skip to main | skip to sidebar
48 commenti

Falso lo sbarco sulla Luna? Forza, complottisti, diteglielo in faccia



Buzz Aldrin on WhoSay

Questo è Buzz Aldrin, membro del primo equipaggio a sbarcare sulla Luna, fotografato in Alaska ieri mentre era ospite dell'ANSEP.

I complottisti un po' mi fanno pena. Sempre pronti ad attaccar briga via Internet, ma quando si tratta di fare accuse dirette se la fanno sotto. Eppure per loro, specialmente quelli che abitano in America (sto guardando te, Massimo Mazzucco), sarebbe così facile affrontare i loro antagonisti. La sicurezza intorno agli astronauti è minima. A novembre sono stato negli Stati Uniti per un raduno di astronautica (ampiamente pubblicizzato) e Aldrin girava per l'albergo senza scorta, così come gli altri astronauti lunari, da Ed Mitchell a Fred Haise a Richard Gordon a Gene Cernan. Avvicinarli e rinfacciar loro tutte le accuse che vengono rigurgitate online con così tanta disinvoltura sarebbe stato facilissimo. Ma di lunacomplottisti manco l'ombra.

Che strano.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Siate civili e verrete pubblicati, qualunque sia la vostra opinione: gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo sito. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti.
Commenti
Commenti (48)
Mi ricorda la scena memorabile con Bart Sibrel
Eh ma loro sanno benissimo che Buzz Aldrin è un tipo violento, che prende a pugni chiunque osi rinfacciargli la verità. "Perchè uno che ti tira un pugno quando fai una semplice domanda è sicuramente uno che ha qualcosa da nascondere".

Ops, credo di aver appena bruciato tutte le patetiche scuse che i complottisti tireranno fuori per giustificare la codardia dei loro amici che abitano oltre oceano.

Paolo, ma perchè non dedicare un articolo all'assordante silenzio dei catastrofisti a partire il 22 dicembre 2012? Dov'sono andati a finire tutti quelli che parlavano di pianeti invisibili (ma tranquillamente fotografabili col cellulare)?
E quelli che ad ogni terremoto o alluvione vedevano il segnale del cataclisma che avrebbe distrutto la Terra?
Dove sono tutti quelli che, quando facevi notare loro che stavano abboccando a una cretinata, ti rispondevano in modo strafottente, a colpi di CAPS LOCK e di profezie new-age(quasi come se fossero felici che il mondo stesse per finire)


Vorranno mica farmi credere che sono tutti rintanati nei loro stanzini a piangere sul cuscino per la figuraccia fatta? Oppure stanno facendo come quegli italiani che dopo aver votato un certo politico, non hanno il coraggio di ammetterlo?

Ovviamente argomentazioni del tipo "Il mondo non è finito nel 2012, ma comunque si sta avvicinando alla fine, è solo questione di tempo" sono tanto stupide quanto inutili. Avevano parlato del 2012 con tutte le certezze del mondo, avallate da fonti inoppugnabili (come Nostradamus e Roberto Giacobbo), quindi in ogni caso hanno cannato la previsione. E più una persona è perentoria nell'affermare le proprie certezze, più è grande il pernacchione che si merita quando queste certezze si rivelano infondate.


Ma perchè i lunacomplottisti esistono ancora? Non si erano estinti?
Uno ci ha provato ...
Con quella grinta e quell'affare in mano...... !!!!

quando guardo questi uomini ho sempre un brivido.
Autentici pionieri con gli attributi al titanio. Sono i navigatori delle caravelle di Colombo del XX secolo!
dillo, dillo, che in fondo al tuo animo di rettiliano vuoi vedre un po' di sano splatter...
Replicante,

Paolo, ma perchè non dedicare un articolo all'assordante silenzio dei catastrofisti a partire il 22 dicembre 2012? Dov'sono andati a finire tutti quelli che parlavano di pianeti invisibili (ma tranquillamente fotografabili col cellulare)?

Mi manca il tempo di andare a prenderli. E comunque sono pesci piccoli. I veri influenzatori, quelli che fanno danni su vasta scala, sono i personaggi che hanno grande visibilità mediatica, come Grillo, Giacobbo o Giulietto Chiesa.

