skip to main | skip to sidebar
0 commenti

Jailbreak per iOS 6

Questo articolo era stato pubblicato inizialmente l'8/2/2013 sul sito della Rete Tre della Radiotelevisione Svizzera, dove attualmente non è più disponibile. Viene ripubblicato qui per mantenerlo a disposizione per la consultazione.

È stato rilasciato Evasi0n, il software gratuito (sostenuto dalle donazioni libere) che usa un metodo molto sofisticato per fare il jailbreak, cioè togliere agli iPhone, iPad e iPod le restrizioni imposte da Apple con la versione più recente del sistema operativo di questi dispositivi, iOS 6, e quindi consentire ai proprietari di fare modifiche e installare app non approvate da Apple, per esempio per usare il dispositivo come modem o per usare sulla rete cellulare un'applicazione che Apple vuole limitare soltanto alle connessioni WiFi.

Evasi0n è disponibile per Windows (anche XP va bene), Mac OS X (dalla versione 10.6) e Linux. Usarlo è piuttosto semplice: per prima cosa bisogna fare una copia del contenuto del dispositivo usando iTunes (serve per poterlo ripristinare se per caso qualcosa va storto). Poi si disattiva la password del dispositivo e lo si collega via cavo a un computer sul quale c'è il software di Evasi0n.

Si lancia Evasi0n, si clicca su Jailbreak e si aspetta che il programma dica di lanciare la app di jailbreak che c'è ora sul dispositivo. Il dispositivo si riavvia e a questo punto si può lanciare l'app Cydia e installarla. Un altro riavvio e il procedimento è terminato: basta lanciare di nuovo Cydia per installare app di qualunque provenienza.

Va ricordato, però, che il jailbreak potrebbe violare le condizioni di garanzia di Apple e riduce la sicurezza del dispositivo: per esempio, se installate l'app SSH, chiunque può prendere il controllo del dispositivo se non cambiate la password predefinita, che è “alpine”; inoltre, siccome è possibile installare qualunque app, c'è il rischio di installare app infette, spione o difettose.

Attenzione, infine, a scaricare il programma di
jailbreak direttamente dal sito Evasi0n.com e non da altre fonti: gli sciacalli della Rete stanno già disseminando false versioni del programma che sbloccano i dispositivi degli utenti, ma intanto li infettano.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).