro Kony.
Infatti, per quello che dicevo che sarebbe interessante vedere i dettagli delle singole organizzazioni. Alcune, mi vengono in mente le missioni del PIME con le adozioni a distanza, non fanno quasi alcun tipo di pubblicità (se non dei mailing, ma i mailing costano relativamente poco, e sono grossomodo uno all'anno).

Interessante comunque il sito dell'8x1000 che permette di farsi un idea, almeno quantitativa dei soldi che ci sono in ballo.
"Ciò non vuol dire che non potrebbe fare di più, ma che i dati vanno valutati anche secondo contesto, ovvero senza un rendiconto reale, con un elenco completo di entrate ed uscite, ciò che si può dedurre da quello che si trova in rete è puramente indicativo."

Non trovi discutibile anche il fatto che non sia facile trovare un rendiconto, mentre e' possibile farlo con le altre ONG (e infatti sulla base di questo ci basiamo nella discussione), come se ci si dovesse basare sulla loro parola? Eppure i soldi sono prese a piene mani anche da cittadini che gradirebbero non farlo, visto le regole - surreali - con cui l'8 per mille e' distribuito. Non considerando le varie esenzioni, contribuzioni e affini...

A me quello che premeva dimostrare e' come la nostra sensibilita' e' condizionata da aspetti che c'entrano poco con la sostanza. Ho preso la Chiesa Cattolica perche' e' un ottimo esempio di questo.

"Ricordiamoci che il dato in se è fuorviante, perchè decontestualizzato, di certo la chiesa cattolica non ha mai speso 9 milioni di dollari per farsi pubblicità."

Hai perfettamente ragione. Infatti non ha speso 9 milioni di dollari. Ma di euro:

"Nove milioni per la campagna pubblicitaria sullo tsunami ma alle vittime va solo un terzo. E alla fine l' ottanta per cento dei contributi assegnati rimane alla Chiesa cattolica"

Naturalmente i soliti negheranno, si appenderanno a varie storie, considerazioni, distinguo... "non l'ha mai detto nessuno che...", "perche' credere a Repubblica" (e perche' credere ad Attivissimo e alle sue fonti allora? Quanti di voi sono andati veramente a controllare le cifre e le fonti prima di prendere posizione?), "e' diverso", etc.

Il punto e' come e' facile accusare una ONG semisconosciuta di essere un covo di delinquenti partendo dal dato dei 4 milioni di dollari (che pero' ne hanno fruttati molti di piu') che puo' sembrare enorme ma e' in linea con alcune iniziative del genere. Accusa che - beninteso - condivido, ma piu' per il messaggio e il metodo. A me quello che premeva era far notare come sia facile essere condizionati anche quando stiamo attenti. Teniamo SEMPRE le antenne accese, pronti a confrontarci anche con quanto di piu' intimo c'e' in noi, anche con quella parte che resiste automaticamente alla ragione.

un saluto

p.s. la mia compagna (di sempre) produce autonomamente da oltre 10 anni una trasmissione radiofonica settimanale sulle ONG italiane nel mondo per una emittente statale multiculturale australiana, SBS - Special Broadcasting Service. Ha intervistato e incontrato settimanalmente operatori, avvocati, coordinatori, presidenti etc. di centinaia di ONG italiane, cattoliche e non, per cui non parlo esattamente per sentito dire (e la nostra bolletta telefonica su Skype vi assicuro che lo dimostra...:) ).
maledetti link. Quello corretto nel mio intervento di prima e':

http://www.repubblica.it/2007/10/sezioni/cronaca/chiesa-commento-mauro/soldi-del-vescovo/soldi-del-vescovo.html

(c'era un punto di troppo alla fine...)
@pgc
:) si ho notato il link non era esatto, l'ho cercato per conto mio, solo dopo ho visto che lo avevi reinserito giusto.