In questo senso mi piacerebbe raccogliere una compilation delle promesse sul 2012 fatte da Giacobbo per poi chiedergliene conto. Ma bisognerebbe recuperare e guardate tante puntate di Voyager, e la mia resistenza umana/rettiliana ha un limite.
Lei allora non ha visto questo video

https://www.youtube.com/watch?v=Kz-N4OdoEhM

Anche io diffido subito dei complottisti di ogni genere e cerco la verità...
MA.. perché Aldrin si è agitato così tanto all' intervista e vista del video?!
E' facile dire che è una teoria, difficile sta nello spiegare
atteggiamenti "strani" degli interessati.
@ Repli

Ovviamente argomentazioni del tipo "Il mondo non è finito nel 2012, ma comunque si sta avvicinando alla fine, è solo questione di tempo" sono tanto stupide quanto inutili.

Ooh. Orbene, stavolta parlo con cognizione di causa. Ho ospitato due Testimoni di Geova. Stavolta veri e conclamati. Loro credono non tanto alla fine del mondo, quanto al Giudizio Universale, che sempre secondo loro, è imminente. Alla mia domanda "Ma quanto imminente? Giorni? Mesi? Anni? Potrò vederlo con i miei occhi?" la risposta è stata "Non possiamo dare date certe (tira fuori un opuscolo sul 2012) ma sicuramente non crediamo a tutte queste cose che sono state dette sul 2012. Diciamo però che siamo ormai agli sgoccioli. Stiamo vivendo gli ultimi tempi del Mondo come lo conosciamo". Ed io "Ovvero?" Loro "Beh, diciamo che anche 20 anni potrebbero essere un battito di ciglia per il nostro Creatore". Ed io "Ma siete veramente fuori di testa!". Dopodiché amenità varie del tipo lavaggio del cervello (rimbalzato come un sasso sull'acqua), fede stupidamente cieca (nel senso di accettazione totalmente acritica di ciò che viene imposto dall'alto. Altri rimbalzi sull'acqua), promesse carpite di tornare a parlare perché nonostante sia ateo, risulto una persona interessante con la quale parlare.

Quando si parla di tempi con un invasato religioso/complottista, non esiste una data. Non esiste nemmeno l'idea di un termine temporale. Si sa solo che arriverà. Imminente o meno, stai pur certo che dovrò rimangiarmi tutto... secondo loro. :)
Daniele,

Lei allora non ha visto questo video

Ho scritto un intero libro sul complottismo lunare. Pensi seriamente che io non conosca quel video con il solito Bart Sibrel? :-)

Non è difficile spiegare gli atteggiamenti "strani". Basta chiedere. Sibrel si era presentato con credenziali false e ha accusato Aldrin di essere un ciarlatano (raccontò la vicenda a Roma nel 2009 - io c'ero e ho video e trascrizione, li trovi in questo blog). Tu non t'incazzeresti?

Aldrin manco si ricordava di quello spezzone di video mostratogli da Sibrel - era una delle tante riprese TV fatte durante il viaggio, tutto qui. Aveva ben altro di cui occuparsi durante la missione, per cui non aveva pronta la spiegazione per le accuse di Sibrel.

Ma la spiegazione c'è. Se t'interessa, la trovi nel mio libro, che puoi scaricare gratis. Il link è nella colonna di destra di questo blog.
@Paolo Attivissimo
Mi manca il tempo di andare a prenderli. E comunque sono pesci piccoli. I veri influenzatori, quelli che fanno danni su vasta scala, sono i personaggi che hanno grande visibilità mediatica, come Grillo, Giacobbo o Giulietto Chiesa.

Ma infatti io non mi riferivo a personaggi specifici, ma in generale a quella massa di decerebrati che ci hanno frantumato le gònadi per mesi con le foto di Nibiru e che, nelle ultime settimane, sono tornati a postare foto di cagnolini o citazioni sbagliate di Voltaire.
Purtroppo non condivido molto il concetto di "pesci piccoli": è vero che ognuno di loro, singolarmente, vale meno di zero. Ma tutti assieme formano branco. Grillo, Giacobbo e Chiesa sono i quelli che aizzano il branco. E un capo branco ha potere solo fino a quando ha delle bestie che lo ascoltano e lo seguono.

