skip to main | skip to sidebar
63 commenti

La Voce d’Italia e il coccodrillo di Schumacher

L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale. Ultimo aggiornamento: ore 16:40.

Scrivo questi appunti mentre ho ancora ben presente tutta la vicenda, visto che La Voce d'Italia dice di avermi denunciato per diffamazione sull'accaduto. Se avete elementi d'indagine aggiuntivi, segnalatemeli nei commenti.

Come probabilmente sapete, ieri l'ex campione del mondo di Formula 1 Michael Schumacher ha avuto un incidente di sci ed è ora ricoverato, in coma, con un trauma cerebrale; le sue condizioni sono state definite “critiche”.

Tutto inizia oggi, poco dopo pranzo. Leggo una mail di un lettore, M. P., che mi segnala che stanotte, “verso le 2:30-3:00”, aveva “fatto un salto su Google News per cercare notizie sulla situazione del pilota”. Tra i link mostrati da Google, mi racconta, “c'era anche una news presa da La Voce. Quindi ho sfogliato un attimo i vari link. Ora non ricordo se il link alla notizia della sua morte l'ho visto tra quelli di Google o tra quelli interni della testata; fatto sta che ho visto il titoletto "E' morto Michael Schumacher" e questa era la pagina a cui puntava. E' ancora online al momento.”

Il lettore mi segnala questo link al sito http://www.voceditalia.it e mi allega uno screenshot. Incredulo, visito il link e ne ottengo personalmente questo screenshot alle 13:14:00:

Effettivamente l'articolo che annuncia la morte di Schumacher, con il classico stile del “coccodrillo” giornalistico (notate i punti di sospensione dopo “alle ore....”), risulta visibile online seguendo quel link.

Ne faccio un tweet:

disinformatico
La Voce d'Italia pubblica il coccodrillo per #Schumacher . Giornalismo. http://t.co/xqBJCFOfD2 http://t.co/Ua0A2lN2AF
30/12/13 13:16

Poco dopo segnalo la rimozione dell'articolo:

disinformatico
La @voce_italia ha rimosso il coccodrillo. Applausi lenti.
30/12/13 13:42

Per me la cosa era finita così: è prassi normale preparare i “coccodrilli” per i personaggi celebri, specialmente se versano in gravi condizioni. È meno normale, ed è decisamente poco professionale (e anche un po' menagramo), renderli accessibili online prima del tempo. Volevo semplicemente segnalare la questione come esempio illuminante della realtà del giornalismo online.

Ma l'account Twitter @LaVoceDItalia1 (diverso da quello pubblicato sul sito della testata, che è @Voce_Italia) ha risposto in questi termini via Twitter:

LaVoceDItalia1
@disinformatico La testata è stata attaccata da hacker. Non abbiamo MAI pubblicato ALCUN articolo riguardante la morte di Schumacher.
30/12/13 13:49

Rispondo come segue:

disinformatico
@lavoceditalia1 "testata è stata attaccata da hacker"? Questo significherebbe che TUTTE le vostre notizie possono essere false :-)
30/12/13 13:53

I toni s'inaspriscono:

LaVoceDItalia1
@disinformatico Paolo Attivissimo sei pregato di cancellare immediatamente qualunque notizia diffamante riguardo il ns quotidiano
30/12/13 14:05

LaVoceDItalia1
@disinformatico stiamo provvedendo a formalizzare denuncia presso autorità competenti per diffamazione se nn rimossa news e diffusa smentita
30/12/13 14:08

LaVoceDItalia1
@pizzo81 @disinformatico esistono hacker molto abili con Photoshop. Il danno di immagine al nostro giornale e' gravissimo!
30/12/13 14:19

LaVoceDItalia1
@pizzo81 @disinformatico se non abbiamo mai pubblicato e' ovvio che sia un attacco hacker.
30/12/13 14:20

LaVoceDItalia1
@pizzo81 @disinformatico la notizia gira da stanotte. Stiamo facendo accertamenti.
30/12/13 14:27

LaVoceDItalia1
@pizzo81 @disinformatico chiediamo anche noi chiarimenti a @disinformatico
30/12/13 14:27

LaVoceDItalia1
@pizzo81 @disinformatico dov'è la data dell'articolo? Dovrebbe uscire di default. Basta polemiche. Denuncia fatta.
30/12/13 14:39

LaVoceDItalia1
@disinformatico @pizzo81 impossibile.
30/12/13 14:58

La Voce d'Italia ha poi pubblicato un articolo di “smentita ufficiale” che espone la vicenda secondo il suo punto di vista: “Come ogni Natale anche quest'anno la Voce d'Italia ha subito un attacco hacker.”