Per quanto riguarda il resto, non dico di certo che la chiesa cattolica sia un ente esente da critiche, anche se alcune colpe non sono della chiesa in se, ma dello stato che non interviene in modo corretto (vedi recente contestazione dell'esenzione dell'ici per i beni della chiesa, mentre con una ricalibrazione dell'8xmille si recupererebbero molti più soldi).

Resta il fatto che un organizzazione come Invisible Children abbia fini molto meno umanitari di quanto sembri.

Siamo entrambi d'accordo che in ogni caso la chiesa cattolica sia foraggiata anche in modo eccessivo, anche se gli vanno riconosciuti dei meriti, ha anche tanti, troppi, difetti.
Personalmente, ho avuto un'impressione fortemente negativa già dopo i primissimi minuti del video, che vidi prima di leggere qualunque cosa al riguardo (mi sembra importante precisarlo). La cosa che più mi ha dato fastidio di tutta la faccenda è stata proprio quella indicata da Paolo in cima al commento: "l'attivismo facile di chi pensa di salvare il mondo cliccando su un "Mi piace"". E' una questione che la maggior parte dei critici del video non coglie, ma secondo me è la questione centrale. Devo dire comunque che sono meno d'accordo con le critiche successive, riguardanti presunti fanatismi o cattivi investimenti o celati fini di lucro. O meglio, sono perfettamente d'accordo, ma è (quasi) la normalità, soprattutto in una nazione come gli Stati Uniti che hanno una concezione particolare di 'lucro', di 'libertà di pensiero', di 'attivismo' e di 'filantropia'. Alla fine io ho finito per vederlo per quello che è, un video promozionale che mira a raccogliere fondi. Ovviamente non sto dicendo che le critiche non andrebbero fatte, anzi, ma che si dovrebbe comprendere come queste siano così numerose e feroci (giustamente) proprio per l'effetto dirompente dal punto di vista mediatico della campagna. Non sono così ottimista da pensare che questa sia l'unica, o una delle poche organizzazioni no profit che operano in modi discutibili.
Se vuoi discutere civilmente, cerca di evitare toni ostili come questo.

Ho risposto in tono alle tue diffamazioni. Stai cercando di spacciare Invisible Children per un gruppo di imbroglioni e questa è la mia risposta a tono. Tu sei ostile e io sono ostile. Libero di censurarmi, naturalmente.

Ho acceso il cervello, grazie, prima di farmi un'opinione su Invisible Children.

Evidentemente non è stato sufficiente.

I dati parlano da soli: oltre il 60% delle donazioni è stato spero per il video. Ti pare sensato?

Che significa "sensato". E da quando in qua fare una cosa che a te pare "non sensata" diventa un "imbroglio", per usare una termine da te usato?

Se tu leggessi che la Croce Rossa Internazionale ha speso il 60% dei propri fondi in un video promozionale mirato a chiedere la cattura di un ribelle che non è neanche più operativo in Uganda da sei anni, saresti contento?

Kony è attivo eccome in Uganda. Dove hai letto che non è attivo, su Topolino? La LRA è attualmente al potere in diverse parti del Congo dove la gente vive nella paura.

Dire che Kony oggi non è attivo è FALSO.

Al proposito ti chiedo per favore di rettificare tale affermazione o di citare le fonti che hai usato per estrapolare tale affermazione.

Per tornare alla tua retorica domanda, io non scriverei certo che per quegli ipotetici motivi la CRI abbindola la gente, come invece tu hai scritto di IC nell'articolo.

Il fatto (da documentare)

Sei un giornalista o cosa? Prima di scrivere questo articolo ti sei documentato o no?

che una loro volontaria sia morta non cambia questi dati. Non hai considerato che magari anche lei s'è fatta fregare dai promotori di questa storia?

Nota per Motogio (che mi ha chiamato con un nome strano e non capisco se è un insulto o cosa): errore mio, è un volontario, un maschio, ho fatto confusione col nome che mi suonava femminile.