A me piacerebbe poter punzecchiare questi pesci piccoli, come per mesi loro hanno punzecchiato noi. Finchè parlavano del terremoto a Roma o di qualche altra fine del mondo sparsa nel calendario, sono sempre riusciti a nascondersi quando fallivano le previsioni. Ma quella del 2012 è stata il "big one" che tutti aspettavamo.
Più che altro si può far notare a codesti imbecilli come loro siano stati i primi a NON fare nulla di quello che ti aspetteresti da chi attende la fine del mondo. Nessuno è salito sulle colline, nessuno ha organizzato orge selvagge (o almeno: nessuno mi ha invitato), fiaccolate pubbliche, cene con la famiglia con abbraccio finale...quindi vuol dire che pure loro non ci credevano. Ma volevano che ci credessero gli altri.

In questo senso mi piacerebbe raccogliere una compilation delle promesse sul 2012 fatte da Giacobbo per poi chiedergliene conto. Ma bisognerebbe recuperare e guardate tante puntate di Voyager, e la mia resistenza umana/rettiliana ha un limite.

E' già abbastanza indicativo il fatto che Giacobbo abbia fatto un mini-tour di "smentite": col suo bel faccione da deretano sorridente, andava nelle trasmissioni a dire che lui non ha mai sostenuto che il mondo doveva finire. E intanto faceva promozione alla nuova stagione di Boyager. Tralaltro pare che si sia incazzato per la richiesta dell UAAR di togliere Boyager dal servizio pubblico o, quantomeno, di non presentarlo come un programma scientifico.

@Stupidocane
L'argomentazione del "è solo questione di tempo" è un classico dei fuffari...siano essi complottisti o promotori di qualche profezia. Il fatto che da 11 anni ancora nessuno ha denunciato gli USA per l'11/9 o che, nonostante le scie chimiche, ancora non c'è stato uno sterminio di massa per loro non è un problema. "prima o poi..."
Ma col 2012 c'era una data precisa, poche storie. Ed ora guarda come sono spariti, tutti quei conigli...


secondo me Mazzucco dopo avermi raccontato tutte quelle cazzate andrebbe esiliato sulla Luna senza ossigeno
Ovviamente si scherza perché sarebbe veramente il colmo che persone di questo valore debbano passare gli ultimi anni della loro vita a rispondere alle domande e agli insulti di quei perditempo che conoscono la Verità perché l'hanno vista su youtube.
Mazzucco stai a casa tua.
In albergo c'è stato un momento in cui avrei voluto tanto aver sottomano il mazzucco o l'eroe complottardo che ho conosciuto a Bellaria. Li avrei mandati avanti dicendogli "Dai, è la tua occasione" [di essere pestato a sangue].
Era il 2 novembre. Finiamo di far colazione, peraltro seduti a due tavoli di distanza da Buzz Aldrin, e passiamo dalla hall dell'albergo dove vediamo una trentina di persone impegnate a chiacchierare. "Oh guarda, c'è Duke... E Owen. C'è anche Haise. E Cernan. E Gordon. Vedo Griffin... E lì vedo anche Carpenter... Mitchell è là... [Perdindirindina] ma son tutti qui!".
Infatti ci stavamo per spostare tutti quanti verso il KSCVC per la prima giornata ufficiale dell'evento ASF.
Io sono tra quelli che hanno firmato la petizione per non far più trasmettere quello schifo di Voyager. La mia domanda è: la petizione servirà a qualcosa o la Rai la utilizzerà per pulirsi il c***?
Non e' che con il tempo gli i complottisti sono diventati dei convinti ed appassionati sostenitori dei viaggi sulla luna come il sottoscritto?
http://www.youtube.com/watch?v=sGXTF6bs1IU

se posso commentare con un video ben fatto...non so se è mai passato da qui, ma sarebbe un commento su come sarebbe stato impossibile per le tecnologie del tempo falsificare un filmato dello sbarco...molto interessante
Uno ci ha provato... ...e si e' beccato un sacrosanto garontolo sul muso.
E ti stupisci?
Saluti,
Mauro.
@FridayChild

Nuuuuu...

Buzz Aldrin gli ha tirato un "Buzz Aldrin´s Punch" per condividere con lui le nozioni che ha appreso nello spazio, e non per fargli male...