Ogni anno vengono puntualmente attaccati, proprio a Natale, e ancora non sono riusciti a risolvere il problema? Non è una dichiarazione particolarmente rincuorante sulla solidità delle protezioni informatiche della testata. Se un “hacker” riesce regolarmente a pubblicare su la Voce d'Italia notizie false da anni, viene minata la credibilità di tutto quello che viene pubblicato. Mi sembra che la pezza sia peggiore del buco.

Prosegue la Voce d'Italia: “Questa volta è stato messo online un articolo a nome del nostro quotidiano che in realtà non è mai stato pubblicato dalla nostra redazione.” Sarà, ma il link parla chiaro. Io l'articolo l'ho visto via Internet e via Internet ho potuto leggerlo, Google l'ha potuto indicizzare, e io ho potuto farne uno screenshot. Altri lettori, via Twitter, hanno confermato di poter vedere l'articolo e che linkando il link originale in Facebook compariva ancora il testo che annunciava la morte di Schumacher.

pappi_
@LaVoceDItalia1 @disinformatico @pizzo81 @SnoopyTheWriter che poi come se non bastasse, qua c'è n'altro screenshot. http://t.co/ymq54qnCjc
30/12/13 15:09

OplonsBS
@disinformatico Garantisco di non avere Photoshop installato. http://t.co/wXVcO3k1Tz
30/12/13 15:20

davideventurini
@OplonsBS @disinformatico garantisco di non sapere usare photoshop :-) http://t.co/FRFSXeEFI2
30/12/13 15:25

pietropaschino
@LaVoceDItalia1 @disinformatico @OplonsBS appena fatto un test su facebook. linkando l'articolo "inesistente" compare ancora il titolo. ;)
30/12/13 15:41

Arriva da p@sco un video eloquente:


Per me questo è “pubblicare”.

Ci sono obiezioni anche tecniche alla smentita:

GBorgonovo
@disinformatico http://t.co/oIuNLzXcm1 qui il titolo è ancora presente (15:54) tra gli "articoli correlati". Ops... http://t.co/FutPHMrY9l
30/12/13 15:54


2ndAngyel
@disinformatico @LaVoceDItalia1 @OplonsBS se era l'articolo id 102109, è stato depubblicato. Il 110 e il 108 sono visibili. Casualità?
30/12/13 15:28


La Voce d'Italia ha scritto sulla propria testata che “sarà nostra premura denunciare alla polizia postale quanto successo. E' stato inoltre lanciato pochi minuti fa un tweet a @disinformatico con la seguente smentita: "La testata è stata attaccata da hacker. Non abbiamo MAI pubblicato ALCUN articolo riguardante la morte di Schumacher"”.

Questi sono i fatti fino a questo punto. Se ci saranno novità, le segnalerò qui.


Aggiornamenti


16:30. La vicenda viene ripresa da Giornalettismo.

16:40. L'articolo che la Voce d'Italia dice di non aver mai pubblicato è ancora citato nei correlati in questo momento. Link, Freezepage e screenshot:

 Segnalo pubblicamente la situazione alla testata chiedendo chiarimenti:

disinformatico
.@LaVoceDItalia1 L'articolo che non avete pubblicato è ancora nei correlati. http://t.co/CBxSHP2ui9. Spiegazioni? http://t.co/8cT0qmsJvu
30/12/13 16:39

 La reazione surreale de La Voce:

LaVoceDItalia1
@disinformatico lo tolga lei. Noi non possiamo farlo visto che non lo abbiamo pubblicato.
30/12/13 16:41

disinformatico
.@lavoceditalia1 Mi state chiedendo di togliere un link dal _vostro_ sito. Grazie di considerarmi così abile, ma non spetta a me ripulire.
30/12/13 16:44