Tornando all'ennesima tua domanda retorica, i promotori non hanno fregato proprio nessuno, né prima, né ora. Mostrami come avrebbero fregato questo povero volontario. O altri. Perché tu che hai i mezzi non contatti la famiglia del volontario, parli anche inglese, e chiedi se si sentono fregati da IC? Perché non contatti IC stessa?

Infatti sei TU che stai dicendo che l'hanno fregato e/o che IC frega la gente e stai sicuro che mi piacerebbe vederti davanti a una autorità a spiegare chi e come avrebbero fregato i tipi di Invisible Children. Questo non per chissà quale sentimento da giustizialista, ma perché è fin troppo evidente la sproporzione tra gli effetti delle mie rettifiche e puntualizzazioni e gli effetti del tuo articolo diffamatorio.

In conclusione, la tua tesi è "Quelli di Invisible Children sono degli imbroglioni" e questa tesi è solo ed esclusivamente diffamatoria, se non accompagnata da prove credibili.

E no, mi spiace, spendere 4 milioni di dollari per un video di utilità sociale, per quanto discutibile, non è una prova credibile né di imbroglio né di truffa. Né in Italia, né in Svizzera, né negli USA.

La truffa sarebbe stata quella di gonfiare le spese per il video. Per esempio dire che il video è costato x invece del reale costo y < x

In quel caso x - y sarebbe il provento illecito di una truffa.

Davvero non riesco a capire come tu possa scrivere imbroglio per indicare qualcosa che al più può essere indicata come strategia discutibile. Strategia che, come ti hanno fatto notare nei commenti (e non l'hai riportato nel tuo articolo!) ha fruttato quasi 4 volte tanto, cioè 15 milioni di dollari! Quindi una strategia ottima per raccogliere fondi.

Parli addirittura di "setta di fondamentalisti" e di "disinteresse per i bambini dell'Uganda".

Ma chi sei per dire questo tu? Ma sei uscito di senno? Ma quali prove hai per arrivare a fare queste affermazioni? Ma vai dai magistrati, cazzo! (L'ultima parola è una citazione)

>> continua
>> continua

La tua è una caduta di stile davvero grande, mi spiace. Mi ha parecchio amareggiato. Hai scritto roba degna di Giornale o Repubblica, per intenderci.

E personalmente non ho nulla a che vedere con IC. Non più di quanto abbia a che vedere con la C.C.R per fare un esempio di una associazione che spesso viene bistrattata (eufemismo) in questi lidi.

Tengo solo a una informazione corretta.
Kony è attivo eccome in Uganda. Dove hai letto che non è attivo, su Topolino?
Se l'avesse letto su Topolino sarebbe probabilmente vero, su quel giornalino raramente c'erano informazioni sbagliate.:) Sul fatto che in Kony2012 ci siano un sacco di affermazioni inesatte, reticenti o fuorvianti trovi diversi link qui nei commenti. Gli altri li trovi facilmente con Google.
La LRA è attualmente al potere in diverse parti del Congo dove la gente vive nella paura.
Appunto il Congo non l'Uganda.
-
Quanto alla questione truffa o imbroglio, forse si potrebbe parlare più correttamente di inganno: si fa credere alla gente che i fini siano esclusivamente umanitari, invece più si approfondisce la questione, più emergono obiettivi politici o confessionali. Niente di illecito, quindi è inutile tirare in ballo i magistrati, semplicemente si evidenzia la cosa.
Adriano,

Dove hai letto che non è attivo, su Topolino?

Ripeto: se vuoi discutere civilmente, cerca di evitare toni ostili come questo.

Se tu avessi avuto la cortesia di leggere le fonti che ho linkato nell'articolo per ReteTre, sapresti che non l'ho letto su Topolino e non mi chidederesti di "citare le fonti che hai usato per estrapolare tale affermazione". Le fonti le ho date. Tu non le hai lette.

Per contro, nelle tue affermazioni come "Kony è attivo eccome in Uganda" non vedo alcuna fonte a supporto.


