skip to main | skip to sidebar
126 commenti

No, il Papa non s’è dimesso per evitare l’arresto

Questo articolo vi arriva grazie alla gentile donazione di “tsalsa” e “carla.spin*”.

Credit: Reuters.
Papa Benedetto XVI si sarebbe dimesso per evitare l'arresto e il sequestro dei beni della Chiesa. Così afferma un passaparola che sta circolando su Facebook e su vari blog. Pensavo che questa storia fosse così manifestamente stupida da non meritare un'indagine antibufala, ma pare che gli stupidi che abboccano a qualunque panzana, specialmente se si conforma ai loro preconcetti, siano più diffusi (e soprattutto più bertucciosamente rumorosi) di quanto avevo ottimisticamente stimato.

Per cui ecco qua, in sintesi, l'antibufala: il “Tribunale Internazionale sui Crimini di Stato e Chiesa” (itccs.org), quello che secondo il tamtam della Rete ha annunciato di aver emesso un sensazionale “mandato d'arresto” contro Joseph Ratzinger “per crimini contro l'umanità e per aver ordinato un complotto criminale”, non ha la benché minima validità legale: è semplicemente un gruppo di persone comuni che si è autoproclamato “Tribunale” sulla base di una personalissima interpretazione della cosiddetta Common Law (che in realtà non c'entra nulla). Un po' come se io, da domani, mi autoproclamassi Imperatore dell'Universo e Giudice Supremo della Galassia perché mi gira così.

L'ITCCS non c'entra nulla con la Corte Internazionale di Giustizia o con la Corte Penale Internazionale. È una barzelletta. E non fa neanche ridere, perché annacqua e trascina nel ridicolo un problema serissimo come quello degli abusi sessuali su minori da parte di sacerdoti della Chiesa Cattolica.

Se vi siete fermati a leggere il comunicato dell'ITCCS invece di inoltrarlo istericamente a tutti e cliccare su “Mi piace”, avrete notato che parla di “un'azione imminente da parte di un governo europeo” e che addirittura si vanta che “il Segretario di Stato Tarcisio Bertone ha costretto alle dimissioni Joseph Ratzinger immediatamente, e in risposta diretta alla nota diplomatica relativa al mandato d’arresto che è stato rilasciato a lui da parte del governo del suddetto paese il 4 febbraio 2013”.

Sapete perché non viene indicato quale sarebbe questo “governo europeo”? Perché stando a questo comunicato dell'ITCCS del 2011, si tratta (per esclusione) della “nazione sovrana di Eurostaete”.

Non avete mai sentito parlare della nazione di Eurostaete? Neanche io. Non va confusa con Eurostat, che è l'ufficio di statistica dell'Unione Europea. Eurostaete è una micronazione, o meglio, una terra di nessuno lunga circa 500 metri e larga sei, situata al confine fra i Paesi Bassi e la Germania e nata da uno stupido pasticcio burocratico sulle linee di confine. Non è riconosciuta come nazione da nessuno, se non da un gruppo di persone del posto, come spiega Wikipedia in olandese.

In altre parole, il “mandato di arresto” per il Papa sarebbe stato deciso da un tribunale autoproclamato ed emesso da una nazione di fantasia larga sei metri.

Non ho altro da aggiungere.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (126)
Leggi qui:
http://cremonademocratica.org/2013/02/13/sterminio-di-50mila-bambini-dal-22-all84-in-canada-mediante-torture-mandato-darresto-internazionale-per-il-governo-canadese-il-papa-e-la-regina-dinghilterra/
Ho inoltrato una email all famigerato ITCCS per delle spiegazioni ufficiali in merito.

Per il solo fatto di avere un sito così orrendo Eurostaete dovrebbe essere attaccato dalla NATO :D
La logica questa sconosciuta. Rimanendo papa Ratzinger avrebbe continuato a godere dell'immunità riservata ai capi di stato, dimettendosi la perde.
Quindi se ( e ripeto se) venissero portate avanti le richieste di estradizione presentata da alcuni stati negli USA è proprio DOPO le dimissioni che rischierebbe l'arresto.
Io confesso: meno male che ci sei, io ci avevo anche creduto :)
Sarà una trovata per incrementare il turismo. Chissà quanti turisti ci entrano contemporaneamente, in Eurostaete.
Infatti non e' stato per l'arresto.
Su un sito complottista il nostro amico Galuppini ha scritto che:
"Probabilmente Benedetto XVI è stato ricattato dalla UE dietro minaccia di fare pagare IMU o altro".
Ovvio, no?
Ma non avevano detto che era stato eletto papa per lo stesso motivo? ... Magia del complottismo :-)
L'avevo vista, ma come ho iniziato a leggere il primo paragrafo ho capito che era una stupidaggine enorme.
... per aver ordinato un complotto criminale

Sbaglio o si dice "ordito".

- Cameriere! Un complotto per favore!

- Come lo desidera Sua Santità?

- Oh, "facci" lei. Basta che sia di quelli che poi va su facebook.

- Come desidera. Garçon! Un complotto alla criminale per Sua Santità!

con tutto il bene e tutto il male della Chiesa MA, è un #fake
Non ci resta che ridere AHAHAHAHAHAHAHA

Perfino mia moglie che solitamente non si ferma a riflettere sul tam tam di facebook si è messa a ridere leggendo l'appello
La logica secondo i boccaloni: "Se tv e giornali non ne parlano, allora la notizia è vera".


In Eurostaete hanno un carcere largo sei metri? Nel caso Ratzinger venisse estradato...
Giuliano: leggi ancora le baggianate del Galuppini? :D
Ma scusate, ma seriamente, (andando anche un pò nella fantapolitica, che coi "what if" succede sempre) perché a qualcuno dovrebbero portare vantaggio le dimissioni del Papa?
C'è un'altra cosa che non collimava troppo, un po' come provare a mettere un cilindro in un buco quadrato.
Il Papa è capo dello stato, giusto? Se non erro finchè non si dimette il Papa è coperto dall'immunità, giusto?
Allora perchè un capo dello stato, per salvarsi, si dimette invece di rimanere ben saldo sulla cadrega?
Giuseppe,

Sbaglio o si dice "ordito".

Il testo originale dice proprio "ordered": "crimes against humanity and ordering a criminal conspiracy".
Abbiamo anche una foto di Eurostaete... http://vimeo.com/23122289
ma vaaa!! non lo sapete!!!!???
si è dimesso per interpretare il signore dei Sith nel prossimo episodio di guerre stellari!!!
(ce lo vedrei per la parte)


beh dai.. seriamente... ma come si fa a credere a queste cose??
ciao Paolo
come faccio a convincere parenti, amici, cugini, zii ecc che..

1. il mondo non finirà domani a causa di un asteroide - dicono - di 100 km di diametro che passerà a 50 km dalla Terra? (credo però che i dati che mi hanno riferito siano totalmente falsi). ti risulta una cosa simile?

2. il Papa non verrà arrestato (come hai scritto te)

3. il Papa è un sosia. perché circola la voce che due giorni fa abbiano detto in tv che il Papa si sia cambiato le pile! ovviamente si alludeva alle pile del pacemaker. qualche idiota però ha pensato che le pile siano riferite a celle di energia proprie degli umanoidi-robot e che quindi il Papa sia un robot.
quello verò sarebbe morto tempo fa.

parenti ed amici mi stanno ossessionando con queste idiozie. come faccio a fargli cambiare idea?

hai dei consigli?

evvabbé, dai, sei metri di larghezza, a me per farci uno studietto fotografico potrebbero anche bastare :D non è che vendono un lotto di terreno a molto molto poco? :D
La notizia cui ho avuto accesso è di tenore diverso. Ho letto di una organizzazione americana di familiari delle vittime che ha proposto una denuncia alla Corte Internazionale dell'AIA, chiedendo quanto detto prima. Allego il link:

http://www.corriere.it/esteri/11_settembre_13/vittime-abusi-accusa-papa-corte-internazionale-aia_1428572c-ddfd-11e0-aa0f-d391be7b57bb.shtml
Sire! Siamo pronti ad invadere Eurostaete! Basta solo un segnale dal Vostro Imperiale Mignolo e la metteremo a ferro e fuoco! Un sacchetto di carbonella da barbecue dovrebbe bastare!
"Per il solo fatto di avere un sito così orrendo Eurostaete dovrebbe essere attaccato dalla NATO :D"

NO! Solo l'Imperatore dell'Universo e Giudice Supremo della Galassia puo' ordinare l'attacco!
"Sarà una trovata per incrementare il turismo. Chissà quanti turisti ci entrano contemporaneamente, in Eurostaete."

Avrei detto "inavvertitamente"...
Visto che qui è più in tema, dato che si parla di ipotetiche denuncie al papa, copio parte del messaggio che avevo lasciato nel topic sul fulmine:
ma la faccenda della citazione in giudizio (da quel che ho capito, non so se l'han chiamato come testimone o come imputato però) in Texas contro Ratzinger per aver protetto dei preti pedofili è vera o è una bufala complottista? Perché da come l'han messa giù su certi siti (vedi il solito Luogocomune) mi pare non stia in piedi, dato che dicono che un avvocato (e non un giudice) l'ha denunciato a nome dei suoi assistiti, mostrando però dei documenti che, da quel che ho potuto capire visto il mio inglese pessimo, sembrano una convocazione di un tribunale, non una denuncia...
lucy,

hai dei consigli?

Scommetti con ciascuno di loro 50 euro che domani non succederà assolutamente nulla. Se sono così sicuri di quello che dicono, devono accettare: se non accettano sono insicuri.

In alternativa, porta con te una tromba ad aria compressa (tipo quelle da stadio) e avvisa che ogni volta che qualcuno parlerà dell'argomento asteroide la suonerai finché smettono.

Fossi in te, inoltre, cambierei amici. E anche parenti :-)
Fausto,

La notizia cui ho avuto accesso è di tenore diverso

Infatti è un'altra notizia.
3. il Papa è un sosia.

Questa è vera. Quello che si sta per dimettere è in realtà Paul McCartney.
vabbè dai non giudichiamoli dalle dimensioni ma da quello che dicono. No meglio di no :)
@Paolo Attivissimo
Il testo originale dice proprio "ordered"

Non mi riferivo a te: dal virgolettato avevo capito che avevi solo riportato l'annuncio tale e quale.