Non poteva mettersi di profilo perché quel pugno non funziona se non c´é la certezza di potersi frenare contro il bersaglio.
Nico Mentoni
secondo me Mazzucco dopo avermi raccontato tutte quelle cazzate andrebbe esiliato sulla Luna senza ossigeno

Sei sicuro di quello che dici?
Non vorrei poi che qualcuno cominciasse a dire che l'unico uomo ad andare sulla luna sia stato Mazzucco.
@indirizzosconosciuto bel video, grazie per la segnalazione.

Guardandolo ho pensato che avrebbero anche dovuto nascondere e/o distruggere tutti i prototipi, le repliche a terra, ecc. dei razzi e dei moduli, nonché convincere i russi a fare lo stesso con il prodotto dei loro (pur falliti alla fine) tentativi. A meno che... ;-)
Ne ho un´altra da dire sul cazzotto di Aldrin...

Sbaglieró, e probabilmente nessuna legge mi da ragione, ma penso che se un uomo di 70+ anni tira un singolo destro ad un mollusco di 30 e lo butta a terra senza dar segno di essersi fracassato la mano, probabilmente il pugno era meritato.

Alla base di questa opinione c´é la considerazione che stiamo parlando di qualcuno che ha in tasca una filosofia orientata all´efficienza che spiega nella maniera piú indolore ad un macilento gli errori nell´essere volutamente macilenti.

Se succedesse viceversa direi che il trentenne che tira un pugno in faccia al settantenne ha automaticamente torto.
considerato che la meta' dei blog e siti cospirazionisti proprio oggi ha dedicato post per infangare la Memoria, si, VOGLIO un Buzz Aldrin anche io XD
Leggevo l'altro giorno un articolo interessante, anche se tutto sommato non diceva niente di nuovo: sostanzialmente parlava del bullismo, e perchè è così diffuso via internet/social network. Per il semplice fatto che certe cose è più facile dirle da una tastiera che non in viso alle persone, e così anche i complottsti. E' facile lanciare accuse e minacce da dietro ad un monitor, ma poi quando si tratta di relazionarsi direttamente hanno difficoltà per non dire che se la fanno sotto...
@Stupidocane
il problema dei testimoni di Geova è che subiscono un vero e proprio lavaggio del cervello. Gli inculcano che devono credere acriticamente a tutto ciò che viene detto loro (anche se in contrasto con quanto dogmaticamente affermato prima). Non per niente non viene riconosciuta come religione dalle maggiori religioni mondiali e non per niente i testimoni di Geova che provano a pensare con la loro testa sono pesantemente ostracizzati e poi banditi. Già il solo fatto che ad un TdG (da non confondere con la TdC) è proibito avere contatti più di quanto sia strettamente necessario con persone di religione differente la dice lunga...
Certo che la fine sta per arrivare ... tra qualche miliardo di anni, quando il sole diventerà una gigante rossa, vi rimangerete tutto :)
@Replicante Cattivo.
"Più che altro si può far notare a codesti imbecilli come loro siano stati i primi a NON fare nulla di quello che ti aspetteresti da chi attende la fine del mondo. Nessuno è salito sulle colline, nessuno ha organizzato orge selvagge (o almeno: nessuno mi ha invitato), fiaccolate pubbliche, cene con la famiglia con abbraccio finale...quindi vuol dire che pure loro non ci credevano. Ma volevano che ci credessero gli altri."

Nel mio piccolo io ho provato una strategia simile su Osservatorio Apocalittico:
http://www.osservatorioapocalittico.it/?p=2392

Io sono quello che invita il troll a fare un bonifico se vuole essere preso sul serio: strano che il bonifico non s'è visto.

Purtroppo questi personaggi si divertono solo dietro le tastiere, ho sperato di incontrarne uno dal vivo per proporgli il bonifico e vedere se ci credeva sul serio. Nella vita reale purtroppo ho incontrato solo i ragazzini inquietati dalle baggianate di Boyager.
Salve Paolo Attivissimo.

Ho scaricato il file PDF ( ammappete bello lungo e dettagliato ).

