skip to main | skip to sidebar
84 commenti

Le “scie chimiche” finiscono su Cronaca Vera. Adesso è sicuro che sono una panzana

Credit: Daniele D*
Inizialmente pensavo che si trattasse di una burla o di un fotomontaggio, ma mi è arrivata da più fonti l'immagine della copertina del numero corrente di Cronaca Vera, interamente dedicata alle “scie chimiche”.

“Al giorno d'oggi quel che vedete in cielo” dichiara la copertina “sono solo nubi artificiali composte esclusivamente da sostanze tossiche metalli pesanti e batteri che minacciano l'uomo e il pianeta su cui vive.” Perdindirindina. Piuttosto categorici, quelli di Cronaca Vera: le nubi sono tutte artificiali. Neanche gli sciachimisti più duri e puri hanno mai osato arrivare a tanto.

Ma c'è di più: “Consulente informatico 45enne ritiene che i governi di vari paesi (influenzati dalle logge massoniche) siano in grado di creare terremoti e tsunami e di controllare la volontà delle persone tramite potentissime armi elettromagnetiche”. Siamo sull'orlo della catastrofe. La tensione drammatica è massima.

E poi si sgonfia di colpo: “dopo 20 anni di ricerche si è accorto che l'effetto delle scie chimiche si contrasta con l'aceto di mele.” Lo so, sembra un titolo da Vernacoliere, ma scrivono proprio così. Tutto l'ambaradan di aerei, irrorazioni, HAARP, nazioni colluse e logge massoniche per il controllo mentale si debella con l'aceto di mele. Ma che megacomplotto del piffero è?

Il bello è che Cronaca Vera potrà anche pubblicare questi titoli da delirio con intenzioni puramente burlesche, ma quello che scrive non si discosta molto da quello che i sostenitori delle “scie chimiche“ affermano davvero e in tutta serietà: il piano mondiale di dominazione dei cervelli, stando ad alcuni di questi “ricercatori indipendenti”, si blocca con l'alga spirulina.

E con questo ogni vaga speranza di credibilità che potevano avere gli sciachimisti e i loro arrabbiatissimi e credulissimi seguaci va a farsi benedire.


Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (84)
Come nel giorno dei Trifidi e tanti altri film di fantascienza, nei quali i crudeli, potentissimi e inarrestabili alieni vengono sconfitti da qualche batterio o da una innocua sostanza chimica.
@Paolo quando puoi correggi: "(influenzati daloge massoniche)"

:)
Dimenticavo il commento all'articolo... AHAHAAHAHAHAHAAHAHAH ma dove finiremo! :D
La cosa migliore, per me, è quel "si è accorto". Dopo vent'anni si è accorto. Non è che ha scoperto, proprio si è accorto, tipo "ho cercato per un'ora gli occhiali, poi mi sono accorto che li avevo in testa". Mi fa morire dal ridere!
Ma cosa ha spinto questi pseudogiornalisti a pubblicare un articolo del genere all'improvviso? Voglio dire, non c'è nessuna motivazione per questa 'sensazionale' notizia?
Non dovrei dirlo (per non influenzare e dare magari cattive idee), ma il "cospirazionalista" serio ti dirà: "E' per questo che è stato pubblicato su Cronaca Vera in forma ridotta e ridicola, per poter sminuire il dubbio su queste scie e ridurre tutta la questione a stupidata galattica da Cronaca Vera".

Io direi che il fatto che un fenomeno sia riportato malamente da Cronaca Vera non ha niente a che fare con una prova di panzana. Ti preferisco quando fai debunk (specie quando c'azzecchi ;) ).

Una correzione: (influenzati daloge massoniche)
I guru del complottismo sciachimista italiano rigettano con sdegno la storia dell'aceto di mele, bollandola (devo dire, a ragione) come una fandonia impossibile. Peccato che non si rendano conto che sciogliere una contrail con una bottiglia di aceto è esattamente tanto impossibile quanto causare un terremoto con HAARP. E, proprio mentre bollano come scemenze quelle di "Cronanca vera", pubblicano sui loro blog scemenze altrettanto ridicole.
Più andavo avanti nella lettura e più mi sbellicavo dal ridere, non sono riuscito a trattenere le risate... mai come in questo caso bisogna parlare di scie cOmiche :D

Ma siamo sicuri che la testata in questione avesse intenzioni "puramente burlesche"? Non è che hanno accettato di mettere simili scempiaggini in copertina di proposito per vendere più copie? (di rimbambiti che le comprerebbero ce ne sono parecchi purtroppo!)
La storia dell'aceto è pure vera. Lasciando una bottiglia di aceto di mele all'aria, l'acido acetico evaporando contrasta il bario (mi son sempre chiesto che ha fatto di male il povero Bario per avercela tutti con lui). La teoria si affianca a quella dell'orgonite, un cristallo di quarzo immerso in una mistura di resina epossidica e polvere metallica, che dissolverebbe le scie grazie all'energia orgonica, e credo a molte altre.

Certo questi rettiliani sono proprio dei dilettanti, se lasciano dei sistemi cosi' semplici per contrastare il tutto. Ricorda un po' i vampiri, capaci di piegare le volontà più forti ma incapaci di attraversare acqua corrente e distrutti da uno spicchio d'aglio. Ogni terribile complotto deve avere un punto debole.

Riguardo all'articolo l'autrice sembra abbia intervistato con dovizia di particolari i principali guru della setta. Immagino si sia divertita un sacco, almeno ha divagato un po' dalle improbabili casalinghe ninfomani o dai mariti stracornuti.
A questo punto sorge un sospetto terribile: i produttori di aceto di mele saranno i prossimi padroni del mondo, visto che sono gli unici a poter sconfiggere il complotto delle scie chimiche!!!

;-)))

Saluti,

Mauro.
E con questo ogni vaga speranza di credibilità che potevano avere gli sciachimisti e i loro arrabbiatissimi e credulissimi seguaci va a farsi benedire.