Ma chi sei per dire questo tu? Ma sei uscito di senno? Ma quali prove hai per arrivare a fare queste affermazioni? Ma vai dai magistrati, cazzo! (L'ultima parola è una citazione)

Citazione che ti potevi anche risparmiare. Come il resto del tuo commento inutilmente polemico e desolantemente privo di ogni fonte a supporto di quello che dici.

Non spenderò altro tempo a rispondere ai tuoi travasi di bile, per cui risparmiateli. Grazie. Buona giornata.
Adriano??? Esposito???

Se non lo avessi appena letto non ci crederei.

Sono basito. E pure deluso... :|
Ma che gli ha preso al Drak?
secondo me Adriano ha detto cose che non del tutto insensate. Purtroppo le ha dette in una forma tale che diventa impossibile giudicare freddamente e non per partigianeria.
@ pgc

Saranno anche cose non del tutto insensate benché da verificare, ma il tono integralista militante usato mi fa rimanere basito.

E deluso.

Poi ognuno è libero di farsi le proprie idee e di difenderle come meglio crede. A me questo sembra un modo stupido di fare entrambi. Soprattutto da parte di uno che ho sempre reputato un utente equilibrato.

Bah...
"A me questo sembra un modo stupido di fare entrambi. Soprattutto da parte di uno che ho sempre reputato un utente equilibrato."

Perfettamente d'accordo. Peccato che quando lo dicevo riguardo a chi usava toni non troppo diversi per difendere opinioni piu' popolari su questo blog molti mi davano torto con il solito ritornello del "quanno ce vo ce vo..." :).
@ pgc

Due pesi e due misure, dici? Forse. Ma forse dovuto anche al fatto che non mi pare Paolo abbia scritto chissà cosa per meritarsi un cazziatone come quello. Ci possono stare le critiche, anche dure e circostanziate.

In questo caso non ravviso né le critiche, né gli aggettivi. Solo livore.

IMHO
@Stupidocane
Sono basito. E pure deluso... :|

Si vede che non lo conosci abbastanza :PPP
@ Van Fan

In che senso, se è lecito chiederlo?
In che senso, se è lecito chiederlo?

Nel senso che non è la prima volta che Adriano si arrabbia, e quando si arrabbia, si arrabbia di brutto ;)

Ma io sono peggio, perché magari non mi arrabbio così nel mondo virtuale, ma nel mondo reale quando mi arrabbio mi arrabbio di brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto e combino casini difficili da risolvere... E un minuto dopo vorrei avere il pulsante Annulla da premere (o l'analogo orologio magico di Cosmo e Wanda). Chiedi a mia moglie. O al mio capo...

Mi dispiace vedervi accapigliare per queste cose. Soprattutto oggi che sono in lutto per la perdita dell'Ottimismo.
Uddiu, i Fantagenitori...

Li ho scoperti grazie alla mia figlioccia e mi spaccano dal ridere.

La mia compagna mi guarda con costernata compassione... :D
Li ho scoperti grazie alla mia figlioccia e mi spaccano dal ridere.

Tutti di quel genere di cartoni fanno piegare dal ridere... Prova anche: Leone il cane fifone, Billy e Mandy, Mucca e Pollo e tanti altri... XD
Prova anche: Leone il cane fifone,

Ma sai con chi stai parlando?
[quote-"Stupor Mundi 83"-"/2012/03/proposito-di-kony-2012.html#c3213356906194230006"]
Tutti di quel genere di cartoni fanno piegare dal ridere... Prova anche: Leone il cane fifone, Billy e Mandy, Mucca e Pollo e tanti altri... XD
[/quote]

Consigli Leone il cane fifone a Stupidocane ?

Lol
Prova anche: Leone il cane fifone,...

Ma quale, quello che fa "ABRUDU-GARL-ABRDL-HA-HU-MARILUUU" e che Giustino chiama "Stupidocane"?

Non lo conosco... :D
Super-ROTFL !!!!!!!!!
Visto il contesto canino, mi si perdoni la battuta...

