skip to main | skip to sidebar
47 commenti

Eletto il Papa, per il Corriere le campane fumano


Corriere: “Alle 19.06 fumata bianca dal comignolo sulla Cappella Sistina, e dai fedeli radunati in Piazza San Pietro si è levato un boato di gioia, mentre le campane della basilica hanno cominciato a fumare.”

Giornalismo.


Grazie a pietro.mo* per la segnalazione.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (47)
Attivissimo: il cane da guardia del cane da guardia del potere :)
pignolo però
"...mentre le campane della basilica hanno cominciato a fumare...?""" eeeeeh?????

le campane fumano???
vabbè dai... un po' di emozione...
Hai sentito la spiegazione di padre Lombardi sulla fumata bianca e nera. Conosci l'antracena?????
Le campane hanno iniziato a fumare. I reporter primi per distacco.
Unknown,

Attivissimo: il cane da guardia del cane da guardia del potere :)

WOOF!! WOOF!!
Chiedo conforto... Mi sembra prematuro chiamarlo Francesco I, come ho letto su Rainews e altri network, dovrebbe essere soltanto Papa Francesco, no?
e vabbù, questa è una papera, segno di scarsi correttori di bozze al limite :)
Ironia del destino, nello stesso momento in cui il Corriere fa fumare le campane, ironizza su una gaffe della CEI: http://www.corriere.it/esteri/speciali/2013/conclave/notizie/13-03-cei-errore_fe69e510-8c1d-11e2-8351-f1dc254821b1.shtml

(Nel caso il link non funzioni o cambi: la CEI ha salutato "la notizia dell'elezione del Cardinal Angelo Scola a successore di Pietro", anche se poi nel testo hanno messo il nome giusto).

Com'è che diceva quella frase in quel libro? Parlava di pagliuzze e travi...
Vabbe', dai, saranno andati tutti nel pallone...
Fa piu' sorridere che arrabbiare, come farebbe pensare il tag "giornalismo spazzatura".
Ben altra e' la spazzatura (cosi' ho fatto anche del benaltrismo!) :)
Però anche il neo-papa è partito bene: "mi hanno preso alla fine del mondo"... Vi immaginate cosa sarebbe successo se il conclave si fosse svolto tre mesi fa? Brrr....
Siete dei miscredenti! Ovviamente è un miracolo.
Se suonavano ancora un po' prendeva fuoco tutto!
A me fumano i cojoni invece, per tutto quest'aria di gioiosa, acritica attesa per la nomina di un capo di stato straniero. Nel frattempo non c'e' quasi traccia sui quotidiani nazionali, dell'inaugurazione odierna di ALMA, il più grande osservatorio astronomico del mondo, alla presenza di giornalisti da tutto il mondo e di buona parte del governo Cileno, Presidente incluso.

Notizia riportata in grande stile da tutti i grandi quotidiani stranieri, salutata in diretta dall'ISS anche da Chris Hadfield e Tom Marshburn. Cosa che ci ha fatto veramente piacere.

Al Corriere erano confusi ed avevano vaghe reminiscenze di un verso del
"LAMENTO PER IGNACIO SÁNCHEZ MEJÍAS"
di Garcia Lorca

...
Le campane d’arsenico e il fumo
alle cinque della sera.
....
Beh, vedila in senso metaforico/iperbolico: "le campane hanno suonato così tanto che fumavano!" :D
Alla faccia degli articoli 7 e 8 della costituzione, la cerimonia è apparsa come la prova in costume del 2 Giugno, con le forze armate italiane a sfilare e l'Inno di Mameli cantato ed eseguito più di una volta. Separazione tra Stato e Chiesa... come no!
Beh, c'è di peggio.
Secondo quel giornale e non solo il Papa avrebbe chiesto al popolo di benedirlo. Invece ha detto

> vi chiedo che voi pregate il Signore perché mi benedica

Non è esattamente la stessa cosa (eufemismo).
D'accordo che in un blog di scienza e tecnologia un errore teologico non c'entra molto, ma è comunque madornale.
Alexandro, bande e militari non erano lì per la Chiesa Cattolica ma per lo Stato della Città del Vaticano. Sono le solite cerimonie d'onore che si tengono come scambi di cortesia tra stati, in questo caso per l'elezione del capo di uno dei due. Non vedo il problema.
" Non vedo il problema. "

Il problema non c'è, oggi. Oggi la religione cristiana e il fatto che i suoi vertici risiedano in uno Stato circondato dall'Italia sono più una risorsa che un problema, una risorsa molto importante :P

Nessuno ci rinuncerebbe se si trovasse nelle stesse condizioni, diciamocelo :D
In realtà l'Inno d'Italia era il jingle dello sponsor! :D
Riprendo una battuta sentita sentita in radio: ma anche in Vaticano sono passati alla Fumata elettronica?
Attivissimo: il cane da guardia del cane da guardia del potere :)

