skip to main | skip to sidebar
43 commenti

Parodia EPICA di “Wrecking Ball” di Miley Cyrus. Fatta dalla BBC

L'originale:


La parodia:


Come se non bastasse, la parodia è targata BBC. La serissima, blasonata, flemmatica BBC.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (43)
nella parodia di ball ce n'erano 3, due piccole e una grande :-)
Rende l'idea di quanto contenuto sessuale ci sia nell'originale. Forse senza trucco femminile sarebbe stato ancora più esplicito. Bravi.
C'è però una cosa che non capisco: che richiamo sessuale dovrebbe essere quello di leccare la mazz...

....
....

Ah....

Ok, capito...
Fa già ridere a sufficienza l'originale.
Credo che per apprezzare una parodia si debba non solo conoscere ma anche amare/odiare l'originale. Invece io quella canzone non l'ho mai sentita e neppure ho mai sentito nominare la cantante. Immagino che se le è stata dedicata una parodia debba aver avuto molto successo.
Purtroppo la parodia qui in Germania non è visibile per problemi di diritti :-(
Saluti,
Mauro.
In effetti anche io ignoro chi sia questa cantante: mai sentita nominare.
Capottato dalla sedia.... :D favoloso!
Bello iniziare così al lavoro, sopratutto dopo 15minuti di ritardo del treno e doppio reset del pc....
Era la protagonista del serial Disney Hannah Montana. L'ho scoperto googlando per il video, non lo sapevo.
@ tutti coloro che non conoscevano Miley Cyrus...

Avrete dei figli anche voi, prima o poi... e vi toccherà sorbirvi i novelli Hanna Montana (Miley), Justin Timberlake, Britney Spears, Selena Gomez, Hilary Duff... e loro successive trasformazioni. Non tutti, questo è vero, ma alcuni sono passati dal club Disney ai Night Club, attraverso l'alcool, droga, scandali, riabilitazioni, eccessi...

Vedrete gli idoli dei vostri figli e delle vostre figlie, che adoreranno e che vedranno come modello per diventare "bravi come loro" con tanto di poster in camera, che un bel giorno leccano mazze da carpenteria e si appendono ignude a palle da demolizione...

:D
"Credo che per apprezzare una parodia si debba non solo conoscere ma anche amare/odiare l'originale. Invece io quella canzone non l'ho mai sentita"

Perche', c'era una canzone nel video ?




@Mauro

appena visionato qui in D:
http://www.youtube.com/watch?v=JhC3u6REsIw
Ahahah, quando dovrò tenere a freno i bollenti spiriti, penserò a questa parodia. Funzionerà sicuramente.

Per quanto riguarda il video originale, beh... non conosco la cantante/attrice anche se avevo sentito qualcosa sulla sua evoluzione artistica in un servizio di un tg. Chi l'ha conosciuta come Hanna Montana ormai è cresciuto. Se non vuole perdere il suo pubblico, deve adeguarsi al nuovo target. E immagino che anche la persona sia contenta di non fossilizzare la sua carriera artistica. Deve essere triste (e poco remunerativo) vedere la propria identità legata ad un singolo ruolo.
"Rende l'idea di quanto contenuto sessuale ci sia nell'originale.

@ il comizietto

Non vorrei passare per quello che si vanta di saperla lunga, ma per notare la quantità di contenuti sessuali nel video della tipa non c'era mica bisogno di una parodia.

Saluti
Marcoz
Il video originale mi fa una noia incredibile..meno male che c'è l'alternativa!
non che non sia da apprezzare il nudo femminile in sè, ma l'ostentazione della nudità come messaggio necessario per far parlare di sè nausea proprio, un pò come il nudo nei film natalizi dei Vanzina!!
Proprio tipico dei personaggi che non hanno più niente da dire (nè nella testa)..
sottolineerei che comunque tali esempi di ostentazione del nudo ci sono sempre stati, come sempre c'è stata da parte di molti artisti famosi la mancanza di idee e originalità, sfociata in tali eccessi banali per far parlare di sè.
A rigor di buongusto e buonsenso, basta continuare ad evitarli, punto e basta, no? e -sottolineeerei ancora-non regalare i click su youtube al nudo della Cyrus, per non regalarle una finta % di apprezzamento legata ai click avuti.
dopo l'homo sapiend, l'homo culocentrico sessopatico.
Dopo l'homo sapiens, l'homo culocentrico sessopatico.
Mi preoccupa questa dipendenza spontanea del mondo della musica/film con la sessualità, sempre comunque ed ovunque.