A proposito di Koni...
Ma quale, quello che fa "ABRUDU-GARL-ABRDL-HA-HU-MARILUUU" e che Giustino chiama "Stupidocane"?

E chi se lo immaginava che avessi tratto il tuo nick da quel cartone?! XD
Agli inizi e prima di vedere il suo profilo pensavo che questa fosse la sua musa ispiratrice:
http://it.wikipedia.org/wiki/Muttley
Ne stanno parlando adesso a Le Iene su Italia 1. Non sò ancora come tratteranno l'argomento... vediamo...
qui un commento del 25.3.2012
http://www.care2.com/causes/butcher-joseph-kony-to-be-pursued-by-un-force.html
El,

"Qui la versione sottotitolata. Ho cercato di fare del mio meglio, ma sono aperto ai suggerimenti per migliorare la traduzione.
http://www.youtube.com/watch?&v=FYkpB2oMm3E


Grazie. Non capisco perché qualcun altro lo ha ri-postato il giorno dopo con i sottotitoli sovraimpressi al video.
Caro Paolo Attivissimo,
lo vuoi un consiglio? Lascia perdere la politica e occupati delle app dei telefonini e dei bachi - veri o presunti - dei programmi informatici.
La politica - italiana o internazionale - è una brutta bestia e il tuo tono saccente da mister-so-tutto-io non si addice per il semplice motivo che in guerra (e la politica è quasi sempre "guerra") la prima vittima è la verità.
Pretendi di giudicare l'11 settembre, la jihad, le guerre in Africa, i complotti, gli attentati, i massacri, le mistificazioni della verità, la propaganda ideologica etc... con gli stessi metri di misura con cui giudichi se una funzione per il tuo cellulare è utile o meno.
E smettila di chiamare "bufale" certe teorie politiche e i "complottismi" in questo campo. Perché il brutto difetto della politica è che sulle sue "bufale" o meno, si giocano i destini di milioni di persone. Vaglielo a spiegare ai 50 milioni di morti delle II guerra mondiale che quello che dicevano i nazisti erano "bufale". Le "bufale" sull'11 settembre valle a spiegare a Bagdad o a Kabul, dove sono stati sommersi dalle bombe perché qualcuno afferma che a fare gli attentati sono stati un paio di cretini con un temperino comandati da un vecchiaccio con la barba.
Lascia perdere la politica (il consiglio che diede re Giacomo I a Sir Francis Bacon, dopo averlo perdonato dalle accuse di malversazione e corruzione), che in Uganda la gente crepa su serio, che Joseph Kony è uno che ammazza veramente la gente, non uno che discute di iPhone e Windows.
Lascia perdere la politica, non ti si addice. Perché, come disse Pablo Escobar: "la guerra non è per gli eroi, ma per i figli di puttana".
Mirko, ancora qui?
Non ti avevano rapito gli alieni? :D
Poi perché ti preoccupi delle guerre quando a dicembre finisce tutto?
Per Van Favel che dice:
1) Mirko, ancora qui? Non ti avevano rapito gli alieni? :D

Risposta: Mi stai confondendo con qualcun altro. A proposito, in che lingua è ":D"?

2)Poi perché ti preoccupi delle guerre quando a dicembre finisce tutto?

Risposta: le vostre stupidaggini sono immortali.
[quote-"Mirko ha commentato"]
Per Van Favel che dice:
1) Mirko, ancora qui? Non ti avevano rapito gli alieni? :D

Risposta: Mi stai confondendo con qualcun altro. ...[/quote]
Ok, don't feed the troll, ma questo nega anche l'evidenza (il profilo blogger è lo stesso!)
Mirko, complimenti per la furbizia!
Non ho mai detto di essere stato rapito dagli alieni.
Ma dove ve le inventate certe cose?
@Mirko

Bè, allora parliamo di Kony: il suo peccato, per quanto Ti riguarda è che la sua violenza non è rivolta contro l'Amerdica e suo marito.

Se così fosse ne saresti un sostenitore, e negheresti con fervore che ricorre a tali pratiche.