skip to main | skip to sidebar
3 commenti

TicinoCuore, l’app che trova i defibrillatori e aiuta i soccorsi

Quasi ogni giorno, da qualche parte in Canton Ticino, qualcuno subisce un arresto cardiaco. L'intervento rapido è essenziale (i primi dieci minuti sono decisivi) e i defibrillatori dislocati sul territorio sono uno strumento di soccorso fondamentale. Oggi i soccorritori volontari, ma anche i comuni cittadini, hanno a disposizione un'app specifica che aiuta a ridurre i tempi d'intervento e offre informazioni utili per gestire l'emergenza. Si chiama Ticino Cuore ed è disponibile gratuitamente per Android e iOS.

L'app usa il GPS dello smartphone per indicare sulla mappa la posizione dettagliata dei defibrillatori più vicini: informazione utile da sapere preventivamente, anche per aiutare i soccorritori esperti che si trovano casualmente nelle vicinanze ma magari non conoscono l'ubicazione dei 950 defibrillatori presenti sul territorio del Cantone (di cui 150 sono di pubblico accesso).

L'app Ticino Cuore offre anche un pratico metronomo per dare il tempo giusto per il massaggio cardiaco e consente a chi ha un certificato valido di abilitazione alla rianimazione e alla defibrillazione di entrare a far parte della rete di First Responder, volontari addestrati che affiancano gli altri servizi d'emergenza. Un First Responder può ricevere le richieste di soccorso e poi, se la geolocalizzazione gli indica che è una distanza tale per cui può arrivare sul posto prima dell'ambulanza, può decidere liberamente se intervenire.

C'è chi potrebbe pensare che usare un'app e uno smartphone per servizi d'emergenza sia un po' frivolo e rischioso perché si tratta di un sistema complicato, ma in realtà il metodo preesistente, basato sull'invio di SMS, aveva costi molto elevati, non riusciva a far pervenire le segnalazioni a tutti i soccorritori volontari e impegnava a lungo gli operatori telefonici dei servizi di soccorso a dare informazioni e aggiornamenti per guidare e coordinare i soccorritori. Oggi è l'app a fornire automaticamente tutte queste informazioni e molto altro a costi più bassi, perché usa la rete cellulare di trasmissione dati invece degli SMS. Maggiori dettagli, anche su come diventare soccorritori, sono su Ticinocuore.ch.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (3)
"950 defibrillatori presenti sul territorio del Cantone (di cui 150 sono di pubblico accesso)"

Quanto fa pensare questa frase, considerando che in alcune realtà Italiche non sono disponibili neppure per le ambulanze.

:|
Il problema degli sms c'e l'ha anche l'azienda che gestisce l'acqua nella mia provincia. Costa troppo e non è molto efficace. :-)
Dimmi la tua provincia ? GRAZIE