(correzione msg precedente)
Il sesso "tira".
E questo vale sia per il video originale che per la parodia. Fino a quando la logica capitalistica del "vendi il più possibile non importa cosa" su cui si basano oggi i media non cambierà radicalmente, la sessualizzazione dei contenuti sarà inevitabile. Almeno fino a quando il sesso non smetterà di essere considerato "tabù" e non verrà a noia. Fortunatamente la sempre più ampia diffusione della pornografia limita la fame di sesso del pubblico, ed oggi siamo forse messi meglio che negli anni '80...
@mauro

scusa, ti ho dato il link del video originale.

Quello giusto:

http://www.youtube.com/watch?v=ol8ulXUHPFw



@yuri70 & The Q.

Chill ! :-)
E' incredibile come il primo ci sembra carico di contenuti sessuali, mentre il secondo ci faccia ridere e lo definiamo "parodia"... Se guardate bene fanno esattamente le stesse cose, l'unica differenza è che nel primo c'è una donna e nel secondo un uomo. Non ditemi che fa ridere perché lui è truccato, perché i mezzi busti dei tg sono più truccati di lui! Quindi la mia domanda è: perché se una donna fa quelle cose risulta provocante, mentre se le fa un uomo sono ridicole?

Seconda domanda: come mai negli anni '70 i giovani ascoltavano Pink Floyd, Led Zeppelin, Doors e compagnia bella, mentre oggi sentono sta roba (oddio, io sono abbastanza giovane, ma non la sento, quindi non faccio di tutta un'erba un fascio.. diciamo che in media la ascoltano)?
Non capisco cosa ci sia di bello oggettivamente in questa canzone (a parte la cantante)!
Sicuramente qualcuno mi dirà che "il bello" non è oggettivo, bhé secondo me in alcuni casi lo è. Per esempio ascoltate questo
http://www.youtube.com/watch?v=daWrVD8xcKA
e questo
http://www.youtube.com/watch?v=V49LCO9Oioc
e sono sicuro che potrete dire con oggettività che uno è bello, mentre l'altro no.
Indovinate quale :D
Ma sono l'unico che conosceva Miley Ray Cyrus perché è la figlia di Billy Ray Cyrus?
Quanto è fantastico il "Subscribe Now" sapientemente piazzato...
" l'unica differenza è che nel primo c'è una donna e nel secondo un uomo" beh no veramente no. Lei ha degli atteggiamenti ammiccanti, in alcune scene. Lui no.
Il video originale lascia molto da pensare... ma è un video porno? lo hanno pubblicato su domini xxx? Mah allibito veramente, ci credo che poi ho il patema d'animo per quello che guardano e leggono i miei nipoti (qualcuno ha mai provato a leggere un cioè o simili? scandalosi)

La parodia è stupenda :D :D
Precisando che non ho mai voluto vedere nè questo video, nè quello della sua recente esibizione agli Mtv Video Music Awards (da cui è partito questo tam tam mediatico), non posso altro che constatare una cosa: fino a poche settimane fa, la quasi totalità delle persone al di sopra dei 18 anni ignorava chi fosse Miley Cirus e/o che aspetto avesse.
Al massimo c'era chi l'aveva sentita nominare, sapeva che lei è figlia di un cantante famoso e che è l'ennesima teen-idol uscita da Disney Channel che, di colpo, si scopre interessata all'articolo. Ma poi stop.

