skip to main | skip to sidebar
24 commenti

Thunderbird lento? Trucchetto per velocizzarlo

Offro una birra virtuale a chi coglie la citazione.
L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

Se vi capita che Thunderbird sia terribilmente lento, come è capitato a me, ho una soluzione. Se si blocca per un minuto e passa quando iniziate a comporre un messaggio, provate a fare quanto segue:

1. Andate online con Thunderbird, se non lo siete già (File - Non in linea - togliere il segno di spunta da Lavora non in linea).

2. Fate clic destro sull'elenco delle cartelle e scegliete Sottoscrivi dal menu che compare.

3. Compare una lista di cartelle e sottocartelle. Cercate quella che si chiama Tutti i messaggi (All mail in inglese). Selezionatela e cliccate su Rimuovi sottoscrizione. Cliccate su OK e aspettate.

4. Se avete tanta mail, come ne ho io (avevo circa 400.000 mail in uno dei miei account-archivio IMAP su Gmail), aspettate a lungo – molto a lungo – anche se Thunderbird sembra essersi impallato.

5. Quando Thunderbird riprende a rispondere ai comandi, chiudetelo e riavviatelo. Provate a comporre un messaggio e guardate se continua a essere lento.


Nel mio caso il trucchetto (trovato qui su Mozillazine) ha funzionato perfettamente e ora Thunderbird va che è una scheggia sul mio Mac (no, non uso Mail.app per le ragioni spiegate qui). Inoltre mi si sono liberati tre giga e mezzo di spazio su disco.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (24)
Ma i messaggi restano dov'erano?
Usi Thundebird su Mac?
Citazione cinematografica? A me ricorda Thelma e Louise.
La macchinuccia di Lady Penelope... Grazie per la birra. :)
Lady Penelope Creighton Ward - Ford FAB 1 da Thunderbirds :D
http://en.wikipedia.org/wiki/FAB_1
Voto MENO 2 a Lupo per non aver nemmeno provato a giocare... ;D
Il (valido) suggerimento vale solamente per gli account di Gmail.

Un altro suggerimento e' di disabilitare l'indicizzazione per le cartelle che non contengono messaggi su cui si vogliono fare ricerche veloci: click destro sulla cartella | Properties | Include messages in this folder in Global Search results

Ogni tanto si possono compattare le cartelle, un valido plugin e' Xpunge. Per trovare eventuali duplicati (puo' succedere tra copie, spostamenti ecc) c'e' Remove Duplicate Messages (Alternate)

Citazione

Non ho idea...
Somiglia alla cinquecento che sei andato a vedere con la famiglia a York nel 2004.
Ma il trucco vale (e ha senso) per GMail solamente?
Il Lupo,

Ma i messaggi restano dov'erano?

Sì, è un account IMAP e comunque Tutti i Messaggi è una copia di quello che hai in tutte le cartelle e sottocartelle di TB.



Nicola,

Usi Thundebird su Mac?


Sì, ho mollato Mail.app dalla disperazione. Ne ho parlato in questo blog un po' di mesi fa.
Io ho mollato mail su iPad per mailbox di Dropbox, funziona alla grande. Hanno in progetto anche app. per osx
Imho è Penelope Pitstop... ;P
Mai visto Thunderbirds :(

Personalmente non ho ancora capito come funzionano gli account IMAP, ogni server li implementa come gli pare, per esempio la cartella "tutti i messaggi" io ce l'ho solo su Gmail..
Paolo, sono curioso di sapere le tue motivazioni per aver abbandonato Mail. Sai, a volte leggere di chi è più avanti aiuta ad evitare errori. Puoi linkare? O devo vedere dai tag? Grazie in anticipo.
Luca,

ho aggiunto all'articolo un link all'articolo in cui spiego le ragioni che mi hanno spinto a mollare Mail.app.
@Il Lupo della Luna

Gmail via IMAP espone delle cartelle "virtuali" (o delle "viste logiche") in piu', ma i messaggi son sempre quelli.

Generalmente IMAP ti fa vedere 1:1 tutte le cartelle che ci sono sul server allo stesso modo come i protocolli di condivisione file (SMB, AFP o anche, tirato per i capelli, FTP) ti fanno vedere 1:1 i file presenti sul server e ti danno una serie di comandi per gestirli.

Ci sono alcune cartelle "di sistema" (Inbox, trash, sent, drafts...) che hanno dei flag particolari quando vengono listate dal client, ma non tutti i client riconoscono i flag. Un client, Outlook, ha "di proposito" un pessimo supporto di IMAP. E pensare che e' a pagamento.

Uso IMAP da ~15 anni e per i precedenti 5 anni ho detestato visceralmente POP3. Fino a Thunderbird 1.5 non c'erano client decenti per IMAP, poi hanno iniziato ad implementarlo un po' tutti.

Uno dei problemi di IMAP e' che ci son un set di comandi base usati da tutti e dei comandi "estesi" tipici di alcuni server.
Si può togliere la sottoscrizione anche alle cartelle "Important" e "Starred" senza rischiare problemi?
A me UccelloPetonante ha ricominciato ad andare come una lippa da quando sono passato da un Pentium IV con 2GB di RAM ad un i7 con 16GB...
Commento #18:
sì, si può fare tranquillamente senza problemi.
Grazie, m64!
@Paolo: scusa il ritardo con cui ti ringrazio della gentilezza di aver linkato le tue motivazioni di non preferire Mail. :)
"Complici" questo articolo e i poteri rettiliani a distanza di Paolo Attivissimo, l'espulsore del mio glorioso Panasonic NV-G40 sopravvissuto dai lontani anni Ottanta si è definitivamente piantato: ora potrà riprodurre solo Thunderbirds, Thunderbirds, Thunderbirds, per sempre, nei secoli dei secoli. Evviva Lady Penelope!

(Ebbene sì, 10 anni fa vendevano ancora le videocassette, avrei detto di no... se la mia percezione dei ricordi di 10 anni fa è così distorta, ora capisco i complottisti: probabilmente ricordano benissimo di aver visto Lee Harvey Oswald abbattere le Torri Gemelle).
E' l'auto di Lady penelope dei Thunderbird, i pupazzi degli anni 60-70