skip to main | skip to sidebar
11 commenti

Antibufala: il ritorno degli amanti incastrati, leggenda sin dal 1372

L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

Certe storie non muoiono mai e c'è sempre qualcuno che le racconta, perché sono divertenti. Ma diventano preoccupanti quando chi le racconta è un giornalista, che in teoria dovrebbe verificare le notizie prima di pubblicarle: se pubblica una bufala come questa, quanto saranno credibili le altre notizie che firma?

Questa regola vale per la bufala degli amanti incastrati, che è una storia sempiterna con varie ambientazioni ma un tema di fondo: una coppia si concede un amplesso in un luogo o in un contesto che suscita scandalo e i due amanti restano incastrati fra loro, dovendo chiedere con imbarazzo l'intervento dei soccorritori.

Il contesto classico è quello della festa di matrimonio: la sposa promessa si apparta con uno degli invitati, che è il suo amante segreto, e consuma con lui un rapido rapporto sessuale durante il ricevimento, mettendo le corna al marito il giorno stesso del matrimonio. Ma la trasgressione viene punita dal fato. I due restano incastrati e devono essere portati via in ambulanza ancora avvinghiati, coperti solo simbolicamente da un telo, fra la riprovazione e l'ilarità degli invitati, condita dall'umiliazione bruciante del marito.

Questa leggenda metropolitana è popolarissima: dovunque abitiate, c'è qualcuno che giura che è successo in quella località al matrimonio di una persona che un suo amico conosce. Ne parlano, per esempio, Leggendemetropolitane.net e il CICAP, stroncandola. Anche MedBunker, ossia Salvo Di Grazia, medico chirurgo, specialista in ostetricia, ginecologia e fisiopatologia della riproduzione umana, non ha dubbi: è una bufala. Ma ogni tanto la storia riaffiora lo stesso, come è successo per esempio al TgCom nel 2009.

La versione che è esplosa in modo virale pochi giorni fa è differente e fa a meno del contesto d'infedeltà: a Porto San Giorgio, un uomo e una donna s'immergono in acqua per fare sesso, ma “dopo l’amplesso, al momento di uscire, lui rimane incastrato dentro di lei. Colpa dell'effetto ventosa”, scrive Il Mattino, beccandosi oltre quattromila “mi piace” (a conferma che il giornalismo-trash, nell'era dei giornali online finanziati dai click, funziona).

Gli amanti incastrati hanno atteso “l’arrivo di una ragazza che passeggiava in spiaggia per farsi passare gli asciugamani” e poi “hanno raggiunto la spiaggia e hanno chiamato un medico che, li ha accompagnati al pronto soccorso”. Lì i due sono stati sbloccati: “alla donna è stata praticata un’iniezione usata comunemente per dilatare l’utero alle partorienti”.

Ovviamente non ci sono nomi: si dice soltanto che lui è “di Fermo, lei di Porto Sant’Elpidio”. Non c'è un'indicazione dell'ospedale o il nome del medico o un'altra fonte per la notizia. L'articolo non è neanche firmato. E soprattutto nessuno si chiede cosa c'entri un farmaco per dilatare l'utero con un presunto incastro durante un rapporto sessuale.

La notizia ha fatto il giro dei media italofoni (Huffington Post, LeggoIl Messaggero, Il Resto del Carlino, Corriere del Ticino, per citarne solo alcuni). Il Resto del Carlino, fra l'altro, regala ulteriori dettagli, raccontando anche i preliminari dell'incontro, datandolo al 10 ottobre scorso e rivelando le professioni dei due protagonisti: “lui avvocato di Fermo, lei architetto di Porto Sant'Elpidio”. Ma è principalmente con riferimento al Mattino che la storia ha fatto il giro del mondo: Gawker, The Local, Metro, Uproxx, New York Daily News, International Business Times (edizione australiana), Elite Daily e mille altri.

Le uniche due fonti che riportano la notizia con formula dubitativa sono l'Independent e il Toronto Sun, che hanno interpellato un medico, secondo il quale l'idea dell'incastro post-amplesso è decisamente implausibile. Tutti gli altri, da bravi artisti del copiaincolla e ignoranti in materia di bufale e di sesso, hanno copiato e incollato. Tanto i click e i “mi piace” fanno numero lo stesso, agli occhi degli inserzionisti pubblicitari.

La BBC, invece, segnala una chicca notevole accanto alla smentita che due esseri umani possano restare incastrati per i genitali durante un rapporto sessuale (ai cani capita, invece, ma sono anatomicamente ben diversi): ci sono molte citazioni storiche di questa bufala, e la più antica risale addirittura al 1372, quando Geoffroi de La Tour Landry racconta (in The Book of the Knight of La Tour-Landry) che un uomo di nome Pers Lenard (all'epoca non c'era la legge sulla privacy, evidentemente) fece sesso con una donna su un altare in chiesa e per questo Dio “li legò insieme stretti per quella notte”: la coppia fu trovata dai fedeli l'indomani, ancora incastrata “stretta come cane e cagna insieme”. Al posto del farmaco dilatatore, tuttavia, in questa versione fu usata la preghiera e i due furono obbligati a tornare in chiesa per tre domeniche, spogliarsi e flagellarsi di fronte alla congregazione.


