skip to main | skip to sidebar
48 commenti

Finalmente è arrivato il 21 dicembre 2012

No, questa foto non mostra un evento successo all'alba del 21 dicembre 2012 in Australia. È un falso.


Come lo so? Semplicemente perché la stessa foto (senza il sottopancia australiano) circola almeno da maggio 2010.


La sera del 20 dicembre sono stato ospite telefonico di Radio24 poco dopo l'intervento di Roberto Giacobbo. Questo è lo spezzone del mio commento sulla faccenda del catastrofismo del 2012 e sulle sue vere origini.


Se il player non vi funziona, scaricate da qui.

Il CICAP, su QueryOnline, ha pubblicato una ricca serie di articoli che includono dati statistici sulla diffusione e la storia delle fobie e delle credenze apocalittiche, elencano le nonpocalissi e le flopocalissi, descrivono gli effetti di una profezia quando fallisce e segnalano libri sensati da leggere e un prezioso Osservatorio Apocalittico. Inoltre oggi ci sarà un liveblogging CICAP: l'hashtag su Twitter è #mammalimaya.

E per finire, il Pernacchiaparty del CICAP Ticino per la fine del mondo si terrà stasera al Ristorante Vedeggio/Shamrock Pub di Bioggio dalle 18:00 in poi. Vi aspetto.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Siate civili e verrete pubblicati, qualunque sia la vostra opinione: gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo sito. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti.
Commenti
Commenti (48)
Sembra uno zampirone per zanzare della madonna :-)
Mi pare che i nibiristi abbiano specificato un´ora precisa, ma se cosí non fosse, da questo momento dovremmo avere 36 ore e 10 minuti prima che sia il 21 dicembre sia passato per tutto il pianeta.

In America é ancora il 20 fino a credo le 5 di stamattina.
ERA ORA! Ora la smetteranno con queste cavolate profetiche da strapazzo? Io dico di no.

Mistero e Voyager nuocciono gravemente alla salute ... mentale!
e aggiungo: il primo terremoto è già stato registrato! 4.2 vicino Fukushima
http://www.jma.go.jp/en/quake/20121221003540391-210031.html
Paolo, non riesco ad ascoltare l'mp3. C'è modo di raggiungere la fonte in con metodi alternativi? Grazie
PS: non è necessario che pubblichi il post..
grazie
ciao
PS: uso firefox 16 su win 7. ciao
Oggi moriranno centinaia di migliaia di persone, ci sara' qualche terremoto di almeno magnitudo 6, innumerevoli feriti, gente che scoprira' di avere un cancro, l'AIDS, qualche altra malattia terribile...





...come ogni altro giorno passato o futuro. Temo che coloro che saranno piu' o meno direttamente coinvolti finiranno col dare la colpa ai Maya.
@Vega

Sapevo che cominciavi dal Giappone.

Ma quanta strada c´é per arrivare al mio Mecha? porca miseria, con tutti ´sti scivoli sembra l´aquafun di Riccione.

Resta dove sei, Vega, adesso vengo lí e ti pettino le corna per dietro.
Buon primo b'ak'tun a tutti!
Anche io con Firefox 17.0.1 su WinXP non riesco a sentire l'estratto in mp3.

