skip to main | skip to sidebar
25 commenti

Antibufala: nazionale nordcoreana a rischio esecuzione. Abboccano RAI, ADNKronos, Fatto Quotidiano, Giornale e altri siti di notizie

Questo articolo vi arriva grazie alla gentile donazione di “diego.mol*” e “anna.be*” e grazie alle segnalazioni di @cattivascienza, @fabioghibli e @ingdruido ed è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

“Calcio, nazionale Corea del Nord ko con Seul. ‘Giocatori arrestati, rischio esecuzione’”. Titola così Il Fatto Quotidiano di ieri (screenshot qui accanto; link).

Il Fatto attribuisce la notizia al “giornale ufficiale della Corea del Nord, Rodong Sinmun che parla di “Sconfitta umiliante”. [...] Il Rodong Sinmun ha messo all’indice la squadra in un articolo di prima pagina, pubblicando foto dei giocatori sotto il titolo: ‘Gli uomini che ci hanno abbandonato’”.

Il Giornale cartaceo dedica alla vicenda addirittura un articolo molto ampio e dettagliato, con tanto di richiamo in prima pagina, a firma di Cristiano Gatti, come segnala NextQuotidiano.

Ma sul Rodong Sinmun l'articolo in questione non c'è. E non c'è per un'ottima ragione: la “notizia” è una bufala fabbricata dal sito satirico National Report.

Il Fatto e il Giornale l'hanno ripresa senza un minimo sindacale di verifica, come hanno fatto anche HandsOffCain e il suo omologo italiano NessunoTocchiCaino, che addirittura citano il National Report come fonte.

Screenshot del Giornale


Screenshot di NessunoTocchiCaino

C'è cascata anche Agenzia Radicale, che cita come fonte NessunoTocchiCaino e sarà anche radicale ma ospita disinvoltamente megabanner che offrono belle donne russe (che ho sfumato per evitare distrazioni e pubblicità involontaria).



Questo invece è uno screenshot di parte dell'articolo-parodia del National Report:



Ancora una volta, c'è chi pensa che “giornalismo” significhi “copiare e incollare qualunque cosa troviamo su Internet, e chissenefrega di verificare” fregandosene delle conseguenze, fra le quali c'è quella di squalificare il lavoro dei giornalisti seri e professionali. Per fortuna ci sono appunto anche giornalisti attenti che si accorgono delle bufale, come ha fatto MondoCalcioMagazine.it qui.

Il bello è che in molti dei siti che hanno abboccato alla bufala ci sono i commenti dei lettori che avvisano le redazioni che si tratta di una panzana, eppure gli articoli restano al loro posto senza rettifica (almeno finora). Evidentemente i commenti, per questi siti, sono semplicemente un trucco per dare ai lettori l'illusione di una comunità nella quale la loro parola conta e per aumentare il numero di visualizzazioni delle pagine del sito, in modo da vendersi meglio agli inserzionisti.

Sarà interessante vedere come reagiranno allo sbugiardamento le varie redazioni. Perché sbagliare è umano, ma fare gli altezzosi e nascondere gli sbagli è da cialtroni.

A questo punto, visto il tema calcistico e la pubblicazione reiterata di notizie fasulle senza alcuna verifica, il Fatto Quotidiano potrebbe considerare l'ipotesi di ribattezzarsi il Fallo Quotidiano.


Aggiornamento (15:15): C'è cascata anche la Rai qui: grazie a @Joyclub72 per la segnalazione.


Invece l'Huffington Post ha abboccato qui, con un incipit salvachiappe che stride con il resto del testo (grazie a @pizzo81 per la segnalazione):



Complimenti a tutti.


Aggiornamento (16:50): C'è cascato anche Tio.ch, con una postilla salvaterga che ho evidenziato (grazie a @bonnyfused per la segnalazione):




Aggiornamento (17:30): Abbocca anche Yahoo Notizie, che prende la notizia da ADNKronos (grazie a @FortyZone per la segnalazione):


Screenshot di ADNKronos:



Aggiornamento (17:40): Il Corriere c'è cascato ma ha già rimosso l'articolo: era qui, ma persiste nella cache di Google (grazie a @ingdruido per la segnalazione). Ecco com'era l'articolo:



Ed ecco come il Corriere ha risolto l'errore:


Una rettifica? Una parola di scuse? Assolutamente no, e persino la pagina del “non trovato” ha la sua brava pubblicità (che ho mascherato per le stesse ragioni citate sopra). “Facciamo finta di non aver mai sbagliato” è ancora la reazione tipica alle inettitudini nelle redazioni delle testate giornalistiche. Meno male che questa è gente che prende uno stipendio e ha un Ordine dei Giornalisti che li sorveglia. Meno male. Altrimenti chissà.


Aggiornamento (2014/10/20 00:30): La Rai ha pubblicato una rettifica e ha aggiunto una nota all'articolo originale.


