skip to main | skip to sidebar
0 commenti

Facebook, arriva Graph Search: cosa c’è da sapere

Questo articolo era stato pubblicato inizialmente il 12/07/2013 sul sito della Rete Tre della Radiotelevisione Svizzera, dove attualmente non è più disponibile. Viene ripubblicato qui per mantenerlo a disposizione per la consultazione.

Pochi giorni fa Facebook ha annunciato l’attivazione progressiva a tutti gli utenti di una nuova funzione, Graph Search, che consente di effettuare ricerche mirate all’interno di Facebook per trovare persone, posti, foto e altro ancora usando delle descrizioni in linguaggio naturale, come per esempio “Persone nelle mie vicinanze alle quali piacciono Justin Bieber e l’uncinetto”. Inizialmente l’attivazione riguarderà gli utenti che usano Facebook in inglese e le descrizioni dovranno essere scritte in questa lingua. In italiano Graph Search si chiamerà “strumento di ricerca tra le connessioni”.

Questo strumento ha delle forti implicazioni di privacy, perché rende molto più facile trovare persone, immagini o informazioni che altrimenti resterebbero sepolte nei meandri del social network. È diventata famosa la pagina Tumblr di Tom Scott dedicata alle ricerche più imbarazzanti rese possibili appunto da Graph Search.

Fra l’altro, sta circolando un appello che parla di “Graph App” (non “Graph Search”), dice che “qualunque persona in FB può vedere le tue foto, i tuoi ‘mi piace’, i tuoi commenti” e fornisce delle istruzioni per tenere privati i rapporti con le persone su Facebook. Le istruzioni sono però sbagliate, come spiega il sito antibufala Snopes.com.

Quelle corrette sono pubblicate per esempio dalla Electronic Frontier Foundation: in sintesi, per tenere private le amicizie e non renderle cercabili tramite Graph Search bisogna andare nel proprio profilo, cliccare su Amici per visualizzare l’elenco degli amici, cliccare sulla matitina (Modifica), scegliere Modifica Privacy e scegliere Amici (o Solo io) nel menu Chi può vedere i tuoi amici? Poi, sempre nel profilo, cliccate su Aggiorna Informazioni, cliccate sul pulsante Modifica accanto a Relazioni e Familiari e rendete tutto visibile solo agli amici o solo a voi.

Ma non basta: bisogna anche spulciare i “mi piace” e decidere se cancellare quelli obsoleti o imbarazzanti e in generale renderli visibili solo agli amici. Ecco come procedere:  andate al vostro profilo, cliccate su Altro > Mi piace, cliccate sulla matitina (Modifica), scegliete Modifica Privacy e poi Amici (o Solo io) per le singole categorie.

Per cancellare il “Mi piace” da una pagina che non vi piace più, visitatela e cliccate su “Ti piace”: comparirà un menu dal quale potrete scegliere “Non mi piace più”.

Rendere meno pubblici e scandagliabili i vecchi post è molto semplice: si clicca sull’icona dell’ingranaggio, si sceglie Impostazioni sulla Privacy, si clicca su Limita i post passati, poi su Solo vecchi post: tutti i post che prima erano visibili agli amici di amici o a tutti diventeranno visibili solo agli amici.

Per i post futuri, invece, si può predefinire la loro privacy cliccando sull’icona dell’ingranaggio, scegliendo Impostazioni sulla privacy e poi cliccando su Chi può vedere i tuoi post futuri?

Nascondere le foto agli occhi di Graph Search è un po’ più complicato: bisogna andare nella sezione Foto del profilo, scegliere Album e poi definire la privacy di ciascun album. Ma non basta, perché se qualcuno vi ha taggato in una foto, quella foto rimane cercabile con Graph Search, per cui per impedire che venga trovata bisogna togliere il tag (visualizzate la foto e scegliete Opzioni > Segnala/Rimuovi tag).
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).