Mi riferivo, invece, all'autore del messaggio.
Qui nessuno vuole parlare del problema vero e scottante, che è: qualora le guadie svizzere dovessero fare resistenza e ne risultasse un conflitto armato fra gli alabardieri del cantone di Uri e gli armigeri di Eurostaete, quale potrebbe essere l'autorità internazionale in grado di dirimere il conflitto, essendo tutte e due fuori dell'ONU?
Questa è vera. Quello che si sta per dimettere è in realtà Paul McCartney.
92 minuti di applausi e standing ovation.
LOL, ho riso per un quarto d'ora :-)
Sono d'accordo sul fatto che essendo un tribunale autoproclamato non vale un bel niente, ma il tutto nasce dal fatto che, purtroppo, per gli orrori commessi dalla chiesa (e non solo) fino agli anni 90 nelle cosiddette "scuole residenziali" canadesi (e questa NON è una bufala) nessuno pagherà.
Quindi ben vengano i tribunali autoproclamati se possono servire a portare all'attenzione dell'opinione pubblica fatti di cronaca che i media tralasciano.
Ciao
"Qui nessuno vuole parlare del problema vero e scottante, che è: qualora le guadie svizzere dovessero fare resistenza e ne risultasse un conflitto armato fra gli alabardieri del cantone di Uri e gli armigeri di Eurostaete, quale potrebbe essere l'autorità internazionale in grado di dirimere il conflitto, essendo tutte e due fuori dell'ONU?"

La Narn Bat Squad...

Tra parentesi, il quote non mi funziona piu'...
@fausto

Qui trovi qualcosa di interessante per la notizia che hai riportato.

http://it.radiovaticana.va/articolo.asp?c=562555
"Due cose sono infinite, l'universo e la stupidità dell'uomo, ma sulla prima o qualche dubbio" A. Einstein. Non c'è da stupirsi se c'è gente che crede agli asini che volano solo perchè "lo hanno letto in un sito" -_-
@Stupidocane:
Quello che si sta per dimettere è in realtà Paul McCartney.

Mi caschi su queste cose? Paul McCartney è morto. Quello che si sta per dimettere è Elvis Presley :-)

@Adriano Esposito:
Per il solo fatto di avere un sito così orrendo Eurostaete dovrebbe essere attaccato dalla NATO :D

Per non parlare della forma.
SE LA GENTE INVECE DI SCRIVERE QUESTE BOIATE, AVESSE QUALCOSA DI SERIO DA FARE TIPO ACCORGERSI CHE C'E' TANTO DOLORE DIETRO QUESTA SCELTA E PREGARE PER QUESTA PERSONA, OPPURE GUARDARSI ATTORNO E VEDERE CHE CI SONO TANTI ESSERI UMANI CHE HANNO BISOGNO DI UNA PAROLA DI CONFORTO, UN SORRISO, UNA CAREZZA, FORSE NON GLI PASSEREBBERO PER LA TESTA QUESTE CRETINATE. VERGOGNA!
@Replicante
La logica secondo i boccaloni: "Se tv e giornali non ne parlano, allora la notizia è vera".

In realtà il postulato complottista boccalone recita: "Se tv e giornali non ne parlano è vera". "E' vera perchè l'ho vista su giornali e tv".
qualora le guadie svizzere dovessero fare resistenza e ne risultasse un conflitto armato fra gli alabardieri del cantone di Uri e gli armigeri di Eurostaete, quale potrebbe essere l'autorità internazionale in grado di dirimere il conflitto, essendo tutte e due fuori dell'ONU?

Quale autorità internazionale? Oh, è molto facile: l'alabarda.

I suoi toni pungenti e i suoi metodi trancianti bastano spesso per mettere fine a ogni discussione e mettere a tacere anche il più polemico degli oppositori. Per sempre.

E dato il numero di alabarde, penso vinceranno gli svizzeri.
SE LA GENTE INVECE DI SCRIVERE QUESTE BOIATE, AVESSE QUALCOSA DI SERIO DA FARE TIPO ACCORGERSI CHE C'E' TANTO DOLORE DIETRO QUESTA SCELTA E PREGARE PER QUESTA PERSONA, OPPURE GUARDARSI ATTORNO E VEDERE CHE CI SONO TANTI ESSERI UMANI CHE HANNO BISOGNO DI UNA PAROLA DI CONFORTO, UN SORRISO, UNA CAREZZA, FORSE NON GLI PASSEREBBERO PER LA TESTA QUESTE CRETINATE. VERGOGNA!

Hai ragione. Piangiamo tutti lacrime di dolore per un dito che si è fracassato le falangi nel premere a forza il caps lock.
A proposito:
C'E' TANTO DOLORE DIETRO QUESTA SCELTA E PREGARE PER QUESTA PERSONA

OPPURE GUARDARSI ATTORNO E VEDERE CHE CI SONO TANTI ESSERI UMANI CHE HANNO BISOGNO DI UNA PAROLA DI CONFORTO


già solo mettere a confronto le due cose (con tutto il rispetto per le condizioni di salute del papa) è una bestialità infinitamente più grossa di quella per cui ci accusi.


In realtà il postulato complottista boccalone recita: "Se tv e giornali non ne parlano è vera". "E' vera perchè l'ho vista su giornali e tv".


Forse volevi dire "E' vera perchè l'ho letta su internet". No?
di quella per cui ci accusi.

Non accusa noi, accusa chi ha messo in giro la bufala.


"Due cose sono infinite, l'universo e la stupidità dell'uomo, ma sulla prima o qualche dubbio"

Neanche la grammatica è infinita, a quanto pare.
:-)
@Replicante
ho scritto in maniera pessima. Ciò che volevo dire è che il complottista sostiene che sia vero o perchè lo sente in tv/radio/media-generico o perchè non lo sente sui succitati media...
in uno spettacolo del grandissimo Bergonzoni si parla di una cella larga mezzo metro (se non ricordo male) e lunga diversi chilometri (credo che sia nel suo monologo intitolato "Nel"). ma forse così lunga in Eurostaete non ci sta…
Scusate ma quando è che definite una bufala, bufala?
Ovvero.. una bufala di solito è una menzogna, un montaggio o un fotomontaggio, una notizia estremamente distorta, una falsità spesso facilmente confutabile..

E questa per voi è una bufala?????

E' vero, è tutto vero.. anche se molto probabilmente questo mandato di arresto non avrà luogo, anche se questo Tribunale si è *autoproclamato tale* e non ha nessun valore giuridico tale da poter emettere un mandato di arresto

E' vero che il Papa e la Santa Sede sono da anni sotto *attacco* da associazioni di uomini e donne, padri e madri in carne ed ossa, gente che vuole giustizia e che non può ottenerla per le assurde leggi che *proteggono* il papa, sono vere le vittime (purtroppo), i disgraziati morti e seviziati per mano loro e adesso uccisi due volte dal silenzio e dall'omertà davanti ad un potere così grande come la Chiesa.

Quindi cosa è una bufala????
Cosa???

Date il nome vero alle cose.. questa non è una bufala.. è solo un'altro triste e probabilmente infruttuoso, tentativo di fare giustizia; tentativo messo in silenzio sia da chi di dovere sia da gente come voi che *distruggendo* certe notizie additandole come bufala non fanno altro che rimettere sotto silenzio tutto.

*E anche se vi crediate assolti, siete lo stesso coinvolti*

Amen
Fra una barzelletta e l'altra intanto, Josef Ratzinger non paga per i suoi reati, che sono pesanti. Metto sotto accusa anche il Papa precedente, che non ha mosso un dito per punire chi ha inventato la "witness protection" a favore dei pedofili.
Le stupidaggini vanno sempre in coppia... ho letto il sito di Eurostaete (tra l'altro concordo con Adriano G.V. Esposito, hanno un sito realmente orrendo) e ho scoperto, tanto per non farci mancare nulla, che supportano anche la teoria delle scie chimiche.

Veramente ogni commento è superfluo.
Grazie ad oui che mi dà sempre tante soddisfazioni. :D
Grazie a Turz per la precisazione, ma Elvis non aveva sosia, McCartney (ed il papa a quanto pare) sì.
La mia battuta era una crasi delle due panzane. :D
Non hai capito la notizia.
http://cremonademocratica.org/2013/02/14/genocidio-degli-indiani-damerica-in-canada-le-responsabilita-del-vaticano-che-chiese-scusa/

Purtroppo per una che ne spegni ne escono fuori altre dieci. Tanto é facile dare addosso alla Chiesa: di gente non necessariamente complottista, ma con la mentalitá che porta agli stessi errori del complottismo, ce ne sará sempre a bizzeffe.

P.S.: giá che siamo in tema, si ptorebbe organizzare una bella indagine sulle cosiddette "scarpe di Prada" del Pontefice - anche quella é dura a morire.
@ Emanuele Ciriachi

P.S.: giá che siamo in tema, si ptorebbe organizzare una bella indagine sulle cosiddette "scarpe di Prada" del Pontefice - anche quella é dura a morire.

che poi non serve nemmeno un’indagine dato che alcuni organi di informazione, in tempi diversi, hanno riportato la notizia:
le scarpe sono state realizzate da un artigiano-negoziante di Novara, Adriano Stefanelli, che ha realizzato, in varie occasioni, diverse paia di calzature, non solo per l’attuale pontefice ma anche per il precedente, JP II.
E non solo scarpe da “cerimonia” con il rosso liturgico (che non è il “rosso Prada”) ma anche scarpe da montagna.

Evidentemente è il diavolo che veste/calza Prada, non il papa!
Alexandro: perché non vai a denunciarlo alla polizia ?
totò-'nkantu d'Aziz

Quando una bufala è tale? Quando quel che è detto o narrato non ha alcuna attinenza con la realtà.

La notizia in questione riguarda un mandato di cattura verso il Papa, che non esiste, perché non vi è alcun tribunale, riconosciuto come tale, che l'ha emesso.

Non è nemmeno un tentativo di fare giustizia, visto e considerato che non c'è un accusa.

Inoltre parliamo di un reato commessi dal 1907, peccato che l'attuale Papa sia nato nel 1927.

Un ente inesistente in uno stato inesistente decide di processare un capo di stato, in base a che diritto? Quello del buon senso dei giudici? Quindi in base al nulla?

E' una bufala, non esiste alcun mandato di arresto, ne alcun tribunale od ente legalmente riconosciuto ad emetterlo a validarlo.

Allora io domani, fondo un mio tribunale, dove io sono l'unico giudice, e giurato, faccio domanda ad uno stato inesistente di poter operare sotto la loro bandiera, e mi metto a emettere ordini di cattura per chi voglio, tanto sono un tribunale no?
LA FINE DEL VECCHI SISTEMA E' ALLA FINE, E QUESTA E' LA VERITA'...BASTA DIRE BUFALE E ANTI-BUFALE...PER CREARE CAOS AD HOC......POCHE CHIACCHIERE, E' ORA DI FINIRLA!!!VIA IL BUIO E AVANTI LA LUCE!!
La fine alla fine della fine. E' ora di finirla!

Fine.



Sticaxxi..
E' ORA DI FINIRLA!!!VIA IL BUIO E AVANTI LA LUCE!!

Pronti!

Brother Fang
Allora forse non sono stata abbastanza chiara..