E allora, io chi sarei? :)
@pgc
e' vero! Seguo l'ESO su twitter e sapevo dell'inaugurazione di ALMA. Congratulazioni a te (che se ho capito bene ci lavori) e a tutti i tuoi colleghi.
Faccio una proposta sia a te che a Paolo, ma che forse potrebbe interessare tutti quelli che seguono il blog: se riesci a trovare tempo nei tuoi impegni, potresti scrivere un post che spieghi un minimo di basi di radioastronomia e quali sono gli obiettivi di ALMA. Io sarei molto interessato! Ovviamente ci deve anche essere il benestare di Paolo ad ospitarlo.
Ciao.
Oltre a essere d'accordo con pgc (come al solito), mi e Vi chiedo: ma che c'azzeccava l'inno di Mameli?
La banda ha pure suonato l'inno Vaticano e quello Argentino, giusto per dire.
"mi hanno preso alla fine del mondo"
infatti secondo la profezia di Malachia, questo dovrebbe essere l'ultimo papa... dopo di lui finirà il mondo... tutto si tiene!
>Oltre a essere d'accordo con pgc (come al solito), mi e Vi chiedo: ma che c'azzeccava l'inno di Mameli?


Due Stati confinanti si "facevano visita" in occasione di un evento solenne. Le due bande d'onore hanno eseguito i rispettivi inni nazionali (l'altra musichetta che si sentiva era l'inno della Città del Vaticano), come da protocollo.
Tutto qui.

Non crucciatevi troppo per le altre notizie che avrebbero potuto essere riportate dalla stampa: conoscendo i media italiani, non ne avrebbero parlato lo stesso anche in assenza di notizione.
l'altra musichetta che si sentiva era l'inno della Città del Vaticano
Non c'era bisogno di specificarlo, questo si era capito.
Ma, essendo il Papa il "re" dei cattolici ed essendo i cattolici sparsi in tutto il mondo, allora, a mio avviso, avrebbero dovuto suonare gli inni nazionali di tutti i cattolici.
Ma, essendo il Papa il "re" dei cattolici ed essendo i cattolici sparsi in tutto il mondo, allora, a mio avviso, avrebbero dovuto suonare gli inni nazionali di tutti i cattolici.

Orpo, vero. Ma hai presente che noia? Praticamente gli inni di tutto il mondo. Vorrai mica lasciare fuori le minoranze religiose cristiane sparse per ogni dove nel globo terracqueo?

Per sveltire sarebbe stato opportuno chiamare, che so, Bob Sinclair che con dei mash-up missasse (o mixasse) due o più inni. Tipo l'aria dell'Inno di Mameli sugli accordi di quello argentino usando la base ritmica di quello giapponese... giusto per fare prima... Vocalist, l'uscente Ratzinger. Pole dancing offerto dalle Piccole Suore dell'Addolorata Maria dai Piedi Gonfi. Prenotazione tavoli e poltrone di ermellino a cura dell'Arcivescovo Scola. Liste presso il Camerlengo. Dress code rigorosamente scuro. ;P
@ pgc

"A me fumano i cojoni invece, per tutto quest'aria di gioiosa, acritica attesa per la nomina di un capo di stato straniero."

...in every life we have some trouble, but when you worry you make it double...


"Nel frattempo non c'e' quasi traccia sui quotidiani nazionali, dell'inaugurazione odierna di ALMA, il più grande osservatorio astronomico del mondo, alla presenza di giornalisti da tutto il mondo e di buona parte del governo Cileno, Presidente incluso."

Come già accennato da martinobri, non credo la colpa sia dell'elezione papale. Buona parte della stampa italiana probabilmente avrebbe ignorato comunque l'evento.


"Notizia riportata in grande stile da tutti i grandi quotidiani stranieri, salutata in diretta dall'ISS anche da Chris Hadfield e Tom Marshburn."

E che diamine vuoi di più? la benedizione dell'osservatorio da parte del papa? :-)


@ Stupidocane

"Per sveltire sarebbe stato opportuno chiamare, che so, Bob Sinclair che con dei mash-up missasse (o mixasse) due o più inni. Tipo l'aria dell'Inno di Mameli sugli accordi di quello argentino usando la base ritmica di quello giapponese... giusto per fare prima... Vocalist, l'uscente Ratzinger. Pole dancing offerto dalle Piccole Suore dell'Addolorata Maria dai Piedi Gonfi. Prenotazione tavoli e poltrone di ermellino a cura dell'Arcivescovo Scola. Liste presso il Camerlengo. Dress code rigorosamente scuro."

Lascia stare le droghe



A-User
Orpo, vero. Ma hai presente che noia? Praticamente gli inni di tutto il mondo. Vorrai mica lasciare fuori le minoranze religiose cristiane sparse per ogni dove nel globo terracqueo?

