skip to main | skip to sidebar
0 commenti

Windows 8 è un flop?

Questo articolo era stato pubblicato inizialmente il 05/04/2013 sul sito della Rete Tre della Radiotelevisione Svizzera, dove attualmente non è più disponibile. Viene ripubblicato qui per mantenerlo a disposizione per la consultazione.


Quanto è realmente diffuso Windows 8? Guardiamo i dati pubblicati dalla società di rilevamento Net Applications, riferiti a marzo 2013: di tutto il traffico Internet prodotto da sistemi operativi per desktop, Windows 8 ha rappresentato soltanto il 3,17%, con un piccolo incremento rispetto a febbraio.

Non è quel che si dice un boom d’installazioni, considerato che Windows 8 ha debuttato formalmente a ottobre dell’anno scorso, ma è pur sempre più di Mac OS 10.8, la più recente versione del sistema operativo Apple, ed è anche vero che il numero di PC al mondo è in costante crescita, per cui diventa progressivamente più difficile raggiungere rapidamente alte percentuali di diffusione.

Windows 8, fra l’altro, si trova a dover competere in famiglia, ossia con le proprie versioni precedenti: Windows Vista, che rappresenta poco meno del 5%; Windows XP, che detiene il 38,7%; e Windows 7, che attualmente è il più diffuso sistema operativo per desktop (44,7%).

Tanto per dare un’idea dei ritmi di ricambio e diffusione dei sistemi operativi, il sorpasso di Windows 7 rispetto a Windows XP è avvenuto ad agosto 2012, quasi tre anni dopo il lancio. Windows 8 avrebbe quindi tempo prima di essere dichiarato un flop, però rischia di non avere la possibilità di raggiungere i suoi fratelli concorrenti: quest’estate uscirà infatti già il suo successore, soprannominato provvisoriamente Windows Blue.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).