Bello il ghirigoro, pare una pubblicita' Algida/Langnese.
Paolo sarebbe bello un approfomdimento sul calendario Maya e sul B'ak'tun chr è un cicli di 5000 anni che finisce giarda caso proprio in un hiorno cosi speciale (il soltizio) nonostante ci sia la precessione degli equinozi che sposta il giorno del soltizio nel corso degli anni e che il B'ak'tun non è un multiplo perfetto dell'anno.. Strano eh? Chissa chi si è inventato che il B'ak'tun dovesse finire proprio oggi....
Beh, visto che adesso molti si saranno chiusi nei rifugi per difendersi dalla fine del mondo, dovremmo farci un bel giro con una betoniera carica...
Beh un'altra data candidabile è il 31/12/2999 ad ogni scadere di millennio c'è sempre quello che la tira fuori (doppio senso voluto)
Dici così perchè voi rettiliani avete le astronavi nascoste e pronte per la fuga verso un altro pianeta da colonizzare. Come faccio a saperlo? Ho appena portato la mia nave spaziale a fare il tagliando, era da un po che era ferma, dovevo cambiare l'olio.
Dai, scommettiamo a quale sarà la prossima data da fine del mondo e perché! :)
La foto originale del 2010 mi incuriosisce. È proprio un falso o è da attribuire ad un razzo come questa: http://blogs.discovermagazine.com/badastronomy/files/2009/12/norway_spiral-300x200.jpg ?
Ecco un fumetto carino (in inglese) dove sono raccolte tutte le profezie di fine del mondo...
http://bit.ly/U1ADsi
Meravigliosa la strigliata a Giacobbo che non ha potuto ribattere nulla!
Avrei dato un occhio (non mio ovviamente) per stare al tuo posto!
Curiosità: Giacobbo ti ha risposto qualcosa almeno nel fuorionda? Ovviamente non pretendo che tu dica cosa ha detto ma è sufficiente un sì o un no.
Nulla di nuovo oggi... a parte qualche migliaio di persone che si sono fatte fare fesse dai soliti fuffari del web e tv
Dove sono tutti quelli che ci davano degli stolti perché non credevamo alle profezie? :( voglio il loro parere!
Mi sono soffermato a pensare a questa storia della "fine del mondo" dal punto di vista della diffusione dell'informazione. Al di là del conenuto preciso della notizia ho valutato solamente il fatto che sia falsa. Falsa perchè non esiste nemmeno la fonte. Bene, questa notizia si è diffusa in pochi anni, a livello planetario, e qualcuno ha finito anche per credervi. Ci sono informazioni vere ed estremamente utili e vitali che non raggiungeranno mai la portata di questa, e tantomento la sua influenza persuasiva.
Ragionare e pensare è faticoso e doloroso. Altrettanto lo è trasformare in azioni concrete questi pensieri o solamente concepire di applicarli alla vita di tutti i giorni. Lo so. Ed è trise quindi che la mente umana sarà sempre più attirata dal "facile","subito" e "tanto".
Mi sono soffermato a pensare a questa storia della "fine del mondo" dal punto di vista della diffusione dell'informazione. Al di là del conenuto preciso della notizia ho valutato solamente il fatto che sia falsa. Falsa perchè non esiste nemmeno la fonte. Bene, questa notizia si è diffusa in pochi anni, a livello planetario, e qualcuno ha finito anche per credervi. Ci sono informazioni vere ed estremamente utili e vitali che non raggiungeranno mai la portata di questa, e tantomento la sua influenza persuasiva.
Ragionare e pensare è faticoso e doloroso. Altrettanto lo è trasformare in azioni concrete questi pensieri o solamente concepire di applicarli alla vita di tutti i giorni. Lo so. Ed è trise quindi che la mente umana sarà sempre più attirata dal "facile","subito" e "tanto".
Stasera ci sarà la fine del mondo!
(ho la cena aziendale. pietà di me)
Paolo, ma poi c'è stato qualcuno che ti ha donato tutti i propri averi come avevi suggerito anni fa?? :) :)
Già me li vedo...tutti quei fessi che hanno passato gli ultimi tempi a postare link su Nibiru, catastrofi, allineamenti dei pianeti, e che adesso avranno lo stomaco aggrovigliato col timore delle prese in giro che arriveranno loro da parte dei loro amici intellettualmente più evoluti.
Ecco le possibili reazioni:

- silenzio totale: come fanno i tifosissimi di calcio che preferiscono non toccano l'argomento quando la loro squadra perde in maniera clamorosa, oggi i catastrofisti sono tutti rintanati nel mutismo.

- atteggiamento aggressivo: "Sì sì, ridi...tanto il pianeta lo stiamo distruggendo noi...se non è oggi, sarà domani... hai poco da festeggiare". Insomma, preferiscono morire piuttosto di ammettere l'errore.

- mescolarsi tra la gente normale: scrivono frasi del tipo "Ma sì, figurati se ci ho creduto per davvero" oppure battute di derisione all'indirizzo del popolo Maya o di tutte le trasmissioni radio/tv dedicate all'argomento...trasmissioni che ovviamente i fessi in questione hanno seguito sempre e regolarmente. Se avete qualche amico del genere, stasera sputtanatelo davanti a tutti: "ma come? Oggi scherzi sull'argomento? Fino a ieri tremavi dalla paura e trattavi con sufficienza tutti quelli che non volevano crederci!"

- ridere sonoramente, mentre si sventagliano mazzi di banconote. Pare che questa reazione ce l'abbia avuta un solo signore, molto alto, grassoccio, col viso rubicondo, ex-portatore di occhiali e vice direttore di Rai Due.