Appunto, sarebbe stato noiosissimo. Al limite si poteva fare come in Formula uno per il vincitore: inno del pilota e inno della casa costruttrice :-)
Ma poi mi chiedo: perché questa cosa di suonare qualsivoglia inno?
Comunque prima ho dimenticato di ringraziare martinobri per la risposta :-)
Non erano le campane, bensì i cardinali giamaicani... ;-D
Tutte le nazioni del mondo organizzano parate militari e intonano gli inni nazionali quando il paese confinante elegge il proprio capo di stato... mument... non lo fa nessuno! Definire il Papa un capo di stato come se fosse la cosa preponderante è assurdo, esattamente come credere che il rapporto tra lo stato italiano e la chiesa cattolica è lo stesso che con qualsiasi altra religione, anche se ciò è chiaramente scritto nella costituzione.
Lascia stare le droghe

Io le lascio ben stare. Sono loro che mi perseguitano.
"E che diamine vuoi di più? la benedizione dell'osservatorio da parte del papa? :-)"

Vorrei che di scienza si parlasse estensivamente non solo quando la Gelmini dice castronerie. Ieri, per farti un esempio, c'erano 50 (cinquanta) giornalisti dal Giappone, 2 (due) dall'Italia (RAI, Leonardo - trasmetteranno un filmato). Ho provveduto personalmente, dopo che già l'aveva fatto il nostro ufficio stampa, tutte le maggiori testate italiane: una sola risposta da uno del Corsera che poi, a quanto pare, neanche s'è visto.

Sono convinto che non sia un aspetto secondario dei problemi sofferti dal nostro Paese. Penso al contrario che sia uno di quelli fondamentali, perchè alla base dell'irrazionalità caratteristica del nostro paese, dell'incapacità ad avere un approccio scientifico, moderno, ai complessi problemi del presente c'è un pesante deficit scientifico. Ne abbiamo parlato spesso da queste parti.

A me quello che lascia stupefatto non è tanto il seguito dato all'erezione (come scritto per errore nel sottotitolo di un notiziario della tv chilena) ma la totale acriticità dell'informazione. Sembrava di assistere ai notiziari dell'elezioni di Breznev, più che a quella di un Hollande o della Merkel. Sono tutti "felici", contenti, guardano radiosi al futuro.

Che bello! Abbiamo un papa argentino (senza menzionare, o liquidandole come "un'infamia" le accuse di collusione con uno dei maggiori paesi della storia). Si chiama Francesco! Vedrai che farà "bene".

Questo è giornalismo secondo te? Secondo me NO.

pgc
♪ ♫
Là in mezzo a Roma
ci stan campan che fumano.
Là in mezzo a Roma
ci stan campan che fumano.
Là in mezzo a Roma
ci stan campan che fumano.
Saran del nuovo Papa
che si consumano.
♪ ♫
Ma come porti la mitra, nuovo Papa
tu la porti alla bella gesuita
tu la porti come tiara
come tiara in mezzo a Roma.
♪ ♫
My two cents sulla questione "Papa nuovo".

Ascoltando la radio oggi, Pasquale di Molfetta (a.k.a. Linus), parlava del comportamento del presente Papa prima dell'elezione, quando era ancora Cardinale, definendolo come austero, compassato. Faceva poi notare (io non ho visto nessun filmato né del Cardinal Bergoglio, né del Papa Francesco, quindi riporto) il Papa tutto sorridente e disponibile, insomma tutta un'altra persona rispetto a prima.

Beninteso che non ho elementi per appurare se questa asserzione corrisponda a verità, ma se fosse vera mi verrebbe da fare una sola considerazione: all'ex Cardinal Bergoglio rideva anche il sedere. :D
Io mi chiedo (posto qui visto che ne abbiamo parlato) se i giornalisti italiani (in particolare) siano selezionati tra i cerebrolesi.

Il CdS pubblica una foto presa ad ALMA. La didascalia recita: "C'è da spostare un'antenna - Tecnici al lavoro per posizionare l'antenna del radiotelescopio Alma (Atacama Large Millimeter/submillimeter Array) nel deserto cileno di Atacama dove saranno piazzate 59 antenne a 5 mila metri d'altezza (Afp/Martin Bernetti)"

Ringrazio per lo sforzo ma:
1. le antenne da "piazzare" [sic] sono in totale 66.
2. quelle già piazzate sono 59 (questi due erano presumibilmente alla conferenza stampa che si è svolta il 12 qui ad ALMA, quindi presumibilmente avranno visto di persona le 59 antenne già "piazzate".