Direi che "ogni vaga speranza di credibilità che potevano avere gli sciachimisti" è andata a farsi benedire già da tempo senza cronaca vera.
Quest'altra vicenda non fa altro che aggiungersi alla pila di merda sulla quale stanno seduti.
Se Straker è un consulente informatico io sono Linus Torwald...
senza contare che un "consulente informatico" che conciona in materia di metereologia di chimica & co. mi pare vagamente presuntuoso
Scusate, ma io ho una domanda da porvi, dettata dal mio fatto di essere, nonostante le apparenze, un essere umano di sesso femminile: Ma ancora pubblicano "Cronaca Vera"? In vita mia ho letto di tutto, ma "Cronaca Vera" per me è un'entità astratta che appare nelle edicole, non un rotocalco.
Ma io sono sicuro che infiltrato tra i complottisti ci siano schiere di troll che sparano panzane a caso, e quelli ci credono pure facendoci sopra tutta una teoria!

PS
Da notare l'uso "professionale" di Photoshop per la copertina...
Anch'io pensavo fosse un fotomontaggio e sono andata a comprarlo insieme al mio compagno e per non farci mancare nulla lui ha preso pure "Miracoli" insieme ad una bottiglia di aceto di mele e un mega vaso di nutella! :-)
Qualche produttore di aceto di mele deve aver comprato un bel po' di pubblicità. Molti giornali funzionano, purtroppo, così.
profonda ammirazione per aver citato il Vernacoliere :D :D
Secondo wikipirla la testata ha rischiato di fallire ma è stata salvata in extremis.....
Gianni C. si vede che non sei esperto di vampiri.
L'aglio li può solo tenere a distanza ma fino ad
un certo punto, per distruggerli occorre
conficcare un paletto di legno nel cuore ;)
Per me l'articolo è stato commissionato da qualche ditta che produce l'aceto di mele ;-D

se tanto mi da tanto la copertina è opera del consulente informatico stesso
fate un fischio quando mazzucco finisce su novella 2000? grazie 1000
Divertente, nel grottesco, la tesi sui terremoti e scie chimiche.
Visto che le scie sono ovunque ci sia traffico aereo e che i terremoti capitano spesso in Italia, ecco che ogni terremoto puo' essere "spiegato" con le scie chimiche.

Vedere http://www.stampalibera.com/?p=65994

Avvisare tutte le zone sismiche di attrezzarsi con aceto di mele.
La protezione civile non serve.
The Foe-Hammer:
[quote]per distruggerli occorre
conficcare un paletto di legno nel cuore[/quote]

Legno di frassino per la precisione. Bisogna anche mettergli un bulbo d'aglio in bocca, una collana d'aglio attorno al collo e decapitarlo con una pala da becchino mentre si pronuncia un esorcismo in latino.

Sempre che non sia un "masticatore di sudari", in quel caso l'unico rimedio è togliergli il sudario dalla bocca mentre "dorme" nella sua bara.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
..certo che quando non si sa cosa pubblicare in mancanza di notizie vere, la fantasia dei pseudo-giornalettisti diventa realmente fervida ! :)
Ma che si sniffano,farina da polenta? :)
Comunque ho trovato altre foto di scie comiche ;)
Perché proprio l'aceto di mele e non quello di vino, riso, cocco, canna, ...? :-)
Alga spirulina o sbilurina? Pensavo che "spirulina" fosse una battuta di Paolo, un gioco di parole, invece esiste veramente! :-)
Scusate, ma chi si e' impossessato di Cronaca Vera?

Manca la donnina discinta in copertina...

E comunque, l'aceto di mele va gargarizzato o cosa?
Vorrei proporre un'idea a "'o comandante": vista la vicinanza letterale della parola "mele" con "mole" perché non suggerire di diluire l'aceto in quantità omeopatiche sfruttando la "memoria dell'acqua" e la "potenterizzazione" dell'acido acetico a diluizioni molecolari?

Così facendo si prendono due, anzi tre pesci con una... fava: si fanno contenti gli sciacomicari e gli omeopati, rendendo così nullo l'effetto "accorr'uomo" per l'accaparramento compulsivo di aceto dagli scaffali dei supermercati.

Ammesso e non concesso che un centinaio di sciroccati possano salvare gli acetifici di mezza Italia...

Piuttosto ho letto non-mi-ricordo-bene-dove-ma-credo-su-facebook che le scie chimiche in realtà sono state inventate da Jean Luis David in collaborazione con i Laboratoires Garnier per far ricrescere folte chiome a chi soffre di alopecia androgenetica. Purtroppo però, lo spietato mondo della messa in piega ha fatto sì che questo progetto fallisse, grazie alla cricca della Unilever che grazie al marchio Sunsilk, sta mettendo i bastone tra le ventole dei phon ai rivali. Sembra infatti, da indiscrezioni arrivate persino da Manning, che la Sunsilk abbia messo in atto un controcomplotto per annullare le scie ipertricotiche con scie ipotricotiche. Ecco spiegata la formazione a scacchiera delle scie. Le une neutralizzano le altre.
La cricca della Sunsilk capeggiata da Ouidad e Yukio Yamashita intanto fanno miliardi di petroldollari vendendo shampoo per i ricci in Cina e Giappone e shampoo liscianti in Nord Africa ed USA. Parre infatti che nelle scie ipotricotiche ci siano degli agenti che massimizzano gli effetti dei loro prodotti. Non è raro infatti vedere chiome di donne che in giornate particolarmente plumbee, si gonfiano d'improvviso o si allisciano improvvisamente. I soliti noti del web hanno notato che quando questo succede, di solito ci sono scacchi in cielo... vorrà pur significare qualcosa, no?

Dopotutto basta alzare gli occhi per accorgersene, no? E facendolo magari si rischia di buttare improvvisamente i soldi del parrucchiere... E' ORA DI BASTA! SVEGLIA!!!1!!1!
Il vero problema è che a me l'aceto, di qualsiasi tipo, non piace!!!!! :( :(
Contro l'invasione dei Trifidi il rimedio era la semplice acqua di mare.

Aceto di mele: dicono quale?
Perché c'è quello austriaco cotto con aggiunta di mele, c'è quello da coltivazione biologica, quello normale ecc.

