skip to main | skip to sidebar
9 commenti

Smart TV vulnerabili, stavolta è il turno di Philips

Dopo Samsung e LG, ora tocca a Philips dimostrare che le aziende che producono elettrodomestici da collegare a Internet devono ancora imparare parecchie lezioni di sicurezza informatica e di privacy prima di proporci prodotti che non abbiano vulnerabilità imbarazzanti.

La società di sicurezza ReVuln ha infatti pubblicato un video nel quale mostra un errore fondamentale dei modelli 2013 delle cosiddette TV “smart” della Philips: la password del loro servizio WiFi, denominato Miracast, è fissa e non modificabile. Già questo è un errore da assoluti dilettanti, ma c'è di più: la password è Miracast.

In pratica, segnala ReVuln, chiunque sia a portata del ricevitore WiFi del televisore può collegarsi all'apparecchio e accedere ai file di sistema e di configurazione, leggere i file presenti sui dispositivi USB collegati al televisore, prendere il controllo dell'apparecchio e mostrare sul suo schermo qualunque immagine o video e rubare i cookie del browser del televisore. La TV sarà anche smart, ma non so se la stessa cosa si può dire per i suoi progettisti in fatto di sicurezza.

Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (9)
Capisco Philips, fanno lampadine, telvisori, vcr, etcetc.
Non capisco e trovo indecenti Samsung ed LG, hanno o dovrebbero avere intere sezioni che lavorano alla sicurezza internete per i loro dispositivi mobile ed un knowhow in materia non secondario... Evidentemente se ne fregano.
Ma probabilmente meglio un tv "scemo" con tanti ingressi per dispositivi "intelligenti" fatti come si deve...
Ma probabilmente meglio un tv "scemo" con tanti ingressi per dispositivi "intelligenti" fatti come si deve...

Una "dumb TV". Suona pure bene :-)
I complottisti direbbero che : Oramai anche la progettazione è orientale
e dell' altisonante nome industriale (occidentale) c'è solo rimasta l'etichetta.
Ma io mi domando se invece di acquistare uno smart TV non converrebbe comprare un TV (anche LCD/plasma) normale e abbinarlo a un HTPC con Linux. Forse (e dico forse) si risparmia pure.

@kobotoz maboto
Non preoccuparti, ti vogliamo bene lo stesso, se non altro per pietà.
Andrea Luciano, e mettila na faccina. Kobotoz scherza. :)
Plasma lg full hd 50" stupido €499 + iPad mini wifi3g 32 giga €390 con anco due buoni €70 da spendere al reparto alimentare compresi nel prezzo + AppleTV €110 fanno €999 (859 al netto dei buoni acquisto).
Quale smart tv eguaglia la terna in funzionalità?
Le occasioni non mancano ma la fantasia degli utenti si e tanto.
Vabbè però questo sistema funziona solo sul TV resettato "a nuovo". Vorrei vedere se si riesce per esempio coi canali già configurati..
avariate: un qualsiasi smart tv. Che costa pure meno. Ok che l'ipad lo usi anche a fare altro però il confronto non regge.
@lupo infatti il confronto non regge. Faranno la fine dei 3D. Non si poteva vivere senza ad ascoltare certa pubblicità... E se con la stessa cifra ci si può fare altro qualcosa di sbagliato alla base ci deve essere. Come vendere smartphone a chi deve fare due telefonate e inviare 4 sms al giorno...