Prima di leggerlo però, mi deve dare qualche risposta anticipata perché,
a me che non ho letto il libro, a vedere la reazione di Aldrin,
mi viene obbligatoriamente qualche sospetto.
Se io sono andato sulla Luna, ed uno mi mostra un filmato del genere,
io, che VERAMENTE ci son stato, gli rido in faccia e sono sereno.
Di solito chi si agita è perché viene messo all' angolo oppure
non sa come rispondere.

Comunque sia, l' atteggiamento di Aldrin, non è di una persona
che è tranquilla e sicura di ciò che ha fatto.
Non so se hai letto questo interessantissimo punto di vista: http://www.theverge.com/2013/1/26/3918772/why-the-apollo-missions-couldnt-be-faked
Daniele,

io, che VERAMENTE ci son stato, gli rido in faccia e sono sereno.

Si vede che non sei mai stato faccia a faccia con un complottista che ti accusa di qualcosa :-)

Non perdere la pazienza di fronte ad atteggiamenti ostili, aggressivi e imbecilli, anche quando sei nel giusto, è veramente difficile. Specialmente quando hai qualcuno che ti punta addosso una telecamera. Ne so qualcosa.

Aldrin ha tentato di spiegare. Sibrel ha continuato a insistere con accuse complicatissime alle quali Aldrin non aveva la risposta tecnica immediatamente a portata di mano (erano passati quasi 40 anni, cosa vuoi che si ricordi di una ripresa TV fatta durante il viaggio; a lui interessava portare a casa la pelle e far funzionare i sistemi di bordo, mica fare videoclip).

A un certo punto Aldrin, che sa di essere nel giusto, ha perso la pazienza. Tutto qui.

Leggi il libro e scoprirai perché l'accusa di Sibrel non sta in piedi ma è molto difficile da smontare senza un lavoro di ricerca e controllo incrociato che Aldrin non aveva tempo di fare.
@Lapenna Daniele

Se hai scaricato la versione 2012B (naturalmente in PDF) la spiegazione del video in questione si trova a pagina 149.
Anche io anni fa rimanevo senza risposte quando un lunacomplottistatestadicaxxo mi faceva osservare alcune cose strane, ma dopo aver letto il libro di Paolo sono loro che scappano con la coda tra le gambe.
Si, va bè, non bastano i pugni, mo' pure l'arpione da balene?!?
Ma chi vuoi che si faccia avanti, son tutti lì che salvano il mondo seduti dietro un monitor.
forza Buzz che rulezzi alla grande!
@ Lapenna Daniele

Secondo me hai un approccio errato alla vicenda.

Diciamo che è come se io andassi da Briatore e gli mostrassi un video dove i dischi dei freni della Renault da F1 del 2004, in frenata, assumono una gradazione di rosso che mi fa pensare che non raggiungano i 850 °C bensì "solo" 830°C. Sicuramente uno come Briatore, se messo al corrente della situazione, consultandosi con gli ingegneri, facendo qualche prova e con dati alla mano, saprebbe rispondere. Ma così, su due piedi, con me che incalzo perché in quella curva i freni non lavoravano come avrebbero dovuto e che nel 2004, se avessero notato sta cosa, avrebbero vinto il mondiale F1, che se non risponde è solo perché sa che ha qualcosa da nascondere, che è stato disonesto, che non... SMACK!!! Pugno in faccia, magari con tanto di "mavaff.... sfigato! Get a life!"

Insomma, in questo caso, sarebbe Briatore in torto oppure io sono un rompipalle perdigiorno senza niente di meglio da fare come quel bel tomo che si mette sempre dietro le telecamere fuori da Palazzo Chigi? Ovvero, se rompo le palle in continuazione a tutti, lo trovo prima o poi quello che mi schiaccia a terra ed usa la mia faccia per pulire il selciato?
Paolo ha scritto:
"Si vede che non sei mai stato faccia a faccia con un complottista che ti accusa di qualcosa :-)"

