skip to main | skip to sidebar
26 commenti

Rituale aggiornamento di Adobe Flash

Non so quante volte ho già dovuto aggiornare Flash sui miei computer in questi mesi. Capisco la frustrazione di molti che avrebbero voglia di dichiarare tutti questi aggiornamenti dimostrano che Flash è un colabrodo irreparabile e di abbandonarne l'uso, ma purtroppo sono ancora numerosi i siti che adottano questa tecnologia e quindi rinunciare a Flash significa privarsi dell'accesso a molti siti significativi.

Bisogna insomma rassegnarsi al rituale aggiornamento: la versione nuova è la 13.0.0.182 per Windows e OS X, la 11.2.202.350 per Linux (a parte Chrome, che usa la 13.0.0.182) e la 11.2.202.223 per Solaris.

Come consueto, il test di quale versione avete installata attualmente è presso http://www.adobe.com/it/software/flash/about/ e lo scaricamento è presso http://get.adobe.com/it/flashplayer/.

Visti i brutti momenti che stiamo passando con Heartbleed e compagnia bella, diffidate di eventuali mail o altri messaggi d'invito all'aggiornamento e andate manualmente ai siti indicati qui sopra. I criminali informatici sfruttano questi aggiornamenti per inviare falsi link d'aggiornamento alle vittime.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (26)
Ogni tanto mi pongo il quesito se installarlo o no ai miei clienti, Java non lo installo piu' di default dall'anno scorso.
Il problema e' che ci sono ancora "troppi" siti che usano quel coso e alla fine rischi che la gente faccia un pericoloso fai da te e peggiori la situazione.

Dicevano ceh HTML5 sarebbe stato un flash-killer, ma dobbiamo fare ancora i conti con tutti i grafici che hanno investito tempo e danari per imparare flash perche' i clienti volevano quello. Nemmeno il SEO e' riuscito a far cambiare idea alla gente.

E adesso c''e pure la consolle di VMware scritta in flash.
Ancora ricordo tutti quegli orango che andavo in giro con "no, ios non è buono perché non ha flah". Bonanima aveva ragione, intendo jobs non l'infame...
Non solo, la versione Windows che viene scaricata dall'aggiornamento automatico di Adobe è quella con il McFee Virus Scan.
Né Android né iOs lo supportano. Per me è già una buona cosa. Penso sia stata la tecnologia più assurda del web. Purtroppo c'è ancora youtube, anche se esiste la versione in html5.
Purtroppo fino a che la gente si ostina a usarlo (intendo i webmaster) anche quando inutile (e al giorno d'oggi lo è quasi sempre), anche per fare stupide transizioni (slideshow), video, audio, eccetera... loro continueranno a svilupparlo.
Ho letto "rituale accoppiamento". Adesso SO che c'è qualcosa di profondamente sbagliato in me.

@Filippo
Dai, ultimamente I webmaster si sono dati una calmata. Ricordo che nel periodo 2007-2009 ogni cavolo di sito era fatto in Flash.
@Luigi Rosa
Non lo installi più perché sei passato a open-jdk?
HTML5 al momento promette bene, ma ogni cosa nata come "something-killer" finisce nel processo "qua non killiamo neanche un citrullo se il nostro ninja-killer non fa le cose che fa il ninja. " ed alla fine del processo ha tutti i difetti del prodotto che dovrebbe sostituire, un'interfaccia bizzarra & cattiva e la stabilità della nitroglicerina.