Questa mattina all'Iper aceto di mele quasi terminato pur avendo raggiunto quotazioni a livello del Barolo.
Affrettatevi siore e siori...
@Zugzwang per Dracula il bulbo d'aglio in bocca e l'esorcismo in latino non sono stati necessari e la testa gli é stata mozzata con un grosso coltello o una piccola spada se non ricordo male ;)
Anche i Men in Black usano i rotocalchi per scovare le vere notizie, io non ci vedo nulla di nuovo!

LOL
Ovviamente quello austriaco cotto con aggiunta di mele è da intendersi con aggiunta di miele...
sorry
"OperationOne ha commentato:
profonda ammirazione per aver citato il Vernacoliere :D :D"

Mi unisco alla profonda ammirazione :D
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ci sarebbe da ridere, ma a me viene un po' di tristezza.

Qualche anno fa una mia amica che viveva in una grande città, con relativo aeroporto, si è convinta della verità di queste storie. Passava le giornate a fotografare le scie in cielo e me le mostrava, orgogliosa di aver documentato i misfatti che si stavano compiendo.

Poi (e Paolo ha evidenziato che questo succede spesso) ha cominciato a credere a TUTTI i complotti che chissà chi stava tramando contro l'umanità: ci vogliono ammazzare coi vaccini, con gli OGM, con le false cure mediche, con terremoti e tsunami e così via dicendo. Voglio sottolineare che non era una stupida, ma evidentemente aveva perso ogni fiducia verso "l'informazione ufficiale". Io provavo a dirle che stava cadendo in paranoia, ma niente: gli argomenti logici erano inutili.

Poi ha cominciato a sentirsi male quando usciva, a causa dei "veleni spruzzati dal cielo". E alla fine ha deciso di trasferirsi in una specie di casa-eremo in montagna che apparteneva alla sua famiglia.
Non la sento più: per me era intollerabile parlarle per affrontare una tale serie di boiate, e vederla soffrire. Spero che ora stia meglio.

La libertà di stampa è sacra, ma chi diffonde il panico così, senza prove e senza ritegno, per vendere quattro copie e due DVD, andrebbe arrestato.
Be', allora vorrà dire che mangeremo scie chimiche (o comiche) in carpione.
Sicuramente la pubblicazione è una bufala: non si è mai vista Cronaca Vera senza una donnina seminuda in copertina..... ;-)
Ordino immediatamente dell'aceto di mele e del sidro (il secondo non contro le scie chimiche, ma per piacere personale).
Grazie ad una scannerizzazione ho letto l'articolo. Una perculata degna del vernacoliere, con tanto di complotto dei produttori di aceto di mele in fondo. Il consulente informatico non è il noto guru sanremese (infatti indignato per essere stato detronizzato dal ruolo di esperto di riferimento) ma Umberto Morazzoni.
@Riccardo (D.O.C.)
I guru del complottismo sciachimista italiano rigettano con sdegno la storia dell'aceto di mele, bollandola (devo dire, a ragione) come una fandonia impossibile.

Credo che Cronaca "Vera" voglia semplicemente far cassa attingendo dalla stessa fonte di guadagno dei "complottisti ufficiali" che, a loro volta, si stanno affrettando a bollare l'articolo come panzana per non farsi "sfilare i clienti" da sotto il naso.
The Foe-Hammer
[quote]per Dracula il bulbo d'aglio in bocca e l'esorcismo in latino non sono stati necessari e la testa gli é stata mozzata con un grosso coltello o una piccola spada se non ricordo male ;)[/quote]

Vero, nel libro di Bram Stoker basta il paletto. O la sola decapitazione. Ma è lo stesso Van Helsing a spiegare ed usare il "rituale tradizionale" ( quello che ho descritto prima ) per Lucy Westenra (la prima vapira "curata" del romanzo).

Sempre secondo Stoker la luce del sole non uccide e serve solo a indebolire i potere soprannaturali.

"Dracula" è uno dei pochi romanzi che ho letto nella mia vita, per una delle poche volte che ho l'occasione di fare il figo lasciamelo fare...
Scusate ma che significa "NON CONFORME" a fianco dell'attribuzione della foto (scritta in verticale sulla destra) ? Forse ha un significato tecnico, ma nel contesto mi ha fatto LOL.
Morazzoni che mi risulta ex amico del guru sanremese, tra l'altro.

Comunque è buffissimo che su Facebook c'è gente che commenta l'articolo con frasi tipo "no, ma sono tutte panzane, l'aceto di mele non serve a niente, bisogna costruire un meta-flak migliorato, orgonico".

Il meta coso è un parto della mente di Morazzoni: http://www.youtube.com/watch?v=AGvNvHdRK9s e veramente non ho parole.
Credo che Cronaca "Vera" voglia semplicemente far cassa attingendo dalla stessa fonte di guadagno dei "complottisti ufficiali" che, a loro volta, si stanno affrettando a bollare l'articolo come panzana per non farsi "sfilare i clienti" da sotto il naso.

Fantastico! Una guerra tra straccioni!!! Come in un programma della De Filippi. Straccioni che menano ad altri straccioni. Ed il bello è che non meritano né birra né tanto meno patatine. Che se la sbrighino tra loro. E che vinca il più straccione! Anzi, secondo me un vincitore già c'è:

Il guru/comandante/ricerc.indipend/accher del terrazzino... non è buono nemmeno per Cronaca Vera!!! Considerazione tra gli "addetti ai lavori" pari a zero, persino nel suo stesso campo di ricerca!