Non è la prima volta che il Papa e la Chiesa si ritrovano in certe *imbarazzanti* situazioni
Non so se ti ricordi la denuncia fatta al Papa alla Corte dell’Aja per avere protetto i pedofili..

Ecco, la storia si ripete solo che adesso non è un'associazione americana delle vittime dei preti pedofili a denunciarlo ma *altri*. In particolare questo Kevin D. Annett.

Probabilmente, come ho detto e ripeto (faccio copia e incolla), questo mandato di arresto non avrà luogo, e questo Tribunale che si è *autoproclamato tale* e che non ha nessun valore giuridico non potrebbe mai emettere un mandato di arresto.. ma forse il suo obiettivo non è questo, ma è quello di smuovere queste acque così torbide.. forse il suo obiettivo è quello di levare un po' di scheletri dagli armadi.. di diffondere queste notizie, di fare aprire gli occhi su queste leggi assurde di totale immunità del Papa anche se questo si macchia di tali orrendi colpe. Ci hai pensato a questa ipotesi?

Inoltre le accuse che gli sono state mosse non riguardano fatti del 1900.. ma dello sterminio di più di 50.000 bambini uccisi e torturati (e questa E' VERITA') negli anni che vanno dal 1945 (DOPO la sec. guerra mondiale agli anni 80!!!!!!!)..il fatto di avere coperto, di avere volutamente nascosto queste nefandezze. Quindi hai voglia se c'entra!!

E concludo.. quindi è bufala fino a che punto?
Dove finisce la bufala e comincia la verità?
Insomma.. quello che vorrei dirti è..
fatti un giro *serio* tra i siti..
non fermarti alle prime lucciole che vedi..
La verità è molto più nascosta di quello che sembra.
non fermarti alle prime lucciole che vedi..
La verità è molto più nascosta di quello che sembra.


Manca solo
"aprite gli occhi, gente, svegliaaaaa!"
oppure
"meditate, gente, meditate"
Buona sera,
Se posso vorrei fare un po' di chiarezza.

1) Non solo è una bufala ma fa parte di una teoria del complotto che da molti anni questo simpatico signore Rev. Annet sta portando avanti (scrivendo libri, documentari, aggiungendo ogni anno dettagli nuovi e nuove strabiglianti affermazioni). Ovviamente senza uno straccio di evidenza a sostegno delle sue affermazioni..e credetemi ne spara davvero di grosse...
Lascio a chi ha voglia di approfondire i dettagli (on line sono facilmente reperibili i sui libri, siti, video etc.)
Per approfondire suggerisco una lettura critica sul personaggio di un giornalista canadese Terry Glavin: http://thetyee.ca/Views/2008/04/30/TruthAndAbuse/

2) Altra cosa è la storia. Purtroppo i genocidi culturali e gli abusi fisici e psicologici ai danni dei nativi canadesi sono realmente accaduti. Esistono studi ufficiali che ne attestano la gravità e le responsabilità delle chiese Anglicane, Cattoliche etc.
http://en.wikipedia.org/wiki/Canadian_Indian_residential_school_system ( ma ci sono anche altre fonti molto attendibili, in particolare sono reperibili i seguenti studi:

In 1909, Dr. Peter Bryce, general medical superintendent for the Department of Indian Affairs (DIA), reported to the department that between 1894 and 1908, mortality rates at some residential schools in Western Canada ranged from 30% to 60% over five years (that is, five years after entry, 30% to 60% of students had died, or 6–12% per annum). These statistics did not become public until 1922, when Bryce, who was no longer working for the government, published The Story of a National Crime: Being a Record of the Health Conditions of the Indians of Canada from 1904 to 1921. In particular, he alleged that the high mortality rates could have been avoided if healthy children had not been exposed to children with tuberculosis.[citation needed] At the time, no antibiotic had been identified to treat the disease.
In 1920 and 1922, Dr. A. Corbett was commissioned to visit the schools in the west of the country, and found similar results to Bryce. At the Ermineskin school in Hobbema, Alberta, he found 50% of the children had tuberculosis.[20] At Sarcee Boarding School near Calgary, all 33 students were "much below even a passable standard of health" and "[a]ll but four were infected with tuberculosis." In one classroom, he found 16 ill children, many near death, who were being made to sit through lessons.[20] )

Morale: Questo Annett sta facendo una campagna tutta sua, spinta da chissà quali interessi, che ha poco a che fare con la vera ricerca della verità e come ogni buon complottista mette tutto nel calderone con il risultato di fare solo confusione, creare leggende metropolitane (come quella segnalata da Paolo) e soprattutto fornendo un pessimo servizio alla ricerca storica che in situazioni così delicate dovrebbe meritare più rispetto, rigore e serietà.

P.S. Sulla voce di Wiki tra i documentari segnalati ce nè anche uno di Annet :-) A riprova che wikipedia va sempre presa con le pinze ;)
buona notte :-)
MarcoSanna
Se attivissimo scrive che è una bufala significa che è vero. Cioè, c'è un mandato di arresto per il papa! ASSURDO!
Va bè dopo tutto quello che ha fatto in vita sua doveva aspettarselo.
@totò-'nkantu d'Aziz

Forse non mi sono spiegato.

Non ho negato che la chiesa si sia trovata in situazioni imbarazzanti o meno, anche se certe situazioni vanno viste anche in base alla realtà storica del momento, e non in base a quella attuale, ciò non rende meno gravi quelle azioni, ma non si possono valutare solo secondo criteri attuali.

Quanto la chiesa cattolica sia responsabile è un discorso a se, e non ha nulla a che fare con il discorso in questione.
Per aver coperto i preti pedofili ci sono dei procedimenti legali in corso nei vari stati dove si sono verificati questi atti abominevoli, e se la corte internazionale dell'Aia se n'è interessata, vuol dire che la giustizia funziona.

Piccola nota, esistono convenzioni internazionali riconosciute, un capo di stato è immune fino a quando è in carica, è una convenzione riconosciuta da tutti, poco importa se ti sembra ingusta, fino a che è riconosciuta come tale da tutti i governi è indicativo di qualcosa. Inoltre resta il fatto che con le sue dimissioni, Benedetto XIV° avrebbe rinunciato a tale immunità, quindi il fatto in se rende ancor più bufala la notizia.


Il "reverendo" Kevind D. Annett è uno dei tanti che vuole lucrare sulla cosa.
Ho cercato su internet tra i vari siti dei nativoamericani tracce su quanto detto da questo signore, ed a parte le conferme sul fatto che in passato i vari governi sia statunitensi che canadesi, e non solo abbiano più volte considerato i nativi come cittadini di serie Z, sulle azioni di questo "reverendo" non una parola positiva.
Ritengo che questo voglia dire qualcosa.

Questo mandato d'arresto non avrà luogo perché è carta straccia.
Un tribunale per aver validità deve essere riconosciuto da una nazione o da un organismo sovranazionale.
L'ITCCS non è un tribunale riconosciuto da qual si voglia governo od ente sovranazionale riconosciuto.

Sempre nella precedente ricerca s'è notato come nessun gruppo etnico nativo sia parte civile, l'unico a portare avantila causa è un reverendo anglicano (ricordiamoci che nella realtà storica la magioranza degli isituti era gestito dalla chiesa cattolica per il 60% circa, da quella anglicana per il 30% circa), e sembra alquanto strano che questa non sia imputata in questo "procedimento".

Vi sono anche molte imprecisioni storiche.

Nel 1948 era finito l'obbligo di frequentazione di queste scuole, furono gli stessi gruppi Indiani a volere che rimanessero aperte, nel 1969 tali strutture divennero di competenza del ministero degli affari indiani.


Altra nota, le scuse del papa sono del 2009, e sono state accettate dalle nazioni indiane, inoltre vi è già stato un procedimento legale in canada, che ha portato ad un risarcimento economico da parte dello stesso governo Canadese.


Quindi è falso dire che dal dopo guerra fino agli anni '80 inoltrati vi siano state altre violenze, perché dagli anni '70 e anche da prima, queste scuole erano gestite dagli stessi nativi, in collaborazione con gli ecclesiastici.

E' vero che vi furono molti comportamenti errati da parte della chiesa cattolica, anglicana e dalle altre implicate, ma questo avvenne anche per un mancato controllo da parte del governo Canadese, che finanziava queste scuole in base agli studenti iscritti. Ciò ha fatto si che perfino bambini ammalati fossero costretti a frequentare, infettando indirettamente quelli sani.



Quindi il mio consiglio è di fare un giro tra i siti "SERI", e non un giro serio tra i siti di mistificatori.



Piccola nota, io mi fermerò alle lucciole, ma non le scambio per lanterne.
Se attivissimo scrive che è una bufala significa che è vero.

Però, non male come logica. Quindi se un Mazzucco dice che è vero significa che è una bufala.

Di questo passo non se ne esce. Servono i fatti ed i fatti "cosano" il fatto che è una bufala.
Allora forse non sono stata abbastanza chiara..

Non è la prima volta che il Papa e la Chiesa si ritrovano in certe *imbarazzanti* situazioni
Non so se ti ricordi la denuncia fatta al Papa alla Corte dell’Aja per avere protetto i pedofili..

Ecco, la storia si ripete solo che adesso non è un'associazione americana delle vittime dei preti pedofili a denunciarlo ma *altri*. In particolare questo Kevin D. Annett.

Probabilmente, come ho detto e ripeto (faccio copia e incolla), questo mandato di arresto non avrà luogo, e questo Tribunale che si è *autoproclamato tale* e che non ha nessun valore giuridico non potrebbe mai emettere un mandato di arresto.. ma forse il suo obiettivo non è questo, ma è quello di smuovere queste acque così torbide.. forse il suo obiettivo è quello di levare un po' di scheletri dagli armadi..


No, forse è a te che non è chiaro come funziona la realtà.
Quando una notizia contiene informazioni false (a partire dal titolo) non c'è possibilità d'appello: si tratta di disinformazione. E chi la diffonde ne è complice, sia che si tratti di un boccalone che crede a tutto quello che legge, sia che si tratti di qualcuno che vuole effettivamente far circolare una falsità.

Il papa si è dimesso per evitare l'arresto? NO. Punto. Chi dice il contrario, dice una scemenza.

L'idea che una notizia falsa sia giustificata dal fatto che serva ad "aprire gli occhi alla gente" è un'altra scemenza. Infatti chi è che usa questa scusa? Proprio quelli che hanno creduto a tale notizia e che ora stanno cercando di giustificarsi. Non esiste una notizia "falsa, ma a fin di bene". Una notizia falsa è solo l'ennesima cellula tumorale nell'enorme cancro della disinformazione.

