skip to main | skip to sidebar
0 commenti

Android, Google traduce anche senza Internet

Questo articolo era stato pubblicato inizialmente il 29/03/2013 sul sito della Rete Tre della Radiotelevisione Svizzera, dove attualmente non è più disponibile. Viene ripubblicato qui per mantenerlo a disposizione per la consultazione.


Google Translate è un buon traduttore d’emergenza per smartphone e tablet Android; peccato che capiti maggiormente di averne bisogno quando si è all’estero, dove di solito non si ha accesso a Internet tramite la rete cellulare e quindi Translate non funziona.

Problema risolto: la nuova versione di Translate, annunciata pochi giorni fa, permette di scaricare gratuitamente sul telefonino i dizionari delle lingue desiderate (ne sono disponibili ben cinquanta), in modo che il programma li possa consultare anche senza andare su Internet.

I dizionari offline sono un po' pesanti: dai 20 ai 60 megabyte ciascuno, per cui conviene scaricarli quando si ha a disposizione una connessione WiFi. Inoltre sono meno completi di quelli accessibili via Internet, ma comunque sufficienti per una traduzione d'emergenza. Restano attive le funzioni-chicca delle versioni precedenti, come la possibilità di pronunciare una parola o una frase in una lingua e sentirsela tradotta e declamata in un'altra (anche se la traduzione non è sempre azzeccata) e l'opzione di fotografare una frase o un cartello e farselo tradurre
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).