LaVoceDItalia1
@disinformatico noi non ne abbiamo la possibilità. Magari lei... Comunque ci fa comodo che rimanga visibile. Aiuta nelle ricerche!
30/12/13 16:45


Non ho parole. Mi chiedo se “mi hanno attaccato gli hacker” sia la versione moderna di “il cane mi ha mangiato i compiti”.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (63)
Hacker cattivone che ha fatto lo scherzone!

maddai che ridicoli... ammettessero "abbiamo fatto una cavolata" e via di risate ( insomma, viste le reali condizioni di Schumy), arrampicarsi sugli specchi li fà sembrare solo piu incompetenti e approssimativi
Ma se è stato veramente un attacco hacker perché allora non ringraziare Paolo o chiunque altro segnali tempestivamente l'articolo incriminato? Che senso ha denunciare chi ti sta dando una mano a porre rimedio all'attacco da poco subito?
Questo tipo di reazione non ha alcun senso.
Una denuncia per cosa esattamente? Hai riportato quello che c'era, che sia dovuto ad un gesto di un cracker (non un hacker, precisiamo) o di loro iniziativa cosa cambia ai fini di quello che hai fatto? MAH!
Veramente poco professionali. La loro spocchia è indecente.

---Alex
Che figuraccia. Ancora peggio comunque scaricare le colpe su hacker fantasmi.
Ma a dire semplicemente "abbiamo pubblicato per errore l'articolo sbagliato" pare così brutto? Pensano di fare più bella figura arrampicandosi sugli specchi? Certo che ce ne è di gente strana!

Che poi vorrei proprio vedere che denuncia hanno fatto... dire quello che è davanti agli occhi di tutti (il coccodrillo su Schumacher presente sul loro sito) è diffamazione?
Ora (17:15 30/12/2013) il link tra i correlati rimane, ma porta da una pagina con la dicitura" L'articolo richiesto
non è al momento disponibile."
Buahuahuahuahua, a parte il linguaggio da binbominkio (ns, nn, tvb) è tutta pubblicità gratuita. Che ti denunciassero, sai che bella donazione per Moonscape che ne esce!?
Dando una rapida scorsa agli articoli, sembrerebbe che gli attacchi di hackers si siano susseguiti con cadenze quasi semestrali. Da quanto ho letto sembra si sia trattato di inoculazione di Malware, non di pubblicazione di articoli. La testata ha comunque pubblicato nel 2012 lo stesso articolo due volte (poco rimaneggiato) in due differenti date.

http://www.voceditalia.it/articolo.asp?id=83299
http://www.voceditalia.it/articolo.asp?id=82757&corr=1

Ancora nel 2012

http://www.voceditalia.it/articolo.asp?id=83361

Il tutto sembra cominciare nel 2010

http://www.voceditalia.it/articolo.asp?id=61612
Mi sa che alla Voce d'Italia non conoscono l'effetto Streisand. (noto anche che è uno dei tanti giornali che si autodefiniscono "l'unico/primo indipendente")
La cosa peggiore è stata leggere i tweet... decisamente Twitter non fa per me @_@
Che figure... comunque un suggerimento: visto che esiste anche Lavoce.info (altro genere), eviterei di abbreviare La Voce d'Italia con La Voce (per non fare un favore a loro ed un danno a Lavoce.info).
Poveraccio Paolo... quante rogne che ti pigli a essere serio e razionale!
Hai tutta la mia stima!
Ma dico, dire "scusate, un problema informatico(*) ha fatto pubblicare quella che era solo una bozza preparate, come è prassi, per ogni evenienza"? Sono certo che praticamente tutti i quotidiani on-line hanno il pezzo pronto a un click dalla pubblicazione, in modo da poter bruciare la concorrenza appena dovessero ricevere la notizia. Secondo me facevano più bella figura.