Aggiornamento (2014/10/21 21:00): Il Fatto Quotidiano ha riscritto l'articolo rettificando la notizia allo stesso URL della notizia originale e dicendo che s'è fidata di Nessuno Tocchi Caino. A sua volta, Nessuno Tocchi Caino ha pubblicato una rettifica a un altro link, smentendo di essere la fonte della notizia e lasciando priva di rettifica la pagina della notizia originale.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (25)
Che il "fatto" quotidiano e il giornale abbocchino a simili panzane non stupisce, d'altronde, insieme a libero, sono i PEGGIORI giornali d'Italia, se non del mondo
Pero' che crudelta' sfocare l'immagine della sovietica procace: era la cosa piu' interessante dell'immagine (anche se, temo, altrettanto finta)
fallo quotidiano è un po' promiscuo...adesso aspettiamo i soliti imbecilli che su facebook si sbracciano per difendere i diritti dei calciatori e giù a fare catene di sant'Antonio...
Allora io rispetto a questa gente sono un genio! Appena ho letto la notizia sul Fatto ho avuto un'idea sconvolgente: andarla a cercare... addirittura sul sito del Rodong Sinmun! Caspita, e dire che nessuno di loro ci aveva neppure pensato! Inutile dire che della notizia nessuna traccia (ehi, non è che so il coreano, è solo che il sito è pure in lingua inglese). Poi per curiosità ho googlato qualcosa come "north korea soccer" e sono arrivata facilmente a una pagina che spiegava la bufala.
Boh, a me sembrava un concetto tanto semplice: se ti dicono che Tizio ha scritto una cosa, prima di crederci vai a vedere di persona quel che Tizio ha scritto. Tutto qua.
Però ad una prima occhiata il National Report non sembra satirico, certo leggendo anche solo i titoli delle notizie diventa evidente.
Ma è sufficiente? Non sarebbe meglio che ci fosse scritto da qualche parte bello evidente?
Notevole è anche questa perla:
http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/10/01/isis-spunta-la-foto-al-baghdadi-sorpreso-in-un-night-club-stato-islamico-smentisce/1139506/
I complottisti direbbero che : più che bufala è proprio propaganda politica, ovvero come spalare fango sulla korea del nord.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Se ho capito bene, National Report è tipo Lercio.it?
Un giornalista serio non si limita a ripubblicare una notizia (presa da un'altro giornale) "ad una prima occhiata".
Ma che dite? La Corea del Nord è fortissima a calcio, ha anche vinto i mondiali Brasile 2014:
http://www.youtube.com/watch?v=Dx9LnlFuYOk
Uhm... non per addentrarmi troppo in questioni di satira di dubbio gusto, ma...

"I had no idea she was a dude"... come si traduce in "Non ho alcuna idea di chi sia quella persona"?

O io non conosco abbastanza bene l'inglese oppure non lo conosce l'articolista de il Fatto Quotidiano.
Ma sono sicuro di conoscerlo abbastanza per poter dire EPIC FAIL!

Cioè, di solito ce la si prende con chi "scrive" gli articoli con Google Traduttore, ma almeno in questo caso persino quello restituisce un risultato che non significa certo "Non ho alcuna idea di chi sia quella persona".

Eppoi... citano come fonte il tweet del "califfo".

Ma dico io... nemmeno leggere il disclaimer del profilo "ufficiale" dell'autoproclamato califfo? Ad un (1) solo click di mouse, perdiana! UN CLICK DI MOUSE!!! NO CHE DEBBANO GIRARE MEZZA INTERNET PER VERIFICARE!!! UN SOLO CLICK DI MOUSE!!1!!!!!1111!!1! (scusate, ma qui gli un1 ci stanno come il cacio sui maccheroni)

Lo zero assoluto del giornalismo. Davvero.
Il rapporto bufale/rettifiche è sempre la cosa più desolante (non pensano potrebbero mettere la pubblicità anche sulle rettifiche?)
Anche il link del Fatto Quotidiano adesso porta alla rettifica. Singolare che nessuno senta l'esigenza di dire "ci scusiamo con i lettori".
Purtroppo la notizia era plausibile, visto quello che succede (e soprattutto) e' successo in Nord Corea.
A quanto pare, sembra che, nel 2010, in seguito alle scarse prestazioni della squadra, alcuni membri del team furono puniti e umiliati pubblicamente. Si parla di torture e di campi di lavoro. Probabilmente questo e' stato lo spunto per creare una bufala in qualche modo credibile.

http://www.theguardian.com/world/2010/jul/30/north-korea-footballers-public-mauling
http://www.bbc.co.uk/news/world-asia-pacific-10935521

Ad ogni modo gli articoli del Rodong Sinmun sulla minaccia atomica americana sono fantastici:

http://www.rodong.rep.kp/en/index.php?strPageID=SF01_02_01&newsID=2014-10-18-0008&chAction=T
http://www.rodong.rep.kp/en/index.php?strPageID=SF01_02_01&newsID=2014-10-20-0003&chAction=T
"Viviamo in un'epoca molto ingenua; per esempio, la gente compra prodotti la cui eccellenza è vantata dalle stesse persone che li vendono".