Come corollario voglio ricordare quella conferenza stampa, al termine di Apollo 11, ripresa dai complottisti. Nello spezzone di video di quella conferenza si vedono i tre astronauti non sorridenti ma tesi.
"Vedete?" - scrivono i complottisti - "Questi astronauti non ridono, non risultano pieni di felicita' per l'impresa che avrebbero appena effettuato, ma sono tristi. E' la prova che stanno mentendo"
Bene, allora andiamo a vedere di cosa stanno parlando i tre: parlano del carburante di discesa che stava per finire, parlano della difficolta' dell'atterraggio manuale, parlano del computer di bordo che era andato in tilt.
http://history.nasa.gov/ap11ann/FirstLunarLanding/ch-7.html
Cose drammatiche, ma per i complottisti avrebbero dovuto ridere come degli imbecilli. Come dei complottisti.
@Paolo
"Aldrin ha tentato di spiegare. Sibrel ha continuato a insistere con accuse complicatissime alle quali Aldrin non aveva la risposta tecnica immediatamente a portata di mano (erano passati quasi 40 anni, cosa vuoi che si ricordi di una ripresa TV fatta durante il viaggio; a lui interessava portare a casa la pelle e far funzionare i sistemi di bordo, mica fare videoclip)"

Non penso nemmeno che in quel caso Buzz avesse fatto tutto questo ragionamento.
Aldrin è un ex militare, con un carattere abbastanza "focoso". Secondo te una persona come lui, che é andato e tornato dalla Luna, quando si vede davanti un rompicoglioni in cerca di visibilità come Sibrel si pone il problema di sbugiardarlo oppure gli girano i cosiddetti a mille?
Più probabile che si stesse trattenendo dal trattarlo in malo modo (e abbiamo visto che alla lunga ha perso le staffe mandandolo al tappeto).
Per me non si è nemmeno posto il problema di dover dimostrare qualcosa: lui sulla Luna c'è stato, negli USA è un eroe nazionale, e si trova davanti un matto con un filmatino sul portatile.
Se fosse stato un ingegnere del programma Apollo forse avrebbe argomentato, ma un astronauta, pilota militare, per giunta rissoso, ragiona in un altro modo.
Claudio,

Non penso nemmeno che in quel caso Buzz avesse fatto tutto questo ragionamento.

In quel caso sì. Ho il filmato integrale fatto da Sibrel, in cui si vede che Aldrin fa quello che descrivo: prova a ragionare e poi perde (rapidamente) la pazienza.
Forse in questa foto non ce la ha coi complottisti ma coi leviatani veri e propri...

Cioé, puó darsi che sia adirato perché non é stato incluso ne: "l´ultimo giorno di Bill Gates" e voglia comunicare il proprio rincrescimento e dispetto.




@ Claudio
Io sono quello che invita il troll a fare un bonifico se vuole essere preso sul serio: strano che il bonifico non s'è visto. Purtroppo questi personaggi si divertono solo dietro le tastiere, ho sperato di incontrarne uno dal vivo per proporgli il bonifico e vedere se ci credeva sul serio.

Però, Claudio, sebbene io apprezzi molto questo genere di provocazioni e derisioni nei confronti dei catastrofisti (sopratutto quelli che si atteggiano da saputelli), trovo un po' fallace il ragionamento. Nel senso che loro, anche nel caso in cui fossero realmente convinti della catastrofe, hanno tutto il diritto di ignorare questo tipo di richiesta.
Perchè? Perchè tu stai chiedendo a loro di compiere un'azione -che comporta comunque un impiego di tempo e fatica- di cui tu saresti l'unico beneficiario. Invece, nel caso in cui loro avessero ragione, non ci guadagnerebbero niente (per motivi facilmente immaginabili). E non solo: tu non stai chiedendo una dimostrazione delle loro teorie, ma stai chiedendo un premio nel caso in cui le loro teorie si rivelino errate. Praticamente una scommessa a senso unico, dove o vinci tu o perdete entrambi.

E' come se io sono fermamente convinto di qualcosa (che può essere "la Terra è rotonda" oppure "quando morirò andrò in paradiso", non importa la falsificabilità della frase) e un giorno mi si presentasse qualcuno che mi dice: "scommetto che quello che dici non è vero. E se ho ragione io, mi devi 10 euro". A parte il fatto che nessuno è tenuto ad accettare una scommessa -nemmeno chi ha niente da perdere- il punto è: e se vinco io, cosa ci guadagno? Ovviamente, per quanto riguarda la seconda ipotesi, non ci sarebbe neppure modo di verificare il risultato, quindi alla fine io perderei comunque.
Spero che tu abbia capito il mio ragionamento, da intendere in tono semi-serio.

