skip to main | skip to sidebar
0 commenti

Hyperlapse: video ipnotici con Google Street View

Questo articolo era stato pubblicato inizialmente il 12/04/2013 sul sito della Rete Tre della Radiotelevisione Svizzera, dove attualmente non è più disponibile. Viene ripubblicato qui per mantenerlo a disposizione per la consultazione.


L’avvento delle fotocamere digitali permette a tutti di creare video che accelerano i movimenti, per esempio per rivelare lo sbocciare di un fiore o l’evoluzione delle nuvole; basta scattare una foto ogni tot secondi, tenendo perfettamente fissa la fotocamera, e poi assemblare in sequenza le immagini convertendole in un video. La tecnica è denominata comunemente time-lapse.

Adesso arriva l’hyperlapse: un video in time-lapse nel quale però la fotocamera si muove intorno al soggetto o lo insegue, creando un effetto tridimensionale ipnotico. Questa tecnica, però, normalmente richiede che la fotocamera venga mossa leggermente fra uno scatto e il successivo e quindi comporta una pazienza enorme oppure l’uso di complicati meccanismi di movimento lento.

Ma i ricercatori di Teehan+Lax Labs hanno semplificato anche questa tecnica, mettendola alla portata di tutti: addirittura non occorre neanche più uscire di casa per fare riprese spettacolari. Infatti hanno avuto l’idea geniale di ricorrere all’immenso archivio di fotografie di tutto il mondo pubblicate da Google Street View e hanno creato un sito presso il quale è possibile creare percorsi personalizzati ad alta velocità lungo le strade del mondo. Il bello è che durante questi percorsi è possibile anche guardarsi intorno.

Il concetto di hyperlapse è più facile da mostrare che da descrivere, per cui date un’occhiata senza indugio a questo video dimostrativo e poi scatenatevi con l’hyperlapse. Fra l’altro, il software necessario è gratuito e scaricabile liberamente.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).