Straccione... o Straccino, per gli amanti dei giochi di parole.

qui ho trovato un link in cui il consulente-informatico-non-straker spiega come usare il rimedio

http://rho.milanotoday.it/umberto-morazzoni-scie-chimiche.html

e qui posta tanto di VIDEO che "dimostra" l'efficacia del metodo

http://www.iconicon.it/blog/2012/10/meta-flak-si-conferma-lanti-scia-chimica/

l'autore afferma, senza mostrare alcun dispositivo, che le nubi sparivano quando attivava il metaflak (una tazza di aceto di mele?) e riapparivano quando, per dimostrarne l'efficacia, lo disattivava
a parte che risulta un po' troppo comodo dire a posteriori che era attivo e disattivo quando fa comodo, ma anche ammettendo che l'acido evaporato da una tazza di aceto possa avere un qualche effetto sulle nubi (e non è così nemmeno de fosse una piscina olimpionica di aceto), tale effetto non può essere immediato perchè occorre un certo tempo e condizioni meteo favorevoli (assenza di vento) per far arrivare i vapori alla quota delle nubi



@ Guastulfo:
Credo che ci sia anche una ragione più sottile.
Siccome i "complottisti ufficiali" sanno benissimo che le panzane che loro propalano hanno la stessa attendibilità della favola di Biancaneve, per darsi un'aura di scientificità e di serietà ogni tanto ne prendono una (non inventata da loro) ancora più assurda delle altre e la bollano appunto come panzana. Con ciò, aumentano nella mente dei gonzi che li seguono l'attendibilità delle balle che raccontano loro. Infatti Rosariuccio questa volta si inventa una assurda spiegazione "stechiometrica" che non ha alcun senso, ma che fa molto colpo sui gonzi perché usa paroloni che loro non conoscono (moli? cosa sono le moli? E' già tanto se loro conoscono i moli!)
Cronaca vera, dal canto suo, ha invece motivazioni diverse: non penso proprio che voglia fare dell'argomento una linea editoriale, ma solamente pubblicarci un articolo "spot" per vendere un singolo numero della rivista. E, per far questo, quanto più è assurda la balla è tanto meglio funziona.
Per finire, l'autore della panzana dell'aceto: lui di motivazioni non ne ha. Fa solo tanta pena.
Infatti Sterker è buono "solo" per Radio Padania ...
una assurda spiegazione "stechiometrica" che non ha alcun senso, ma che fa molto colpo sui gonzi perché usa paroloni che loro non conoscono (moli? cosa sono le moli? E' già tanto se loro conoscono i moli!)

Oddio... straker parla di "stechiometria" e di "moli" ?
E dove? Me lo sono perso... ora vado a cercare.
Poi deciderò se piangere o ridere.
Noto ora che Morazzoni abita nello stesso comune in cui ha sede il settimanale Cronaca Vera: Legnano. Il rasoio di Occam quindi mi suggerisce che Marazzoni abbia semplicemente camminato per 500m, bussato alla porta della redazione di Cronaca Vera e pagato per la pubblicazione di un articolo sulle scie chimiche + acete di mele, ma a firma di un giornalista prestanome (prassi abbastanza comune sulle riviste di serie Z).

Non è un caso che "l'aceto di mele" sia il cavallo di battaglia di Morazzoni (in qualità di "thruther" sulle scie-chimiche) e non è nemmeno un caso che lui sia il produttore e venditore di aggeggi "orgonici" potenziati all'aceto di mele (sì perché gli impianti orgonici erano un cavallo di battaglia dei guru New Age negli anni '80, non è che siano una novità).

Solo dei gonzi boccaloni potrebbero pensare che l'articolo di Cronaca Vera sia una genuina intervista / pubblicazione senza pregiudizi.
Ubi e' da Perlone con questa uscita!!!
Solo dei gonzi boccaloni potrebbero pensare che l'articolo di Cronaca Vera sia una genuina intervista / pubblicazione senza pregiudizi.

Anfatti. I "veri" antitankers gridano al controcomplotto bollando di eresie a destra ed a manca. Passando anche per quel bel personaggino di Adam Kadmon, giusto per non farsi mancare nulla. Ah, a proposito: stando a quanto sostengono Straccino ed il fratello Protz, sembrerebbe che Kadmon (quindi la redazione di Mistero) sia in mano al CICAP... ... ... ma un momento... non c'era andato anche Straker a Mistero a sdilinquirsi sulle scie chimiche e sui gigabyte di Watt??? Ma-ma... allora... STRAKER E' DEL CICAP!!! FA PARTE DELLA CONTRO-CONTRO-DISINFORMAZIONE!!! E' UNO DEL NWO SOTTO COPERTURA DI GEOMETRA FALLITO!!!

Che genio... chi l'avrebbe mai detto?
@mastrocigliegia:
Certo Mastro, basta che googli "aceto moli bario" e sarai servito.
Piccola precisazione: sdilinquirsi PER, non SULLE...
Sinhuè,

ho respinto il tuo commento.

Forse hai agito in buona fede, ma pubblicare una riga scarsa di parole e poi metterci sotto il link al tuo blog è considerato spam autopromozionale.

Rimanda il tuo commento senza il link promozionale e verrà pubblicato.
Un'ora fa, sulla pagina facebook ufficiale di cronaca Vera, è stato pubblicato il link all'articolo di Paolo. Finora nessun commento...
... non riesco a smettere di ridere... appena riesco vado a comprare l'aceto di mele..... quasi quasi mi faccio anche un sidro..... huahuahuahu
marzia f.,

ho respinto il tuo commento. Come ho fatto per Sinhuè e per le stesse ragioni: se hai qualcosa di utile da dire, puoi anche spendere due secondi a dirlo invece di mettere semplicemente un link. Che fra l'altro è piuttosto discutibile.

Scrivi il tuo parere, invece di copiaincollare quello altrui, e verrà pubblicato.
chiedo scusa non era mia intenzione spammare, anche se non reputo spam un link ad altri articoli, non avendo finalità pubblicitarie di alcun genere, ma solo lo scopo di introdurre alla visione di un video in cui il tg1, anni fa, ammette candidamente l'uso in russia di aerei capaci di manipolare il tempo attraverso scie chimiche. non voglio dilungarmi in paranoidi teorie complottistiche, ma farvi notare che se questa tecnologia esiste, viola trattati internazionali che impediscono la sperimentazione militare sull'ambiente. credo questo sia un dato di fatto. manipolazione mentale attraverso la modificazione dei campi magnetici umani introducendo metalli e agenti chimici di vario tipo nei celi? non ci credo. grandi capacita di modificare il clima attraverso irrorazioni segrete e potenzialmente, a lungo termine dannose per l'uomo e l'ambiente? non mi sembra fantascienza

david
marzia/david,

solo lo scopo di introdurre alla visione di un video in cui il tg1, anni fa, ammette candidamente l'uso in russia di aerei capaci di manipolare il tempo attraverso scie chimiche

Perdona la franchezza: balle.

