skip to main | skip to sidebar
5 commenti

Antibufala: esiste un trucco per avere ancora gli aggiornamenti di Windows XP?

Ufficialmente Microsoft ha terminato il supporto per Windows XP ad aprile scorso e non rilascia più aggiornamenti di sicurezza. Ma corre voce che in realtà Microsoft continui a creare questi aggiornamenti, rilasciandoli soltanto a clienti selezionati, e che ci sarebbe un trucco che permette anche agli utenti comuni di riceverli.

Una volta tanto, la diceria non è una bufala, ma ci sono alcuni aspetti da chiarire prima di decidere se restare ancorati per altri anni a un sistema operativo obsoleto o fare lo sforzo di aggiornarsi (se non si sono problemi tecnici specifici che lo impediscono).

Prima di tutto, sì, è vero che Microsoft sviluppa e rilascia tuttora aggiornamenti per Windows XP a favore dei governi e delle grandi aziende che, per varie ragioni, continuano a dipendere da XP, ma anche a supporto degli apparati industriali e degli sportelli automatici (tipo Bancomat) e registratori di cassa che usano questo sistema operativo. Ed è anche vero che esiste una semplice modifica al Registro di Windows XP che fornisce accesso a questi aggiornamenti, facendo credere a Windows Update di avere a che fare con un Windows embedded per terminali di vendita o per macchine industriali. Ma il supporto cesserà già nel 2016 per alcune versioni di questi Windows XP e comunque non sarà più offerto a nessuno dal 2019, perlomeno secondo gli attuali piani di Microsoft.

Ovviamente Microsoft sconsiglia questa procedura per ottime ragioni tecniche oltre che commerciali: se la usate, lo fate a vostro rischio e pericolo, perché comunque XP ha molte falle strutturali che non sono rimediabili con questi aggiornamenti. Utente avvisato, mezzo salvato.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (5)
Ho provato ed effettivamente funziona, ma gli aggiornamenti sono pochissimi in confronto a quelli 'tradizionali' che Microsoft offriva per XP. Lo lascerò configurato per un po' di tempo su una macchina di test.
Trovo molto rassicurante la concatenazione di queste due affermazioni:
"sportelli automatici (tipo Bancomat) e registratori di cassa che usano questo sistema operativo"
e
"comunque XP ha molte falle strutturali che non sono rimediabili con questi aggiornamenti"
Trovo molto rassicurante la concatenazione di queste due affermazioni

Ho trovato ancora più rassicurante la concatenazione tra una foto pubblicata recentemente sul National Geographic e la sua didascalia. La foto rappresentava dei chirurghi intenti a rimuovere un tumore al cervello: uno di loro controllava lo stato del cervello del paziente su un pc Windows. La didascalia diceva qualcosa tipo "non c'è spazio per errori". ...
Windows Embedded si usa ancora tantissimo, nelle stampanti di rete e nei bancomat, per esempio, ed è anche meno vulnerabile perché più "snello" e (cosa fondamentale) meno soggetto ad installazioni "a cavolo" di programmi di dubbia provenienza.
Su tutti i sistemi XP che ho in carico sto provvedendo ad installare linux in dual boot. In questo modo si naviga e si riceve posta da linux ma si ha accesso ai documenti in ambiente XP ed in caso di emergenza, per programmi particolari, si puo' ancora accendere il PC con XP. In questo casi pur essendo i sistemi che ho non "di tipo embmbded" io vedo che di tanto in tanto ricevo aggiornamenti di sicurezza. Vero, meno del solito, ma il supporto non è del tutto terminato. Le prossime volte farò caso alle sigle e se interessa, riferirò.