Sto imparando ad usare Construct2, e fare sprites è piacevolmente semplice e immediato ma quando vien voglia di intabellare alcunchè, tutto avviene in un ambiente del tutto privo di riscontro grafico, ed interrogare la macchina sul contenuto di una tabella è come andare su Saturno a farsi una granita. O almeno, questo era vero nel 2013, prossimamente scarico l'aggiornamento corrente e vedo se ci han fatto qualcosa.
Ciao Ragazzi, sono un felice ex-utente Flash Player versione desktop da una settimana... sembra stia parlando di alcool o droga, eh? Beh, in un certo senso il 99% degli utenti Internet è flash-addicted, non perché lo vuole, ma sono i siti che visitano che lo vogliono. Ho letto che HTML5 è uno standard ISO, ed avendo quasi tutti i paesi del mondo ratificato l'adesione all'ISO è compito dei singoli paesi membri pianificare la transizione obbligatoria ad HTML5. Appena il livello medio hardware e software lo permetterà. Ma quando? Ancora adesso ho l'hag Fastweb che comunica in IPv4 e molte zone d'Italia possono ritenersi fortunate se navigano anche solo alla metà della velocità massima (up o down è indifferente) che viene fatturata in bolletta.
Io penso che HTML5 debba essere uno degli obiettivi chiave dell'agenda digitale che il governo di qualunque colore debba portare avanti, insieme all'eradicazione di Java a tutti i terminali on e off-line. Java (rimosso anch'esso dal PC) e Flash NON sono sistemi sicuri, NON sono leggeri nell'esecuzione su hardware di qualunque fascia di mercato, il loro uso nel web è prevalentemente molesto (le pubblicità e i giochini farlocchi di certi siti) o di nicchia (certe applet vecchie come il cucco). Nel caso di Java c'è anche il problema che questo "affare" è impiegato in numerosi programmi desktop che funzionano senza l'ausilio di Internet, come OpenOffice.
Fino a un mese fa usavo tanti programmi scritti in Java, e in particolare Vuze. Quest'ultimo sta subendo una caterva di commenti negativi che rasentano l'insulto, date un occhio sulla sua pagina di SourceForge: è un fiorire di "crapware", "bloatware" ecc. Ma per forza: a parte il fatto che la rana velenosa è per metà open source e per metà closed e pure a pago, vi sembra normale che sulla wiki ufficiale di questo programma sia consigliato di lasciare a disposizione almeno 1 GB (un gigabyte) di RAM per l'ambiente Java? Io ne ho 3 e rotti (sarebbero 4 se avessi Win X64), e usare tutta questa RAM per scambiare quattro file... meglio qBitTorrent.
Io non sento per nulla la mancanza di queste zavorre digitali, tanto a Farmville non ci gioco e YouTube lo vedo bene (tranne i video embededd, ma di solito si trattano di scemenze che non guarderei comunque).
Io invidiavo un mio parente che aveva un Samsung GS2 con Ice Cream Sandwich, perché vedeva le animazioni in flash. Oggi ho un telefono Sony con Jelly Bean e ho capito che se Android o iOS supportassero quella piaga fatta da Adobe le batterie durerebbero ancora meno di quel poco che durano già perché le CPU octa-core dei top-gamma andrebbero a palla...
Tutti pronti a parlar male di Flash adesso che non serve più (o quasi). Nessuno che ricordi come la rete fosse molto più noiosa prima? (anche se forse più efficiente) Molta gente non si sarebbe avvicinata alla Rete solo grazie a HTML4 e Javascript. E' un po' sputare nel piatto in cui abbiamo giocato fino a ieri.
Sono molto d'accordo sull'immagine del colabrodo, in effetti appena scaricato e installato l'update di Adobe Flash Player (13.0.0.182), il plugin crasha continuamente (sia con Firefox che con Safari aggiornati) e non è più possibile vedere continuti video della maggior parte dei siti web... speriamo in un fix abbastanza veloce !
ciao
Marco
Sono abbastanza d'accordo con l'immagine del colabrodo, in effetti, appena installato l'update a Flash Player 13.0.0.182, il plugin crasha continuamente, non permettendo di visualizzare contenuti video nè con Firefox nè conb Safari (aggiornati). Speriamo in un fix abbastanza veloce... ciao
M
Per Massimo Musante
Quando ho cominciato ad usare i computer seriamente avevo 11 anni ed era il 1999. Essendo un bambino mi interessavano i giochini on-line, ma ricordo bene che le pagine erano già stracolme di pubblicità in Flash e all'epoca gli unici due browser disponibili per Windows erano Internet Explorer e Netscape, catafalchi digitali (IE lo è ancora oggi), ma dal letame spesso nascono i fiori, infatti dal sorgente di Netscape è nato Firefox, e l'internauta finalmente e gradualmente ha potuto impedire l'esecuzione forzata di certi elementi delle pagine web. Me lo ricordo ancora lo sfrafallio dello schermo e il soffio della ventola del laptop di papà appena tutto quel popò di roba si materializzava sul monitor, e il PC aveva Windows 95 e 64 MB di RAM... Negli anni sono passati tanti PC, ma l'esecuzione di Flash e Java è sempre stata difficoltosa anche dopo aver speso tanti € faticosamente da me risparmiati per rendere i PC che ho avuto più prestanti di prima. Possibile che il mio simulatore di volo giri liscio e una pagina web no? Con Flash e Java è possibilissimo! Dopo 15 anni abbiamo computer e device mobili con prestazioni inimmaginabili nel 1999 che non riescono a caricare bene una pagina completa di Internet! Gira tutto a meraviglia tranne quello! Allora ben venga l'evoluzione tecnologica, ben venga HTML5, sarà il mercato a decretare il successo di questo sistema, ma gli stati devono fare di tutto per invogliare la gente ad evolversi (ricordo: HTML5 è uno standard ISO), ad alzare la testa e diventare internauti consapevoli. Niente imposizioni forzate come il digitale terrestre televisivo, ma inviti sempre più massicci rivolti alla popolazione. Lasciamo perdere la sicurezza informatica: alla pancia dell'utente internet medio interessa la velocità nello spostarsi di pagina in pagina, e Flash e Java sono autentiche palle al piede, tenuto conto che lo stato dell'infrastruttura nazionale è una barzelletta e gli ISP dovrebbero essere multati dall'Antitrust perché fanno cartello e vendono una velocità che per me, che sono fortunato e vivo in un grosso centro urbano servito dalla fibra, è un miracolo arrivare a metà di quello che mi fatturano di ADSL. Diciamocelo chiaramente: nel 2014 avere Flash o Java non è più sostenibile né dai PC né dalle linee.
Nessuno sputa nel piatto dove ha mangiato: quando c'era solo Flash, praticamente fino cinque anni fa, ci siamo divertiti con tutti quei giochini e abbiamo smadonnato davanti a tutta quella montagna di pubblicità non richiesta, ma se c'è una cosa che i PC mi hanno insegnato è che l'evoluzione tecnologica verso un Internet più snello ed efficiente è rapida molto più che in altri settori, e che in un mondo dove le comunicazioni digitali stanno diventando sempre più importanti è fondamentale l'efficienza generale del sistema.
Ma com'è che siamo sempre pronti a schifare il vecchio per il nuovo, salutando quest'ultimo come una manna dal cielo e maledicendo l'altro? Dopotutto sono sistemi figli del loro tempo e sarà così anche per html5.

