skip to main | skip to sidebar
0 commenti

Instagram, come eliminare i rischi della geolocalizzazione

Questo articolo era stato pubblicato inizialmente il 13/12/2013 sul sito della Rete Tre della Radiotelevisione Svizzera, dove attualmente non è più disponibile. Viene ripubblicato qui per mantenerlo a disposizione per la consultazione.

Instagram è ormai popolarissimo tra gli utenti di Internet: è un sistema semplice per scattare una foto o riprendere un video con un tablet o uno smartphone, applicarvi dei filtri con effetti estetici e condividerla.

L'impostazione predefinita è che le foto su Instagram sono pubbliche: le può vedere chiunque. Potete però chiedere a Instagram di rendere “private” (ossia teoricamente accessibili soltanto ai membri di Instagram che avete approvato) le foto andando nelle impostazioni dell'app di Instagram sullo smartphone/tablet, toccando Modifica il tuo profilo e attivando I post sono privati. Potete anche inviare foto a un singolo utente o a un gruppo scegliendo Direct dopo averla scattata. Tuttavia va ricordato che queste impostazioni non impediscono comunque a chi vede una foto “privata” di farne una copia e distribuirla.

Le foto su Instagram sono inoltre geolocalizzate: contengono le coordinate geografiche del luogo in cui sono state scattate se lo smartphone/tablet ha attiva la geolocalizzazione e se è attiva l'opzione Aggiungi alla mappa foto (come capita solitamente). Questo permette l'esistenza di servizi come Gramfeed.com, che hanno un'opzione (nel caso di Gramfeed, presso http://www.gramfeed.com/instagram/map) che consente di cercare le foto pubbliche di Instagram scattate in un certo luogo o entro una certa distanza da un luogo. Provate a visitarlo e immettere il nome della località in cui abitate o lavorate. Scegliete magari anche la vostra via. Sorprendente, vero? Pensate quanto può essere utile a uno stalker un servizio del genere.

Se volete disabilitare la geolocalizzazione in Instagram, assicuratevi che l'opzione Aggiungi alla mappa foto sia disattivata (provate a scattare una foto e vedrete comparire quest’opzione). Se invece volete togliere la geolocalizzazione da una foto già pubblicata, andate alla Mappa foto, toccate l'icona in alto a destra, toccate Modifica, toccate l'icona della griglia per visualizzare tutte le foto e poi selezionate quelle alle quali volete togliere la geolocalizzazione. Fate attenzione che le foto che hanno il segno di spunta sono quelle che mantengono la geolocalizzazione: non è molto intuitivo. Toccate Fine e confermate toccando Conferma.

Nella versione iOS potete inoltre andare nelle Impostazioni di iOS, scegliere Privacy - Localizzazione e disattivare la voce Instagram. In questo modo le foto non verranno geolocalizzate anche se è attiva l’opzione Aggiungi alla mappa foto.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).