Il servizio parla di irrorazioni per controllare la pioggia localmente. E queste irrorazioni non formano scie visibili. Il servizio non c'entra nulla con il presunto fenomeno delle "scie chimiche". Ed è roba nota da 60 anni, altro che segreto.

Dettagli: http://sciechimicheinfo.blogspot.ch/2008/10/601-al-tg1-hanno-detto-che-i-russi.html


se questa tecnologia esiste, viola trattati internazionali che impediscono la sperimentazione militare sull'ambiente

Appunto: SE esiste. Prima bisogna dimostrare che esiste.


manipolazione mentale attraverso la modificazione dei campi magnetici umani introducendo metalli e agenti chimici di vario tipo nei celi?

Delirio puro.



grandi capacita di modificare il clima attraverso irrorazioni segrete e potenzialmente, a lungo termine dannose per l'uomo e l'ambiente? non mi sembra fantascienza

Se tu ti dessi la briga di chiedere agli esperti, invece di leggere i contafrottole, sapresti che invece è fantascienza, e pure scadente.
Ok... potete descrivermi secondo la vostra teoria questi video? Non riesco a smentirli...
http://www.youtube.com/watch?v=K2z2ZzXFeKo
http://www.youtube.com/watch?v=z1B4ZUZbWrk
Ok... potete descrivermi secondo la vostra teoria questi video? Non riesco a smentirli...
http://www.youtube.com/watch?v=K2z2ZzXFeKo
http://www.youtube.com/watch?v=z1B4ZUZbWrk
Il secondo è basato, a quanto ho visto, su un banale falso duplicando a specchio una parte di un'immagine.
Il primo sono normalissime scie di condensazione .
Per maggiori dettagli

http://sciechimicheinfo.blogspot.it/
@Simone Pieri

Il problema non è smentire un video. Dovrebbe essere chi confeziona il video a portare prove scientifiche sull'autenticità del video. In altre parole fatti.
Altrimenti siamo tutti bravi e tutti premi Nobel.
@ martinobri

se le prime sono semplicemente scie di condensazione perchè non si vengono a creare a distanza di qualche metro dalla fine dei motori, ma proprio a ridosso delle ali? e perchè a fine video iniziano a singhiozzare solo sulla parte più esterna dell'ala e non su tutta la larghezza dell'aereo?

Ammettiamo che il secondo sia un banale sdoppio simmetrico, anche considerando solo metà del globo non mi sembrano formazioni nuvolose naturali, solo la perturbazione in basso a sinistra rispecchia la realtà.

@guastulfo

Il video non è già una prova? Per me vale più un'immagine di semplici parole.
Non è detto che il cameraman abbia le conoscenze necessarie per portare delle prove a sostegno del video, si è limitato a registrare i fatti per come se li è trovati davanti, sta a gli altri esprimere le proprie opinioni.
@ Simone Pieri

se le prime sono semplicemente scie di condensazione perchè non si vengono a creare a distanza di qualche metro dalla fine dei motori, ma proprio a ridosso delle ali?

In realtà se guardi bene bene il video scopri che si formano proprio SULLE ali. Vedi la nebbiolina che si propaga attorno alla carlinga, dove si attaccano le ali? Se non sono scie di condensazione da depressione quelle... Sai come fa a volare un aereo? Sai che, tagliandola proprio con l'accetta, è anche grazie alla depressione che si forma sulla parte superiore dell'ala, questa misteriosa "portanza"? E cosa fa l'aria umida quando si decomprime rapidamente? Lo sai?

Ma poi, ancora con questo video che gira ed ancora gente che crede che sia una prova delle scie chimiche? Ma sai almeno la storia di quel video, chi l'ha girato, cosa si dicono tra piloti e le dichiarazioni rilasciate dagli stessi piloti dopo aver girato quel video? No?
Strano. Credevo che uno che sa tutto sulle scie chimiche sapesse anche scegliere le proprie fonti.

e perchè a fine video iniziano a singhiozzare solo sulla parte più esterna dell'ala e non su tutta la larghezza dell'aereo?

E perché qui c'è il Sole e da te magari piove? Se guardi il video che hai postato tu stesso su HAARP, capirai che ci sono arti dell'atmosfera dove ci sono nuvole ed altre dove non ce ne sono. Questo, secondo te, significa che l'atmosfera è uguale dappertutto oppure che ci sono zone con temperature differenti, umidità differenti, correnti etc? Che c'è di strano se un aereo passa attraverso una corrente d'aria un po' più calda o solo meno umida? E' possibile seconde te?

Ammettiamo che il secondo sia un banale sdoppio simmetrico,

Ah, perché non lo è? Ma guarda te... in un sistema caotico quale è l'atmosfera terrestre, sti diavolacci di HAARP riescono a creare una simmetria al pixel... Bravi! Oppure è davvero solo uno sdoppiamento d'immagine? Aah, Occam... dove se quando servi?

anche considerando solo metà del globo non mi sembrano formazioni nuvolose naturali, solo la perturbazione in basso a sinistra rispecchia la realtà.

Eh certo. Solo i cicloni e gli anticicloni sono naturali. Il vento che queste perturbazioni generano invece no. Lo forma HAARP... Ma stai scherzando?

Il video non è già una prova? Per me vale più un'immagine di semplici parole.

Perfetto. Quindi non saremo mai invasi dagli extraterrestri perché tanto ci sono gli Autobot a farci da guardiani... Ma come ragioni? Un video va verificato. Ed a quanto pare tu non l'hai fatto. Infatti come prova utilizzi un video che ha una storia dietro. Che tu non conosci e non immagini nemmeno. Ti fidi solo di ciò che vedi, giusto? Allora se ti porgessi un bicchiere d'acqua tu lo berresti. Che importa se dentro c'è una colonia di Escherichia Coli. Tu non la vedi, quindi non c'è, giusto?