Se invece si vuole punzecchiare i catastrofisti, bisogna colpirli su altri fronti. Da loro sarebbe stato lecito aspettarsi le tipiche reazioni da ultimo giorno sulla Terra, già citate al commento #12. Sapere che queste persone, invece, hanno passato il 21 dicembre davanti al computer, davanti alla televisione o
comunque senza nemmeno fare una telefonata per dire "ti voglio bene" ai loro cari, li rende molto più squallidi di quello che sono realmente. Magari hanno passato il classico venerdì sera con gli amici, facendo finta di niente per evitare di essere presi in giro, mentre intanto gli si stringeva il sedere per il timore che saltasse la luce o che arrivasse qualche boato dall'esterno.
A meno che non ammettano "no, ma in fondo non ci credevo nemmeno io....": in tal caso ribadisco che sono solo dei fessi e, nel momento in cui si nascondono, dei conigli! Allora? Dove siete finiti, conigli?

@Guido Dr
Leggevo l'altro giorno un articolo interessante, anche se tutto sommato non diceva niente di nuovo: sostanzialmente parlava del bullismo, e perchè è così diffuso via internet/social network. Per il semplice fatto che certe cose è più facile dirle da una tastiera che non in viso alle persone, e così anche i complottsti. E' facile lanciare accuse e minacce da dietro ad un monitor, ma poi quando si tratta di relazionarsi direttamente hanno difficoltà per non dire che se la fanno sotto...

NO? DAVVERO? Hanno scoperto che l'anonimato permette di apparire più minacciosi e cattivi di quello che si è realmente? Ma non mi dire!
Ovviamente la mia ironia non è rivolta a te, Guido Dr ;) Tu stesso ammetti che l'articolo non diceva niente di nuovo.

Però appunto, mi chiedo cosa passa nella testa di un giornalista che arriva a scrivere un articolo basato su un ovvietà del genere. L'anonimato rende forti e dà un senso di protezione? Beh, forse lo sapevano già quelli che spedivano lettere minatorie, facevano telefonate anonime o scrivevano sui muri prima che ci fossero i computer. Poi ok, internet ha creato alcuni fenomeni derivati (come la dipendenza dal proprio alter ego virtuale) e ne ha amplificati altri (il concetto del "branco", il furto di identità e l'adescamento ecc....). Ma dire che l'anonimato aiuti la diffusione di atteggiamenti vessatori o minatori, a fronte di una codardìa di fondo che impedisce di affrontare l'interlocutore di persona, è qualcosa la cui utilità è paragonabile a notizie del tipo "su Facebook esiste un profilo falso di Barbara D'Urso" oppure "attenti che nelle chat non tutti utilizzano il loro vero nome e la loro vera età": sono notizie utili per la casalinga di Voghera che non ha mai acceso un computer, ma totalmente inutili per chi abbia una minima (ma proprio minima) conoscenza tecnologica. Anzi, considerando che la casalinga di Voghera probabilmente non avrà mai motivo nè occasione di andare su internet o in chat, tale notizia è inutile pure per lei, visto che aiuta a rafforzare il processo di "demonizzazione" della rete.
Semmai, sembra il tipico articolo scritto per cavalcare l'onda di tutte le recenti notizie sul (cyber)bullismo che in questi giorni vengono citate ai tg. Come se i bulli fossero usciti tutti oggi...
@Replicantecattivo
"Perchè? Perchè tu stai chiedendo a loro di compiere un'azione -che comporta comunque un impiego di tempo e fatica- di cui tu saresti l'unico beneficiario. Invece, nel caso in cui loro avessero ragione, non ci guadagnerebbero niente (per motivi facilmente immaginabili). E non solo: tu non stai chiedendo una dimostrazione delle loro teorie, ma stai chiedendo un premio nel caso in cui le loro teorie si rivelino errate. Praticamente una scommessa a senso unico, dove o vinci tu o perdete entrambi."

Nel caso dell'apocalisse, io la vedo così:
sei veramente convinto che tra qualche giorno finirà il mondo? Allora non stai dietro a una tastiera a spaventare la gente, hai di meglio da fare per riempire gli ultimi giorni.
Altrimenti sei un troll.
Se vuoi dimostrarmi che non sei un troll e che devo perdere tempo con te, impieghi il tuo tempo e i tuoi soldi per fare un bonifico a un ospedale, al CICAP, a una università, a chi ti pare, e poi ne parliamo.
Altrimenti sono io a perdere tempo con uno che non è in buona fede.
Non si tratta solo di premio nel caso perdessero la loro scommessa, si tratta di guadagnarsi il tempo della risposta.

