skip to main | skip to sidebar
14 commenti

Antibufala: la foto dei piloti che protestano contro le “scie chimiche”

Circola su Internet, in particolare su Twitter, l'immagine mostrata qui accanto: un'impressionante sfilata di piloti civili in divisa che reggono cartelli sui quali sono stampate griglie di scie lasciate in cielo dagli aerei. Sulla foto campeggia la dicitura “Ci rifiutiamo di uccidere i nostri amici e parenti”.

I più creduloni fra i seguaci della tesi di complotto delle “scie chimiche” alla quale allude la foto l'hanno interpretata come la prova che il complotto è reale e che i piloti non ne vogliono sapere di continuare a fare le presunte irrorazioni clandestine con i loro aerei.

La foto darebbe ai sostenitori dell'esistenza delle “scie chimiche” quello che a loro manca dagli ormai lontani anni Novanta, quando nacque questa tesi di complotto, ossia degli esperti qualificati che confermino scientificamente le loro accuse. Finora non ne hanno trovato neanche uno, per cui trovarsi addirittura con una marcia pubblica di piloti che protestano contro le “scie chimiche” sarebbe una svolta clamorosa.

Ma devo deludere gli sciachimisti: come risulta da una semplice ricerca per immagini simili con Tineye.com o dalla consultazione di Hoax-Slayer.com, la foto è un falso fabbricato da Dees Illustration Studio, un sito specializzato in fotomontaggi a sostegno di qualunque tesi di complotto (compresi gli uomini lucertola), partendo da una fotografia della protesta tenuta effettivamente da piloti di linea a New York il 28 settembre 2011, ma non per protestare contro le “scie chimiche”: per dimostrare contro gli stipendi inadeguati e le condizioni di lavoro precarie dei piloti della Continental e della United.

I cartelli originali, infatti, racconta Forbes, recavano slogan e l'immagine dell'eccezionale ammaraggio d'emergenza nel fiume Hudson di un aereo di linea avvenuto nel 2009 e nel quale il pilota, il capitano Sullenberg, salvò tutti i passeggeri. Ci sono varie foto della manifestazione presso il Daily Mail. Fra queste c'è la versione non manipolata dell'immagine “chimica”.

Credit: Getty Images
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (14)
Typo: dagli ormai lontani anno Novanta.

Ciao
Come ho sempre detto, gli sciecOmici sono i più ridicoli dei complottisti.
Che buffoni!
la traduzione l'hanno fatta con google translate?
Ovviamente ci saranno i complottari che diranno che la foto ritoccata è quella sotto... ;)
E anche fosse stata una foto autentica, non basta che ci siano delle persone vestite da piloti e neppure dei piloti veri con delle foto di scie di condensazione per poter dire che stanno sostenendo quello che sostieni tu e neppure per legittimare le tue tesi.

Ma queste sono cose troppo complicate, meglio una pacchetta sulla spalla e annuire in silenzio.
Il primo complottaro sciamanista che ha il coraggio, mettendoci nome e cognome, di accusarmi in quanto ex pilota militare e pilota civile di aver cosparso di agenti chimici il cielo al fine di favorire un qualsiasi genere di complotto, lo trascino in tribunale per calunnia!
Ovviamente come pilota ho cosparso il cielo di residui chimici della combustione dei motori!
Ho mostrato questa foto e il relativo articolo ad un amico un po' complottaro ma, per fortuna mia e sua, non squilibrato.
Come "accompagnamento" alla foto gli ho chiesto:
"Se esistessero davvero le scie chimiche che bisogno ci sarebbe di diffondere queste foto manipolate?".

La sua non risposta è stata molto eloquente e limpida.
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Mikhail,

ho rimosso il tuo commento. Niente insulti od offese personali. Neppure all'ultimo dei complottisti. Grazie.
Semplicemente ridicoli.
E poi questi sarebbero i paladini della "controinformazione", quelli che abbattono i nemici a colpi di SVEGLIAAAAAA e di INFORMATEVI!!!!1!!!uno!!!! .... e che magari sostengono che bisogna togliere il diritto di voto agli anziani e tutta quella gente "incapace di informarsi".

Comunque se capitasse di qui un complottista che crede a questa manifestazione, bisognerebbe chiedere come sia stato possibile che un governo, disposto ad avvelenare milioni di persone (e magari a buttare giù due grattacieli simbolo della propria nazione) possa permettere l'organizzazione e la realizzazione di una manifestazione del genere.
Ma i complottisti, ovviamente, diranno che il governo l'ha permessa proprio per evitare sospetti....salvo poi urlare al GOMBLODDO quando ad uno di loro viene chiuso il blog per mancato rinnovo del dominio, oppure quando un gatto attraversa loro la strada.
Ho avuto una discussione con uno sciachimista giovedì scorso, in un pub. Quando si è messo ad urlare ho salutato e me ne sono andato.
Cose… da pazzi, veramente...
E' proprio il caso di dirlo: http://www.youtube.com/watch?v=FHoZ6PGPMXc
Tra parentesi il fotomontaggio è fatto MALISSIMO (i cartelli son "piatti" e hanno le luci sbagliate) e gira da parecchi mesi, forse addirittura da un anno, tanto che me ne ricordo uno identico ma rifatto con la foto di un "noto" complottista sui cartelli :D