skip to main | skip to sidebar
8 commenti

Aggiornamenti urgenti per Flash Player e Internet Explorer 9 e 10; Windows XP sta per scadere

Ci risiamo: è già ora di scaricare e installare un nuovo aggiornamento di sicurezza di Flash Player che tura una falla critica già utilizzata per attacchi informatici in Rete che hanno effetto su Windows, Mac e Linux. L'aggiornamento precedente risale soltanto a due settimane fa. L'avviso ufficiale di Adobe, pubblicato ieri, fornisce tutti i dettagli tecnici.

Per sapere se siete aggiornati, visitate questa pagina di Adobe con il vostro browser (o con ciascuno dei browser che usate): dovreste vedere l'indicazione che avete la versione 12.0.0.70 di Flash (per Linux la versione deve essere la 11.2.202.341). Se vedete un numero differente e inferiore, avete bisogno di aggiornarvi. Se usate Chrome o Internet Explorer 10 e 11, riavviateli e ricontrollate se siete aggiornati: questi due browser, infatti, scaricano automaticamente gli aggiornamenti e hanno solo bisogno di un riavvio per attivarli.

Se usate altri browser, potete scaricare manualmente l'aggiornamento andando alla pagina di download di Adobe e seguire le istruzioni che trovate lì. Dopo che avete installato l'aggiornamento, ricontrollate la situazione visitando di nuovo la pagina di test di Adobe.

Evitate, come sempre, i falsi aggiornamenti: adesso ne circola uno per Android che addirittura si fa pagare per l'aggiornamento, che in realtà è gratuito.

Se usate Internet Explorer 9 o 10, inoltre, c'è un bollettino di sicurezza Microsoft che segnala una falla in queste due versioni del browser. Il consiglio di Microsoft è di aggiornare Internet Explorer (usando Windows Update) e poi scaricare e installare questa correzione temporanea.

Fra l'altro, se siete ancora utenti di Windows XP, tenete presente che tra un mese e mezzo termina il supporto tecnico (Extended Support) da parte di Microsoft. Non ci saranno più aggiornamenti o correzioni di sicurezza: se ci sono falle, ve le tenete. È tempo di passare a un sistema operativo più recente.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (8)
Ho Chrome, ma a quanto pare non aggiornato.Ho riavviato il browser ma il risultato è sempre questo: You have version 12,0,0,44 installed http://oi62.tinypic.com/esp6ja.jpg
windows 8.1, firefox, adobe versione 12.etc... risultato: non si vedono i video di youtube. Su Comodo Dragon si vedono.
Odio sempre di più adobe. Viva html5
Flash è ora passata che si estingua tanto più che molti portali lo usano solo se il browser è su desk o portatili e passano ad html5 se riconoscono dispositivi mobili laddove flash è morto e sepolto.
Mi chiedo come farà l'Arma dei Carabinieri... tutti i computer della rete hanno installato Windows XP, e non sarà possibile cambiarli in breve tempo... ha qualche idea a riguardo Paolo??
I complottisti direbbero che :
con la scusa degli aggiornamenti
si istalleranno pure nuovi controlli
per la vostra sicurezza.
I complottisti direbbero che :
i controlli della "security" si limiteranno invece
ad istallare software per il drm, cioe' il controllo
remoto del vostro hard disk, e per l'identificazione
univoca del vostro Hardware.
I complottisti direbbero che :
con l'identificazione sicura,
ti puoi iscrivere a qualsiasi social network
con account anonimi, o crittografati,
ma la macchina, (quindi l'utente) sara' sempre identificato univocamente.
I complottisti direbbero che :
anche se utilizzerai il nome "pincopalla", ed utilizzerai la rete tor,
hackerando un wireless non protetto, il tuo hardware sara' sempre identificato.
So mejo de Orwell ? :-)
Non ci saranno più aggiornamenti o correzioni di sicurezza: se ci sono falle, ve le tenete. È tempo di passare a un sistema operativo più recente.
Dato che dove è installato XP spesso non si può mettere un altro SO Windows , visto che la quasi totalità dei gestionali e altri programmi non girano su linux, in pratica vuol dire comprate un altro computer anche se quello vecchio, per l'uso che ne facevate andava ancora bene.
[...]vuol dire comprate un altro computer anche se quello vecchio, per l'uso che ne facevate andava ancora bene.
... e poi virtualizzarci Xp perché i programmi che usi non sono "digeribili" per windows 8.1 :-)
cambiare xp? con 8 magari?! bella battuta!! :D