Senza contare che se fosse in buona fede potrebbe credere che:
A) sta arrivando l'Angelo della Distruzione con la Spada di Fuoco;
b) stanno arrivando gli Esseri di Luce per portarci in una Dimensione Spirituale dove non contano i beni materiali.

In entrambi i casi se si fa trovare senza i soldi in banca ci fa una migliore figura, con l'Angelo dell'Apocalisse o con gli Esseri di Luce.
Chi ha i soldi in banca è un individuo privo di fede, che merita la giusta punizione.
Mi pare che come premio nel caso avessero ragione loro sia abbastanza alto.
"Claudio,
Non penso nemmeno che in quel caso Buzz avesse fatto tutto questo ragionamento.

In quel caso sì. Ho il filmato integrale fatto da Sibrel, in cui si vede che Aldrin fa quello che descrivo: prova a ragionare e poi perde (rapidamente) la pazienza.
Commento #39 • 29/1/13 13:29 "

Io ho visto solo quello linkato, e di corsa. :)

Tra l'altro, hanno tradotto "fucking journalism" con "giornalismo meschino", purtroppo in italiano non rende. :)
Secondo me se ci si mettesse Sibrel riuscirebbe a far spazientire il Dalai Lama.
@Replicante cattivo

Io la scommessa coi catastrofisti la avevo messa cosí:

" Ti do subito 5000 eurozzi cosí ti godi meglio l´ultimo anno sulla terra, ma se la terra esiste ancora a gennaio 2013... me ne devi 6000"

Nessuno ha accettato.

Va bene ci sono andati! Ma qualora fosse stata una bufala pensi che lo direbbero a te sputtanando così la NASA 8e non solo)'??
@HANK: "Va bene ci sono andati! Ma qualora fosse stata una bufala pensi che lo direbbero a te sputtanando così la NASA 8e non solo)'??"

Sì.
Sarebbero uscite tante di quelle prove inconfutabili che la soluzione migliore sarebbe stata ammettere l' imbroglio.
Invece, con la tecnologia e la scienza che si è evoluta di 50 anni non è uscita nessuna prova contraria allo sbarco, ma solo cose ridicole (bandiere sventolanti, cieli senza stelle, ombre storte & C.) mentre di conferme continauano ad uscirne in continuazione.

Hank, pensa un po' all' alternativa: se le teorie contro lo sbarco fossero tutte str...ate, pensi che chi le sostiene da anni lo direbbe a te sputtanandosi da solo?
O pensi piuttosto, ogni volta che una presunta "prova" a favore dellla teoria del complotto viene smascherata, che passerebbe ad una nuova lasciando nel dimenticatoio quella ormai bruciata?

Fai un salto in qualche sito complottista e guarda cosa sostenevano più o meno una decina di anni fa.

Se poi hai ancora qualche dubbio, prendi le "prove" a favore del complotto che puoi verificare di persona e fai tu stesso una prova.
Il cielo senza stelle ad esempio lo puoi verificare di persona con una semplice macchina fotografica a pellicola fotografando qualcosa molto di illuminato (che richieda una esposizione di 1/60) e che abbia sullo sfondo un bel cielo stellato.
Si vedono le stelle nella foto?

Allo stesso modo puoi scoprire con l' aiuto di internet quanto sia facile avere ombre non parallele su un terreno non piano e fare tu stesso foto con ombre "impossibili".

Non fidarti a priori né di Paolo, né della NASA, né dei complottisti, fidati di te stesso. Prova.
Poi valuta TU chi sta vendendo bufale.

Ciao

Carson
Hank,

Ma qualora fosse stata una bufala pensi che lo direbbero a te sputtanando così la NASA 8e non solo)'??

Non è a me che dovrebbero dirlo o non dirlo, ma alla comunità aerospaziale internazionale. A partire dai russi, che all'epoca avrebbero sputtanato volentieri l'America se avesse simulato gli sbarchi.

Leggi il mio libro per i dettagli.