Anni fa, Studio Aperto, ovvero la fogna dell'informazione, mandò in onda un video di Youtube in cui (secondo loro) veniva mostrato un ragazzo down preso a schiaffi nei bagni di una scuola.
Peccato che:
- il video era in realtà una gag comica. Gli schiaffi erano addirittura "doppiati" per renderli più rumorosi
- il ragazzo non era assolutamente affetto dalla sindrome di Down; era solo un ragazzo cicciottello
- nel video non c'era alcuna indicazione sul luogo in cui era girato (che infatti si è scoperto essere un bar). Ma quelli di S.A. lo hanno arbitrariamente collocato in una scuola, per poterlo adattare alla notizia.

Beccati con le mani nel sacco, quelli di S.A. si sono giustificati proprio come te: "Vabbè, la notizia non sarà vera, ma intanto ha smosso le acque sulla questione del bullismo". Peccato che esistono tante altre notizie VERE che possono avere lo stesso effetto (tant'è che in quel periodo, ogni giorno, i tg raccontavano una vicenda di bullismo).
Un po' come quando esce la solita notizia del pensionato che ruba il pacco di pasta al supermercato e, anzichè chiedersi se sia vera o meno (visto che ha tutte le caratteristiche della leggenda metropolitana), si dice che "non importa: serve ad aprire gli occhi sulla situazione economica". No, a me importa eccome. Una notizia non deve essere una "storiella".
Anzi, una notizia falsa è un punto a favore di chi la subisce. Prendi ad esempio una notizia che riguarda un politico: può avere combinato mille casini, ma se si diffonde una falsità sul suo conto, la userà per screditare chi l'ha diffusa (giornale, internet, schieramento opposto)

Solo che quando queste fesserie le fanno i mass media, gli si dà contro e li si accusa di incompetenza. Quando le fanno i c.d. "controinformatori", si sentono giustificati solo per non ammettere di aver sbagliato.

Scusate ma... è possibile fare un passo oltre e cercare PER DAVVERO la verità ??
Questo presunto genocidio è reale o no?

Perchè se non è reale i "disinformatori/complottisti" hanno una colpa in più.
Ma se è vero ?
Se è vero a me non interessa che a dirlo sia la persona più screditata e mentecatta del mondo.
La realtà rimarrebbe tale, e così pure le conseguenze.

Ergo, essento abili ricercatori di bufale, possiamo provare a smascherare anche questa? per che se NON ci riusciamo... ops...
splendido... che fosse una bufala era evidente, ma il dettaglio esilarante su Eurostaete mi mancava!!!
Pensare che la fumata nera quando si rielegge un Papa è dovuta a paglia e trucioli umidi aggiunti alle schede che bruciano.Questo segreto me l’ha svelato Focus http://www.focus.it/curiosita/storia/Perche_quando_si_elegge_il_Papa_si_fa_la_fumata_bianca_C39.aspx
Per quanto riguarda il tribunale dell'Aia (o Aja, non so), citato da alcuni utenti, vi comunico che nel febbraio del 2012 l'accusa è stata ritirata attraverso una notifica dello stesso avvocato:
http://www.avvenire.it/Commenti/Pagine/Dov'%C3%A8-finita-la-notizia.aspx
<< ...la dimostrazione che le pesanti accuse rivolte a papa Ratzinger due anni fa erano inconsistenti. Tant’è che lo stesso avvocato Anderson, evidentemente più attento agli aspetti mediatico–spettacolari della causa che a quelli sostanziali, non avendo potuto provare la sua sconclusionata tesi ha preferito rinunciare alla battaglia legale e a una dura sconfitta. >>

Come ha spiegato l’avvocato della Santa Sede Jeffrey S. Lena, la notifica ha provocato «l’archiviazione immediata della causa, senza che sia necessaria una sentenza in merito emanata dalla corte». Il motivo di tale scelta è spiegato dallo stesso avvocato Lena: «Hanno ritirato tutto perché sapevano che avrebbero perso se avessero continuato a perseguire il caso. Non volevano una pronuncia negativa da parte del giudice» infatti, se si fosse continuato, l'assoluzione avrebbe fatto giurisprudenza. La notizia dell'archiviazione è passata quasi del tutto inosservata da parte dei mass media, a differenza delle accuse che sui giornali occuparono un posto di assoluto rilievo.

(volevo quotare gli utenti che hanno parlato di questa cosa ma non mi è stato possibile)
http://itccs.org/ è un sito creato da Helena Poll http://www.facebook.com/#!/helena.poll (Helena is a graphic designer and webdesigner for webmyway.ca a design and hosting company based in Victoria BC, Canada but doing business anywhere. Webmyway.ca specializes in websites that cost less and do more...websites that you can edit yourself - online - anytime.) come vedete è una Web Designer e motlo probabilmente avrà avuto il suo profitto dai click provenienti da tutto il mondo con gli introiti incassati dalla pubblicità. ecco un po di CHIAREZZA e non mi spingo ad usare la parola VERITA' perchè non la detengo e non sono DIO.
Ci sarà un giorno in cui gli imbecilli faranno la giornata del silenzio? La fanno alcuni fumatori incalliti, perché non possono provarci loro?
Un pazzoide voleva la razza "Superiore" Basterebbe cucire la bocca degli imbecilli che si trovano nel mondo e questo accadrebbe, tra l'altro senza guerre e spargimenti di sangue, a parte la grande quantità di filo da cucito!
Mauro Zunino.
non mi spingo ad usare la parola VERITA' perchè non la detengo e non sono DIO.

Quindi se dico "Io sono un uomo" dico la verità, ergo sono Dio!

Martinobri? Ora sai chi pregare. :D
non riesco a commentare...
SONO TOTO' DEGLI 'NKANTU...
prima avevo commentato non con il mio account e di questo chiedo scusa a Totò.

Brother Fang
cito le tue parole: Inoltre parliamo di un reato commessi dal 1907, peccato che l'attuale Papa sia nato nel 1927. No, per la precisione viene accusato di questo:
..genocidi culturali e gli abusi fisici e psicologici ai danni dei nativi canadesi sono realmente accaduti (Cito Marco Sanna).
Poi dici:
Un ente inesistente in uno stato inesistente decide di processare un capo di stato, in base a che diritto? Quello del buon senso dei giudici? Quindi in base al nulla?
Non credo che si possa definire un *ente inesistente** se si parla di Common law.. forse si può dire che non ha valore giuridico? Beh dipende se questo fantomatico Tribunale alla fine sia realmente riuscito a convincere un solo giudice di un solo Stato membro della UE (non necessariamente attribuibile come avete detto, per esclusione, allo Stato farlocco dell'Eurostaete) con tutte le sue *strabiglianti affermazioni* e tutti i *falsi* documenti e testimonianze raccolte negli anni .
Dico, potrebbe anche essere come sosteniate voi.. ma il dubbio è crescita nel momento in cui si CERCA la verità.
Personalmente così come non mi sono fermata all'urlo dello scandalo su questa notizia, non mi sono nemmeno fermata all'urlo della bufala.

Il papa si è dimesso per evitare l'arresto? NO. Punto. Chi dice il contrario, dice una scemenza.

il punto forse lo metti tu, ma non io.. a me resta una domanda: è vero o no? E cerco, così come cercate voi, di capire cosa, come, quando e perchè. Se mi dovessi fermare al primo che urla *BUFALA*, per quanto possa essere stimabile, colto, informato ecc. sarei si, stupida e boccalona, o no?..
La fede cieca a chicchesia è qualche cosa che non mi appartiene!

E' ovvio che si tratta di un *mandato di arresto* simbolico, che non ha valore affettivo.. ma definirla bufala lascia il tempo che trova.

Questa tua affermazione:

Nel 1948 era finito l'obbligo di frequentazione di queste scuole, furono gli stessi gruppi Indiani a volere che rimanessero aperte, nel 1969 tali strutture divennero di competenza del ministero degli affari indiani.
Quindi è falso dire che dal dopo guerra fino agli anni '80 inoltrati vi siano state altre violenze, perché dagli anni '70 e anche da prima, queste scuole erano gestite dagli stessi nativi, in collaborazione con gli ecclesiastici.

è esattamente segno della disinformazione mediatica o peggio del cercare la verità solo da una parte.. quella di cui ci si è ormai convinti. Sbagliato.
Cronologia:
( la metto esattamente dall'anno in cui tu affermi che le scuole erano gestite dagli stessi indiani, ti risparmio gli anni precedenti):

continuazione, dicevo..

Cronologia:

1950 – nei primi anni ’50, il West Coast General Hospital di Port Alberni accoglieva i corpi dei bambini provenienti dalla locale "scuola" della Chiesa Unita. Questo benefico istituto si occupava anche di fare abortire le ragazze ingravidate dai preti e dal personale e di fare sparire i neonati che, forse, venivano uccisi. Nel 1973, a Kuper Island, è stato scoperto un cimitero, appena a sud della scuola, destinato ai bambini nati dai rapporti fra i preti e le ragazzine
1952 – George Darby, medico missionario presso l’R.W. Large Memorial Hospital riferisce di essere pagato dall’Ufficio Affari Indiani di Ottawa per ogni indiano che sterilizza, in particolare per quelli che non frequentano le chiese. Quest'attività del dr Darby era cominciata nel 1928.
1953 – la prassi di contagiare volontariamente le malattie tra i bambini delle scuole viene riferita da alcuni fra i massimi rappresentanti della chiesa anglicana sul Globe and Mail del 29 maggio 1953.
1960 – agli indiani viene concesso il diritto di voto: una buona ragione per ammazzarne ancora un po'.
Solo tre esempi pratici di evangelizzazione:
nel 1944, Jasper Jospeh, di Port Hardy (B. Columbia), età otto anni, fu rinchiuso nella "scuola" di Alert Bay e tenuto per più di tre anni in una cella dove gli venivano somministrate pillole e fatte iniezioni "che mi facevano star male". Lo stesso trattamento era praticato a due suoi cugini, che urlavano e si ribellavano ogni volta: "...così le infermiere fecero loro delle iniezioni, ed entrambi morirono subito. Lo fecero per farli stare zitti."
nel 1963 Mary Anne Nakogee-Davis di Thunder Bay, Ontario, età di otto anni, fu torturata più volte dalle suore della "scuola" cattolica, apparentemente senza motivo, su una sedia elettrica. Diversi testimoni hanno riferito che nelle "scuole" di Alberni e Kuper Island (B. Columbia), nella scuola cattolica dell’Ontario ed in strutture ospedaliere isolate, gestite dalle chiese e dal Dipartimento Affari Indiani nel Quebec settentrionale, a Vancouver Island e nell’Alberta rurale, esistevano stanze di tortura, allestite appositamente con sedie elettriche fisse
nel 1964 Frank Martin, nove anni, fu rapito dal suo villaggio e tenuto per 14 mesi in una cella della Brannen Lake Reform School. Ogni mattina gli venivano somministrate scosse elettriche alla testa, fino a farlo svenire. Nel pomeriggio, veniva sottoposto a raggi x per diversi minuti di seguito. All’età di diciotto anni si ammalò di cancro ai polmoni.