(*) "problema informatico" qui significa qualcuno che ha cliccato su "pubblica" invece che su "salva come bozza"
Che sia un loro errore è chiarissimo, non c'è dubbio. Dal punto di vista tecnico, però, che Facebook mostri ancora il pezzetto di testo (merito della loro cache interna) non significa nulla. Un cracker che avesse davvero violato il CMS avrebbe potuto ottenere lo stesso effetto. ;) Quindi sono d'accordo che sia un errore umano, ma la "prova Facebook" non dimostra alcunché a mio avviso.
@Lazza dimostra che non è una photoshoppata (che brutta parola) della pagina, ma la pagina È stata pubblicata.

Poi se appunto capita puntualmente sotto natale, mi sa che il sistemista sta ancora aspettando una tredicesima o due...
Intanto lo sciacallaggio su Facebook impazza. Malattia da "Mi Piace"?

Piccola curiosità: anche il titolo di un articolo de l'Unità sembra costruito per aumentare i click. Secondo loro, poi, l'acronimo R.I.P. è di origine inglese...

http://www.unita.it/sport/michael-schumacher-in-coma-facebook-morto-rip-sciacalli-incidente-sci-grenoble-formula1-video-foto-1.542292
Primo, povero Michael Schumacher, in coma e oggetto di diatribe così penose. Persone che lo hanno conosciuto lo descrivono come persona molto più umana della stragrande maggioranza degli abitanti del circus.

Secondo, i casi di coccordrilli pubblicati in anticipo sono un numero esorbitante. E ci sono cascati tutti, non solo quotidiani da quattro soldi come la Voce (del caprone?) ma anche CNN o NYT. Non capisco francamente perchè se la siano presa così tanto.

Incuriosito dall'evento di cui sopra comunque ho appreso che c'è stato addirittura un obituario prematuro che ha provocato la morte, reale, del soggetto dell'articolo. La cosa non è sicura al 100% ma di certo, a suo modo, diciamo curiosa.
Lazza il discorso è evoluto (degenerato?) partendo da un'accusa di aver creato un'immagine con photoshop e insistendo sul fatto che MAI quella notizia era apparsa sul sito. Se non fosse realmente apparsa, non sarebbe dovuta essere in cache, no? Allora sono arrivati gli Hackers (il che dimostra ancora di più che questi ne capiscono di web), e il circo si è animato molto di più. Se non fosse per il fatto che l'errore è sulla notizia che parla della morte di una persona (che personalmente, visto il mio grande tifo per Shumacher, spero si riprenda al più presto e del tutto), sarebbe anche stata una cosa divertente.
VDM,

visto che esiste anche Lavoce.info (altro genere), eviterei di abbreviare La Voce d'Italia con La Voce (per non fare un favore a loro ed un danno a Lavoce.info).

Giusto. Fatto. Grazie!
In effetti la mia connessione è sempre un po' lenta a natale e io abito in una parallela rispetto alla sede de "l'editore e proprietario", magari c'è un nesso con gli attacchi... :)
ridicoli, più che un cracker devono cercare qualcuno che con il giornalismo ha a che fare come i cavoli a merenda
Ma poi .... si fosse anche trattato per assurdo di un attacco indesiderato... possibile che se ne debbano accorgere gli utenti dopo ore e ore? Certo che controllano molto bene il loro stesso sito..
Ma che diavolo è un "Futurologo"? http://www.marcomarsili.it/ - Ma è lo stesso Marsili, leader del Partito Pirata italiano? Uhm, uno che dovrebbe conoscere certe dinamiche del web...o forse non le conosce ed è il motivo del flop del Partito....cmq l'arrampicata sugli specchi è patetica.
Non riesco a visualizzare il video che ti hanno inviato, Paolo, col mio samsung galaxy. Perché?
E vai con il letame che i "giornalai" italiani si tirano addosso da soli. Mandandola nel ventilatore alla massima potenza.
Hackerati ogni Natale? Che bello, meglio di un compleanno.
:-)
Chissà che cosa succede a Carnevale...
Grillo ha fatto scuola anche in questo: problemi informatici?
basta dire che ci sono dei cattivissimi hacker!
Sono ridicoli.
Se ci fosse stato realmente un attacco Cracker, il server e/o il sito web andavano messi subito OFF-LINE, e riattivati solo dopo aver eliminato la vulnerabilità, il problema e cambiato tutte le password, da quelle di amministrazione, a quelle dei "publisher", senza tralasciare quelle FTP, quelle del Database, e di amministrazione del Server.