Da alcune settimane, invece, il suo volto, la sua palla gigante e il suo martello leccato sono su tutte le bacheche di Facebook. E arrivo a dire che, in un mondo dove i videoclip ormai non hanno più senso di esistere (MTV ormai è diventata una tv generalista) e dove è più importante essere riconosciuti che non essere apprezzati, direi che la strategia di marketing ha funzionato alla grande. Almeno per altre due settimane si parlerà di lei.
@Giskard Reventlov
come mai negli anni '70 i giovani ascoltavano Pink Floyd, Led Zeppelin, Doors e compagnia bella, mentre oggi sentono sta roba (oddio, io sono abbastanza giovane, ma non la sento, quindi non faccio di tutta un'erba un fascio.. diciamo che in media la ascoltano)

Perchè il tuo ragionamento parte da presupposti sbagliati.
Negli anni 70 c'erano i gruppi di cui parli tu, ma c'erano ugualmente tantissimi gruppi ignobili. Pensa solo alla discomusic: a fronte di band di tutto rispetto (come gli Chic) ne sono uscite alcune davvero imbarazzanti, oltre che la fotocopia l'una dell'altra. Oppure pensa (o immagina) ai brani italiani che andavano forte nelle balere e discoteche dell'epoca e rabbrividisci.
Eppure buona parte di questa robaccia non è arrivata fino a noi. Questo perchè stiamo parlando di 40 anni fa.In temini musicali sono un'era geologica e sono un periodo più che sufficiente per fare "selezione" e lasciare che gran parte del liquame artistico di una decade torni nell'oblio che si merita.
Senza contare che anche negli anni 70 c'erano le ragazzine che sbavavano sui Led Zeppelin o sui Doors solo perchè c'era il cantante figo e a cui non poteva fragare di meno nè dei testi nè delle loro qualità artistiche...

Oggi c'è solo robaccia?Non credo.Certo, in radio e in tv non sembra pasare musica artisticamente impegnata,ma sarebbe stupido credere che radio e tv siano la giusta rappresentazione della scena musicale attuale.Allo stesso modo, basterebbe pensare a quanti giovani,ancora oggi, ascoltano l'hard rock,il metal,i cantautori,il prog,la new wave...ignorando chi sia Miley Cirus.
Pensa a questi nomi: East17,Spice Girls,N-Sync,Tokyo Hotel...sembravano dovessero "ruleggiare" il mondo. Pensi che nel 2020 ci si ricorderà ancora di loro?
@ Repli

Grande richiamo agli Chic. Ti stimo fratello.

Appunto sugli 'N-Sync: ne faceva parte anche un tizio che risponde al nome di Justin Timberlake. Non proprio uno che fa spazzatura...
Beh, la serissima, blasonata e flemmatica BBC negli anni 70 trasmetteva i Monty Python, per dire.

@Giskard Reventlov
> E' incredibile come il primo ci sembra carico di contenuti sessuali, mentre il secondo ci faccia ridere e lo definiamo "parodia"... Se guardate bene fanno esattamente le stesse cose, l'unica differenza è che nel primo c'è una donna e nel secondo un uomo.

La differenza che ti sfugge è che il primo è il video originale e il secondo è ricalcato sul primo in forma parodica. Gesti, inquadrature e tatuaggi sono scimmiottati e ridicolizzati. E' per questo che lo definiamo "parodia", non perchè c'è un uomo invece che una donna.
Appunto sugli 'N-Sync: ne faceva parte anche un tizio che risponde al nome di Justin Timberlake. Non proprio uno che fa spazzatura

Appunto più che legittimo (su cui ho sorvolato nel commento precedente solo perchè non ci sarei stat dentro con i caratteri) e che non fa altro che rafforzare il mio discorso.
Infatti avrei potuto anche citare Robbie Williams, Beyoncè, Geri Halliwell...ovvero gente che proviene da gruppi iperstrombazzati che, però, si sono dissolti nel nulla in tempo relativamente breve e non hanno lasciato traccia, se non una manciata di singoli che ora è più facile sentire su Radio Capital che non su RTL.
Non a caso, tutti questi gruppi sono finiti quando il loro componente più talentuoso (o comunque più "vendibile" a livello artistico) li ha mollati. E, a parte Geri Halliwell (che comunque è durata più della sua ex-band), tutti loro sono entrati nella storia del pop, peraltro meritatamente, dato che sono indubbiamente artisti di talento, anche se non necessariamente devono piacere.

Un 20enne di oggi sicuramente sa chi erano i Take That o le Spice Girls (mentre gli N Sync li conosce perchè erano "il gruppo di..."). Ma intanto chiedigli i nomi di battesimo dei loro componenti e dimmi se lo fa con la stessa velocità di un suo coetaneo degli anni 90.
Ecco perchè non mi preoccupano i vari Tokyo Hotel, One Direction o Justin Bieber. Se fanno così schifo, la storia si dimenticherà di loro e dei loro brani. Se invece tra 20 anni si parlerà ancora di loro...vorrà dire che, in un modo o nell'altro, se lo sono meritati.