Tutte bufale vero?
A Marco Senna

Per dovere di cronaca, potresti anche mettere un *secondo me* nelle tue certezze assolute che riguardano questo Annette per favore?
Sei uno di quelli che hanno la fobia del complotto ed è abbastanza evidente.
Ma se invece di esprimere un pensiero sotto forma di assioma, lo esprimessi sotto forma di opinione personale saresti più credibile a quelli come me che cercano, nella loro ignoranza, di capire dove comincia la verità e finisce una bufala. L'arroganza mi determina un fastidio fisico.

Perchè dovrei fidami più di te (che non so bene chi sei) che di uno come Noam Chomsky che invece ha dichiarato: Annette "merita il premio Nobel per la pace più di molti tra coloro che lo hanno ricevuto in passato".

chi è questo Noam Chomsky?
http://it.wikipedia.org/wiki/Noam_Chomsky

un'altro coglione di sinistra..
simbolico, che non ha valore affettivo

Effettivo, forse

Tutte bufale vero?

E dove sarebbe la stranezza?
Da quando su cento notizie ce ne deve per forza essere una vera?

un'altro coglione di sinistra

Si scrive un altro.
E poi di coglioni di sinistra ce n'è uno solo. L'altro è sempre a destra.
martinobri

heheh.. ok, sul coglione mi hai fatto sorridere :o))

Sulle correzioni ovvio era: Effettivo.
un'altro, una svista che spero mi perdonerete... quanti mea culpa?

Sulle bufale.. confutate please invece di dire solo

E dove sarebbe la stranezza?
Da quando su cento notizie ce ne deve per forza essere una vera?
Altrimenti parliamo di aria fritta tutti quanti.

Io sto continuando la mia ricerca.. voi fate quello che volete.

Mi sono accorta anche di avere risposto a Brother per una cosa detta da Replicante cattivo..

Quindi scusa Brother per questa confusione.

Brother
tu dici:
Sempre nella precedente ricerca s'è notato come nessun gruppo etnico nativo sia parte civile, l'unico a portare avantila causa è un reverendo anglicano (ricordiamoci che nella realtà storica la magioranza degli isituti era gestito dalla chiesa cattolica per il 60% circa, da quella anglicana per il 30% circa), e sembra alquanto strano che questa non sia imputata in questo "procedimento".

Ma parte civile di cosa??? Affermi che non c'è nessun tribunale, nessun processo e parli di *parte civile*??
A parte il fatto che quelli che si sono salvati e che potrebbero costituirsi parte civile sono anche i pochi sopravvissuti (e anche anzianotti)
- L'unico a portare avantila causa è un reverendo anglicano

Allora una causa c'è e viene portata avanti.. bene, bene

Lui accusa la Chiesa Unita, la Chiesa Cattolica, la Chiesa Anglicana.

Se mi sbaglio confutatemelo pure..

martinobri
Che fa correggi solo i miei errori? O maggioranza adesso si scrive *magioranza*?
e tralascio gli altri di ovvia distrazione...

oppure è tua abitudine ridicolizzare chi non la pensa come te?
martinobri
Che fa correggi solo i miei errori? O maggioranza adesso si scrive *magioranza*?
e tralascio gli altri di ovvia distrazione...
oppure è tua abitudine ridicolizzare chi non la pensa come te?



Da quando in qua correggere un errore è ridicolizzare?
No, è che chi vedesse in un intervento errori di forma potrebbe pensare che anche la sostanza è stata "lavorata" con la stessa poca cura.
Per cui il mio è un aiuto fraterno a rafforzare le tue tesi. Già gli argomenti sono in sè molto fragili, se poi sono esposti male...
Martinobriii... non sento le tue lodiiii... prega a mmèeee....
Questo si che è un link interessante:

http://www.nativiamericani.it/?p=9048

Qui si dice che Annette *sta esagerando*.. che col suo, sembra, delirio di onnipotenza, rischia di vanificare il suo stesso lavoro portato avanti per anni, che invece ha aiutato a portare alla luce i fatti realmente accaduti a danno dei nativi americani. Vi consiglio di leggerlo.

Consiglio di vedere anche il documentario.

Tutto questo non toglie nulla all'importanza invece di sapere cosa è accaduto.

Sinceramente se questo Annette non avesse fatto questa cosa plateale io e credo moltissime altre persone, sarebbero rimaste allo scuro di tutto.

No, non è come il TG4, perchè qui non c'è una bufala.. tutto questo sta avvenendo veramente. Non è un fotomontaggio, non è finto..

@ vabadus

Ammettendo che tutte le accuse lanciate da questo Annett siano vere... perché dovrebbe essere arrestato Joseph Ratzinger?

Non mi risulta infatti che nella sua lunga carriera ecclesiastica abbia mai avuto a che fare con il Canada.

Se invece l'accusa è rivolta a lui in quanto capo della Chiesa, ti faccio notare come lui ricopra questo ruolo dal 2005, quindi ben dopo i presunti crimini di cui scrivi.
Sarebbe come chiedere l'arresto di Giorgio Napoletano per i crimini commessi dagli italiani in Abissinia...
martinobri

sto andando a fare un corso accelerato di ortografia e di Storia
spero non sia troppo tardi.

Grazie per il tuo fraterno aiuto.
A te l'ultima parola.
@ contekofflo

è esattamente quello che vorrebbe fare.

il suo obiettivo è di dimostrare la responsabilità di un Papa per i crimini commessi da preti, sacerdoti ecc.

E poi anche il fatto di avere coperto numerose volte i preti pedofili invece che condannarli alla scomunica e a un processo civile.

(accusa di crimini contro l’umanità nel primo caso e accusa di associazione a delinquere nel secondo caso).

Se si dimette cade la prima accusa, non essendo più a capo della Chiesa, infatti verrebbe arrestato il suo successore.

Ma quello che vorrei fosse chiaro è che qui, in questa sede, quello che critico è il dire che si tratta di una bufala.
Non lo è... è tutto vero, solo che questo tribunale (ripeto a meno che non sia riuscito veramente a convincere qualche giudice europeo) non ha la capacità di effettuare un arresto materiale.

Io non so bene dove vuole arrivare questo Annette, ma non è un ragazzino che si è inventato tutto (in quel caso sarebbe stata una bufala).

E' un uomo che per anni ha lottato con i nativi e che ad un certo punto pare che si sia lasciato prendere la mano...per arrivare dove? Non è chiaro a nessuno.
@vabadus.

Per l'errore non ti preoccupare, l'avevo capito.

E' proprio il fatto che a farsi parte civile non siano gli stessi nativi americani, ma un estraneo.

E' semplicemente una dimostrazione di come questo tribunale sia farlocco.
@ vabadus

Se si dimette cade la prima accusa, non essendo più a capo della Chiesa, infatti verrebbe arrestato il suo successore.

Una bella dimostrazione del concetto di giustizia che anima questo Annett.

Certo però che vigliacco Joseph... lui la scampa e mette nei guai il suo successore...
La cosa peggiore di questa faccenda per me è

-farsi un giro su facebook e notare la panzana in oggetto;
-notare che ci sono tuoi amici che senti solo lì che condividono la notizia;
-ricordarsi che erano amici intelligenti;
-ammirare il fatto che commentino sarcasticamente aspettandosela.....
-chiarire con il link al post di Paolo
-vedere pubblicato un commento che recita più o meno: si va be, ma qualcosa verrà sicuramente fuori in futuro.....
-sbattere la testa sulla tastiera.

Si lo so, è il primo punto ad essere errato........
@ Brother

estraneo no.. per molti anni è stato lui il portavoce di queste vicende. Tant'è che il documentario che ha fatto è stato proprio con il loro aiuto e le loro testimonianze (dei nativi)

Solo in questi ultimi tempi le associazioni e i nativi stessi hanno cominciato a prendere le distanze da lui.

Quindi ricapitolando, il Tribunale esiste ma non lo si deve intendere come conosciamo noi i Tribunali visto che è un Common law; l'accusa esiste; il mandato di arresto credo sia solo simbolico, ma questo penso che lo capiremo bene nei prossimi giorni. Se il Papa si è dimesso anche per questo (non dico solo ma anche) potrebbe essere come non potrebbe.

Ribadisco che per me le bufale sono altre.

Queste al momento le mie *fragili* conclusioni :o)
@ contekofflo

Io penso che scopriremo veramente i motivi delle dimissioni del Papa solo col tempo.. e al momento non escludo nulla.

@ vabadus

neppure io escludo nulla.
la mia ipotesi è che si sia convertito al Pastafarianesimo.
Forse è il caso che vi fate tradurre dal tedesco cosi non sparate stronzate anche voi!

http://www.eurostaete.eu/landen/duits/index/frame-de.htm
Tgi,

Forse è il caso che vi fate tradurre dal tedesco cosi non sparate stronzate anche voi!

L'ho fatto. In che cosa consisterebbe la "stronzata" che avrei scritto?
"(Reuters) - Pope Benedict's decision to live in the Vatican after he resigns will provide him with security and privacy. It will also offer legal protection from any attempt to prosecute him in connection with sexual abuse cases around the world, Church sources and legal experts say."

http://www.reuters.com/article/2013/02/15/us-pope-resignation-immunity-idUSBRE91E0ZI20130215
gentile Vabadus, ha ragione lei non mi conosce (neanche Paolo credo mi conosca) sono uno "scettico qualunque" ;) no non ho paura del complotto :-) Le cose che mi fanno paura sono altre :-) su Annett sto scrivendo un articolo...solo qualche precisazione:

1) Se avesse almeno perso un minuto a leggere l'articolo di Terry Glavin che le ho postato, saprebbe che sono ben a conoscenza sia dell'affermazione di Noam Chomsky (che sì, non solo conosco ma apprezzo su molti temi ;) sia dell'affermazione di Mairead Corrigan-Maguire, che è un Premio Nobel per la Pace. Entrambe le affermazioni sono molto "lusinghiere" nei confronti di Kevin Annett.. MA... Fossero autentiche dimostrerebbero qualcosa? E soprattutto sono autentiche?
2) In Scienza, e in generale nell'indagine scientifica/scettica, esistono alcuni strumenti utili di indagine. Alcuni potrebbero essere utili in questo caso. La prima fallacia logica del suo ragionamento è la seguente:
" il principio di Autorità" (Es. Se Newton dice una castroneria sull'alchimia, e ne ha dette, non diventano vere le sue affermazioni solo perchè l'ha detto Newton) In questo caso anche ai "migliori" (Chomsky) può capitare di dire una sciocchezza (capita :-) probabilmente in buona fede, per una buona causa, presupponendo le buone intenzioni di Annett. Detto questo (fa sempre figo per uno scettico citare Carl Sagan) sembrerebbe che in data 11 marzo 2009 Noam Chomsky abbia negato di avere mai fatto una tale affermazione .
A scanso di equivoci ho scritto personalmente una mail all'indirizzo istituzionale del MIT del prof. Chomsky chiedendogli se fosse autentica la sua citazione.
La risposta che ho ricevuto dal prof. Chomsky (16 febbraio 2013): "I’ve seen that quote. I have no record of it and don’t remember it. I suspect that if I said it, it was a context in which it was ironic: virtually anyone you pick up at random on the street is more deserving of the prize than many who have received it."