Ovviamente NON credo minimamente all'attacco Cracker.

Notare poi il server che usano è "Windows". (secondo Wappalizer, una estensione di Firefox)
Forse per avere una scusante quando serve?
:-)
Penosi! Senza parole!
Due righe di scuse avrebbero chiuso la vicenda in maniera rapida e dignitosa. Mi chiedo se tutto questo negare l'evidenza sia per non di ammettere di aver sbagliato o per non ammettere di usare tecniche come il "coccodrillo"
Poveri hacker, da soli a difendere il mondo dalla sua stupidità...
Se loro hanno preso il posto del cane con i compiti, la denuncia alla polizia è, in chiave moderna, l'antico "lo dico alla maestra"?
Solo per precisare ma forse anche per capire meglio il "signor" Marsili non ha niente a che fare con il Partito Pirata (ne italiano ne tantomeno internazionale) ma da quasi due anni continua a "sventolare" una bandiera clone ed il nome "pirataignorando bellamente due ordinanze de tribunale di milano che gli intimano di desistere http://www.partito-pirata.it/2013/03/ordinanza-contro-pirateparty-it-e-marco-manuel-marsili/. Del resto è lo stesso "professionista" della politica che ha clonato 5/6 simboli alle precedenti elezioni http://www.lastampa.it/2013/01/13/italia/politica/aspiranti-pirati-rivoluzionari-e-grillini-ecco-chi-c-e-dietro-le-liste-tarocche-7vo9V4WX68lUqJA7jOqLGK/pagina.html. Ora il quadro appare un poco più chiaro vero?
A nome del Partito Pirata Italiano per rispondere a un commento apparso più sopra:
L'Assemblea Permanente del Partito Pirata Italiano fa presente che il signor Marco Manuel Marsili e la sua associazione non rappresentano il Partito Pirata Italiano, come già stabilito dall'ordinanza RG N. 72111/2011 del Tribunale di Milano, ribadito anche nel ricorso, dallo stesso tribunale.
Il signor Marsili non è il portavoce del Partito Pirata Italiano né è iscritto al Partito Pirata Italiano. Il sig. M.M. Marsili pertanto non è il rappresentante del nostro Partito, come l'ordinanza ha stabilito, ma un personaggio che persevera nel volersi identificare nella nostra realtà pur avendo obiettivi che assolutamente collidono con i nostri.
Il testo dell'ordinanza è reperibile a questo indirizzo: http://www.partito-pirata.it/2013/03/ordinanza-contro-pirateparty-it-e-marco-manuel-marsili/
In risposta a un commento apparso più sopra, a nome del Partito Pirata Italiano, si precisa:
L'Assemblea Permanente del Partito Pirata Italiano fa presente che il signor Marco Manuel Marsili e la sua associazione non rappresentano il Partito Pirata Italiano, come già stabilito dall'ordinanza RG N. 72111/2011 del Tribunale di Milano, ribadito anche nel ricorso, dallo stesso tribunale.
Il signor Marsili non è il portavoce del Partito Pirata Italiano né è iscritto al Partito Pirata Italiano. Il sig. M.M. Marsili pertanto non è il rappresentante del nostro Partito, come l'ordinanza ha stabilito, ma un personaggio che persevera nel volersi identificare nella nostra realtà pur avendo obiettivi che assolutamente collidono con i nostri.
Il testo dell'ordinanza è reperibile a questo indirizzo: http://www.partito-pirata.it/2013/03/ordinanza-contro-pirateparty-it-e-marco-manuel-marsili/
...Tra l'altro, sul sito della "Voce", segnalo un simpaticissimo "backspam", che si è aperto in un'altra finestra, nonostante io abbia "DoNotTrackMe", che mi elimina tutta la popUppaggine varia.