La NASA è passata da 10 telefonate/giorno di psicotici a 300 telefonate/giorno (La Stampa, 21/12/2012) di gente spaventata e terrorizzata da questa data. La vera cosa da temere è la forza di persuasione dei ciarlatani.
per adesso non solo non è successo nulla, ma è uno dei giorni più noiosi di sempre. bha, altre 11 ore e mi diverto a prendere il culo tutti i catastrofisti che trovo.
Oggi moriranno centinaia di migliaia di persone

Non erano circa ventimila al giorno?
E comunque non importa quante, importa quali.

ah ah ah ah
come non avere un briciolo di pieta' per tanti creduloni?
spero non finisca oggi devo proprio prendere la paga...

con un pochino di anticipo
buone vacanze a tutti

Maximillian Cady
@Martinobri

Credo che muoiano circa 160-180000 persone al giorno, di queste penso che meno della metá abbia piú di 5 anni.
ritengo ne nascano circa 350-400´000 e queste han tutte 0 anni.

É uno dei motivi per cui sappiamo che i libri dettati da presunti spettri sono deliri dello scrittore: il corpario dovrebbe essere pieno di bambini, e persino la seconda guerra mondiale non dovrebbe sovraccaricare le strutture di accoglienza.
Beh, pare che comunque la NASA preveda in giornata un fortissimo calo della illuminazione solare.

Poco dopo il tramonto...
[quote-"Itwings"-"/2012/12/finalmente-e-arrivato-il-21-dicembre.html#c6104074226200109587"]
Beh, pare che comunque la NASA preveda in giornata un fortissimo calo della illuminazione solare.

Poco dopo il tramonto...
[/quote]

.. nell'emisfero Boreale perché nell'emisfero Australe siamo al picco di illuminazione soalre...
Allora Giacobbo? Qua siamo ancora tutti vivi e vegeti, tutto continua come al solito... questa fine del mondo... che fine ha fatto?
È in ritardo?
Ciarlatano e truffatore, restituisci i soldi del libro-cartaccia a tutti quelli che te l'hanno comprato.
@Replicante, questa mattina per diletto mi sono letto i post dei niburisti... uno spasso!! Comunque con la seconda ipotesi ci hai preso in pieno
La fine del mondo viene inventata a ogni generazione per darsi importanza...
Troppo desolante essere una delle tante generazioni che si sono succedute, meglio credersi quelli eletti e decisivi, i protagonisti della Storia, coloro che devono vivere e testimoniare ungrande evento di passaggio.
E poi se il mondo ha una fine, allora significa che aveva anche uno scopo, un culmine...
Quindi quanto piú uno è ignorante e pauroso, tanto piú crede e spera in una fine del mondo.
Fatemi capire: Attivissimo, il CICAP e tutti voi non vi siete ancora resi conto che la storiella della fine del mondo era solo un modo come un altro per farsi quattro risate?
Ma voi credete veramente che la gente si aspettasse sul serio il verificarsi della profezia Maya?
Se la risposta è si, allora siete più creduloni dei presunti catastrofisti.

Santana,

la ragazzina che s'è suicidata in Inghilterra non si stava facendo "quattro risate". I ragazzi, le ragazze e i genitori angosciati io li ho visti e sentiti, e parecchio, in questi anni. Forse tu no.
Fatemi capire: Attivissimo, il CICAP e tutti voi non vi siete ancora resi conto che la storiella della fine del mondo era solo un modo come un altro per farsi quattro risate?

Quindi i catastrofisti, oltre ad essere presuntuosi, boccaloni e ignoranti, si dimostrano pure persone che pensano di far ridere in questo modo? Wow, immagino che alle feste siano molto richiesti.

Se facessero una gara a chi centra per primo un lampione con la testa, sarebbero infinitamente più divertenti. Oltre che utili.
Una sorgente alternativa dell'intervento di Paolo è direttamente il sito della radio, tuttavia l'intera trasmissione è di 90 minuti. A voi trovare il minutaggio...

