skip to main | skip to sidebar
12 commenti

James Blunt fa un bel tributo alle missioni Apollo nel video di “Bonfire Heart”

Questo articolo vi arriva grazie alla donazione per il libro “Luna? Sì, ci siamo andati!" di skysmx* e alla segnalazione di @scream78.


Il video della nuova canzone di James Blunt (disponibile anche qui su Vimeo) è interamente dedicato alle missioni Apollo. Come se non bastasse questo bel tributo al coraggio e all'ingegno di quei viaggi indimenticabili, il suo prossimo album s'intitolerà Moon Landing (allunaggio).

Ecco qualche chicca presente nel video.

Nel riquadro a sinistra, il presidente Kennedy pronuncia lo storico discorso al Congresso nel quale annuncia l'intenzione di portare un uomo sulla Luna (25 maggio 1961). La frase “We choose to go to the Moon” è tratta dal suo discorso pubblico al Rice Stadium, in Texas, del 12 settembre 1962.

La "ideal rocket equation" in basso è l'Equazione del Razzo di Tsiolkovski.

A sinistra, degli astronauti (credo siano Armstrong, Aldrin e Collins) si apprestano a salire sul furgone che li porterà alla rampa di lancio al Kennedy Space Center. A destra, l'accensione di un missile Saturn V.

Decollo del Saturn V di Apollo 11.

Separazione del primo stadio del Saturn V di Apollo 11. Notare le icone che mostrano, nel corso del video, l'evoluzione della configurazione del veicolo.

Separazione dell'anello interstadio fra primo e secondo stadio di un Saturn V. Questa ripresa proviene da uno dei lanci di collaudo senza equipaggio (quelli con equipaggio non avevano cineprese in questa posizione).

Sorvolo della superficie lunare. Nel riquadro a sinistra, l'oggetto circolare è il bersaglio di allineamento usato per l'attracco fra modulo lunare e modulo di comando. Anche questa manovra è mostrata come animazione nel video.

Animazione dell'estrazione del modulo lunare dal terzo stadio del Saturn V.

A sinistra, il modulo lunare scende verso la Luna. La ripresa è probabilmente tratta dalla missione Apollo 12. A destra, l'allunaggio ripreso dall'interno del modulo lunare (probabilmente Apollo 11).

"The Eagle has landed" (l'Aquila è atterrata), frase pronunciata da Neil Armstrong per annunciare l'avvenuto allunaggio. A destra, un'immagine della diretta TV di Apollo 11: lo spezzone non mostra Armstrong, il primo a scendere, ma Buzz Aldrin, che scese poco dopo.

Al centro, immagini prese dai documentari e cinegiornali dell'epoca del primo sbarco. A destra, Aldrin e Armstrong assemblano e posano la bandiera americana sulla Luna.

L'unica persona inquadrata a lungo e chiaramente nell'intero video è Michael Collins, il terzo membro dell'equipaggio di Apollo 11. Collins rimase in orbita intorno alla Luna mentre Aldrin e Armstrong effettuavano l'allunaggio e la loro storica escursione sulla superficie lunare.

A sinistra in basso, l'animazione mostra la capsula conica del modulo di comando che si è separata dal modulo di servizio per il rientro sulla Terra. L'immagine a destra mostra l'apertura dei tre paracadute che frenarono Apollo 11 per l'ammaraggio.

L'ammaraggio di Apollo 11.

Un'impronta lasciata da Buzz Aldrin sulla Luna. Contrariamente a quanto credono in molti, questa foto non ritrae il primo passo di un essere umano sulla Luna.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (12)
su vimeo la visione del video è bloccata e consiglia di guardarlo su youtube

http://www.youtube.com/watch?v=rZB5LnNC-e0&feature=player_embedded

tanto vale che embeddi youtube
non tener conto del precedente commento, ho cappellato è youtube che non permette di embeddare, o meglio tu embeddi sul blog e poi quando tenti di riprodurre ti dice di guardarlo su youtube
Io embeddo, tu embeddi, egli embedda...
Accademia è sparito da un pezzo, ma non esageriamo.

Video molto bello e anche la canzone non è male. Grazie per la segnalazione.
Paolo scusa l'OT volevo segnalarti questa notizia: http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=180437
X Il Minuziatore
''l'emissione di un qualche gas altamente combustibile attraverso i suoi pori" ????

http://www.youtube.com/watch?v=TW1UhKH8zuY&oref=http%3A%2F%2Fwww.youtube.com%2Fwatch%3Fv%3DTW1UhKH8zuY&has_verified=1

P.S. YouTube mi ha chiaesto user e password, dopdiche mi ha ripetutamente chiesto se ho l'eta' maggiore.
Si vede che per "lui" il video non e' adatto ai minori.

Casomai, una ricerca con "fire fart" trovera' questo e altri video

Ciao,
Ermanno
Addendum: Il gas inflammable che esce dai "pori" e' il metano.
Avrei dovuto metterlo nel messaggio, ma mi e' rimasto sulla pe... ehm... sulla tastiera ;)

Ciao,
Qualcuno ha provato a compilare i pezzi di Assembler che si vedono? :D
@Ermanno da buon minuziatore non credo alle cazzate, era solo per segnalare l'articolo :)
@Ermanno da buon minuziatore non credo alle cazzate, era solo per segnalare l'articolo :)
Riguardo l'assembler, andando a memoria e partendo dal presupposto (che mi sembra abbastanza corretto) che stia girando sul buon vecchio DOS dove l'interrupt 21 è quello che fa tutto, se non erro dovrebbe procedere come segue:
- col primo mov ah, viene impostata la funzionalità di scrittura sullo standard output (lo schermo);
- il secondo indica da quale locazione di memoria andare a prendere la stringa da visualizzare;
- la chiamata all'int 21 effettua la scrittura della stringa "James Blunt";
- segue poi la chiamata per l'uscita da programma (ah 4c e al 00 come codice di uscita, seguito dal solito int 21);
- infine la stringa alla locazione 010c.
Il pezzo più corto che invece si vede prima, credo faccia qualcosa di simile per la solita chiamata all'int 21 con ah 09, ma manca il codice dalla locazione 0102 alla 0111 (che dovrebbe essere la stringa da visualizzare). Il salto (jmp 111) in testa, serve a saltare la parte dei dati che verrà poi presa in carico dalla chiamata successiva all'int 21.
Che nostalgia che m'è venuta. Non scrivo più in assembler x86 da... saranno almeno 15 anni. Bei tempi.
Un altro video (antico :) ) con un tributo alle missioni spaziali: Pump up the volume - M.A.R.R.S.
http://www.youtube.com/watch?v=eGPhUr-T6UM
Anche se personalmente trovo JB piuttosto noioso, il video è molto carino, e ben fatto. Interessanti anche i frammenti di ms-dos e assembler nei pressi di 1:50 :-)