Non è detto che il cameraman abbia le conoscenze necessarie per portare delle prove a sostegno del video, si è limitato a registrare i fatti per come se li è trovati davanti, sta a gli altri esprimere le proprie opinioni.

Toh... si parlava di verificare le fonti ed ecco che cadi in fallo. Se sapessi chi ha girato quel video, sapresti che il "cameraman" ha tutte le "conoscenze necessarie" per capire il fenomeno. E se sapessi cosa si dicono il pilota ed il cameraman, durante e dopo la ripresa, smetteresti di usarlo come prova a sostegno delle vaccata sciacomicara. Nel caso succedesse, crederesti ancora SOLO a ciò che vedi?
@Simone Pieri
Il video non è già una prova? Per me vale più un'immagine di semplici parole.
Non è detto che il cameraman abbia le conoscenze necessarie per portare delle prove a sostegno del video, si è limitato a registrare i fatti per come se li è trovati davanti, sta a gli altri esprimere le proprie opinioni.


No.
Un semplice video, in campo scientifico non è mai una prova perché non c'è la possibilità di "misurare" ciò che si vede.

Ad esempio se vedi foschia e ti trovi in un ambiente ermetico (quindi gli odori non entrano) come fai a sapere se la foschia è dovuta all'umidità o al fumo?
Ecco perché i filmati, ad esempio degli osservatori astronomici, sono sempre fatti con strumentazioni che sono in grado di misurare ciò che vedono. Certo ci sono anche le semplici immagini ma sono sempre di contorno e mai il dato.

Se il cameraman avesse usato un qualche strumento che avesse permesso di rilevare la composizione della scia allora il filmato avrebbe avuto un senso. Altrimenti sta a lui dimostrare con dei dati e non a parole che quelle scie sono chimiche.

A questo aggiungi che non c'è motivo logico ad irrorare l'aria. E' uno spreco: gli aerei costano e le sostanze velenose finirebbero anche sui tetti delle case e in strada. Molto più economico ed efficace inquinare l'acqua potabile.
@stupidocane

Non ho mai detto di sapere tutto sulle scie chimiche, anzi ne so veramente poco, è questo il problema. L'unica cosa che so è che non sono scie di condensa come tutte le altre, hanno poco in comune, se come dici te sono formate dalla depressione dovuta alla portanza (fortunatamente qualche fondamento della fisica lo conosco anch'io...) una volta passata l'ala, tornando alla pressione ambiente, devono sparire. Quest'ultime comunque sono molto meno visibili rispetto a quelle prodotte dalle turbine, eppure delle seconde non c'è traccia!
Atmosfera diversa?
Credi davvero che in 10 metri o quanti sono di larghezza delle ali l'atmosfera possa cambiare a tal punto da far formare o no delle scie di condensa?
Perchè a casa mia è tempo bello e dal mio vicino piove?... a no anche dal mio vicino è tempo bello!

Per il resto avete ragione, non ho abbastanza conoscienze, né tantomeno una vera e propria prova concreta per dimostrarne l'esistenza. Spero solo che ci sia una buon anima che possa fare dei prelievi accurati in quota, fino ad allora non riuscirò mai ad accettare le prove della non esistenza delle scie chimiche. Vorrei poter credere alla vostra teoria, dormirei sogni più tranquilli, purtroppo se un fenomeno non viene spiegato e mostrato fin dall'inizio porta sicuramente a pensare che sotto c'è qualcosa da nascondere!
@Simone Pieri

Non ho mai detto di sapere tutto sulle scie chimiche, anzi ne so veramente poco, è questo il problema.

C'è poco da sapere sulle scie chimiche per il semplice fatto che sono il parto di una fervida intelligenza. Esistono dei prodotti da irrorare nell'atmosfera per far piovere localmente, cosa che si sa già da tempo. Ma da lì a dire che TUTTE le scie che non si disperdono sono "chimiche" ce ne passa. Ma approfondisco appena sotto.

L'unica cosa che so è che non sono scie di condensa come tutte le altre,

E come fai a saperlo? Se è vero che hai i fondamenti di fisica come dici sua sotto, dovresti sapere anche come si forma una contrail, no? Bene, ma cosa ne sai di come si formano le scie chimiche? Su quale libro di fisica le hai trovate? Come fai a distinguere una contrail da una supposta chemtrail? Qual'è il tuo metro di giudizio per dirimere le une dalle altre?

hanno poco in comune, se come dici te sono formate dalla depressione dovuta alla portanza (fortunatamente qualche fondamento della fisica lo conosco anch'io...) una volta passata l'ala, tornando alla pressione ambiente, devono sparire.

Ma come, dici che hai i fondamenti di fisica e ti "dimentichi" cosa fa l'acqua alle basse temperature? Se la depressione forma goccioline d'acqua e la temperatura atmosferica lo consente, mai sentito parlare della formazione di cristalli di ghiaccio? Può accadere altresì che spariscano quasi subito, lasciando scie corte che svaniscono dopo pochi secondi. Per esempio, nel video che citi, cosa ne sai che quelle scie che vedi formarsi non scompaiano dopo pochi secondi? La ripresa è molto ravvicinata, quindi non puoi vedere se le scie persistono o meno. Se il dubbio che hai è ciò che ti muove nella ricerca su questi fenomeni, dovresti avere anche quello che non sai se quelle scie siano persistenti o meno. Tieni anche conto che quel tipo d'aereo incrocia a velocità elevatissime, coprendo centinaia di metri al secondo, quindi l'ipotetica scia che dovesse essere "riassorbita" subito dall'atmosfera, sarà comunque lunga un bel po' di metri dietro la coda dell'aereo, non credi?

Quest'ultime comunque sono molto meno visibili rispetto a quelle prodotte dalle turbine, eppure delle seconde non c'è traccia!
Atmosfera diversa?