Quando inizia la parte che dovrebbe far almeno sorridere?
ci credo che poi ho il patema d'animo per quello che guardano e leggono i miei nipoti

Rasserenati, fratello, i nostri vecchi dicevano lo stesso.



Justin Timberlake. Non proprio uno che fa spazzatura...

E' una battuta, vero?
La parodia è più hot dell' originale !
E' una battuta, vero?

Vecchio... amico mio, non è che ti stai confondendo con Justin Bieber? :)

Aaassurbanipal! C'hai tanti anni come la carta! (Sentita oggi su Radio DeeJay)

:DDD
@ tutti coloro che non conoscevano Miley Cyrus...

Avrete dei figli anche voi, prima o poi... e vi toccherà sorbirvi i novelli Hanna Montana (Miley), Justin Timberlake, Britney Spears, Selena Gomez, Hilary Duff... e loro successive trasformazioni. Non tutti, questo è vero, ma alcuni sono passati dal club Disney ai Night Club, attraverso l'alcool, droga, scandali, riabilitazioni, eccessi...

Vedrete gli idoli dei vostri figli e delle vostre figlie, che adoreranno e che vedranno come modello per diventare "bravi come loro" con tanto di poster in camera, che un bel giorno leccano mazze da carpenteria e si appendono ignude a palle da demolizione...

:D


Be', in Italia è vero il contrario: ricordo Eva Henger passata dall'hard all'essere... l'amica del Gabibbo in Paperissima estate, con tanto di bambinette adoranti a farle da contorno ;-)

amico mio, non è che ti stai confondendo con Justin Bieber? :)

Per fortuna quest'ultimo lo conosco solo di nome.
Approfitto per una curiosità chiedendo a te, che sei del ramo. Non del ramo dei video sexy, ché immagino che gli eventuali tuoi avrebbero ben pochi clic, ma dei materiali da costruzione.
Quei mattoni che si vedono infranti dalla palla sono veri? Immagino che materiale "finto" non si romperebbe in quel modo. O è tutto digitale?
Una birra per la consulenza.
Quei mattoni che si vedono infranti dalla palla sono veri? Immagino che materiale "finto" non si romperebbe in quel modo. O è tutto digitale?
Una birra per la consulenza.


Non sono un esperto di effetti speSCialO, ma credo comunque abbiano usato dei mattoni appositi, impasti speciali di sabbia e qualche colla. Ma non sono tanto i mattoni a fare il muro più o meno solido. E' la malta che viene usata e di solito per scene come queste, fanno in modo di costruire dei muri dall'aspetto solido e massiccio ma in realtà molto fragili. Per un discorso di costi, soprattutto. Demolire un muro vero costa molto di più che demolire un muro fittizio ma "acchittato" come fosse uno vero. Meno problemi, più impatto scenico, ecc.

Vero è che una palla da demolizione potrebbe tranquillamente sfasciare il muretto con poco sforzo. A prima vista sembrerebbe un muro in cemento armato (colata di cemento con anima in rete di ferro) sul quale la palla riuscirebbe sì a far danni, ma asportando pezzi interi di muro i quali rimarrebbero comunque aggrovigliati con la rete di ferro. Di solito la palla viene usata appunto con muri in mattoni proprio per il colpo secco che assesta, mentre per demolire il cemento armato, quando non sono necessari gli esplosivi, adesso si usano delle ganasce attaccate ai bracci degli escavatori. Sembrano teste di T-Rex. Con quelle "masticano" il cemento armato come fosse croccante alle mandorle e nel contempo strappano l'anima in metallo per poi "biascicarla" e farne una pallotta informe.
"Justin Timberlake. Non proprio uno che fa spazzatura"
E' una battuta, vero?

