skip to main | skip to sidebar
0 commenti

Stufi di Facebook o in cerca di un nuovo inizio? Ecco come cancellarsi

Questo articolo era stato pubblicato inizialmente il 12/07/2013 sul sito della Rete Tre della Radiotelevisione Svizzera, dove attualmente non è più disponibile. Viene ripubblicato qui per mantenerlo a disposizione per la consultazione.

L’imminente arrivo di nuove opzioni invasive della privacy come Graph Search, l’idea che i servizi di sicurezza statunitensi abbiano una copia di tutto quello che abbiamo mai scritto su Facebook e la crescente complicazione delle opzioni di questo social network possono spingere a un gesto drastico: uscire definitivamente da Facebook.

Contrariamente a quanto sostiene una credenza molto diffusa, è perfettamente possibile farlo, ed è anche abbastanza semplice. La chiave per la fuga è che dopo aver chiesto l’eliminazione dell’account bisogna evitare assolutamente di rientrare in Facebook per almeno 14 giorni. Non bisogna rientrare né manualmente né tramite le app installate su smartphone, tablet e simili. Ecco i passi da seguire:

cambiate la vostra password di Facebook: in questo modo le app e i programmi salvapassword non sapranno la password nuova e non riusciranno ad entrare nel vostro account;

disattivate tutti i widget e tutte le app che hanno il permesso di postare su Facebook a nome vostro;
disabilitate tutte le eventuali app di Facebook che avete abilitato;

se possibile, disinstallate da tablet e telefonini le relative app di Facebook;

andate alla pagina di richiesta di cancellazione permanente di Facebook e cliccate su Elimina il mio account. Immettete la vostra password (quella nuova), trascrivete la sequenza di lettere distorte e cliccate su OK.

A questo punto sarete fuori da Facebook. Trascorsi i 14 giorni, l’eliminazione sarà permanente; entro i 14 giorni, se rientrerete in Facebook tutta la procedura verrà annullata.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).