skip to main | skip to sidebar
12 commenti

Che fate venerdì 17? È la Giornata Anti-Superstizione

Il 17 ottobre cade di venerdì ed è quindi perfetto per la Giornata Anti-Superstizione indetta dal CICAP, come consueto ormai dal 2009, per rispondere con il divertimento e il sorriso alle credenze insensate e infondate che ancora permeano la nostra società non appena si va a grattare sotto la patina di modernità razionale.

Nell'ambito di questa Giornata, a Como, alle 21.15, ci sarà la conferenza di Andrea Parozzi, socio Cicap di Milano, intitolata “Caduti dalla rete: dalla pseudoscienza alla pseudo-informazione nell'epoca del Web 2.0”. La conferenza si terrà presso la Biblioteca Associazione Carducci, in via Cavallotti 7.

Questa è la descrizione breve della serata: ”La Rete ha rivoluzionato il nostro modo di comunicare e di vedere il mondo, ma qual è il confine fra comunicazione ed informazione? Una serata fra bufale, chimere e cittadini digitali.” Non andarci porta male.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (12)
Le stesse cose di tutti i venerdi, cambiare routine porta sfortuna ;-)
Durante la giornata anti superstizione di un paio di anni fa, i volontari del cicap hanno fatto rompere a mia figlia uno specchio con un martello e si è tagliata la mano...che dire, bella sfiga! hehehehe!
Uhm, come ha fatto a tagliarsi una mano con un martello?
Io venerdì 17 ho prenotato un volo... D'altro canto sono quasi certo che statisticamente ci siano più incidenti di vario tipo in quel giorno, tutti i superstiziosi sono talmente stressati che certamente adottano comportamenti ed assumono atteggiamenti "irregolari" tali da fargli commettere un maggior numero di errori, tipo chi frena di colpo se vede un gatto nero che attraversa la strada. Chissà se esiste una statistica seria su questo argomento.
il gatto con sfondo rosso non è il simbolo degli anarco insurrezionalisti? assomiglia anche a Kunos simulazioni...

lool
"credenze insensate e infondate che ancora permeano la nostra società non appena si va a grattare"

Esatto, funziona proprio così.
Anch'io volo il 17.
Spero di esserci! Sempre che durante il tragitto non incroci un gatto nero o addirittura una suora... o entrambi.
Sempre che durante il tragitto non incroci un gatto nero o addirittura una suora... o entrambi.

Quattro suore su una Prinz verde con quattro gatti neri in braccio
Venerdì 17 ottobre 2014?
Mi laureo! XD
No. Un attimo. Non generalizziamo.
Esistono cose che, effettivamente, sono pura superstizione e non portano sfortuna, come passare sotto una scala per esempio, ma ce ne sono altre che sfortuna ne portano, e tanta!

Per esempio andare contromano in automobile autostrada porta molta sfortuna: raramente si riesce a farlo senza che accada qualcosa di brutto.
Solo in Italia si crede ancora al venerdì 17

http://www.statistiche-lotto.it/venerdi-17-superstizione-smorfia