Aggiornamento (2014/10/21): Snopes.com classifica la notizia come probabilmente falsa.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (11)
Ho da qualche parte una foto imbarazzante di due cani che rimangono incastrati durante un focoso amplesso amoroso. Poi, completamente ed assolutamente off topic: consiglio la visione della serie tv a tema ultra complottista Utopia: fantastica, girata benissimo, bella trama, ben recitata e c'e' pure Bruno Vespa (ad inizio seconda serie). Peccato che l' abbiano appena cancellata ma David Fincher ne ha acquistato i diritti per una versione americana (sigh, ma meglio di niente).
Quindi dal 1372 ad adesso l'unica cosa che s'è persa è il finale sado-maso ...
Interessante notare che la notizia sia riferita a Fermo. Da quelle parti questa bufala gira come un meme almeno dagli anni '80 del '900. La versione più famosa di questa leggenda urbana è quella dei due amanti incastrati e portati poi nell'ospedale di Porto Sant'Elpidio (o Civitanova Marche a seconda delle fonti) nel cui pronto soccorso era di turno il marito di lei. Una band satirica maceratese (i Vincisgrassi) ha scritto una canzone sul "fatto" alcuni anni fa: "Butangas". Forse il giornalista è un loro fan...
Refuso:

Gli amanti incastrati hanno “l’arrivo di una ragazza

Considerazione:

E soprattutto nessuno si chiede cosa c'entri un farmaco per dilatare l'utero con un presunto incastro durante un rapporto sessuale.

Eeh, l'anatomia, questa sconosciuta... se l'amante si fosse davvero incastrato nell'utero, se ne sarebbero accorti fino a Ravenna dalle urla di dolore.
Stupidocane,

refuso sistemato, grazie!
Qui invece è girata, con tanto di articoli sul giornale, la storia di 4 uomini sposati, titolari di 4 conosciute attività del luogo, che avrebbero voluto sperimentare qualcosa di nuovo (un trenino) e sarebbero rimasti per l'appunto incastrati - mi sembra di ricordare solo 3 dei 4, con il quarto corso a dare l'allarme. L'uomo avrebbe quindi chiamato la moglie e quest'ultima avrebbe chiamato i soccorsi, che un po' per le informazioni frammentarie un po' per l'agitazione avrebbero effettivamente capito che s'erano "in***ati" in 4 e che erano rimasti incastrati, ma dando per scontato che si trattasse di 4 persone con le rispettive autovetture (quel termine, riferito alle macchine, viene effettivamente usato per descrivere il tamponamento). Il finale comico vede ovviamente arrivare sul posto un nutrito numero di mezzi dei vigili del fuoco dotati di expander e altre attrezzature per liberare i malcapitati dal groviglio di lamiere, per poi concludersi con l'iniezione di rito (ovviamente insieme ai pompieri erano giunte le ambulanze, e ovviamente avevano nella loro dotazione standard la famosa medicina usata per dilatare l'utero - in questo caso qualcos'altro - degli amanti incastrati).

Sono tentato di chiedere ai diretti interessati (o meglio, a quello di questi che conosco a sufficienza per poterlo fare, certo, con una percentuale di rischio che mi mandi a stendere) per sapere cosa ne dice. =)

Già che ci sono potrei chiedere anche alla ragazza alla quale è stato attribuita una lavanda gastrica derivante dall'ingestione di una dose eccessiva di sperma per la classica bufala della festa dei 18 anni con 18 uomini, ha l'attività nello stesso stabile :D Che poi è una bufala inverosimile, manco fossero 18 litri, la gente davvero si beve di tutto! (*)

*: ho fatto la battuta auauaua
@Fx
Già che ci sono potrei chiedere anche alla ragazza alla quale è stato attribuita una lavanda gastrica derivante dall'ingestione di una dose eccessiva di sperma per la classica bufala della festa dei 18 anni con 18 uomini, ha l'attività nello stesso stabile :D Che poi è una bufala inverosimile, manco fossero 18 litri, la gente davvero si beve di tutto!

E i furbacchiotti direbbero a questi "beoni" che solo la gente impura d'animo oserebbe dire che ciò che beve è cattivo. ;-)
Una volta questo era un blog per famiglie.
Una volta.
martinobri: per quanto mi riguarda se si reputa troppo "dettagliato" il mio post non ho nulla in contrario con la sua cancellazione

Oppure Paolo può spostare tutto sul Disinformatico NSFW.

In ogni caso pensavo fosse un blog per nerd, non per famiglie :D Tra Paolo che ogni tanto si scalda e dice parolacce (sempre troppo poche) verso complottisti e gentaglia del genere, che mette ansia per l'ultimo bug uscito, che smonta ogni storia divertente che gira solo perché falsa, ma soprattutto che si fa ritrarre con il logo della mela in bella vista io ai miei figli questo blog non lo farei navigare (in realtà solo per l'ultimo punto, degli altri chissene auauau).
Fx, tutti,

Oppure Paolo può spostare tutto sul Disinformatico NSFW.

Spostare un commento sul sesso orale che si trova in un post dedicato a un accoppiamento sessuale con incastro? Se uno sta leggendo un post del genere, ormai il danno è fatto. Il commento può stare dov'è.
un mio amico sostiene che le storie che si sentono in giro, riguardano in realtà i rapporti anali, coi quali si può rimanere incastrati e a supporto di ciò mi ha dato questo link: http://www.clicmedicina.it/pagine-n-29/rapporto-anale.htm
Io sono totalmente ignorante in materia, quindi chiedo a Paolo, dato che sei Attivissimo e che hai fatto 30, fai anche 31: fai luce anche su questo dettaglio :D Grazie :-)