skip to main | skip to sidebar
3 commenti

Ci vediamo a Rimini domani e sabato?

Domani pomeriggio e sabato sarò a Rimini per la Blogfest 2013. Domani (venerdì) sarò insieme a Massimo Polidoro, Nicola Bruno e Gian Mattia Bazzoli (moderatore) per una tavola rotonda sul tema “Internet, social network, scienza: come proteggersi dalle bufale”. L'incontro sarà all'Hotel Villa Adriatica, viale Amerigo Vespucci 3, a Rimini, dalle 18.

Resterò in zona sabato per i Macchianera Italian Awards: la premiazione si terrà presso il Teatro Ermete Novelli di Rimini (Via Cappellini 3). L'ingresso è libero. Il programma della BlogFest è qui. Come consueto, avrò con me qualche copia del mio libro sui complotti lunari e un po' di penne USB con l'ultima versione di Moonscape. Ci vediamo per una birra? Teniamoci in contatto via Twitter (io sono @disinformatico).
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (3)
Questa sera mi sarebbe piaciuto assistere alla tavola rotonda, ma, quando ho finito di lavorare, mi sarebbe servito un teletrasporto per arrivare in tempo!
Non credo che domani riuscirò a venire a Rimini...
SE FOSSE A RIMINI PROPOREBBE:
NUN=NEO-United-Nations, per un governo globale di quello che è globale, ...
AOL=Antibufale-On-Line
MED=Moral-Etica-Deontologia OnLine
GSF=Giustizia-Senza-Frontiera per Antibufale-On-Line
TIO=Ttribunale-Internazionale-ONU per Antibufale-On-Line
G3M=Giustizia in 3 Minuti, Online per fare pagare multe alle bufale e bugie On-Line, distriugendo COL=Criminale-On-Line, MLT=Milionari-Ladri del tempo, LTO=Ladri-Tempo-OnLine,...
CURIOSITÀ:
Sono arrivato a questa informazione leggendo in “Empower Network funziona? No, ecco perchè | Internet Money Italia”: Daniel scrive:… Per quanto riguarda il sito antibufale esiste già qualcosa del genere anche se è non tratta esclusivamente di truffe sul guadagno online; sto parlando ovviamente del bravissimo Paolo Attivissimo, giornalista informatico e cacciatore di bufale http://attivissimo.blogspot.com/ sempre attento a raccogliere le segnalazioni degli utenti."
Mi piacerebbe collaborare con Paolo Attivissimo e altre élite di moralità, etica e deontologia online per antibufale e in particolare per CLO=Crimine-Legal-Online, LDT=Ladri-Del-Tempo con bugie, truffe e false “verità” per guadagnare soldi online.
Dopo decine di ore sonno arrivato alla “credenza” che EMPOWER NETWORK sembrava una fabrica di fare soldi legale, facile, intelligente, logica. Ma dopo decine di ore mi sono convitto che è un sistema immorale di rubare il bene più prezioso di molti, il tempo, per una spezie di prostituzione morale e mentale online, con guadagni per pochi, più danni sociali globali per molti che benefici.
Empower Network fa credere: “fai un blog, scrivi un articolo al giorno, metti il blog sul nostro network che ha tanto traffico, metti il nostro banner di in home page così i visitatori ci cliccano sopra, vedono il video di presentazione, si iscrivono e tu prendi una commissione… se le persone che si iscrivono sotto di te, comprano i prodotti di Empower Network – che sono corsi che insegnano come guadagnare con questo sistema – tu prendi il 100% di commissioni.”
Credo che sia altra verità: deve pagare più di €30 per mese per avere un blog “peggiore” di un gratis, vende per caro prezzo quello che se trova gratis online e causa più danni che benefici sociali globali.
Credo che Wazzub sia stato uno dei peggiori furti del tempo online con più danni che benefici e Emporio Network segue la stessa strada. Credo che un articolo di una commissione “obbligatorio”(?) al primo posto in tutti migliori motori di ricerca quando se tratta di vere truffe evitava miliardi di ore perse online.
“… crediamo che sotto sotto comunque funzioni come un classico Schema di Ponzi, ovvero che i soldi pagati a chi partecipa a un’opportunità derivano dagli altri iscritti e non dal rendimento dell’opportunità stessa.” EMPOWER NETWORK: si guadagna davvero o è una truffa? Mark Cannelli:… questo sistema, oltre a NON essere profittevole, è anche in serio “odor di illegalità”…
…Per dire poi cosa? Per fare una MEGA “marketta” a Empower Network! chi promette che con uno schiocco di dita puoi rankare bene su Google cosa sta promettendo? … Traduzione per i meno esperti: stare primo su Google per la keyword “pippo in braghe di pantaloni ama nonna papera in doggystyle” lo può fare chiunque dall’oggi al domani; … VERI mercati concorrenziale sul web) servono competenze della Madonna e GROSSI investimenti economici!...- “ci sono persone in tutto il mondo che ci guadagnano bene” -> Mia risposta: anche Bernard Madoff guadagnava bene… Non ci va di perdere altro tempo col “fedele” di turno che viene qui a redarguire noi “miscredenti” che non abbiamo Fede…”
Credo che peggio dell’illegalità sia l’immoralità di rubare tempo e guadagnare ad insegnare a rubare più tempo online senza utilità sociale globale.
Cito nel mio blog: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it/post/2792488.html .
Mah, mi chiedo se alludano oppure no.
Ci sono o ci fanno?
http://www.globalist.it/Secure/Detail_News_Display?ID=49258&typeb=0