Siamo ben strani noi umani... buttiamo il vecchio con tanto di "pfui", salvo poi ricomprarlo a peso d'oro quando diventa classico o antico...
Buttato Flash da anni, non ce n'è alcun bisogno. 99%. Raramente chiedo a Safari di fingersi un iPad e risolvo alcuni casi di video antiquato. 99,9%. Se proprio c'è un'eccezione eccezionale, lancio Chrome che ha un plugin incorporato e aggiornato automaticamente.
Io ho aggiornato e non funziona più una mazza! Bell'update, davvero...
@ Macro,

se crasha, forse hai installato una versione incompatibile con Firefox. Devi tornare alla 11.2 (come scritto nell'articolo e sul sito di Adobe).

@ubi major mino cessat,

magari hai lo stesso problema di Macro...
@Stupidocane
E'corretto, infatti la prima cosa che ho fatto è stato il downgrade. Ma porca miseria, Firefox è tra i browser più diffusi...
@ ubi major

Mi pare di capire però che Adobe continui lo sviluppo ANCHE della versione 11.2 per non Win-Mac. Dovresti quindi poter contare sempre su Flash "aggiornato" ma di una versione differente rispetto agli altri.

Però chiedo anch'io lumi in merito.
ubi maior minor cessat ha commentato:
@Stupidocane
E'corretto, infatti la prima cosa che ho fatto è stato il downgrade. Ma porca miseria, Firefox è tra i browser più diffusi...


ecco, io non riesco a fare il downgrade (arrivo sempre a scaricare la versione che mi blocca, non la precedente)
qualcuno sa suggerirmi un link?
grazie!!
bastian contrario
bastian contrario, penso che tu debba disinstallare Flash, un bel wipe al registro con Ccleaner o Glary Utilities, controllare che non ci siano altre installazioni e reinstallare la versione per Firefox.
Ottima occasione per fare il grande passo: disinstallare Flash.
Per ora nei vari siti dove di solito vado non ci sono problemi (corriere, repubblica), ma uno mi ha già dato errore, wired.it, utilizza Flash per visualizzare i video embedded. Ad esempio in questa pagina subito sotto il titolo dell'articolo http://www.wired.it/tv/social-cosi-vi-manderanno-overdose/
Ho detto al mio browser di fingersi Safari per iPad e ho guardato tranquillamente il video senza installare Flash.
L'uomo che sussurrava ai browser...
Oppure che apriva una scorciatoia di tastiera collegata al menu Sviluppo, voce User Agent, valore Safari iOS 7 - iPad. :-)
Aggiornato, ma non funziona, infatti appare: "Si è verificato un arresto anomalo del plugin Adobe flash" e succede sia con firefox che con Safari ...