skip to main | skip to sidebar
0 commenti

Cercare un vecchio messaggio di Twitter? Ora si può con Topsy

Questo articolo era stato pubblicato inizialmente il 06/09/2013 sul sito della Rete Tre della Radiotelevisione Svizzera, dove attualmente non è più disponibile. Viene ripubblicato qui per mantenerlo a disposizione per la consultazione.


Se state cercando di ritrovare un tweet che vi interessa, noterete che la ricerca inclusa in Twitter (https://twitter.com/search-home) privilegia i messaggi recenti: quelli di qualche mese o anno fa sono difficili o impossibili da recuperare. Anche Google è inutilizzabile per le ricerche di contenuti pubblicati su Twitter.

Ma per questo problema adesso c'è Topsy (http://topsy.com/), che da poco ha aperto a tutti l'accesso all'intero archivio dei circa 425 miliardi di messaggi scritti su Twitter sin dal suo debutto nel 2006.

Il servizio di ricerca di base è gratuito: Topsy guadagna facendosi pagare le ricerche e le analisi utili per il marketing. C'è da divertirsi e sbizzarrirsi, soprattutto nella ricerca di hashtag, parole e foto. Si trova tutto, ma attenzione: Topsy scavalca i filtri che molti utenti mettono per limitare la visibilità immediata delle foto non adatte a tutti, quindi può capitarvi di vedere di tutto anche cercando parole innocenti.

Le ricerche possono anche essere visualizzate come grafico, per sapere chi o cosa sta facendo tendenza: provate per esempio a cercare Siria o terremoto o il nome di un gadget appena uscito sul mercato. Potete anche limitare la ricerca in base alla lingua (ma l'italiano per ora non c'è) e immettere fino a tre argomenti differenti per ottenere un grafico che confronta la loro popolarità.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).