Motivo in più per non andare sul loro sito.
Francamente, è buffo che il "partito pirata", che sembra amare la violazione del copyright, si sia rivolto a un tribunale che protegge il diritto d'autore e i marchi registrati, è strano. Tuttavia, non ci interessa perché siamo qui per un altro motivo. Questo articolo parla di presunti attacchi hacker mai avvenuti e di denuncie stupide minacciate contro Paolo Attivissimo, sarebbe quindi opportuno rimanere in tema. :)
@Lazza, non è OT precisare di chi stiamo parlando e per aggiungere ulteriore precisazione il Partito Pirata non sostiene la "violazione del copyright" ma una revisione della legge mentre la vicenda Magistratura/MMMarsili riguarda la "sostituzione di persona" e non già violazione del marchio o copyright, se MMM sostenesse i nostri obiettivi e non il contrario non avremmo sollevato obiezioni, fatto salvo altri comportamenti che lo hanno portato agli arresti domiciliari per vicende inerenti liste elettorali e relative firme.
Anche prima del famoso thread epico sono sempre rimasto colpito dalle evoluzioni che prendono le discussioni qui, non ho capito come si è arrivati a parlare di Marsili. Comunque la parola futurologo mi fa tornare indietro di anni quando ascoltavo Roberto Vacca parlare in TV. Ora che sono passati circa 30 anni da quando era ospite quasi fisso del Costanzo Show e oltre 40 da Medioevo prossimo venturo e Manuale per un'improbabile salvezza sarebbe interessante scoprire quante sue previsioni si sono avverate o se anch'egli ha riconosciuto la saggezza di Yogi Berra che sosteneva "È difficile fare previsioni, specialmente sul futuro" e "Il futuro non è più quello di una volta".
Mi sorge un dubbio ma se @LaVoceDItalia1 è diverso da @Voce_Italia non è che siamo di fronte ad un abile troll?
Marcov,

non è che siamo di fronte ad un abile troll?

L'ho sospettato (nella prima stesura dell'articolo ho segnalato subito la discrepanza che citi), ma il fatto che sul sito della VdI sia poi apparso un articolo che ripete le parole dei tweet provenienti dall'account Twitter mi fa pensare che non sia un account di un impostore.
Che bello il presepio nella redazione de La Voce D'Italia: oltre alla capanna, al bambinello, al bue e all'asinello, ai pastori, alle pecorelle, al fabbro, alla lavandaia, alla guardiana delle oche e allo stagno con le paperelle (e i coccodrilli) ci sono pure gli hacker di Natale! ;-D

"Gli hacker di Natale" suona bene anche come titolo per un film che potrebbe sbancare i botteghini durante le Feste... oppure per un cinepanettone... ;-P
che paiazi....
Questa storia dell'attacco hacker, per quanto assurda possa sembrare, potrebbe essere vera.

Dopotutto non sarebbe il primo caso del genere: anche Mediaset è stata bucata.

Qualcuno ha mandato in onda diversi servizi sul caso Stamina, facendo credere che gli autori fossero Le Iene.

Che tristezza!

Se non fosse per via del povero Schumy, e dei malati abbindolati, starei ROTFLASTC!

BTW, auguri a tutti
denuncia e "è stato un loacker" minacce e scuse sono gli elementi che caratterizzano gli arroganti... Fare una denuncia non vuol dire automaticamente una condanna. Senza considerare che gli elementi sono tutti a loro sfavore... Comunque se fosse stato un lamer non penso si sarebbe limitato a cambiare una notizia ma gli avrebbe defacciato l'intero sito... Hanno dato una grande prova di serietà professionale non c'è che dire. Dai frutti l'albero. Non c'è bisogno che dimostri che tipo di gente sono, lo fanno benissimo da soli ;)
Quanta demenziale arroganza che ha il social media manager de La Voce d'Italia... complimenti vivissimi!
esistono hacker molto abili con Photoshop.

Eh sì...perchè non solo gli hacker che violano i siti giornalistici fanno notoriamente questo tipo di scherzi (si dice che a volte sostituiscano i congiuntivi con i condizionali e modifichino la punteggiatura in modo errato), ma soprattutto è richiesta un'abilità estrema per realizzare un fotomontaggio del genere!
Voglio dire...non tutti sono in grado di montare assieme un'immagine e un testo, ci va una conoscenza specializzata, degna solo dei peggiori criminali!