Citando il padre fondatore Americano Abhram Lincoln: "The trouble with quotes on the internet is that it's difficult to determine whether or not they are genuine" ;)
Annett è un truffatore, psicopatico, mitomane che da più di 20 anni sta facendo più male che bene e la usa non è una campagna "genuina"
(si sta approfittando della sofferenza REALE di persone e parenti che REALMENTE sono state abusate nelle scuole residenziali Canadesi.

Siate critici, siate scettici ;)
L'examiner l'ho visto, e la tua risposta mi pare convincente. Ma la Reuters? http://www.reuters.com/article/2013/02/15/us-pope-resignation-immunity-idUSBRE91E0ZI20130215
Io penso che scopriremo veramente i motivi delle dimissioni del Papa solo col tempo.. e al momento non escludo nulla.
E su questo siamo tutti d'accordo, io pure ho una mia personale opinione sulla questione, che penso sia valida come quella di chiunque altro, ma visto che non è supportata da fatti è e resta un'opinione.
Quanto al presunto mandato d'arresto: fosse vero, comunque, per il papa non era necessario dimettersi per sfuggire alla legge, dato che comunque, come capo di stato, avrebbe avuto l'immunità. Quindi la cosa non sta in piedi, IMHO. Le motivazioni, sempre IMHO, sono da cercare altrove.
Poi, nessuno nega che i crimini in questione siano veri, sia chiaro, ma solo che denunciare per 'aver ordinato un complotto criminale' uno che è diventato papa solo nel 2005 e che quindi, per forza di cose, quel complotto non può averlo ordinato, non è proprio una mossa furba.
Un po' come se io decidessi di denunciare una persona per qualcosa che ha fatto suo nonno: non avrebbe senso e nessun tribunale al mondo mi darebbe mai ragione.
Fate attenzione, non confondete i piani.

1) il piano mitomane di Kevin Annett e dei suoi "tribunali" inesistenti, composti da UNA sola persona (lui). Anche se lui afferma il contrario inventandosi pseudonomi, prestanomi... ripeto è una storia complessa che dura da 20 anni, fatta di falsificazioni ripetute e continuative.
Chiameremo questo piano PSEUDOSTORIA o se preferite "manie complottistiche di Annett". Le sue affermazioni che vanno il piano storico riconosciuto sono PRIVE di evidenza.

2)il piano dei fatti avvenuti nelle scuole residenziali canadesi (Da fine Ottocento fino agli anni 60). I fatti storici sono realmente accaduti (ma in termini diversi da come presentati da Annett). Il governo Canadese ha pubblicamente chiesto scusa (sul sito del governo è in bella vista un comunicato ufficiale). E' una storia drammatica che giustamente merita di essere conosciuta.
Ci sono STORICI che se ne occupano (lasciamo fare agli storici il loro mestiere)Se volete approfondire ci sono testi seri (non i video di youtube di Annett che documentano queste tristi vicende).

3)il piano della tentata causa in cui Ratznger è stato CITATO a comparire a giudizio in Texas per i sui coinvolgimenti sui casi di pedofilia nel clero americano (veri o presunti..non credo sia questa la sede adatta per discuterne). Qui Annett c'entra solo marginalmente.. Sguazza in queste situazioni come il prezzemolo (e come ha fatto in altre circostanze, recentemente durante il movimento Occupacy Vancover) si era infilato anche lui..INVENTANDOSI altri tribunali (ma in questo caso uno REALE esisteva eccome)
Questa è STORIA e riguarda i casi di pedofilia del clero in America. (Anche qui le sentenze parlano chiaro)

Cazzo. Tu sei l'imperatore dell'universo? Ora pubblico la notizia su facebook
@ Marco Sanna

Su " il principio di Autorità" sono pienamente in accordo (e come potrei non esserlo), e se quello che ho detto ha fatto capire questo me ne scuso perchè l'intenzione era ben diversa.
La mia era una domanda molto sincera, visto e considerato che, appunto, per me sei un perfetto estraneo.

Non mi sembra di avere dato mai per assodato il fatto che Annette non fosse un mitomane, altrimenti nemmeno avrei postato il link in cui le stesse organizzazioni dei nativi accusavano proprio questo Annette di stare esagerando rischiando così di vanificare tutto quanto fatto fino a quel momento con loro.
Ho messo in dubbio e sono stata scettica sia che tutta questa storia fosse una bufala sia che fosse la verità. Se così non fosse stato non mi sarei documentata, nonostante le mie poche possibilità... (non ho modo di avere, per esempio l'email di Chomsky e non perchè non ne sarei in grado ma per mancanza materiale di tempo a mia disposizione, da brava mamma lavoratrice, il tempo per leggere, cercare, e magari confutare certe tesi è veramente poco, per non parlare poi del mio pessimo inglese). Mi ritengo una persona abbastanza critica e scettica su tutto e, per fortuna, anche abbastanza umile da dire, nel caso in cui me ne convinca, di avere sbagliato.

E' assolutamente vera la difficoltà di determinare la veridicità di quello che gira su internet, proprio perchè gira di tutto e di più.. ma è altrettanto vero che avere la possibilità di leggere sia l'una che l'altra campana è motivo di crescita (al di là delle convinzioni che poi uno si fa), allena la mente e diverte i neuroni (per chi ce li ha ancora in funzione).

Credo che i miei interventi siano sempre stati basati sul dubbio, sulla curiosità di sapere chi fosse questo Annette ma soprattutto sullo scoprire se queste accuse rivolte alla Chiesa e al Papa fossero vere o meno.

Ripeto che la fede cieca in chicchessia non fa parte di me.:o))

Detto questo ti ringrazio per tutte le informazioni che hai messo a disposizione di tutti e ti faccio solo un'altra domanda.

Scrivi:
- Anche se lui afferma il contrario inventandosi pseudonomi, prestanomi... ripeto è una storia complessa che dura da 20 anni, fatta di falsificazioni ripetute e continuative.

Ma nel sito dei nativi americani, che presumo abbiano abbastanza credibilità conoscendo la persona e quello che ha fatto, avendoci lavorato assieme per anni ecc. si parla di pochi anni fa.. non certo di 20 anni. Loro hanno pubblicamente preso le distanze da lui nel 2010.. Come mai questa differenza di tempo tra le tue dichiarazioni riguardo la sua storia e quelle di Dennis Banks?
il piano dei fatti avvenuti nelle scuole residenziali canadesi (Da fine Ottocento fino agli anni 60). I fatti storici sono realmente accaduti (ma in termini diversi da come presentati da Annett). Il governo Canadese ha pubblicamente chiesto scusa (sul sito del governo è in bella vista un comunicato ufficiale). E' una storia drammatica che giustamente merita di essere conosciuta.
Ci sono STORICI che se ne occupano (lasciamo fare agli storici il loro mestiere)Se volete approfondire ci sono testi seri (non i video di youtube di Annett che documentano queste tristi vicende).

Quando parlo di crimini avvenuti davvero è a questi che mi riferisco.
Preferisco specificare, visto che la mia frase poteva essere intrpretata come riferita alle affermazioni di Annett.
Questa è STORIA e riguarda i casi di pedofilia del clero in America. (Anche qui le sentenze parlano chiaro)
Ecco questa è una storia che mi piacerebbe approfondire, non è che sai dove posso trovare della documentazione sulle varie cause (e relative sentenze) on line? Intendo quelle riferite esplicitamente al papa, quelle sui vari preti pedofili le conosco. Da quel poco che so molti procedimenti che chiamavano il causa il papa o alti prelati per aver protetto i preti pedofili sono stati archiviati, ma vorrei capire meglio il perché.
Ciao Paolo. In rete circola la notizia di un genocidio perpetrato ai danni dei nativi canadesi e di abusi nei confronti dei loro bambini con gravi responsabilita' e coperture da parte della chiesa cattolica e luterana. Il Papa,conseguentemente,sarebbe responsabile di queste coperture. A me sembra una grossa cazzata, una bufala, materia tua insomma. Puoi dirci qualcosa?
Dividerò il mio messaggio in tre parti per limiti di lunghezza del post (spero che Paolo me lo conceda)
POST 1 di 3
gentile vabadus,
Mi scuso se ho usato dei toni perentori, mi creda non era intenzione offendere nessuno e se involontariamente è accaduto me ne scuso.
Qualche altra precisazione:
Sto indagando sulla storia di Annett e i 20 anni sono il lasso di tempo da quando ha lasciato il suo ministero alla Chiesa Unita ad oggi, dopo una richiesta di visita psichiatrica della stessa diocesi (sic!) a cui si è rifiutato di sottoporsi. Dopo aver lasciato il suo ministero ha iniziato la sua crociata apparentemente nobilissima in difesa dei nativi canadesi. Molti nativi hanno creduto a lui, alcuni ci credono ancora adesso, altri hanno iniziato a prendere le distanze, altri ancora lo considerano una minaccia per la loro causa. La presa di posizione di Dennis Banks co fondatore dell' American Indian Movement del 1 Novembre 2012 si inserisce in questo contesto (Una cosa è il lasso di tempo in cui Annett opera, 20 anni, altra cosa è il tempo in cui qualcuno si rende conto di che persona sia Annett, questo dipende da caso a caso).
Altri lo hanno capito prima altri non lo hanno ancora capito. E non posso dare torto a nessuno perchè ripeto non è facile interpretare il suo operato.
Vi racconto una storia su questo Annett (sperando di inquadrare il personaggio, ma ripeto la storia è lunga, complessa e sono tante le persone coinvolte):
Il caso di Occupancy (ve lo riassumo un po'):
Durante le giornate di Occupancy Wall Street, in tutto il mondo si fecero manifestazioni analoghe, anche in Europa e ovviamente anche in Canada nelle varie città (Vancouver, Toronto etc..). Alla terza settimana di occupazione del Movimento Occupancy Vancouver si presenta Annett. Inizia a cercare di sensibilizzare la folla con la sua causa (cerca di trovare nel Movimento un appoggio che gli verrà poi rifiutato) e propone di occupare le chiese, invito che non viene accolto. Quindi si reca presso la riserva delle Sei Nazioni in Brantford, in Ontario e inizia a scavare alla ricerca di ossa di bambini che a suo dire sono stati uccisi negli anni passati e che dovrebbero essere presenti in tutti i selciati delle chiese (lui parla di genocidi e fosse comuni..questa è una sua mania da tanti anni...affitta anche per 500 dollari un KIT per fare gli scavi (sic!) ) . Inizia a scavare e trova per magia a pochi centimetri di profondità subito delle ossa!! Afferma che sono di un bambino, se le mette in tasca del suo cappotto e si reca a Occupancy Toronto inizia i suoi comizi tirando fuori dalle tasche ogni tanto queste ossa...(nei video su youtube è possibile visionare i suoi comizi ...) cercando di fare adepti per la sua causa. Ovviamente nessun test del DNA fu mai fatto a riprova delle sue affermazioni, lui si giustificò dicendo che i frammenti erano troppo piccoli per un test (non lo erano) e si rifiutò anche quando durante una trasmissione radio lo sfidarono a fare il test sottolineando che sarebbe costato poche centinaia di dollari e che risultati si sarebbero avuti in circa una settimana.
Affermazioni straordinarie richiedono prove straordinarie, Annett in questi anni non ha mai portato uno straccio di prova e quando lo ha fatto si è scoperto che erano FALSIFICATE! (Anche in maniera becera come quando ha scansionato la firma di un attivista storico del movimento dei nativi ormai deceduto per apportarla come firma a un comunicato scritto da lui! insomma una persona senza scrupoli)
I suoi tribunali sono sempre inesistenti e anche quando escono fuori "fantomatici legali", puntualmente si scopre che i personaggi in questione sono tutto fuorché avvocati...ma non vorrei dilungarmi troppo.
(continua...)
POST 2 di 3