Condizioni atmosferiche non perfette per la formazione di contrails persistenti? Perché se hai un dubbio pensi direttamente che "ci debba essere sotto qualcosa" invece che cercare se ci possono essere anche delle spiegazioni plausibili? Da quel che capisco, quel poco che sai sembra direttamente mutuato da uno schema vetusto ed errato per la formazione di contrails, tanto caro ai guru complottisti. Ma l'atmosfera è una realtà è ben più complicata di un semplice diagramma sulla carta.
Credi davvero che in 10 metri o quanti sono di larghezza delle ali l'atmosfera possa cambiare a tal punto da far formare o no delle scie di condensa?

E tu credi davvero che la formazione di scie da decompressione risponda alle stesse leggi fisiche che regolano la formazione di scie di condensazione dagli scarichi dei motori? Se è vero che hai i fondamenti di fisica, dovrebbe saltarti subito all'occhio questa enorme distinzione. Almeno credo.

Perchè a casa mia è tempo bello e dal mio vicino piove?... a no anche dal mio vicino è tempo bello!

Perché sia casa tua che quella del vicino sono ferme. L'aereomobile si sposta nell'atmosfera a centinaia di km all'ora, coprendo in un secondo centinaia di metri. Le condizioni atmosferiche, come detto in precedenza, non sono uguali dappertutto. Ci sono correnti più fredde e meno fredde, altre più umide ed altre meno umide. L'atmosfera è isotropa ma non omogenea, quindi soggetta a variazioni di condizioni anche molto marcate. Il meteo locale misurato su due punti fermi attigui sulla Terra ha poco da spartire con un range chilometrico di una rotta aerea. Il mio esempio era riferito al fatto che non credo che io e te abitiamo vicini, e che quindi le condizioni atmosferiche che ho io non siano necessariamente le stesse che hai tu.

Per il resto avete ragione, non ho abbastanza conoscienze, né tantomeno una vera e propria prova concreta per dimostrarne l'esistenza.

Per le prime, basta lo studio. Una volta che avrai le basi sarai anche in grado di cercare le dimostrazioni che cerchi. O le molto più probabili confutazioni che non ti aspetti.

Spero solo che ci sia una buon anima che possa fare dei prelievi accurati in quota, fino ad allora non riuscirò mai ad accettare le prove della non esistenza delle scie chimiche.

Bella questa. Vallo a dire ai due "ricercatori indipendenti sanremesi" che messi di fronte alla possibilità di salire su un aereo da diporto e fare sto benedetto prelievo, si sono tirati indietro strillando come ragazzine sull'ottovolante. Chiedi loro perché non hanno voluto approfittare di questa opportunità per zittire tutta la comunità scientifica una volta per tutte e diventare i paladini della verità, i salvatori delle popolazioni dal flagello delle scie chimiche... Ridicoli...
Vorrei poter credere alla vostra teoria, dormirei sogni più tranquilli, purtroppo se un fenomeno non viene spiegato e mostrato fin dall'inizio porta sicuramente a pensare che sotto c'è qualcosa da nascondere!

Vedi Simone, le spiegazioni ci sono già tutte, da anni. Non sono una "nostra teoria", bensì l'evidenza dei fatti messa in formule, il tutto grazie alla scienza. Il fatto è che però non le accetti. La fisica ci spiega per filo e per segno quasi ogni particolare su questo fenomeno, lasciando ben poche zone d'ombra. Se non accetti queste spiegazioni, non credi che dipenda più da te e dal tuo modo di interpretare il fenomeno che non dalle prove scientifiche? Lo ripeto ancora, queste ultime ci sono, basta capirle. Tu probabilmente saresti in grado di capirle, ma saresti anche in grado di accettarle?
Hai provato a porti le stesse domande che ai fatto a me?
Vedi l'evidenza dei fatti messi in formule mi conduce a eliminare la possibilità che siano scie di condensa.
Cos'è che ti fa credere fermamente che l'uomo non sia in grado di fare una cosa del genere?
qualche link con qualche spiegazione che spero vi faccia riflettere:
http://www.sciechimiche.org/scie_chimiche/index.php?option=com_content&task=view&id=42&Itemid=97
http://www.sciechimiche.org/scie_chimiche/index.php?option=com_content&task=view&id=44&Itemid=100

PS: I Russi hanno già confermato di effettuare esperimenti sul clima tramite aerosol, credi siano gli unici al mondo?
@ Simone Pieri

Hai provato a porti le stesse domande che ai fatto a me?

No, per il semplice motivo che non ne sento il bisogno. Sta storia delle scie chimiche è talmente idiota che non merita nemmeno mezzo dubbio da parte mia. Non tanto per le formule a te tanto invise che spiegano il fenomeno, quanto per il fatto che chi stesse "irrorando" i cieli per chissà quali scopi (hai qualche idea tu?), lo fa alla luce del giorno, quando tutti possono vedere quello che stanno facendo. Ora, se questi sono tanto svegli da essere diventati i padroni del mondo, credo che siano anche altrettanto svegli da fare le cose di nascosto. Invece no. Loro lo fanno di giorno, quando qualsiasi imbecille può alzare il naso e chiedersi "Ma che cosa sono quelle cose lì?". Ma c'è un "ma": c'è chi si ferma alla domanda, al dubbio, al sospetto e chi invece si informa e si va a studiare come si formano le scie di condensa. E non su siti di sciacomicari, come i link che hai postato tu, ma chiedendo agli esperti di avionica. E rimangono ben pochi dubbi, dopo.

Vedi l'evidenza dei fatti messi in formule mi conduce a eliminare la possibilità che siano scie di condensa.

Ohibò. E dov'è che vedresti la discrepanza tra fatti e formule che ti porta a desumere che non siano scie di condensa? Cos'è che non ti convince? Forse quel grafico che dice che solo oltre gli 8500 metri ci possono essere le condizioni per le scie di condensazione?

Cos'è che ti fa credere fermamente che l'uomo non sia in grado di fare una cosa del genere?