A questo punto, però, non mi è chiara una cosa: se un hacker viola un sito, perchè mai dovrebbe usare photoshop per realizzare una falsa schermata, quando ha la possibilità di modificare le pagine a suo piacimento?
E' come pensare ad un vandalo che si intrufola in casa di qualcuno e, anzichè lasciare scritte sconce e disegni volgari sulle pareti, le fotografa e poi le modifica con Instagram....
Mi chiedo se “mi hanno attaccato gli hacker” sia la versione moderna di “il cane mi ha mangiato i compiti”.

Certo.
Invece "provvederò a sporgere denuncia presso le autorità competenti" è il corrispettivo di "ce lo dico alla maestra".
Mancano solo "il mio telefono è sotto controllo, quindi so chi sei e dove abiti" e "mio zio lavora alla polizia postale" e abbiamo tutte le frasi classiche di chi tenta -inutilmente- di spaventare l'interlocutore con minacce prive di fondamento.
Ah sì: ci starebbe pure "sono stati quelli del PD", ma è una frase coperta da copyright e che può essere utilizzata solo da determinati siti e pagine FB. XD

Ma poi cosa vuol dire "stiamo provvedendo a formalizzare denuncia"? La denuncia o la sporgi o non la sporgi. Insistere sul concetto di "stiamo per...." è tipico di chi spera di metterti paura, ma che, allo stesso tempo, non ha il coraggio di agire.
"Ho già recuperato il numero di telefono della polizia postale...sto per chiamare"
"La mail con la segnalazione per la polizia postale è già pronta, basta solo inviarla"
"Sto indossando la giacca per andare alla prima stazione di polizia"

Tutto questo per farti credere che, se ti scusi e ritiri tutto, eviteranno di denunciarti....quando in realtà loro sono i primi che non hanno nè il coraggio, nè la voglia di farlo, ma sperano che tu caschi nel tranello. Anche perchè, appunto, se Tizio dovesse denunciare Caio per diffamazione, non è che lo avvisa prima...lo fa e basta.


Paolo,

mi sembra che l'articolo sia stato rimosso.
Tra l'altro questa ricerca di Google restituisce ciò che il motore ha indicizzato su Facebook... ed il titolo riportato è chiaro. Questo, quantomeno, smentisce ancora di più che si tratti di un photoshop. L'articolo era online.
https://www.google.com/#q=%22http:%2F%2Fwww.voceditalia.it%2Farticolo.asp%3Fid%3D102109%26ab%3D0%22&safe=off
"lo tolga lei" è MERAVIGLIOSO .rotfl.
@Stepan Mussorgsky
decisamente Twitter non fa per me @_@

Toh, pensavo di essere l'unico inforNatico allergico a twitter.
"noi non ne abbiamo la possibilità. Magari lei..." è una velata accusa di essere l'hacker che ha violato il loro sito o comunque un hacker in grado di farlo. Schizofrenia.
incompetenza , pressapochismo , arroganza intimidatoria ...mi viene da pensare...è proprio la voce d'Italia
che tristezza...ed è sconcertante che il direttore è sul serio il leader del partito pirata...
@ Big Boss

Evidentemente non hai letto i commenti #32 e #33...
Piccolo post provocatorio: non è che questi tizi sono parenti di G.V.?
G.V.?

Gerunzio Vivistacchinetti?
Geppetto Vuolterruzzinettini?
Guazzebio Valvavassivi?
Gionniernadez Vulivapizza?
Giangianni Viangiangi?
Gualtorvaldo Veccemetto?
Che tristezza Infinita!
La cosa peggiore è che sono proprio analfabeti internettiani e tentare di porre pezze in questo modo altro non fa che amplificare il ridicolo della vicenda. Pazzesco.
Paolo, è arriva 'sta querela? :D
Sará bloccata in coda insieme a quella di Valentin Mikhaylin. :D
Paolooooo

Ma 'sta querela è arrivata o no?!?!?


Adriano,

no, non è mai arrivata. A quanto pare anche questa notizia annunciata dalla Voce non era del tutto veritiera :-)
Non riesco a crederci, sai? Mi sembrano così tanto persone serie...

Ho provveduto quindi a chiedere direttamente a loro... Sai mai qualche disguido in cancelleria...

https://goo.gl/C0ryyY