Non rispondo per Stupidocane, ma onestamente non considero spazzatura la produzione di Timberlake. Intendiamoci: avrò sentito (involontariamente) una manciata di canzoni da solista altrettanti featuring. Non necessariamente tali pezzi rientrano nei miei gusti. Eppure io ci ho visto un ragazzo che canta bene, un bravo esecutore, che fa la sua giusta "figura" dal punto di vista scenico/coreografico e che tira fuori pezzi che sicuramente non diventeranno la nuova "wish you were here" (ma non credo che sia la sua intenzione), ma che sono delle hit ritmate e ballabili, che funzionano perfettamente per il suo genere. Senza contare che è anche un bravo attore. E' quello che io ritengo un prodotto "artisticamente valido" e che si merita il successo che ha, anche se fa parte di un modi a me estraneo. Ovvio, non deve piacere a tutti.
Però è indubbiamente più giusto che, dopo quasi 20 anni dal fenomeno delle boy band, siano questi gli elementi sopravvissuti, mentre gli altri siano spariti nel nulla.

Avrete dei figli anche voi, prima o poi... e vi toccherà sorbirvi i novelli Hanna Montana (Miley), Justin Timberlake, Britney Spears, Selena Gomez, Hilary Duff... e loro successive trasformazioni. Non tutti, questo è vero, ma alcuni sono passati dal club Disney ai Night Club, attraverso l'alcool, droga, scandali, riabilitazioni, eccessi
C'è la speranza che i nostri/vostri figli smettano di ascoltare questi cantanti molto prima del loro secondo rientro in rehab.Dai,anche il cantante dei Tokyo Hotel sembrava essere diventato il nuovo Simon Le Bon, ma le ragazzine che sbavavano per lui erano le stesse che guardavano i cartoni su Raigulp.Quando si sono rese conto che i veri fighi non si conciano come Goku,hanno iniziato ad ascoltare altro.
Disgustorama! :D
Esistono materiali da scenografia assolutamente incredibili, tipo la sabbia sintetica, che pesa 1/10 di quella vera ma alla vista è identica. Non ho sottomano il catalogo ma ricordo ci sia tutta una serie di prodotti per creare oggetti "frangibili" se mi passate il termine, come le false vetrate per gli stunt.

La neve sintetica è una cosa stupenda, ci puoi fare perfino i pupazzi.
Justin Timberlake.

Concordo con Repli. A mio avviso non bisogna filtrare i propri giudizi solo in base alla "presunzione" che il pop non è "buona musica". O l'house. Capita di trovare su YT dei video di qualche aspirante DJ (alcuni anche con del talento indiscutibile) che si ritrovano uno o più video di risposta di virtuosi della chitarra, del pianoforte et similia.

Niente da discutere sulla qualità delle performance acustiche degli "sfidanti", ma spesso trovo stucchevole la ragione per la quale vengono postati questi video di risposta: "quella del DJ non è musica". "Il DJ è solo bravo a premere bottoni sul khaos pad". "Fa tutto il computer". "Così sono capace anch'io". "Io posso definirmi musicista perché studio chitarra da N anni". Ecc...

Si confonde, insomma, il gusto personale sul genere musicale con la creazione artistica. Posso capire che Timberlake (o chi vi pare) possano non piacere, ma non per questo sono da considerare "scarsi". Senza parlare che chiunque arrivi ad avere successo è comunque dotato, vuoi musicalmente, vuoi ritmicamente (ballo), vuoi moralmente (ego smisurato e fiducia nelle proprie capacità che lo portano verso il successo) è comunque più bravo della maggior parte di noi.

Per fare un paragone motociclistico, anche il più scarso degli scarsi che arriva sempre ultimo in MotoGP, è comunque un mostro di bravura, un marziano, se paragonato alla media. Lo stesso si può dire per la quasi totalità di chi arriva al successo musicale.

A me personalmente piace la musica, tutta, e rimango molto affascinato da vari aspetti di una canzone, anche pop, che possono variare dal ritmo (più o meno complesso), dalla melodia (più o meno eclettica), dall'armonia (più o meno innovativa), dagli effetti sonori (più o meno innovativi).

Considero la classica un punto di riferimento, sia per l'ascolto che per l'esecuzione (ho fatto quasi 10 anni di pianoforte classico) e soprattutto per la ricerca creativa che sta dietro ad un'opera, ma la musica evolve ed è sempre alla ricerca di nuove sonorità.