Per un solo, unico, semplice fatto: per quanto si stipi un aereo bello grosso di gas compressi (che occupano più posto dei liquidi) o di liquidi da irrorare (che sono comunque molto pesanti ed oltre una certa quantità l'aereo manco si alza in volo), non esiste nessuna legge fisica che permetta di comprimere nessuna sostanza oltre la forma solida, quindi non è possibile che ci siano aerei che lascino scie sospette per centinaia e centinaia di chilometri. Non avrebbero il posto, né la portata, né lo spazio per poter contenere tutto quell'"aerosol" al loro interno.

qualche link con qualche spiegazione che spero vi faccia riflettere:

Ma anche no. Se tu non leggi le spiegazioni tecniche che ti vengono linkate e non rifletti su quelle, perché dovremmo perdere tempo a leggere per l'ennesima volta una sfilza di dati sbagliati messi assieme apposta per darsi ragione? Se non sai discernere la verità dalla realtà, come puoi dire a noi di riflettere su una cosa che sappiamo già essere una bufala? Perché invece non ti viene il dubbio che lo possa essere? Perché sei così certo che sia tutto vero e che Paperoga ci stia cospargendo di nanocosi?


I Russi hanno già confermato di effettuare esperimenti sul clima tramite aerosol

Davvero? Mi potresti citare una fonte attendibile dove sta scritto ciò che sostieni?
credi siano gli unici al mondo?

Credo fermamente che tu non sappia nemmeno cosa siano le scie di condensa, né come si formino, né perché, né a quali condizioni. Se lo sapessi, ti renderesti conto da solo che stai prendendo un granchio colossale.
Credo altresì che non te ne importa nemmeno nulla di sapere come si formano le scie di condensa.
Credo che tu abbia già tutte le risposte alle tue domande, che tu non sia incline a cambiare idea nemmeno davanti ai fatti provati e che sei qui a cercare di sostenere una discussione sui punti di vista solo perché pensi di sapere la verità.

Ma non è così. Ciò che ti viene propinato e che tu assorbi come una spugna, sono solamente fole illusorie che non trovano nessun fondamento nei fatti. E' solo l'ennesimo tentativo di gente con pochi scrupoli di marciare sull'ignoranza del popolino, illudendola di essere dalla parte di quelli "svegli", di quelli che non si fanno infinocchiare dai potenti (ma si fanno infinocchiare dai deliri sciacomicari), di quelli che pensano con la loro testa invece che farsi comandare dai media (ma di fatto credono ciecamente alle stupidaggini antiscientifiche) e che è solo grazie al loro acuto "spirito d'osservazione" se si sono accorti che nei cieli c'è qualcosa che non va (ma va'? Ma non ti rendi nemmeno conto di quanto ti stai prendendo in giro da solo?)

Cioè, c'è gente che si fa un mazzo per anni per studiare chimica, fisica, ingegneria aeronautica, climatologia, meteorologia dinamica e numerica quando invece arrivi tu e dici che si stanno sbagliando tutti perché a te non tornano i conti? E solo guardando il cielo? Fossi in te fare un bel bagno di umiltà e ricomincerei daccapo con i conti.

Perché se non l'hai ancora capito, se tu quello dalla parte sbagliata. Sei tu quello che si sta lasciando intortare da gente ignorante e ben poco corretta che sta stendendo un velo sui tuoi occhi. Tutto ciò per cui ti stai lambiccando il cervello sulla ricerca della verità è in realtà l'azione dello struzzo che infila la testa sotto la sabbia (bufala pure questa, tra l'altro) per non vedere il mondo com'è realmente. Ti stai tirando la coperta sempre più sugli occhi, con la falsa consapevolezza che invece stai indossando degli occhiali per vedere meglio. Non ti rendi minimamente conto che la vaccata delle scie chimiche non fa altro che metterti davanti una cosa irreale che dà da mangiare alla tua voglia di verità ma che di fatto ti distoglie dal pensare davvero con la tua testa e capire la realtà delle cose.
Qui non si parla di opinioni, ma di fatti. Quando i fatti sono provati, le opinioni stanno a zero. E quando le opinioni stanno a zero m vuoi lo stesso che il mondo sia come credi che sia, non sono nemmeno più opinioni, bensì credo pseudoreligioso.

Ed eccoti qui, allora, a fare opera di proselitismo tra gli scettici. Lodevole tentativo, se non fosse per il fatto che ti sfugge una cosa: gli scettici, sono appunto scettici e se qualcosa non torna nei fatti, non è lo scettico che basa il proprio pensiero sui fatti ad essere in difetto, bensì chi i fatti li ignora o li piega a proprio piacere e continua a riproporre pedissequamente sempre le stesse trite e ritrite domande alle quali è già stata data risposta. Naturalmente guardandosi bene dall'andare a leggersele perché questo sarebbe sia troppo faticoso, sia troppo pericoloso. Vuoi mai che si capisca qualcosa e si sia costretti ad accettare che le scie comiche non esistono? E poi come si vive senza complotti?

Ora, se vuoi continuare a discutere e di fare la figura dello stolto, fai pure. Sappi solo che stai ostinatamente guardando il dito che indica la Luna.
Così, "en passant", a quanto pare a Marcianò la Polizia Postale ha sequestrato tutti i computer di casa. Aspettiamoci altri deliri a breve pure qui.
Porello... starà smussando gli spigoli di casa a testate...
Mister Nò (Marcianò, come è affettuosamente chiamato da alcuni scettici su Facebook), ha lanciato una raccolta fondi per la produzione di un documentario dove verranno mostrate le prove provate dell'esistenza delle scie chimiche.
Per me questa raccolta fondi è la vera prova di quanto l'unico vero complotto sia il suo (e dei suoi emuli che tentano di soffiargli l'affare da sotto il naso), ai danni di quei poveri ingenui che gli credono, e che già cominciano a mandargli denaro, vantandosene pure.
http://www.indiegogo.com/projects/sulle-scie-del-risveglio
Nessuno mi ha avvisato o mi è sfuggito?

http://tinyurl.com/mcgqpbk

Un salto a Modena lo farei solo per capire se ci sarà davvero gente.
Avrei anche il tempo per preparare un cappellino di carta stagnola; o forse quello è meglio tenerlo per la giornata contro il microchip.