skip to main | skip to sidebar
7 commenti

Foto: la cometa Lovejoy ieri


La cometa Lovejoy fotografata il 13 gennaio 2014 da Rolando Ligustri. Maggiori dettagli sono qui su Twitter.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (7)
La nostra scorreggia è solo un rumore sordo nel silenzio dell'universo.
Fotografata nel New Mexico, volevo ben dire! A prescindere che probabilmente non sarebbe visibile in Europa, qui dalle mie parti visibilità del cielo zero, solo nuvole e nebbia :(
Ma nessun catastrofista è saltato fuori per dire che la cometa causerà la fine del mondo, come accaduto per la Ison?
Questa è discriminazione cometaria!!!
Sembra che abbia usato itelescope.net un servizio che affitta telescopi da usare in remoto.
Scatola Grande,

per errore ho cancellato alcuni tuoi commenti. Li ripubblico qui. Scusami!

Ho speso poco, solo un punto, perché c'era la Luna, forse per questo non c'era nessuno anche se subito dopo di me c'è stato un altro italiano. La foto era da 2 punti e ho visto che i tempi morti non vengono considerati.

----

Ecco l'immagine
https://imageshack.com/i/0yuge5j
Non è gran che, è il jpeg, non ho fatto alcuna elaborazione.

----

Alla fine è successo che mi sono iscritto e sto provando a prendere una foto di M42. E' un pò lento con l'autofocus, secondo il sito ci volevano 2 minuti ma in autofocus mi sto sparando minuti.
Una volta iscritto e confermata la mail devi aspettare 15 minuti (la tua iscrizione va su tutti i telescopi perché ognuno ha un suo server), fai il login, scegli il telescopio fra quelli verdi (ho scelto il T13 in Australia perché li è notte mentre al T3 è già giorno) quindi nuovo login per il telescopio, quindi menù One Shot CCD in alto a sinistra, quindi scelgo l'oggetto scorrendo la pagina e premo submit. Aspetto, compare il messaggio che il lavoro è preso in carica e vado su system status dove leggo cosa sta accadendo.
Non ho dovuto aspettare perché non c'era nessuno e non ci sono neanche prenotazioni.
Vediamo come finisce, dovrò scaricare le immagini in formato fits (lo standard fra gli astrofili).

----

Non so come funzioni.
www.itelescope.net è il sito e c'è la prova gratuita (un sacco di dati per iscriversi, non basta nome utente e password), ti danno 40 punti sul telescopio T3, ne hanno diversi in California, Nuovo Messico, Spagna e Australia, il T3 è in California.
Il sito sembra semplice ma non ho mai provato a prendere una foto, non se se per esempio c'è cattivo tempo e perdi i tuoi punti, ci sono le previsioni del tempo e il tempo in corso ma non so esattamente la cosa come viene gestita.
Sul forum astrofili
http://forum.astrofili.org/viewtopic.php?f=5&t=83160
ho trovato un esempio d'uso, ogni punto è un minuto di utilizzo, magari cercando in rete trovi altri esempi.
I costi mi sembrano carucci, mi pare 1 minuto 1 dollaro australiano ma ci sono diversio pacchetti. Tra i commenti ovviamente dicono che per una volta forse può andare ma per usi prolungati conviene comprarsi lo strumento.
Paolo Alberton,

anche a te ho cancellato un commento per errore. Rieccolo (con le mie scuse):

@Vittorio: riguardo la visibilità: ovvio, mai sentito parlare di scie chimiche? :D
@ Scatola Grande: hai idea di come funzioni questo servizio? io mi ero informato riguardo ad un'altro sito di cui non ricordo il nome, ce l'ho nei preferiti di chissà quale browser e chissà quale utente :D... ma non riuscii a giungere ad una conclusione, perchè non riuscivo proprio ad orientarmi nel sito stesso.
Paolo,
fa niente!
avverto solo gli utenti che la cronologia dei messaggi è stata invertita, viene prima quello in basso di Alberton e quindi le mie risposte, sempre prima quella in basso e in alto l'ultima.