skip to main | skip to sidebar
10 commenti

Usare le reti WiFi pubbliche in sicurezza con Freedome di F-Secure

Qualche giorno fa ero in un aeroporto italiano e mi sono collegato passivamente al Wi-Fi dell'aeroscalo, usando un'app di scansione non intrusiva per dare un'occhiata a quanti dispositivi erano collegati. Con poca fatica sarebbe stato possibile acquisire anche il flusso del loro traffico, cosa che mi sono guardato bene dal fare. Altri, però, potrebbero non essere così premurosi, per cui è meglio imparare a difendersi.

Una delle tecniche di difesa prevalenti è usare una VPN cifrata, per cui i dati sono intercettabili ma non decifrabili, ma spesso l'impostazione di una VPN è al di sopra delle possibilità dell'utente medio.

Per questi casi può essere interessante Freedome, un'applicazione di F-Secure per iOS e per Android che è assolutamente semplice: un singolo grande pulsante per attivare o disattivare il servizio.

L'app, fra l'altro, filtra e analizza il traffico dell'utente e blocca eventuali malware. Inoltre offre la possibilità di scegliere il paese dal quale simulare l'origine della propria connessione: comodissima, per esempio, per vedere i video che sono bloccati regionalmente. L'app non è gratuita e implica, ovviamente, che ci si debba fidare del fornitore dell'app, perché quando la si usa tutto il traffico dell'utente transita dai server di F-Secure.


Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (10)
Cosa ne pensi di Cyberghost? Può essere una valida alternativa free?
Non è più prudente usare il piano dati del proprio iperatore, a sto punto?

Ah, esiste anche Orbot per Android che altro non è che la versione mobile di tor. Non cifra i dati ma complica il tracciamento
Se tu lo proponi, noi ci fidiamo :-)
Non tutti hanno un piano dati, non mi capita spesso di aver bisogno di internet in giro, ma in caso userei il wifi pubblico che a Milano e Roma è presente in vari punti. Qualche suggerimento di app per Windows Phone?
Ho visto che ora è gratuita, meglio o peggio?
Non è gratis, almeno per Android:

"Freedome è scaricabile gratuitamente per una settimana di utilizzo.
Dopo tale periodo, scegli il tuo abbonamento"
Il Lupo,

Non è gratis, almeno per Android

Uhm.... è quello che ho scritto. Oppure non ho capito il tuo commento :-)
@Paolo: commentavo il commento di MG che scriveva che "ora è gratis".
Che ne pensi di TunnelBear?
500 MB di traffico gratuito al mese.
Vorrei l'impostazione di una VPN, come posso fare?