Citazione a cazzo, ma leggendo questo articolo non ho potuto non pensare a Borges, la sua meta-critica, la sua letteratura inventata fu profetica, diventa addirittura difficile leggere Wikipedia riflettendo sui suoi lavori.

Lo si fosse letto più attentamente, si fosse voluto capire a cosa voleva prepararci ...
Riguardo a Il Fatto Quotidiano, sembra proprio che finché non lo scrive Paolo (o qualcuno sul suo blog), non rettifichino. Infatti se si va a guardare i commenti all'articolo-bufala, si nota che già da subito gli utenti hanno segnalato che la fonte era farlocca, ma nessuno si è preso la briga di cambiare alcunché. E stamo parlando di commenti moderati, quindi qualcuno li avrà moderati.

Niente. Solo se passa "sotto le grinfie" de ilDisinformatico vale la pena ritrattare (o cancellare)...

Complimenti a Paolo (ed ai suoi commentatori). Shame on la Redazione de Il Fatto Quotidiano.
Ognuno usa le fonti a modo proprio commettendo errori e inducendo nell'errore i propri lettori.
C'e' chi usa "Nessuno tocchi caino" come fonte senza controllare la provenienza e si becca la battuta sarcastica (strano pero' questo sarcasmo nei confronti di una sola testata tra le tante che hanno abboccato alla bufala) e chi usa Apple come fonte per smentire e/o minimizzare i bachi dei servizi/prodotti di Apple stessa confondendo anche in quel caso i propri lettori.
Pablo,

strano pero' questo sarcasmo nei confronti di una sola testata tra le tante che hanno abboccato alla bufala

Uhm, veramente il sarcasmo l'ho rivolto a tutte le testate.


chi usa Apple come fonte per smentire e/o minimizzare i bachi dei servizi/prodotti di Apple stessa confondendo anche in quel caso i propri lettori

C'è anche chi legge gli articoli distrattamente e non coglie le differenze. Il mondo è bello perché è vario.
Credo che Pablo si riferisca a me ed a qualche altro utente per aver "attaccato" solo Il Fatto Quotidiano in riferimento al profilo falso di Al-Baghdadi.

Paolo,

e' ovvio che l'unicita' a cui mi riferivo sta nella battuta sarcastica con tanto di nickname "storpiato" (Il Fallo Quotidiano) che alle altre testate e' stata risparmiata.
Chiunque legga puo' capire il trattamento speciale riservato al FQ (anche tra i commenti appunto come ricordava qualcuno).
A tal proposito, ti comunico che anche il FQ ha pubblicato rettifica alla notizia ammettendo di esserci cascato, ma stranamente non la cosa non e' stata "degna" dei tuoi aggiornamenti.

Saluti
Il Fatto Quotidiano ammette di avere abboccato. Nel titolo.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/10/18/calcio-nazionale-corea-del-nord-ko-con-seul-giocatori-arrestati-rischio-esecuzione/1159834/

(Ma nell'articolo non mi pare si scusi, anzi ho l'impressione che in qualche modo si giustifichi.)
pablo,

e' ovvio che l'unicita' a cui mi riferivo sta nella battuta sarcastica con tanto di nickname "storpiato" (Il Fallo Quotidiano) che alle altre testate e' stata risparmiata.

Ah. Quando ho pubblicato inizialmente l'articolo, la bufala mi risultava segnalata solo dal FQ. Per cui ho giocato sul titolo della testata. Poi si sono aggiunte le altre e il gioco è rimasto.

Perdonami, ma chiedermi di usare la par condicio nel sarcasmo intanto che colleghi pubblicano notizie senza controllarle è come lamentarsi che il collega fischietta intanto che si lavora in segheria.



A tal proposito, ti comunico che anche il FQ ha pubblicato rettifica alla notizia ammettendo di esserci cascato, ma stranamente non la cosa non e' stata "degna" dei tuoi aggiornamenti.

Ma come siamo impettiti ed altezzosi: me lo "comunichi"? Dirmelo e basta pareva troppo plebeo?

Sai, Pablo, non è che io abbia tempo infinito per rincorrere gli aggiornamenti altrui. Ho aggiornato il mio articolo quando ho avuto tempo di farlo. Non cercare motivazioni persecutorie in quello che faccio: non ce ne sono perché non ho tempo di dilettarmi con le ripicche personalizzate.
@La Haine
"Viviamo in un'epoca molto ingenua; per esempio, la gente compra prodotti la cui eccellenza è vantata dalle stesse persone che li vendono".

La novità è solo l'amplificazione dei mass media, per il resto la pubblicità esiste da moooolto tempo ...
Più che altro sono siti di NON-tizie.