Le biografie su Annett sono da prendere davvero con le pinze, la citazione di Chomsky ne è solo un esempio. E' un po' come leggere un'agiografia di un santo, tutto va ponderato e valutato con attenzione. Quello che deve contare sono solo i FATTI verificati. Internet ha la capacità di amplificare le cose e di ripetere le stesse cose su mille siti. Ma una bugia resta una bugia anche se detta 1000 volte e anche se ripetuta per 2000 anni :-)
Per volesse approfondire i fatti storici su cosa accadde nelle scuole canadesi residenziali (e successero REALMENTE cose gravissime! partendo da un genocidio CULTURALE, ma anche abusi fisici che portarono anche alla morte), esistono testi STORICI scritti da storici, documentati e riconosciuti come attendibili da altri storici come:
"A National Crime: The Canadian Government and the Residential School System, 1879-1986"
John Milloy, a professor at Trent University in Peterborough
Qui il "mea culpa" del GOVERNO CANADESE: http://canada.justice.gc.ca/eng/dept-min/pub/dig/heal-guer.html
buona notte a tutti
(continua...)
POST 3 di 3
P.S. I casi di pedofilia che coinvolgono, anche se indirettamente,l'ex-Papa invece sono un'altra storia e i suoi coinvolgimenti (non quelli citati da Annett) sono altrettanto reali .. come reale è la sua immunità che si terrà ben stretta vivendo in Vaticano (in tal senso la notizia data da Reuters è quindi attendibile). Ma ripeto questa è un'altra storia...che c'entra solo marginalmente con la bufala di questo post e quindi preferirei lasciarla fuori dalla discussione, solo per completezza e per non passare per qualcuno che voglia difendere il Papa (cosa che farei quanto potrebbe farla Hitchens o Dawkins :) ) mi limiterò a fare qualche altra precisazione:
In quel caso l'avvocato Daniel Shea aveva citato Ratzinger in un processo REALE alla Corte distrettuale di Harris County...
Comunque in ESTREMA sintesi:
Ratzinger in qualità di prefetto della Congregazione per la dottrina della fede, fu autore dell'epistola De Delictis Gravioribus datata 18 maggio 2001 e rivolta a tutti i vescovi e ad altri membri della gerarchia della Chiesa cattolica. Successivamente, è stato citato dall'avvocato Daniel Shea come imputato dalla Corte distrettuale della contea di Harris (Texas), perché accusato di "ostruzione della giustizia" a seguito dell'invio dell'epistola. Secondo l'accusa, il documento della Congregazione potrebbe aver favorito la copertura di prelati coinvolti nei casi di molestie sessuali negli Stati Uniti (molti dei quali su minorenni).
Il 20 settembre 2005 però il Dipartimento di Stato statunitense ha accolto la richiesta di concedere al Papa l'immunità diplomatica, in quanto capo in carica di uno Stato sovrano, esentandolo di fatto dal processo
UN GRAZIE A TUTTI ..RICORDANDO A TUTTI L'APPUNTAMENTO... PER DOMANI SERA ORE 21.00 PER LA DIRETTA CON ALTRE DOMANDE ..INVITIAMO TUTTI A FARE DOMANDE.. ASPETTANDO CHI STA' DICENDO CHE E' TUTTA UNA BUFALA ..GRAZIE (ARMANDO) http://www.spreaker.com/user/ass.attivistigayharveymilk/speciale_kevin_annett
ASPETTIAMO IL SIG PAOLO ATTIVISSIMO ALLA TRASMISSIONE RADIOFONICA CHE FAREMO IL 18/02/2013 UN GRAZIE A TUTTI ..RICORDANDO A TUTTI L'APPUNTAMENTO... DIRETTA CON ALTRE DOMANDE ..INVITIAMO TUTTI A FARE DOMANDE.ABBIAMO INVITATO TUTTI QUELLI CHE VOGLIONO FARE DOMANDE ANCHE LE PIU' SCOMODE E PIU SONO SCOMODE. ASPETTANDO SPRATUTTO CHI STA' DICENDO CHE E' TUTTA UNA BUFALA ..GRAZIE (ARMANDO)
http://www.spreaker.com/user/ass.attivistigayharveymilk/speciale_kevin_annett
Armando Spedicato,

prima di tutto non si scrive tutto in maiuscolo: è l'equivalente di URLARE. SONO STATO CHIARO? :-)

In secondo luogo, prima di scrivere "ASPETTIAMO IL SIG PAOLO ATTIVISSIMO ALLA TRASMISSIONE RADIOFONICA" magari sarebbe buona creanza invitarmi e chiedermi se sono libero. Ti pare?
nel POST 1 di 3 ho scritto "...affitta anche per 500 dollari un KIT per fare gli scavi "
volevo scrivere "VENDE per 500 dollari il noleggio di un KIT..." a coloro che lo seguono.
Questo è l'aspetto "materiale" della vicenda. Alla domanda "A che PRO Annett fa tutto questo?"
Una delle risposte è anche DENARO, per guadagnarci. La sua campagna non è a costo zero.
Chiede fondi, donazioni..che fanno capo ad un conto corrente e a un domicilio PERSONALE.
@Marco Sanna: grazie per le precisazioni sulle denuncie a Ratzinger per i casi dei preti pedofili e per aver speso due minuti per spiegare la cosa, anche se OT.
@ Marco

Grazie ancora per le delucidazioni sul caso.
Io credo che tutta questa diatriba (interessantissima) sia nata per una visione diversa sella parola *bufala*.

Per me le bufale sono menzogne in tutte le loro parti.
Il fatto che non vogliano fare uscire Ratzi dal Vaticano per *proteggerlo* mi confonde.
Che lui non sia mai stato un esempio di bontà divina e che sia coinvolto in tante e tante torbide vicende, ormai è chiaro (partendo proprio dalla sua De delictis gravioribus). Ma al momento, a parte questa iniziativa di Annette, ci sono altre cause aperte che potrebbero danneggiare la persona di Ratzi tanto da *costringerlo* a restare in Vaticano per restare immune da eventuali arresti?

Cmq tutta questa storia mi affascina sempre di più :o))

Soprattutto capire se è e si può, effettivamente, definire il Vaticano come uno Stato Sovrano.
In questo, Hitchens (buon anima) o Dawkins mi hanno aperto un nuovo orizzonte!!

Ed è altrettanto interessante come Ratzi fece questa De Delictis Gravioribus sfruttata per coprire i preti pedofili nelle varie cause e quando fu lui direttamente chiamato in causa il Vaticano,si difese affermando che non può essere responsabile di tutte le diocesi (e quindi dei loro adepti).

Se non puoi essere responsabile dei tuoi *portavoce* allora non ostacolare la giustizia.

Ma tutto questo esula dal discorso principale.

Quindi si può parlare di bufala per quanto riguarda il mandato di arresto se questo viene inteso così come lo intendiamo noi.. ma in realtà un mandato di arresto (seppur simbolico e del tutto inattuabile al momento) contro il Papa c'è stato? Questo tribunale esiste secondo le leggi Common law anche se fatto da un solo pazzo scriteriato?? E' totalmente privo di esecutivo? O è proprio tutta un'invenzione?

Non voglio che sia tu a rispondermi perchè mi rendo conto che possa essere veramente una perdita di tempo per te.. Ma per dichiarare una bufala tutta questa vicenda ho bisogno di capire questo.

Ho assodato che Annette è una persona con molte ombre (forse troppe) adesso devo capire bene se effettivamente questo ITCCS (che chiaramente non ha a che fare con la Corte Internazionale di Giustizia o con la Corte Penale Internazionale) è un organo riconosciuto o meno (perchè su questo non c'è stata chiarezza).

Grazie ancora :o))
@ Marco Sanna

Avevo scritto un post ma non lo vedo ancora visualizzato... :o(

mi secca riscrivere tutto ma ci provo.

Ti avevo ringraziato per tutte le informazioni che stavi condividendo con me/noi per quanto riguarda questo Annette e per le cose che gravitano attorno al Papa.
Ho letto moltissimo in questi giorni, so chi sono Hitchens (era) o Dawkins e la loro richiesta di arresto per il Papa qualora fosse entrato in Inghilterra contestando lo Stato Vaticano come Stato Sovrano e quindi la sua immunità (rinnegando quindi l'autorità datagli dai Patti Lateranensi ai tempi del fascismo ecc.) sempre per le stesse motivazioni, ovvero aver coperto i preti per gli abusi sui minori.

Ma senza andare fuori tema, le mie domande adesso riguardano la bufala in sè.

Esiste o può esistere un tribunale come quello dell'ITCCS secondo le leggi Commons Lew nonostante sia costituito da un singolo individuo? E se è si, fino a che punto può agire? E ancora, il mandato di arresto era simbolico o semplicemente non attuabile perchè non c'è nessun giudice che lo ha emesso? E se questo Annette fosse realmente riuscito a convincere qualche giudice sarebbe un mandato di arresto valido?

Queste domande sorgono spontanee nel momento in cui si è affermata la necessità di mantenere Ratzi all'interno del Vaticano per proteggerlo. Ma proteggerlo da cosa? Ci sono altre cause in corso che lo vorrebbero processare per questi o altri crimini? Oppure queste follie di Annette in qualche modo c'entrano con queste decisioni? Perchè altrimenti non ne vedo il motivo.. o no?