Possiamo dire che ci sono degli schemi entro i quali si possono definire i vari generi ed altri ancor più peculiari dove incastrare i sottogeneri (l'universo metal ne è un esempio lampante), ma la differenza spesso si trova nei giri armonici che vengono utilizzati in una canzone, piuttosto che per associazione al personaggio pop, hip-hop, r&b, punk ecc... Non è un mistero che la musica pop sia di facile ascolto, un grande calderone dove si pescano sempre gli stessi giri armonici. Su qeusti si costruisce una melodia adatta alle caratteristiche canore del cantante e contestualmente una base ritmica ed una sezione effettistica in base alla sensazione/sentimento che si vuole suscitare nell'ascoltatore.
Per inciso, la quasi totalità dei giri armonici del pop, vengono pescati più o meno invariabilmente dalla musica classica, con poche variazioni. Perché? Perché la classica è diretta, puntata a colpire per la melodia "facile" (non per questo poco ricercata, anzi) e con giri armonici che siano al contempo innovativi (nel senso che rispecchino lo stile del compositore e che essi non si rifacciano troppo a giri armonici già utilizzati da altri). Il tutto per comporre un'opera che sia "digeribile" dal pubblico, ovvero di facile interpretazione a livello emotivo e sensoriale.

Non è un caso che il Jazz sia un genere ostico per buona parte del pubblico. Il Jazz va proprio alla ricerca dell'esasperazione sonora, della sperimentazione pura che può portare a dissonanze che un cervello abituato invece a sonorità più "digeribili" non sopporta. Il metal, anche se per motivi diversi e da un certo genere in poi, può avere lo stesso effetto sull'ascoltatore di un'improvvisazione jazz.

Ricordo ancora qualcosa di tecnica musicale con la quale si imparava l'uso di accordi e loro combinazioni. Se si impara a padroneggiare questi strumenti, si possono "confezionare" musiche adatte a qualsiasi scopo, sia esso piacere ad un pubblico più o meno smaliziato che esprimere liberamente il proprio essere attraverso sonorità eclettiche e di difficile interpretazione. La musica, infatti, ha effetti tangibili sul cervello di chi l'ascolta. Ascoltare una melodia triste può far insorgere malinconia quando non proprio tristezza. Come al contrario una melodia allegra e vivace può mettere di buonumore.

Per concludere, i gusti sono gusti e questo può stare a significare che un Timberlake possa non piacere, ma non per questo può essere considerato un'artista scadente. Che piaccia la musica che può fare un Timberlake (o chi per lui) non ha nulla a che vedere con il processo creativo ed artistico che può portare quella canzone a piacere o meno.

Per fare musica non serve essere diplomati al conservatorio. Il concetto di musica è talmente vasto da non poter essere ricondotto solamente ad un genere musicale. La musica va a colpire l'ascoltatore nel profondo. Scatena emozioni. In certi casi ispira ed accompagna delle azioni reali. Si può fare musica anche tamburellando ritmicamente le dita. Naturalmente ci sarà chi "tamburellerà" meglio e chi peggio. E ci sarà chi gradirà di più un "tamburellamento" o l'altro. Ma saranno entrambi musica.
Miley mi fa un po' di tristezza,basta googlare un po' per vedere le sue vecchie foto e quanto era carina e dolce qualche anno fa'.Adesso e' tutta un leccare mazze ferrate,cacciare fuori la lingua ad ogni occasione e mettersi alla pecorina (sempre con la lingua di fuori)per cercare di darsi un tono come nuova sex symbol.
Justin Timberlake invece non e' male,secondo me.Ha dimostrato di essere un artista poliedrico e non proprio "spazzatura".
Parlando di parodie,e' diventata leggendaria qui in America una sua parodia al Saturday Night Live del famoso video di Beyonce "Single Ladies":
http://www.dailymotion.com/video/xbj73o_justin-timberlake-parodies-beyonce_music
in cui dimostra di avere una certa verve comica.
:D
Come spesso si suol dire da queste parti, chiedete agli esperti:

Construction Workers React to "Wrecking Ball" http://www.youtube.com/watch?v=HyJMaUGCBGU
Segnalo un'altra parodia a mio parere epica, anche per le reazioni di chi la sta guardando. :o)