skip to main | skip to sidebar
13 commenti

Antibufala: lo skateboard antigravità di ”Ritorno al Futuro”

Mi spiace deludere le vostre (e mie) speranze, ma l'hoverboard della Mattel, reso celebre da Ritorno al Futuro parte II, non è ancora diventato realtà, nonostante quello che si vede in questo popolarissimo video (oltre 10 milioni di visualizzazioni), che ha fra i suoi interpreti Christopher Lloyd (“Doc”), Billy Zane (c'era anche lui in Ritorno al Futuro) e Moby. C'è anche un secondo video, più breve, che come il primo fa riferimento a un sito, Huvrtech.com.


Il video è stato realizzato con la stessa tecnica adoperata all'epoca per il film: gli skater indossano un'imbracatura e sono appesi a dei cavi che vengono poi rimossi digitalmente o non vengono inquadrati.

L'effetto è molto realistico e il trucco viene rivelato solo in alcune immagini, nelle quali si nota la schiena ricurva degli attori: un effetto tipico del fatto di stare appesi a un'imbracatura. Inoltre quando la skater passa davanti al cabinotto bianco si vede l'ombra del telaio che regge i cavi.

Fonte: Gizmodo


Dopo qualche giorno di perplessità sullo scopo esatto del video (era chiaro che si trattava di marketing virale, ma non si sapeva per cosa), Gawker ha confermato il sospetto: si tratta di una pubblicità per il sito Funny or Die, che ha messo in palio fra i visitatori un hoverboard firmato dal cast di Ritorno al Futuro. Ma non è un hoverboard funzionante. Peccato.

Fonti: Snopes, TechCrunch, Slashfilm.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (13)
Eh si è un vero peccato -_-
...anche Tony Hawk che descrive e prova l'hoverboard non è male...
Lo si vede anche dai movimenti che fanno, con busto stabile e solo le gambe che dondolano.
Anche perché aver scoperto l'anti gravità senza averci capito nulla della forza di gravità la vedo dura! Albert si sarebbe rivoltato 500 volte in tomba!
Però il video era bello anche se in qualche secondo si nota che sono in equilibrio precario ma non sulle loro gambe :)

La cosa preoccupante è che dopo averlo mostrato ad alcune decine di persone, la maggior parte abbia reagito con entusiasmo e progetti di acquisto, senza minimamente porsi il problema di quale tecnologia permettesse una cosa del genere (ad oggi, nessuna).
Il fatto che tra di essi ci sia un'alta percentuali di laureati, di cui molti in materie scientifiche, mi fa capire come burle meno evidenti possano farsi strada tra le credenze popolari.

Vedendo "scomodato" persino il sito antibufala per eccellenza, ho paura che non siano solo i miei amici ad esserci cascati.


Volendo andare oltre il video promozionale, dite che con un buon capitale ed in ambiente controllato, non sarebbe possibile? Magari con un pavimento ricoperto di magneti e qualche superconduttore raffreddato. Quanti kg siamo in grado di far levitare con "attrezzatura" delle dimensioni di un skateboard?
Lo snno tutti che Attivissimo è pagato dal NWO... per me continua ad esistere... questa è disinformazione ed insabbiamento!
(niente flame... sto scherzando)
dato che la tecnologia richiesta violerebbe svariate leggi della fisica, sarebbe dovuto essere abbastanza ovvio
@ Roby10

Credo che tutto dipenda dalla potenza del campo magnetico. A ben vedere ci fanno "volare" degli interi treni sui magneti... :)
inventare una tecnologia del genere e impiegarla per uno skateboard sarebbe come inventare una macchina per il teletrasporto e usarla per entrare al cinema gratis.
Leggendo alcuni commenti in giro in materia di tavole rosa che fluttuano, ho trovato anche chi diceva che, in sostanza, anche se non è vero è bello crederci e che farebbe di tutto per possederne una. Naturalmente tirando escrementi a tutti coloro che esercitavano un sano scetticismo. "SOGNA!" ho persino letto.

Quindi eccomi qui a fare una riflessione:

"Su" Internet ci sono svariate tipologie di persone, tra le quali ne spiccano però due:

La prima è quella categoria di persone che crede di sapere tutto ma non sa una benamata e scrive "SVEGLIA!1!!" a destra ed a manca.
La seconda è invece fatta di persone che non sanno nulla ma vorrebbero saperne più di tutti e scrivono "SOGNA!" ad mentula canis.

La cosa buffa è che queste due categorie si mischiano tra loro perfettamente, creando così un melting pot di creduloneria mista a insana rabbia verso il mondo reale che fa rimaner basiti. Anzi, può essere che chi crede di sapere tutto e "SVEGLIA!" le persone, sia lo stesso che davanti ad una fanfaluca le vorrebbe far "SOGNARE!".

Insomma, va bene tutto basta che non sia reale.
@StupidoCane Funziona e non serve il condizionatore: http://www.youtube.com/watch?v=Ws6AAhTw7RA !
@ Bullwinkle

Ehehe... peccato che se fosse su uno skate, avremmo i geloni in due nanosecondi. ;D
Qualche giorno fa, presumo quando questo video inizio' a girare, un collega mi disse di aver letto un articolo sulle cose di ritorno al futuro che ora sono realta' (alcune adesso ci sono, il mondo e' andato avanti parecchio) e mi disse che anche lo skateboard volante era stato prodotto di recente.
Sul momento mi sono limitato a dire "strano, e' una cosa difficilissima se non impossibile da realizzare con la tecnologia attuale" pensando tra me e me a qualcosa tipo dei getti d'aria o altro, ma rimanevo perplesso.
Lui no, aveva commentato che se l'avevano fatta, l'avevano fatta.
Insomma non aveva dubbi, la notizia c'era, sara' vero.

Fermo restando che e' un peccato che non esista davvero :-)
Roberto.

PS: guardando ieri il video la prima domanda che mi verrebbe da fare SE fosse vero e' in base a cosa decide la distanza dal suolo. Perche' la tipa seduta con la chitarra sta ad altezza sgabello e invece chi lo usa come skate sta a 10 centimetri dal suolo? Ma chi crede al filmato domande cosi' nemmeno le immagina.
Pero' il cast e' magnifico, con anche il mega campione di skate :-)