Come è possibile fare un errore del genere in un testo di una trentina di parole? Neanche un bambino di 5 anni ci riuscirebbe. La cosa straordinaria è che OGNI VOLTA che ho avuto modo di leggere un testo scritto da un giornalista riguardo qualcosa che conoscevo bene ho trovato almeno un errore, più spesso diversi.
@ pgc
"Vorrei che di scienza si parlasse estensivamente non solo quando la Gelmini dice castronerie."

Ma anch'io! Il mio commento sulla benedizione papale era una battuta buttata giù così, tanto per. Ovvio che anche a me dà un po' fastidio il silenzio mediatico sull'osservatorio astronomico.


"Sono convinto che non sia un aspetto secondario dei problemi sofferti dal nostro Paese. Penso al contrario che sia uno di quelli fondamentali, perchè alla base dell'irrazionalità caratteristica del nostro paese, dell'incapacità ad avere un approccio scientifico, moderno, ai complessi problemi del presente c'è un pesante deficit scientifico. Ne abbiamo parlato spesso da queste parti."

Ho lo stesso esatto punto di vista. Però non farti troppo il sangue amaro, i problemi culturali richiedono molto tempo per essere risolti, perciò è meglio prenderla con pazienza e filosofia. Cercando ovviamente ogniqualvolta possibile di contribuire al rinnovamento culturale, ognuno nel suo piccolo.


"A me quello che lascia stupefatto non è tanto il seguito dato all'erezione (come scritto per errore nel sottotitolo di un notiziario della tv chilena) ma la totale acriticità dell'informazione. Sembrava di assistere ai notiziari dell'elezioni di Breznev, più che a quella di un Hollande o della Merkel. Sono tutti "felici", contenti, guardano radiosi al futuro.
Che bello! Abbiamo un papa argentino (senza menzionare, o liquidandole come "un'infamia" le accuse di collusione con uno dei maggiori paesi della storia). Si chiama Francesco! Vedrai che farà "bene"."

A me non lascia stupefatto, perchè me lo aspettavo. Cioè, accade ogni volta con qualsiasi papa. Da osservatore quasi-esterno però mi fa sorridere (un po' malinconicamente).


"Questo è giornalismo secondo te? Secondo me NO. "

Questa è un po' un "No True Scotsman": giornalismo è tutto ciò che riguarda, nel bene o nel male, la divulgazione di notizie e/o opinioni. Quindi anche questo è giornalismo. Se invece mi chiedi se sia buon giornalismo, cioè giornalismo utile al progresso della società e/o con scopi artistici, beh ovviamente la risposta è no. Però magari qualcuno (molti, in realtà, forse la gran maggioranza) ha bisogno anche di questo tipo di giornalismo "inferiore". Ricorda che anche le soap opera servono in alcuni casi a far rilassare le casalinghe e ad evitare che accoltellino i mariti nel sonno :-)


A-user

Regà, che faccio? Metto il sacchetto dei pop-corn nel microonde? :D
Ma, essendo il Papa il "re" dei cattolici ed essendo i cattolici sparsi in tutto il mondo, allora, a mio avviso, avrebbero dovuto suonare gli inni nazionali di tutti i cattolici.

L'Inno di Mameli viene suonato perchè il papa, oltre che capo spirituale di una religione e capo di uno Stato posto nei confini di quello italiano, è anche Vescovo di Roma.
Fra parentesi, parlando di papere giornalistiche, la cronista di Sky ha detto almeno tre volte "I fedeli radunati in piazza del Popolo", seeeeeee vabbé! Mo' il Papa si affaccia dal Pincio XD
@◘ Unsub
Ma non si suona per altre figure di spicco delle altre religioni, come il rabbino capo. Le religioni non sono tutte sullo stesso piano, inutile cercare scusanti come stati stranieri e loro rappresentanti. La laicità dell'Italia finisce davanti alla Chiesa Cattolica, e da ateo non sono felice, per niente.
sempre a proposito di errori del Corsera online : oggi supertampa in occasione del sorteggio dei quarti di Champion League: il Corsera mostrava il tabellone dei quarti (purtroppo non ho preso lo screenshot, ora hanno corretto), commentando non solo gli abbinamenti, ma anche le possibili semifinali e finali (con Dortmund e Real che, avendo un quarto facile ed essendo dalla stessa parte del tabellone, facilmente si sarebbero reincontrate in semifinali. Peccato che, da quest'anno, dopo i quarti ci sarà un nuovo sorteggio per stabilire la composizione delle semifinali... (ora hanno corretto).
Perchè sbagliare sul Papa si può, ma sul calcio...
>Ma non si suona per altre figure di spicco delle altre religioni, come il rabbino capo.

Non mi devo essere spiegato.
La religione non c'entra, c'entra il fatto che la Città del Vaticano è uno stato estero.
Quando viene in visita Hollande all'aeroporto suoneranno la Marsigliese, no?
Ecco, uguale.