skip to main | skip to sidebar
0 commenti

Clamoroso: leader dei complottisti lunari è in realtà un rettiliano

Questo articolo era stato pubblicato inizialmente il 19/04/2013 sul sito della Rete Tre della Radiotelevisione Svizzera, dove attualmente non è più disponibile. Viene ripubblicato qui per mantenerlo a disposizione per la consultazione.


l programma Mistero della televisione italiana si è occupato pochi giorni fa delle tesi secondo le quali lo sbarco sulla Luna fu falsificato, citando varie presunte prove di questa tesi, peraltro già smontate da tempo dagli esperti, dagli storici, dai dati tecnici oltre che dalla documentazione visiva dei veicoli degli astronauti sulla Luna.

Ma la rassegna di teorie ne ha dimenticata una molto importante: la vera identità di Bart Sibrel, uno dei più rumorosi sostenitori di queste tesi di messinscena, che per anni ha inseguito e assillato gli astronauti protagonisti delle sei missioni atterrate sulla Luna, tanto che alla fine uno di loro, Buzz Aldrin, gli ha assestato un cazzotto storico, ripreso dalla troupe video di Sibrel, nel 2002.

Ebbene sì, l'identità reale di Bart Sibrel è dimostrata da una schiacciante prova video, quella che Sibrel usa così insistentemente per sostenere le proprie argomentazioni: il lunacomplottista è in realtà un pericolosissimo agente rettiliano. Basta guardare il video e tutto è chiaro.

Nel video, infatti, si vede che durante una sua apparizione televisiva gli occhi di Sibrel perdono improvvisamente l’aspetto umano e prendono quello tipico dei rettili. E a chi vede complotti dappertutto un video su Youtube basta e avanza, come prova.

Ovviamente si tratta di artefatti della compressione digitale e della pessima qualità della ripresa televisiva, ma è stupendamente ironico che chi ha usato video sgranati e maldestramente interpretati come prove delle proprie teorie sia ora vittima del suo stesso metodo usato da altri su di lui.

Ma da dove viene la storia dei rettiliani? Gli storici non sono d’accordo: c’è chi dice che tutto è nato con la serie TV Visitors, trasmessa negli Stati Uniti nel 1983, e c’è chi la fa risalire a un oscuro articolo del 1934 pubblicato sul Los Angeles Times, che raccontava la scoperta di un’antichissima città sepolta sotto Los Angeles ed edificata da “uomini lucertola” circa 5000 anni fa. Ma i fan della popolarissima serie TV Doctor Who sanno benissimo che ben prima dei Visitors c’erano i Siluriani. Correva l’anno 1970.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).