So che per te rispondere a queste domande sarebbe una perdita di tempo.. quindi se non vorrai darmele va bene lo stesso. Continuerò la mia ricerca e proverò a trovarne risposta.

Grazie sempre :o))
Non ho una doppia personalità.. ho solo un pc al momento e devo condividerlo...
Vabadus alias totò-'nkantu d'Aziz :o)))))

Esiste o può esistere un tribunale come quello dell'ITCCS secondo le leggi Commons Lew nonostante sia costituito da un singolo individuo?

Common Law, da quel che ho studiato, significa semplicemente che il diritto è fondato sulla giurisprudenza e non sui codici. In pratica, ogni sentenza diventa precendente ed è equiparata, nel sistema delle fonti del diritto, a legge.
Cito da R. Bin, G. Pietruzzella, Diritto Pubblico, G. Giapparelli Editore, Torino 2001 (nona edizione), pag 256: "[...]un corpo di regole giurisprudenziali, formatosi attraverso il consolidamento e l'evoluzione dei "precendenti giudiziali", ossia delle autorevoli pronuncie dei giudici, che gli altri giudici sono tenuti a rispettare (principio dello stare decisis). Oltretutto, nel diritto moderno, la Common Law è affiancata, nel Regno Unito come negli Stati Uniti e negli altri paesi che seguono questa tradizione giuridica, da un'ingente produzione legislativa."
(La parte che ho omesso tratta delle origini della Common Law, che risale alla conquista normanna del 1066 e non era interessante ai fini del discorso).
Partendo da questa definizione ho seri dubbi che la Common Law possa ritenere valido un qualsiasi tribunale autoproclamatosi sia composto da una che da cento persone. O almeno, non trovo nessuna giustificazione nella definizione di Common Law che mi permetta di dire che un tribunale autoproclamato è valido. Poi, la mia cultura in merito si ferma qui, quindi può essere che mi sbagli.
@ Winola

Secondo queste definizioni

*Il termine tribunale può riferirsi tanto al luogo in cui viene amministrata la giustizia o all'edificio dove hanno sede i giudici (palazzo di giustizia), quanto al giudice stesso*

e questa

*Il tribunale o corte, inteso come ufficio giudiziario, può comprendere uno o più giudici, monocratici o collegiali, oltre a personale ausiliario con funzioni di documentazione, esecutive ecc.*

Mi sembra legittimo affermare che anche un solo giudice costituisce un tribunale.

I nomi dei giudici (o del giudice) e di queste nazioni (o nazione) non sono stati dati perchè l'azione è in corso. Quanto afferma Annette.

I precedenti giudiziari ci sono perchè già sono state improntate diverse cause con le stesse motivazioni, al di là delle loro conclusioni finali.

Come la mettiamo?

Sia sempre chiaro che posso anche scrivere baggianate ma vorrei solo capire.. :o)))
Mi sembra legittimo affermare che anche un solo giudice costituisce un tribunale.
Non mi pare di aver detto il contrario da nessuna parte. Ovviamente un giudice monocratico emette sentenze da solo, ci mancherebbe, basta pensare al tribunale per i minori in Italia, ma non ha nulla a che vedere con quello che ho detto io.
Tu hai chiesto se, secondo la Common Law, un tribunale autoproclamato come ITCCS potesse esistere o comunque avere valore e io a quello ho risposto.
Ripeto, secondo la definizione che conosco di Common Law, non credo che un tribunale come l'ITCCS sia considerato valido, a prescindere dalla sua composizione.
Poi, ovviamente esistono tribunali monocratici composti da una sola persona, ci mancherebbe, ma sono tribunali che hanno il loro fondamento nella legge stessa, riconosciuti dallo stato o dalla collettività internazionale. Insomma, per essere valido, un tribunale, deve essere riconosciuto e io non ho trovato nessun appiglio nella definizione di Common Law che mi permetta di dire che per l'ordinamento anglosassone sono riconosciuti tribunali autoproclamati.
Tutto qui.
si ringrazie per aver portato un po di chiarezza su questa bufala
@ Winola

Ho avuto l'impressione che nel modo di risponderti tu ti sia sentito offeso..
stiamo chiarendo un punto insieme e le mie domande non vogliono *attaccarti*.. :o))) Se così è sembrato ti chiedo scusa.

- Ripeto, secondo la definizione che conosco di Common Law, non credo che un tribunale come l'ITCCS sia considerato valido, a prescindere dalla sua composizione.

Perchè no? I "precendenti giudiziali" su cui si basa il Common Law ci sono giusto?
Il punto è, se io sono un giudice (non autoproclamato, ma giudice a tutti gli effetti)e posso già considerarmi Tribunale (sono un giudice e autoproclamo il mio Tribunale), accetto una causa e faccio tutto l'iter processuale classico che serve.. e allora perchè non è da ritenere valido?

Queste saranno sicuramente illazioni, ma credimi voglio uscire da questa argomentazione con le idee chiare cosa che ancora non ho.
Ho avuto l'impressione che nel modo di risponderti tu ti sia sentito offeso..
Offesa, se mai! XD Comunque no, assolutamente. Anzi, se ho dato l'impressione di essermela presa chiedo scusa, non è assolutamente così.

- Ripeto, secondo la definizione che conosco di Common Law, non credo che un tribunale come l'ITCCS sia considerato valido, a prescindere dalla sua composizione.

Perchè no? I "precendenti giudiziali" su cui si basa il Common Law ci sono giusto?

No, aspetta, l'ITCCS è un tribunale autoproclamato, nel senso che nessuno lo ha riconosciuto. Diciamo che è come fosse un'associazione, ma non ha nessun valore a livello legale.
Con precendenti giudiziari (mi scuso per il refuso, tra l'altro, ho scritto 'giudiziali', ma la parola corretta è 'giudiziari') si intendono le sentenze emesse dai tribunali, ovviamente riconosciuti dallo stato. La Common Law in pratica, è il sistema che usano nei paesi anglosassoni e funziona così: se un giudice di un tribunale riconosciuto dallo stato emette una sentenza, allora tutti i giudici di quello stato dovranno tenerne conto, come fosse una legge. Per questo non capisco cosa abbia a che vedere con un tribunale autoproclamato come l'ITCCS.

Il punto è, se io sono un giudice (non autoproclamato, ma giudice a tutti gli effetti)e posso già considerarmi Tribunale (sono un giudice e autoproclamo il mio Tribunale), accetto una causa e faccio tutto l'iter processuale classico che serve.. e allora perchè non è da ritenere valido?

No, non funziona così. Se tu sei un giudice vuol dire che lavori per un tribunale riconosciuto dallo stato e solo lì puoi emettere sentenze. Non sono valide, a livello legale, sentenze emesse al di fuori dei tribunali. Un giudice non è un tribunale. Tribunale ha due distinti significati: è l'ufficio in cui opera giudice oppure il giudice stesso quando, però, si trova ad operare in quell'ufficio. Se il giudice agisce al di fuori del tribunale allora la sua sentenza non ha alcun valore legale. Insomma, nè nella Civil Law (il nostro sistema giuridico), nè nella Common Law, un giudice può autoproclamare un tribunale.
Se un giudice di un tribunale riconosciuto dallo stato o dalla comunità internazionale emette una sentenza quella sentenza è valida a livello legale, altrimenti non ha alcuna validità.
@ Winola

Quindi anche se il giudice dovesse essere reale, non lo è (in quanto Annette non lo ha specificato e questo lo sottolineo) il Tribunale. E di conseguenza, non essendo valido a livello legale questo tribunale decade in automatico la veridicità di quanto detto e fatto. Se 1+1 fa due, si tratta di una bufala!!!!!
:o)))

Adesso, mio parere, la conferma che tutto questo sia falso sarà dato dal tempo. Ovvero, se è come dice Annette che non ha fatto nomi di persone e o Stati solo perchè questa presunta causa è in corso, si saprà presto, abbiamo anche le date!

Purtroppo restano le verità di tutta questa faccenda.. dal genocidio dei nativi alle colpe del Vaticano di coprire i reati di abuso su minori da parte di molti preti.
In questo la Chiesa si contraddice non poco.

Grazie Winola :o)) sei stato chiaro ed esaustivo!

p.s. ma la mia ricerca prosegue ;o))

Grazie Winola :o)) sei stato chiaro ed esaustivo!

Di niente, figurati. Solo una cosa: sono femmina! ;)
Salve
ho sentito dire che quando un topo lascia la nave dicono che la nave sta per affondare...mentre invece quando un capitano lascia la nave ..diventa anche famoso in tutto il mondo... ( No more comment here)
Ora mi chiedo quando un Papa Lascia il Vaticano
cosa succede? La Chiesa ha fallito? e' tempo di chiudere baracche e barracchelle?
se i gay stanno avendo il diritto di sposarsi in quasi mezzo mondo
perche' non li fate sposare i preti?
E poi dopo duemila anni dopo0 Cristo noi donne ci siamo emancipate
Io personalmente Gradirei Una Papessa con menopausa alquanto avanzata perche' no?
e non fa niente se si fara' i ritocchini di botox
Basta con I Papi avanti le Papesse! Magari anche una Ex- Porno star convertita
ne abbiamo viste di tutti i colori in Italia , le hanno assunte anche nel parlamento perche' non in Vaticano?
Meglio una Papessa ex-Porno Star ( che fa sesso con gli adulti)
o un nuovo zozzone candidato al papale che fa pedofilia?
Grazie per aver letto
Non sono gay, sono una donna al 100%
Cordialita'
"...persone comuni che si è autoproclamato “Tribunale”"

un po' come ha fatto il vaticano autoproclamandosi padrone della terra affidatagli dal Divino.

O sbaglio.

Ciao
Giuseppe
Questi pagliacci che non fanno neanche ridere , continuano nella loro pagliacciata del mandato di arresto. Ma come si fà a credere a queste idiozie!? mmhaa!

guardate quì fin dove si spingono:

http://www.youtube.com/watch?v=xRpwpPy_V3o
@Marco Sanna

Hai scritto:
A scanso di equivoci ho scritto personalmente una mail all'indirizzo istituzionale del MIT del prof. Chomsky chiedendogli se fosse autentica la sua citazione.
La risposta che ho ricevuto dal prof. Chomsky (16 febbraio 2013): "I’ve seen that quote. I have no record of it and don’t remember it. I suspect that if I said it, it was a context in which it was ironic: virtually anyone you pick up at random on the street is more deserving of the prize than many who have received it."

Non mi è chiaro se la email l'hai scritta personalmente, nel caso potresti mostrarla nella sua interezza? Curiosamente la panzana del "Nobel prize endorsement" di Chomsky è data per scontata in molti documenti su internet, Wikipedia.it inclusa:
http://it.wikipedia.org/wiki/Kevin_Annett

(nessuno cita la fonte, ovviamente).