http://www.radio24.ilsole24ore.com/player/player.php?filename=121220-fine-mondo.mp3
Il link per scaricare direttamente l'mp3 del'intera trasmissione (85,3 MB) è questo:

http://audio.radio24.it/radio24_audio/2012/121220-fine-mondo.mp3

Poveri sciocchi! Voi non sapete la verità ma io (e Giacobbo) sì: in realtà la fine del mondo c'è stata ma la CIA, i massoni e gli Illuminati si sono riuniti a Rennes le Chateau e hanno ordito un complotto per tenerci all'oscuro, quindi noi siamo tutti morti e la Terra non esiste più ma "loro" hanno occultato le prove e ci nascondono la verità per i loro biechi fini.
Ovviamente Giacobbo rivelerà tutto nella prossima puntata di Voyager.
Paolo, perché non fai un bel post nel quale raccogli le reazioni e le "giustificazioni" dei vari siti/blog/personalità varie complottoste-credulone che diffondevano il verbo sulla fine del mondo?
Sarebbe bello farsi quattro risate prima di Natale... =D
L'ho notato solo io il lieve imbarazzo del conduttore, quando la "tirata" su Giacobbo diventava una roba seria ? La risata mi è sembrata un tantino forzata, specie perché seguita da quel "non facciamo il processo a giacobbo, che è anche un amico" (circa)... Amico ?!? Ma che parac.lo! Perché in una radio come radio24 il conduttore non può dire serenamente ed inequivocabilmente che il libro di Giacobbo è una boiata e che lui, per le balle che propina da anni, andrebbe messo a scrivere sui giornaletti con l'oroscopo ?
Jacopo,

perché non fai un bel post nel quale raccogli le reazioni e le "giustificazioni" dei vari siti/blog/personalità varie complottoste-credulone che diffondevano il verbo sulla fine del mondo?

Non ne ho il tempo e non ne ho lo stomaco, ma se qualcuno vuole farlo, lo ospito volentieri.
MR,

L'ho notato solo io il lieve imbarazzo del conduttore

No :-)

Del resto, se vengo invitato a parlare in diretta dopo Giacobbo, non me ne starò certo zitto e buonino, ma dirò le cose come stanno, anche quando danno fastidio o criticano colleghi o amici. Si chiama giornalismo.
Del resto, se vengo invitato a parlare in diretta dopo Giacobbo, non me ne starò certo zitto e buonino, ma dirò le cose come stanno, anche quando danno fastidio o criticano colleghi o amici. Si chiama giornalismo.

Hai fatto benissimo. Quale migliore occasione per citare la "perla fotonica" dal libro di G. ? :D
@Paolo Attivissimo

Penso che potrei impiegare costruttivamente il mio tempo, e questa occasione suscita la mia attenzione, ma per sapere dove si nasconderanno da domani, dovrei sapere dove erano prima di nascondersi.

Giacobbo ed un paio di altri li conosco, ma sinceramente in questi due anni salvo confortare bambini terrorizzati non mi sono occupato del 2012, se hai tempo e voglia di raccogliere tali informazioni a febbraio o a marzo posso passare a ritirarle, e vedere se si riesce ad organizzare un´operazione di boicottaggio da manuale.

--- (Per chi non avesse il Manuale del cattivo sottomano)

- Tutti i nemici uccisi saranno cremati, o perlomeno numerosi caricatori di munizioni scaricati nei loro corpi. Non saranno lasciati per morti in fondo ad un precipizio.

- Se un nemico che ho appena ucciso ha un fratello più giovane o una discendenza ovunque si trovino, li rintraccerò e li ucciderò immediatamente, invece di aspettare che crescano covando sentimenti di vendetta verso di me quando sarò nella vecchiaia.

- Se venissi a sapere che un giovane imberbe ha iniziato una missione per distruggermi, lo ucciderò finché è ancora un giovane imberbe piuttosto che aspettare che maturi.

- Istruirò le mie Legioni del Terrore ad attaccare l'eroe in massa, invece di temporeggiare mentre lo attaccano uno o due alla volta.

-Organizzerò in modo che periodicamente qualche giovane vestito in modo strano e con l’accento straniero si arrampichi su un qualche monumento nella piazza principale e mi accusi, dica di conoscere il segreto del mio potere, inciti il popolo alla rivolta e così via. In questo modo, quando ne arriverà uno vero, la gente lo ignorerà.

-Se proprio devo escogitare un’elaborata trappola mortale per uccidere l’eroe (stanza che si riempie d’acqua o sabbia, muri che si chiudono ecc.) non lo lascerò solo pochi minuti prima della sua “inevitabile” fine, ma starò a controllare da una posizione di sicurezza e avrò con me un’arma carica.

–Non lascerò mai le chiavi della cella appena oltre la portata del prigioniero.
Segnalo un interessante articolo sul tema "Psicologia del catastrofismo" sul sito di Le Scienze
http://www.lescienze.it/news/2012/12/22/news/apocalisse_psicologia-1432266/